Il Blog delle Stelle
RISULTATI - Vota per il #ProgrammaTurismo

RISULTATI - Vota per il #ProgrammaTurismo

Author di MoVimento 5 Stelle
Dona
  • 30

Le votazioni sono chiuse. In fondo al post i risultati.

di MoVimento 5 Stelle

Oggi, mercoledì 17 maggio, si vota per il Programma Turismo del MoVimento 5 Stelle. Le votazioni saranno aperte dalle 10 alle 19. La settimana scorsa abbiamo approfondito, grazie all'aiuto di esperti, i punti fondamentali su cui si baserà la nostra attività di governo per il turismo.

Ora è il momento di decidere quali saranno le priorità di questo programma e prendere una posizione netta su alcuni temi. Su Rousseau troverai 4 quesiti. Sei chiamato a decidere su:

Ministero del Turismo: dovrai decidere se procedere con la creazione di un Ministero del Turismo che svolga un’azione integrata con le diverse amministrazioni?

Promozione turistica dell'Italia: dovrai decidere se ritieni opportuno definire una strategia unitaria e coordinata che sappia raccogliere, riconoscere e mettere a sistema i piani di produzione elaborati dalle Regioni

Tasse giuste per investire nel turismo: è indispensabile una seria riflessione sulla rimodulazione della pressione fiscale nel settore turistico. Dovrai scegliere 3 azioni prioritarie tra le 7 proposte

Turismo sostenibile: considerando la tendenza sempre più richiesta di opportunità di turismo sostenibile e la volontà di perseguire un’economia turistica ambientale sostenibile dovrai scegliere 3 azioni prioritarie tra le 9 proposte.

Accedi a Rousseau e vota subito!

-------------------

RISULTATI Programma Turismo

Sostenibilità: votanti 18103, preferenze 53795

Favorire il diffondersi di attività turistiche che non accrescono il consumo di territorio, utilizzando strutture già esistenti (Bed & Breakfast, Albergo diffuso, Agriturismo) 10875
Sviluppo del Turismo Rurale ed Ecoturismo 8648
Favorire la localizzazione di attività tradizionali ed artigiani e dei loro punti vendita integrandole alle strutture turistiche principali 7330
Promuovere l'uso di mezzi di trasporto sostenibili (mobilità dolce) disincentivando l'auto privata 7203
Favorire la destagionalizzazione con strumenti economici, fiscali e di promozione. 5951
Sviluppo di percorsi turistici alternativi 4829
Disincentivare eccessive concentrazioni di turisti in zone che non ne reggono il carico 3966
Promuovere ed incentivare l'adesione delle strutture ricettive a programmi di conseguimento di marchi ecologici di qualità (Ecolabel ecc.) 3804
Sviluppo dell'Ecomuseo 1189

Investimenti sul turismo: votanti 18673, preferenze 55130
Semplificazione: consentire alle imprese turistiche di svolgere gli adempimenti burocratici e le comunicazioni con la PA in modo digitale 11193
Una tassa di soggiorno rimodulata in modo equo, proporzionale al prezzo pagato e usata per scopi turistici 10499
Rimodulare l'entità della tassa sui rifiuti (TARI) in base all'effettiva produzione di rifiuti. 10036
Ridurre l'IVA che grava sulle attività turistiche. 8338
Istituire delle zone franche per rilanciare le aree turistiche in crisi 7516
Ridurre il peso dell'IMU sugli immobili alberghieri 3814
Recuperare il gettito fiscale dal il Tax Free. 3734

Ministero Turismo: preferenze 18956
SI 17932
NO 1024

Promozione turistica: preferenze 18775
SI 18168
NO 607

Banner_marcia_460x230.jpg



Fai una donazione a Rousseau: http://bep.pe/SostieniRousseau e poi annuncialo su Twitter con l'hashtag #IoSostengoRousseau

bannerrousseau.jpg

17 Mag 2017, 10:00 | Scrivi | Commenti (30) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

  • 30


Tags: m5s, programma, rousseau, turismo

Commenti

 

Il turismo è una delle risorse più grandi che ha l'Italia, visto che ha bellezze culturali e naturali incredibili, è un dovere di ogni governo cercare di incrementare il flusso turistico in modo comunque non devastante e rispettoso dei territori. Sicuramente si può fare di più per promuovere l'Italia all'estero e ci vuole una preparazione maggiore per chiunque lavori in ambito turistico(ad esempio è indispensabile in questo settore la conoscenza di almeno una lingua straniera). Poi la semplificazione della burocrazia dovrebbe valere per qualunque impresa, non sono quelle del settore turistico e la tassa di soggiorno non può essere considerata un'imposta veramente dannosa perchè chi viene a fare turismo in Italia si presume che abbia soldi abbastanza per potersi permettere la vacanza e quindi può contribuire con la tassa di soggiorno alla preservazione del patrimonio culturale e ambientale italiano.

Lorenzo P., Cuneo Commentatore certificato 19.05.17 21:26| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Ecco la mia posta "prestitobancario2017@gmail.com" Caro Signor e la
signora desiderosi di fare un prestito, con un capitale di € 28.000.000, destinare ha privati prestiti di brevi e lungo termine da 2000 a € 500.000 ha tutte persone serie, affidabile e integrate, desiderano fare un prestito. "" Il mio tasso di interesse varia dal 2% all'anno a seconda della quantità in prestito e il termine del rendimento del fondo, come essere unico e avere una banca che non voglio violare la legge sull'usura. Si può rimborsare il 5 15 anni al massimo a seconda della quantità di pronto. Hai bisogno di fare un prestito: finanziamenti immobiliari prestiti sono prestiti personali si registra vietato bancario e non avete il favore delle banche, o meglio, si ha un progetto e necessità di finanziamento, bisogno di soldi per pagare le bollette, fondo per investire in società. La nostra organizzazione non è una banca, e non abbiamo bisogno di un sacco di documenti. Prestito giusto e onesto e affidabile. Cordiali saluti.. Quindi, se avete bisogno di prestito... Ok

corine bonucie Commentatore certificato 19.05.17 17:11| 
 |
Rispondi al commento

Avanti a passo di carica con i programmi per risuscitare questo Paese sull'orlo del baratro! Mi sta bene tutto: le proposte, il fatto di poter dire la mia, scegliere dopo essersi informati,in poche parole decidere! Questa è la democrazia, quella vera!
Un'unica preghiera a chi si occupa di organizzare le consultazioni: più tempo, abbiamo bisogno di più tempo per poterci esprimere! Perché non destinare un giorno intero alla votazione? Permetterci di contribuire soltanto dalle 10.00 alle 19.00 è riduttivo e ci sono persone che in quel lasso di tempo non possono farlo per vari motivi. Senza dire che l'email che ci chiama al dovere, a me arriva raramente prima delle 13.00/14.00. Fate qualcosa!!! W M5S!!!

margesimpson 19.05.17 13:02| 
 |
Rispondi al commento

Gli orari per le votazioni sono troppo ridotti.Vanno estesi almeno fino alle 22. Ho già sollevato il problema allo staff che NON RISPONDE. Vorrei sapere se esiste un motivo tecnico o "politico" per non implementare almeno di 12 ore l'apertura delle "urne". Vogliamo una risposta ufficiale!

Roberto Egressy 19.05.17 12:08| 
 |
Rispondi al commento

N°1 di credito tra particolare
Avete bisogno di un credito ? Un credito personale , un mutuo , una redenzione di credito, anche se proibito di credito o di sovra-indebitamento ?
La nostra Organizzazione è una piattaforma di credito tra privati. Per i prestiti tra particolare, creare la cartella sulla nostra piattaforma e prendere in prestito in modo sicuro.
Vi preghiamo di contattarci direttamente al nostro indirizzo di posta elettronica : chouinardromaine@hotmail.com

defri defri Commentatore certificato 19.05.17 11:23| 
 |
Rispondi al commento

Lavoro per gli individui che i caratteri della persona disperata si trovano in stato di bisogno per avviare queste attività. Stiamo anche cercando eventuali persone che sono alla ricerca per il prestito, sono stati derubati in una volta. Facciamo il prestito a tutti coloro senza non prendere nessuna tariffa in anticipo. Tutto questo è fatto in una croce e in modo trasparente totale con documenti di supporto che si può anche guardare i vostri avvocati prima di firmare. Se siete necessitante il prestito è possibile contattare il nostro Manager su questa mail: infos@cibanque.com

Qui il suo contatto Whatsapp: +330644146852

FRANCK dencil, rome Commentatore certificato 19.05.17 04:21| 
 |
Rispondi al commento

per favore,
rispettate chi ancora lavora e allungate il tempo per votare!

elio d'annunzio 18.05.17 20:48| 
 |
Rispondi al commento

Certo che però effettivamente si potrebbe estendere un po' la votazione per cercare di dare la possibilità a tutti di partecipare! Questa volta ci sono riuscito, ma molti si sono già lamentati e si continua a fare orecchie da mercanti. Mah

Gaetano Gambilonghi Commentatore certificato 18.05.17 02:44| 
 |
Rispondi al commento

VOTO SI per un Ministero o una Figura istituzionale che Svolga un'azione integrata con tutte le amministrazioni del Paese.
Voto Si alla promozione turistica, che definisca una strategia di marketing unitaria e coordinata sia per il turismo italiano che per il turismo verso l'estero
Voto Si affinchè, il Ministero o la Figura istituzionale mettano ordine nel settore turismo, dove l'abusivismo e l'improvvisazione di molti danneggia la regolare Agenzia di Viaggi, TOUR OPERATOR, che è carica di regole
e di impegni fiscali.
Cordiali saluti - MTeresa Allocca - Agenzia Viaggi - Tour Operator - Milano

MTERESA A., MILANO Commentatore certificato 17.05.17 17:25| 
 |
Rispondi al commento

Fate quel che volete, ma basta turisti, nel trevigiano.
Biciclette di amatori sulla strada del prosecco. Biciclette sul Montello. Motanbike sui colli asolani. Turisti a Treviso, Conegliano, Castelfranco ecc, che sporcano, per un panino e un prosecchino. Affanculo, nei fine settimana un mucchio d'auto che si riversano sulle strade, con targa italiana, tedesca, austriaca...

Durante l'inverno i turisti devono passare per raggiungere le mete sciistiche, da Asiago fino a Cortina..
La stragrande maggioranza dei veneti non campa di turismo, e la ns regione, anche lì, è prima in Italia.
Per me i turisti possono andare in mona. E non è un brutto posto...
Portatevi i turisti in meridione, fatemi una carità.
Grazie.
Paolo TV

Paolo Z., Crocetta Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 17.05.17 15:59| 
 |
Rispondi al commento

"A fronte di tutti i suoi fallimenti al governo del Paese, va dato atto a Renzi che si è impegnato parecchio per le politiche a tutela della famiglia...
LA SUA ".

(Marco Travaglio)

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 17.05.17 13:20| 
 |
Rispondi al commento

finalmente esiste la possibilità di contribuire a a dare al turismo una impronta moderna che avvantaggi sia le imprese turistiche che i cittadini fruitori dei servizi.
AVANTI COSI'

vincenzo roca, foggia Commentatore certificato 17.05.17 12:56| 
 |
Rispondi al commento

Tutto per Voi. E per il Movimento 5 Stelle.

flavio guglielmetto mugion, Torino Commentatore certificato 17.05.17 12:16| 
 |
Rispondi al commento

Al signor Franco Selmin di Montegrotto terme,
Invece di continuare a sproloquiare e fare il ''so tutto io'' per ogni proposta del programma, la finisca di rompere le scatole!! E se ne vada altrove, se altrove l'offerta politica è migliore.

A meno che lei non sia un illustrissimo TUTTOLOGO di fama mondiale! (in questo caso chiedo immensamente perdono)

niko d. Commentatore certificato 17.05.17 12:10| 
 |
Rispondi al commento

X Antonio (06:57)
Repetita iuvant

Ritengo che quanto hai scritto riguardi un punto programmatico fondamentale e, valendo uno, concordo con il tuo punto di vista.
Aggiungerei solo, per chi propone “padroni a casa nostra”, di proporre regole affinché ogni popolo sia padrone a casa sua.
Ad esempio una legge sulla responsabilità civile delle società multinazionali che violano diritti umani internazionalmente riconosciuti, quali il diritto allo sviluppo, alla pace e a un ambiente salubre. Una legge che le obblighi dunque a riparare i danni e a risarcire ogni singola persona che li abbia subiti.
Non mi pare infatti difficile capire che se qualcuno non vuole essere invaso, sfruttato e oppresso, neanche altri lo vogliono e preferirebbero regole che consentano a ognuno di vivere in pace a casa propria.

Buon giorno

Ilenia I. 17.05.17 12:07| 
 |
Rispondi al commento

4
E gli errori o i falsi del capitano sui servizi segreti e il presunto spionaggio anti-Noe non riguardano il ruolo di Tiziano nell’indagine
8.Renzi si vanta di aver detto al padre di dire “tutta la verità ai pm”.Ma non è così.Che vuol dire “Io non voglio essere preso in giro e tu devi dire la verità in quanto in passato la verità non l’hai detta a Luca e non farmi aggiungere altro”?
Chi è Luca,per caso Lotti?
E a che titolo parlò con Tiziano?
E quando:prima o dopo dello scoop del Fatto che il 22 dicembre rivelò l’indagine?
Se prima,è l’ennesima prova che Lotti e Tiziano sapevano dell’inchiesta,e pure Renzi(come racconta Vannoni ai pm e come emerge dall’intercettazione): e chi li aveva informati?
Se dopo,in che veste il sottosegret. o ministro indagato Lotti parla con l’indagato Tiziano?
Per molto meno,di solito,parte l’accusa di inquinamento di prove.Ma soprattutto:quale bugia Renzi sa che il babbo ha raccontato a Luca?
È quanto dovrà spiegare ai pm,se e quando lo convocheranno come testimone
9.“Marco Lillo già in un caso ha preteso di mettere una clausola di riservatezza così da non dire fuori se e quanto ha dovuto pagare:fanno sempre così i teorici della trasparenza altrui”
Lillo non ha dovuto pagare un cent a Renzi né ha preteso alcuna clausola di riservatezza
Un giornalista dell’Espresso,ora a Repubblica,nel 2008 scrisse un articolo sulle primarie a Firenze accanto a uno di Lillo.Renzi,presid. della Provincia li querelò
Poi Lillo uscì dall’indagine e vi restò solo il collega:l’Espresso concluse una transazione per il ritiro della querela con clausola di riservatezza che Renzi sottoscrisse e ora ha violato
Ma né Lillo né il Fatto c’entrano nulla:perciò Renzi sarà querelato
10.Il Renzi della telefonata,a parte l’imbeccata sulla madre,ci piaceva un sacco:inflessibile, logico,ancorato ai fatti,conscio della gravità giudiziaria,etica e politica dello scandalo Consip e delle bugie paterne,quasi un giustizialista e un socio onorario del Fatto.

segue sotto

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 17.05.17 12:07| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

PERCHÈ NON FATE VOTARE DALLE 10 ALLE 11 ?

SI FA PRIMA !!!!!!!

nic 17.05.17 12:05| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

3
I pm di Napoli non l’hanno mai detto: sono i pm di Roma che hanno indagato babbo Tiziano a scrivere che “si faceva promettere 30 mila euro al mese da Romeo”. La promessa non si tradusse in realtà perché, nel frattempo, papà Tiziano e gli altri protagonisti dello scandalo furono avvertiti delle indagini da alcune talpe istituzionali, tutte vicine a Renzi.
6. Renzi si sarebbe fatto l’idea che papà Tiziano mentiva, negando di aver mai incontrato Romeo, perché “ingenuo come sono, credo a Repubblica” che ha intervistato il commercialista del Pd Alfredo Mazzei, il quale raccontava che Romeo gli riferì di una cena segreta con papà Tiziano in una bettola.
Ma poi “mio padre mi ribadisce: non c’è stata nessuna cena” e lui capisce che “non c’entra niente, non ha fatto niente, questa storia puzza”.
Purtroppo la telefonata è ben diversa. Il babbo esclude cene con Romeo, ma non incontri “al bar”.
E Renzi gli dà del bugiardo (“non ti credo… non è credibile che non ricordi di aver incontrato uno come Romeo”), perché sa bene che il punto non è il ristorante, o la bettola, o il bar.
Sono gli incontri. Renzi crede a Mazzei perché “è l’unico che conosco anch’io”, non perché è “ingenuo” e si fida di Repubblica.
E dà per scontato che almeno un incontro fra Tiziano e Romeo ci sia stato (“Devi dire se hai incontrato Romeo una o più volte”). Siccome Mazzei e il sindaco di Rignano Daniele Lorenzini han messo a verbale che Tiziano incontrò Romeo, non si vede cosa sia cambiato dal 2 marzo per convincere Matteo che “mio padre non ha fatto niente” ed “è entrato in una storia più grande di lui solo per il cognome che porta” e “il mio impegno in politica”.
7. La svolta che azzera i fatti non può essere l’indagine per falso sul capitano Scafarto: lo scambio di persona Romeo-Bocchino per la frase “l’ultima volta che ho visto Renzi” non azzera le testimonianze giurate di Mazzei e Lorenzini.

segue

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 17.05.17 12:03| 
 |
Rispondi al commento

2
Perché lui è un tipo “serio” (e figurarsi se non lo fosse). Dunque, con un gioco di prestigio, tagliuzza e riscrive la telefonata come pare a lui, e aggiunge la solita carrettata di balle.
1. “Mio padre ha conosciuto la giustizia solo dopo che io sono arrivato a Palazzo Chigi”. Giustizia a orologeria, direbbe quell’altro. In realtà Tiziano Renzi non è finito sotto inchiesta perché suo figlio è premier, ma perché una sua società – la Chil Post – è fallita (inchiesta per bancarotta poi archiviata, almeno per lui, a Genova) e perché gli investigatori, indagando su Romeo, hanno scoperto che trafficava con lui e col suo fido Carlo Russo per essere raccomandato alla Consip in cambio di 30 mila euro al mese per “T”. e di 5 mila euro a bimestre per “C.R.”.
2. “Qualcuno si è tolto la vita per le intercettazioni, qualcuno ci ha rimesso il lavoro”. Parla delle Olgettine, che poi B. deve pagare a titolo risarcitorio? Chissà. E ora che fa: abolisce le intercettazioni? Ha la maggioranza, proceda.
3. “La pubblicazione come sempre è illegittima ed è l’ennesima dimostrazione dei rapporti particolari tra alcune procure e alcune redazioni”.
Due mesi fa lo stesso Marco Lillo rivelò, nel corso dell’interrogatorio di Virginia Raggi, la notizia segreta delle polizze di Salvatore Romeo: perché Renzi e il Pd non ci diedero dei violatori del segreto, anzi si concentrarono sui fatti e ne chiesero doverosamente conto alla Raggi e a Romeo?
4. La telefonata col padre sarebbe la prova della sua “serietà” di “uomo delle istituzioni”. Mica tanto: un uomo delle istituzioni non imbecca il padre indagato alla vigilia del suo interrogatorio istigandolo a “non dire che c’era mamma (a un ricevimento con Romeo, ndr) altrimenti interrogano anche lei”.
5. “Secondo i magistrati di Napoli Romeo avrebbe dato 30 mila euro in nero al mese” a babbo Tiziano, ma a questa “storia non crede nemmeno un bambino di 3 anni”.

segue

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 17.05.17 12:02| 
 |
Rispondi al commento

1
Vizi privati, pubbliche fake news
Marco Travaglio

Ieri mattina, quando Matteo Renzi ha scritto su Facebook che il Fatto Quotidiano, “politicamente parlando”, gli aveva “fatto un regalo” pubblicando la sua telefonata col padre Tiziano, abbiamo tirato un sospiro di sollievo: finalmente la smetterà di chiamarci “Falso quotidiano”, finalmente sboccia la pace tra lui e noi, magari ci ringrazierà pure.
Poi purtroppo, inoltrandoci nella lettura, abbiamo scoperto che il nostro prezioso regalo politico tanto gradito non era: anzi, era “gogna mediatica” (espressione che ci pare di aver sentito da qualcun altro, ma forse è solo un’impressione) e “caccia all’uomo” di chi “costruisce scandali”, “pubblica prove false”, “si inventa di tutto”, roba da affidare agli “avvocati” per chiederci “un risarcimento danni copioso” e farsi “pagare i mutui della mia famiglia: perché noi come tutti gli italiani abbiamo i mutui, non le tangenti” (salvo quando gli appartamenti sono gratis perché li paga Marco Carrai, come del resto capita a tutti gli italiani).
Bella gratitudine: uno ti fa un regalo e tu lo ripaghi così?
Anche questa schizofrenia ci ricorda qualcuno: un certo B. che, appena pubblicavamo qualcosa sui suoi scandali, diceva che gli facevamo guadagnare un sacco di voti, salvo poi chiederci i danni a suon di querele penali e cause civili.
Eppure, per Renzi, era tutto molto semplice.
Siccome abbiamo rivelato che in privato, parlando col padre, non credeva a lui e agli altri indagati (Lotti in testa), ma ai pm di Napoli e ai carabinieri del Noe, e poi in pubblico attaccava i pm di Napoli e i carabinieri del Noe e difendeva babbo Tiziano, Lotti & C., ieri doveva scegliere.
E dirci qual è il vero Renzi a cui dobbiamo credere: quello privato o quello pubblico?
Invece è riuscito nell’ardua impresa di non scegliere: dovremmo credere sia al Renzi che condanna il padre e assolve gli inquirenti sia al Renzi che assolve il padre e condanna gli inquirenti.

segue

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 17.05.17 11:58| 
 |
Rispondi al commento

Ma questi esperti del turismo(dopo quelli dell'agricoltura)li trovate nell'ovetto Kinder ?

franco selmin, montegrotto terme Commentatore certificato 17.05.17 11:47| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

... è ho detto tutto

Giovanni Velato, Roma Commentatore certificato 17.05.17 11:23| 
 |
Rispondi al commento

Da operatore del settore turistico sono entusiasta di aver potuto contribuire in minima parte con il mio voto alla definizione del programma di governo del m5s. Adelante!

Filippo P., Maglie - (LECCE) Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee 17.05.17 10:45| 
 |
Rispondi al commento

Bene, si voti per il turismo che è materia importante, ma si ricordi che, se davvero governeranno i 5Stelle, i Ministeri vanno strizzati perché oggi rappresentano uno spreco fuori controllo di denaro pubblico. Così come, prima o poi, bisognerà affrontare il tema delle Regioni, fonti di privilegi e magna-magna sfrenato. Qui “l’è tutto da rifare”. Votate felici (tanto per dire).

Franco Mas 17.05.17 10:45| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

fatto!

Luca M., Rho Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 17.05.17 10:25| 
 |
Rispondi al commento

Bene, ho effettuato le mie quatto votazioni.

Forza ora: tocca a voi !!!!!

Buona giornata a tutti/e !!!!

Vincino Fivestar 17.05.17 10:22| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all'atto della loro iscrizione sono limitati all' indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post. La mail di segnalazione dell'avvenuta pubblicazione di un nuovo post sarà impiegata anche per sottoporre agli utenti opportunità di consultazione e/o acquisto di materiali editoriali, fotografici e filmati realizzati dal MoVimento 5 Stelle, dalla Associazione Rousseau e non solo. Fra le finalità del trattamento dei dati conferiti dovranno intendersi comprese quelle della promozione di iniziative commerciali e pubblicitarie rispetto alle quali si avrà comunque, ed ogni volta, la possibilità di opporsi, chiedendo la cancellazione del proprio indirizzo di posta dall'elenco di quelli cui vengono indirizzati i predetti messaggi.
Per poter postare un commento invece, oltre all'email, à richiesto l'inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall'utente, l'indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l'invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l'aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell'utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell'utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o diffusione degli stessi, salvo quanto previsto di seguito, è, dunque, prevista. In ogni caso, l'utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all'art. 7 del D.Lgs. 196/2003. Per l'utilizzo dei cookies, si rinvia alla lettura della Cookie Policy. Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è l'Associazione Rousseau in persona del Presidente pro-tempore, con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori