Il Blog delle Stelle
#ProgrammaAmbiente - Trivellazioni e sottosuolo

#ProgrammaAmbiente - Trivellazioni e sottosuolo

Author di MoVimento 5 Stelle
Dona
  • 46


Le attività di esplorazione e coltivazione di idrocarburi mettono a repentaglio l'integrità di aree di particolare pregio paesaggistico e naturalistico e le numerose attività economiche legate al turismo e alla pesca. Le operazioni di stoccaggio di gas, spesso concentrate in zone ad alta densità abitativa, costituiscono un serio pericolo per l’inquinamento delle falde acquifere.
Nel quesito vi chiederemo di esprimervi sul ruolo dello Stato, visto che nella situazione attuale, e nella migliore delle ipotesi, si limita a controllare che le richieste di sfruttamento del sottosuolo, in terra e in mare, da parte delle aziende rispettino le norme e la burocrazia. Ne valuta l’impatto ambientale evitando di esprimersi sulla questione della pianificazione o l'opportunità per il Paese, sul rischio di stimolare la filiera fossile e l’aumento delle emissioni climalteranti.

di Franco Ortani, Professore ordinario di Geologia (Università di Napoli)

Parliamo di trivellazioni, o meglio delle perforazioni che l'uomo esegue nel sottosuolo attraverso potenti sonde. sono buchi verticali che solitamente non causano problemi, fatti con dovizia, il fatto più serio è che cosa si vuole fare dopo queste perforazioni, cioè quali attività si possono attivare con i buchi che l'uomo ha fatto nel sottosuolo.

Ad esempio si può fare un impianto di stoccaggio di metano, cioè praticamente riempire un giacimento esaurito di metano di nuovo con il gas importato: durante l'estate serve poco metano, si pomperebbe questo gas nel sottosuolo per riempire il vecchio giacimento, per poi estrarre lo stesso metano nel periodo invernale. quale può essere il problema? che è un intervento di tipo sperimentale, cioè la natura non ha mai sopportato che nello stesso giacimento avvenga il riempimento e poi lo svuotamento a distanza di 6 mesi. faccio un esempio: perché si formasse un giacimento di metano sono occorsi centinaia e centinaia di migliaia di anni, perché il metano ha dovuto formarsi e poi dopo fluire in quella che è diventata una trappola, cioè il giacimento. in varie decine di anni questo giacimento è stato esaurito mediante pompaggio, punto.

Invece adesso con il pompaggio e l'estrazione del metano, per due volte l'anno si costringerebbe i sottosuolo a gonfiarsi un poco e poi ad abbassarsi. questo il sottosuolo non l'ha mai sperimentato, se questa sperimentazione avviene in zona desertica non succede niente, nessuno si fa male, quando invece si vanno a realizzare impianti di stoccaggio sotto ai centri abitati, senza una regolamentazione di quello che può accadere dopo un eventuale incidente, ecco, è un rischio che si può evitare, anzi si deve evitare.

Un altro problema è ad esempio le perforazioni per attivare centrali geotermoelettriche come quelle che si vogliono realizzare nei Campi Flegrei, oppure ad Ischia. sono centrali che prevedono l'estrazione di fluidi caldi e poi il ripompaggio nello stesso giacimento di questi fluidi caldi a pressione. dobbiamo fare una premessa: che la conoscenza del sottosuolo che è interessato da queste attività non è mai così perfetta che ci possa dire esattamente quello che può accadere. c'è poi il problema molto serio che noi stiamo vivendo anche nei campi flegrei e a ischia, che ci vuole una struttura al di sopra delle parti che trasparentemente sia in grado di informare quali sono i rischi che si possono indurre, specie una struttura che abbia il massimo di fiducia da parte dei cittadini.

Quando noi vediamo che nei progetti di realizzazione di centrale compare l'Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia nella figura del suo direttore dell'Osservatorio Vesuviano, può sorgere un problema: ma se INGV partecipa al progetto, come possiamo essere certi e sicuri che trasparentemente veniamo informati di tutto quello che succede? se si possono evitare questi conflitti è molto meglio, anzi si devono evitare.

Un problema che riguarda anche le concessioni già in uso, ci sono concessioni che sono state elargite tempo fa. un esempio tipico, anche per l'attualità di quello che è accaduto all'inizio del 2017 in Val d'Agri, con lo sversamento di petrolio dal centro oli cova di Viggiano che è un impianto soggetto alla direttiva Seveso, quindi dovrebbe essere un impianto più che sicuro, in zona sismica massima dove nel 1857 si registrò proprio in quella zona il decimo/undicesimo grado. quindi non è un impianto delicato messo in un deserto, è un impianto delicato messo 2 km a monte di un bacino artificiale, il Pertusillo, che accumula 155 milioni di metri cubi di acqua, quindi dovremmo avere tutte le garanzie della sicurezza di questo impianto. quali problemi ci sono, a parte gli incidenti accaduti? che dalla lavorazione dal Centro Oli del petrolio che affluisce dai pozzi, la parte di acqua di strato diciamo così, che non è petrolio ma è sporca di petrolio, può essere smaltita in depuratore oppure la legge consente -a determinate condizioni- di pomparla in un pozzo e rimetterla nel sottosuolo a 4000 metri di profondità nel caso della Val d'Agri. questo contagio provoca sismicità, è stata accertata, verificata e così via.

Col raddoppio previsto delle installazioni in Val d'Agri, della concessione Val d'Agri, Eni ha chiesto l'autorizzazione per usare un altro pozzo abbandonato, per usarlo come reiniettore, però sempre attraverso le faglie che hanno provocato il terremoto nel 1857. allora teniamo una struttura che ha faglie attive che hanno causato un terremoto di magnitudo 7, oltre 10.000 vittime, con un pozzo di reineizione che già inietta nel sottosuolo vicino a queste faglie, un altro pozzo di reiniezione che dovrebbe essere usato sempre attraverso queste faglie, ecco ma vogliamo andare a cercare i guai?

Cioè se lì ci sono le faglie attive, usiamo pozzi di reiniezione distanti da queste faglie. La concessione c'è, non significa bloccare l'attività nella concessione ma portarla avanti nella sicurezza di tutti i cittadini, dell'ambiente. questo non significa andare contro i lavoratori delle oil and gas, che lavorano nel settore, ma di chiamare una maggiore attenzione al rispetto delle leggi per evitare che si creano incidenti, e poi magari si determinano problemi.

Questi sono tra i principali problemi, se poi vogliamo toccare qualcosa circa quello che succede in mare, abbiamo ad esempio il Golfo di Taranto che è quasi saturo di istanze di ricerca per attività petrolifere. sappiamo che tutte le coste del golfo di Taranto, da quelle della Puglia e della Basilicata e della Calabria, sono sede di attività turistiche dove l'aspetto socio-economico da anni è consolidato sulla valorizzazione della costa, del mare. la conformazione a ferro di cavallo del Golfo di Taranto, e i venti che spirano in prevalenza, evidenziano che qualsiasi dispersione di fluidi sul mare, verrebbero trasportate dai venti inesorabilmente o verso la Puglia o la Basilicata oppure la Calabria. Ecco, vale la pena mettere a rischio un'attività consolidata basata sul mare, che è destinata ad aumentare e migliorare, per una estrazione di 10, 15, 20 anni solamente? queste valutazioni devono essere attentamente fatte.

Ci sono problemi lungo la costa adriatica, dove già da decine di anni avvengono estrazioni di gas, dove è noto che questi fenomeni determinano una lieve subsidenza, la quale si va a sommare alla subsidenza causata dall' estrazione dell'acqua per usi vari. si dice, se ormai ci sono i problemi, se ne estraiamo un altro poco non fa niente. un momento: bastano anche 5-10 cm in più, con i problemi anche del livello marino che si sta leggermente sollevando, per determinare anche qui un impatto fortissimo. abbiamo visto la mareggiata di un anno fa nella zona romagnola, ad esempio, dove il mare con il moto ondoso è arrivato in mezzo al centro abitato.

C'è un aspetto importantissimo che si sta verificando per la prima volta nel settore delle ricerche di attività petrolifere, che queste attività petrolifere si vogliono estendere sui bacini idrogeologici che ci alimentano di acqua potabile. questo si sta verificando ad esempio tra la Campania e la Basilicata, dove sono state chieste istanze per attività petrolifere su bacini idrogeologici carsici che alimentano il territorio lucano e campano con oltre 16mila litri al secondo di acqua potabile.

È un errore da parte dello Stato a mio avviso lasciare iniziativa alle compagnie petrolifere, di chiedere dove vogliono una istanza. cioè lo Stato deve avere prioritariamente, specie in questa fase di cambiamento climatico dove ogni goccia di acqua diventa sempre più strategica, dire "le attività petrolifere si possono chiedere qua e qua, ma non al di sopra dei bacini idrogeologici che ci alimentano di acqua potabile". questo deve essere un provvedimento che si deve sicuramente portare avanti.



scopriprogramma.jpg

Fai una donazione a Rousseau: http://bep.pe/SostieniRousseau e poi annuncialo su Twitter con l'hashtag #IoSostengoRousseau

bannerrousseau.jpg

26 Giu 2017, 12:53 | Scrivi | Commenti (46) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

  • 46


Tags: ambiente, Franco Ortani, programma, sottosuolo, trivellazioni

Commenti

 

Ciao
Siamo l'unico prestito in collaborazione con la struttura di cibanque. Questo è per voi rassicura e chiarire non questione di fiducia ovvero sul sito, vi preghiamo di contattarci per il vostro prestiti veloci e affidabili senza documento oneri che il ladro ti chiede parlo di un altro creditore che è proprio degli individui. Siamo una banca Offriamo prestiti a livello internazionale. Con il capitale da utilizzare per fare prestiti tra singoli breve - e a lungo termine di 1000 a 5.000.000 di euro per tutte le persone serie sono davvero bisogno:
-Fornire prestiti finanziari
-Prestito immobiliare
-Investimenti prestito
-Prestito auto
-Prestito personale
Vi preghiamo di contattarci via e-mail per ulteriori dettagli
E-mail: prestitobancario2017@gmail.comCiao
Siamo l'unico prestito in collaborazione con la struttura di cibanque. Questo è per voi rassicura e chiarire non questione di fiducia ovvero sul sito, vi preghiamo di contattarci per il vostro prestiti veloci e affidabili senza documento oneri che il ladro ti chiede parlo di un altro creditore che è proprio degli individui. Siamo una banca Offriamo prestiti a livello internazionale. Con il capitale da utilizzare per fare prestiti tra singoli breve - e a lungo termine di 1000 a 5.000.000 di euro per tutte le persone serie sono davvero bisogno:
-Fornire prestiti finanziari
-Prestito immobiliare
-Investimenti prestito
-Prestito auto
-Prestito personale
Vi preghiamo di contattarci via e-mail per ulteriori dettagli
E-mail: prestitobancario2017@gmail.comCiao
Siamo l'unico prestito in collaborazione con la struttura di cibanque. Questo è per voi rassicura e chiarire non questione di fiducia ovvero sul sito, vi preghiamo di contattarci per il vostro prestiti veloci e affidabili senza documento oneri che il ladro ti chiede parlo di un altro creditore che è proprio degli individui. Siamo una banca Offriamo prestiti a livello internazionale. Con il capitale da utilizzare per fare prestiti tra singoli brev

basaglie sandro155 Commentatore certificato 01.07.17 05:41| 
 |
Rispondi al commento

Ciao !!!!

Offerta di prestito a disposizione di chiunque sia nel bisogno , Proponiamo vari tipi di denaro con tasso d'interesse del 3% ci
concede un prestito tra le 72 ore. potete applicare tra 3.000 e 1 milioni di euro.
Per ulteriori informazioni, contattare:
aidefinancier100@gmail.com
Per ulteriori informazioni non esitate a contattarci: aidefinancier100@gmail.com

ruttha comento Commentatore certificato 29.06.17 22:30| 
 |
Rispondi al commento

Staff, se ci sei batti un colpo. Meglio dovresti creare un bad blog dove metterci tutti li strozzini, prestatori di soldi, facendo l'opera pia di toglierceli dalle palle. Non è tollerabile che il blog sia impestato da questa gentaglia.
Talelbano

Gianfranco B. Commentatore certificato 29.06.17 00:22| 
 |
Rispondi al commento

Interessanti ed importanti tutti gli interventi degli esperti.
Argomenti trattati un po' da tutti.
Sinceramente, sono deluso se vengono sottaciuti argomenti importanti, come abitudine dei "politici" italiani.
In Italia, esiste una mistificazione della realtà così ben radicata che se uno si azzardasse a dire certe verità (e non solo nel campo ambientale), verrebbe denunciato.
Purtroppo, ho constatato personalmente una "solida indifferenza" su temi importanti che mettono a rischio non solo l'ambiente ma anche la vita delle persone.

Dico ciò con cognizione di causa.
Potrei fare un lungo elenco dei "temi sottaciuti". Non lo faccio perché quando l'ho fatto ho ricevuto solo indifferenza.

Roberto Gioffredi 28.06.17 23:32| 
 |
Rispondi al commento

MA LA ZOOTECNIA E GLI ALLEVAMENTI DI BESTIAME NON INQUINANO? COME MAI NON NE PARLATE? FORSE ANCHE PER VOI È UN ARGOMENTOTABÙ COME PER LA MAGGIOR PARTE DELLE ASSOCIAZIONI AMBIENTALISTE (VEDI COWSPIRACY)?

Tommaso Giannitrapani 27.06.17 13:55| 
 |
Rispondi al commento

ahhhhh Mitico professorone degli asini patentati , finalmente è uscito fuori kittipaka come dici tu.
1- non esistono solo pozzi verticali ma anche deviati
2- non è vero che d'estate si usa meno gas , si usa meno gas forse per le case per il riscaldamento ma lìindustria non va in vacanza
3- non si gonfia e sgonfia niente
4- le attività turistiche non sono minimamente intaccate anzi guarda come è fiorente in ravenna e rimini cioe la costa romagnola
5- altro falso su INGV .quindi l istituto di geofisica mente a priori secondo te
6- la geotermia rappresenta una mono santo ai nostri bilanci nazionali ed è la migliore fra le rinnovabili
7- il pertusillo stesso è situato sopra la famosa faglia che lei dice quindi dovrebbe essere svuotato il pertusillo stesso

purtroppo nel movimenti ci stanno una massa di ignoranti da far paura e quindi gente come lei ci va a nozze con questi soggetti

carlo capitanio 27.06.17 10:43| 
 |
Rispondi al commento

Il quantitative easing e' moneta in prestito,come lo fu l' Ltro (gia' restituito)richiesto soprattutto da banche italiane e spagnole cariche di titoli di debito dei propri paesi sotto attacco della speculazione che li deprezzava,e quindi alterava gli attivi dei bilanci delle suddette banche.Il quantitative ora e riacquisto (temporaneo ) di titoli di debito pubblico,e bond di banche e societa' industriali (anche li si era avventata la speculazione).Il problema e' che con la globalizzazione ,questi rimedi sono pannicelli caldi,il supporto finanziario(gestito da una banca BCE massimamente privatizzata) non puo' fermare la maggior competitivita' ,nel lungo, di paesi emergenti(x costo del lavoro,e quantita di consumatori e crescita consumi), tant' e' che in America ,dove queste politiche monetarie sono partite 7-8 anni prima, con Trump,vedrai veramente percorreranno la nuova strada dei dazi mirati.
Ma rifletti, che uesti mercati emergenti,non sono ancora dotati di monete ,x gli scambi interni,scevre da fenomeni inflattivi,x cui usano spesso dollari ed euro.Vedi che l'aumento della massa monetaria con i quantitativa americani ded europei,il conto lo sta pagando il terzo mondo emergente, beni industriali,agricoli e minerari contro semplice carta.

Antonio Rizzi 27.06.17 10:31| 
 |
Rispondi al commento

Attenzione, l'Italia è schiacciata da una montagna di debito pubblico PERCHE' la classe politica ancora al governo, la 'destrasinistra' si è volontariamente legata le mani (rinunciando alla moneta nazionale) in modo tale da farsi schiacciare dal debito
(schiacciando i propri cittadini, sa va sans dire..)
Attualmente il debito è tutto nelle mani della BCE, la quale potrebbe semplicemente ELIMINARLO, con ciò rinunciando ad una cifra molto minore della moneta che ha stampato negli ultimi anni sotto forma di 'quantitative easing'... L'effetto sarebbe...nullo su tutte le variabili macroeconomiche, ma il sollievo sarebbe enorme per i cittadini italiani non più gravati da pesanti interessi sul debito.
Fra l'altro, se la logica è di 'salvare le banche' (stampando moneta)
cosa che è già stata fatta da Francia e Germania (che però ora pretendono che non lo faccia l'Italia con le sue...), e questa logica è giustificata dal fatto che le banche cono 'sistemiche', e quindi vanno salvate, allora perché non applicarlo al debito pubblico (una volta accertato che esso strangola il paese)? Le banche sono 'sistemiche' e lo Stato no? Cosa c'è di più sistemico dello Stato?
Molti lettori (che capiscono di economia, ma troppo vagamente) nel leggere queste cose diranno 'è troppo semplice, le cose sono più complesse...'. Lo so. Ma a questi dico: state certi (e so di cosa parlo)
che ciò dipende ESCLUSIVAMENTE dal fatto che le vostre conoscenze di economica sono ancora vaghe, e ancora non l'avete afferrata. Non pensiate inoltre che queste cose,
le direbbero tutti gli economisti..Non funziona così: l'economia ha delle verità che debbono essere tenute nascoste, perché non tutti hanno gli stessi interessi nel mondo dell'economia.
In conclusione le cose stanno ESATTAMENTE così, come descritto sopra. Un prmo ministro che fosse anche un patriota esigerebbe dalla BCE la cancellazione del debito, e ad un rifiuto della BCE imporrebbe il ripristino della moneta nazionale.

Josef Dzugashvili (stalin) Commentatore certificato 26.06.17 15:00| 
 |
Rispondi al commento

Babbeo, è sempre stato er mejo alleato der Nano, diciamoce 'a verità; è probabbile che all'incontro de Arcore, se fossero ggià messi d'accordo su come smantellare 'a sinistra: vedremo quale sara' er premio pe' tanto impegno, coronato dar successo su tutta 'a linea (n' residence a le Mardive?? Dieci puttanoni sopra n'isola deserta? 'Na poltrona de n' ente pubblico??? 'N bonifico a le Cayman???, Mah, se vedrà; intanto, Babbeo, a la prossime "kermesse", vestite co' l'armatura, chè te tireranno de tutto....)

harry haller Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 26.06.17 13:13| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

MASADA n° 1863 26-6-2017 NON CI RESTA CHE RIDERE
Blog di Viviana Vivarelli

Primum suffragium Renzi est insanum, secundum autem diabolicum.

Ma perché è vietato scrivere sulla scheda elettorale ciò che si pensa dei politici? Ormai è lo stile letterario più in voga tra gli Italiani.

Ma qualcuno lo racconta lo ‘sballottaggio’ degli elettori?
Mentana facci la maratona!
.
Con un altro leader forse il Pd vinceva le elezioni. Ma siccome si è incaponito di perderle…
.
Orlando a Palermo vince sempre perché promette che questa volta è l’ultima.
.
Il Pd ha perso dappertutto, questa volta il tracollo è stato tale che si é dimenticato di dire che era una ‘non vittoria’.
.
Ma Jim Messina lo pagano ancora per far perdere il Pd? E gli ha dato pure qualcosa Beppe Grillo?
.
Alle prossime elezioni i due euro il Pd li dà lui a chi va a votare.
.
Però non è giusto che il partito del non voto non abbia i suoi bravi rappresentanti molti incazzati.
.
Beppe Grillo è andato a votare col casco. La prossima volta si mette pure i parastinchi.

..

Per leggere tutto clicca il mio nome
oppure vai a
masadaweb.org
o a
https://masadaweb.org/2017/06/26/masada-n-1863-26-6-2017-non-ci-resta-che-ridere/

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 26.06.17 12:56| 
 |
Rispondi al commento

che pd.pdl e galoppini vari producano tanti astenuti, e' logico. io stesso che ho sempre considerato l'andare a votare un momento a non perdere, oggi, se dovessi votare per pd o pdl non ci andrei.

ma anche il m5s deve chiedersi perche' ci sono tanti astenuti, perche' il problema coinvolge anche lui.

farsi un esame di coscienza, perche' e' chiaro che qualche problema e' stato fatto e si sta facendo.
e non va bene dare colpe ad es ai media, perche' nei media ci puo' accedere anche il m5s. e davanti a persone che parlano con "lingua biforcuta" li schienerebbe facilmente, se e' nel giusto. perche' la verita' e la realta' hanno una potenza che sbaraglia ogni balla. pero' reakta' e verita' vanno dette, esposte e difese.

qualcosa il m5s sta sbagliando. gia' ammettere questo sarebbe un buon segnale.

carlo 26.06.17 12:36| 
 |
Rispondi al commento

La Appendino continua con il suo atteggiamento morbido nei confronti degli islamici . Se vogliamo arrivare al 40 per cento dobbiamo cambiare rotta ! Con la Raggi che sistema i rom e Chiara che blandisce i musulmani , piuttosto che avanti ,andremo indietro ! Salvini , a ragione , ha triplicato i voti della Lega avversando i clandestini e continuerà a aumentarli man mano che la situazione si complicherà con i nuovi numerosi arrivi . Al di la del grave pericolo che corriamo e correremo sempre più , se non mostriamo più durezza , rimarremo al palo ! Il 90 per cento della gente non ne può più !

vincenzodigiorgio 26.06.17 12:31| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Certo uno meglio di Ortani potevamo trovarlo. A parte il suo astio per l'INGV non riesco a trovare in nessun motore di ricerca (ISI WEB, Scopus, Google scholar) un suo lavoro scientifico, possibilmente in riviste importanti, dal 1996. Possibile che nel nostro movimento non si riesca trovare di meglio?


Ma qualcuno lo racconta lo ‘sballottaggio’ degli elettori?
Mentana facci la maratona!

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 26.06.17 12:10| 
 |
Rispondi al commento

quel 60% di cittadini che non sono andati a votare sono potenzialmente tutti elettori del m5s. perche' e' l'unico che puo' dare loro quello che cercano.

e cosa cerca quel 60% di persone che non sono andati a votare?

cercano una vera soluzione, un vero progetto sano e fatto bene di guida del paese. cercano le persone migliori che possano dirigere il paese. cercano la vera alternativa. e tutto molto pragmaticamente, senza menate tipo "stiamo facendo del nostro meglio" o "dateci il tempo di imparare". perche' di chiacchiere ormai non se ne puo' piu'.

pd, pdl e tutto i galoppini vari questo non glie lo potra' mai dare, perche' non e' nel loro dna, nel loro statuto. sono clan di amici e amici degli amici, e tytti con lo stesso progetto malsano, che si scambiano le poltrone e di li' non si schiodano.
solo il m5s glie lo puo' dare.

deve pero' cedere su certi chiodi fissi che ha, tipo quello della casalinga di voghera che si fa statista.

invece che cercare questo, sarebbe meglio che cerchi un vero statista (ripeto il "vero statista") e lo faccia entrare nelle istituzioni.

perche' si puo' anche battere il pd, ma poi l'abbiamo visto adesso, se le soluzioni proposte (le persone) non convincono, votano pdl. cioe' il rimpallo pd-pdl non si elimina.

invece, si potrebbe vincere a mani basse e veramente potrebbe iniziare il cambiamento , portando nelle istituzioni le persone giuste., che meritano.

ci vuole gente con i controcoglioni. brava, competente, onesta, capace, pragmatica.

carlo 26.06.17 12:06| 
 |
Rispondi al commento

Primum suffragium Renzi est insanum, secundum autem diabolicum.

Ma perché è vietato scrivere sulla scheda elettorale ciò che si pensa dei politici? Ormai è lo stile letterario più in voga tra gli Italiani.
.
Con un altro leader forse il Pd vinceva le elezioni. Ma siccome si è incaponito di perderle…
.
Orlando a Palermo vince sempre perché promette che questa volta è l’ultima.
.
Il Pd ha perso dappertutto, questa volta il tracollo è stato tale che si é dimenticato di dire che era una ‘non vittoria’.
.
Ma Jim Messina lo pagano ancora per far perdere il Pd? E gli ha dato pure qualcosa Beppe Grillo?
.
Alle prossime elezioni i due euro il Pd li dà lui a chi va a votare.
.
Però non è giusto che il partito del non voto non abbia i suoi bravi rappresentanti molti incazzati.
.
Beppe Grillo è andato a votare col casco. La prossima volta si mette pure i parastinchi.


Viviana

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 26.06.17 12:03| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Personalmente non scherzerei troppo con la natura,

in particolare nel sottosuolo, in Campania zona Campi Fregrei gli amici Napoletani sono seduti su una polveriera che è meglio non stimolare anche alla luce delle recenti teorie e rilevamenti scientifici.

Vincenzo A., Verona Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 26.06.17 11:58| 
 |
Rispondi al commento

anche dire che pizzarotti ha vinto perche' ha fatto patti con la sinsitra mi sembra una sciocchezza, visto che al ballottaggio contro di lui c'era proprio la sinistra.

carlo 26.06.17 11:51| 
 |
Rispondi al commento

O.T. su pizzarotti

scrivo qualcosa che potra' stare sul menga a tanti, ma per me il casino scatenato contro pizzarotti e' stato la conseguenza della strategia talebana che il m5s ha tenuto fino a poco tempo fa. strategia che il m5s spero abbia abbandonato per sempre.

pero', siccome beppe grillo non ammetterà mai, nemmeno sotto tortura, di avere sbagliato in qualcosa (ha un attimo qualche problema di ego, comune comuque alla stramaggioranza dei personaggi dello spettacolo oltretutto ricchi), la linea del m5s su pizzarotti non e' cambiata.

lo scazzo nasce dal discorso-inceneritore. pizzarotti l'ha sempre dichiarato, era un contratto fatto dalle precedenti giunte, oltretutto col discorso che la gestione rifiuti e' di comptetenza della regione (o della provincia), comunque non del sindaco. quindi poteva farci poco, lui personalmente.

ed e' lo stesso discorso fatto dalla giunta raggi sullo stadio da costruire. si èuo' solo trovare qualche compromesso, ma lo stadio va fatto.

per la raggi tutto ok, per pizzarotti peste e corna.

carlo 26.06.17 11:47| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

OT "cugumbius";

https://www.youtube.com/watch?v=8f6xAEmrpq0

harry haller Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 26.06.17 11:37| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

i vecchi pozzi dismessi fatti per trovare idrocarburi potrebbero essere riempiti di acqua e questa venire usata per la geotermia (sono pozzi che arrivano a profondità dove la temperatura e' alta anche d'inverno e costante).
la cosa naturalmente va studiata bene.

carlo 26.06.17 11:32| 
 |
Rispondi al commento

io il sottosuolo lo trivellerei solo per trovare acqua o per la geotermia. questa grandilinee la mia idea per le trivellazioni e lo sfruttamento del sottosuolo. sia in mare che sulla terra.

carlo 26.06.17 11:30| 
 |
Rispondi al commento

RISULTATO DELLE BALLE GOVERNATIVE

La gente è scoglionata,è stufa.
Queste amministrative sono il segnale evidente che la nazione è alla deriva mentre le banche e la Germania festeggiano il pasticciato decreto per le banche venete con doppio cetriolo ai contribuenti italiani.
Festeggia la destra,la sinistra fa finta che sia tutto normale ma questa è è la disfatta totale causata da un parlamento di cambia casacche e un governo incapace.
Il grande vincitore di queste amministrative è il partito dell'astensione,di quelli che sono stanchi anche di protestare,dei disoccupati cronici,dei giovani che fuggono,dei precari,dei risparmiatori truffati ed ogni sorta di cittadino che si sente preso in giro da questa banda di dispensatori di consenso.
L'autunno è vicino e i conti non tornano e il partito degli astensionisti sembra l'unico che ne abbia preso coscienza.

bruno p., napoli Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che ha donato a Rousseau 26.06.17 11:21| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Roba da pazzi. Ci hanno sempre detto che estraevano, ma mai che
ri-iniettavano schifezze nel sottosuolo. Vi immaginate le sostanze chimiche
utilizzate per estrarre il petrolio dal catrame, poi pompate nel sottosuolo?
Fra l'altro, nessuno sa bene com'è configurato ciò che abbiamo sotto i
piedi. Il territorio molte volte è carsico, formato da gallerie, fiumi
sotterranei ecc., dove finiscono le immissioni?
Abbiamo visto, nei pressi di Viggiano, emergere dal terreno, rivoli di
sostanze velenose che danneggiano le colture e fanno morire gli animali al
pascolo, quindi siamo già a un inquinamento mostruoso.
Abbiamo città, come Ravenna, già invasa da sorgenti di acqua marina, nei
palazzi antichi, nelle campagne e tutti a dire che la causa non erano le
trivellazioni.
Ciò che si deve vietare sono tutte le trivellazioni e assolutamente i
pompaggi nel sottosuolo di enormi quantità di materiali di cui non si
conosce neppure la composizione.

Rosa 26.06.17 11:02| 
 |
Rispondi al commento

Continuare a sfruttare la natura per il nostro tornaconto si è sempre rivelato inutile. Tutti si lamentano quando succedono disgrazie, ma nessuno che si chieda perché esse sono avvenute

Massimo Furini 26.06.17 10:48| 
 |
Rispondi al commento

Tanto difficile capire che senza petrolio si è vissuto per milioni di anni, senza acqua si muore in poco tempo???

Oronzo Barberio, Mesagne (Brindisi) Commentatore certificato 26.06.17 10:15| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all'atto della loro iscrizione sono limitati all' indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post. La mail di segnalazione dell'avvenuta pubblicazione di un nuovo post sarà impiegata anche per sottoporre agli utenti opportunità di consultazione e/o acquisto di materiali editoriali, fotografici e filmati realizzati dal MoVimento 5 Stelle, dalla Associazione Rousseau e non solo. Fra le finalità del trattamento dei dati conferiti dovranno intendersi comprese quelle della promozione di iniziative commerciali e pubblicitarie rispetto alle quali si avrà comunque, ed ogni volta, la possibilità di opporsi, chiedendo la cancellazione del proprio indirizzo di posta dall'elenco di quelli cui vengono indirizzati i predetti messaggi.
Per poter postare un commento invece, oltre all'email, à richiesto l'inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall'utente, l'indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l'invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l'aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell'utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell'utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o diffusione degli stessi, salvo quanto previsto di seguito, è, dunque, prevista. In ogni caso, l'utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all'art. 7 del D.Lgs. 196/2003. Per l'utilizzo dei cookies, si rinvia alla lettura della Cookie Policy. Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è l'Associazione Rousseau in persona del Presidente pro-tempore, con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori