Il Blog delle Stelle
La Grecia è stata colonizzata

La Grecia è stata colonizzata

Author di MoVimento 5 Stelle
Dona
  • 101

di MoVimento 5 Stelle Europa

La Grecia si prepara a sottoscrivere la sua condanna a morte. Una fine lenta e inesorabile, sancita dai creditori e dalla Troika che continuano a imporre misure lacrime e sangue per punire le malefatte degli ellenici. Assieme alla vendita a prezzi di sconto di asset fondamentali, il Governo Tsipras ha ufficialmente scelto di diventare il passacarte dei falchi dell'austerità. È stato infatti ratificato dal Parlamento l'accordo tecnico che prevede la cosiddetta "agenda globale di riforme": 140 provvedimenti che dovranno essere obbligatoriamente attuati. Il popolo, però, è allo stremo delle forze e si sta mobilitando nelle piazze e nelle strade per dire (ancora una volta, dopo il referendum) basta a questi assurdi tagli e a questa colonizzazione mascherata dai memorandum d'intesa.

I prossimi step che i greci dovrebbero fare sono riforme asfissianti su: occupazione, crediti deteriorati, banche in generale e mercati finanziari. La Troika vuole anche cambiare il mercato dell'energia attraverso la solita ricetta delle liberalizzazione e privatizzazioni selvagge. Ma non basta, si metteranno mano anche alle tasse e alle pensioni, sforbiciando per quest'ultime in maniera lineare e senza alcun raziocinio. Si parla di un taglio fino al 18% a partire dal 2019 e una riduzione del reddito non imponibile di un terzo a partire dal 2020.

Ora la palla passa all'Eurogruppo del 22 maggio, che dovrebbe presentare il suo piano per il taglio al debito ellenico (in una minima percentuale, per permettere ai creditori di spremere lo spremibile) e così da concedere i famosi aiuti. Se non è una colonizzazione questa, di cos'altro si può parlare?



Fai una donazione a Rousseau: http://bep.pe/SostieniRousseau e poi annuncialo su Twitter con l'hashtag #IoSostengoRousseau

bannerrousseau.jpg

21 Mag 2017, 10:39 | Scrivi | Commenti (101) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

  • 101


Tags: grecia, pensioni, tasse, troika, tsipras

Commenti

 

Siamo una società di finanza privata di proprietà privata fondata nel 2000 e operante nel New Jersey, Stati Uniti. Offriamo tutti i tipi di prestiti quali prestiti al consumo per autos, consolidamento del debito, USDA finanziamento al 100%, FHA e VA. Assistiamo anche i mutuatari che cercano prestiti HomePath, prestiti convenzionali, finanziamenti Jumbo, prestiti personali e prestiti di start-up aziendali.
Finanziamo anche contratti da auto, moto, concessionari di barche, negozi di mobili e altre fonti.
Contattaci oggi:

Email: raymondfinancialhelp@gmail.com
Sito web: http://www.raymondhills12345.wixsite.com/loan

Raymond Financial Home 29.07.17 11:05| 
 |
Rispondi al commento

Ciao,
io sono un individuo che offre prestiti a internazionale l. Dotato di un capitale
che verrà utilizzato per erogare prestiti tra privati a breve e lungo termine da
2000€ a €500,000 a tutte le persone a grave essendo nei bisogni reali, il tasso di
interesse del 2% l'anno. I fornisce prestiti finanziari, mutuo per la casa, prestito di investimento,
Prestito auto, prestito personale. Sono disponibile per soddisfare i miei clienti in una durata massima 3 giorni dal ricevimento del modulo di domanda.
Passo serio persona ad astenersi

Più informazioni
leatizia12@gmail.com
Grazie

precilla 02.07.17 08:05| 
 |
Rispondi al commento

siamo messi male anche noi se non cambiamo il sistema fra poco la svanzica ritornera ha occupare l italia tutti quei partigiani che sono morti per liberare l italia si rigirano nella tomba

giancarlo ricomini, marina di carrara toscana Commentatore certificato 24.05.17 19:29| 
 |
Rispondi al commento

Questo messaggio si rivolge alla persona avente bisogno di prestito per affrontare le difficoltà finanziarie per uscire dal vicolo cieco che causano l'economia al giorno d'oggi. Siamo in grado di farvi prestiti in tutti i domini o che siate e con condizioni che vi faciliteranno la vita e un tasso annuale da partire dal 2%. se avete bisogno di prestito non esitate a contattarle per ulteriori informazioni sulle nostre condizioni.

Personale Mail: piombiipatrizia@gmail.com
Invia la nostra azienda loanprivate.invest@gmail.com
ecco il nostro numero di WhatsApp: +33755015299

Grazie e buona giornata.

Piombi 24.05.17 12:01| 
 |
Rispondi al commento

Ho trovato in Internet questa tabella…sinteticamente efficace...o efficacemente sintetica: fate voi.

LA TRUFFA DEI BANCHIERI E DELL’ EURO

E’ una truffa di una linearità e di una semplicità incredibile. Forse è per questo che milioni di persone non ci arrivano: perché è troppo semplice, è talmente semplice che la gente non ci crede!

SITUAZIONE PRIMA DELLA TRUFFA:
Lo Stato stampava in proprio (si chiamava Sovranità Monetaria) la CARTA (Moneta) di cui esso e i cittadini necessitano.

ECCO LE CINQUE FASI della TRUFFA dei BANCHIERI:

FASE 1
-Togliere allo Stato la possibilità di stampare Carta Moneta.

FASE 2
-Forzare lo Stato a togliere più Moneta dalla circolazione di quella che reimmette in circolo (=aumento dei tassi d’interesse sui titoli pubblici, aumento delle tasse, spending review, ecc…)

FASE 3
-A furia di togliere Carta Moneta dalla circolazione si crea una situazione di SCARSA LIQUIDITA’:
:ossia finisce che dopo un po’ di tempo lo Stato, le imprese, i cittadini non hanno più la Moneta
necessaria per proseguire nelle loro usuali attività.

FASE 4
-A questo punto parte il RICATTO allo Stato ed ai CITTADINI , ossia chiedere allo Stato, alle imprese, ai cittadini di cedere beni reali ( immobili, oro, imprese ) in cambio della CARTA (Moneta)
di cui essi necessitano per andare avanti.
In altre parole cedere BENI REALI in cambio di CARTA (Moneta): cioè cedere BENI REALI in cambio di BENI FINANZIARI…

FASE 5
-Finita la spoliazione, dopo che cioè che lo Stato e i Cittadini hanno venduto tutto ciò che potevano vendere, la Nazione viene espulsa dall’EURO.
Tanto oramai non c’è più ricchezza da estrarvi. Oppure RESTA nell’EURO, come zona sub-coloniale, e allora per questa Nazione restare nell’Euro è comunque peggio che uscire dall’Euro.

LA TRUFFA E’ TUTTA QUI. Informate la gente.

Un saluto a tutti.
Un Esodato Super-Incazato.

Giovanni Antonio 24.05.17 11:50| 
 |
Rispondi al commento

Io sono sandra grazie Josina Gomez posso ottenere un prestito di 200.000 euro con un tasso del 2% in 72 ore bonifico bancario ho avuto difficoltà a credere sono stato truffato più volte tutti questi documenti sono approvati in Europa America Asia e certificano perché le imprese europee signora Gomez vi offre qualsiasi tipo di prestito per il vostro progetto di viaggio finanziamento progetto , si prega di studiare nelle Università di contatti si sarebbe non essere delusi dalla posta prestitobancario2017@gmail.com

sandra alexandri Commentatore certificato 24.05.17 08:00| 
 |
Rispondi al commento

FUORI DALL'EURO E DALL'UE!

Zampano . Commentatore certificato 23.05.17 22:04| 
 |
Rispondi al commento

Questo è stato facile per la cecità di chi doveva controllare e la collaborazione di una incapace politica che sa solo ragionare in termini di consenso ma mai in termini di vantaggio per il Paese! Sono quindi a rischio una decina di miliardi di euro di risparmiatori ideologici che hanno preferito le coop alle banche! Ma state pur sicuri che se questo accadrà saranno sempre gli stessi ad avere già trasferito i propri soldi altrove. A noi resterà l'amaro in bocca di una sfilza di personaggi, incapaci e strapagati, che hanno sostituito i loro colleghi migliori, con l'unico difetto di non essere amici degli amici, e che avranno messo al sicuro il loro mal guadagnato gruzzolo! Il vero investimento per il futuro è nella cultura: anche quella di creare una classe dirigente che sia rispettata per capacità e competenza. Certo, per fare questo bisogna dare la parola a chi oggi è disgustato e fare andare avanti i migliori; solo così potremo crescere tutti e quindi, come paese, tornare dove eravamo prima nelle classifiche positive.

marco grasso 23.05.17 21:56| 
 |
Rispondi al commento

Sostiene Matteo Renzi che il risparmio privato degli italiani è quasi il doppio rispetto al nostro Debito Pubblico. Quindi in caso di un fallimento per causa di eccesso di D.P. o per il troppo oneroso mantenimento dello stesso, o per l'aumento degli interessi, si potrebbe pensare ad una raccolta forzosa; naturalmente detta raccolta dovrebbe essere proporzionale alla disponibilità finanziaria delle singole famiglie, per fronteggiare quella che potrebbe essere vista come una guerra con pochissimi morti e senza bombardamenti. Ma ci accorgeremmo subito della mala ed incapace gestione delle banche, affidata ad amici incapaci di raggiungere umani obiettivi, ma sempre disponibili a buttare i "nostri soldi" nelle mani di altrettanto incapaci manager di "partecipate" in affondamento o società decotte indicate dalla politica. Ci rattristerà di sicuro sapere che se la Banca d'Italia avesse fatto il suo lavoro, il disastro sarebbe stato molto ma molto più contenuto! Si aggiunga la gestione, in altri paesi inammissibile, delle coop trasformatesi praticamente in banche senza averne alcun titolo, senza poter offrire le opportune garanzie e soprattutto senza poter essere banche.

marco grasso 23.05.17 21:54| 
 |
Rispondi al commento

Io mi chiedo perché Tsipras, dopo il referendum, non mi sembra si sia comportato conseguentemente.
Tutte le cose che potevano avergli paventato non mi sembra potessero essere peggio di come adesso è stata ridotta...
Non hanno medicine,stipendi e pensioni tagliate, ora di nuovo (ai tagli non c'è limite), la gente dorme nelle auto...
Potevano orgogliosamente dire: tanto, peggio di così, sai che ti dico?Io esco dall'Euro (anche se il referendum non era per l'uscita, secondo me più conveniente; più conveniente ancora non esserci mai entrati).
Certo, per qualche anno sarebbe stato un massacro di accanimento e rivalse... Però poi...

Giuseppe Casagrande 23.05.17 12:29| 
 |
Rispondi al commento

Mah, io sono sicuro che Tsipras, davanti alla Troika, s'è cagato addosso: sentirsi dire a muso duro più o meno " stronzo, ci devi dei soldi e ti conviene fare quello che ti diciamo, altrimenti da domani niente soldi ai bancomat, niente benzina, niente medicine, niente viveri "........

harry haller Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 23.05.17 10:01| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ciao Ecco la mia posta "prestitobancario2017@gmail.com" Caro Signor e la
signora desiderosi di fare un prestito, con un capitale di € 28.000.000, destinare ha privati prestiti di brevi e lungo termine da 2000 a € 500.000 ha tutte persone serie, affidabile e integrate, desiderano fare un prestito. "" Il mio tasso di interesse varia dal 2% all'anno a seconda della quantità in prestito e il termine del rendimento del fondo, come essere unico e avere una banca che non voglio violare la legge sull'usura. Si può rimborsare il 5 15 anni al massimo a seconda della quantità di pronto. Hai bisogno di fare un prestito: finanziamenti immobiliari prestiti sono prestiti personali si registra vietato bancario e non avete il favore delle banche, o meglio, si ha un progetto e necessità di finanziamento, bisogno di soldi per pagare le bollette, fondo per investire in società. La nostra organizzazione non è una banca, e non abbiamo bisogno di un sacco di documenti. Prestito giusto e onesto e affidabile. Cordiali saluti.. Quindi, se avete bisogno di prestito...

marth sandro Commentatore certificato 23.05.17 09:48| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

SCHIAVITÙ DEI TEMPI NOSTRI... ;

Debito pubblico della Grecia in percentuale del PIL 175,1% del PIL (Italia 132,6 e Germania 78,4) dati 2013.

I soldi prestati alla Grecia dalle banche straniere soprattutto la Germania con interessi altissimi circa 15% per il fatto che il paese a rischio.

maggio 2010 i paesi dell'Eurozona e il Fondo Monetario Internazionale hanno approvato un prestito di salvataggio per la Grecia da 110 miliardi di euro, ottobre 2011 altri 130 miliardi, in cambio duro pacchetto di austerità.

Ma la verità che i greci non hanno visto i benefici di questi prestiti perché sono finiti nelle banche della Germania ad altri creditori.

I greci hanno subito una grande ristrettezza economica, il paese passa una situazione drammatica, devono lavorare solo per pagare debiti ad altissimo interesse.

LA RICCHEZZA RESTA SOLO AI PIANI ALTI...

La metà della popolazione più povera del globo: 3,6 miliardi di persone. E non stupisce visto che l’1% ha accumulato nel 2016 quanto si ritrova in tasca il restante 99%.

L’Italia non fa eccezione. I primi 7 miliardari italiani possiedono quanto il 30% dei più poveri. «La novità di quest’anno è che la diseguaglianza non accenna a diminuire, anzi continua a crescere, sia in termini di ricchezza che di reddito»

Mentre un tempo l’aumento della produttività si traduceva in un aumento salariale, oggi, e da tempo, non è più così. Il legame tra crescita e benessere è svanito.

La Grecia non usciranno mai dalla schiavitù dei nostri tempi.

Shahab Shirakbari, TERNI Commentatore certificato 23.05.17 07:45| 
 |
Rispondi al commento

I Greci li hanno fatti uscire dalla storia e dalla cronaca. Non c'è più alcuna vera notizia nei notiziari televisivi e sui grandi giornali che li riguardino. In realtà non sappiamo più neppure come e se sopravvivono. Condannati alla miseria e nel contempo all'oblio. Un'Europa così fa schifo

Paolo C., Roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau 22.05.17 23:05| 
 |
Rispondi al commento

La Grecia è stata lasciata sola dagli altri paesi mediterranei(con cui si condivide uno spirito, una storia e un modo di vivere le cose simile) che avrebbero dovuto sostenerla molto di più nella lotta contro la cieca austerità della commissione europea e del FMI. Di sicuro l'austerità e le misure draconiane imposte ai greci non hanno prodotto effetti positivi, anzi. La Grecia per come è fatta come economia difficilmente può reggere parametri rigidi come quelli del deficit\pil e del debito pubblico che la UE impone sia sotto controllo. Non avendo la Grecia risorse naturali di grande valore(turismo a parte) e non avendo un sistema industriale di grande rilievo la vedo dura per la Grecia ed è un peccato perchè è un paese dal punto di vista storico e culturale importantissimo e meriterebbe una sorte migliore.Nel 2015 Tsipras non se la sentì di uscire dall'Euro anche perchè il terreno sotto i piedi era troppo friabile, nessun partner europeo all'epoca avrebbe sostenuto quella scelta. Vista col senno di poi, l'euro per i greci è troppo forte, dovrebbero avere una valuta più debole in modo da rendere la loro economia più competitiva e rilanciare i consumi interni, se mai è possibile farlo ancora.

Lorenzo P., Cuneo Commentatore certificato 22.05.17 22:59| 
 |
Rispondi al commento

cara Giuseppina Santoro... dunque io, secondo te , avrei "una immagine romantica della Germania..." : questa tua affermazione mi fa sorridere... perché - evidentemente - nonostante tu viva in Germania da parecchi anni... non hai ancora capito perché ti trovi li... e non nella landa dell'Italia meridionale da dove hai origine. Appare davvero strana la tua conclusione secondo la quale... le cose in Germania... sostanzialmente vanno esattamente come qui in Italia... ed in particolare che il tedesco medio è identico all'italiano medio perché anche la Germania è piena zeppa di furbastri, raccomandati, imboscati, parassiti e bidonari. Mah... cara Giuseppina... io non so se tu vivi davvero nella Germania europea... ma soprattutto non so DA QUANTI DECENNI MANCHI DALL'ITALIA !!!! In conclusione amica mia... quando parli "di come vanno le cose in Germania" ... parlaci della Germania vera: quella che si trova più o meno, al centro dell' europa:... quella che è amministrata da uomini politici... che fanno ESCLUSIVAMENTE gli interessi (in maniera onesta) dei cittadini che hanno dato loro fiducia.... PROPRIO COME DA NOI IN ITALIA..... vero ?

Umberto Tordone Commentatore certificato 22.05.17 22:11| 
 |
Rispondi al commento

Chi non dovesse avere chiaro l’andazzo, nel suo insieme, l’Italia in 30 anni ha pagato interessi, sul debito pubblico, pari al 137% del valore del debito dtesso. Per chiarezza: debito pubblico ad oggi, circa 2.260,00 miliardi di €. Interessi pagati, in 30 anni, poco più di 3.000,00. Però non c’è da preoccuparsi. Il debito continuerà a crescere, inesorabilmente, e l’interessi pure.
Talelbano

Gianfranco B. Commentatore certificato 22.05.17 20:53| 
 |
Rispondi al commento

I greci avevano l'opportunita' di uscire dall'euro e dare un calcio nel culo alla "Troia" scusate Troika ma hanno scelto Tsipras che li sta distruggendo.
Cari greci voi siete la causa del vostro male
alfredo denzio

alfredo denzio 22.05.17 20:32| 
 |
Rispondi al commento

La Grecia, è stata coglionizzata, senza dubbio....

harry haller Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 22.05.17 19:54| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Si, il piano d'austerita' è disumano, però non dimentichiamoci dei miliardi di finanziamenti che buttato l'Unione Europea in Grecia per grandi opere mai completate che sono finiti in ville con piscine e piatti rotti ai bouzouki. Chi ha mai viaggiato per le "autostrade" greche o peggio ancora le ferrovie, intende...

Nicola 22.05.17 19:43| 
 |
Rispondi al commento

La cosa che mi fa incazzare e' che migliaia di partigiani italiani, francesi e soldati americani ed inglesi sono morti per riportare la liberta' nei nostri paesi affinche' un manipolo di incapaci di sinistra riconsegnasse la sovranita' alla germania.

Siamo quasi tutti (qui) d'accordo: uscire da euro ed eu .

Gli unici che non sono d'accordo sono i nostri rappresentanti (sopratutto quelli europei) che si preparano la "tsiprasrizzazione" del M5S.

Come (noi base votante) possiamo tutelarci dal votare per dei cialtroni ?

Aldo Masotti, Verona Commentatore certificato 22.05.17 19:13| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ho sempre pensato che sia stato un errore privatizzare le banche
che, a mio parere, dovevano rimanere gestite dallo Stato.
Ora ne paghiamo le conseguenze.
Occorreva lasciarle statali e divise in BANCHE E BANCHE D'AFFARI.
AL POSTO DI QUESTO L'EURO CI HA DATO IL BAIL IN, LA POSSIBILITA' DI SALVARE
LE BANCHE DA UN EVENTUALE FALLIMENTO ANCHE COI SOLDI DEI RISPARMIATORI, CHE
CERTAMENTE NON POSSONO ESSERNE LA CAUSA.
A QUESTO PUNTO, IN UN MONDO PERFETTO, UNO CON QUALCHE RISPARMIO CHE LO
GIUSTIFICASSE, POTREBBE COMPARARSI UNA CASSAFORTE PER TENERSI I SUOI
RISPARMI; COSA LECITISSIMA ANCHE SE SE PENSA IL CONTRARIO. NESSUNO E'
OBBLIGATO A TENERE IN BANCA I SUOI SOLDI; SE DI LECITA PROVENIENZA LI PUO'
TENERE DOVE VUOLE.
PECCATO CHE ESISTONO I LADRI CHE TI PUNTEREBBERO UNA PISTOLA E TI FAREBBERO
APRIRE LA CASSAFORTE...
DA QUI COSA SI DEDUCE? CHE L'ISTITUZIONE "LADRI" E' FUNZIONALE ALLA
FINANZA, PERCHE' TI OBBLIGA, PER PAURA , A PORTARE I SOLDI IN BANCA; DOVE
PERO' RISCHI IL BAIL IN.
DIVIDERE IN BANCHE E BANCHE D'AFFARI, ABROGARE IL BAIL IN.
O ELIMINARE I LADRI E ACQUISTARE UNA CASSAFORTE.
E USCIRE DALL'EURO."

Giuseppe Casagrande 22.05.17 19:13| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La Grecia è l'apripista!

Poi tocca a noi......

Max P., BG Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 22.05.17 19:12| 
 |
Rispondi al commento

seguito.

7) sa l'euro che, in Italia, su ogni stipendio, ogni mese, vengono trattenuti soldi del lavoratore che venivano prima custoditi dal datore di lavoro ma, che, salvo errori nel 2007, per legge, sono stati dati in custodia all'INPS; bene, questi soldi di proprietà del lavoratore, per diritto, dovevano essere dal datore di lavoro essere riconsegnati al lavoratore al momento del licenziamento: o per la sussistenza fintantoché trovasse un altro lavoro, o, perché, se pensionato, li usasse fino all'erogazione della pensione e, comunque PERCHE' HA IL DIRITTO DI RIENTRARE IN POSSESSO DEI SUOI SOLDI PER DECENNI CUSTODITI DA ALTRI PER LEGGE.
QUESTO ERA LO SPIRITO CHE AVEVA PORTATO ALLA CREAZIONE DELL'ISTITUTO DELL'ACCANTONAMENTO DEL TFR, O TFS, PER GLI STATALI, O LIQUIDAZIONE CHE SIA.
EBBENE, NEL 2011, UN GOVERNO CHE DOVEVA BEN CONOSCERE COSA SIGNIFICASSE IL TFR E IL DIRITTO ALLA PIENA PROPRIETA' E DISPONIBILITA' ALL'ATTO DEL LICENZIAMENTO DEL LAVORATORE, LO HA POSPOSTO DI DUE ANNI (e, salvo errori, questi termini tendono a slittare sempre più, per ora) FINO AD UN CERTO IMPORTO E, POI, DI ULTERIORI DUE ANNI, IN TRANCHES, SE LA SOMMA DOVUTA AL LAVORATORE ERA SUPERIORE AD UN CERTO IMPORTO. MA, QUALE SIA L'IMPORTO, QUESTI SOLDI NON SONO UNA CONCESSIONE MA SOLDI GIA' GUADAGNATI DAL LAVORATORE PER DECENNI E TRATTENUTI, CONGELATI, IN ATTESA DEL LICENZIAMENTO.
LO SA QUESTO L'EURO, O BRUXELLES CHE SIA, E QUANTO ESPOSTO SULLA SPREMITURA A CUI SONO SOTTOPOSTI LAVORATORI, PENSIONANDI E PENSIONATI ITALIANI, DEI QUALI CERTAMENTE NON E'LA COLPA DELLA CRISI, MA,INVECE, DELLA QUALE SONO VITTIME?
IO RICEVO L'IMPRESSIONE, ALLE IMPRESSIONI NON SI COMANDA, DI ESSERE PRESO PER I FONDELLI, DI NON VIVERE PIU' IN UNO STATO SOVRANO, DI NON AVER MAI VOTATO UN REFERENDUM PER ENTRARE NELL'EURO E DI ESSERE VITTIMA DI UNA GUERRA COMMERCIALE TRA PAESI PIU' FORTI E PAESI PIU' DEBOLI.
GUERRA CHE MI SEMBRA STIAMO PERDENDO E, QUINDI, DESIDEREREI SOLO USCIRE DALL'EURO PRIMA POSSIBILE.

Giuseppe Casagrande 22.05.17 18:56| 
 |
Rispondi al commento

A proposito di Grecia, oggi ascolto in Tv le notizie di quanto richiesto da Bruxelles al nostro Ministro dell'economia. Se ben capito:
- rimettere l'IMU sulle prime case dei più ricchi (quanto ricchi?);
- le pensioni sono ancora troppo sbilanciate (!!!);
- abbassare ( mi sembra strano ma mi sembra di aver capito così) gli stipendi-
MA IO DICO, CHE COSA ANCORA DOBBIAMO ASPETTARCI PER ELIMINARE IL FISCAL COMPACT DALLA COSTITUZIONE, METTERCI IL REFERENDUM PROPOSITIVO E POI SALUTARE TUTTI E FARE UNA BELLA ITALEXIT?
Qui finiamo come la Grecia!
Ma, se c'è un accordo tra Stati (che tutti dovrebbero rispettare) TU PUOI CHIEDERE DI RIENTRARE DI TOT MILIARDI MA NON TI PUOI PERMETTERE DI DIRE AD UN PAESE SOVRANO "COME" FARLO NEI PARTICOLARI!
Questi signori non sanno, immagino, che:
1)IL NOSTRO SISTEMA PENSIONISTICO E' BASATO SUL PAGAMENTO DEI CONTRIBUTI PIU' ALTI DEL MONDO DA PARTE DEI LAVORATORI;
2) HA SUBITO PIU' VOLTE NEL TEMPO RIDIMENSIONAMENTI SIA NEL CALCOLO, DIVENUTO PENALIZZANTE COL CONTRIBUTIVO, CHE NELLA QUANTITA' DI ANNI DI ETA' E DI LAVORO NECESSARI PER CONSEGUIRE LA PENSIONE;
3) E' STATO ULTERIORMENTE PENALIZZATO COL PARAMETRO DELL'INNALZAMENTO PERIODICO PER QUELLO CHE DEFINISCONO L'AUMENTO DELL'ASPETTATIVA DI VITA;
4)I LAVORATORI SONO QUINDI PENALIZZATI PERCHE' VENGONO APPLICATI SEI PARAMETRI, CONTEMPORANEAMENTE, INVECE DI UNO, DIVERSAMENTE DAL RESTO DEI PAESI:
PIU' CONTRIBUTI PAGATI,
CALCOLO SFAVOREVOLE COL CONTRIBUTIVO,
AUMENTO DELL'ETA' PENSIONISTICA PER ANNI DI LAVORO,
AUMENTO DELL'ETA' ANAGRAFICA,
SALARI BASSI E QUINDI BASSE PENSIONI,
AUMENTO PER ASPETTATIVA DI VITA.
5)MA SA L'EURO CHE COI SOLDI DEI LAVORATORI PER LA LORO PENSIONE IN ITALIA L'INPS CI PAGA L'ASSISTENZA, NEGLI ALTRI PAESI A CARICO DELLA FISCALITA' GENERALE?
6) SA L'EURO CHE IN ITALIA,SALVO ERRORI, LO STATO NON VERSA PERIODICAMENTE I CONTRIBUTI PER I SUOI LAVORATORI VERSANDOLI AL MOMENTO DEL PENSIONAMENTO, COSA CHE FORMA UNA PARTITA DI GIRO CONTABILE FIGURATIVAMENTE IN NEGATIVO?
segue

Giuseppe Casagrande 22.05.17 18:35| 
 |
Rispondi al commento

Facciamo così!
Io ho 1800 Euro di pensione è ne posso dare una metà alla Grecia, senza problemi, per un anno di seguito.
Grillo e simpatizzanti possono fare lo stesso.
Mi accontento anche che Grillo dia una tantum 100000 Euro. In questo modo noi salviamo la Grecia, sicuro.
Saluti, parlare è facile agire magari più doloroso.
E pensate che sono genovese.

Giovanni Foglia 22.05.17 18:23| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

condivido in toto l'intervento di Giuseppe Manfredi : La Grecia (come l'italia) é paragonabile ad un paese sottosviluppato nel quale (sempre come in italia) regna corruzione ed illegalita' e la classe politica FA PARTE A PIENO TITOLO, del sistema. Nonostante quello che scrivono qui in molti, non è la Germania con la perfida Merkel a mangiarsi questi sciagurati paesi "di pulcinella"... MA SONO QUEGLI STESSI PAESI AD AVER MESSO MANO AL PROPRIO HARAKIRI... ADERENDO AD UNA MONETA UNICA CHE PRESUPPONE L'ADEGUAMENTO A REGOLE CHE I CITATI PAESI DI PULCINELLA... NON POSSONO ASSOLUTAMENTE RISPETTARE !!!! La Germania cosi come gli altri paesi nordici europei, SONO PAESI VIRTUOSI E CIVILI nei quali operano politici virtuosi, civili, onesti e preparati : l'esatto contrario di ciò che accade nel sud europa (italia in testa) : quindi La Germania e soci, é normale che abbiano trovato beneficio dall'euro perché quelle regole, CALZANO PERFETTAMENTE AI LORO Sistemi !!! Noi, coglioni italiani, per assecondare le logiche demagogiche ed ideologiche di 4 scalcinati presuntuosi (ed ignoranti) politici, abbiamo ingenuamente ed infantilmente, accettato di sottostare a quelle regole, le quali, come le persone serie (poche) prevedevano, hanno innescato la catastrofe economica che si è puntualmente abbattuta su paesi come il nostro (e la Grecia). Lasciamo quindi perdere la Germania (i cui politici, giustamente, perseguono gli interessi dei LORO CITTADINI) e prendiamocela invece con i disgraziati politici nostrani, i quali insistono nel non voler prendere atto del tunnel SENZA USCITA, nel quale ci hanno cacciato, nell'ostinarsi a voler rimanere in una EUROPA CHE REALISTICAMENTE, É DISEGNATA E STRUTTURATA PER TANTI, MA NON É ASSOLUTAMENTE PER PAESI COME IL NOSTRO.

Umberto Tordone Commentatore certificato 22.05.17 14:40| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Poche storie,se non ci diamo una svegliata i prossimi siamo noi.

Alessandro iturriaga 22.05.17 13:15| 
 |
Rispondi al commento

Uno stato non può dipendete da una banca privata sovranazionale, ed è questo che succede con l'euro, bisogna abbandonare questa moneta, anche perchè tutte le catastrofi che si stanno paventanto nel caso si uscisse dall'euro, si stanno puntualmente verificando mentre stiamo nell'euro.

Donata Saggiorato, Vicenza Commentatore certificato 22.05.17 11:40| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Per qualche settimana

ho sperato che Tsipras fosse finalmente la soluzione che avrebbe fatto risorgere i Greci, purtroppo si è dimostrato un partito senza palle che si è assoggettato ai voleri della UE.

Peccato i Greci hanno perso un importante occasione.

Spero che il Movimento , quando andrà al potere mantenga la sua linea di pensiero, è preferibile qualche anno di sofferenza piuttosto che languire senza dignità per sempre agli ordini dell'UE.

W M 5 * * * * *

Vincenzo A., Verona Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 22.05.17 11:02| 
 |
Rispondi al commento

Quale sarà il prossimo Paese dell'Euro ad essere distrutto dall'Euro, quella cosa che dovrebbe portare pace, amore e prosperità e che, in realtà, posso sbagliare, mi sembra, alle impressioni non si comanda, una guerra commerciale tra Paesi più forti e Paesi più deboli perché i primi divengano sempre più forti a spese dei secondi che divengono sempre più deboli.
Ah, dimenticavo: meno male, noi siamo tra quelli più forti...
Però, per sicurezza, visto che l'Euro ,il giorno dopo l'introduzione, ci ha regalato, nella migliore delle ipotesi, una svalutazione del 100%, dimezzando stipendi, risparmi e pensioni, con l'equazione un euro uguale mille lire, usciamone prima che sia troppo tardi e riprendiamoci la lira, con l'equazione un euro uguale 1936,27 lire.

Giuseppe Casagrande 22.05.17 11:01| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Annche l'Italia è colonizzata. A fare la differenza con la Grecia sono le dimensioni della nazione, la popolazione italiana, sei volte quella greca, la ricchezza da depredare, enormemente più elevata di quella greca. Il processo di colonizzazione e spoliaziane dell'Italia è addirittura iniziato molto prima che in Gracia, soltanto che, per le ragioni sopra esposte, è più lento ma, comunque, inesorabile.
Talelbano

Gianfranco B. Commentatore certificato 22.05.17 09:51| 
 |
Rispondi al commento

La Grecia è stata colonizzata dal quarto reich, l'Italia è per ora COGLIONIZZATA da un partito di NON maggioranza che ha NON VINTO le elezioni.

Giovanni F. Commentatore certificato 22.05.17 08:37| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sono d'accordo su ció che dici, ma non capisco perché non viene richiamata la causa vera che ha portato la Grecia a questo disastro economico, come anche l'Italia e tutte le nazioni sottosviluppate del mondo: la corruzione della classe politica.
Le riforme che potranno evitare la catrastofe economica e sociale dovranno riguardare prima di tutto questo questo fenomeno, che purtroppo é diffuso in modo dilagante nei paesi sotto sviluppati benché ricche di risorse naturali.
Spero che il fenomeno del movimento cinque stelle, così com'é stato concepito, con il suo rigore, buttando fuori immediatamente chi trasgredisce il suo regolamento, possa iiffondersi a macchia d'olio in tutto il mondo.
Buon lavoro a tutti coloro che ci credono e che lotano per apportare nuovi consensi. Sono certo che nonostante la forte resistenza di tutti i partiti lobbisti a favore delle multinazionali che foraggiano la politica, in tempi brevi, da solo il movimento 5 stelle con i suoi principi conquisterà il mondo, altrimenti condannato al disastro economico, sociale ed ambientale.
G.M.


Votare a sinistra si finisce per essere uno stato sinistro in tutto!

Anche la Grecia antica aveva colonizzato territori nel mediterraneo ma per favorire soprattutto scambi commerciali e culturali.

Qui invece si colonizza uno stato membro europeo per sottometterlo unicamente agli euro-panzer tedeschi: prove tecniche all'orizzonte di una super-dittatura europea di stampo imperiale !...E l'Italia, coi quattro golpe filo-Merkel-Napolitanici, è sulla stessa strada.

Aldo B. 22.05.17 05:43| 
 |
Rispondi al commento

Come si evince dal documentario della BBC "Greece with Simon Reeve" (2a parte qui link: https://vimeo.com/212109760 da 13.43 a 16.10) per anni, un susseguirsi di governi Greci hanno preso in prestito e sperperato enormi somme. Traduco. "I Greci hanno vissuto ben al dilà delle loro possibilità. Spendono o spendevano una fortuna nelle loro forze armate. La Grecia ha una gigantesca armata con il doppio di carri armati del Regno Unito e della Francia messi assieme. La dimensione delle spese per le forze armate è alquanto straordinaria. Per anni la Grecia è stata il piú grande importatore di armi al mondo. Al mondo! Uno dei maggiori fornitori di armi e la principale fonte dei problemi finanziari della Grecia è la Germania. La Grecia ha comprato grandi quantità di carriarmati Tedeschi estremamente avanzati. La Grecia ha speso quasi 2 miliardi di Euro in carriarmati Tedeschi. Ha speso 3 miliardi di Euro in sottomarini Tedeschi. Prima della crisi finanziaria, banche e funzionari Tedeschi erano tra quelli che incoraggiavano la Grecia a contrarre vasti prestiti. Si asserisce che parecchie aziende Tedesche abbiano quindi pagato enormi tangenti a funzionari Greci corrotti so fine di persuaderli a spenders denaro che non potevano permettersi". Non è che legga religiosamente tutte le info, ma questa non l'avevo mai sentita ed è chiaro che se la Grecia è in questa penosa situazione, che purtroppo sembra non avere ancora toccato il fondo, è anche colpa della Germania che ha senz'altro ha contribuito al solito andazzo tangenti, appalti pubblici piú o meno necessari e prezzi senza dubbio gonfiati. Dov'erano allora il Cancelliere ed il Ministro delle Finanze Tedeschi?

EricFavaretto 22.05.17 04:13| 
 |
Rispondi al commento

Mi pareva di aver postato questo commento, ma non lo trovo . Non ho una buona connessione e forse e' andato perso.

Il M5S vincera' le prossime elezioni ma come faremo noi elettori a garantirci che poi i nostri eletti rappresentanti non facciano come Tsipras ?

Una idea ce l'ho e se nessuno mi spiega come verra' fatto provero' a illustrarla .

Aldo Masotti, Verona Commentatore certificato 22.05.17 01:59| 
 |
Rispondi al commento

ed ora tocchera' a noi. siamo gia' alla frutta e non so chi ci salvera'. io spero sempre i cinque stelle ma a volte penso che un pochino, ai vertici, chiamiamoli cosi', stanno mollando qualche principio come sul cemento, i vaccini, gli immigrati che ci invadono, l'uscita dall'euro che nessuno ci spiega chiaramente. ora grillo dice che a lui non interessa andare a governare. sono perplessa. qualcuno mi dica una parola di incoraggiamento per favore.

rosannascarpa 22.05.17 00:16| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

I prossimi "step". E' vietato scrivere I prossimi "passi"? Usate l'italiano per favore.

Italo Boi 21.05.17 23:34| 
 |
Rispondi al commento

L'Italia e' gia' come la Grecia! Il fiasco di Milano
: protesta a favore dei profughi, ma scherziamo?

Nunzia Rosmini Commentatore certificato 21.05.17 23:12| 
 |
Rispondi al commento

A che serve un partito grullino e ondivago? Forse a controllare e soffocare la protesta popolare?

http://sulatestagiannilannes.blogspot.it/2017/05/grillo-grullini-vaccinati.html

mat mat Commentatore certificato 21.05.17 22:56| 
 |
Rispondi al commento

Il popolo continuerà a votare chi non ha voluto, fino ad ora, le elezioni. Che poi saranno gli stessi che troveranno tutti gli strumenti, leciti ed illeciti, per impedirci di arrivare al governo o che ci impedirà, se ci arriveremo, a governare. Roma docet.

paolo boccali, sarteano Commentatore certificato 21.05.17 21:26| 
 |
Rispondi al commento

POVERI GRECI HANNO SOLO LA COLPA DI ESSERE CITTADINI EUROPEI

francesca Marcellino, roma Commentatore certificato 21.05.17 21:12| 
 |
Rispondi al commento

La Grecia culla della cultura europea si accinge a diventare la tomba di questa Europa cinica e colonizzatrice. Dopo la Grecia, indovinate a chi tocca regalare il nostro patrimonio economico e culturale?

giovanni c. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau 21.05.17 21:05| 
 |
Rispondi al commento

Guardate un po queste notizie che ci tengono nascoste. Porci.

https://www.attivotv.it/in-grecia-e-rivoluzione-ma-i-tg-hanno-ordini-di-censurare-perche-hanno-paura-di-un-contagio-e-che-scoppi-una-rivoluzione-in-tutta-europa/

marco c., pianoro Commentatore certificato 21.05.17 21:04| 
 |
Rispondi al commento

QUESTA E' L'EUROPA.
LA GRECIA E' L'ESEMPIO ECLATANTE.
L'ITALIA NON STA MOLTO MEGLIO.
LA GERMANIA STA REALIZZANDO IL 4° REICH.
ECCO PERCHE' DOBBIAMO USCIRNE SUBITO.

Santo Nalbone 21.05.17 20:21| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, non dimentichiamoci del referendum sull'euro e su quanto detto. Mi auguro davvero che si vada a votare al più presto, perchè non se ne può più. Un saluto.

Giovanni F. Commentatore certificato 21.05.17 19:33| 
 |
Rispondi al commento

Tutta l'Europa è stata colonizzata.I politici sono tutti uguali e pensano solo a eseguire gli ordini ricevuti per poi dedicarsi a tempo pieno agli affari di famiglia e spartirsi gli scranni.Continua la telenovela dei finti bisticci salva finta sinistra e C.;ha trionfato la Globalizzazione delle guerre mascherate in Missione di Pace e la tratta umana.Il grande spettacolo della telefonata tra padre e figlio per beatificare il figlio,i puntuali attentati e gli scoop divini salva governance Colonie Europee sono la conferma che il tutto viene pianificato da bravi registi.Ha trionfato il business degli affari di famiglia.Nella vita non si deve credere a niente,è tutto questione di potere e denaro e solo la politica ti permette di arricchirti,fare affari ed essere immune alla "GIUSTIZIA UGUALE PER TUTTI" con il Vaccino più efficace ed infallibile senza conseguenze grazie all'Immunità,leggi mirate a personam e controllo capillare del CSM spartito.Con la grande manifestazione di ieri a Milano il governo fotocopia può durare in eterno ed imporre l'accoglienza forzata per sostenere il business della tratta umana,pagata circa 40€ per ogni essere vivente e dar via ufficialmente alla nuova razza umana accelerando l'estinzione del popolo italiano.L'unica soddisfazione che anche la Francia con le elezioni farsa,fatte per far eleggere un Presidente fidato alla causa della globalizzazione,garante sostenitore dell'Impero Parassita suddito Pachiderma Guerrafondaio UE-NATO.L'unico Dio che esiste è quello gestito dai padroni del mondo:"America,Inghilterra,Israele,Vaticano".Sicuramente una vera guerra agli inizi degli anni 90,avrebbe causato meno catastrofi ed adesso chi sopravviveva aveva una speranza per un domani migliore,soprattutto avrebbe sofferto anche i cari dei politici,della casta e dei loro sostenitori e non avrebbe trionfato il business della tratta umana,Lode,Gloria e Onore a tutte le Divinità del terzo millennio e al governo fotocopia ed ai cattocomunista.Amen!


Grecia, privatizzato il Porto di Salonicco

Proseguono le privatizzazioni previste dall'accordo con l'Unione Europea.


http://bit.ly/2rGdRxF

id &as Commentatore certificato 21.05.17 18:40| 
 |
Rispondi al commento

Anti-austerity protest turns violent in Greece

https://www.youtube.com/watch?v=I3kub_AOsPA

id &as Commentatore certificato 21.05.17 18:24| 
 |
Rispondi al commento

è un mondo davvero incomprensibile quello in cui viviamo !! Tsipras (ex no global figlio di papà) va al potere grazie ad un programma che CONTEMPLAVA IL CAMBIAMENTO DELL'EUROPA O L'USCITA IMMEDIATA DELLA GRECIA !!! Un programma assolutamente condivisibile ! Bene... (anzi, male)... L'Europa è rimasta tale e quale a prima... e la Grecia NONOSTANTE UN REFERENDUM NE AVESSE CONFERMATA L'USCITA... É ANCORA DENTRO A PRENDERE PEDATE IN FACCIA DA TUTTE LE PARTI !!!! Tutte le persone perbene sanno perfettamente che la Grecia (come l'italia) con il suo debito e la sua struttura socio economica NON POTRA' MAI "RIENTRARE NEI PARAMETRI STABILITI DALLA UE" ... se non a costo di un vero e proprio bagno di sangue... che scaraventera' (i lavori sono in corso) nella miseria, TUTTI I CITTADINI che non abbiano un lavoro pubblico !!! E tutto questo EFFETTUATO DA UN POLITICO DI SINISTRA ESTREMA !!!! E i contestatori che sbraitavano nelle piazze al grido di "tsipras... portaci fuori dall'Europa".... DOVE CAVOLO SONO FINITI ??

Umberto Tordone Commentatore certificato 21.05.17 18:23| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Fuori dall'euro!!!!
E iniziamo a parlare di annullare tutti i condoni e benefits alla Germania, per danni di guerra, riunificazioni e rotture di palle degli ultimi decenni. Non hanno imparato nulla dalla storia...
Fuori dall'euro!!!!!

Silvio ., Bolzano Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau 21.05.17 16:48| 
 |
Rispondi al commento

Probabilmente, se fossero chiamati a votare, oggi i Greci voterebbero per rimanere nell'Eurozona.
Di fronte a cotanto masochismo non possiamo fare nulla. Chi è causa del suo mal...
Gli Italiani non commettano gli stessi errori quando si tratterà di decidere se rimanere nell'Eurozona o uscirne.

Alberto O., Bergamo Commentatore certificato 21.05.17 15:28| 
 |
Rispondi al commento

Non appena al governo del Paese il M5S deve attuare al più presto una politica di autonomia energetica e alimentare, dopo di che uscire dall'euro senza se e senza ma. O almeno tentare prima la carta dell'ultimatum, o costituzione degli Stati Uniti d'Europa con pari fiscalità, costo del lavoro etc., compreso una energica barriera protezionistica o inesorabilmente fuori.

ALDO BALASSI, Napoli Commentatore certificato 21.05.17 15:26| 
 |
Rispondi al commento

Abbiamo un anno di tempo(2018) per cambiare verso.Sono convinto che con un governo 5 stelle che metterà in opera tutti i 10 punti del programma,anche l'Europa ci riconoscerà l'impegno che ci metteremo.Non c'è altra ipotesi che possa reggere.Se saremo capaci di portare a casa la prossima legislatura l'Italia sarà governata da persone oneste e capaci di rivoltare la situazione.SIAMO GLI UNICI CHE CI ADOPEREREMO PER PULIRE DEFINITIVAMENTE IL PARLAMENTO DA CONDANNATI E MAFIOSI CHE IMPEDISCONO LA LEGALITA'.

Osvaldo Giovanni Siani 21.05.17 15:21| 
 |
Rispondi al commento

Sono stato in grecia da poco e sono rimasto scioccato guardando i prezzi delle merci nei negozi. Ho pagato un caffe 3 €, il biglietto per il partenone 20€, la teleferica 6€ secondo me non sanno piu cosa fare per uscire dalla crisi, ma cosi facendo si castrano sempre di piu perche il turista non compra niente o se compra e' lo stretto necessario.A tutto questo vanno aggiunte altre misure restrittive che il governo sta attuando.

Rino Di Rella Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 21.05.17 15:04| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

chi aveva controllato i conti della grecia?
Siii... Lui quello che ora è da noi!
Quindi.....
Uscire dall 'UE e subito prima che sia troppo tardi!
Beppe sei troppo buono...hai ancora fiducia in questa gentaglia!

oreste ★★★★★ °.°, sp Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 21.05.17 14:33| 
 |
Rispondi al commento

Ma Grillo perchè tituba, è incerto se uscire dall'euro o no?
Cosa credi di poter fare, di cambiare in meglio i tedeschi?
È una pia illusione!

Gino Fanciulli 21.05.17 14:19| 
 |
Rispondi al commento

Mi e' parso di sentire ieri da qualcuno che non e' necessario uscire dall'euro. draghi pochi giorni fa ha detto che la crisi e alle spalle. Alla scadenza del suo mandato in europa che e' imminente, ricoprira' certamente un ruolo di primo piano in Italia. Finira' lui di svendere tutto cio che ci e' rimasto perche' contemporaneamente tornera' alla ribalta il fiscal compact che verra' inserito nei trattati, finira' il quantitative easing alzeranno i tassi e si scatenera' la speculazione nei confronti dei nostri titoli. Eh opla! un'altra Grecia ancora piu appetibile sara' servita ai tedeschi e a chi potra' e vorra' approfittarne

lucia 21.05.17 14:16| 
 |
Rispondi al commento

perche non fanno come l islanda prendera il parlamento a cacci in culo perche erono tutti corotti.lislanda oggi e un paese in sviluppo economicamente autosufficente .per me la grecia potrebbe vivere di turismo e agricoltura e di non avere bisogno di nessuno.

sagone vincenzo 21.05.17 13:43| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Semplicemente questi sono atti di guerra, una guerra silenziosa e strisciante, che presto sarà alle nostre porte.

Andrea Zanella, Pedavena Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee 21.05.17 13:14| 
 |
Rispondi al commento

I greci hanno votato Tsipras, o no?
I francesi hanno votato Macron, o no?
Che se li ciuccino loro.

L'unica consolazione per noi è che gli italiani, da tempo immemorabile, NON hanno votato alcun Governo.

Magra consolazione visto che i Governi che ci hanno imposto ce li teniamo come se il caso non ci riguardasse.

A Settembre/Ottobre ci saranno le elezioni, non perchè i Partiti le vogliano, ma perchè l'Europa ci impone un aumento delle tasse e nessun Partito aumenta le tasse prima delle elezioni.

Se vincerà il M5s non ci saranno aumenti delle tasse.
Quindi aspettatevi una campagna di stampa della nostra "libera" informazione contro il M5s.
Mon escluderei qualche attentato per ammorbidire eventuali indecisi.

giorgio peruffo Commentatore certificato 21.05.17 13:12| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

INTERROGATORIO DI PRIMO GRADO AL M5S
La Grecia se l’è voluta: corruzione dilagante + rendite parassitarie + lavori inutili & inutili bla-bla-bla della surclassata politica. Cosa farebbe il M5S per salvare uno Stato fallito come la Grecia? Uscire dall’euro e poi elemosinare soldi dai Cinesi e dai Russi? Stampare carta straccia?

Giuseppe C. Budetta 21.05.17 13:05| 
 |
Rispondi al commento

Cosa aspetta la Grecia ad uscire dall'euro non ho capito del resto se lo ha fatto l'Inghilterra e tutti hanno gridato all'esempio di democrazia non vedo perche non ppotrebbero farlo i greci....tanto peggio di cosi.

andrea cannelli 21.05.17 12:58| 
 |
Rispondi al commento

Di cosa altro si può parlare? Si deve parlare di disintegrazione della società e dello Stato.
Si deve parlare di neofeudalesimo, di stati-feudo di multinazionali vassalli dell'imperatore FINANZA.

Ezio D'Alessandro, Avezzano Commentatore certificato 21.05.17 12:48| 
 |
Rispondi al commento

Si ristoranti pieni ma di stranieri, soprattutto tedeschi, i greci purtroppo non se lo possono permettere. La gestione della maggior parte delle attività economiche è in mano a multinazionali straniere, che fanno ingenti guadagni sfruttando manodopera locale ridotta alla fame. E' quello che sta avvenendo in Italia e di cui ancora non ve ne state rendendo conto. Se i Cinesi comprano tutto, che compensi credete diano agli italiati che lavorano per loro? STIPENDI CINESI, cioe' da fame. Svegliamoci popolo coglione.

giancarlo s., Taranto Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 21.05.17 12:48| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

indebitare per ricattare. norimberga per i responsabili politicanti greci. stesso iter e risultato italiano fra qualche anno se non votiamo o megliancora una sana rivolta popolare.

mario di genova 21.05.17 12:45| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Mi vien da ridere!La domanda è dove sarebbe la grecia senza i prestiti che ha ricevuto finora,q.cosa come 180 miliardi,di cui 60 dalle nostre tasche.Ricordo anche che nel 2011 ai greci,sono stati condonati più di 100 miliardi di debito pubblico,e ora,dopo aver votato le riforme richieste dall'Europa,chiedono,anzi PRETENDONO,un altro taglio dell'enorme debito!Posso ridere?!!Ricordo anche i nostri illuminati politici di sinistra in trasferta ad Atene,2 anni fa, per sostenere il no al referendum,fra cui Grillo,che arrivato là e visti i ristoranti pieni se ne fece ritorno velocemente in Costa Smeralda.Posso continuare a ridere????

dario del campo 21.05.17 12:05| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

I prossimi saremo noi.D'altra parte gli italiani sono sparuta minoranza rispetto ai profughi che continuano ad arrivare,per cui chi dovrebbe protestare. Siamo sotto la dittatura finanziaria. Una volta le guerre si combattevano con le armi oggi si giocano con la finanza. Siamo in un cul de sac. Per chi continua a rimanere in Italia le speranze di riscatto sono pari a zero. Si potrebbe dire che un voto potrebbe fare la differenza. Ma i profughi votano in massa per i loro monarchi.Italafrica cresce.

Antonella Policastrese 21.05.17 11:49| 
 
  • Currently 4.2/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

Buongiorno
Ovvio che toccherà a noi, non occorre essere dei luminari per capirlo, senza una politica adeguata e rivolta pro Italia faremo la stessa fine e anche peggio perchè abbiamo la falsa riga Greca che ci indica e noi non stiamo facendo nulla. Questo è da criminali, dire sempre SI è da criminali, fare il copia incolla delle direttive è da criminali...
Da che mondo e mondo i criminali stanno in carcere... ricordiamocelo alle votazioni, avremo in mano la possibilità di eleggere i nostri liberatori o i nostri aguzzini...

sebastiano b., catania Commentatore certificato 21.05.17 11:10| 
 
  • Currently 4.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

A - B - C - D - E - F - GRECIA - H - ITALIA...tocca a noi dopo??

Giacomo E. Commentatore certificato 21.05.17 10:56| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all'atto della loro iscrizione sono limitati all' indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post. La mail di segnalazione dell'avvenuta pubblicazione di un nuovo post sarà impiegata anche per sottoporre agli utenti opportunità di consultazione e/o acquisto di materiali editoriali, fotografici e filmati realizzati dal MoVimento 5 Stelle, dalla Associazione Rousseau e non solo. Fra le finalità del trattamento dei dati conferiti dovranno intendersi comprese quelle della promozione di iniziative commerciali e pubblicitarie rispetto alle quali si avrà comunque, ed ogni volta, la possibilità di opporsi, chiedendo la cancellazione del proprio indirizzo di posta dall'elenco di quelli cui vengono indirizzati i predetti messaggi.
Per poter postare un commento invece, oltre all'email, à richiesto l'inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall'utente, l'indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l'invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l'aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell'utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell'utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o diffusione degli stessi, salvo quanto previsto di seguito, è, dunque, prevista. In ogni caso, l'utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all'art. 7 del D.Lgs. 196/2003. Per l'utilizzo dei cookies, si rinvia alla lettura della Cookie Policy. Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è l'Associazione Rousseau in persona del Presidente pro-tempore, con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori