Il Blog delle Stelle
#ProgrammaDifesa: i sistemi d'arma

#ProgrammaDifesa: i sistemi d'arma

Author di MoVimento 5 Stelle
Dona
  • 167

di Enrico Piovesana - giornalista esperto di spese militari

L'Italia spende oggi per la difesa 23 miliardi di euro l'anno, cioè 64 milioni al giorno, di cui oltre 5 miliardi l'anno in armamenti. Una spesa militare ingente nella media dei Paesi NATO (Stati Uniti esclusi) e in costante aumento, + 21% nelle ultime tre legislature. Spendiamo quindi molto, ma spendiamo male, in modo irrazionale e inefficiente, gran parte della spesa è infatti assorbita dai costi di una struttura del personale elefantiaca e squilibrata, fino al paradosso di avere più comandanti che comandati, cioè più anziani ufficiali e sottufficiali da scrivania che graduati e truppa giovane e operativa.

Continua invece a crescere a dismisura la spesa per armamenti di tipo tradizionale, + 75 % dal 2006: armamenti costosissimi, logisticamente insostenibili, e soprattutto non rispondenti alle reali esigenze di sicurezza nazionale, bensì agli interessi dell'industria bellica e della lobby politico-militare che la sostiene. Succede ad esempio con i carri armati, che l'esercito continua a  comprare in quantità sproporzionata rispetto alle esigenze operative, e spropositata rispetto alle capacità di manutenzione, così che la maggior parte di questi mezzi finiscono ad arrugginire nei depositi, o cannibalizzati per i pezzi di ricambio. Oppure le nuove navi da guerra ordinate dalla Marina, una seconda portaerei, quando già mancano i soldi per il gasolio necessario a far navigare la prima, e altre 7 fregate lanciamissili che porteranno la flotta italiana a superare la potenza navale francese e ad eguagliare quella inglese (entrambe ricordiamo potenze nucleari). Per non parlare dei famosi i cacciabombardieri F35 che l'Italia continua a comprare -contrariamente ad altri Paesi NATO- nonostante i costi esorbitanti (14 miliardi per 90 aerei) e la loro inutilità rispetto alle reali esigenze di difesa aerea nazionale, denunciata anche da ex generali dell'Aeronautica Militare.

A fronte di queste spese da potenza militare di altri tempi, l'Italia è gravemente impreparata a difendersi dalle minacce concrete del presente e del futuro, dal terrorismo alla cyberwar. Se carri armati, navi da guerra e bombardieri non sono di alcuna utilità nel prevenire attentati, serve allora più intelligence sul territorio e online; per difendersi da attacchi informatici potenzialmente in grado di mettere in ginocchio un intero Paese servono investimenti massicci nella cyberdifesa, che oggi mancano completamente: appena 150 milioni nel 2016, nulla nel 2017, con personale e strutture militari dedicate il cybercomando italiano è ancora solo sulla carta. E' a dir poco paradossale continuare a spendere miliardi in armamenti tradizionali, e nulla per prevenire e fronteggiare cyberattacchi che potrebbero mettere fuori uso tutte queste armi con un semplice virus.
 
Il quesito a cui dovrete rispondere e a cui corrisponde il mio approfondimento, è il seguente:
Nell'ambito di una revisione del modello di difesa, e a proposito degli strumenti d'arma, si dovrebbe: 
A) tagliare i sistemi di armamenti prestamente offensivi, vedi F-35, destinando le risorse ad altri strumenti innovativi come la cyber security, le reti di intelligence e gli equipaggiamenti che vengono utilizzati per l'operatività dei militari;
B) Lasciare la programmazione per sistemi d'arma come attualmente pianificata della Difesa

Banner_marcia_460x230.jpg



Fai una donazione a Rousseau: http://bep.pe/SostieniRousseau e poi annuncialo su Twitter con l'hashtag #IoSostengoRousseau

bannerrousseau.jpg

7 Mag 2017, 11:33 | Scrivi | Commenti (167) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

  • 167


Tags: armamenti, armi, difesa, enrico piovesana, f35, programma difesa

Commenti

 

In 25 anni di terrorismo islamico non c'è stato neanche un attacco Hacker da parte loro , ma molti attentati con centinaia se non migliaia di vittime si ,pensiamo a un barchino esplosivo che parte dalla Libia con dei terroristi contro un porto lo volete fermare con i firewall? se non hai almeno delle navi militari non lo fermi punto e basta stesso discorso un aereo cargo che parte dalla Libia pieno di esplosivo senza degli aerei militari non lo fermi , ma voi avete problemi a Roma con la spazzatura e con i topi e pensate di sapere come difendere la nostra nazione?

Alessio Sportaro 11.05.17 20:30| 
 |
Rispondi al commento

Sprechi e spese pazze in realtà non sono tali. Hanno altri nomi che non si possono dire (in mancanza di prove) perché altrimenti si andrebbe incontro a querele. Ma il meccanismo è semplice: io ti do un appalto pubblico e tu mi fai un regalo privato, come dire: io ti faccio vendere navi, aeroplani e carrarmati e tu mi fai un bel versamento su un conto segreto estero...

Dar T., dartes Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che ha donato a Rousseau 10.05.17 17:49| 
 |
Rispondi al commento

It is allowing, on an equal footing with other states, to the limitations of sovereignty necessary for an order that ensures peace and justice among Nations;

Admit Card 2017 10.05.17 15:35| 
 |
Rispondi al commento

......e a stanare i terroristi ci vai col cellulare...................
Ma fammi il piacere!!!!

antonio B. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 10.05.17 15:29| 
 |
Rispondi al commento

Anche questo quesito spiegato e proposto a cazzo.
Con tutto il rispetto, il problema è cosa dovremmo fare in accordo con tutti gli altri stati "alleati". Dove andiamo da soli????? E poi, che senso ha distinguere tra offesa e difesa??!!! Se sei attaccato ti devi difendere. E' poi scontato che si debba andare nella direzione della Cyber Difesa, non ci vuole un esperto!!!!!

antonio B. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 10.05.17 15:28| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ciao Ecco la mia posta "prestitobancario2017@gmail.com" Caro Signor e la
signora desiderosi di fare un prestito, con un capitale di € 28.000.000, destinare ha privati prestiti di brevi e lungo termine da 2000 a € 500.000 ha tutte persone serie, affidabile e integrate, desiderano fare un prestito. "" Il mio tasso di interesse varia dal 2% all'anno a seconda della quantità in prestito e il termine del rendimento del fondo, come essere unico e avere una banca che non voglio violare la legge sull'usura. Si può rimborsare il 5 15 anni al massimo a seconda della quantità di pronto. Hai bisogno di fare un prestito: finanziamenti immobiliari prestiti sono prestiti personali si registra vietato bancario e non avete il favore delle banche, o meglio, si ha un progetto e necessità di finanziamento, bisogno di soldi per pagare le bollette, fondo per investire in società. La nostra organizzazione non è una banca, e non abbiamo bisogno di un sacco di documenti. Prestito giusto e onesto e affidabile. Cordiali saluti.. Quindi, se avete bisogno di prestito...

martha bunici Commentatore certificato 10.05.17 13:55| 
 |
Rispondi al commento

Ciao

Aiuto è il modo migliore per condividere il suo amore eterno, che è ciò che ci spinge a rendere disponibili prestiti rimborsabili da 500 a 1.000.000 EURO e anche più; in termini molto semplici a tutte le persone che possono rimborsare indipendentemente dalla razza. Facciamo anche investimenti e prestiti tra individui di tutti i tipi. Offro prestiti a breve, medio e lungo termine in collaborazione con il Ministero delle finanze e dell'economia e un periodo di rimborso a prezzi accessibili. I trasferimenti sono forniti da una banca per la sicurezza della traduzione. Per tutte le vostre richieste. proposte rispetto con le tariffe e le procedure dei pagamenti.
. Per ulteriori informazioni si prega di contattare
da e-mail:infos@cibanque.com

Numero WhatsApp: + 330644146852

FRANCK dencil, rome Commentatore certificato 10.05.17 09:52| 
 |
Rispondi al commento

Ebbene,di cosa dobbiamo stupire?quando la globalizzazione è stata realizzata tramite la filosofia trionfante del sistema politico delle grandi ammucchiate spartitive affariste che governano la Colonia Italia?Dove sta lo scandalo quando tutto è pilotato e pianificato per mantenere le governance fidate per farle governare le singole Colonie Europee e la stessa UE:Dove sta la novità e lo scandalo,quando anche la ex grande Francia ha il suo Monti di turno e le elezioni francesi pilotate e pubblicizzate con dotta dovizia dall'informazione pilotata per far eleggere il fidato Discepolo salva Impero UE e Globalizzazione?Con l'elezione programmata di Macron per il popolo Francese non c'è più nessuna speranza e deve prendere coscienza che deve sacrificarsi per far posto alla nuova razza Globalizzata,programmata e pianificata con le guerre mascherate in Missioni di Pace che hanno creato l'esodo biblico per alimentare la tratta umana con il business dell'accoglienza a pagamento;circa 40€ a giorno per ogni essere vivente.Macron è il trionfo della globalizzazione e segna la fine del popolo autoctono Francese come è avvenuto per il popolo Greco e Italiano.Nella vita non si deve credere a niente,è tutto pianificato dai grandi Maestri Burattinai e conta solo il potere e denaro.L'elezione programmata del nuovo Presidente Francese,ci conferma che esiste solo il Dio gestito dai padroni del mondo " America,Inghilterra,Israele,Vaticano"!

Agostino Nigretti 09.05.17 07:52| 
 |
Rispondi al commento

Lo Stato deve difendere i cittadini italiani per prima cosa dalla povertà. Non si può continuare a spendere secondo una pianificazione degli anni 70/80. Inoltre lo Stato ha il dovere di salvare i cittadini dal disastro economico e debito pubblico che non possiamo lasciare come eredità ai nostri figli e nipoti. Basta guerre! Uscire dalla NATO, se questa non è rifiormabile, è l'unico modo di potersi riappropriare di decidere autonomamente sulla politica estera, e fare dell'Italia e dell'Europa una zona neutrale come la Svizzera visto che "L'ITALIA ripudia la guerra " !

Marco Fonzi Cruciani 08.05.17 15:02| 
 |
Rispondi al commento

Informatica ed elettronica da portare ai massimi livelli di specializzazione. Ogni brigata deve avere ufficiali sottufficiali specializzati in materia

Potenziamento e aggiornamento dell’istituto farmaceutico militare su tutti i farmaci e portarlo alla capacita produttiva di farmaci base da immettere nel circuito farmaceutico nazionale.

Esercito con compiti di collaudo di prodotti innovativi. Collaborazione con le aziende produttrici private ed esame cognitivo del prodotto con una pagella sull’esito finale. (collaudo di elettronica, batterie, motori come si fa in USA)

Tutti i mezzi militari devono essere di totale fabbricazione italiana.

Tutte le armi in dotazione devono essere di totale fabbricazione italiana.

Servizio di leva obbligatorio di tre mesi ogni due anni dal 18 anno di età fino al 24 esimo.
Per gli extracomunitari ferma obbligatoria di tre anni per aver la cittadinanza con obbligo di apprendimento della lingua Italiana, costituzione e codice civile. Chi non supera l'esame finale va a casa.

Compiti di studio per la bonifica di terreni avvelenati con sistemi meccanici e biologici.
Potenziamento reparti NBC con studi e metodologie da applicare su tutto il territorio italiano e reparti operativi e attivi anche in tempo di pace.

maurizio terenziani, parma Commentatore certificato 08.05.17 11:03| 
 |
Rispondi al commento

" OGGI MI SONO SVEGLIATO CANTANDO: "ALLONS ENFANTS DE LA PATRIE...", SONO CONTENTO, ANZI ALLEGRO.
PER ORA I FRANZE' HANNO MOTIVO DI ESSERE ENTUSIASTI... DI CHE? ECCO I TRE VALORI CHE HANNO CONVINTO LA MAGGIORANZA RELATIVA DEI FRANSE' :
1. E' GIOVANE (HA 39 ANNI). NARCISISTA E AMBIZIOSO, CONVINTO DI ESSERE ANCHE PRESIDENTE DELL'EUROPA..
2. E' STATO UN BANCHIERE DEI ROTHSCHILD (E' MILIARDARIO).
3. INVITA I GIOVANI A SOGNARE DI ESSERE MILIARDARI, SE VOGLIONO AVER SUCCESSO ... E APRE LE PORTE DELLA FRANS AL MONDO.........
((I FRANSE' LO PARAGONANO A NAPOLEONE; MA BASTA RICORDARE COME FINI' IL PRIMO NAPOLEONE, IN MANO DEGLI INGLESI, E IL SECONDO NAPOLEONE, IN MANO DEI TEDESCHI !!!)) - MA CHISSE NNE FFREGA DELLA GIOCONDA!!!! SONO ITALIOTA !!!

Er Caciara ..... Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 08.05.17 10:07| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

USCIRE DALL'EURO NON SI PUO' NON SI DEVE.
SOLTANTO PARLARNE DI USCIRE UNILATERALMENTE UNICI IN EUROPA E' DA SCEMI E INCOMPETENTI.
ABBANDONATE IL SOVRANISMO.
PORTA ALLA MORTE.
GRILLO UNILATERALMENTE NON SI PUO'.
TU LO SAI.
UN SUSSULTO DI VERITA'.
ZITTALI TUTTI


Concordo appieno con l’articolo, troppe spese, tante inutili e zero progettualità. Oh, che bello tornare sul blog dopo l’affermazione dei Maron in Francia! La grandeur francais è sempre di moda, specie nei passi studiati del papavero finanziario che si appropinqua verso i suoi adoranti futuri poveri. Mia madre parlava il francese perfettamente per averlo studiato a Roma dalle suore francesi (pensate un po’ che si doveva fare una volta per accontentare i genitori) e ricordo che descriveva quell’esperienza in collegio col minimo storico dell’entusiasmo. Tra noi “cugini” non è mai corso buon sangue, adesso vediamo se la sfiga francese si replicherà alle nostre prossime elezioni (così raggiungo mio nipote in America o mio fratello in Portogallo, e mi tolgo anch’io dai Maron!).

Franco Mas 08.05.17 09:39| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

come si riconoscono i satanisti amici dell'anticristo?

1 dicono che il demonio non esiste ( e che neanche esiste il grande architetto dell'unicerso )

2 fanno tutto il possibile per NON applicare i consigli dei saggi del passato che hanno scritto le varie scritture sacre... non mi riferisco alle regole cattoliche per la gestrione del potere terrenno di cui i preti sono stati maestri... mi riferisco proprio agli insegnamenti di coloro che che ci hanno preceduto e hanno voluto regalarci la loro saggezza.


prendete i 10 comandamenti e rovesciateli... se uno tizio qualunque camuffato da buonista vi racconta che i 10 comandamenti sono da rovesciare... ecco che siete di fronte ad un lupo travestito da agnello... un satana... un oppositore delle regole di madre natura.... ovviamente ci sono diversi livelli di satanismo cioè quanto più vi incoraggiano ad mistificare il significato delle sacre scritture ( non solo le cristiane ma tutte ) e tanto più sono satanici.


faccio un esempio ... quel biglino che va tanto di moda ora e che ha scritto che "la bibbia non parla di dio" e che è ovviamente ATEO... si è dimenticato di dire che "NON TUTTA la bibbia parla di dio" ma la GENESI si che ne parla e lui da buon "truffaldino" ha dimenticato che esiste la genesi.... e tantissimi italioti gli danno credito.... all' ex alpino biglino.

777 08.05.17 09:38| 
 |
Rispondi al commento

SICURAMENTE LA LETTERA A
E' ovvio che bisogna preoccuparci della difesa. Mettere in sicurezza il popolo. Difenderci dalle aggressioni è nella nostra costituzione. Che senso ha preoccuparci di offendere se rappresentiamo una parte infinitesima di potenze come USA RUSSIA CINA ecc ecc. E' molto più sensato rafforzare al massimo i nostri confini.
Mi sembra che la Svizzera da sempre segua questo principio.

giovanni ., Roma Commentatore certificato 08.05.17 09:34| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

cosa rallenta la venuta dell'anticristo?

ragionare e agire in armonia con madre natura.


cosa avvicina alla fine del mondo?


ragionare, legiferare ed agire CONTRONATURA!


mi pare che col contronatura ci stiamo dando sotto alla grande!

armonia e contronatura 08.05.17 09:29| 
 |
Rispondi al commento

le sacre scritture e i vari profeti lo dicono che siamo alla frutta ... si può rallentare un po ma i tempi della fine sono vicini... chi ha un minimo di giudizio lo sa e si mette l'anima in pace .... arriverà l'anticristo e poi la 3 guerra mondiale .... dopo chi rimarrà tornerà a fare la guerra con le lance e con la clava.

tutto ciò è inevitabile anche se rallentabile nel senso che uomini giusti al posto giusto possono allontanare quel brutto momento di qualche decennio o forse un centinaio di anni ma non di più.

il punto è ... conviene tentare di rallentare il processo o no?

ditelo voi.

è inevitabile ma rallentabile 08.05.17 09:23| 
 |
Rispondi al commento

desstra e sinistra esistono ma sono stata mistificate... la destra sono i liberali capitalisti e la sinistra sono i socialisti comunisti.... la destra sono giudaicocristiani e la sinistra atei.... tutto il resto è mistificazione.

per esempio la destra è nazionalista e protezionista mentre la sinistra è internazionalista


ma un problema grosso sta negli italioti che quando il duce è morto sono in gran parte diventati comunisti e ragionano e si comportano da fascisti pur dicendo di essere comunisti e votando comunista ( o le altre pelli di serpente che hanno cambiato quercia,ulivo, asinello ecc... ecc fino ad arrivare al partitodimmerda.)

elion 08.05.17 09:11| 
 |
Rispondi al commento

...- RenZi col carro-intascato....della serie 'noi' del PD 'gazze ladre' ...gli altri 'gufi...'....


http://bit.ly/2pbZ4hA


Tony 08.05.17 09:11| 
 |
Rispondi al commento

La destra alza la testa. La sinistra è morta. Ma destra e sinistra sono categorie superate; se ci credete ancora siete dei dinosauri. L'Europa è divisa tra magnati e populisti. E al momento vincono i magnati. Fatevene una ragione.
Per la Francia non cambia nulla. Prima era pro Merke. Ora resta pro Merkel. Le vittime non hanno ancora imparato ad associarsi in modo nuovo, con un Movimento veramente democratico e che abbia sotterrato le etichette passate. Ma un Casaleggio non nasce dappertutto. E finché i diritti dei popoli non riusciranno a vincere in tutta Europa, ce ne sarà di cammino da fare.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 08.05.17 09:00| 
 |
Rispondi al commento

Quante chiacchiere politiche politicanti ..
rispetto per i fratelli francesi che hanno scelto ..

il meno peggio ..
il m5s sarà in grado di essere ,il meno peggio in Italia ?

speriamo

Nello R., Roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 08.05.17 08:56| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

per rendersi conto basta dare un occhiata alle navi che sono state usate contro i pirati somali di cui si vedono centinaia di filmati sul tubo.

per esempio dell'italia si nota subito che le navi italiane arrugginiscono parecchio rispetto alle altre che mi ricorda tanto le vecchie fiat anni 80.

ma non solo quello ... proprio la tecnologia è molto diversa se paragonata perfino alle navi cinesi non dico iraniane o altri paesi meno industrializzati.


la cosa è strana proprio perché la tencologia l'italia ce l'ha ma evidentemente la usa in maniera "allegra".


PS: qualcuno potrebbe obiettare che si tratta di apparenze ma molto spesso le apparenze denotano anche la sostanza come ad esempio il sacchettino davanti alla bocca del cannone per non fare entrare dentro l'acqua e il salmastro.... non credo che nel 2017 non si possano trovare soluzioni migliori.... le divise invece sono bellissime da cinema di hollivood heheheheheh.

diciamo che si vede 08.05.17 08:55| 
 |
Rispondi al commento

Francia.
I compagni hanno perso
I camerati hanno perso
Hanno vinto gli associati bancari.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 08.05.17 08:41| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ma alla fine, perché interessarsi tanto alle scelte(?) dei francesi?
Ogni popolo si merita i suoi governanti! Speriamo che il popolo italiano sappia eleggere degni rappresentanti.........

Giovanni. Russo, SA Commentatore certificato 08.05.17 08:23| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

IL DEJAVU DELL’ESTABLISHMENT EUROPEA

Cari francesi siete stati di nuovo ingannati come è successo in Italia,in Spagna,in Portogallo,in Grecia e in tutti quei paesi stretti nella morsa germano centrica che invece niente ha potuto fare contro la Brexit dato che l’Inghilterra non aveva vincoli di moneta unica.
Il vostro Macron non è altro che una figura di quello stampo che ha prodotto il nostro Renzi,il Rajoy spagnolo,il Costa portoghese o il Tsipras greco.I vostri problemi sono sempre gli stessi e Macron non farà altro che portarvi dolcemente verso l’aumento della pressione fiscale e la svalutazione salariale proponendosi come il nuovo che avanza con un bel pacchetto di riforme che altro non sono che delle belle supposte per la classe media e i ceti bassi per salvare gli interessi del suo establishment.
Noi in Italia ci siamo già passati,come è avvenuto in tutta la sua drammaticità in Grecia,ma da noi c’è qualcosa che l’establishment europeo non riesce a controllare del tutto.E’ vero il nostro Renzi è stato estratto dal cilindro come il vostro Macron,uno sconosciuto figlio d'"arte",giovane,scaltro e soprattutto bugiardo,ah si ve ne accorgerete.
In Italia però c’è un terzo incomodo che si sta ramificando nelle istituzioni che non è facile identificare con i luoghi comuni auspicati dalla stampa occidentale.Il M5S,appunto,non è di sinistra ma neanche di destra,non è razzista ma neanche buonista,i suoi elettori non sono tutti ricchi ne tutti poveri,non sono tutti vecchi ne tutti giovani.
Il M5S è la democrazia di tutti ed è l’unica base di partenza per poter davvero cambiare le cose in Europa.Il vostro Macron non risolverà nessun problema di diseguaglianza sociale,anzi cercherà di legalizzarla con quelle che chiameranno riforme ma il vostro destino è segnato.
Siete stati di nuovo soggiogati,voi che avete fatto la rivoluzione battuti dagli scalda sedie delle finanza,delle banche e della politica,ora all'Europa resta solo il M5S da battere ma noi venderemo cara la pelle

bruno p., napoli Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che ha donato a Rousseau 08.05.17 08:21| 
 |
Rispondi al commento

In Francia ha vinto, ancora una volta, la classe dominante, l'aristocrazia finanziaria apolide nemica dei diritti sociali e delle sovranità nazionali, delle masse popolari e della possibilità per il popolo di autodeterminarsi. Se appartenete alla classe dominante, fate bene a giubilare. Se appartenete al restante 99 per cento della popolazione ed egualmente giubilate, siete irrecuperabili.
Diego Fusaro

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 08.05.17 08:01| 
 |
Rispondi al commento

Ho inviato sul form contattaci di Rousseau il seguente suggerimento: Cari amici di Rousseau volevo suggerirvi un miglioramento su Lex Iscritti volto ad incentivare le persone a partecipare sempre di più presentando le loro idee. Le due più votate dagli iscritti vincono, ma il mio suggerimento è di far scegliere dagli stessi parlamentari una terza proposta tra le rimanenti. Sarebbe un ottimo incentivo a presentarne sempre di più e poi sarebbe un onore che gli stessi parlamentari scelgano proprio la tua proposta. Fatemi sapere in merito cosa ne pensate. Ps: il mio precedente suggerimento era che un iscritto cliccando sulla proposta di legge del cittadino (ma anche del parlamentare) doveva vedere l'iter partendo dal nome del tutor, se è iniziata la scrittura, se è su Lex Parlamento, se la stesura è completa, se è stata depositata in Parlamento, se è in Commissione, se è stata calendarizzata per essere votata in Parlamento. La prima proposta di legge di un cittadino che diventa una legge vera e propria avrà un enorme risalto a livello mondiale.

Lucas Fusaro, Rende (CS) Commentatore certificato 08.05.17 07:28| 
 |
Rispondi al commento

Non bisogna giocare con i numeri. Dire, per esempio, che Macron ha il 65% dei voti e Le Pen il 35%. DEI VOTI? Non è vero. Bisogna calcolare le schede bianche che circa 7 milioni ( un numero mai visto). Non sono state calcolate perché 65% + 35% =100%

Calcoliamo con una certa approssimazione.
NUMEO DEGLI AVENTI DIRITTO AL VOTO 47M
NUMEO DEI VOTANTI 37M
ASTENUTI 10M

RESULTATI DELLE ELEZIONI
Macroni circa 20 M di voti = 54% dei votanti e 42% degli aventi diritto al voto (del popolo francese)

Le Pen circa 10M di voti = 27% dei votanti e 21% degli aventi diritto al voto (del popolo francese)

Schede bianche circa 7M di voti = 18% dei votanti e 15% degli aventi diritto al voto (del popolo francese)

Astenuti = 10M = 21% degli aventi diritto al voto (del popolo francese)

P Coclite (), USA Commentatore certificato 08.05.17 06:19| 
 |
Rispondi al commento

Ogni giorno abbiamo incontri facilmente sponsorizzati per mettere in guardia dal populismo sovranista .Ogni giorno pensionati,lavoratori e risparmiatori ci ascoltano e si allontanano da voi.Tutto questo mi dispiace.Allontanatevi dalle posizioni sovraniste.Lì troverete solo dispiaceri

andrea ONOFRI 08.05.17 02:50| 
 |
Rispondi al commento

IL SOVRANISMO E' MORTO
VI DICO SOLO 3 COSE
ITALIA
EUROPA
EURO
RICORDATEVI CHE L'EURO E' IRREVERSIBILE

andrea ONOFRI 08.05.17 02:45| 
 |
Rispondi al commento

...ONG sotto accusa per evidenti 'stranezze'..e garda caso sono stati salvati 407, dico 407 clandestini di cui 40 ne " dichiarano" ...la morte di 80......voglion pigliar per fessi, ma qui si esagera.....

http://www.ansa.it/sito/notizie/topnews/2017/05/07/migranti-superstiti-naufragio-80-morti_d0db8ad3-5613-449d-91a3-80228bf45ddf.html

Tony 08.05.17 02:11| 
 |
Rispondi al commento

Speriamo che in Europa non rinasca un baffino che ce l'ha a morte con le banche, con i vari Soros e religione di appartenenza......

Patty Ghera, Firenze Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 08.05.17 00:21| 
 |
Rispondi al commento

I francesi sono un popolo di finocchi.....

Patty Ghera, Firenze Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 08.05.17 00:18| 
 |
Rispondi al commento

I francesi hanno poco da festeggiare. Dovrebbero comprare una scorta di vasellina....

Patty Ghera, Firenze Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 08.05.17 00:15| 
 |
Rispondi al commento

Macron come Tramp (come Sarkozy e Clinton) sono dalla parte delle banche e soprattutto delle guerre... proprio come i nostri governanti...! Dobbiamo dire basta alle guerre! Dovremmo trovare il modo di fermare le guerre nel mondo dialogando non attaccando...

claudiog 08.05.17 00:14| 
 |
Rispondi al commento

Rothschild è diventato presidente della Francia ! Auguri ai francesi , ne hanno bisogno !

vincenzodigiorgio 08.05.17 00:12| 
 |
Rispondi al commento

concordo con questa analisi
dovremmo innanzitutto saperci difendere
e ci sono tanti pericoli attorno all'Ialia
ci sono guerre
quando vedo i giovani militari di "città sicure" mi sento ancora più insicuro . Cosa ci fà un autoblindato di fronte ad una scuola ELEMENTARE?
( via Forze Armate, Milano ) supponiamo che un terrorista voglia attaccare una scuola : innanzitutto non andrebbe in quella con l'autoblindato , eppoi scapperebbe velocemente indisturbato, mentre magari i militari aprirebbero il fuoco rischiando di ammazzare bambini e adulti..
perchè non vengono dati più soldi alla polizia ?

marcopietro delusi 07.05.17 23:21| 
 |
Rispondi al commento

La Francia è la dimostrazione che, da sempre, comandano le banche.....

Patty Ghera, Firenze Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 07.05.17 23:11| 
 |
Rispondi al commento

occorre diversificare il prodotto di Finmeccanica e Fincantieri - facendoli costruire sia la rete trasporti in monorotaia magnetica - sia gli hovercraf per i collegamenti con la Sicilia sia le piazze sovrapposte sia i lanciatori magnetici per aeromobili l'enorme quantitativo di materiali occorrenti rilancerebbe sia la Alcoa di Porto Vesme che Piombino e Terni e tutta la filiera produttiva conseguente - da sganciare le imprese dai Servizi.

giorgio s. 07.05.17 23:05| 
 |
Rispondi al commento

'...."dittatura democratica" .....


http://www.libreidee.org/2017/01/tagliare-i-viveri-ai-blog-scomodi-la-prima-vittima-e-byoblu/

Tony 07.05.17 23:02| 
 |
Rispondi al commento

Vero . Ma temo che Renzi vincerà comunque e otterrà il potere che desidera. Gli altri "poteri" si illudono, lui è una macchina da guerra senza scrupoli

Paolo C., Roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau 07.05.17 22:49| 
 |
Rispondi al commento

Attenti a non gettare il bambino con l'acqua sporca. Concordo con la razionalizzazione delle spese militari (che in grandissima parte sono stipendi) e dell'acquisto mirato di mezzi e tecnologia (concordo al 100% con maggiori fondi alla difesa elettronica ed informatica). Ma non demonizziamo una industria che riesce ancora a tenere alto il potenziale tecnologico italiano, che è un grosso volano per un indotto molto vasto di piccole e medie industrie che senza questo volano non potrebbero nemmeno sperare di crescere in fatturato e tecnologia.
Purtroppo siamo molto lontani da una abolizione delle armi e degli eserciti e rischieremmo di fare la fine del nucleare che non abbiamo per scelta ma che ci circonda comprando armi e tecnologia dagli altri. Creare una nuova società significa anche usare la "forza" per bloccare conflitti e far ragionare i popoli (un po' come fa un buona maestro con gli alunni che litigano) favorendo il dialogo e non distruggendo interi paesi per interessi economici e geopolitici (e in questo l'Italia sta dilapidando miliardi di euro in "missioni di pace"). Sono sicuro che già soltanto "cambiare la rotta" potrà farci risparmiare soldi e aumentare efficienza salvaguardando posti di lavoro e reputazione del Paese.

Massimo Vattani 07.05.17 22:36| 
 |
Rispondi al commento

Allora, in Francia ha vinto la "culona inchiavabile", rappresentata dal suo maggiordomo Macron.

Bene. Tiriamo le somme. I sinistri sono prima antifascisti e poi anticapitalisti. Lo sapevamo già. Preferiscono massoneria, schiavismo, disoccupazione alla "deriva" populista.

Sempre diviso, questo popolo. I ricchi sono pochi ma riescono a mettercela sempre in quel posto. Dividi et impera. E noi, fessi, a litigare tra poveri.

Ok. Continuiamo a tenerci la Troika, l'euro che ci ha impoveriti, Soros e le sue speculazioni.

Emigriamo chissà dove a fare i poveri e gli schiavi.

Ma qual è quello stato dove arrivano immigrati a un paese alla volta (migliaia in un w.e.) e contemporaneamente scappano gli abitanti a un paese alla volta?

Ogni giorno sparisce un paese di connazionali e ne arriva uno di afro-asiatici.

Il papa sarà felice. Ma le mura del Vaticano restano chiuse per i poveri. I poveri (del Terzo Mondo) scacciano i poveri (italiani).

Che fine idiota. Tutti fermi a guardare, come fessi. Anzi, spesso a tifare per la nostra stessa rovina.

Che enorme lavaggio del cervello hanno fatto in questi anni, la TV spazzatura e l'ideologia di sinistra!

GIAN PAOLO ♞ 07.05.17 22:23| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

..concordo in tutto, è un vero cambiamento di
indirizzo e solo il M5S può farlo!

pasquale 07.05.17 22:04| 
 |
Rispondi al commento

Gianfranco.
Il sistema non mi permette di rispondere in cantina, per cui ti scrivo brevemente qui.
Ti auguro un in bocca al lupo e fammi comunque sapere.
Se preferisci anche alla mia mail:
maxboxman@gmail.com
Ciao


Io personalmente non sarei andato e non avrei invogliato Luigi Di Maio ad
andare ad Harvard.. e se ci fossimo illusi che questi signori ammirrano il
m5s, ma era un modo per studiare e comprendere meglio da vicino "il nemico"
del sistema mondiale e statunitense? Magari uno studio commissionato da
oscuri poteri che il m5s combatte!?
Stiamo molto attenti a non farci fregare, oramai sappiamo che la furbizia è
la vera arma di governi, mafie e multinazionali! Sempre allerta ragazzi

DL 07.05.17 21:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ai francesi, è stato chiesto:
Voulez vous un coup de marteau sur la tete ou sur les couillons?

Antonio* D., Carrara Commentatore certificato 07.05.17 21:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Con la Le Pen perdono clamorosamente anche tutti quelli che pensano che il sistema si rovescia dall'esterno buttando via tutto. Con La Le Pen vivaDio perde anche il M5S. Arendetevi e utilizzate le forze buone che sono in voi per cominciare a confrontarvi per trovare le strade verso il cambiamento. Da soli non potete andare proprio da nessuna parte a meno che, ed io comincio a pensarlo, sia prorio da nessuna parte che i vostri capibastone vogliono andare.

Franco S 07.05.17 21:35| 
 |
Rispondi al commento

Cari eletti M5S,

Dimostrazione di coerenza: per favore bisogna tirare fuori le palle e confermare (ne avete il potere) che il tetto agli stipendi RAI è valido anche per gli artisti. Senza se e senza ma.

Dimostrazione di dialettica: per favore, dite in qualche occasione pubblica televisiva la frase che avreste sempre dovuto dire: se tra gli eletti M5S c'è qualche "incompetente", come vi ripetono quotidianamente, spiegate semplicemente che "all'incompetente il tempo serve per imparare, al ladro il tempo serve per accumulare".

Dimostrazione di strategia: ri-ri-riproponete il calo stipendi dei parlamentari. E' la loro spina nel fianco, ce l'hanno ancora infilata... insistete e insistete. L'unica cosa che funziona è quando li toccate sui soldi.

Fab T. Commentatore certificato 07.05.17 21:28| 
 |
Rispondi al commento

di questo passo non mi meraviglierò più di tanto se il prossimo pdc italiano sarà padoan.

luigi 07.05.17 21:28| 
 |
Rispondi al commento

di questo passo non mio meraviglierò più di tanto se il prossimo pdc italiano sarà padoan.

luigi 07.05.17 21:27| 
 |
Rispondi al commento

La vittoria di Olo Macron, il forse momentaneo fuoco di paglia trumpista, la sterile resistenza M5S, fanno presagire la dissoluzione nazionale in uno spirito pericolosamente universalista al quale non sono estranei molti pentastellati( in europarlamento apertamente anti Le Pen). Caro Beppe, ci guiderai in una protesta di piazza forte e gandhiana tra poco quando arriverà la troika, oppure darai adito a chi critica il blog come un mezzo per studiare, stratificare e al fine sterilizzare la protesta? In altre parole, inutili chiacchere per guidare e addormentare il gregge arrabbiato o politica forte?
Iperliberista come Casaleggio o pro italiani? pro-amazon o pro classe media?

claudio g., villorba Commentatore certificato 07.05.17 21:21| 
 |
Rispondi al commento

In Francia come in Italia Al politico non gli frega niente della popolazione se mangia o fa la fame Esultano per la vittoria di Macron Con il 65% Ma non si chiedono perchéIl 25% non è andato a votare E il 12% Ha votato scheda bianca Significa che il 37% Dei francesi È insoddisfatto Delle proprie condizioni Se andasse a votare Un 2% Degli aventi diritto Loro Risulterebbero ugualmente. Sono stufo di queste condizioni Giornalisti politici e chi più ne ha più ne metta Tutti sulla stessa linea Star bene Economicamente Per se stessi Il resto.

bartolini emilio 07.05.17 21:19| 
 |
Rispondi al commento

Un altro autodefinito "esperto" di cose militari... da quello che si legge in internet parrebbe più esperto di "pace a prescindere" e ONG...

Punto di vista rispettabile, ma se proviene da uno così legato al "fronte ideologico opposto" mi sembra ad alto rischio di conflitto d'interessi nel parlare di spesa militare...

E sono due "esperti" nel giro di due giorni... come se in Italia non ci fossero veri esperti di geopolitica, relazioni internazionali o strategia militare... mah

Rosanna 07.05.17 21:09| 
 |
Rispondi al commento

I compagni dell'unità gioiscono per la vittoria di macron.....un vero figlio del popolo!

Giovanni. Russo, SA Commentatore certificato 07.05.17 21:09| 
 |
Rispondi al commento

Borghezio faceva i corsi al "front national" ..

www.youtube.com/watch?v=gK7DyKb88tQ


meno male , almeno in Francia ci siamo risparmiati l'Idiocracy , in formato USA ..

non che maron mi stia simpatico ..
anzi ..

ma gli "scemi di guerra" al comando sono peggio ..

www.youtube.com/watch?v=FhD8fmIGQRI

Nello R., Roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 07.05.17 21:02| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Leggete,leggete...meditate,meditate...

http://www.controinformazione.info/dai-documenti-filtrati-di-macron-si-evidenziano-i-piani-segreti-per-lislamizzazione-della-francia/#

Giovanni Antonio 07.05.17 21:01| 
 |
Rispondi al commento

Ma questi francesi sono proprio pazzi....

Giovanni. Russo, SA Commentatore certificato 07.05.17 20:56| 
 |
Rispondi al commento

Ecco a voi il nuovo presidente della Repubblica francese, l'uomo dei grigi burocrati di Bruxelles

Er Caciara ..... Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 07.05.17 20:55| 
 |
Rispondi al commento

....Aho! Le " fregate" so "fregate"!! Voi mette ....Più ce sò "fregate" mejo è....Se potrebbe munì la contraerea de mazzafionne pe tira giù l'effe 35...dicheno che cascheno come serci ....Renxzi e Pinotti se potrebbero usà come elasticoni...

Procura indaga per omicidio pe la morte dell'africano vucumprà.....ma sti indagatori, nun indagano mai su le morti dell'operai che ogni giorno moreno mo da na imparcatura, mo sotto na escavatrice,.....? È che l'operai nun c'hanno er culo nero ....nun fanno notizia e. nun se avanza de cariera......

®Italiaffondata 07.05.17 20:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ma noooo, ma daaaiiii, ma come è possibile ....?!?!?!?
Ho sentito (dopo soli 10 minuti dalla chiusura della "urne") che in Francia ha vinto macron (l'hollande 2.0 così come in Italia gentiloni è praticamente il bomba 2.0).
Come ha fattooooooo?!?!?!??!
Incredibile ..... non ha avuto il sostegno di nessuno, non ha avuto il sostegno dei media di disinformazione di massa, è uno che arriva dal "popolo" (non è infatti mai stato un ne banchiere ne ministro di qualche cosa prima), i partiti sconfitti al primo turno avevano apertamente dichiarato che mai e poi mai avrebbero sostenuto e/o indicato ai loro elettori di votare per macron, la Le Pen era data, dai mezzi di disinformazione di massa, avanti di 80 punti in % .......
MA come ha fattooooooooo?!?!?!?
Quanto sono ridicoli i giornalai di turno che commentano l'elezione di chi già, fin da quando fillon è "inciampato" in vicende "infelici", si sapeva avrebbe vinto le elezioni francesi. Lasciatemelo dire..... hanno davvero la faccia peggio del @ulo.
Che dire poi dei loro commenti alle frasi DI RITO dette da questo macron appena avuto sentore di aver vinto, "ora la Francia ha la possibilità di cambiare" ........
BBUUUUAAAHHAHAHHA AHAHHAHAHAHA HAHAHAHAHAHAHHH AHAHHAHA si si come no, la Le Pen ha commentato giustamente "HA VINTO LA CONTINUITA'" ed i francesi se ne accorgeranno presto, ed il nuovo presidente saranno obbligati a tenerselo sino a prossime elezioni.
Proporrei una STANDING OVATION per elettori francesi CLAP CLAP CLAP CLAP CLAP, bravò.

luigi 07.05.17 20:52| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La mamma degli stupidi è sempre incinta.

Si può comprendere una posizione culturale di rottura con la Le Pen, ma addirittura esultare per la vittoria di Macron, significa sentirsi culturalmente degli schiavi del sistema economico/finanziario.
Chi oggi celebra il funerale dei sovranismo, probabilmente crede in un cambiamento culturale di quei carnefici, che per troppi decenni hanno portato i popoli alla fame.
Auguri!

gianfranco chiarello 07.05.17 20:47| 
 |
Rispondi al commento

Molto bella l'immagine dei francesi servi sciocchi che festeggiano sotto la piramide.
E' il loro posto.
Hanno scelto il loro Gattopardo che finge di cambiare tutto per non cambiare niente e garante del solito sistema mafio-capitalistico-mediatico esattamente come gli italiani hanno fatto con Renzi alle europee.

Nicola Nicolini Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 07.05.17 20:45| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Se i nostri parlamentari, italiani ed "europei" sono i meglio retribuiti in Europa, la colpa è dell'euro? Se piuttosto che fare prevenzione si preferisce attendere la catastrofe per intervenire, riuscendo a spendere cifre da tre a 15 volte superiori alimentando un circuito perverso di tangenti e mazzette, la colpa è dell'euro? Se il clientelismo in Italia premia i parenti e gli amici degli amici invece delle persone che hanno studiato con ottimi risultati, la colpa é dell'euro? Se non riusciamo a tagliare le eccessive spese della Pubblica Amministrazione, la colpa è dell'euro? Se non si riesce ad affrontare il problema droga e prostituzione legalizzando e regolamentando questi 2 problemi che possono trasformarsi in risorse per non disturbare la criminalità organizzata, la colpa è dell'euro? Se la velocità di connessione è quattro volte inferiore alla Romania, la colpa è dell'euro? Se corruzione, collusione, evasione fiscale e sprechi pesano sul prodotto interno nel modo che sappiamo, contrastando debitamente i quali riusciremmo a riportare il debito pubblico in limiti più che fisiologicamente accettabili, la colpa è dell'euro? Se esiste una disparità sociale, fiscale ed economica unica in Europa ma non si intravede alcuna disponibilità da parte del potere ad aggredire le rendite parassitarie e i privilegi, la colpa di chi è dell'euro? Se abbiamo intere regioni,comuni,province governate da Mafia,Camorra,'Ndrangheta , la colpa è dell'euro?
Se non riusciamo a ridurre il debito pubblico neppure in presenza di tassi a 0,la colpa è dell'euro? Se la colpa è dell'euro si cambi la moneta ma i politici che abbiamo dove ci condurrebbero?
Il movimento deve tornare alle origini.RIFONDARE L'ITALIA IN EUROPA E CON L'EURO


Migranti, 6 mila sbarchi in Italia nel weekend

Sono sbarcati nell'ultimo weekend in Italia circa 6 mila migranti che portano a un totale di 43.000 immigrati dall'inizio dell'anno

************

Il Papa e la Boldrini saranno contenti.......

Patty Ghera, Firenze Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 07.05.17 20:35| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Macron vince col 65%
E' un'ottima notizia per tutti gli europei!

Flat Line Commentatore certificato 07.05.17 20:32| 
 |
Rispondi al commento

IL SOVRANISMO E' FINITO SVEGLIA GRILLO
Il programma sovranista lepenista è sbagliato.
Supponiamo che la Francia esca dall'euro e applichi lex monetae.
Le agenzie di rating daranno una nota D alla Francia cioe' fuori dai mercati con nessuna possibilita' di attrarre capitali.I detentori dei 2000 miliardi di euro di debito francese non accetteranno mai di vedersi convertire i loro risparmi in una moneta poco importante,di scarso valore,specchio di un mercato molto piu' piccolo .Per questo la francia si beccherebbe il default sancito dalle agenzie.Capito? Se esci dall'euro(moneta pesante) e converti in oro,argento e platino o in dollari è un conto ma se esci e converti in franchi sconosciuti(moneta scarsa) è diverso...capito?
Lo Stato per finanziarsi ad aste vuote dovra' stampare comprarsi il debito autofinanziarsi e creare inflazione.
Ma questi franchi se nel mondo nessuno li vuole valgono poco.Ricordiamoci del contenzioso e della nota D...La Francia isolata troverebbe dazi per i suoi prodotti da esportare pochi vantaggi pure qui.
Attenzione....gli stipendi ,le pensioni saranno erogate con questi franchi dal valore internazionale e nazionale nullo o quasi nullo.Girerebbero montagne di franchi ma dl valore ridottissimo che causerebbe problemi per l'acquisto delle materie prime.


Che ridere. La sinistra francese, anche quella più estrema, ha dovuto votare a destra.......

In Francia la vittoria di Pirro!

Patty Ghera, Firenze Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 07.05.17 20:21| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

41 anni fa il terremoto nel Friuli.

Dopo un anno e mezzo era tutto ricostruito. Di più. La regione FGV restituì allo Stato parte del danaro.

Nell'Italia a due tre o quattro velocità, di terremoti ne sono successi parecchi. Nel sud dopo 30 o 40 anni la gente è ancora nelle baracche. E sulla benzina continuiamo a pagare per sostenere ricostruzioni impossibili.

W l'Italia unita di Garibaldi.......

Patty Ghera, Firenze Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 07.05.17 20:19| 
 |
Rispondi al commento

A proposito di difesa......

Nicolae, l'intervista al topo d'appartamento romeno: "Rubo in Italia perché è il posto ideale per farlo"

"Io rubo in Italia perché è molto più sicuro". Parole e musica di tal Nicolae V., un romeno di 58 anni che fa il topo d'appartamento. Ovvero ci ruba in casa. Lo ha intervistato Il Tempo, e nel colloquio il furfante lascia intendere in modo chiarissimo perché esercita la sua "professione" qui in Italia e non nel suo paese: perché i rischi nel Belpaese sono assai più limitati.

Patty Ghera, Firenze Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 07.05.17 20:15| 
 |
Rispondi al commento

I FRANCESI HANNO VOTATO PER PHILIPPE PETAIN

Non possiamo contare sui francesi per cambiare l'Europa e non possiamo contare su di noi per farlo.

Etienne De La boétie aveva capito tutto 500 anni fa.

Max Stirner Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 07.05.17 20:15| 
 |
Rispondi al commento

Ancora una volta vedo sul blog interventi di esperti palesemente di parte. Si tende sempre, negli articoli pro-voto, a indirizzare le scelte dei votanti in un'unica direzione. Ma non ve ne rendete conto?


---SU QUESTO, SECONDO ME, SI DOVREBBE LAVORARE CON IL CONTRIBUTO DI TUTTI---

NON BASTA RIFORMARE LA NATO! OCCORRE RIFORMARE L'ESERCITO ITALIANO

Il nostro esercito professioniale è congeniale per essere utilizzato dalla potenza U.S.A. per le sue guerre di aggressione: le prove di quanto da me affermato stanno alla portata di chiunque.
Per impedire che il nostro esercito sia guerrafondaio per conto terzi, occorre trasformarlo in un esercito territoriale, come l'esercito svizzero: un esercito di leva obbligatoria.
Il nostro esercito deve essere trasformato in esercito di leva con caratteristiche territoriali, con l'obbligo, per i maschi, di prestare, all'età di 20 anni, un anno di servizio militare e successivamente, ogni anno, prestare un richiamo mensile fino all'età di 38 anni.
Per le femmine il servizio sarebbe facoltativo.
Nell'esercito, con queste caratteristiche, dovrebbero confluire sia i Vigili del Fuoco che la Protezione Civile, sia le Guardie Forestali (da ripristinare).

ELIMINATE QUESTO ESERCITO ITALIANO AL SERVIZIO DI ALTRI ESERCITI STRANIERI GUERRAFONDAI!

Max Stirner Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 07.05.17 19:53| 
 |
Rispondi al commento

Interessante sarebbe conoscere quanto contribuisce all'aumento del PIL nazionale la nostra industria bellica. A parte gli F-35, i carri armati, le navi da guerra, da chi li acquistiamo? Presumo dall'industria nazionale.

Pier W. Commentatore certificato 07.05.17 19:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il concetto di difesa, oggi, ha assunto un significato diverso e altamente ignorato.
Il pericolo più grande , essendo il nostro un paese ad alta sismicità, con territori violentati dall' abbandono o dal cemento selvaggio è l' ambiente che ci circonda che sempre più spesso si vendica o ci manda segnali inquietanti di insofferenza.
Si parlava di voto ai sedicanni: per molti sono immaturi , non pronti alle urne, dediti piuttosto a pigiare su chat o profili.
Se solo fossero inclusi , responsabilizzati , già a scuola , con lezioni su primo soccorso, studio dell' ambiente ecc.. avremmo generazioni nuove , coscienti e informate su quanto e cosa fa la politica per farci vivere al (relativo, mai certo) sicuro. Poi il ripristino di una " leva" come ha già illustrato Max, completerebbe il tutto.

Fabio T., Vicenza Commentatore certificato 07.05.17 19:42| 
 |
Rispondi al commento

La pinotti dice che l' acquisto di mezzi militari è un pre requisito referenziale per la promozione e vendita all' estero. Non importa quindi se servono, facciamo pubblicità! Qui Piovesana lo spiega meglio

https://www.pressenza.com/it/2016/10/pinotti-chiede-nuovi-carri-armati-ed-elicotteri-guerra-promuovere-vendite-allestero/

Fabio T., Vicenza Commentatore certificato 07.05.17 19:20| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ricordo che altri Stati hanno la Bomba Atomica. Ma cosa vogliamo ancora giocare alla guerra! Aboliamo l'esercito è dirottiamo la spesa militare sulla sicurezza interna e a favore delle famiglie in difficolta. W la Pace.

gianpiero m., Bergamo Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 07.05.17 19:15| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

OT: Macron
(Traduzione: D. Lei dovrà confrontarsi con Angela Merkel. La Francia sarà in una posizione di debolezza. Come pensa di riuscire a imporsi?
R. Anzitutto, io non sono in contrapposizione a Berlino, piuttosto sono con Berlino. Che lo si voglia o meno. Perché il nostro destino è questo. Abbiamo delle differenze. Avremo qualche disaccordo. Ma non andrò oggi a dire alle francesi e ai francesi che andrò a difendere i loro interessi a Berlino. No").

Presa da Orizzonte48.

Ma allorai francesi sono piu' scemi di noi !

Aldo Masotti, Verona Commentatore certificato 07.05.17 18:46| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il 'bomba' colpisce ancora. Nel discorso all'Assemblea del PD ,fra le tante cavolate che ha raccontato quella più bella e che vuole andare a Roma con i volontari delle maglie gialle,come a Milano,per pulire la città. Potrebbe andare a pulire si,ma tutti i suoi compari e sostenitori vari che sono rimasti dopo mafia capitale. Forse non si è reso conto che a Roma il suo partito non esiste più.

Vincenzo . Commentatore certificato 07.05.17 18:43| 
 |
Rispondi al commento

I militari non sono stupidi, forse lo sono per finta; per cui io lascerei le cose come stanno, riservandoci, in un prossimo futuro, quello che hai detto nel tuo programma di stabilizzazione della difesa.
Non è ancora il momento di svegliare il cane che dorme. Credimi ho un po' più esperienza.

Aureliano ., Este Commentatore certificato 07.05.17 18:40| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ovviamente va rivisto il tutto , ma va rivisto sopratutto l'obbiettivo delle forze armate: la difesa (in tutti i sensi) del territorio .

Va fatta ripartire la leva militare , vanno riaperte le caserme e messe a posto , va introdotto il concetto di controllo militare del territorio (non con poteri di polizia ma di osservazione , aiuto , intervento a a favore dei cittadini in difficolta' )

Potrei continuare ma puo' farlo Max , io invece voglio attirare l'attenzione che un oculato utilizzo delle spase militari si puo' trasformare in ripresa per il paese .

Cioe' una spesa militare per recuperare PIL .

Aldo Masotti, Verona Commentatore certificato 07.05.17 18:36| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La scelta dei sistemi d'arma è conseguente alla missione. La missione della Difesa si distingue in due settori: quello di difesa della nazione e quello della sicurezza del territorio; i grandi sistemi d'arma sono presenti nel primo settore (http://www.difesa.it/Amministrazionetrasparente/bilandife/Documents/Bilancio_prev_2017/Rappr_graf_bil_2017.pdf).
La missione di questo settore, difesa nazionale, deve essere conforme al dettato costituzionale di ripudio della guerra (art. 11) . Questo principio porta a contrastare le scelte attuali che sono conseguenza di una missione offensiva: la proiezione di potenza che massimizza la capacità offensiva fuori teatro (http://www.difesa.it/Primo_Piano/Pagine/Libro-bianco-approvato-il-ddl.aspx).
A queste considerzioni istituzionali, si aggiungono quelle economiche: la scelta dei sistemi d'arma dovrebbe essere strettamente collegata alla loro “sostenibilità nazionale”, questo per motivi sia finanziari, ritorno interno della spesa, sia per motivi di autonomia strategica. Consegue da questa considerazione che si dovrebbero limitare, ove non possibile eliminare, gli armamenti prodotti all'estero.

Si evidenzia che per portare avanti scelte cosi radicali, è necessario armonizzarle con la ridefinizione dei trattati internazionali, principalmente la NATO.

A seguito delle considerazioni di cui sopra si potrebbero riformulare le due opzioni proposte:

A. Cambiare il presente piano degli armamenti della Difesa, con i seguenti obiettivi quinquennali:
- avere lo 85% di sistemi per la difesa del teatro nazionale (i nostri confini) e solo il 15% di sistemi per la proiezione di potenza;
privilegiare i sistemi d'arma di produzione manifatturiera nazionale;
- portare i sistemi di volo, complessivi di Esercito, Marina ed Aeronautica, all'obiettivo del 70% di sistemi senza pilota.
- portare la quota di bilancio per la Cyber security al 1% del bilancio della Difesa.

B. Non cambiare il presente piano degli armamenti della Difesa.

Luigi D., Roma Commentatore certificato 07.05.17 18:35| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

OT
Appena sentita. No no , è proprio vera !!

http://www.imolaoggi.it/2017/05/01/alle-immigrate-paghiamo-anche-le-babysitter-e-pure-laureate/

Fabio T., Vicenza Commentatore certificato 07.05.17 18:33| 
 |
Rispondi al commento

di fatto nessuna " rottamazione" anzi si rinforza tutto "il vecchio sistema di potere" solo ed esclusivamente quello

FABRIZIO P., PARMA Commentatore certificato Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 07.05.17 18:19| 
 |
Rispondi al commento

L'Italia ricordiamoci, è una colonia americana, e i miliardi che vengono spesi per la difesa,(?) non sono altro che l'affitto che dobbiamo pagare agli USA, dato che si tratta del mantenimento delle 133 basi militari che, appunto, gli americani hanno nel nostro Paese.
Le finalità sono invece, di tener piegata la schiena ai milioni di individui che lavorano e sono costretti a pagare tasse per tutta la propria vita.
Buon lavoro Enrico, il proposito é davvero ammirevole!

sergio girelli Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 07.05.17 18:04| 
 |
Rispondi al commento

Lo dico subito,sono un militare(35 anni effettivi).
concordo, ma non solo io,con la riduzione dei quadri dirigenziali.
Concordo con una selezione degli obbiettivi che mi sembra ,vi siano chiari.
Riguardo l'F35 entriamo in meandri oscuri e non facilmente comprensibili, l'unica domanda che mi pongo e questa:era veramente necessario? non so rispondermi.
Sul riordino delle carriere delle FF.AA.,FF.PP. e la classica presa per i fondelli, ve lo dice uno già riordinato nel 1995.
Se si vuole fare un riordino,prima si sanano le vecchie ferite,i marescialli dell FF.AA. ne sanno qualcosa, poi si riordina; con questa riforma si da solo a chia a già avuto mentre ci si dimentica di chi è rimasotindietro (come al solito).
La rappresentanza deve essere rifondata, quella attuale e solo espressione di non so cosa.
Fatevi un giro ne sentirete delle belle.
Ciao

Alessandro Manzoni 07.05.17 17:38| 
 |
Rispondi al commento

aggiungo una piccola riflessione: la difesa e' in relazione al valore: una terreno senza valore non serve essere difeso (la gente muore prima o poi e quindi il suo valore e' solamente legato al potenziale di singolarita' che racchiude in se stesso ma comunque destinato con la morte a concludersi a parte il frutto dell'intelligenza / conoscenza che potrebbe essere di utilita', ma, in particolare oggi, in un mondo che si vuole a tutti i costi globalizzare ed appiattire ognuno di noi puo' benissimo essere sostituito da migliaia di altri e quindi le singolarita' di soggetti sono veramente piu' che limitate e di facile identificazione: pertanto l'armamento di massa per gli italiani non serve sia a livello Nazionale che Regionale; tra l'altro siamo in diminuzione e con scarso valore di apporto alla globalita'; la difesa quindi si riduce alla protezione del singolo e rispetto ad un altro ed in particolare ad un branco:necessita solo la difesa fisica Municipale in caso di branchi, la difesa del contesto ai fini della salute (potremmo diventare meta di esperimenti per anticorpi), la defesa nei confronti della perdita di identita, della cultura (fagocitazione culturale con dipendenza totale dagli altri) della autonomia finanziaria (avere debiti con altri stati significa accettare la schiavitu' e la perdita del territorio). Pertanto per logica non ci servono armi a livello protezione Nazionale e Regionale che nessuno ci puo' invadere senza ragione, ma ci serve una Polizia contro la violenza fisica Comunale, una Poliizia contro la degenerazione del nostro contesto di vita a livello Comunale e Regionale; una educazione militare di ogni singolo per la difesa personale.Tutti i soldi che ci avanzano si devolvono alla cura dell' ambiente e all' autosufficienza ai fini del progresso senza regressi nella vita Comunale e Regionale.Non ci servono Mega Generali, cannoni, aerei e corazzate ma solo auto difesa soggettiva, Comunale e Regionale.

giampaolo gottardo, go Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che ha donato a Rousseau 07.05.17 17:33| 
 |
Rispondi al commento

Se vuoi la pace, sii preparato per la guerra

Giovanni. Russo, SA Commentatore certificato 07.05.17 16:46| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Molti di noi si sono chiesti: da chi dovremmo difenderci; a mio parere in primo luogo da noi stessi, dai nostri ripetitivi comportamenti e dall'ottuso modo di pensare che dobbiamo difendere qualcosa che sta dentro i nostri confini, ignorando che la vera rivoluzione che dobbiamo combattere è planetariamente culturale.l'ultima unica vera arma che ci può salvare e la perseveranza, col dialogo, cercando l'equilibrio.

Claudio Bellesia, Carpi Commentatore certificato 07.05.17 16:07| 
 |
Rispondi al commento

Mi chiedo da quale attacco militare dovremmo difenderci visto che nessuno mai ha neppure pensato di attaccare l'Italia. Se mai storicamente siamo stati noi ad attaccare altri Paesi, europei ed extraeuropei. Il punto però' e' che la nostra Difesa non è' decisa dal governo italiano ma "suggerita" dal nostro più' grande alleato ed è' percio' funzionale ai suoi interessi strategici, non ai nostri. Tant'e' che le nostre forze militari dispiegate all'estero lo sono su richiesta degli USA e a difesa dei loro interessi più che dei nostri. Se mai si arriverà' ad una Difesa comune europea, sganciata dalla NATO, allora si potrà' anche fare un altro discorso.

Adolfo Treggiari, Romai Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che ha donato a Rousseau Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 07.05.17 15:48| 
 |
Rispondi al commento

...
Ai derelitti appare allora un santone, il Mahdi, che predica "L'Occidente gode di ogni ben di Dio e noi moriamo di fame". Il "Campo dei Santi", una gigantesca marea di poveri del Terzo Mondo, parte dall' India e dall' Africa per riversarsi, via Gibilterra, sulla Costa Azzurra. Gli europei da anni non f an piu' bambini, sono vecchi, pochi e sfiduciati. I loro eserciti sono disabituati alla guerra, e le reclute disertano, anziche' sparare sulle turbe di affamati. In breve la civilta europea scompare, occupata per disperazione. E' la trama di un romanzo francese del 1973, "Il Campo dei Santi", scritto da Jean Raspail, stroncato come "razzista" e ormai dimenticato. Se ve ne parlo e' perche' al Pentagono gli americani hanno preso a rileggerlo come un' ipotesi seria
....
Il futuro non ci fara' sconti. Nei "giochi di guerra" che il Pentagono sta preparando per le forze armate, uno e' copiato dall' invasione dei poveri del "Campo dei Santi". Lo Stato maggiore americano ha deciso pero' di non ambientarlo in Francia, ma in un Paese piu' vicino ad Africa e Asia, ricco, diviso politicamente e, nel 2050, quasi spopolato.
L' Italia dei nostri figli.

Quando Serra e Colletti combatteranno insieme

Riotta Gianni

Pagina 2
(12 ottobre 1996) - Corriere della Sera

http://bit.ly/2qDt8Ct

id &as Commentatore certificato 07.05.17 15:33| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

LASCIATE CHE I POPOLI ABBATTANO I LORO DITTATORI E I POVERI I LORO SFRUTTATORI

"Ho passato tutta la vita proprio qui nella piantagione, a Candie, circondato da facce nere. Nel vederle tutti i giorni, uno dopo l'altro, mi chiedevo sempre una cosa: "perché non ci ammazzano?"

Quentin Tarantino, (Django Unchained)

Max Stirner Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 07.05.17 15:22| 
 |
Rispondi al commento

NON ABBIATE PIETA' PER I POVERI: ESSI SONO DEI SERVI VOLONTARI

"Si erano accorti che c'erano tra noi uomini sazi e ingozzati di ogni sorta di beni di lusso, mentre altri stavano a mendicare alle porte, sbranati dalla fame e dalla povertà; e trovavano strano che quelli, così bisognosi, potessero sopportare una tale ingiustizia; che non prendessero gli altri per la gola o appiccassero il fuoco alle loro case.

Michel De Montaigne

Max Stirner Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 07.05.17 15:18| 
 |
Rispondi al commento

Ma vogliamo scherzare? I carri armati ci servono se..... l'esercito austro-ungarico o la Svizzera ci dovessero attaccare; le portaerei ed i lanciamissili sono indispensabili....se Malta o la Tunisia dovessero invadere l'Italia....E i militari, in all'erta acca24 per difendere gli italici confini, li vogliamo stanare dalle caserme!?! E poi, senza le spese inutili,come si alimenta l'olio per.....lubrificare. Meditate sudditi!!
Ovviamente proposta A.


Esiste un legame tra la politica m5s sulla difesa e il trattamento preparato a tavolino a Di Maio in USA dove il moderatore lo presenta appellandolo più volte come populista e pubblico che fa domande di dieci minuti di propaganda e retorica e contemporaneamente Luttwak si presenta su tutti i giornali e TV italiane dicendo che i 5 stelle non sono i benvenuti in USA e sempre contemporaneamente il NY Time attacca Grillo? Se non è un'intimidazione questa !!

gianni ciacci, ciaccisas@gmail.com Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 07.05.17 15:05| 
 |
Rispondi al commento

La realtà di oggigiorno ci fa vedere che dobbiamo avere una buona flotta navale per il monitoraggio del Mediterraneo e anche aeronautica per il controllo degli spazi aerei.
Non trovo molto sensato l'acquisto di tanti carri armati e quello sperpero per gli F35 che, a detta di molti, sono bidoni che hanno difficoltà, persino a partire da terra.
Per questi 90 aerei abbiamo letto, che dobbiamo ringraziare Napolitano, che ha fatto accordi con una qualche lobby americana.
L'esercito deve specializzarsi per le necessità che la società di oggi abbisogna. Terrorismo, sicurezza, sistemi informatici ecc.
Quindi occorrerebbe uno studio più approfondito, poi dotare l'arma di uomini e mezzi per questo tipo di interventi.

Rosa 07.05.17 15:01| 
 |
Rispondi al commento

Anche per questo programma serve sopratutto:

Sovranità Nazionale e Sovranità Monetaria.
Tutto il resto è "aria fritta"!

Ma poi, come dice giustamente qui sotto "vincenzodigiorgio"...: Da chi dovremmo difenderci?
I traditori della Carta Costituzionale e del Popolo Sovrano li abbiamo in casa: bisogna
sbatterli in galera e buttare la chiave!!
Qualche bel ceffone e qualche bel calcione sono sufficienti.

Tenete ben presente che se partisse qualche testata nucleare...la Festa è Finita per Tutti!!

Un pò di musica...che è meglio!

https://youtu.be/lOfvkmJ7AR0

https://youtu.be/lOfvkmJ7AR0

1 Saluto a Tutti.
1 Esodato Super Incazzato.

Giovanni Antonio 07.05.17 14:40| 
 |
Rispondi al commento

esercito europeo. si risparmia ed e' piu' efficiente.

carlo 07.05.17 14:27| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Considerato che i tre quarti dei nostri confini sono in mare dovremmo avere unità navali piccole veloci e non delle portaerei per difendere più efficacemente i nostri confini.

Roberto P Treviso 07.05.17 14:07| 
 |
Rispondi al commento

Sono decisamente per il punto 1. Occorre ridurre le spese del personale e degli armamenti. Potenziare invece la difesa contro attacchi cibernetici.
Personalmenteente ritengo che si potrebbe utilizzare molto del personale , attualmente inutilizzato e chiuso in caserme a far ben poco, ad operazioni di difesa interne al territorio e per la sicurezza del cittadino. Inoltre tante caserme si potrebbero utilizzare come strutture carcerarie

Mario ferrara 07.05.17 14:02| 
 |
Rispondi al commento

"l'Italia è gravemente impreparata a difendersi dalle minacce concrete del presente e del futuro, dal terrorismo alla cyberwar." Alla luce di queste parole, vorrei sapere per quale motivo è stata respinta la mia proposta di legge che prevede proprio l'addestramento di tutti i cittadini a difesa del territorio.

Stefano Gaetani, Roma Commentatore certificato 07.05.17 13:54| 
 |
Rispondi al commento

Esercito della Unione Europea. Battaglioni europei. Basta Nato ma accordi tra Unione Europea e altri paesi.

Si risparmia in costi e aumenta la sicurezza.

Esperanto lingua federale europea.

euro europeo 07.05.17 13:48| 
 |
Rispondi al commento

Mi difetta un pò l'udito....mi è parso sentire il bischero dire al congresso..."ha vinto la DC,ha vinto la DC"!

oreste ★★★★★ °.°, sp Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 07.05.17 13:39| 
 |
Rispondi al commento

Da chi dovremmo difenderci ? Quale minaccia potrebbe profilarsi all'orizzonte ? Stando così le cose da nessuno eccetto l'Isis che ha promesso di attaccare San Pietro . Fa parte della commedia che vuole che anche l'Italia sia loro nemica mentre , in realtà , è l'unica nazione che fa loro comodo . Elasticità , sopportazione del viavai dei suoi affiliati , occhi foderati di prosciutto ! Il nemico vero che pochi hanno riconosciuto è l'America che ci vuole sderenati , non per cattiveria ma per geopolitica , siamo la via di più facile accesso all'Europa vera , quella continentale , quella a cui si deve impedire la vera unità che la renderebbe più forte anche degli Stati Uniti ! I nostri veri e unici nemici li abbiamo in casa , sono i venduti all'America , i politici incaricati di ridurci in povertà ! Ma per quelli non servono missili e carri armati , qualche calcio in culo basterà !

vincenzodigiorgio 07.05.17 13:33| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Buon giorno, a me pare che nel post ci sia qualcosa che fa a pugni con la realtà di questi giorni. Alla luce di quello che sta succedendo nel canale di Sicilia e in generale nel Mediterraneo, tenendo conto della estensione delle coste italiane sembra difficile sostenere che l' Italia sta rinforzando troppo la sua Marina. Certo, bisogna scegliere bene la tipologia delle navi e fare in modo che possano avere una grande flessibilità di utilizzo. Bisogna poi avere una adeguata copertura aerea, e per questo una seconda portaerei sembra una scelta logica, oltre a rafforzare le basi dell'Aeronautica nel sud. Altrimenti continuiamo come adesso, con le marine dei nostri "alleati" che stanno a fare i loro affari intorno a noi che tanto poi i cocci li raccogliamo noi. Bisogna anche avere un'intelligence indipendente dagli "alleati" e che lavori davvero per l'Italia, le cose che stanno accadendo in questi giorni intorno alle nostre coste sono allucinanti per sfacciataggine e spudoratezza, gente che dirige il casino in tutto il mondo (vedere sito di Tangiers) poi si presentano come quelli che aiutano disinteressatamente a risolverlo: roba da vomito, soprattutto pensando ai nostri vertici politici, militari e d'intelligence che fanno i finti tonti.
Buona fortuna a tutti noi

Enzo Rossi 07.05.17 13:07| 
 |
Rispondi al commento

Articolo 11

L'Italia ripudia la guerra come strumento di offesa alla libertà degli altri popoli e come mezzo di risoluzione delle controversie internazionali; consente, in condizioni di parità con gli altri Stati, alle limitazioni di sovranità necessarie ad un ordinamento che assicuri la pace e la giustizia fra le Nazioni; promuove e favorisce le organizzazioni internazionali rivolte a tale scopo.
°°°°°°°°°°°°
Premesso ciò pare evidente che si debba concordare con il punto A.

oreste ★★★★★ °.°, sp Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 07.05.17 13:06| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

"A"...!

Tukko67 aka (acronik-nauta) Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau 07.05.17 12:57| 
 |
Rispondi al commento

http://www.crisiswhatcrisis.it/2016/04/07/il-blindato-piu-caro-del-mondo-e-italiano-ed-e-una-sola/

Fabio T., Vicenza Commentatore certificato 07.05.17 12:16| 
 |
Rispondi al commento

IMIGLIORI SISTEMI D'ARMA:

1) FAGIOLI
2) MOLLE DI BRAGHIERA(MUTANDE)
3) FIETO DI CAZETTIELLI

Ma dove vogliamo andare, a fare la guerra a chi?
Quelli che possono permettersela non hanno vinto un caxxo dal 1950 ai giorni nostri.
Hanno vinto solo i cimiteri.

Giovanni F. Commentatore certificato 07.05.17 12:14| 
 |
Rispondi al commento

https://youtu.be/KHav3pJyzAU

Mettete dei fiori nei vostri cannoni !!

Fabio T., Vicenza Commentatore certificato 07.05.17 12:06| 
 |
Rispondi al commento

Ma come, abbiamo un certo Carrai alla cyber sicurezza ! persona di specchiata affidabilità, non eletto da nessuno ma che pagava l'affitto di casa al sindaco di Firenze. Gli fornisce le schede dello smartphone, chi più di lui può tutelare la Nazione da attacchi informatici ? Dobbiamo stare sereni, abbiamo l'esperto a Palazzo Chigi !

Carlo D'Ottone, Roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau 07.05.17 12:05| 
 |
Rispondi al commento

... o l'arma dei sistemi?! .-|

Chip En Sai Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 07.05.17 11:42| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all'atto della loro iscrizione sono limitati all' indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post. La mail di segnalazione dell'avvenuta pubblicazione di un nuovo post sarà impiegata anche per sottoporre agli utenti opportunità di consultazione e/o acquisto di materiali editoriali, fotografici e filmati realizzati dal MoVimento 5 Stelle, dalla Associazione Rousseau e non solo. Fra le finalità del trattamento dei dati conferiti dovranno intendersi comprese quelle della promozione di iniziative commerciali e pubblicitarie rispetto alle quali si avrà comunque, ed ogni volta, la possibilità di opporsi, chiedendo la cancellazione del proprio indirizzo di posta dall'elenco di quelli cui vengono indirizzati i predetti messaggi.
Per poter postare un commento invece, oltre all'email, à richiesto l'inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall'utente, l'indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l'invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l'aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell'utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell'utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o diffusione degli stessi, salvo quanto previsto di seguito, è, dunque, prevista. In ogni caso, l'utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all'art. 7 del D.Lgs. 196/2003. Per l'utilizzo dei cookies, si rinvia alla lettura della Cookie Policy. Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è l'Associazione Rousseau in persona del Presidente pro-tempore, con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori