Il Blog delle Stelle
Pene più severe per chi maltratta gli animali

Pene più severe per chi maltratta gli animali

Author di MoVimento 5 Stelle
Dona
  • 33

di Paolo Bernini

Con grande impegno sul territorio da parte del Movimento cinque stelle è stato dimostrato che persistono gravi condizioni di illegittimità che causano quotidiani maltrattamenti animali, dai canili lager agli allevamenti e che non è affatto garantita la tutela degli habitat.

Per questo, i Portavoce Parlamentari del MoVimento 5 Stelle Vittorio Ferraresi e Paolo Bernini, hanno realizzato una proposta di legge che oggi è stata discussa in sede referente in Commissione Giustizia e che prevede l’inasprimento delle pene per i reati commessi contro gli animali e la natura e identifica nuovi reati mai puniti finora, come la zooerastia.

Il caso recente della condanna dei responsabili dell’efferata uccisione del cane Angelo che, con il massimo della pena hanno ottenuto solo sei mesi di servizi sociali, dimostra che non solo abbiamo bisogno di pene più severe, ma che è anche fondamentale agire per prevenire reati così violenti e pretendere la certezza delle pene, come previsto in questa proposta di legge.

L’assenza dello Stato e della corretta applicazione delle normative favoriscono anche la diffusione di comportamenti illegali e precostituiscono terreno fertile per lo sviluppo di attività su cui la zoomafia esercita il suo ruolo, spesso in modo indisturbato, anche per l’omertà e la costante omissione di intervento proprio delle stesse autorità che sarebbero preposte all’applicazione e al rispetto delle norme.

La scienza e l’FBI hanno riconosciuto il maltrattamento e l’uccisione degli animali come importanti segnali di devianza psicologica, prodromici ai crimini commessi contro la società e, generalmente, contro la parte più fragile di essa: chi uccide un animale può uccidere bambini, anziani, donne. E’ quindi necessario pretendere che questi crimini siano considerati campanelli d’allarme e siano adeguatamente indagati e puniti per impedire che la spirale di violenza possa continuare ad agire, senza confini di specie.

A tutti i Parlamentari e ai Partiti che di recente si sono professati animalisti offriamo quindi la possibilità di dimostrare con azioni concrete le loro dichiarazioni, approvando rapidamente la legge e senza alcuna modifica.



scopriprogramma.jpg

Fai una donazione a Rousseau: http://bep.pe/SostieniRousseau e poi annuncialo su Twitter con l'hashtag #IoSostengoRousseau

bannerrousseau.jpg

30 Giu 2017, 10:30 | Scrivi | Commenti (33) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

  • 33


Tags: animali, bernini, m5s, maltrattamenti

Commenti

 

Mauro Ferrando: avevo capito anche prima il tuo ragionamento... che di fatto hai ribadito. Purtroppo però resta la realtà che lo sport della caccia, resta un divertimento barbaro ed incivile. Ribadisco che ammazzare per gioco degli esseri viventi non è degno di un paese civile. Preciso che il sottoscritto è uno che detesta quegli animalisti pasdaran i quali - ad esempio - sono arciconvinti che tenere un cane prigioniero dentro le 4 mura domestiche è un chiaro segno di amore per gli animali. Detesto anche coloro i quali ritengono che tenere prigionieri degli animali (come i cani) per il proprio personale trastullo, rappresenti la felicità celestiale per quelle povere bestie, senza mai nemmeno porsi la domanda se quegli animali, SIANO VENUTI AL MONDO PER VIVERE LA VITA DISGRAZIATA CUI SONO COSTRETTI DAGLI UOMINI.

Umberto Tordone Commentatore certificato 04.07.17 18:51| 
 |
Rispondi al commento

Ciao, Signore e signori,

Bisogno di assistenza finanziaria per il tuo business o per motivi personali? Sì, offriamo prestiti veloci ed economici. Contatti: investissementcrediti@gmail.com

Ecco il mail:investissementcrediti@gmail.com

Sito Web della Banca: https://cibanque.com/

Ecco i nostri contatti whatsapp: + 33 644146852

franky fansy, rome Commentatore certificato 04.07.17 03:37| 
 |
Rispondi al commento

Già di Leggi ce ne sono troppe e inapplicate, ma se ancora ne mancasse una Paolo, coinvolgi in via preliminare le varie associazioni animaliste alle quali ho espresso alcune mie impressioni che seguono...
... Ottimi tutti i ricorsi in sede legale, ma la si prenda come semplice riflessione e impressione:
se al 2017 persiste ancora la caccia in Italia, tradizione fra le tante altre idiote e cruente, (corrida, grindadrap, palio, allevamenti intensivi, circhi con animali, cani chiusi in appartamento o in giardino che abbaiano in continuazione, pubblicità ingannevoli tipo l'agnellino di Pasqua del nonno.. ecc. ecc.) sostenuta da politicanti ipocriti, significa che la propaganda informativa fin qui attuata dalle tante associazioni di tutela animali in genere.. ha purtroppo, miseramente fallito.

Bisogna a mio avviso e principalmente, in uno sforzo collettivo di tutte le associazioni, insegnare IL SENSO DEL RISPETTO nei confronti di tutti gli animali,nessuno escluso.
Poi dare spiegazione del perchè ancora tanta violenza sussiste nei confronti degli animali, degli interessi eventualmente connessi e denunciare pubblicamente chi sta dietro, un pò come chi sta dietro alle guerre, ovvero i produttori di armi e soliti politicanti compiacenti.

Non vorrei, (mi riferisco alle indispensabili associazioni di tutela) che l'impressione succitata trovi in quelle assurde tradizioni in parentesi, pretesto e motivo di conferma per la loro mera esistenza, fatto certamente salve le meritorie iniziative di denuncie e investigazioni coraggiose attuate dalle medesime, finalizzate alla sensibilizzazione, responsabilità e maggior consapevolezza nei comportamenti da parte degli umani .. alle quali non ho mai mancato e non mancherà il mio sostegno.

sergio girelli Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 03.07.17 15:45| 
 |
Rispondi al commento

si assolutamente d accordo ..personalmente applicherei dente per dente ....lo non si puo'

FABRIZIO P., PARMA Commentatore certificato Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 02.07.17 17:00| 
 |
Rispondi al commento

chi tratta con malignita' gli animali
e', e' sempre stato e sempre sara'
UN PEZZO DI MERDA
un vile parassita
un criminale della peggior risma

FABIO B., bologna Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 02.07.17 15:46| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

caro Mauro Ferrando: per vietare la caccia... OCCORRE UN REFERENDUM???? Stai scherzando vero ? Perché vietare la caccia sarebbe UNA LIMITAZIONE DELLA LIBERTÀ PER QUALCUNO ? Uccidere per divertimento (e non per necessità come poteva essere fino ad 1 secolo fa) degli animali, secondo quello che affermi , sarebbe UNA LIBERTÀ COSTITUZIONALE ??? Per favore Mario..
..

Umberto Tordone Commentatore certificato 02.07.17 13:57| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ciao
Avviso ai miei clienti, l'indirizzo e-mail è: investissementcrediti@gmail.com

Mi ricordo che io sono il direttore della banca di credito e io do credito a chi ha bisogno di finanziamenti. Ho anche fare investimenti e prestiti tra individui di tutti i tipi. Offro prestiti a breve, medio e lungo termine. La mia offerta è compreso tra €5.000 e €10.000.000 con un tasso di interesse del 3%, e il rimborso avviene su base mensile.
Se qualsiasi momento che siete interessati, prego e chiedere di contattarmi via:
Ecco i nostri contatti whatsapp: + 33 644146852

piero fiavi, rome Commentatore certificato 02.07.17 12:22| 
 |
Rispondi al commento

direi di abbandonare sulle autostrade ad alto scorrimento 2/3 dei parlamentari italiani, possibilmente legati con una catena ai guard-rail.

Clesippo Geganio, LT Commentatore certificato 02.07.17 11:28| 
 |
Rispondi al commento

Per Umberto: nel rispetto della libertà di tutti, la caccia sarebbe vietabile solo a seguito di un referendum, che ad oggi non è mai riuscito a superare il quorum. Le discussioni in merito alla proposta di legge trattano anche dei diritti dei cacciatori di potersi introdurre armati, senza consenso, in proprietà private (terreni agricoli, giardini, parchi ecc.) salvo che siano provvisti di recinzioni di almeno 1,30 metri di altezza senza soluzione di continuità. https://t.co/Dy59pUDeyr

Mauro FERRANDO Commentatore certificato 02.07.17 01:59| 
 |
Rispondi al commento

invece di perdersi in assurde discussioni sul fatto che la attuale legge non protegga a dovere gli animali (ricordiamo però che TUTTI GLI ANIMALI COMPRESI I CANI, sono venuti al mondo per vivere liberi e non imprigionati dagli uomini dentro 4 mura) ricordiamo che realisticamente, l'unica vera barbarie che si consuma LEGALMENTE TUTT'ORA contro gli animali È LA CACCIA. E chissà perché la "eroica animalista brambilla" (che si presenta immancabilmente, abbarbicata al cane di fi turno, durante i suoi sermoni animalisti (cui ora si è associato anche berlusconi per ovvie ragioni elettorali) NON FA MINIMAMENTE ACCENNO ALLA PROMESSA, UNA VOLTA AL GOVERNO, DI PORRE FINE A QUESTA BARBARA PRATICA ! Che sia perché ci sono in gioco i voti di migliaia di cacciatori ?? Allora, caro movimento, se vogliamo VERAMENTE parlare di rispetto e protezione per gli animali, DICIAMO CHIARAMENTE DI FARLA FINITA CON LA CACCIA... E INSERIAMOLO NEL PROGRAMMA ELETTORALE !!!!

Umberto Tordone Commentatore certificato 01.07.17 23:11| 
 |
Rispondi al commento

Complimenti, anche LAV ha TWITTATO un link ai Vs. lavori parlamentari (pur non esplicitando nomi di partiti), questo ci aiuterà. Letti i commenti precedenti, vorrei chiarire alcuni fatti e aggiungere mie considerazioni. Qui non si parla di libere idee su stili di alimentazione o convivenza sociale con animali, ma di veri e propri crimini su cui sono certo anche i cacciatori e macellai SERI concorderanno: chi maltratta o tortura un essere vivente è un soggetto socialmente deviato (per il livello evolutivo raggiunto dall'uomo) e DEVE ESSERE PUNITO, la punizione deve essere adeguata e occorrono SANZIONI pecuniarie che consentano di perseguire i colpevoli addossando agli stessi gli interi costi di questa attività. I macelli sono luoghi che, finchè realizzano la libera volontà di molti cittadini(da rendere edotti)devono essere accettati, ma DEVONO adeguarsi alle norme di legge: possono sopprime animali a scopo alimentare ma SENZA ARRECARE LORO SOFFERENZA: anche qui le violazioni dovrebbero costare moltissimo x colpire i responsabili e ristorare la dignità collettiva calpestata (v. casi documentati da G.Innocenzi su Noi animali). Chi cita Brambilla non è politicamente molto informato. Brambilla è parlamentare di Forza Italia, partito che a febbraio, contro il Movimento e Sel, ha votato insieme al PD e Alfano la proroga di inutili sperimentazioni dolorose su animali (che x legge erano già arrivate a conclusione e avrebbero dovuto cessare) per osservare gli effetti di droghe, fumo e alcool: la suddetta ha in essere un giochetto con Berlusconi basato su scambi di favori x rastrellare soldi e voti a scapito di partiti impegnati seriamente. Infine non si dica che ci sono altri problemi, perchè un movimento di cittadini che aspira a governare questo paese deve sentirsi in grado di affrontare decine di problemi contemporaneamente, ognuno convinto di portare avanti le giuste istanze di una comunità e non solo le proprie: tutti insieme otterremo tanto, da soli nulla!

Mauro FERRANDO Commentatore certificato 01.07.17 21:57| 
 |
Rispondi al commento

leggendo il commento di gianfranco (all'ottimo commento di Corrado) si capisce come in questo sciagurato paese, molte persone abbiano perso COMPLETAMENTE il senso della realtà !!!! E poi non capisco il senso di questo articolo . Mi sembra una colossale scemenza, affermare che in italia, non esistono pene sufficientemente severe per chi maltratta gli animali ! Vogliamo imitare berlusconi che per accattare voti si è associato alla brambilla "in difesa dei poveri animali" ? Siamo seri per favore e piantiamola con queste idiozie "sui poveri animali maltrattati" : persino il Papa ha richiamato la gente che spende migliaia di euro all'anno per nutrire e vestire i cani, alla realtà !!!! Forse ci si è dimenticati che in questo paese si è arrivati al punto da costringere un malcapitato automobilista che investe un povero cane A CARICARLO E PORTARLO DAL VETERINARIO !!!!!.... Invece di arrestare il proprietario per abbandono di animale e procurato pericolo grave per la circolazione !!!!!

Umberto Tordone Commentatore certificato 01.07.17 20:37| 
 |
Rispondi al commento

Talelbano
Son d'accordo per le pene più severe a chi usa violenza sugli animali. Magari aumentare e farle, effettivamente, scontare anche a coloro che usano violenza sugli essere umani ei bambini in particolare, non sarebbe male.
Talelbano

Gianfranco B. Commentatore certificato 01.07.17 13:05| 
 |
Rispondi al commento

Chiedo cortesemente ai moderatori se è possibile che vengano pubblicati commenti come quello del Sig. Gianfranco d. In risposta al mio commento. Tale risposta è di una violenza, e di una volgarità al limite della denuncia. Risposta che non fa altro che confermare quanto ho scritto. State portando avanti delle iniziative che interessano solo pochi e pericolosi fanatici come il sig. GIANFRANCO . P. S. IN GERMANIA se porti il tuo cane nei parchi dove giocano i bambini ti becchi una multa da 500 euro e se non paghi di prendono il cane. Inoltre sei obbligato al chip sottopelle e al pagamento della tassa sul possesso. In svizzera se il tuo cane abbaia quando lo tieni in appartamento al primo avviso la polizia non ti fa la multa (perchè nei paesi civili si sa che un cane prigioniero in un appartamento abbaia e disturba e non c'è bisogno di un giudice che lo certifichi) al secondo avviso multa di 500 franchi e al terzo ti portano via il cane. E se non paghi dopo tre giorni in canile viene soppresso. Questo nei paesi civili. Per il resto che hai scritto non commento. Dico solo che se continui con minacce e volgarità, sarò costretto a chiedere i tuoi dati per tutelarmi sia penalmente che civilmente.

Corrado 01.07.17 12:09| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Ciao
Siamo l'unico prestito in collaborazione con la struttura di cibanque. Questo è per voi rassicura e chiarire non questione di fiducia ovvero sul sito, vi preghiamo di contattarci per il vostro prestiti veloci e affidabili senza documento oneri che il ladro ti chiede parlo di un altro creditore che è proprio degli individui. Siamo una banca Offriamo prestiti a livello internazionale. Con il capitale da utilizzare per fare prestiti tra singoli breve - e a lungo termine di 1000 a 5.000.000 di euro per tutte le persone serie sono davvero bisogno:
-Fornire prestiti finanziari
-Prestito immobiliare
-Investimenti prestito
-Prestito auto
-Prestito personale
Vi preghiamo di contattarci via e-mail per ulteriori dettagli
E-mail: prestitobancario2017@gmail.com

basaglie sandro155 Commentatore certificato 01.07.17 05:32| 
 |
Rispondi al commento

Al M5S ora servono i voti della Brambilla?! Ma per favore! Vedete di occuparvi di questioni più serie. Ho già contattato due eletti del movimento segnalando casi di sperimentazione umana non consensuale e se ne sono sbattuti altamente, dimostrando di essere esattamente come quelli degli altri partiti! Al servizio di quali cittadini vi siete posti???


Sono iscritto al blog dal 2012 e sinceramente questa deriva nazianimalusta del movimento non la condivido. Troppa attenzione a qyesti fanatici animalisti che sono capaci di uccidere se per sbaglio e senza colpa investi un cane, come accaduto tempo fa ad un povero tassista. Finitela con queste iniziative idiote. La gente è inviperita contro i proprietari di cani e animali che impongono la loro presenza dappertutto, fin sotto i tavoli dei ristoranti. Fermatevi!5


Ancora con questa storia di aumentare le pene per chi maltratta gli animali! Ma lo volete capire che le pene che già ci sono per chi è incensurato sono tremende? La persona umana deve essere rieducata e non distrutta. Spero vi facciate un esame di coscienza se l'avete, razza di animalisti senza cervello!!!


Piena condivisione, ma la magistratura sarà in grado di far applicare la legge o sarà assente come lo è oggi con l'attuale legislazione??????

Gianni risola 30.06.17 17:28| 
 |
Rispondi al commento

Aumentiamo le pene d'accordo, ma intanto applichiamo la normativa esistente sulla tutela degli animali che è' largamente inattesa.

Adolfo Treggiari, Romai Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che ha donato a Rousseau Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 30.06.17 15:58| 
 |
Rispondi al commento

MA È MERAVIGLIOSO
Allora applichiamo queste pene a tutti coloro che lavorano nei mattatoi e negli allevamenti industriali dove si torturano gli animali stravolgendone il ciclo vitale.
OPPURE sono considerati "animali" solo il cane e il gatto di casa ma non il vitellino, il maiale, l'agnello...
L'uccisione e la tortura di mammiferi superiori dotati di sistema nervoso centrale rilevante e di intelligenza sono uniche e non dipendono dal fatto che noi alcuni di questi animali li ammazziamo dopo averli torturati per mangiarceli e ad altri mettiamo il cappottino invernale quando fa freddo.
A voi piace il prosciutto?
A me che sono cinese piace il cane.
E facciamola finita con queste ipocrisie da parte dei carnivori.
O rispettiamo tutti gli animali o nessuno.

Leonardo Calconi, Roma Commentatore certificato 30.06.17 15:11| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Quante idiozie politicamente corrette!

Domenico ., Roma Commentatore certificato 30.06.17 12:54| 
 |
Rispondi al commento

Speriamo che la proposta vada avanti. Pero' la campagna contro gli abbandpni del Comune di Roma affidata a chi fa pubblicità in tv del manzo in scatola, ve la potevate risparmiare.

marina capri 30.06.17 12:04| 
 |
Rispondi al commento

va bene la proposta di legge, speriamo però che non rimanga tale; però cominciamo anche a fare le cose giuste, non mi sembra un testimonial credibile per promuovere la campagna contro l'abbandono degli animali l'attore al quale il Comune di Roma ha affidato lo spot pubblicitario, poiché e' spesso in tv a pubblicizzare un noto marchio di carne in scatola. Il rispetto è dovuto a tutti gli animali senzienti, cavalli, mucche, maiali, ecc... non solo a cani, gatti e qualche coniglio da compagnia.

Tommaso Giannitrapani 30.06.17 11:49| 
 |
Rispondi al commento

..onorevole questo impegno del M5S..
dove sono gli altri partiti?

pasquale 30.06.17 11:47| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all'atto della loro iscrizione sono limitati all' indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post. La mail di segnalazione dell'avvenuta pubblicazione di un nuovo post sarà impiegata anche per sottoporre agli utenti opportunità di consultazione e/o acquisto di materiali editoriali, fotografici e filmati realizzati dal MoVimento 5 Stelle, dalla Associazione Rousseau e non solo. Fra le finalità del trattamento dei dati conferiti dovranno intendersi comprese quelle della promozione di iniziative commerciali e pubblicitarie rispetto alle quali si avrà comunque, ed ogni volta, la possibilità di opporsi, chiedendo la cancellazione del proprio indirizzo di posta dall'elenco di quelli cui vengono indirizzati i predetti messaggi.
Per poter postare un commento invece, oltre all'email, à richiesto l'inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall'utente, l'indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l'invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l'aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell'utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell'utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o diffusione degli stessi, salvo quanto previsto di seguito, è, dunque, prevista. In ogni caso, l'utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all'art. 7 del D.Lgs. 196/2003. Per l'utilizzo dei cookies, si rinvia alla lettura della Cookie Policy. Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è l'Associazione Rousseau in persona del Presidente pro-tempore, con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori