Il Blog delle Stelle
Piazza San Carlo: non possiamo cedere alla paura

Piazza San Carlo: non possiamo cedere alla paura

Author di MoVimento 5 Stelle
Dona
  • 73

di Chiara Appendino, sindaco MoVimento 5 Stelle Torino

I fatti di Piazza San Carlo di sabato sera ci hanno profondamente colpito, non solamente perché un momento di festa si è trasformato in terrore e sofferenza, ma perché la ragione, che in un primo momento era stata ricondotta a degli atti scellerati di pochi incoscienti perpetrati in un clima di incertezza globale, ora resta ancora ignota. Il tutto, inoltre, condizionato da un clima di crescente paura generata dall’11 settembre in avanti e soprattutto dopo i fatti più vicini di Charlie Hebdo, Bardo, Bataclan, Nizza, Berlino e Londra, solo per citarne alcuni.

Credo sia dunque opportuno fornirvi tutte le informazioni attualmente in possesso dell’Amministrazione.

Prima, però, vorrei dedicare un pensiero alle persone ferite e ai lori familiari e a tutti coloro che hanno vissuto momenti di paura e panico temendo per sé stessi e i loro cari. E un sentito grazie alle forze dell’ordine, alla nostra polizia municipale, a GTT, ai taxisti, al personale sanitario e di soccorso che hanno gestito in modo egregio la maxi emergenza e svolto la loro funzione senza sosta e in modo impeccabile e a tutti coloro che hanno aiutato il prossimo in una situazione così difficile.

L’evento ha seguito una prassi di atti amministrativi e di supporto organizzativo ormai consolidata. Va precisato, inoltre, che anche in eventi recenti, che hanno visto un numero similare di persone, non sono stati adottati ulteriori provvedimenti di limitazione alla vendita di alimenti o bevande in vetro o lattine, anche alla luce della sanzionabilità della vendita abusiva comunque prevista dalle norme vigenti.
Come da prassi, ricordo che la Commissione Provinciale di Vigilanza nella mattinata dell’evento ha verificato tutti i requisiti di sicurezza, comprese le vie di fuga ed i dispositivi, ed ha autorizzato Turismo Torino, soggetto organizzatore, ad effettuare l’evento.

La semplice disamina dei fatti non può, però, essere considerata esaustiva soprattutto in quest’aula. Un Sindaco, al di là delle eventuali responsabilità civili e penali di ogni singolo soggetto, che saranno individuate dagli organi preposti, sente su sé stesso l’onere di rappresentare una intera comunità scossa per l’accaduto e, in particolare in questi momenti, soffre con le persone che sono state coinvolte ma, soprattutto, deve domandarsi quali dovranno essere le azioni da strutturare affinché lo spazio pubblico possa continuare ad essere sempre fruito in sicurezza da tutti.

Non possiamo cedere alla paura, non possiamo farci vincere da questo nervosismo diffuso grazie al terrore che ha visto tanti luoghi teatro di fatti tragici, ma tutto questo si deve coniugare con azioni che, seppur auspicate da molto tempo, non sono al momento state attuate.

Mi riferisco in particolare alla cospicua presenza di venditori abusivi di bevande in contenitori di vetro e metallo, anche all’interno dell’area delimitata, nonostante i controlli e le sanzioni elevate, piaga ormai endemica dei grandi eventi organizzati in questa e in altre città.

Questo grave problema può essere efficacemente affrontato solo grazie ad ulteriori azioni di prevenzione e repressione che devono necessariamente essere condivise da tutte le forze dell’ordine. Solo in questo modo pensiamo che il fenomeno possa essere definitivamente arginato.

In tal senso si sta valutando l’ipotesi di autorizzare in sede di Comitato Provinciale per la Sicurezza tutte quelle manifestazioni di piazza che per le loro caratteristiche possono costituire un luogo nel quale potenzialmente possa generarsi un pericolo per la sicurezza e dunque in quella sede valutare eventuali prescrizioni aggiuntive necessarie.

Il passaggio al Comitato non rappresenta solamente una formalità, ma il luogo nel quale tutte le istituzioni possono, collaborando, mettere a sistema le risorse al fine di potenziarne gli effetti.

Certamente l’introduzione di prescrizioni, dopo i fatti di sabato, dovrà essere un tema centrale per la sicurezza degli eventi, dalle partite ai concerti in piazza, fino ai festeggiamenti per il capodanno quando, tipicamente, sono molte le persone in piazza munite di bottiglia, non solo nella nostra Città ma a livello nazionale.

Una particolare riflessione la vorrei affidare a ciascuno di noi, in particolare a coloro che in modo, fatemelo dire, irresponsabile, forse per qualche attimo di notorietà, diventano artefici di questo grande dolore. Quando i mezzi di comunicazione ci portano in mezzo alle tragedie del nostro tempo, com’è ad esempio accaduto a Londra negli stessi momenti, ci domandiamo quasi scioccati quale sia la strada che ha intrapreso questo mondo e, in un sentimento di impotenza, ci chiediamo dove andremo a finire. Ecco, la risposta va trovata dentro di noi in quegli anticorpi che da qualche anno a questa parte abbiamo maturato. Non possiamo accettare il dolore e la paura come metro di misura delle nostre scelte e l’indifferenza come unica difesa. Nei tanti che hanno aiutato dei perfetti sconosciuti ieri sera possiamo contare cento, mille volte i soggetti che probabilmente da soli hanno scatenato il panico in piazza.

Sicuramente, inoltre, pur non volendo per alcun motivo rinunciare alla fruizione delle pubbliche piazze, sarà necessario tenere in considerazione l’utilizzo anche di altri luoghi consoni ad ospitare questo tipo di eventi. Gli organizzatori e, in questo caso, le società sportive interessate, che hanno fornito il medesimo supporto garantito negli eventi tenuti in passato, saranno coinvolti in questa analisi chiedendo loro la disponibilità anche degli impianti di loro proprietà.

Un ultimo pensiero accompagnato dagli auguri di pronta guarigione va a coloro che sono ancora ricoverati presso gli ospedali della nostra Città. Con un abbraccio tutta Torino è partecipe del loro dolore.



Fai una donazione a Rousseau: http://bep.pe/SostieniRousseau e poi annuncialo su Twitter con l'hashtag #IoSostengoRousseau

bannerrousseau.jpg

6 Giu 2017, 10:18 | Scrivi | Commenti (73) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

  • 73


Tags: chiara appendino, juventus, m5s, piazza san carlo, terrorismo, torino

Commenti

 

Offro di prestito di 5.000 euro ha 10.000.000 euro ha ogni persona capace di rimborsare con un tasso d'interesse del 2%. Per un prestito contattarlo per mail: chouinardromaine@hotmail.com

benoit gerou Commentatore certificato 19.06.17 18:39| 
 |
Rispondi al commento


Buongiorno
Stiamo offrendo prestiti speciali per le persone che
bisogno di trattare con difficoltà finanziarie e sbloccare la situazione che
sì che le banche dal rifiuto dei loro pacchetti applicativi prestito
.Sono un esperto finanziario in grado di fare prestiti
hanno bisogno e con le condizioni che rendono la vita più facile.
facciamo prestiti che vanno da € 2000 a € 900.000 per un tasso di interesse
2% a seconda dell'importo richiesto .Contatti me e mi ha lasciato
conoscere l'importo che si desidera prendere in prestito.
In attesa di sentire da voi. Si prega di contattarmi via
 E-mail: service01financement@gmail.com
             service01financement@gmail.com

patricia 12.06.17 14:52| 
 |
Rispondi al commento

individui Ciao
Siamo qui per sostenere i più bisognosi e nella lotta contro la
la povertà e offriamo prestiti a breve, medio e lungo
termine.
Avete problemi finanziari, è vietato bancario,
bloccato, o si è nella finanza necessaria per montare i vostri progetti,
 un mutuo per la casa.
Offriamo prestiti ai privati ​​e commercianti ad un tasso
del 2% all'anno, con grande velocità e affidabilità.
È possibile ottenere il prestito di 24 ore dopo la richiesta e senza
protocolli.

 specificare l'importo del prestito è necessario e il vostro termine
rimborso.

  Per avviare la procedura di ottenimento del prestito più veloce di
possibile, si prega di me
fornire le informazioni qui di seguito:

- NOME :
- CONOME :
- Professione:

- L'importo del prestito desiderato.
- La durata del prestito:
- Ricavi mensili:

- numero di cellulare:
- numero di telefono di casa fisso:
- indirizzo completo e paese:

 Ogni individuo non gravi vi chiedo di andare molto lontano
Io presto solo alle persone che potevano pagare me Credits Offerta Speciale veloce e affidabile tra gli individui. Per ulteriori informazioni si prega di contattarci via e-mail.
service01financement@gmail.com

Cordiali saluti

patricia 12.06.17 14:50| 
 |
Rispondi al commento

Solo dopo i fatti di Torino il ministro MINNITI, per mezzo del capo della polizzia Gabrielli, ha emanato il protocollo con le nuove regole per concerti e manifestazioni.
Quindi non solo parole di circostanza come recitava la precedente circolare, dove si auspicava la "massima sicurezza" mancando la quale non si potevano tenere Ci si chiedeva quando e come poteva esistere la massima sicurezza; senza precise indicazioni nessun sindaco, prefetto e questore avrebbe dato l'autorizzazione.
Ora con la nuova circolare si sa che ci vuole il "conta persone" agli ingressi, la divisione in settori degli spazi occupati, controlli estesi ai parcheggi, ecc. ecc.
Ma non potevano essere emanate prima?
La strage di Torino (per fortuna senza vittime) si poteva evitare !!!
Oltre al sindaco, al prefetto e al questore di Torino metterei sotto indagine anche il ministro degli interni MINNITI: dopo due anni di attentati poteva darsi una mossa....

lepor 08.06.17 16:57| 
 |
Rispondi al commento

Carissima Appendino, forse c'è stata un pò di superficialità da parte di tutti quelli che avevano in mano l'organizzazione dell'evento. Anch'io desidero esprimere un pensiero di solidarietà xtutti i feriti coinvolti.
Questa cosa non doveva accadere ma poteva andare anche peggio.
I tempi sono cambiati, ci sentiamo tutti più insicuri, fuori dalle mura di casa nostra.
Mi auguro che quanti hanno sbagliato nella valutazione del momento facciano ammenda con grande senso di responsabilità e con le dovute scusa a tette le persone ferite.
Forza Chiara. Il passato è passato prendiamo quello chi ci insegna e vai avanti.

Marina V., sanmartinoinstrada Commentatore certificato 08.06.17 13:06| 
 |
Rispondi al commento

Città asservita alla potente famiglia. A Madrid il maxischermo era allo stadio. Questo significa che la società sportiva si fa onere di costi, sicurezza, pulizia. Figuriamoci se la famiglia Ovini, con la città azzerbinata da sempre, si lascia perdere l'occasione di fare tutto "aggratis", alla faccia dei cittadini...

Andrea Fardi, MARINA DI CARRARA Commentatore certificato 08.06.17 08:41| 
 |
Rispondi al commento

Segnalo questo interessante articolo, già il titolo dice tutto!

http://www.maurizioblondet.it/si-dice-popolo-bue/

Giovanni Antonio 07.06.17 22:44| 
 |
Rispondi al commento


Ho trovato il sorriso è grazie al questo Signore. Muscolino GIOVANNI che ho ricevuto un prestito di 70.000€ nel mio conto il mercoledì a 11:32 min e due dei miei colleghi hanno anche ricevuto prestiti di questo signore senza alcuna difficoltà. Li consiglio più voi non fuorviate persone se volete effettivamente fare una domanda di prestito di denaro per il vostro progetto e qualsiasi altro. Pubblico questo messaggio perché signore Muscolino GIOVANNI mi ha fatto bene con questo prestito. È tramite un amico che ho incontrato quest'uomo onesto e generoso che mi ha permesso di ottenere questo prestito. Allora vi consiglio di contattarlo e li soddisfarà per tutti i servizi che gli chiederete. Ecco il suo indirizzo elettronico: muscolinogiovanni61@gmail.com

Alessandro Martire 07.06.17 21:33| 
 |
Rispondi al commento

Molti anni fa, l'incendio al Cinema Statuto, stimolò la ricerca di soluzioni per la sicurezza: da lì nacquero i "maniglioni antipanico" alle uscite di sicurezza, il N. chiuso in base ai posti disponibili nei cinema (non più i "Posti in piedi") ecc.

Speriamo che da questo episodio si possa imparare, tuttavia evitiamo di "Appendere" in croce, Chiara Appendino!

Claudio R. Commentatore certificato 07.06.17 14:25| 
 |
Rispondi al commento

problema-reazione-soluzione. Direi che la manipolazione sta facendo egregiamente il suo sporco lavoro.
Quando le pecore fuggono da "qualcosa", lo fanno tutte insieme, velocemente e con ordine; per "l'uomo" la cosa è piu complessa, in quanto, ha bisogno di qualcuno che le dica cosa deve fare, (è un suo diritto in quanto paga le tasse :-):-)). I fatti di Torino ci provano che non ci sarà più bisogno di pericolo/attentati; sarà sufficiente suonare la campanella per attivare la reazione. Un po' come i cani di Pavlov:-)

paolo adec 07.06.17 14:15| 
 |
Rispondi al commento

CHISSA' PERCHE'
QUANDO ARRESTANO
UN SINDACO DEL PD
LA NOTIZIA ME LA DEVO
ANDARE A CERCARE IN RETE

BUM BUM 07.06.17 13:31| 
 |
Rispondi al commento

Facile prestito per tutti in 24 ore (assistance.financiaire55@gmail.com)

Email : assistance.financiaire55@gmail.com

Sono un privato e dispongo di un fondo di rotolamento me li permette di venire in aiuto attraverso prestiti e crediti tra privati.Facciamo prestiti che vanno di 1 mese a 30 anni e noi prestiamo di 2000€ a 10.000.000€, Il nostro tasso d’interesse è pari al 2% l’anno. Avete debiti, fatture non pagate, voi avete bisogno di comperarvi un'automobile, la vostra casa, o necessità di denaro per finanziare un progetto, o mettervi al vostro conto ma le banche respingono tutte le vostre domande di concessione di credito. Se avete necessità di un prestito volete contattarlo per ulteriori informazioni, ecco i domini nei quali possiamo aiutarli:
* Finanziere
* Prestito immobiliare
* Prestito all'investimento
* Prestito automobile
* Debito di consolidamento
* Riacquisto di credito
* Prestito personale
* Siete schedati
Email : assistance.financiaire55@gmail.com

Oscar 07.06.17 11:27| 
 |
Rispondi al commento

La paura non deve farci cedere così come nemmeno chi fugge dalle guerre dovrebbe cedere ma restare lì a combattere.
Sono stati commessi errori e non giustifico il "abbiamo fatto come in precedenza".
Siamo a lottare proprio per non fare come in precedenza.
Appendino, hai commesso un errore, traine una lezione e sappi che non devi mai dormire con tutti i due occhi chiusi. Sono certo che in futuro sarai ben più vigile e saprai prevedere le giuste misure. Forza, su col morale e avanti.

GIORGIO S. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau 07.06.17 11:09| 
 |
Rispondi al commento

Ciao
Per la realizzazione dei vostri progetti che si cura di cui non hai abbastanza fondi, la soluzione è che la signora Josina gomez offerte di prestito diversi per i vostri progetti prima fino a 70.000 euro con un tasso del 2%
-Viaggi e project financing per studi all'estero
-costruzione sfondo imprese e gli investimenti in vari commercio e costruzione progetto e altro
-Acquisto di affitto casa e appartamento
-Acquisto di auto e prestito per la salute e l'educazione dei vostri figli
-pronto soccorso per chiunque in pericolo
-settore agricolo e mondo degli affari
-finanziamento del progetto milioni
Contattare il nostro servizio e-mail prestitobancario2017@gmail.com

martine gorgia Commentatore certificato 07.06.17 00:55| 
 |
Rispondi al commento

Me ne ero dimenticato nel precedente post.
Dai video diffusi si vedono chiaramente diversi venditori (sicuramente abusivi) che portavano in giro per la piazza contenitori con le bottiglie immerse nel ghiaccio, magari cerchiamo di rintracciarli e sanzionarli civilmente e penalmente.

Mario Rosini, Pescorocchiano (RI) Commentatore certificato 07.06.17 00:22| 
 |
Rispondi al commento

Chiara, ammetti di non aver prestato la dovuta attenzione alla cosa (visti anche i tempi che corrono).
E' palese che le maggiori responsabilità vanno ascritte alla prefettura ed alla questura, ma se bottiglie e lattine sono proibite negli stadi perchè consentirne la distribuzione in un luogo che, gradinata a parte, è praticamente uno stadio?

Mario Rosini, Pescorocchiano (RI) Commentatore certificato 07.06.17 00:14| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Quando ci sono da bastonare i NO TAV, questore e polizia sono presenti, ECCOME! In casi come questi, dove sono? Mi risulta che l'ordine pubblico sia di loro competenza. Detto questo, ci sono state delle leggerezze, non capendo di che pasta siano fatti ormai i cittadini di questo paese. Speriamo che sia servito di lezione, e che si trattino i prossimi partecipanti a manifestazioni, come bambini degli asilo, visto le reazioni.

adriano 06.06.17 21:28| 
 |
Rispondi al commento

che delusione la sindaca di casa agnelli! nenche fassino ha toccato simili vette di servilismo avanti così che in autunno perdiamo di sicuro


la notizia sta scomparendo dalle prime pagine dei giornali perché a dimettersi dovrebbe essere il ministro MINNITI che avrebbe dovuto emettere delle disposizioni prima, essendo cambiate le condizioni rispetto ad alcuni anni fa, invece di andare a convegni, rilasciare interviste e dichiarare che gli affollamenti e raduni non si devono fare se non è assicurata la MASSIMA sicurezza. E quando sarebbe assicurata? Chi si prenderà l'impegno di garantire la massima sicurezza? a quale prezzo di uomini e mezzi?

tu oggi 06.06.17 19:05| 
 |
Rispondi al commento

Nessuna nostalgia delle precedenti, ma qualche rilievo sull’amministrazione 5* c’è.
1) Chi propende per la decrescita non prende un aereo e perde tempo per vedere una partita, neppure, almeno spero, fuori orario di lavoro e con denaro proprio.
2) Non superare te stesso, concordo con Minniti e con l’art. 40 c.p. In piazza S. Carlo è mancata la mattanza per puro caso.
3) Dire che si è sempre fatto così, contraddice l’intento di avviare un migliore itinerario politico.
4) Non penso che abbia aumentato la tassa di sosta per residenti, da 45 € a 180 € con sconti per ISEE inferiore a 50.000 € solo per le zone che non l’hanno votata, ma erano 8 € nel 2003 e nella maggior parte delle città italiane sono gratuiti o costano poco. Tassa illegittima per violazione della parità tra chi abita nelle zone blu e chi non, per carenza di posti in zone critiche e sovraffollamento delle zone limitrofe. L’ISEE non applicabile perché considera anche il patrimonio.
5) Troppe zone in città sono diventate nel tempo terreno di scorribande di balordi. Mi aspettavo una rottura di continuità con le precedenti politiche e con i precedenti mestieranti d’appoggio, che difendono la crescita illimitata. Dovrebbero evidenziare l'errore nel modello Lotka, Volterra ed altri e pubblicare il listato corretto, nel rispetto delle leggi di conservazione e termodinamiche. C’è anche un file .xls scaricabile che va altrettanto bene, manca solo l’arresto del ciclo in assenza di energia, ma è ovvio, spero.

Giovanni Verzotti, Torino Commentatore certificato 06.06.17 18:13| 
 |
Rispondi al commento

se il maxishermo venisse collocato in un palatenda oppure in una struttura simile, invece che in una piazza, sarebbe più facile effettuare il controllo degli avventori ed eliminare gli abusivi, che grazie alle leggi è da più di vent'anni che abbondano durante le manifestazioni.

seergio mazzesi 06.06.17 16:32| 
 |
Rispondi al commento

Il Sindaco concede le autorizzazioni per utilizzare la piazza pubblica e quant'altro di relativo per le pubbliche manifestazioni, la Prefettura organizza la Sicurezza, questa è la prassi in una città Capoluogo.

Inutile attaccare strumentalmente la Sindaca che non ha responsabilità per delle azioni di terze persone decerebrate che hanno urlato e scatenato il panico.

Clesippo Geganio, LT Commentatore certificato 06.06.17 16:28| 
 |
Rispondi al commento

Non condivido affatto cercare una via di fuga con "la prassi del 2015". Il mondo è ripidamente cambiato e la prassi andava adeguata. La stessa via di fuga che oltre 1.500 tifosi non hanno trovato, se c'era.
C'era un tifo da stadio non una mostra canina.
Sindaco, Questore, Prefetto dimissionari, che per il loro ruolo pubblico sostengono onori ed oneri, probabilmente è chiedere troppo; ma ci sarà sempre quel rimorso quel pensiero che ti assale "oggi non rifarei più le stesse azioni".
Non si ode ancora quel "mea culpa, mea maxima culpa" morale, sia ben inteso, che tanti avrebbero voluto sentire.

Flavio Rivabella 06.06.17 16:13| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Fatta bene la sua relazione Sindaca,almeno questo,è stato fatto qualche errore di valutazione che bisogna ammettere e in parte mi sembra di capire lei ammette.Ora bisogna rimboccarsi le maniche e guardare avanti.Sui rifiuti anche bisogna fare di più!In provincia è più di 10 anni che facciamo la differenziata,i miei genitori a Torino hanno ancora il classico cassonetto con tutto dentro,quando una raccolta porta a porta del differenziato?E si ognuno di noi deve anche fare la sua parte,una grossa dose di educazione civica su vari argomenti non guasterebbe all'italiano medio.Io personalmente ho visto la partita in tv sul divano e mai avrei portato i miei 2 figli in p.S.Carlo, ma già da tempo.I posti troppo affollati li evito.Con me la tattica del terrore funziona.Ha vinto l'isis e i governatori del mondo hanno perso.Da noi anche la mafia vince sullo stato grazie ai cavilli dello stato stesso(vedi Riina ai domiciliari che vergogna).

giuseppe cinquw, giuseppecinque76@gmail.com Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee 06.06.17 16:10| 
 |
Rispondi al commento

Quando vedo dall'alto, in tv, com'è transennata Piazza S.Pietro durante gli eventi con il papa, penso alla validità di questo tipo di "squadrettamento" con transenne e grandi passaggi (per la vettura del papa, ovviamente) come eventuali ampie vie di fuga, qualsiasi sia l'evento che possa succedere, penso che questo esempio possa essere, in futuro, usato come buon prassi nelle ampie piazze delle varie città italiane.

Non serve, dunque, per me, guardare oltre.

Roberto A., Massa Martana Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau 06.06.17 15:41| 
 |
Rispondi al commento

Il "casino" che è' successo a Piazza San Carlo non è' degno di una città' come Torino. Le responsabilità' che certamente ci sono vanno accertate e sanzionate, altro che complimenti a destra e a manca. Il paragone non va fatto con i fatti di Londra ma con quelli del Nurburring in Germania. Li' per un allarme terrorismo 80.000 persone sono state fatte evacuare e lo hanno fatto tranquillamente senza correre ne' spintonarsi. Cosa dobbiamo pensare? Che in Germania sono tedeschi e in Italia siamo italiani?

Adolfo Treggiari, Romai Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che ha donato a Rousseau Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 06.06.17 15:18| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

A parte che non si capisce la ragione per la quale l'evento non sia stato organizzato allo Juventus stadium. Dobbiamo ammettere che nell'organizzazione dell'evento in Piazza S. Carlo, ci sono state, da parte dell'amministrazione, leggerezze, superficialità. Il dichiarare che sono state fatte le stesse cose del 2015 ne è la dimostrazione. Dal 2015 molte cose sono cambiate. Dopo gli eventi francesi e inglesi e tedeschi. La tensione, il senso di paura che ne nel 2015 non c'erano, oggi sono incosciamente presnti in tutti noi. Mettere un solo schermo nella piazza, anziché 2 o 4 a fatto sì che la massa fosse compatta in un solo senso. Non aver previsto corridoi interni di sicurezza ne una pattuglia di vigili in borghese atti ad allontanare i venditori abusivi di bevande in vetro e tante altre misure preventive che potevano essere prese, in considerazione dei tempi che stiamo vivendo. Scaricare le responsabilità su altri organi dello stato, non ci fa crescere, maturare, capire ma ci rende simili a quella pletora di politicanti, da strapazzo, che scaricano sempre le loro responsabilità su altri e non si assumono mai le proprie. L’Appendino, che ha dato e sta dando dimostrazione di essere una buona amministratrice deve dare anche dimostrare di essere un amministratrice seria, chiedere scusa ai torinesi e ammettere di aver sottovalutato i rischi dell'evento e che la cosa non potrà ripetersi.
Talelbano

Gianfranco B. Commentatore certificato 06.06.17 15:18| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Ecco la mia posta "prestitobancario2017@gmail.com" Caro Signor e la
signora desiderosi di fare un prestito, con un capitale di € 28.000.000, destinare ha privati prestiti di brevi e lungo termine da 2000 a € 500.000 ha tutte persone serie, affidabile e integrate, desiderano fare un prestito. "" Il mio tasso di interesse varia dal 2% all'anno a seconda della quantità in prestito e il termine del rendimento del fondo, come essere unico e avere una banca che non voglio violare la legge sull'usura. Si può rimborsare il 5 15 anni al massimo a seconda della quantità di pronto. Hai bisogno di fare un prestito: finanziamenti immobiliari prestiti sono prestiti personali si registra vietato bancario e non avete il favore delle banche, o meglio, si ha un progetto e necessità di finanziamento, bisogno di soldi per pagare le bollette, fondo per investire in società. La nostra organizzazione non è una banca, e non abbiamo bisogno di un sacco di documenti. Prestito giusto e onesto e affidabile

littea antonie Commentatore certificato 06.06.17 15:00| 
 |
Rispondi al commento

se la smettessimo di fare i servi e pensare da servi, forse avremmo potuto proporre alla Juventus di utilizzare il loro stadio, tutto il resto è un ridicolo attaccarsi agli specchi! sono un cittadino torinese e ho votato e voto m5s ma la insipienza la mediocrità non è esclusiva degli altri partiti!

vincenzo sorrentino 06.06.17 14:59| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

cercate i responsabili tra i sobillatori del PD ovvero i comunisti

maurizio b., roma Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 06.06.17 14:52| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

in questa facenda il comune è parte lesa: questore e organizzatore hanno grosse responsabilità sulla sicurezza durante l'evento


Come sempre, quando succedono queste cose, si cerca di approfondire e di ricercare quali siano state le cause, se si potevano evitare e, non ultimo, se ci possono essere delle responsabilità oggettive.
Le responsabilità, ovviamente, sono da ricercare negli organi preposti alla sicurezza e non penso che spetti primariamente alla municipalità assicurare il normale svolgimento di queste manifestazioni.
L'ordine pubblico segue una sua filiera di comando e di organizzazione, il comune, da parte sua, ha dato la disponibilità della piazza e tutto quanto riconducibile alla viabilità; ma bisogna fare dei distinguo.
La catena di comando, organizzazione e responsabilità è chiara e partono dal Prefetto, al Questore e per ultimo, alla municipalità.
Lo studio della "catena degli eventi" dovrebbe far capire che, forse, quello non era il luogo adatto per accogliere tutta quella gente (sembra oltre 30.000 persone).
Come si fa ad evacuare 30.000 persone da una piazza con limitate vie di fuga? Impossibile!!
Ma una domanda sorge spontanea (come diceva qualcuno), quella serata non poteva essere programmata in uno stadio? e magari della società calcistica che era interessata all'evento?
Ma forse, e dico forse, quella società non ha voluto sobbarcarsi gli oneri dello stadio, della vigilanza, della pulizia ecc, ecc, cercando solo gli onori e trasferendo gli oneri alla collettività ed al comune di Torino.
Comunque, un affettuoso augurio a tutte le persone ferite durante l'evento.

VINCENZO ANTONA, Vercelli Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 06.06.17 14:40| 
 |
Rispondi al commento

Chiara e Virginia , non fate caso a quelle specie di Politicastri che sanno solo parlar male di voi e di quei giornalistucoli che chiamarli giornalistucoli è una Offesa alla parola . tirate dritto siamo sempre di più con Voi . coraggio che ne manderemo a casa a calci nel davanti un bel numero un abbraccio fraterno

mario boselli 06.06.17 14:02| 
 |
Rispondi al commento

All'EUR (Roma) c'è un cubo che enfaticamente (come al solito) è stato chiamato "Palazzo della Civiltà italiana" e che i romani chiamano (più realisticamente) "la groviera", sulle cui facciate è riportato un detto di Mussolini che recita: Un popolo di poeti di artisti di eroi ...ecc).

Eroi (sic!). All'epoca sarebbe stato bene far sapere al Benito che solo quelli che perdono hanno bisogno di eroi. Quelli che vincono non ne hanno bisogno. Hanno vinto.

Venendo a noi, il fatto di Torino, dimostra che quello che i politici scrivono sulla pietra è sempre, inesorabilmente, il contrario della verità.

giorgio peruffo Commentatore certificato 06.06.17 13:41| 
 |
Rispondi al commento

Nobili e precise le considerazioni della sindaca Appendino.

Da veneto con"famigliari" che vivono nella città del TORO devo con forza dire che quei 30/40 mila giovani "sportivi" si sono comportati come una mandria di v.cch.!

Per le parole delle opposizioni in sede comunale meglio se non esprimo le mie di considerazioni.

severino turco, bressanvido Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 06.06.17 13:39| 
 |
Rispondi al commento

Non so se i fatti di Torino sono da attribuire a qualche provocatore organizzato dal P.D.o da Forza mafia (pardon Forza Italia o dall'ex sindaco uscente che immediatamente si è sbilanciato con critiche vergognose e scellerate contro il Sindaco Appendino.I piddioti non mancano a reti unificate di sparare a lupara contro il M.5.S.( il solo modo che conoscono di fare politica).Tuttavia il raduno ha prestato il fianco alla provocazione questo non significa non concedere tali eventi,anche dentro lo stadio di Torino si potevano verificare situazioni simili.Sicuramente i giornalisti servi e lo stesso Fassino pretendevano che il Sindaco Appendino che controllasse uno per uno i 30 mila partecipanti per togliere loro eventuali bottiglie di vetro e lattine?

Ettore Borghesan (borghi), Sasso Marconi (BO) Commentatore certificato 06.06.17 13:39| 
 |
Rispondi al commento

Parliamoci chiaro, il problema stà ormai nel carattere del nostro popolo!
A Manchester migliaia di ragazzini, dopo una bomba e morti e feriti, sono usciti senza calpestarsi, a Torino il panico per il nulla. Qualcosa che non quadra c'è di sicuro.
L'unico che ho sentito dire le cose come stanno, è il giornalista di Panorama, ieri sera da quello zerbino di Mannoni. Il conduttore ha pensato bene di cambiare subito discorso, perchè naturalmente voleva solo dare addosso all Appendino.

adriano 06.06.17 13:01| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

discerpanza tra giustizia e legge italiota

cosa c'è di più prezioso al mondo?

probabilmente il proprio tempo ... sopratutto quello libero...


e invece la cassazione "italiota" ha stabilito che non ti puoi far rimborsare il tempo libero se qualcono te lo ruba.....


pensate che con una legge così idiota si possa andare nel futuro come protagonisti?


scordatevelo e preparatevi al 3 mondo!

3mondi 06.06.17 12:34| 
 |
Rispondi al commento

ANCHE QUESTI FATTI SONO L'EREDITA' DI CHI HA AMMINISTRATO PRIMA E AMMINISTRA L'ITALIA !!!

Franco Della Rosa 06.06.17 12:26| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

riflessione su R.A.I. ( non la tv ma i tre pilastri che fanno una nazione propsera Risparmio-Assicurazione-Investimeno )

premesso che non sono economista percià perdonatemi alcune imprecisioni e il fatto che parlo per sentito dire che non è bene nel senso che ci vorrebbe qualcuno di veramente esperto e non me

ma ho letto alcune info e le ripasso a voi così come le ho ricevute.


Pare che una nazione non possa essere prospera se l'insieme di leggi e regolamenti penalizzano il RAI così come non possaessere prospera se chi gestisce il RAI lo fa in maniera PERVERSA

uno stato che ambisce alla prosperità, da una parte non deve limitare in alcun modo queste 3 cose e poi deve fare leggi ( e farle rispettare ) che puniscono pesantemente coloro che gestiscono in maniera perversa e impropria queste 3 cose.

chi gestisce ?

investitori possono essere tutti basta avere un po di soldi

risparmiatori idem ma la soglia può essere più bassa in quanto non è facile investire piccole somme anche perché i "perversi" mirano proprio a fregare i piccoli e piccolissimi investitori che sono più ingenui dei grandi.

Sulel assicurazioni in Italia ci sarebbe da dirne tante nel senso che si paga troppo e quando arrivano le disgrazie, risarciscono poco e male tanto che in italia funzionano solo le assicurazioni obbligatorie perché quelle facoltative non le vuol fare più nessuno o quasi.


Ricapitolando i politici dovrebbero darsi da fare per rinforzare quanto più possibile questi 3 pilastri della prosperità.

specchioriflesso 06.06.17 12:26| 
 |
Rispondi al commento

Oggi in TV c'era la Rozza (PD) che non perdeva occasione di criticare l'Appendino e una città che manco conosce: che schifo quando parla sta Rozza!

Parla? Si fa per dire!

Ogni volta che l'ascolti con tutte quelle erre che sputa a raffica pare più che scoreggia!

La faccia brutta e da culo sporco ce l'ha: non gli manca proprio nulla.

Aldo B. 06.06.17 12:05| 
 |
Rispondi al commento

Io ero in piazza sabato sera.
L'ho rischiata. Ci siamo trovati travolti da un fiume di gente. E' stato il panico.
Grazie al cielo di noi nessuno si è fatto male.
Ho letto i commenti sulla vicenda e vorrei dire che la polizia ha fatto filtro all'ingresso della piazza. Non si potevano introdurre alcolici.
Una volta dentro però giravano carrelli pieni di birre con tanto di acqua e ghiaccio per tenerle fredde.
Tranquillamente in giro nella ressa tra la gente. Una birra da 33cl a 5€... salute...
Stranamente tutte persone italiane e di giù..
Si sono fatti tanti e tanti soldi...
Secondo me si poteva prevedere. La causa è la psicosi. Anch'io ho avuto un pensiero di quel tipo.. se fanno scoppiare una bomba qui fanno una strage..
Hanno usato lo stesso tipo di organizzazione fatta 2 anni fa... ma 2 anni fa nn c'era questo livello di psicosi... ripeto, ci sarebbe voluto più filtraggio e il divieto di vendita degli alcolici in un raggio di qualche km dalla piazza... e eventualmente aprire lo stadio...
Fare pagare un biglietto di anche 2€, anche se la cifra è minima, non ne capisco il motivo..
Grazie

Diego Celin 06.06.17 12:05| 
 |
Rispondi al commento

Cara Appendino e cara Raggi adesso dovete stare molto attente agli attentati dei PDuisti perché stanno facendo i mandanti del disordine pubblico nelle vostre città!

Con un allarme incauto o un petardo o una bomba carta gettata da un loro fiancheggiatore ( pagato!) su assembramenti cittadini sportivi e musicali prossimi nelle città di Torino e Roma innescheranno la loro gara ( pre-elettorale!) per potervi denigrare come Sindaci 5 Stelle.

Come potete vedere su rete 4 la Santanché e quelli del PD ora fanno pure gli inviati esterni alle trasmissioni mediaset con lo scopo di provocare ( magari pagandoli pure)-con un un set mediatico allestito ad hoc - diseredati e migranti indigenti che bivaccano nei pressi delle stazioni o quartieri degradati dalle amministrazioni precedenti per far innalzare l'asticella di un degrado delle due città ( Torino e Roma) dentro un film Horror con una premeditata regia politica mediaset, solo per denigrare i più bravi sindaci d'Italia e per loro tanto, troppo, scomodi:

la bravissima Raggi e la meravigliosa Appendino.

Aldo B. 06.06.17 11:59| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ho visto la cicogna fassino che attaccava la sindaca non si ricorda quando lui falsificava i bilanci del comune ma questo rottame a casa non va piu e in politica fino ai tempi di stalin quanti soldi ha succhiato hai contribuenti e questa merda cosa ha fatto per l italia e il suo popolo

giancarlo ricomini, marina di carrara toscana Commentatore certificato 06.06.17 11:53| 
 |
Rispondi al commento

Amici e amiche: propongo di inondare di spam mail questo sito:
developpement.aide@gmail.com
Ripaghiamoli con la loro stessa "moneta"

XA XA XA XA XA

Daniele B., Tarcento Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 06.06.17 11:24| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

A me sembra che quando il potere sfugge a chi lo vorrebbe avere e si perde il controllo, guarda caso capitano fatti strani, eclatanti e che colpiscono la gente comune.


E' sola una mia impressione o mi sembra di fare un tuffo nel passato di anni fa?

Gian A Commentatore certificato 06.06.17 10:57| 
 |
Rispondi al commento

se vado allo stadio mi controllano persino se ho spiccioli in tasca

ora xchè si è permesso la vendita di bottigliette e lattine

questi eventi devono essere permessi solo negli stadi

al momento di entrare fare controlli anche sulle persone

la vendita di bevande fatta all'interno, in contenitori di carta

se qualcuno recrimina che vuol bere nel vetro se ne può stare tranquillamente in un bar

ma alla sicurezza al 100% non ci si potrà mai arrivare

anche xchè di cretini in giro ce ne sono parecchi
e basta una voce x scatenare la paura

saluti ai monelli del blog

▌│█║▌║▌║ σℓ∂ ∂σg ║▌║▌║█│▌

old dog 06.06.17 10:55| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Splendida sindaca.

gianluigi f., pandino Commentatore certificato 06.06.17 10:53| 
 |
Rispondi al commento

Quando in un luogo pubblico vi sono trentamila persone non c'è sicurezza che tenga.
Puoi sequestrare bottiglie di vetro, controllare ogni singolo prima di transennarlo, ecc. ecc., ma è la MASSA in sé che costituisce il pericolo.
Penso ai pellegrini che ogni anno vanno alla Mecca intorno al loro Dio. Ogni anno ci sono centinaia di morti da traumi da calpestio.

Pier 06.06.17 10:51| 
 |
Rispondi al commento

IL PD, non ha perso l'occasione ghiotta, che quattro scellerati gli hanno servito sul piatto d'argento, per attaccare il M5S. Ma il PD ha perso un occasione per mostrarsi una forza politica seria, visto che quanto successo imporrebbe a chiunque di tacere di fronte a situazioni che in nessun modo potevano essere previsti, il panico, in questo caso del tutto immotivato,produce sempre vittime, e i feriti non sarebbero mancati neppure se a terra ci fosse stata la gomma piuma, perchè quando una massa di gente si sposta all'improvviso, il meno che possa capitare è di cadere e di essere calpestati dalle migliaia di piedi in corsa, dunque ringraziamo la buona sorte che, nonostante la stupidità di qualche buontempone ubriaco che l'ha scatenato, non ci è scappato il morto, e si lasci lavorare la magistratura che si spera sappia individuare i responsabili di questo scempio.
Un consiglio a tutti gli amministratori a 5 stelle, quando dovete usare i provvedimenti, se sono stati approntati dal PD diffidatene, visto che sono inaffidabili per loro stessa ammissione, vedi Fassino.

Rosa Cannella 06.06.17 10:48| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Mr / Mrs / Ms
E ' con profonda gratitudine che ringrazio
portare qui la mia testimonianza, È che sono alla ricerca
pronti i soldi, non so come condividere con voi
la mia gioia perché me di essere ancora alla ricerca per il prestito, io sono
cadde sulla Signora Anissa KHERALLAH donna d'affari. Lei mi ha concesso
un prestito di 20.000 euro, con un tasso di 3% e ho parlato
diversi colleghi che hanno anche ricevuto prestiti in
questo Madame senza preoccupazioni. Soprattutto a me,
Ho ricevuto la mia domanda di credito, tramite bonifico bancario in un
durata di 72 ore senza protocollo e sono abbastanza
soddisfatto. Il motivo che mi spinge a pubblicare questo annuncio
è questa donna continua a fare
meraviglie per le persone che sono veramente nel bisogno.
Così ho deciso di condividere questa opportunità
che non hanno il favore delle banche, o che aveva dovuto
fare finanziatori disonesti che fanno abuso
la personalità degli altri; hai un progetto o di un bisogno
il finanziamento, è possibile scrivere a lui e spiegare a lui
la vostra situazione, vi aiuterà se lei è convinto di
la tua onestà. Ecco la sua email : developpement.aide@gmail.com

omelia rico soukpo Commentatore certificato 06.06.17 10:46| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Appendino-Fassino e il ministro MINNITI
se è vero che dopo gli attentati successi in europa in questi ultimi due anni si deve considerare il contesto (come ha affermato Fassino rivolgendo accuse alla Appendino in consiglio comunale), allora perché in tutto questo tempo e per gli stessi motivi il ministro dell'interno MINNITI non ha emanato disposizioni su come dovevano essere organizzati in massima sicurezza le manifestazioni, gli assembramenti e gli affollamenti, negli stadi, nelle piazze, ecc. ???

lepor 06.06.17 10:45| 
 |
Rispondi al commento

Grande Chiara. Sempre più orgoglioso di avere nel MoVimento persone come te. Sempre e solo M5S

Franco R, Aulla (MS) Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 06.06.17 10:41| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all'atto della loro iscrizione sono limitati all' indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post. La mail di segnalazione dell'avvenuta pubblicazione di un nuovo post sarà impiegata anche per sottoporre agli utenti opportunità di consultazione e/o acquisto di materiali editoriali, fotografici e filmati realizzati dal MoVimento 5 Stelle, dalla Associazione Rousseau e non solo. Fra le finalità del trattamento dei dati conferiti dovranno intendersi comprese quelle della promozione di iniziative commerciali e pubblicitarie rispetto alle quali si avrà comunque, ed ogni volta, la possibilità di opporsi, chiedendo la cancellazione del proprio indirizzo di posta dall'elenco di quelli cui vengono indirizzati i predetti messaggi.
Per poter postare un commento invece, oltre all'email, à richiesto l'inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall'utente, l'indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l'invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l'aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell'utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell'utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o diffusione degli stessi, salvo quanto previsto di seguito, è, dunque, prevista. In ogni caso, l'utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all'art. 7 del D.Lgs. 196/2003. Per l'utilizzo dei cookies, si rinvia alla lettura della Cookie Policy. Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è l'Associazione Rousseau in persona del Presidente pro-tempore, con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori