Il Blog delle Stelle
Reddito e lavoro: i temi del futuro

Reddito e lavoro: i temi del futuro

Author di Beppe Grillo
Dona
  • 221

>>>VOTA ORA - Oggi e domani dalle 11 alle 19 si vota online su Rousseau la proposta di legge elettorale del MoVimento 5 Stelle <<<

di Beppe Grillo

Oggi Papa Francesco ha parlato dei due temi che sono al centro del dibattito per il futuro del nostro Paese e della nostra civiltà: reddito e lavoro. I piccoli leader in cerca di visibilità e i piccoli giornalisti hanno subito strumentalizzato alcune sue parole a fini politici, ma non si sono soffermati a capire e hanno ascoltato solo quello che pareva a loro. Il Papa ha detto che "Il sistema politico a volte sembra avvantaggiare chi specula e non chi investe", come dargli torto davanti a un governo che ha abolito l'articolo 18 per rendere più facili i licenziamenti? Ha criticato il gioco d'azzardo, che il governo continua a incentivare in tutti i modi possibili, e la scelta di mantenere negozi aperti 24 ore su 24.

Ha detto anche che "l’obiettivo da raggiungere non è il reddito per tutti, ma il lavoro per tutti, perché senza lavoro per tutti non ci sarà dignità per tutti". La proposta di Reddito di Cittadinanza del MoVimento 5 Stelle va esattamente in questa direzione. Il Reddito di Cittadinanza del MoVimento 5 Stelle garantisce a tutti i cittadini di avere un reddito al di sopra della soglia di povertà e contemporaneamente permette loro di inserirsi o reinserirsi nel mondo del lavoro. L'occupazione è il fine del Reddito di Cittadinanza, ma mentre si raggiunge questo obbiettivo dobbiamo tirare fuori milioni di persone dalla povertà, garantire loro un tenore di vita dignitoso che gli consenta di potersi sfamare e vivere a testa alta all'interno della società. Il Reddito di Cittadinanza che il MoVimento 5 Stelle propone all'Italia è una misura che è presente in tutta Europa, tranne che nel nostro Paese e in Grecia ed è l'unica risposta possibile all'emergenza nazionale che i partiti hanno causato e fanno finta di non vedere: la povertà.

Non è un mistero che il lavoro che dà reddito stia scomparendo a causa dell'avanzata dell'automatismo, della robotica e dell'intelligenza artificiale. Non tenere in conto questo dato, per chiunque si candidi a governare il Paese, è segno di miopia. Il CEO di Facebook Mark Zuckerberg, nel suo discorso ad Harvard, ha avanzato l'ipotesi di un "reddito di cittadinanza universale, per dare a ognuno un punto d'appoggio per provare a fare cose nuove. Cambieremo lavoro molte volte, quindi abbiamo bisogno di assistenza ai bambini che sia accessibile, per potere andare al lavoro, e di cure sanitarie che non siano legate a un'azienda." Elon Musk, CEO di Tesla, ha avanzato la stessa proposta a più riprese. Sono due delle persone al mondo che hanno i mezzi più avanzati per avere un'idea precisa del futuro che ci aspetta.

Ma adesso la priorità è il Reddito di Cittadinanza come proposto dal MoVimento 5 Stelle: garantiamo alle persone una dignità e aiutiamole a inserirsi o reinserirsi nel mondo del lavoro.



Fai una donazione a Rousseau: http://bep.pe/SostieniRousseau e poi annuncialo su Twitter con l'hashtag #IoSostengoRousseau

bannerrousseau.jpg

27 Mag 2017, 15:18 | Scrivi | Commenti (221) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

  • 221


Tags: beppe grillo, m5s, papa francesco, reddito di cittadinanza

Commenti

 

I posti di lavoro li creano le imprese.
Le imprese creano posti di lavoro aggiuntivi se incrementano il loro fatturato.
Il loro fatturato si incrementa(guardatevi i dati sul crollo dei consumi interni)se i cittadini e le stesse imprese hanno disponibilità economiche.
Lo stato,ormai inteso come entità terza dai cittadini,può fare la sua parte sia come investimenti pubblici(basta che scuole,ponti e infrastrutture varie non crollino)sia riducendo il carico fiscale a imprese e cittadini.
Peccato che a marzo il debito pubblico sia aumentato di un 10miliardi di euro e che dall'epoca del salvatore della patria Siormonti sia aumento del ...(sorpresa ).
tutti sti soldi son serviti a creare sviluppo,infrastrutture,lavoro o a pagare la spesa corrente ?

franco selmin, montegrotto terme Commentatore certificato 03.06.17 19:14| 
 |
Rispondi al commento

Proporrei di approfondire realmente i risultati che si otterrebbero con il reddito di cittadinanza, il quale ritengo si rivelerebbe solo un mero aiuto temporaneo, senza ottenere dei risultati concreti a lungo termine, e indurrebbero i più “debosciati” a vivere nel dolce far nulla o “arrotondare” col lavoro nero. Soprattutto in Italia, in una fase storica in cui il lavoro non c’è per nessuno, visto l’alto costo del lavoro
O dovrebbe durare al massimo sei mesi. Il tempo di utilizzare il più efficace “REDDITO DI DISOCCUPAZIONE”
Il reddito di disoccupazione, invece, potrebbe essere una grande occasione per creare lavoro vero e non diventare un mero ammortizzatore sociale (usato inoltre come scambio di voti) a condizione che sia dato come reddito di disoccupazione con un bonus, non in contanti, a chi ne ha diritto, bonus da poter spendere presso qualsiasi impresa, micro impresa, artigiano, società di servizi o commercianti vari.
Mi spiego: Posto che ogni cittadino senza lavoro abbia il bonus di 700/800 euro al mese e che questi si rivolga ad un’impresa che abbia fra le proprie qualifiche le attitudini o le aspirazioni proprie del soggetto beneficiato. Questi, offrirebbe tale bonus all’impresa a fronte di un contratto di lavoro di almeno tre anni, consentendo quindi all’azienda un provvidenziale abbattimento del costo del lavoro. Di contro, otterrebbe la possibilità di qualificarsi secondo le proprie aspirazioni, ottenendo dall’impresa uno stipendio sindacale con pagamento degli oneri sociali, solo sulla differenza in busta paga.
Risultato: dopo tre anni il beneficiato avrebbe, non solo conseguito sul campo una qualifica spendibile sul mercato del lavoro, ma avrebbe consentito, alla stessa impresa, la potenziale possibilità di assunzione a tempo indeterminato dei migliori soggetti qualificati.
Quest’idea scaturisce da un’analisi sul campo, che vede in grave crisi le PMI per l’alto costo del lavoro, in una fase storica di concorrenza sleale dei Paesi extraeuropei.

ALDO BALASSI, Napoli Commentatore certificato 02.06.17 12:09| 
 |
Rispondi al commento

Ciao gente

Non ingannare più das la truffa, se avete bisogno di finanziamento contatto direttamente la banca di investimento di credito. Questa banca mio facendo bene con un prestito di 300.000 euro. Avete il vostro trasferimento in un periodo di 72 ore con tutte le prove. È possibile contattare il seguente indirizzo: infos@cibanque.com

Numero whatsap: + 330644146852

polina garcio, rome Commentatore certificato 01.06.17 11:49| 
 |
Rispondi al commento

o.T.
noncapisco la vostra (BEPPE GRILLO BLOG)?? situazione sull'obbligo vaccinale... Ma Beppe Grillo non ha portato sempre la TESI CHE DA 30 ANNI A QUESTA PARTE RIPETENDO NEI SUOI SHOW, CHE CI STANNO AVVELENANDO CON NANOPRTICELLE,CHE MANGIAMO ALLUINIO CHE IL MERCURIO SI TROVA NEOI VACCINI E VIENE INOCUATO PER LOSCHI MOTIVI.. MA COME POTREBBE ESEERE INTRERPRETATA LA VOSTRA POSIZIONE§?? QUANDO IL VOSTRO LEADER(QUI USO UNA PAROLA USATA SPESSO DA LUI STESSO, HA SFRANTUMATO LE PALLE!! PER POI DECIDERE DI ESSERE DACCORDO ALLA TOTALE COPERTURA SULL'OBBLIGO DEI VECCINOI NELLE SCUOLE?? GIUDICATE DA SOLI E NON CERCATE VOTI COME FAN TUTTI DA "SEMPRE" POLITICANDO UN IDEA ED APPLICANDONE TUTTA UN'ALTRA!! IO AGGIUNGO SOLO LA MIA DEFINIZIONE (RIDICOLI) PENSATE AD AGGIUSTARE LE BUCHE NELLE STRADE DELLA CPAITALE VA!!

sandro bunkel Commentatore certificato 30.05.17 16:16| 
 |
Rispondi al commento

sono molto deluso dalle affermazioni del papa.un abbraccio a Beppe.

patrizio balconi 30.05.17 12:30| 
 |
Rispondi al commento

Ciao
Per la realizzazione dei vostri progetti che si cura di cui non hai abbastanza fondi, la soluzione è che la signora Josina gomez offerte di prestito diversi per i vostri progetti prima fino a 75.000 euro con un tasso del 2%
-Viaggi e project financing per studi all'estero
-costruzione sfondo imprese e gli investimenti in vari commercio e costruzione progetto e altro
-Acquisto di affitto casa e appartamento
-Acquisto di auto e prestito per la salute e l'educazione dei vostri figli
-pronto soccorso per chiunque in pericolo
-settore agricolo e mondo degli affari
-finanziamento del progetto milioni
Contattare il nostro servizio e-mail prestitobancario2017@gmail.com

corine gomez Commentatore certificato 30.05.17 10:14| 
 |
Rispondi al commento

Il reddito di cittadinanza è giusto per dare la possibilità a chi non ha nessuna forma di sostegno. Non possiamo permettere è anche un modo per combattere il lavoro nero spesso e volentieri accettato perché non si hanno altre opportunità per vivere. Non si tratta di assistenzialismo. Se ci pensate bene anche la ricerca di un lavoro ha un costo che senza mezzi non può essere raggiunto. Basti solo pensare agli spostamenti. Si c'è il rischio che molti approfittano di questa opportunità per continuare a lavorare in nero quindi bisogna seguire un preciso cammino di inserimento e se non è possibile trovare subito una occupazione allora bisogna formare i nuovi lavoratori con corsi, aggiornamenti adatti alle loro aspirazione. Nessuno deve stare indietro.

Gilda Gherardini 30.05.17 10:03| 
 |
Rispondi al commento

Lavoro per tutti ,ma che tipo di lavoro?
I giovani scappano dall'Italia e fanno bene,sono piu' avanti e hanno capito come bolle qua,arrivano migranti come manovalanza a costo zero,la popolazione invecchia ,e dobbiamo rassegnarci a dover lavorare fino alla morte,caro papa non ci aggiunga ancora penitenze l'ha gia' fatto la Fornero.

Luca Bertoldi 29.05.17 18:39| 
 |
Rispondi al commento

CONDIVIDO L'INIZIATIVA RITENGO NECESSARIO SPIEGARLA MEGLIO SPIEGARE CIOE CHE REDDITO DI CITTADINANZA SIGNIFICA LAVORO PER TUTTI E NONJ REDDITO SENZA LAVORO, PERCHÈ SUL PUNTO IL PD E GLI ALTRI PARTITI STANNO SPECULANDO

gian paolo sabia 29.05.17 17:23| 
 |
Rispondi al commento

NEL fRATTEMPO IL PD PROMUOVE IL VIA LIBERA ALLA CORRUZIONE DEGLI UOMINI E DELLE ISTITUZIONI. I consiglieri di Regioni e Comuni potranno tornare a proporsi alle altre amministrazioni nelle vesti del consulente legale, del geometra o dell’ingegnere collaudatore. La restaurazione grazie ad un emendamento ad hoc accolto in Commissione Bilancio a firma del deputato Giuseppe Sanga (Pd). Passa nel (quasi) silenzio generale. Alternativa Libera accusa: “Riaprire le consulenze ai titolari di cariche elettive in enti locali è un vero e proprio insulto ai giovani professionisti senza lavoro”.
SI FACCIA DI QUESTO QUELLO CHE E' UNA QUESTIONE POLITICA E MORALE.

Raimondo M., C. C. Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 29.05.17 09:19| 
 |
Rispondi al commento

Sfruttamento di Bergoglianza

Qualcuno non comprende le dichiarazioni politiche del papa. Il Bergoglio sta tramando perché il reddito di cittadinanza del M5S non darebbe più lavoro indegno alla vita economica di sfruttamento per ogni cristiano povero.

Il Bergoglio sta contrapponendo al reddito penta stellato per tutti verso un degno lavoro a un psudo-lavoro renziano per lo sfruttamento da parte del caporalato… è una conseguenza logica. Tutti i poveretti avranno un lavoro dai caporali, tutti, quindi, avranno un reddito di schiavitù.

Di converso il Pirla Bergoglio ( che si fa pure chiamare Santo Padre!) ha voluto sicuramente dire che chi non ha un lavoro o dovrà morire di fame oppure schiavizzarsi al caporalato della collettività. il Santo Pirla Bergoglio ha voluto, con le sue parole essere dalla parte di Renzi piuttosto che dalla parte di Grillo. Grillo ha lo stesso bisogno di tutti noi Cristiani: Vivere con dignità. Tutti devono vivere degnamente. Credo che il Santo Pirla Bergoglio stia mettendo in concorrenza i due modelli di vita sociale: per cui uno esclude l’altro…e il modello renziano è quello che vogliono le lobby per il caporalato attivo con la complicità del Bergoglione.

Aldo B. 29.05.17 05:04| 
 |
Rispondi al commento

28.05.2017 Reddito di cittadinanza
Qualcuno distorce le riflessioni del Papa. Il Papa ha pregato perché tutti possano avere un lavoro perché rende degna a meritevole la vita di ogni cristiano. Non ha contrapposto il lavoro per tutti al reddito per tutti. E’ una conseguenza logica. Tutti hanno un lavoro, tutti, quindi, hanno un reddito. Di converso il Santo Padre non ha voluto sicuramente dire che chi non ha un lavoro deve morire di fame oppure che chi non ha un lavoro non deve formarsi una famiglia o crescere i figli, o in qualche modo essere di aiuto alla collettività. No, non credo proprio che il Santo Padre abbia voluto, con le sue parole essere dalla parte di Renzi piuttosto che dalla parte di Grillo. Grillo ha lo stesso sogno del Papa e di tutti noi Cristiani. Tutti devono vivere degnamente sia se si ha, oggi, la fortuna di avere un lavoro sia se si ha la sfortuna di non avere un lavoro. Spetta a quell’art. 1 della Costituzione Italiana ed a coloro che vengono chiamati a realizzarlo, tradurlo in atto concreto. Ebbene, come si fa allora. Fino ad ieri, politica e politicanti hanno fatto man bassa della ricchezza del popolo. Pensioni d’oro, stipendi d’oro, affari d’oro, una scusa qualsiasi è buona per far mantenere a quei pochi privilegiati di sempre le condizioni sfarzose a spese del resto del popolo affamato di lavoro e dignità. Credo che il Papa non abbia messo in concorrenza le due necessità di vita per cui uno esclude l’altro. Lavoro e reddito camminano di pari passo. C’è necessità dell’uno quanto é vitale l’esigenza dell’altro. L’ho ripetuto più volte. La soluzione sta in quell’art. 4 della nostra Costituzione.. Per quanto riguarda la capacità di attuare questa entusiasmante rivoluzione che farà volare l’economia italiana e non il contrario, sarà compito dei politici che ci credono come il M5S. Chi non ci crede non ha neanche la capacità intellettiva di intravederla, immaginarla e realizzarla.

leonardo chiarella 28.05.17 22:00| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

QUESTO PAPA E STATO SOSTENUTO DALLA FINANZA . HANNO COSTRETTO IL PASTORE TEDESCO ALE DIMISSIONI.
FRANCESCO INFATTI E AMICO DEGLI EBREI LIBERISTI E AL MASSIMO POTREBBE FARE IL VESCOVO IN UN PAESE SUDAMERICANO. DALLE PARTI DI BELEN INSOMMA...
SE PENSASSE AGLI ITALIANI IN SERIA DIFFICOLTA' E SE PENSASSE CHE AIUTARE I NEGRI A CASA LORO COSTEREBBE BEN POCO.,..SAREBBE ONESTO. INVECE DEVE FORAGGIARE ENTI ECCLESIASTICI CHE RUBANO SULLA PELLE DEGLI ITALIANI CHE DEVONO MANTENERE I NEGRI... MA SIAMO SICURI CHE L AGENZIA VIAGGI NON SIA IN AFRICA, MAGARI GESTITA DA QUALCHE PRETE CHE D ACCORDO CON ORGANIZZAZIONI SCAFISTE E CON ONLUS EBREE ...NON ORGANIZZI I VIAGGI NON AI POVERI MA AI RICCHI NEGRI CHE PAGANO SCAFISTI E MAGARI PRETI GIA IN AFRICA PER PRENOTARE IL BIGLIETTO?? PENSATECI ITALIANI...MA NON I COMUNISTI PERCHE LORO NON PENSANO PIU'....CIAO


Strano che nessuno abbia focalizzato l'attenzione sulla messa al bando delle armi nucleari che avrà luogo dal 16 giugno al 7 luglio alle Nazioni Unite. Nessuno ne parla, nemmeno il M5S e a titolo di informazione, sappiate che il signor Renzi quando fu a capo del governo, disse NO alla messa la bando delle armi nucleari...Vergognoso! Ma pare che nessuno si preoccupi del futuro dei nostri figli...

Ezael d., Orgnao di Basiliano Commentatore certificato 28.05.17 19:00| 
 |
Rispondi al commento

cantavano gli anarchici, all'inizio del secolo scorso?

"Er vaticano brucera'.... cor papa dentro"

Er Caciara ..... Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 28.05.17 16:41| 
 |
Rispondi al commento

MASADA n° 1855 27-5-2017 VOGLIO UN CODICE ETICO

Vaucher tolti per scongiurare il referendum e poi rimessi – Questi vaccini non s’hanno a fare – Il Tar rifiuta le nomine di Franceschini- San Francesco e Zanotelli

E' necessario avere e seguire un codice etico come perno del proprio orizzonte. Viviamo in un tempo «senza Legge» e «senza Etica», segnato dalla frantumazione degli interessi individuali che impediscono una visione d’insieme, un codice di convivenza partecipata e insieme una visione di futuro migliore e più evoluto.
Quando l’autorità amministra senza una «missione» globale a largo respiro, quando si chiude nel mondo limitato dei propri vantaggi personali, si capovolge il Diritto: l’autorità spadroneggia sui cittadini sovrani e insegue solo il proprio interesse e la Legge, allora, diventa una Non Legge perché il Diritto si trasforma da bene per tutti a comodo per qualcuno, perdendo quel carattere di universalità e generalità che lo rende sacro.
Un popolo senza Legge e senza etica è un gregge senza guida che può essere dominato facilmente da un uomo senza spirito di legalità, che perverte la Legge per i suoi comodi e insegna ai cittadini solo a inseguire scopi di basso livello e moralità, sicuri di farla franca e di essere nel giusto in quanto imitano esempi che stanno in alto e inquinano un intero Paese.


clicca il mio nome
o vai su masadaweb.org

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 28.05.17 16:01| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Anziché trovare giustificazioni assurde e senza senso alla sacrosanta critica che PAPA FRANCESCO ti ha rivolto per le continue stronzate che affermi e scrivi durante i tuoi sproloqui " in questo caso al reddito garantito per tutti" faresti bene a TACERE oppure se ne sei capace confrontarti con i cittadini ITALIANI e non solo con i tuoi sostenitori ( semplice è...).
Visto che ti ritieni così diverso dagli altri perché non metti i tuoi soldi e quelli del movimento (come lo chiami tu) a disposizione dei poveri disgraziati ITALIANI che vivono con poche centinaia di Euro.


Questo miserabile gesuita fa solo cagare lui e la sua palandrana bianca smetta di sparare cazzate o si sbrighi a schiattare.amen

Fausto Made 28.05.17 13:14| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, dovresti sapere quanto me che i preti dicono la messa e la predica con un'attenzione particolare di chi la paga.Sua santitità il PAPA è il capo di tutti i reverentissimi cardinali, vescovi,arcipreti e monsignori vari....... il resto va da sè!?!?!?

severino turco, bressanvido Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 28.05.17 13:11| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il Papa si riferisce a questo

http://www.viaggio-in-germania.de/protestantesimo-etica.html

però siccome il possesso della terra e di tutti i beni della terra sono in possesso di poche persone, gli altri milioni o miliardi di persone sono esclusi ed emarginati da tutto questo

https://www.avvenire.it/attualita/pagine/oxfam-campagna

La prima cosa da fare combattere la povertà e poi combattere questo sistema che impoverisce molti e arricchisce pochi, la chiesa dovrebbe essere in prima linea per combattere questa guerra

http://www.famigliacristiana.it/articolo/ma-e-vero-che-gesu-odiava-i-ricchi.aspx

claudio a., verona Commentatore certificato 28.05.17 13:01| 
 |
Rispondi al commento

Le gerarchie ecclesiastiche, che hanno sempre dato il maggiore contributo in questo paese nel frenare ogni minimo cambiamento nella direzione di un affrancamento delle persone dalla miseria, dalla schiavitù e dalla sofferenza (lavoro deriva dal latino e significa sofferenza), sono bravissime a capire da dove può venire il pericolo e sono scese in campo massicciamente, e lo faranno fino alle prossime elezioni, per cercare a ogni costo di conservare e migliorare il loro "inferno" italiano, per poi promettere il paradiso nell'altro mondo. In questo solo sofferenza e sopravvivenza (riproduzione, come i polli). Non credono nell'uomo (pessimismo antropologico), non hanno fiducia in questo mondo (pensano che è destinato a finire, sopraffatto dal male) ma li trovi sempre con le mani in pasta a gestire (nell'ombra, in seconda o terza fila) le risorse pubbliche, gli ospedali, gli uffici pubblici, le banche, la scuola pubblica e tutti i centri di potere reale. I risultati sono sotto gli occhi di tutti, ma essi pensano che non è colpa loro, è solo il Destino inevitabile di questo mondo. Penso che non basterà la mano di bianco di Francesco per coprire lo sfascio morale che promana da questa istituzione in gravissima crisi. Purtroppo in Italia questi signori si sono sempre arrogati il monopolio della morale e della verità, tutti i mezzi sono buoni per perseguire i loro "santi scopi", anche un continuo abuso del linguaggio e una verbosità vuota che sembra voler alludere a chissà cosa ma invece non è altro che il solito latinorum aggiornato.
Cordiali saluti a tutti

Enzo Rossi 28.05.17 12:54| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Carissimo Papa Francesco,probabilmente non leggerai mai il mio post,ma lo scrivo lo stesso. In questo momento in Italia ci sono 4 milioni di poveri assoluti, e 11 milioni circa in povertà relativa, cioè circa 10 milioni di persone che non siedono a tavola a mangiare, a dormire in un letto caldo e comodo regolarmente come fai tu e le alte gerarchie della chiesa, o semplicemente i semplici preti di campagna. E come spero tu sai, il lavoro è strettamente correlato alla dignità della persona, in quanto con il lavoro puoi (non sempre) permetterti di fare un pasto dignitoso, di vestirti in maniera decente, di lavarti,o semplicemente di fare una bella dormita in un caldo letto, senza dover chiedere nulla ad alcuno, senza dover sottostare ad alcun ricatto di tipo politico o di rispetto della sfera privata della persona.
Carissimo Francesco sono deluso dalla tua affermazione sul fatto che la dignità della persona possa essere calpestata da un meschino bisogno di lavoro. Fai spogliare i tuoi cardinali, i tuoi vescovi dalla loro vanità, che li porterà al peccato e saranno poi inquisiti dalla legge degli uomini. Ciao Francesco, rifletti profondamente prima di fare queste esternazioni. Ti auguro lunga vita.

Max Turchetti 28.05.17 11:55| 
 |
Rispondi al commento

Il lavoro diminuisce mentre la popolazione mondiale aumenta, i conti non tornano. Siccome la tecnologia applicata alla produzione continuerà' a ridurre i posti di lavoro disponibili per gli esseri umani l'unica alternativa è' quella di ridurre l'aumento oggi incontrollato della popolazione. Altrimenti si sarà' costretti a farlo con le guerre, come in passato.

Adolfo Treggiari, Romai Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che ha donato a Rousseau Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 28.05.17 11:26| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il Papa dice deve essere chiaro che l'obiettivo vero da raggiungere non è il reddito per tutti ma il lavoro per tutti.
Il Papa ha detto cose sante, poi ha detto altre cose senza significato, chi è che vuole dare il reddito a tutti e non creare lavoro per tutti?
Vorrei fare questa domanda al Papa chi è che vuole costruire un mondo senza lavoro, queste parole non posso reggere perchè una buona comunità è costruita sul lavoro e sulla solidarietà alle persone emarginati dalle comunità

http://www.rai.it/dl/RaiTV/programmi/media/ContentItem-6aec1d0d-08a3-430e-a32d-90495e574bd9.html

claudio a., verona Commentatore certificato 28.05.17 10:29| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il meeting di Taormina è stato un grande fiasco.

Da 32 accordi ne sono stati firmati solo 6. Ora sappiamo quanto sono d`accordo sul futuro del mondo.

Qui se non ci si rimbocca le maniche chissà dove si va a finire, certo che loro non avranno mai come priorità il povero della strada..

Franz M., Here&There Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau 28.05.17 10:15| 
 |
Rispondi al commento

ciao,avete mai visto un PRETE lavora'? loro i reddito de cittadinanza ce l'hanno per tutta la loro vita,

ALMENO STA ZITTO ..........GLIO

giuliano da jesi 28.05.17 10:13| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il Papa ha detto cose sante, poi ha detto altre cose senza significato, chi è che vuole dare il reddito a tutti e non creare lavoro per tutti?
Vorrei fare questa domanda al Papa chi è che vuole costruire un mondo senza lavoro, queste parole non posso reggere perchè una buona comunità è costruita sul lavoro e sulla solidarietà alle persone emarginati dalle comunità

http://www.rai.it/dl/RaiTV/programmi/media/ContentItem-6aec1d0d-08a3-430e-a32d-90495e574bd9.html

claudio a., verona Commentatore certificato 28.05.17 10:13| 
 |
Rispondi al commento

Certo che se si pone il Reddito di cittadinanza in alternativa al lavoro, il Papa ha ragione e non c'è da discutere! Ma c'è un piccolo particolare da tener presente : il Reddito di Cittadinanza inerverrebbe quando il lavoro non c'è e allora, di che parliamo!?

giuseppe satriano 28.05.17 09:51| 
 
  • Currently 4.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

La nostra meravigliosa, informazione di regime ,ha l'intelligenza programmata a camere stagno.Le parole di Francesco,in mano a loro,pertanto,vanno interpretate con la filosofia del patto del "nazzarè".Il fallimento, italiano,al vertice di Taormina,dove all'Italia,non hanno dato o concesso, neanche un'osso,si è trasformato,per i nostri Gobbels,in un mezzo successo.Comunque, la cosa più inverosimile è,che abbiamo un ministro che fa le leggi e poi, le viola, si arrabbia e con la sua informazione di regime,se la prende(aiutato dal solito cazzaro) con il TAR del lazio,reo di avergli messo i bastoni fra le ruote, facendo fare all'Italia, una figuraccia mondiale.Questi sono i massimi esperti ed i professionisti della politica italiana,..che dovrebbero(a tempo perso) dare lavoro e...benessere agli italiani.

Canzio R. Commentatore certificato 28.05.17 09:50| 
 |
Rispondi al commento

Sono d'accordo con te al 101% : nel '68 si chiedeva, per i motivi in parte da te espressi , il "salario minimo garantito". Era già allora una proposta politica importante nella difesa degli operai e dei più deboli. Già allora si intravedeva che il sistema industriale capitalista è irrispettoso dei diritti dei lavoratori e tanto meno dell'ambiente non poteva essere un paradigma per una vita degna e nel rispetto reciproco degli uomini. Forza, andiamo avanti con il reddito di cittadinanza ma leghiamoli il più possibile ad opportunità di lavoro. In Italia è tutto da ristrutturare è da costruire. Ad iniziare dalle risorse rinnovabili. Ciao.

Matteo Capellino 28.05.17 09:42| 
 |
Rispondi al commento

Come funziona? Vogliono processare "bobby solo" Trump perche', a detta dei "sinceri democratici" usa, il biondo "finto" ha fatto gli "impicci" per farsi eleggere primo cittadino yankee, pero' nessuno, tra i "sinceri democratici" nostrani, ha nulla da ridire sulla fanciulla di Arezzo, il cui babbo è responsabile del crack finanziario di centinaia di famiglie italiane (un poveretto di Civitavecchia si è anche ucciso)

Er Caciara ..... Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 28.05.17 09:32| 
 |
Rispondi al commento

Qualcuno (il geometra bergoglio ) vuole sia l'uomo al servizio dei potenti (rendendolo schiavo ).

Beppe prevede che saranno le macchine o robots al servizio dell'uomo.

Scusate se è poco.

Eposmail. ,,, ; Commentatore certificato 28.05.17 09:18| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Drammatiche dichiarazioni di Bergoglio su Medjugorje. Choc nel mondo

Le reazioni della gente alle durissime parole pronunciate dal Papa sulle apparizioni: "Rispettiamo il pontefice, ma si sbaglia !"

Nel frattempo a Medjugorje, pellegrini e fedeli tolgono tutte l'effige di papa Francesco in tutti i locali pubblici e luoghi di culto... e meno male che il papa nei confronti di Trump diceva che chi alza muri e non ponti non è un vero cristiano!..Bergoglio è il papa bue che da del cornuto agli altri!

Aldo B. 28.05.17 09:12| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

SECONDO LA BOLDRUCCIA I CLANDESTINI CHE VENGONO NEL NOSTRO PAESE SCAPPANO DALL'INQUINAMENTO!!!
PER FAVORE, FATELE UN T.S.O. SUBITO...

Zampano . Commentatore certificato 28.05.17 09:09| 
 |
Rispondi al commento

Rilancio la richiesta (suggerimento) di pubblicare un esempio di come saranno distribuiti i seggi nel caso in cui si adottasse il 'sistema elettorale tedesco'. Magari comparando il risultato con quello ottenibile utilizzando altri 'sistemi'.

Ci sono 100 elettori che votano così:
18 al partito A
23 al partito B
10 al partito C
09 al partito D
03 al partito E
28 al partito F
04 al partito G
05 al partito H

Votando con il sistema in vigore in Germania, quale sarebbe il risultato della votazione?

bito r. Commentatore certificato 28.05.17 09:02| 
 |
Rispondi al commento

Strumentalizzare le parole del Santo Padre è come sparare sulla croce rossa.
Ti piace vincere facile, vero? e pensare che anche il Pontefice sia contro il M5S.
Ma se allarghi poco poco i tuoi orizzonti capirai facilmente che il reddito di cittadinanza come proposto dal M5S è il detonatore che fa partire il lavoro in quanto avere un reddito, sia pure minimo di cittadinanza, induce a spendere e a mettere in moto l'economia interna che produrrà psti di lavoro senza aspettarsi miracoli.
E' dunque una questione di economia. Invocare invano il lavoro senza fare nulla è da illuzi come dimostra la storia recente.

Gaetano Acunzo 28.05.17 09:01| 
 |
Rispondi al commento

Adele Nacci Di Chio
Il Papa dice che le persone hanno bisogno di un lavoro non di un reddito. Vorrei dire al Papa: se il lavoro non c'è, come fanno a vivere? Di accattonaggio? Ha mai visto le persone vicino al cassonetto? Ha mai visto la gente raccogliere ciò che i supermercati buttano?
.
Considero questa battuta del Papa contro il reddito minimo uno scivolone che poteva e doveva evitare. tant'è che Renzi ci si è buttato a pesce per sfruttare la battuta
Meglio dare 24 miliardi alla NATO per nuove guerre o 20 miliardi alle Banche per nuove truffe!

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 28.05.17 08:52| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

..vorrei dire al papa che se voglio, io trovo un lavoro a tutti, ma a reddito praticamente a zero .
Quindi ????? cosa conta ?

Questo è il mio pensiero :

https://twitter.com/Eposmail/status/868447727075696640

Eposmail. ,,, ; Commentatore certificato 28.05.17 08:48| 
 |
Rispondi al commento

Lucino
Cit.: "Sono quasi 100mila, secondo l'Istituto nazionale di statistica, gli italiani che lo scorso anno hanno lasciato l'Italia per andare a vivere all'estero. Certo vanno in cerca di occasioni di lavoro, ma in alcuni di questi Paesi trovano anche forme di welfare particolarmente convenienti, anche in termini di Sussidi di disoccupazione e reddito di cittadinanza. Cioè sorte di salario anche se non si lavora. Perchè in futuro avrà sempre meno senso dividersi fra sostenitori e oppositori della flessibilità sul lavoro, quanto piuttosto chiedersi se il lavoro potrà ancora essere il paradigma di reddito. Vediamo di seguito vantaggi oggettivi e dubbi sul reddito di cittadinanza, ed una panoramica sui redditi di cittadinanza in Europa in attesa Italia, unico paese insieme alla Grecia a non prevedere forme di sostegno di questo tipo."
Che poi a parlare della distribuzione "equa" delle risorse, sia la CHIESA, ovvero l'organizzazione (o come vuole chiamarla) più RICCA DEL MONDO, beh, questo fa davvero pensare... Male. Lo so, mi sono giocato il paradiso: beh, me ne farò una ragione.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 28.05.17 08:36| 
 |
Rispondi al commento

Fabrizio

A quanto ho capito, il Papa vorrebbe un lavoro per tutti, perché è più dignitoso avere un lavoro che un reddito. Cioè, per come va la globalizzazione, il Santo Padre vorrebbe un lavoro per tutti anche se sottopagato. Quindi, chi prende 400-500 euro al mese, deve ringraziare la sua buona stella che gli ha salvato la dignità di uomo, avendo trovato un lavoro, anche se i soldi non gli bastano neanche per la stessa sopravvivenza.
Molto curioso questo auspicio del Papa, tenendo conto che gli imprenditori terranno buono il suo secondo concetto - non è il reddito che da dignità all'uomo - e continueranno a sottopagare i dipendenti.

p.s. forse al Papa non è arrivata la notizia che, nelle campagne pugliesi e campane, il caporalato paga gli immigrati a 2-3 euro l'ora e per i quali non si può proprio dire che siano soddisfatti e di aver salvato la propria dignità, anzi...

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 28.05.17 08:33| 
 |
Rispondi al commento

Il reddito di cittadinanza proposto con forza da 5stelle non mi convince del tutto. Ho letto, per altro, quanto hanno scritto criticamente in proposito sia Matteo Renzi sia Renato Brunetta. Renzi per manifestare la sua contrarietà si appella all’art. 1 della costituzione affermando che l’Italia è una repubblica fondata sul lavoro e che il reddito diventerebbe una sorta di panacea che indurrebbe gli italiani a non lavorare. Brunetta, a sua volta, gli fa il verso asserendo che tale forma di “reddito” finirebbe con il “distruggere l’economia di mercato” e creerebbe persino un danno ai lavoratori.
Sono ragionamenti che potrebbero avere una loro fondatezza se ci trovassimo nella situazione che a tutti fosse garantito un lavoro a prescindere. Ciò, purtroppo, non è così se si parla in Italia di sei milioni di disoccupati, anche se ufficialmente si rimane ancorati ai tre milioni, se mi riferisco ai dati statistici forniti dall’Istat. Se poi vado ad indagare più a fondo mi accorgo che il sistema porta una disoccupazione giovanile ancora più preoccupante e non è irrilevante il numero di diplomati e neolaureati che per “sopravvivere” sono costretti a fare piccoli lavori saltuari o a svolgere modeste mansioni che qualcuno chiama precarietà e che altri li additano come lavoro in nero.
Dobbiamo, a questo punto, renderci conto che mentre siamo tutti concordi, o quasi, nel ritenere sacrosanto il “diritto alla vita” non si può dire la stessa cosa sul “diritto a vivere”. Ciò significherebbe offrire a nuovi venuti “certezze” che non siamo in grado di onorare a ciascuno indistintamente: un’infanzia tutelata, un’alimentazione adeguata, un tetto dove ripararsi, un’assistenza sanitaria universale degna di questo nome, un’istruzione e la possibilità di accedere se richiesto agli studi superiori, a un lavoro, agli aggiornamenti professionali e a una vecchiaia serena. O si è convinti che si nasce per diventare competitivi, per accaparrare risorse a danno dei nostri simili non in grado di far

Riccardo Alfonso, Roma Commentatore certificato 28.05.17 08:26| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Un papa come il Bergoglio che è amato solo dai Vip televisivi e dalle
associazioni perverse non farà mai gli interessi dei veri
poveri e dei veri pastori di anime cristiane!...

vedere qui di seguito che danno sta tentando ancora di fare ai veggenti di
Medjugorje per invidia !

Perché gli rode che in una piccola cittadina della Bosnia
convertono milioni di anime a differenza della potente Chiesa romana che
ormai ha le chiese totalmente vuote:

http://www.affaritaliani.it/weekend/medjugorje-drammatiche-rilevazioni-su-m
edjugorje-choc-nel-mondo-481176.html

Domanda: Queste "cristiane" dichiarazioni del Bergoglio erigono ponti, oppure
erigono muri?..

Queste dichiarazioni mirate sono più spesse dell'ex- muro di Berlino!

Pertanto il Bergoglio si sta tirando la zappa sui piedi: aveva dichiarato nei confronti di Trump:

" Chi erige muri e non ponti non è un
vero cristiano!"

Aldo B. 28.05.17 08:24| 
 |
Rispondi al commento

Il Reddito minimo di cittadinanza ci è stato richiesto espressamente dall'Europa dal 1992, cioè ci viene richiesto in modo pressante da ben 25 anni. La protervia dei nostri politici nel volerlo negare ad ogni costo ha qualcosa di demoniaco e dimostra tutto il loro menefreghismo nei confronti della miseria, una miseria, che grazie alle loro politiche dissennate non sta diminuendo ma sta aumentando. Che vi sia ancora chi nutre speranze nelle loro scelte, dopo il fallimenti sistematico e progressivo di tutte le loro riforme, è un mistero tutto italiano.
Solo il nostro Paese, insieme alla Grecia, non si è adeguato alla richiesta di Bruxelles sul sostegno pubblico ai disoccupati. E Italia e Grecia, non a caso, sono quelli che in Europa hanno la ripresa minore, l’Italia addirittura peggio della Grecia.
Ricordiamo che alle ultime politiche TUTTI i partiti promisero ipocritamente il reddito minino di cittadinanza: Pd (500 € al mese), Sel (600), per rimangiarsi poi le promesse al momento del voto in parlamento.
Visto che ora persino la Grecia ha avviato un progetto pilota sul reddito minimo garantito, l'Italia rischia di essere l'unico Paese europeo che calpesta i propri poveri.
Tuttavia abbiamo delle introduzioni locali:
-in Emilia-Romagna da 80 a 400 € per chi sta sotto i 3000 € annuali
-a Livorno da 100 a 300 € per chi è sotto i 6.350 €
-a Ragusa, da 100 a 400 € a chi è sotto i 3000 €
-a Trento, fino a 950 € per chi ha meno di 6.500
-In Friuli-Venezia Giulia 550 € per chi ha meno di 6000 €
-a Bari, 450 € per chi ha meno di 3000
-in Puglia, 600 € per chi ha meno di 3000 €

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 28.05.17 08:04| 
 |
Rispondi al commento

Lo stregone del villaggio basa il suo potere su povertà e ignoranza...Se non ci fosse il denaro a rendere la società gerarchica,il suo potere si esaurirebbe....Ecco perchè starnazza

Davide Russo 28.05.17 07:58| 
 |
Rispondi al commento

MASADA n° 1855 27-5-2017 VOGLIO UN CODICE ETICO

Vaucher tolti per scongiurare il referendum e poi rimessi – Questi vaccini non s’hanno a fare – Il Tar rifiuta le nomine di Franceschini- San Francesco e Zanotelli

Blog di Viviana Vivarelli
.
Ti chiederanno di scegliere tra galleggiare e affondare. Tu scegli di volare.
.
Una questione morale al giorno
ci toglierà il Pd di torno.
.
Siamo vincoli o sparpagliati?
(Pappagone)
.
UN CODICE ETICO
Viviana Vivarelli

E' necessario avere e seguire un codice etico come perno del proprio orizzonte. Viviamo in un tempo «senza Legge» e «senza Etica», segnato dalla frantumazione degli interessi individuali che impediscono una visione d’insieme, un codice di convivenza partecipata e insieme una visione di futuro migliore e più evoluto.
Quando l’autorità amministra senza una «missione» globale a largo respiro, quando si chiude nel mondo limitato dei propri vantaggi personali, si capovolge il Diritto: l’autorità spadroneggia sui cittadini sovrani e insegue solo il proprio interesse e la Legge, allora, diventa una Non Legge perché il Diritto si trasforma da bene per tutti a comodo per qualcuno, perdendo quel carattere di universalità e generalità che lo rende sacro.
Un popolo senza Legge e senza etica è un gregge senza guida che può essere dominato facilmente da un uomo senza spirito di legalità, che perverte la Legge per i suoi comodi e insegna ai cittadini solo a inseguire scopi di basso livello e moralità, sicuri di farla franca e di essere nel giusto in quanto imitano esempi che stanno in alto e inquinano un intero Paese.
.

Per leggere tutto clicca il mio nome
oppure vai a masadaweb.org

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 28.05.17 07:49| 
 |
Rispondi al commento

Non vi sembra strano che Francesco faccia un simile discorso dopo che Trump è stato in Vaticano e dopo la notizia che Marcegaglia compra l'Ilva? Ma soprattutto dopo la marcia ad Assisi. Deve aver molto infastidito quello che Beppe ha organizzato. Con il reddito di cittadinanza non si fa solo star meglio i bisognosi ma è anche organizzare una parte dello stato sociale.
Gente, GLI VERREBBERO A MANCARE I POVERI. Questi disgraziati sono una risorsa per la chiesa e per la politica.
Che tristezza, non ha letto nemmeno la proposta di legge, sentite che cosa dice:
“Un assegno statale mensile che ti faccia portare avanti la famiglia non risolve il problema“, ha detto Bergoglio entrando a gamba tesa nel dibattito politico sul reddito di cittadinanza per il quale lo scorso 9 maggio i Cinque Stelle hanno sfilato ad Assisi definendosi “i francescani di oggi”. “Non bisogna rassegnarsi all’ideologia che sta prendendo piede ovunque, che solo la metà o i due terzi dei lavoratori lavoreranno, gli altri invece mantenuti da un assegno sociale“, ha aggiunto il pontefice. “Senza lavoro per tutti non ci sarà dignità per tutti”.

Rosa 28.05.17 07:14| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

https://youtu.be/E5K-NjIyL7E

Fabio T., Vicenza Commentatore certificato 28.05.17 07:01| 
 |
Rispondi al commento

Lavoro implicava avere un reddito. Oggi e domani futuro prossimo, anche il lavoro piano piano andrà sempre di più scomparendo sostituito dai mezzi tecnologici e robotica favorita direttamente dalla concetrazione del CAPITALE(mezzi finanziari) in pochi umanoidi. Capitale che diventerà sempre di più aggressivo nei confronti della "forza lavoro in espansione, favorita dalla crescita inarrestabile demografica". La domanda che occorre porci è qual'è sarà il futuro dell'essere umano?. Il modello economico attuale basato sul liberismo selvaggio attuale , è quello che, chi riesce a "produrre sempre di più e a prezzi più bassi", si sviluppa economicamente ed in quei paesi "competitivi a livello globale ci sarà una disoccupazzione programmata dal capitale", ed una miseria per i senza lavoro con conseguente emarginazione sociale contenuta. In tutti gli altri paesi con produzioni a costi crescenti "miseria nera", quindi non è difficile prefigurarsi il prossimo futuro con masse sempre più numerose di poveri ed emarginati. Quindi il modello capitalistico è di fatto fallito, e sarà sempre di più fallimentare con conseguenze sempre più disastrose, migrazioni e guerre. Il fallimento sta nei fatti e trovare un lavoro per tutti è un "UTOPIA realizzabile soltanto se, è soltanto se, l'essere umano accetta di riconvertirsi attraverso il lavoro, nell'arco della sua esistenza in una flessibilità continua accettando il cambiamento nel divenire". Altrimenti c'è il baratro delle vecchie teorie, di cui la storia passata del genere umano ci insegna gli esiti.

Vincent 28.05.17 07:01| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

OT

Ma se la stampa e conio della moneta comunitaria, l'euro, è affare della zecca di Draghi,

come fa l'Italia a decidere di smettere di coniare le monete da 1 e 2 centesimi di Euro?

Ricordo che una moneta da un centesimo equivale a circa una moneta da 20 delle vecchie Lire

Succede quindi che smettiamo di usarla in Italia mentre nel resto d'Europa le continueranno ad usare?

Ma chi controlla gli arrotondamenti?

Stanno monitorando i prezzi per evitare speculazioni?

Nell'arco di un anno si può paventare una maggior spesa che non è al di sotto di mezzo miliardo di Euro almeno

Vogliono aumentare l'inflazione con questo sotterfugio?

Ma le direttive europee, valgono solo quando gli interessi della classe dirigente italica, ed i propri rappresentati, non siano intaccati?

Ma come ci stanno riducendo!?

Ci stanno togliendo pure gli spiccioli


Loro le proveranno tutte
Ma non passeranno!
EVVIVA
Maurizio

maurizo fontana, cervia Commentatore certificato 28.05.17 06:54| 
 |
Rispondi al commento

Sono un po preoccupato della legge per il reddito di Cittadinanza che trovo giusto. Mi sembra di aver capito che le risorse da prendere per il suo finanziamento, toccherebbero le pensioni gia percepite. Mi spiego meglio, se un Agente di commercio come me da pensionato prende dall'Inps poco piu di mille euro e si aggiungono altri seicento euro di pensione integrativa Enasarco.
Dovrei rinunciare alla seconda pensione integrativa?. punto di domanda. Solo una pensione mi spetterebbe?.
Vi sarei grato di rispondere a questo quesito che mi penalizzarebbe molto. RingraziandoVi anticipatamente Vi saluto con affetto.
Arnaldo Maccarini

Arnaldo Maccarini 28.05.17 06:35| 
 |
Rispondi al commento

in italia per creare reddito e lavoro bisogna sfoltire il settore pubblico.

Marcello C. 28.05.17 03:22| 
 |
Rispondi al commento

Bravo Beppone, ben detto,

Su reddito di cittadinanza universale: "Il lavoro che il Padre celeste ci chiede"

http://laboratoriocattolico.altervista.org/lavoro-padre-celeste-chiede-alla-comunita-politica/

Buona notte a tutti i cittadini italiani, e specialmente a quelli più poveri.

Giovanni 28.05.17 01:07| 
 |
Rispondi al commento

https://www.youtube.com/watch?v=_mRFWQoXq4c

:'(

yeah i remember, yeah i remember..ohh! 28.05.17 01:01| 
 |
Rispondi al commento

SANTO PADRE, certamente un lavoro per tutti. OVVIAMENTE! Ma consideri che PRIMA delle selvagge PRIVATIZZAZIONI di Enti e Aziende pubbliche (POSTE - FERROVIE - ASST (Azienda di stato per i Servizi Telenonici) IL LAVORO era UN DIRITTO! COSTITUZIONALE. OGGI dopo le privatizzazioni il LAVORO è sceso ai MINIMI TERMINI ed è diventato una sorta di ELEMOSINA da parte di AFFARISTI SENZA SCRUPOLI autori delle stesse MALEFICHE PRIVATIZZAZIONI. Pertanto Santo Padre, NELL'ATTESA... che IL LAVORO TORNI AD ESSERE DIRITTO SACROSANTO, BEN VENGA UN REDDITO DI CITTADINANZA per i SENZA LAVORO per un minimo di DIGNITA'. Buona giornata e un cristianissimo abbraccio amatissimo Papa FRANCESCO.

Salvatore Cuozzo 28.05.17 00:36| 
 |
Rispondi al commento

Donald Trump ha detto: "non potrò dimenticare le parole del papa !"

E ci credo! Quando mai ne troverà un altro di pirla come il Bergoglio che le spara così grosse?

Melania Trump s'è vestita di nero col velo nero per fargli le condoglianze per la morte agonizzante che sta facendo fare alla Chiesa Romana Cattolica.

Melania Trump non ne ha sbagliata una!

E' la miglior guardia del corpo di Donald...Bergoglio l'ha buttata in battuta ( Lei è vestita di nero perché fa la guardia del corpo a Donald?) ma è la verità e l'ha fregato in pieno perché ormai presentandosi così funerea in una veste di cordoglio davanti al papa, il papa, con le mani doveva ormai salutarla e poi benedire una collanina che gli ha portato non potendo più toccarsi le palle! Grande Melania! Sei la migliore.

Aldo B. 28.05.17 00:31| 
 |
Rispondi al commento

La stima aggiornata dei costi annui della Chiesa è
€ 6.415.797.808 a carico dei contribuenti, credenti e non..
Che dici Bergoglio, lo chiamiamo parassitismo?

https://www.uaar.it/laicita/otto-per-mille/#08

http://icostidellachiesa.it/

GP 1960 Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che ha donato a Rousseau 28.05.17 00:30| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

"L'obiettivo è il lavoro per tutti" ha detto Papa Francesco... ora non ci resta che pregare perché il miracolo avvenga!

Carlo Romano 28.05.17 00:24| 
 |
Rispondi al commento

L'obbiettivo non è il reddito, ma il lavoro per tutti!
Ho 63 anni e sono 4 anni che cerco lavoro, devo forse andare in Curia della mia Provincia per ottenerlo! Quando ci sarà lavoro in Italia, noi forse saremo già morti di fame!!!!!!!!!!

valentino g., castelfranco veneto Commentatore certificato 28.05.17 00:18| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Imprenditori ! Rimanete in Italia: le vostre preziose tasse servono per pagare super pensioni e vitalizi , servono per le tangenti, infatti le opere pubbliche costano due tre volte in più degli altri paesi, auto blu' , aerei blu' , miriadi di CDA di partecipare inutili ..
Rimanete in Italia !

Fabio T., Vicenza Commentatore certificato 28.05.17 00:15| 
 |
Rispondi al commento

Oggi quando ho visto Berlusconi al TG seduto come un vecchio, su una sedia in legno, con una tuta monocolore( tipo pigiama) e con le gambe oblique, ricurve e tipiche di una età che non si può più nascondere come il colore dei capelli, mi ha fatto venire in mente un anziano qui ricoverato in una casa di riposo quando le infermiere lo mettono seduto in giardino su una grossa sedia in legno a prendere un po' d'aria al sole...che tristezza!

Si vede che ormai il Berlusca ha i giorni contati, forse è meglio che stringa alleanze con qualche bravo badante.

Aldo B. 28.05.17 00:11| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Voglio dire una cosa che non sarà compresa dai più, e che farà ridere i poveri di spirito.

Bisognerebbe lavorare 2 ore al giorno e guadagnare 2.000 euro al mese.

Ci sarebbe lavoro per tutti e il lavoro sarebbe per l'uomo e non l'uomo per il lavoro.

Il lavoro è per l'uomo, quando non esclude nessuno dalla società e valorizza i talenti di tutti.

Se, invece, è l'uomo a essere per il lavoro, allora vuol dire che la libertà ha lasciato posto alla schiavitù.

Lavoro vuol dire costruire insieme. Quando la tecnologia era scarsa e bisognava far tutto con le mani, occorrevano molte ore pro-capite per raggiungere lo scopo. Oggi, grazie alla tecnologia, si può raggiungere lo stesso scopo lavorando poche ore.

È ovvio che le paghe orarie, in questo contesto, debbano lievitare. Non c'è nessuna utopia in questo ragionamento.

Se prima un imprenditore poteva elargire 100 ai dipendenti che realizzavano un'automobile, è in grado di poter pagare 100 anche oggi. La sola cosa che cambia è che oggi quei dipendenti impiegano meno tempo per costruirla.

(È probabile che la tratta degli schiavi sia nata proprio per impedire la drastica riduzione dell'orario di lavoro alla stessa mercede. Si è voluto importare manodopera a basso costo, perché i vantaggi permessi dalla tecnologia ricadessero esclusivamente sui padroni).

2.000 euro mi pare congruo come stipendio medio, per condurre una vita dignitosa. Non è una chimera: è matematicamente possibilissimo. Basta operare una più equa redistribuzione delle ricchezze.

È ovvio che questo discorso parrà ridicolo a chi è stato abituato a pensare che i Soros, i Rockefeller e i Rothschild non possano sopravvivere con qualche trilione di meno, o che sia giusto che il vestitino di una first lady costi 51 mila dollari, quando basterebbe a sfamare una palazzina per un anno.

A chi queste cose proprio non riesce a comprenderle, vorrei solo dire: guardate che voi valete di più della miseria che vi stanno valutando e che voi stessi vi valutate.

Gian Paolo ♞ 27.05.17 23:54| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ma i 5 Stelle hanno fatto a botte con l'italiano? "l’obiettivo da raggiungere non è il reddito per tutti, ma il lavoro per tutti, perché senza lavoro per tutti non ci sarà dignità per tutti"

stà dicendo di lavorare GRATIS e lavorare tutti, senza stipendio, il reddito di cittadinanza punta a eliminare gli stipendi nel mondo del lavoro?

Emilio M., Pistoia Commentatore certificato 27.05.17 23:45| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Lui e' contrario al reddito di cittadinanza ...
Che guarda caso vale anche per i pensionati al di sotto dei 780 euro al mese ...
Che facciamo?
Gli mandiamo a lavorare o continuiamo a farli andare a frugare nei cassonetti?
Io sono convinto che questo Papà non ha letto nulla sulla legge del Reddito di Cittadinanza ...
Che manca guarda caso a noi e alla Grecia
C'e' un business dell'accoglienza in Italia, con gli immigrati che rendono più della droga, un business sui trafficanti di immigrati , su queste ong oggetto dell'attenzione dei pm...
Che ci sia anche un business sulla povertà da difendere ?
E allora non si vuole la misura del reddito e cittadinanza
Che restituirebbe dignità allle persone?

Alessio. Santi., Vernio Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 27.05.17 23:35| 
 |
Rispondi al commento

Perché un titolare di PMI non dovrebbe de localizzare stante così la situazione in Italia? Parlo delle miriadi di imprese portate in Slovenia, Serbia, Romania, Austria ecc.
Terreno ed energia offerti a prezzi vantaggiosi. Pratiche e documenti risolti in tempi che qui si sognano. E poi, e poi..
Perche un imprenditore deve spaccarsi la schiena qui, pagare tasse spropositate , burocrazia che lo assilla, vedendo che palude fetida è il paese sbranato dalla corruzione e dal malaffare ? Non mi sento di biasimare chi fa questa scelta, è il sistema che è marcio e non offre alternative , sia pur dolorose. Pure i pensionati se ne vanno sempre più numerosi in Portogallo o Tunisia perché il loro assegno è detassato per x anni. Se non si bonifica presto questa palude il collasso è assicurato.

Fabio T., Vicenza Commentatore certificato 27.05.17 23:32| 
 |
Rispondi al commento

Facciamoli risolvere alla frignero: reddito e lavoro, di sicuro lei ha la soluzione. Come l'ha avuta per le pensioni.

La BOCCHINIANA che piange del suo stesso operato. E ha ancora il coraggio di farsi vedere in TV....

Patty Ghera, Firenze Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 27.05.17 23:17| 
 |
Rispondi al commento

Lavoro, art.18 e statuto dei lavoratori:

se avessero funzionato oggi saremmo in piena occupazione .

L'art.18 dello statuto dei lavoratori (legge 300 del 1970) e' stato in funzione fino al 2015 ma non ha impedito la desertificazione del lavoro in Italia.

Non e' per via normativa che si difende il lavoro ma solo attraverso il governo dell'economia , lasciando le forze imprenditoriali libere di intraprendere .

Sopratutto quelle individuali e familiari .

Tutto il resto, compresa la costituzione piu' bella e menzognera del mondo non funziona.

Non ci sono perche' da spiegare: non funziona perche' non ha funzionato.

Si fa il contrario e si vede se funziona meglio.


Aldo Masotti, Verona Commentatore certificato 27.05.17 22:58| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Questa mania di affermare che il lavoro non c'e più io proprio non la capisco
Nel mondo vi sono nazioni con industrie fiorenti che danno lavoro direttamente ed indirettamente a molti con una disoccupazione ai minimi
In Europa invece avete creato il deserto industriale e con l'abominio della globalizzazione avete svenduto il lavoro ed i lavoratori
Per tali motivi la vedo nera, ma proprio nera, se non si inverte la rotta riportando la produzione dei beni in Europa

Giovanni. Russo, SA Commentatore certificato 27.05.17 22:22| 
 |
Rispondi al commento
Discussione


IL DIRITTO UMANO A NON MORIRE DI FATICA E IN POVERTA'
Chi ha dato un valore così alto all'ORO?
A che cosa serviva 5000/7000 anni fa?
Chi estraeva l'ORO dalle profondità della terra e che dopo tanti anni di sfruttamento decise l'ammutinamento, da chi fu sostituito?
Oggi le persone più ricche finanziariamente grazie alle tecnologie, si spendono per alleviare la fatica all'uomo, utilizzando la robotica ma senza espellere l'uomo dal lavoro produttivo e ridistribuendo parte consistente del reddito prodotto dalle macchine, per dare sollievo e dignità ai poveri.
Proprio il contrario di ciò che i governi e i padroni sciocchi ed egoisti fanno , togliendo diritti ai lavoratori e ampliando i privilegi ai pochi.
Il M5S non parla di assistenzialismo ma di dignità da restituire all'essere umano, in momenti di estrema difficoltà.
Se il polpolo indigente non ha diritto al reddito di cittadinanza, perchè i capitalisti devono intraprendere con i contributi dello Stato e poi, da vigliacchi, scappare con le loro aziende, alla stregua dei lòadri?

pietro denisi, reggio cal. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che ha donato a Rousseau 27.05.17 22:21| 
 |
Rispondi al commento

vorrei ribadire che, prima di pensare al "reddito di cittadinanza" sarebbe molto più opportuno procedere a quella equa redistribuzione del reddito, di cui tutti parlano ma che NESSUNO ha il coraggio nemmeno di abbozzare. Preciso che personalmente parlo di reddito che fa capo ai denari pubblici. Esempio emblematico e scandaloso é quello delle pensioni (da medio alte ad alte) percepite da centinaia di migliaia di fortunati ex lavoratori I QUALI NON SI SONO PAGATI TUTTI I CONTRIBUTI A COPERTURA DELLE PENSIONI PERCEPITE. MI CHIEDO LA RAGIONE PER LA QUALE NESSUNO, DICO NESSUNO (NEMMENO I 5S) PONE L'ATTENZIONE SU QUESTO SCONCIO. L'abbassamento di quelle pensioni ed il contemporaneo innalzamento di quelle basse, porterebbe alla scomparsa della povertà nella classe più debole ed indifesa della società : quella DEGLI ANZIANI !!!!! Pochi si accorgono del fatto che la povertà VERA, praticamente interessa quasi esclusivamente, la categoria degli anziani.. i quali, come noto, non sono nemmeno nella possibilità di cercarsi una qualsiasi attività lavorativa per sbarcare il lunario : non solo, ma non sono NEMMENO NELLA POSSIBILITÀ DI CURARE QUELLE MALATTIE CHE IN ETÀ AVANZATA , PURTROPPO, DIVENTANO "LA NORMA" !!!! Credo che solo in questa maniera, si deve cominciare ad affrontare e risolvere il problema della povertà VERA !!!!

Umberto Tordone Commentatore certificato 27.05.17 22:20| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Quindi secondo il papa, se uno è disoccupato deve morire di fame fino a quando non trova un lavoro. Ho invece l'impressione che non voglia un reddito minimo perché cosi gli sfruttatori della manodopera a basso costo avrebbero terra bruciata.
Mi sorge poi un altro dubbio quando affermava che un a lavoro doveva essere dato a tutti, io penso che si riferiva agli immigrati visto che spesso gli italiano vengono diffamati e descritti come persone ricche e scansafatiche.
A lungo andare una immigrazione controllata e ben gestita può portare ricchezza ma non mi sembra che ci sia questa volontà.

sadff 27.05.17 21:40| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

http://formiche.net/2017/03/25/rousseau-lex-iscritti-5-stelle/#.WShoEmywkXo.facebook

antonello c., pescara Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che ha donato a Rousseau 27.05.17 21:38| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il Papa ha detto chiaramente e semplicemente che gli imprenditori e i governi che li sostengono fanno solo commercio e non imprenditore per dare il lavoro e dignità alle persone.
Il Papa non può essere contro il reddito per la povertà che hanno la loro missione di vita, e contro il reddito dei preti che anche loro hanno una missione.

claudio a., verona Commentatore certificato 27.05.17 21:10| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

BANDIRE IL GIOCO D'AZZARDO CAPILLARE
Ho sentito Di' Maio in Sicilia in campagna elettorale dove dice, "bisogna prelevare piu soldi sul gioco d'azzardo per finanziare il reddito di cittadinanza", ma io dico, questo stato mafioso che ha riempito il territorio in maniera capillare di macchinette che una volta si trovavano solo nei casino, portando alla rovina migliaia di famiglie italiane, e noi vogliamo che il gioco d'azzardo diventi una fonte di finanziamento del reddito di cittadinanza? ma stiamo scherzando? questo e un problema di salute pubblica!
SIGNIFICA CHE SAREMMO ANCHE NOI COMPLICI.
Il gioco d'azzardo bisogna mandarlo la da dove e venuto, nei casinò!
Bisogna bandire assolutamente dal territorio tutte queste porquerie que portano alla rovina intere famiglie italiane!Anche quelli online!

Antonio Pettinato 27.05.17 20:59| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

...... saranno Grandi i Papi.....saranno Grandi i Re............ ma quando si siedono sul WC so' tutti come me............

Er Caciara ..... Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 27.05.17 20:58| 
 |
Rispondi al commento

Ora su la 7 la Brambilla....animalista... ha detto che non porta voti a nessuno....
infatti è sempre con il suo amico Silvio...l'amico degli animali(agnellini e cani) ...patetici!
Chissà quanti agnelli si è fatto fuori a Pasqua!
Maiali!

oreste ★★★★★ °.°, sp Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 27.05.17 20:58| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Reddito e lavoro

Il reddito dei politici è dovuto al non lavoro

Patty Ghera, Firenze Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 27.05.17 20:51| 
 |
Rispondi al commento

I gessetti ,le bandiere e le candele a quanto pare hanno demandato l'onore della vendetta per i bambini morti in Inghilterra ai messaggini con la lampadina da spegnere!!!! Grandi passi, complimenti! !

Er Caciara ..... Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 27.05.17 20:47| 
 |
Rispondi al commento

La nostra costituzione ha come baluardo il LAVORO!
Bene...
Allora perchè hanno permesso la delocalizzazione?
Perchè hanno permesso la chiusura di fabbriche?
Perchè hanno permesso la cassa integrazione?
Perchè hanno permesso la vendita delle nostre società?
Possiamo ristabilire questo principio?
Direi di si.
Come?
Rifiutando la globalizzazione.
Ritrovando la nostra sovranità!
Rifiutando gli accordi internazionali.
Disconoscendo i debiti esteri.
Cercando di non buttare nel cesso le nostre risorse.
Ripartire da anno zero,con sacrificio,ma con le nostre risorse e le nostre qualità.
Ma per fare questo occorrono persone oneste...si oneste che fanno solo gli interessi degli italiani.
Oggi al g7 abbiamo dimostrato che non contiamo un cazzo!
I problemi(immigrazione) ce li dovremo risolvere da soli!
E te pareva... mafia accontentata!
iTALIANI SE NON CI RIBELLIAMO DENTRO L'URNA...SARANNO ..AZZI ACIDI!
La prova?
Bene la votazione sui Vaucher!!!!
Ladriiii!

oreste ★★★★★ °.°, sp Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 27.05.17 20:42| 
 |
Rispondi al commento

Lavoro? Eccolo..

http://www.marketwatch.com/story/clean-energy-jobs-seen-rising-to-24-million-by-2030-international-energy-agency-says-2017-05-24

undefined 27.05.17 20:41| 
 |
Rispondi al commento

TIME DANAOS ET DONA FERENTES

I capi delle TOP $$$ USA sono favorevoli al reddito globale in quanto sognano un mondo di consumatori a cui loro rifilano i loro prodotti fabbricati in fabbriche totalmente automatizzate.

La California da sola e' la terza potenza industriale al mondo: ma l'universalismo pacifista dei quattro bravi ex-ragazzotti divenuti paperoni non esisterebbe senza la forza militare degli USA intesi come potenza imperiale.

Pertanto: ma perche' cavolo andiamo a sentire "consiglieri" USA ? Anche se "democratici" e di buone idee sono "altro da noi" .


Aldo Masotti, Verona Commentatore certificato 27.05.17 20:34| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Facciamo i conti senza l’oste, cioè l’Europa. Se avremo le palle faremo una Banca Centrale che stampa moneta, i soldi serviranno a sostenere le attività commerciali, a rilanciare la richiesta di lavoro, a finanziare il reddito di cittadinanza e alzare le pensioni da fame a livelli decorosi. Allora ci sarà una vera "crescita". Qualsiasi altra strada è un compromesso a perdere.

Franco Mas 27.05.17 20:34| 
 |
Rispondi al commento

Adesso vediamo le affermazioni sbagliate del post:

"Non è un mistero che il lavoro che dà reddito stia scomparendo a causa dell'avanzata dell'automatismo, della robotica e dell'intelligenza artificiale"

FALSO:il lavoro che da' reddito e' scomparso in quanto si sono delocalizzate le produzioni ove lavoratori pagati meno che da noi svolgono lo stesso lavoro a salari inferiori.
Non mi risulta che Cina ed India abbiano robotizzato le produzioni, semplicemente fanno del dumping sociale.

Esempio: Messico con disoccupazione al 4,38% :
http://www.economiahoy.mx/sociedad-eAm/noticias/6398736/01/15/Mexico-ostenta-la-menor-tasa-de-desempleo-de-los-ultimos-seis-anos.html

Prima conclusione: non commettere errori di prospettiva, la disoccupazione per robotica e tecnologia e' presente ma non rilevante ai fini del conteggio dei disoccupati.

La disoccupazione tecnologica e' potenzialmente in agguato per i dipendenti pubblici ma questo non si chiamerebbe disoccupazione ma equita' sociale.

Aldo Masotti, Verona Commentatore certificato 27.05.17 20:25| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

..Francè, facce Tarzan....

harry haller Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 27.05.17 20:25| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Beppe a te sto papa ti appare innocuo e quasi in sintonia ma questo è il primo papa che francamente mi preoccupa per essere più vicino ai vip e alle associazioni perverse! Lontano da Dio e dai veri poveri. Usa il nome Francesco per far apparire quello che non è.

Anche sui veggenti di Mediugorie sembrava all'inizio che le sue sparate ad hoc non riguardasse loro poi ultimamente ha confermato i sospetti per gli uni e le certezze per altri.

Questo è più politico dei politici di professione e non ha niente da vedere con Dio e con i cristiani...ci sono vescovi e cardinali che da quando è stato eletto non dormono più di notte per la paura che costui distruggerà la Chiesa di San Pietro ...e i presupposti ci son tutti.

Aldo B. 27.05.17 20:22| 
 |
Rispondi al commento

Se dovessi immaginare la faccia del demonio dei giorni nostri, lo raffigurerei uguale uguale a quello di Soros.

Patty Ghera, Firenze Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 27.05.17 20:10| 
 |
Rispondi al commento

A quanto pare tutti hanno capito (basta leggere in sequenza il senso generale dei commenti) che la priorita' e' recuperare la sovranita' monetaria.

A questo punto il RDC avra' il senso che deve avere per la lotta alla poverta' .


Fare il RDC rstando nell'euro significa fare il cosi' detto "reddito della gleba" (Bagnai) che l'Europa ci invita a fare.

Aldo Masotti, Verona Commentatore certificato 27.05.17 20:06| 
 |
Rispondi al commento

Premesso il completo favore al progetto di reddito di cittadinanza, propongo una “ingenua” considerazione per dare a tutti i cittadini il diritto a lavorare, come recita la Costituzione.
La crisi della caduta tendenziale del del profitto, che si è raggiunta dopo il secondo dopoguerra come conseguenza della globalizzazione che ha rapidamante manifestato la contraddizione tra crescita illimitata della produzione contro la limkitata capacità di consumo del pianeta, è stata risolta con la riduzione del costo del lavoro tramite la tecnologia e la riduzione di lavoro umano nei prodotti. Tale riduzione del costo del lavoro si è ottenuta in due modi: tecnicamante riducendo la componenete di lavoro umano nei prodotti e finanziariamante con la riduzione dei salari, grazie alla globalizzazione.
Ma questa soluzione ha poi aperto una ulteriore contraddizione, perchè non permette più la crescita della capacità totale di consumo del mercato in quanto si riduce la distribuzione di richezza tramite il lavoro.
Allora ecco che il capitalismo più "illuminato", abbandona il "darwinismo sociale" e sposa la fialntropia, riconoscendo la necessità che lo stato, a spese della collettività, dia reddito ai disoccupati ed, ancora oltre, garantisca un reddito minimo anche a chi pur lavorando non lo raggiunge.
Il reddito minimo è dunque una necessità anche per il post-neo-liberismo, ma cosa e chi impedisce al popolo sovrano di andare oltre e ridurre l'orario di lavoro in proporzione alla piena occupazione grazie allo incremento di produttività che portano e proteranno le nuove tecnologie?

Luigi D., Roma Commentatore certificato 27.05.17 19:51| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

..ehi papa, perchè non ti fai ammazzare?? Così diventi ''martire'' e non usufruisci più del reddito di cittadinanza 8x 1000..!!

Tony 27.05.17 19:48| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ma non avevamo fatto un referendum sull'acqua che deve tornare PUBBLICA???
Questi che stanno governando da troppi anni sono autentici delinquenti e affamano il popolo...anche quelli che ancora crede in loro...illusi SVEGLIAAAAA

https://www.facebook.com/TuttiConIlM5S/videos/635869773286757/

Tex A., MILANO Commentatore certificato Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 27.05.17 19:46| 
 |
Rispondi al commento

E' in atto la ristrutturazione demografica del mondo , iniziata con la globalizzazione selvaggia va avanti seguendo i dettami dei potentissimi della Terra . Capendo che 7 miliardi di esseri umani sono troppi e in previsione dell'avvento massiccio dei robot entro i prossimi decenni , si stanno dando da fare per ridurre la popolazione mondiale . Quando le macchine faranno il 70-80 per cento del lavoro la disoccupazione salirà a livelli spaventosi , fame e carestie provocheranno disordini spaventosi con milioni di vittime ! Non basterà . le vittime dovranno essere miliardi ! Quindi arriveranno epidemie catastrofiche indotte che faranno strage di mezza umanità , la più povera e reietta ! L'inquinamento scenderà a livelli accettabili e i potentissimi potranno gustarsi la vita respirando aria molto più pulita !

vincenzodigiorgio 27.05.17 19:34| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Oltretutto han stracciato le @@ a coriandoli le storie delle disparità di trattamento disciplinare nel mondo del lavoro: ci provi un dipendente di ditta privata ad andare al mercato o a fare canottaggio durante l' orario di lavoro..
Nel pubblico , timbri come "ed mutanda" e poi inchieste , interrogazioni , fotografie, articoli e leggi nuove e leggi riviste e nuove riforme e bla bla bla .. e avvocati che impugnano l' evidenza dei fatti.. È come se la moglie arriva a casa fuori orario, trova il marito che si ingroppa l' amica comune : no amore, aspetta , non è quel che sembra !

Fabio T., Vicenza Commentatore certificato 27.05.17 19:34| 
 |
Rispondi al commento

...Il capo dei preti si preoccupa della vita dei musulmani blaterando tutti i giorni sull'accoglienza, ma non trova mai il tempo per protestare, chiedere di intervenire a favore dei cristiani massacrati dalle sue pecorelle musulmane...strano ''pastore'' ...gli interessano di più i maomettani che i cristiani...!! I cristiani li preferisce ''martiri''..

Tony 27.05.17 19:27| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

_____

Quell'incontro a Palazzo Chigi tra Soros e il premier Gentiloni
http://www.ilgiornale.it/news/politica/quellincontro-palazzo-chigi-soros-e-premier-gentiloni-1392744.html

The billionaire Soros secretley met the Italian PM Gentiloni
http://www.ilgiornale.it/news/politica/quellincontro-palazzo-chigi-soros-e-premier-gentiloni-1392744.html
http://uk.blastingnews.com/business/2017/05/the-billionaire-soros-secretley-met-the-italian-pm-gentiloni-speaking-of-ngo-001685481.html
http://www.pravdareport.com/world/europe/04-05-2017/137668-soros_in_rome-0/

John Buatti 27.05.17 19:12| 
 |
Rispondi al commento

A breve vedremo Zuckerberg candidato a US Pepsident col solido codazzo di creduloni che giurerà che lui è contro i poteri forti, come Bobby Solo.

E il Papa? Ma ne faranno un altro! Che si chiamerà Francesco Benedetto, vestirà in jeans e sosterrà un "ora et labora modernum".

Giunga a queste macchiette e ai nostri disperati auto-inganni il grido delle origini e del VDay:

VAFFANCULO!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Dardo Al Curaro 27.05.17 19:04| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 10)
 |
Rispondi al commento

Il reddito di cittadinanza è importante per un paese distrutto e sull'orlo di un fallimento... si può ripartire solo se la gente ha la possibilità di spendere... quindi se ha un lavoro o un reddito...
bisogna lavorare su i due fronti... ridare lavoro con dignità e ridare dignità e forza a chi è destabilizzato da questa crisi...
il resto non ha importanza... solo chiacchiere. per far ripartire l'economia serve lavoro e soldi... ci può essere lavoro ma se è sottopagato non si risolve nulla.. guardate la Svezia l'economia gira perché la gente guadagna bene e può spendere... in italia girano solo i pidocchi... i soldi girano sempre per i soliti noti...

randa V Commentatore certificato 27.05.17 19:04| 
 |
Rispondi al commento

Avanti tutta! Con il reddito di cittadinanza, l'occupazione e il lavoro per tutti, togliendolo solo a chi ha distrutto l'Italia e vorrebbe continuare a farlo....
In alto i cuori!

Silvio ., Bolzano Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau 27.05.17 19:02| 
 |
Rispondi al commento

PAPA BERGOGLIO ??? PAPA RATZINGER ??? PAPA WOITILA ??? PAPA RONCALLI ??? PAPA PACELLI ??? MA DI CHE PARLIAMO ??? I PAPI HANNO DA SEMPRE CONSOLIDATO IL PROPRIO POTERE E RICEVUTO LE RIVERENZE DI TUTTI I POTENTI DEL MONDO ... ANCHE E SPECIALMENTE DI QUELLI PIU' TIRANNICI E SANGUINARI !! AVETE MAI SENTITO UN PAPA CONDANNARE CON PAROLE CHIARE GLI INFAMI CHE CI COMANDANO ? MAI, NEPPURE DURANTE IL PERIODO NAZISTA !!! SEMPRE PAROLE VAGHE CHE SORTISCONO VOLUTAMENTE L'UNICO EFFETTO DI ADDORMENTARE GLI ANIMI DEGLI OPPRESSI !!! .. E QUESTI SAREBBERO I VICARI DI CRISTO ???!!! CRISTO, OLTRE A PAROLE DI FUOCO, USAVA LA FRUSTA A SETTE CODE CONTRO I MERCANTI DEL TEMPIO !!! AVVICINARE LA FIGURA DEL PAPA A QUELLA DI GRILLO E' UNA INFAMIA ... UNA INFAMIA CONTRO GRILLO, NATURALMENTE !!!

fausto calvino 27.05.17 18:59| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Karl Marx " Il Capitale".

Antonio* D., Carrara Commentatore certificato 27.05.17 18:42| 
 |
Rispondi al commento

Il papa si occupi dei preti pedofili, che a governare ci penseremo noi, e a modo nostro, senza ricatti.

Andrea Zanella, Pedavena Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee 27.05.17 18:39| 
 |
Rispondi al commento

Spiegatelo al papa, poiché affermare che "Il sistema politico a volte sembra avvantaggiare chi specula e non chi investe" non sembra ma è una tiepidissima manifestazione di coraggio contro lo sfruttamento del lavoro. Quindi a volte..pare che
il sistema politico avvantaggi, chi specula e non chi investe. Ma
investitori e speculatori spesso coincidono..Spero non ci prenda la sindrome del sindaco Marino.

A L., roma Commentatore certificato 27.05.17 18:37| 
 |
Rispondi al commento

E' LO STATO che deve INTERVENIRE, con società con capitale statale e privato , società che gestiscano la produttività di nuovi automatismi e in termini pubblici distribuiscano la ricchezza alla popolazione con REDDITO DI CITTADINANZA.
Se non INTERVIENE LO STATO IN MODO IMPRENDITORIALE con i ROBOTS,
sarà difficile che lo stesso riesca a tassare società private che produrranno a livello mondiale con robots.. su isole sperdute in paradisi fiscali prodotti atti ad arricchire chi ne sarà in possesso.

Lo stato dovrà (in compartecipazione imprenditoriale ) produrre e distribuire ricchezza.

Diversamente arriverà una miseria per moltissimi ed una ricchezza per pochissimi.

Gia' stiamo preparando LA MISERIA in italia...imbarcando IMMIGRATI.

Eposmail. ,,, ; Commentatore certificato 27.05.17 18:22| 
 |
Rispondi al commento

I preti il reddito di cittadinanza lo hanno già da molto tempo! Si chiama 8x1000 e glielo paghiamo noi!!!

Tony 27.05.17 18:17| 
 |
Rispondi al commento

/...Ogni volta che sento parlare un prete (che campa con l'8 x1000) di lavoro e famiglia, di cui in tutta la sua vita si è ben guardato da vivere in prima persona, mi vien voglia di prenderli a cannonate!! Da uno stralcio discorso del papa che tra parentesi ama tanto i clandestini ma non in casa sua..'' . La domanda è questa: un assegno statale, mensile che ti faccia portare avanti una famiglia non risolve il problema.Il problema va risolto con il lavoro per tutti".Risposta ''se il lavoro per tutti non c'è è meglio un assegno, piuttosto che far crepare l'intera famiglia ..Certamente lei preferisce i sovvenzionamenti alla caritas..ci si mangia bene sulle spalle dei poveri e dei migranti.-rendono più della droga-...!!Clero pederasta, quando finirai di rompere i coglioni alla società succhiando sangue? .."Finché ci saranno beoti che ci stanno dietro!!"

Tony 27.05.17 18:11| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Perchè Beppe ti arrampichi sugli specchi?
Papa Francesco è stato chiaro.
O lo attacchi o gli dai ragione, archiviando la proposta del reddito di cittadinanza.
Un piede in due scarpe non ci sta

Corrado P. Commentatore certificato 27.05.17 18:08| 
 |
Rispondi al commento

E' da decenni che la produttività aumenta grazie all'automazione e all'informatica, l'errore più grande è considerare tale progresso affidandosi a certe idee di personaggi noti...

...qui non è la prima volta che leggo che Mark Zuckerberg o Elon Musk dicono cose giuste...

E ciò che potrebbe rappresentare un opportunità di ricchezza e benessere per tutti viene trasformato in povertà diffusa, affidandosi al modello americano, liberismo puro e mondialismo i cui risultati sono ben visibili.

Siamo ancora fermi a contratti che prevedono 40 ore di lavoro settimanale, bisognerebbe cominciare da qui, riducendo l'orario lavorativo garantendo al tempo stesso lo stesso salario.
Ovviamente tali idee non sfiorano nemmeno i finanzieri e i grandi industriali...

Mario Amabile Commentatore certificato 27.05.17 18:06| 
 |
Rispondi al commento

il mondo emerso e visibile non ce la fa più, non può reggere il peso di tutti questi amministratori della cosa pubblica dotati di così grande talento incompreso
una mignotta in regola con i contributi ha lo stesso diritto a una pensione
anzi, si tratta di mestieri usuranti
non solo l'uomo ha diritto alla dignità del lavoro,
anche la donna ne ha diritto, soprattutto quando l'uomo non vuole mantenerla da vecchia
stringi un patto di allenza con la donna prima che l'uomo ottuso ti calpesti

ALEX SCANTALMASSI 27.05.17 18:04| 
 |
Rispondi al commento

con una pressione fiscale insopportabile qualunque soluzione per incrementare posti di lavoro sarebbe vana, prescindendo anche dal fenomeno della robotizzazione.
Qui in Italia l'imprenditore mette in busta paga 2000 euro lordi per darne 1000 netti al lavoratore, nell'est UE ne bastano meno di 1000!

Clesippo Geganio, LT Commentatore certificato 27.05.17 17:57| 
 |
Rispondi al commento

Dopo 42 anni di contributi commercianti pensione netta 850 euro mese, quanto pensate sia giusto per il reddito di cittadinanza e quanto per la pensione assistenziale per chi non ha mai versato e quanto per chi ha versato ma non ha raggiunto il minimo previsto ? Qualcuno mi dia una risposta che mi convinca ogni tanto di non essere in mezzo a degli idioti disinformati per passione.

Gaetano Roccuzzo 27.05.17 17:52| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Una volta c'era il posto fisso e nessuno si scandalizzava se i governi cambiavano ogni anno.

Il nuovo mantra invece è cambiare nella vita molti posti di lavoro, non per fare carriera, ma per ricominciare sempre da capo, con meno tutele, vedi abolizione art 18.

Per contro vogliono i governi stabili, perché altrimenti ogni volta che cambia governo le lobby devono ricominciare il loro sporco lavoro, che va a detrimento dei cittadini.

La verità è che i cittadini sono più tutelati da governi instabili e da posti di lavoro stabili.

Tommaso B 27.05.17 17:51| 
 |
Rispondi al commento

ot vaccinazioni

un interessantissimo video con sottotitoli in italiano

https://www.youtube.com/watch?v=3CIAVLH_zOk

Marco F., Fermo Commentatore certificato 27.05.17 17:50| 
 |
Rispondi al commento

personalmente ..la dichiarazione di franceso non mi convince ..proprio no

FABRIZIO P., PARMA Commentatore certificato Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 27.05.17 17:49| 
 |
Rispondi al commento

REDDITO DI CITTADINANZA E LAVORO E' COSA SICURAMENTE PERFETTA !!!
COME CREARE LAVORO ???
COMPRANDO ITALIANO !!!
INIZIANDO DAGLI AUTOMEZZI CHE ACQUISTATI ALL'ESTERO PER 40.000.000 DI ESEMPLARI HANNO GIA' BRUCIATO 5-6.000 MILIARDI DI EURO BUTTATI OLTRE CONFINE !!!
CAMBIARE PIU' VOLTE LAVORO ???
AFFATTO !!!
MOBILITA' "O" TIPO "CASA BOTTEGA", L'AVEVANO RAGGIUNTO NEL MEDIOEVO !!!
NON BASTA UNA VITA PER FARE UN BUON LAVORO !!!
OGGI NON SI TROVA PIU' UN FALEGNAME, UN FABBRO, UN MURATORE, UN ARTIGIANO IN GENERE CHE SAPPIA LAVORARE NEGLI OLTRE 8.000 COMUNI PREVALENTEMENTE STORICI !!!
CONSEGUENZA: LE REGOLE DI LAVORO ADOTTATE NELLE PERIFERIE URBANE E DETTATE DALLE MULTINAZIONALI DEL PROFITTO STANNO MASSACRANDO TUTTO !!!
PERCHE' IL PAPA ???
NON E' LIBERO IL M5S ???
TRA L'ALTRO LE RELIGIONI NON HANNO ALCUN FONDAMENTO, ANZI DA ALCUNI MILLENNI SONO LA ROVINA DELL'UMANITA' !!!
http://www.grupporicercafotografica.it/l'areligione.htm

Franco Della Rosa 27.05.17 17:37| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

L'importante è che sia chiaro a tutti che non esiste coalizione che tenga. Ogni partito concorre da SOLO e si coalizza dopo le elezioni sul programma. Se il programma non viene rispettato, in tempi ragionevoli, si ritorna al voto.

giancarlo s., Taranto Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 27.05.17 17:37| 
 |
Rispondi al commento

Ormai i cittadini italiani non si lasciano + ingannare dalle balle di giornali e tv....e con il prossimo governo a 5 stelle spazzeremo via questa classe inetta e parassitaria di ipocriti disinformatori che stravolgono ogni parola ad esclusivo vantaggio dei politici piddini collusi che li foraggiano.

Giovanni Invernizzi 27.05.17 17:27| 
 |
Rispondi al commento

Papa Francesco ha detto “Quando l'economia passa nelle mani degli speculatori tutto si rovina”.

Se vuoi dunque riferirti a San Francesco o al Papa, e se dunque "Questa strada ha un cuore”, allora si può percorrere mano nella mano con chi ha un cuore,
non certo per mano a un robot senza cuore che può portarti solo sulla strada decisa da chi lo ha comprato e programmato.

Lorella L. 27.05.17 17:22| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

obiettivo Lavoro e progresso con recupero dei regressi: autosufficieza Comunale, Regionale e Nazionale ==> uno sfacciato incremento del lavoro per tutti e finalmene uno spazio aperto per l'innovazione senza limiti da alcuno e senza timori di fagocitazioni. Mi sembra che 5 stelle abbia paura di ribadire quanto diceva apertamente 5 anni fa! saluti gottardo

giampaolo gottardo, go Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che ha donato a Rousseau 27.05.17 17:21| 
 |
Rispondi al commento

visto che uio renzi e il papa siamo in sintonia, batto il ferro finchè è caldo

ALEX SCANTALMASSI 27.05.17 17:01| 
 |
Rispondi al commento

Non serve essere dio in terra per dire certe ovvietà: "No all'ombrello meglio il sole". Questo è un bel furbacchione che sta cercando - in un'Italia in parte ancora in pieno medioevo - di far dimenticare la chiesa di Wojtila, Marcinkus,IOR, pedofilia ecc. e di qualche migliaio di anni Inquisizione compresa.
Come pensa il nostro di dare subito lavoro a tutti, con i miracoli?
Appena c'è odore di voto ecco i corvi che iniziano a svolazzare...

mario45 massini, roma Commentatore certificato 27.05.17 16:58| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 9)
 |
Rispondi al commento
Discussione

a proposito di lavoro che manca, ci sarebbero anche quelle mignotte che battono in strada in cerca di un riconoscimento

ALEX SCANTALMASSI 27.05.17 16:57| 
 |
Rispondi al commento

L'ITALIA E' UNA REPUBBLICA FONDATA SUL LAVORO.
Anno 2017: Milioni di Italiani senza lavoro o costretti a lavorare per brevi periodi e spesso per cifre ridicole (sono anni che va avanti così).
Questa pagliacciata DEVE FINIRE.

Guido Pinelli, Canneto Sull'Oglio Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee 27.05.17 16:53| 
 |
Rispondi al commento

Giusto! Infatti ho visto che nel programma Rai che seguiva il Papa all' Ilva, subito dopo stavano già commentando quelle parole mettendo in mezzo il reddito di cittadinanza con palese riferimento al movimento 5 stelle, facendolo passare velatamente come negativo e asserendo che anche il Papa nn lo riteneva una buona cosa! Sempre peggio in Rai.. FORZA 5 STELLE! !!

Giacomo E. Commentatore certificato 27.05.17 16:43| 
 |
Rispondi al commento

http://espresso.repubblica.it/affari/2017/05/23/news/altro-che-privatizzazioni-le-uniche-imprese-italiane-che-si-salvano-sono-quelle-statali-1.302386?ref=HEF_RULLO

Massimo P., Sinnai Commentatore certificato 27.05.17 16:42| 
 |
Rispondi al commento

Zuckerberg: we should explore universal basic income

http://bit.ly/2rJKfmW

id &as Commentatore certificato 27.05.17 16:39| 
 |
Rispondi al commento

Mah, diciamo che se si fosse dovuto esprimere circa abrogare o no i lasciti o l' 8 per mille sarebbe stato molto più preciso, come con l' ex sindaco marino . Quando vuole non c' è rischio interpretazione.

Fabio T., Vicenza Commentatore certificato 27.05.17 16:27| 
 |
Rispondi al commento

Oggi e domani gli iscritti del Movimento 5S esprimeranno un giudizio sul sistema di voto tedesco.
Saranno, più di 20.000 italiani che esprimeranno un voto, e per me sono tanti, molti di più di tutti quelli che detengono il potere in Italia.
Pensate che sono più di tutti i Magistrati operanti in Italia (19.098).
Oppure tutti i Parlamentari (950); Ufficiali dell’Esercito (11.450); Ufficiali della Marina (795); Ufficiali dell’Aeronautica (5.700).
Non è regolare che a decidere il sistema elettorale siano i soliti 50 che ci tengono per le palle da sempre ma che per molti di Voi sono il pane del ricatto, tu mi fai governare io ti faccio campare, fregandosene dell’intera società italiana.
Gli eletti del Movimento anche quando sono eletti con 30 voti sono sempre in vantaggio nei confronti di quelli eletti per volere dal capo-bastone tramite ventimila bigliettini elettorali con la faccia di quando erano giovani e senza uno straccio di curriculum o fedina penale.

mauro b., roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 27.05.17 16:25| 
 |
Rispondi al commento

Cambieremo lavoro molte volte, quindi abbiamo bisogno di assistenza ai bambini che sia accessibile, per potere andare al lavoro, e di cure sanitarie che non siano legate a un'azienda.
Questo è usare il cervello essere nei tempi moderni, essere avanti...Ma ci vuole così tanto a pensare una cosa giusta? Anche il reddito di cittadinanza a supporto di chi dovrà cambiare lavoro è essere avanti con i tempi, essere assolutamente moderni. E bisogna farsene una ragione, bisogna inseguire la modernità.

Rosario Pirruccio 27.05.17 16:23| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Un articolo da internet.. Mark Zuckerberg è intervenuto questo Giovedì durante la chiusura dell'anno accademico dell'Università di Harvard. Nel corso del suo discorso il fondatore di Facebook, dopo aver parlato della minaccia imminente delle nuove tecnologie, ha dichiarato che è il caso di pensare seriamente all'ipotesi di introdurre un reddito di cittadinanza.
Una dichiarazione inaspettata ed accolta calorosamente dal pubblico di giovani universitari del prestigioso ateneo. "Ogni generazione espande la sua definizione di uguaglianza. Ora è tempo per la nostra di definire un nuovo contratto sociale -ha sottolineato con enfasi Zuckerberg-, dobbiamo cominciare ad avere una società che misura il progresso non sulla base del PIL ma sulla base di quante persone hanno un ruolo che ritengono appagante".
"Dobbiamo esplorare l'idea di un reddito di base, che dia a ciascuno un paracadute per provare nuove idee". Il fondatore del social network ha infatti detto che non sarebbe stato in grado di concretizzare la sua passione per Facebook se non avesse saputo che dietro di lui c'era comunque la solidità finanziaria della sua famiglia. Cosa che ben poche persone possono vantare. "Se non avessi avuto il supporto della mia famiglia, oggi non sarei qua. Non avrei avuto tempo e modo di programmare".
Parole che sembrano quelle di un aspirante candidato alla Presidenza USA, anche se lui nega. Mark Zuckerberg, come Bill Gates anni prima di lui, ha ricevuto una laurea honoris causa dall'Università di Harvard.
L'idea di un reddito base in risposta all'incessante fenomeno di robotizzazione, ha recentemente ottenuto il supporto di molti big del tech, tra cui Sam Altman di Y Combinator e Elon Musk di Tesla.

Vincenzo M. 27.05.17 16:17| 
 |
Rispondi al commento

Riporto alcune citazioni...sempre utili e
in tema di Sovranità Monetaria:

Maurice Allais (premio Nobel per l’Economia 1988)

“L’attuale creazione di denaro dal nulla operata dal sistema bancario, è identica alla creazione di moneta da parte di falsari.
La sola differenza è che sono diversi coloro che ne traggono profitto.”


John Kenneth Galbraith (Economista)

“Il procedimento di creazione del denaro è talmente semplice, che la mente fatica ad accettarlo”
“Con la moneta emessa a DEBITO lavoriamo 8 mesi per pagare le tasse di cui 2 per pagare i beni e i servizi, il resto per pagare gli interessi di un Debito creato in modo truffaldino, anticostituzionale, criminale ed immorale.
Con la moneta di PROPRIETA’ lavoriamo 2 mesi per pagare le tasse cioè i beni e i servizi che lo Stato offre.”

Wynne Godley (Docente di Economia-Cambridge University)

“Il potere di emettere la propria moneta, di fare movimentazioni sulla propria Banca Centrale, è la cosa principale che definisce l’indipendenza Nazionale.
Se un paese rinuncia o perde questo potere, acquisisce lo status di un ente locale o colonia.”


Henry Ford (industriale, ingegnere e progettista statunitense)

“Meno male che la popolazione non capisce il nostro sistema bancario e monetario, perché se lo capisse, credo che prima di domani scoppierebbe una rivoluzione.”

Giovanni Antonio 27.05.17 16:15| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

(continua da un precedente commento delle ore 16:02)
Se si assimilassero questi concetti, toccherebbe alla politica armonizzarli e creare le condizioni perché tutti ne possano partecipare, senza squilibri e diseguaglianze. Come "morale" aggiungerò che il grande musicista Robert Schumann diceva che tutti gli strumenti dell'orchestra sono degni di rispetto, perché tutti concorrono alla buona riuscita dell'insieme. E che la nostra COSTITUZIONE, accanto al "lavoro" parla di: "effettiva partecipazione di tutti i lavoratori all'organizzazione politica, economica e sociale del Paese" (art: 3); e del "dovere di svolgere, secondo le proprie possibilità e la propria scelta, una attività o una funzione che concorra al progresso materiale della società" (art: 4). Due articoli che trovo bellissimi , ma mai citati e soprattutto MAI REALIZZATI. Se si ragiona con la mente sgombra da pregiudizi e interessi, TUTTO SI LEGA e si completa straordinariamente. Come uno splendido puzzle.>>


https://www.senato.it/service/PDF/PDFServer/DF/308596.pdf

Leggete a pagina 64 e capirete che una famigliola di giovani finalmente potrà mettere su prole senza la paura di un licenziamento.

Corrado Allegro, Verbania Commentatore certificato 27.05.17 16:13| 
 |
Rispondi al commento

Paolo Maleddu (autore de “La Grande Truffa)

“Lo Stato non deve rapinare i cittadini con le tasse per avere prima i soldi per poter poi spendere, lo Stato deve emettere Moneta.

I politicanti hanno regalato a dei banchieri privati il privilegio di emettere Moneta senza averne titolo creando scientemente una schiavitù
da Debito inestinguibile verso il sistema bancario privato.

I responsabili devono essere individuati e processati nella pubblica piazza.”

Conosciamo il denaro?

Che cosa è veramente il denaro? Quasi nessuno sa che cosa esso sia veramente e quali siano le sue reali proprietà, che in effetti sono le conoscenze meglio custodite. Neanche nelle facoltà vengono insegnate.
Soprattutto niente viene rivelato circa il potere di creare denaro: la Sovranità Monetaria.
E su chi lo esercita in concreto, al di fuori di qualsiasi regola e controllo democratico, arricchendosi con una tassa occulta che si porta, anche in Italia, un’ampia fetta dei nostri denari sotto forma di tasse.
Tasse per pagare gli interessi sul Debito Pubblico e per colmare il Deficit di Bilancio.
Ma né il Debito Pubblico né il Deficit di Bilancio esisterebbero se lo Stato non avesse ceduto la Sovranità Monetaria alle Banche Private, rinunciando gradualmente alla propria libertà politica e indebitando sempre di più la Nazione, invece di “stamparselo in proprio a costo zero”.

Giovanni Antonio 27.05.17 16:06| 
 |
Rispondi al commento

perfetto!!!e chi vuole strumentalizzare voti pd e si rassegni alla povertà.
p.s. votato e votato si sopratutto perchè ormai quello che serve è andare a votare!p.s. spero tanto che il M5S faccia lo streaming dell'incontro col pd!!!è nella nostra filosofia di trasparenza.grazie.

Luca M., Rho Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 27.05.17 16:02| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sempre in tema di Sovranità Monetaria e Nazionale:

"Dire che uno Stato non può perseguire i suoi scopi per mancanza di denaro è come dire che un ingegnere non può costruire strade per mancanza di chilometri." (Ezra Pound)

“ Una volta che la gente ha capito il funzionamento della moneta moderna, il Governo non può più giustificarsi dicendo che non ci sono i soldi per implementare
i servizi pubblici, costruire ospedali, scuole e infrastrutture.
La capacità di spesa dello Stato a Moneta Sovrana è di fatto illimitata.”
Prof.ssa Stephanie Kelton

Potenzialità della Moneta Sovrana (MeMT)

-Lo Stato non può “andare in rovina” o “finire” il denaro.

-Lo Stato “non è” operativamente “vincolato alle entrate erariali”.

-Lo Stato “non ha bisogno di prendere in prestito” la propria valuta.

-Lo Stato “non ha vincolo di spesa” se non quello autoimposto.

-Lo Stato “può stabilire” il tasso d’interesse, a qualsiasi livello.

-Lo Stato “ha un ampio spazio” di politica economica.

-Lo Stato può perseguire politiche “di piena occupazione”.

“Senza la Sovranità Monetaria le nuove generazioni non avranno altra scelta che quella tra il suicidio e la disperazione.”

“Pagare un Debito di Moneta con altra Moneta emessa a Debito è impossibile. A lungo andare si pagherà con i propri beni o con il proprio lavoro non retribuito quindi, con la schiavitù”

(Prof. Giacinto Auriti)

Giovanni Antonio 27.05.17 15:58| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Beppe questa è ingerenza bella e buona dello stato Vaticano..." non reddito ma lavoro per tutti" indichi allora l'alternativa di quei milioni di nostri concittadini che non possiedono ne l'uno ne l'altra, forse la strada della Caritas? delinquere ? prostituirsi? suicidarsi? Così come per il tema dell'immigrazione quest'uomo perde la ragionevolezza per dare spazio a parole intrise di demagogia e qualunquismo....

Peppone . Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 27.05.17 15:54| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

https://twitter.com/Eposmail/status/868447727075696640

Eposmail. ,,, ; Commentatore certificato 27.05.17 15:49| 
 |
Rispondi al commento

Ho trovato in Internet questa tabella…sinteticamente efficace, o efficacemente sintetica: fate voi.


LA TRUFFA DEI BANCHIERI E DELL’ EURO

E’ una truffa di una linearità e di una semplicità incredibile. Forse è per questo che milioni di persone non ci arrivano: perché è troppo semplice, è talmente semplice che la gente non ci crede!

SITUAZIONE PRIMA DELLA TRUFFA:
Lo Stato stampava in proprio (si chiamava Sovranità Monetaria) la CARTA (Moneta) di cui esso e i cittadini necessitano.

ECCO LE CINQUE FASI della TRUFFA dei BANCHIERI:

FASE 1
-Togliere allo Stato la possibilità di stampare Carta Moneta.

FASE 2
-Forzare lo Stato a togliere più Moneta dalla circolazione di quella che reimmette in circolo (=aumento dei tassi d’interesse sui titoli pubblici, aumento delle tasse, spending review, ecc…)

FASE 3
-A furia di togliere Carta Moneta dalla circolazione si crea una situazione di SCARSA LIQUIDITA’:
:ossia finisce che dopo un po’ di tempo lo Stato, le imprese, i cittadini non hanno più la Moneta
necessaria per proseguire nelle loro usuali attività.

FASE 4
-A questo punto parte il RICATTO allo Stato ed ai CITTADINI , ossia chiedere allo Stato, alle imprese, ai cittadini di cedere beni reali ( immobili, oro, imprese ) in cambio della CARTA (Moneta)
di cui essi necessitano per andare avanti.
In altre parole cedere BENI REALI in cambio di CARTA (Moneta): cioè cedere BENI REALI in cambio di BENI FINANZIARI…

FASE 5
-Finita la spoliazione, dopo che cioè che lo Stato e i Cittadini hanno venduto tutto ciò che potevano vendere, la Nazione viene espulsa dall’EURO.
Tanto oramai non c’è più ricchezza da estrarvi. Oppure RESTA nell’EURO, come zona sub-coloniale, e allora per questa Nazione restare nell’Euro è comunque peggio che uscire dall’Euro.

LA TRUFFA E’ TUTTA QUI. Informate la gente.

Un saluto a tutti.
Un Esodato Super-Incazzato.

Giovanni Antonio 27.05.17 15:48| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il problema del Lavoro, del Reddito di Cittadinanza,ecc...ecc... si risolve con:

Sovranità Monetaria e Sovranità Nazionale.

Il lavoro si crea con lo sviluppo e gli investimenti; soprattutto alle PMI, da sempre la colonna vertebrale dell’Italia.

Lo Stato deve stampare la propria moneta creando investimenti, sviluppo e aiuti alle imprese.

Basta con la MegaTruffa del Debito Pubblico!!

Un saluto a tutti.
Un Esodato Super-Incazzato.

Giovanni Antonio 27.05.17 15:46| 
 |
Rispondi al commento

Grande Beppe Grillo. Un unico appunto. Il reddito di cittadinanza NON garantisce a tutti i cittadini di avere un reddito al di sopra della soglia di povertà, ma lo garantisce al nucleo familiare. Questo significa che molte persone continueranno ad rimanere senza reddito o con uno inferiore ai 780 euro se vivono in nuclei familiari con redditi superiori anche se di poco alla soglia di povertà. Inoltre basta avere un nucleo familiare di 3 persone senza reddito alcuno e otterranno 1.560 euro ossia 520 euro a testa e non 780x3 ossia 2.340 euro. Nonostante questo appunto sono il primo ad essere favorevole al reddito di cittadinanza o più propriamente al reddito minimo garantito.

Lucas Fusaro, Rende (CS) Commentatore certificato 27.05.17 15:42| 
 |
Rispondi al commento

Diciamo che fin qui il significato di reddito di cittadinanza appare ben chiaro , quello che però dovrebbe specificare è la modalità , come vengono attribuiti lavoro e preparazione , su quali basi ed esperienze , ma sopratutto chi sarà il futuro titolare di questi operatori , si intende istituire logistiche statali ? Lo stato sarà presente nel percorso lavorativo dei soggetti chiamati in questione ? Ed inoltre visto il numero basato da tre possibili chiamate .... si avrà cura dei parametri acquisiti dalle occupazioni precedenti ed i risultati raggiunti ?

EmilioEsposito ., (lupo1976), Cisterna di Latina Commentatore certificato 27.05.17 15:31| 
 |
Rispondi al commento
Discussione



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all'atto della loro iscrizione sono limitati all' indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post. La mail di segnalazione dell'avvenuta pubblicazione di un nuovo post sarà impiegata anche per sottoporre agli utenti opportunità di consultazione e/o acquisto di materiali editoriali, fotografici e filmati realizzati dal MoVimento 5 Stelle, dalla Associazione Rousseau e non solo. Fra le finalità del trattamento dei dati conferiti dovranno intendersi comprese quelle della promozione di iniziative commerciali e pubblicitarie rispetto alle quali si avrà comunque, ed ogni volta, la possibilità di opporsi, chiedendo la cancellazione del proprio indirizzo di posta dall'elenco di quelli cui vengono indirizzati i predetti messaggi.
Per poter postare un commento invece, oltre all'email, à richiesto l'inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall'utente, l'indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l'invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l'aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell'utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell'utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o diffusione degli stessi, salvo quanto previsto di seguito, è, dunque, prevista. In ogni caso, l'utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all'art. 7 del D.Lgs. 196/2003. Per l'utilizzo dei cookies, si rinvia alla lettura della Cookie Policy. Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è l'Associazione Rousseau in persona del Presidente pro-tempore, con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori