Il Blog delle Stelle
#ProgrammaBanche: separazione bancaria 2.0

#ProgrammaBanche: separazione bancaria 2.0

Author di MoVimento 5 Stelle
Dona
  • 147

Chi specula da una parte, chi raccoglie il risparmio per aiutare famiglie e imprese dall’altra. La separazione tra banche d’affari e istituti commerciali è una necessità primaria se si vuole ridare fiducia al settore del credito.

di Giulio Sapelli

Il MoVimento 5 Stelle punta a instaurare un sistema bancario in cui operi una netta separazione tra banche d’affari che speculano sull’economia finanziaria e banche commerciali, le uniche autorizzate a raccogliere i depositi per finanziare famiglie e imprese.

Gli Stati Uniti risposero alla grande depressione del 1929 con il Glass-Steagall Act del 1933, poi abolito da Bill Clinton alla fine del suo secondo mandato. Pure in Italia esisteva una legge bancaria, datata 1936, che separava nettamente banca e industria e ribadiva la funzione pubblica dell’attività degli intermediari. Anch’essa fu smontata dalle riforme del 1993 e, dopo decenni di sostanziale stabilità del nostro sistema del credito, è accaduto quello che è sotto gli occhi di tutti.

Dunque, è necessario oggi separare i destini dei nostri risparmi e dei nostri depositi dalle perversioni degli speculatori che giocano con oscillazioni e volatilità dell’economia di carta. Bisogna ripristinare l’interesse pubblico dell’azione degli intermediari finanziari ed è necessario incentivare sia il ritorno a una vera “biodiversità” bancaria (evitando ad esempio di mortificare le popolari e le cooperative nel settore) sia un’omogenea distribuzione delle istituzioni bancarie sul territorio.



Fai una donazione a Rousseau: http://bep.pe/SostieniRousseau e poi annuncialo su Twitter con l'hashtag #IoSostengoRousseau

bannerrousseau.jpg

16 Giu 2017, 15:16 | Scrivi | Commenti (147) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

  • 147


Tags: banche, m5s, programma banche, separazione bancaria

Commenti

 

Offriamo prestiti che vanno da 1000€ a 100.000€ ad un tasso di interesse del 3% per qualsiasi persona onesta e avendo bisogno di soldi.
Per ulteriori informazioni contattateci via mail : bankdevelopp@gmail.com
O da whatsapp:+ 1 337 324 2196
Attenzione: Se non siete onesti non sprechiamo tempo.
Grazie

bank developp Commentatore certificato 23.06.17 02:14| 
 |
Rispondi al commento


Questo video in inglese, parla anche della tecnologia che si mette in comunicazione direttamente con la mente ( la stessa cosa che succede a me) Vedi e-mail: Tecnologia criminale.
Breaking the in-verse Soul programming codes: A-voiding the lords of harvest
https://youtu.be/SwAk-0FP-FQ

Denuncia - Tecnologie criminali - Grave Abuso
Per conoscenza a Beppe Grillo e al MOVIMENTO 5 STELLE
Gentile Beppe Grillo e Movimento Cinque Stelle,
Subisco, da quasi 14 mesi, una violenza fisica e psicologica, dovuta a una tecnologia sconosciuta che mi parla direttamente nella mente, rendendomi la vita un inferno, di notte e di giorno.
La mia privacy non esiste più. Questa tecnologia, da quello che ho capito, aggancia la ghiandola pineale dell'essere umano e, parla direttamente nella mente e, quindi si comunica.
I criminali leggono anche il pensiero, lo so perché mi suggeriscono quello che farò subito dopo e, quindi, se penso che essi sono dei delinquenti, si arrabbiano e fanno in maniera che io mi senta in colpa, cercando di farmi credere che sono io il carnefice e, non la vittima, insomma, sono un ostaggio.
Ascoltando il telegiornale, ho udito che i kamikaze finiscono con l’ ISIS, o commettono crimini orrendi, perché odono delle voci che li incitano a uccidere gli infedeli, quindi ho capito che, i servizi segreti deviati, usano la stessa tecnologia, per ingannare i fanatici per fargli credere che si tratta, eventualmente, di Allah.
Il governo dovrebbe informare il popolo e dire la verità su questa tecnologia e molte altre che nascondono.
Pare che questa tecnologia, esiste da vent’anni e, i governi la usano per controllarci, quando in realtà, il popolo dovrebbe usarla per controllare i governi ombra. Probabilmente non mi lasciano liberà perché non voglio scendere a compromessi.
Questa tecnologia potrebbe cambiare la sorte dell’Umanità, quindi sono in pericolo, purtroppo nessuno mi crede, è una vergogna.
Elisabetta Errani Emaldi

Elisabetta Errani Emaldi, Alfonsine Commentatore certificato 22.06.17 23:51| 
 |
Rispondi al commento

A Beppe con simpatia
Ci hanno abbondanmtemente divertito tutti questi bravi critici dei diversi partiti che lanciano accuse ed infamie nei confronti del Movimento Cinque Stelle, soprattutto nei confronti dei nuovi sindaci del Movimento, dicendo che sono incapaci, incompetenti che non sanno gestire la cosa pubblica, adducendo che loro farebbero meglio , che farebbero questo e qullo, ma lor signori l'opportunutà di dimostrare le loro competenze l'hanno avuta per decenni e cosaltro hanno saputo fare se non debiti e spsese ingiustificate se non addirittura illeciti affari.
Non lasciamoci condizionare da chi ha paura di perdere credibilità per avere ingannato il popolo italiano e ricorre ancora a menzogne ,infamie con assopluta spregiudicatezza . Hanno governato per decenni ed avevano il potere di fare tutto quello che avevano promesso e di farlo nel migliore dei modi e non lo hanno fatto, che vadano a casa , mandiamoli a casa quanto prima.

Roberto Masi Masi, Sesto Fiorentino (FI) Commentatore certificato 22.06.17 15:46| 
 |
Rispondi al commento

Solito problema IMPORTANTE, non si può decidere seriamente se non si sentono almeno due campane. Così veniamo trattati come i braccianti erano fomentati dai politicanti comunisti della lotta di classe

antonio B. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 21.06.17 16:41| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La separazione tra banche d'affari e d'investimento è sacrosanta per chi io ho votato si su Rousseau, tuttavia questo è solo il primo passo verso una visione più vasta e completa di un mondo da costruire a questo proposito Permettetemi di fare dono a tutti gli attivisti del movimento 5 stelle di un breve libro che ritengo molto importante per il futuro del movimento stesso, ecco il link per scaricarlo :

http://www.nuovorientamentoculturale.it/wp-content/uploads/2017/01/CADVS-shareware-vers-1_41.pdf

Ogni commento, anche critico purché costruttivo, sarà assolutamente gradito.

ermanno cavallini, Fano Commentatore certificato 21.06.17 12:04| 
 |
Rispondi al commento


Buongiorno,
Sei alla ricerca di un prestito o investitori per il vostro progetto
, Prestito d'affari, prestito personale, mutuo per la casa, prestito auto, prestito
prestiti agli studenti non prestiti di consolidamento del debito
garanzia, capitale di rischio, ecc ... o eri rifiutato un prestito da un
banca o istituzione finanziaria per uno o più motivi?
Sei nel posto giusto per le vostre soluzioni di prestito! Sono un
prestatore (investitore) privato, fornendo prestiti o investimenti
imprese e gli individui che vanno da € 5.000 a € 6.600.000 a
chiunque sia seriamente in un basso tasso di interesse del 2%. 3% Interessi
anno a seconda della quantità di prestito .Car essere particolare che non voglio
violare la legge sull'usura. Si può rimborsare oltre 3 ai 25 anni
Massima in base alla somma prestata. tocca a voi per
rate mensili. Per ulteriori informazioni, si prega di contattare me
Il mio indirizzo e-mail: fernand.carron11@outlook.fr

maltini prezzo Commentatore certificato 20.06.17 14:45| 
 |
Rispondi al commento

Ok per la Separazione Bancaria, l'ho detto pure io svariate volte.

Ma non basta, serve anche e sopratutto:

Sovranità Monetaria e Sovranità Nazionale.

Fuori dall'€uro-truffa e dalla U€=(Usura ed €storsione)

"Dire che uno Stato non può perseguire i suoi scopi per mancanza di denaro è come dire che un ingegnere non può costruire strade per mancanza di chilometri." (Ezra Pound)

“ Una volta che la gente ha capito il funzionamento della moneta moderna, il Governo non può più giustificarsi dicendo che non ci sono i soldi per implementare i servizi pubblici,
costruire ospedali, scuole e infrastrutture.
La capacità di spesa dello Stato a Moneta Sovrana è di fatto illimitata.”
(Prof.ssa Stephanie Kelton)

Potenzialità della Moneta Sovrana (MeMT)

-Lo Stato non può “andare in rovina” o “finire” il denaro.

-Lo Stato “non è” operativamente “vincolato alle entrate erariali”.

-Lo Stato “non ha bisogno di prendere in prestito” la propria valuta.

-Lo Stato “non ha vincolo di spesa” se non quello autoimposto.

-Lo Stato “può stabilire” il tasso d’interesse, a qualsiasi livello.

-Lo Stato “ha un ampio spazio” di politica economica.

-Lo Stato può perseguire politiche “di piena occupazione”.

“Senza la Sovranità Monetaria le nuove generazioni non avranno altra scelta che quella tra il suicidio e la disperazione.”

“Pagare un Debito di Moneta con altra Moneta emessa a Debito è impossibile. A lungo andare si pagherà con i propri beni o con il proprio lavoro non retribuito quindi, con la schiavitù”

(Prof. Giacinto Auriti)


Giovanni Antonio 18.06.17 15:35| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento
Discussione

QUESTA E' LA MADRE DELLE SOLUZIONI PER IL RILANCIO DELL'ECONOMIA REALE A DANNO DEGLI SPECULATORI INSAZIABILI..!
http://www.beppegrillo.it/2017/06/programmabanche_separazione_bancaria_20.html
PER MANDARLI TUTTI IN GALERA VOTA M5S CONDIVIDI QUESTO POST CON TUTTI I TUOI CONTATTI "LIBERA NOS A MALO"
#M5S #M5SOWS #ALVOTOALVOTO #M5SCLN #VIATUTTI #M5SDOCGASSOCIAZIONI #M5SGREENPOWER #30ANNIDISEDICENTICOMPETENTI #M5SELEZIONI2017 #M5SANCI #VINCOLODIMANDATO #M5SANPI #M5SDOCG #REFERENDUMART75 #EUROEXIT #ITALEXIT #FAREPOLITICA #BASTARAI #BASTAKASTA #BASTAVOTOSEGRETO https://www.facebook.com/photo.php?fbid=10209608001258844&set=a.4583010135279.1073741825.1292735344&type=3
https://www.facebook.com/photo.php?fbid=10209607866335471&set=a.4583010135279.1073741825.1292735344&type=35344&type=3

Giampaolo S., Torino Commentatore certificato 18.06.17 14:25| 
 |
Rispondi al commento

Ok,benissimo.Ma va messa a punto una proposta/legge seria ed articolata,per la separazione che tenga presente che dal 1993 si e' ,in Italia, nella direzione opposta della commistione tra attivita' speculativa e quella di raccolta del risparmio e investimento all imprese(ancor + con l'offerta di derivati( di copertura,..la scusa),alla clientela d' impresa in difficolta' e addirittura a quella retail (solo risparmiatori).E che nello stesso contempo e' stata avviata un pseudo privatizzazione delle banche, dove governano le FONDAZIONI, nate dall'accumulo di utili delle stesse ex banche pubbliche o in regime pubblicistico, che significa che ha il comando di 1 ex banca pubblica ,ora privatizzata il vecchio management di derivazione partitocratica della 1° Repubblica .

Antonio Rizzi 17.06.17 16:21| 
 |
Rispondi al commento

...i ''guerrieri'' USA hanno''colpito'' ancora....Ma come caxx hanno fatto a centrarla ?? Hanno una mira infallibile.....!!!


http://www.adnkronos.com/fatti/esteri/2017/06/17/cacciatorpediniere-usa-contro-mercantile-dispersi-marinai_5KLSvJYnDPvLd1DOCadMCO.html?refresh_ce


Tony 17.06.17 10:51| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

per gente che dice di ''confidare'' in un dio, il confidare in una banca è il ''massimo''....


http://www.ilprimatonazionale.it/economia/papa-francesco-si-arricchisce-alla-finanza-lo-ior-raddoppia-gli-utili-67381/

Tony 17.06.17 09:47| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

..il vero problema del M5S, è l'essere, in un Paese vecchio e politicamente mummificato, un Movimento Futurista , e "futurista" nel significato più vero, al pari di quel movimento culturale che, agli albori del secolo passato cerco' con originale e sfacciata furia devastatarice, di superare ogni schematismo, ogni "dogma" nei più svariati campi dell'espressione umana: agli inizi non venne capito, ma anzi irriso per le sue inusitate ed irrispettose posizioni; qualcuno provo' ad "ammaestrarlo" e ad inglobarlo nella nascente Rivoluzione Fascista senza riuscirvi: così, mi sembra sia oggi, nel parallelo politico-sociale, per il Movimento 5 Stelle: "Zang Tumb Tumb" a tutti......

https://www.youtube.com/watch?v=JfqG7jqc9aY

harry haller Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 17.06.17 09:33| 
 |
Rispondi al commento

Cervelli in fuga

I politici italioti dovebbero avere queste due persone sulla propria coscienza.

https://youtu.be/Uq3ZPIbdKaA

Franz M., Here&There Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau 17.06.17 09:24| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

E' tempo di inutili attese di smentite che non arriveranno mai; dalla Ministra all'Istruzione Scaramacai che non smentisce d'avere probabilmente solo la terza media (non è un disonore, ma ammetta che serve qualcosa di più che un passato da sindacalista per dirigere la Scuola), alla Figlia del Banchiere che non smentisce l'interessamento disinteressato, dalla sua insignificante posizione, per salvare la "Banca Del Babbo" di Siena, al figlio del Commissario che non dice quali siano le sue "attendibili fonti" neppure sotto pressante interrogatorio e con le finestre aperte: Paese omertoso... (o merdoso, bah,.....)

harry haller Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 17.06.17 08:52| 
 |
Rispondi al commento

/|||√ Una personcina come questa dovrebbe essere mandata a /|||...raccogliere margherite in un poligono ..... Dal Bertuccioni ad Alf-ano, quindi al dem-ente renZi ...un difficile bersaglio vista la rapida ''mobilità"' del soggetto....


http://www.affaritaliani.it/roma/lorenzin-scippa-il-posto-a-zingaretti-e--il-candidato-pd-alla-regione-lazio-485085.html

faccia che è tutta un ''programma''..


http://www.affaritaliani.it/static/upl2017/lore/0000/lorenzin-0110.jpg

Tony 17.06.17 08:44| 
 |
Rispondi al commento

Marco Travaglio da applausi.

Chiude così: "Ah, dimenticavo: l’altroieri a Otto e mezzo, mentre smentiva la notizia di Repubblica, Salvini ne ha data una fresca fresca: “Con Casaleggio non ho mai parlato, ma con Renzi sì”. Abbiamo atteso la smentita e la querela di Renzi e cercato la notizia su Repubblica: invano. A quando una bella prima pagina sul “patto occulto Renzi-Salvini” e la “doppia morale” del Pd? Attendiamo a pie’ fermo."

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 17.06.17 08:26| 
 |
Rispondi al commento

Franco Ranocchi
La questione Ius Soli è molto importante per l'equilibrio sociale del nostro paese.Un paese con grandi territori ma con poca popolazione,Alaska,Siberia,Scandinavia,Canada, può istituire lo Ius Soli per approfittare più del proprio territorio,agevolare gli stranieri nel proprio paese per fare il bene di tutta la comunità.L'Italia non ha di questi problemi,il contrario,ha anche 4,5 milioni di abitanti senza nessun reddito,lasciati al proprio destino.Cio' non significa cacciare ogni immigrato,chi fugge da zone di guerra va accolto ed aiutato,chi non lo è va analizzata la sua posizione ed eventualmente rispedito indietro,una certa reputazione per un paese sovrano è molto importante.In tutta Europa vige la legge,per chi nasce nel proprio paese,fino a 18 anni sei sotto tutela dei genitori,quando hai compiuto i 18 anni,hai frequentato le scuole del paese ospite,ti sei integrato nella loro società,dopo un test di integrazione puoi ottenere facilmente la nazionalità.Le conseguenze per un paese dell'Unione europea che introduce lo Ius Soli possono essere una ondata di immigrati con passaporto italiano in tutta Europa,nella UE si può circolare e vivere come uno vuole,con una chiusura di frontiera per tutti i cittadini italiani.L'italia vuole diventare un paese civilizzato,non regredire ancora di più !

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 17.06.17 08:24| 
 |
Rispondi al commento

Interessante

http://www.dagospia.com/rubrica-3/politica/strong-span-style-color-ff0000-giovanni-sartori-dixit-150143.htm

Giovanni. Russo, SA Commentatore certificato 17.06.17 08:09| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

A parte il giusto concetto di separare le banche che speculano da quelle che invece danno credito a famiglie ed imprese ora il punto da fare sulle nostre banche in fallimento (MPS, Carichi, Carife, Popolare Vicenza, Banca Veneto, ecc.) è come segue:
1) licenziare subito tutti gli amministratori incapaci e corrotti che hanno mal gestito e rovinato le suddette banche;
2) farsi rimborsare tutti i danni economici finanziari che questi amministratori hanno causato alle banche;
3) vanno tutelati tutti i risparmiatoti che hanno versato in banca compresi gli obbligazionisti;
4) gli azionisti vanno tutelati solo quelli in buona fede e che sono stati truffati
Per tutto il resto devono pagare gli azionisti e in ultima analisi solo per salvare i risparmiatoti dato che la Costituzione questo prevede, può intervenire lo Stato cioè noi contribuenti.
Questo è il passaggio obbligato se si vuole operare con giustizia ed equità.
Grazie e cordiali saluti.

Franco Rinaldin 17.06.17 08:08| 
 |
Rispondi al commento

Dove c'è denaro, c'è malaffare. I delinquenti comuni bazzicano nei bar di periferia, ma i dirigenti di questa grande organizzazione mondiale vestono in perfetto gessato e girano in limousine.

Bisogna prendere atto che a comandare il mondo sono criminali.

Il denaro è lo sterco del diavolo.

Non potrà mai esserci giustizia sociale, fin quando saremo idolatri del dio denaro.

E non esistono atei di quest'immonda divinità.

Tutto il sistema monetario, finanziario e creditizio si basa sull'usura. Non saremo mai davvero liberi se non scardineremo tale sistema.

Diritto al lavoro per tutti. Diritto a un reddito dignitoso (altro che 780 €: ce ne vogliono più del doppio). Diritto alla salute (senza cliniche private, senza casa farmaceutiche private: tutto pubblico e d'eccellenza). Diritto a una vita sana, all'aria salubre, al cibo biologico.

Messa al bando della povertà, ma soprattutto della ricchezza spropositata, dalla quale provengono tutti i mali del mondo.

Si stabilisca un minimo e un massimo per una vita dignitosa (tipo, da 2.000 a 4.000 €) e poi si ricerchino altri valori per vivere con soddisfazione: sono i bruti a pensare soltanto al soddisfacimento dei propri istinti, gli uomini civili possono ambire a qualcosa di più alto.

Gian Paolo ♞ 17.06.17 07:34| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Eduardo Galeano:
"L'economia mondiale è la più efficiente espressione del crimine organizzato. Gli organismi internazionali che controllano valute, mercati e credito praticano il terrorismo internazionale contro i paesi poveri e contro i poveri di tutti i paesi con tale gelida professionalità da far arrossire il più esperto dei bombaroli"!

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 17.06.17 06:55| 
 |
Rispondi al commento

Quello che serve è innanzitutto una nuova legislazione in merito e dei veri organismi di controllo con gente pulita, i mercati finanziari sono una fogna, le quotazioni dei titoli sono alterati da vendite allo scoperto, insider trading e conti falsi che servono solo a speculare e acquistare a prezzo di saldo le nostre aziende.Gente corrotta ai vertici di Consob, ABI Banca d'Italia, Ministero del Tesoro. Le banche con i ladri ai vertici sarebbe stato meglio farle fallire con quei soldi si poteva tagliare l'irpef o il cuneo sul lavoro.

Marcello P. 17.06.17 06:36| 
 |
Rispondi al commento

quello che dice Giulio Sapelli
e' ben detto-
SEMPRE

FABIO B., bologna Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 17.06.17 05:29| 
 |
Rispondi al commento

"Il danaro Sterco del demonio" di Massimo Fini

Patty Ghera, Firenze Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 17.06.17 03:38| 
 |
Rispondi al commento

https://vimeo.com/187275766

time-out feelings 17.06.17 01:02| 
 |
Rispondi al commento

https://youtu.be/motAwhIOycg

Musica! Namastè.

Fabio T., Vicenza Commentatore certificato 17.06.17 00:59| 
 |
Rispondi al commento

Io vorrei dire solo una cosa vorrei dire, con una intonazione stile Ametrano
...ma dico io, un elemento come Mario Orfeo, invece di essere cacciato a calci in kiulo, fa un supercarrierone e diventa un pezzo grosso che più grosso non si può ! ? ! Ma dico io uno che ci odia come lui che proprio ce l'ha giurata, uno come lui che ha combinato le peggio porcate e c'erano tutti gli elementi per cacciarlo ? ! ? Ma andatevene tutti a @@@llo in k@@@
Arrivederci

maria t., roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 17.06.17 00:56| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Bisogna tornare ad una netta separazione tra le due attività.
Troppo comodo utilizzare i risparmi dei correntisti per fare le più grandi porcate della storia.
Tanto se va bene guadagnano loro, se va male, la banca va a gambe all'aria e chi ci perde sono i correntisti.
Tanto i cosiddetti Manager, i loro stipendi milionari, anche se la banca fa il default, l'hanno lo stesso.

VINCENZO ANTONA, Vercelli Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 17.06.17 00:56| 
 |
Rispondi al commento

Differenziare oggi le banche significa fare una rivoluzione, e per fare le rivoluzioni bisogna governare, mi auguro che gli italiani lo tengano presente alle politiche (dei miei connazionali non fido neanche un po’, ma fate conto che non l’ho detto). E comunque, una storia è se Casaleggio abbia avuto l’incontro con Salvini che Repubblica gli attribuisce (naturalmente se lui dice no, è no!), altra cosa è se incontri e abboccamenti li abbia avuti Di Maio. Visto che siede in Parlamento, Di Maio con chi dovrebbe discutere di temi politici, con sua sorella? Dai, non scherziamo…

Franco Mas 16.06.17 23:43| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Due domande a chi s' intende di economia: quante sono le banche ( oltre le già note venete , mps, Etruria ecc ) con forti criticità di bilancio dovute a crediti deteriorati?
E che accadrebbe loro se per ipotesi domani venisse divisa la loro operatività (d' affari e commerciali) ?.

Fabio T., Vicenza Commentatore certificato 16.06.17 23:29| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

questa separazione s'ha da fare, prima che sia troppo tardi. Prima uscire dall'euro!

Giovanni F. Commentatore certificato 16.06.17 22:51| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

tempo fa un blogger ha scritto un post molto itneressante:

la banca europea compra i nostri titoli pubblici, tenendo cosi' il loro prezzo basso, al riparo dalla speculazione intenrazionale. ok.

pero', non potendo farlo, per la regola che l'europa si e' data, direttamente, deve "prestare" il denaro alle banche e queste poi comprano debito (italiano).

la fed comunque "presta" i soldi alle banche a in tasso dello zero virgola, e le banche "prestano" gli stessi soldi all'italia al tasso del 2% e passa.

ok. cosi' e' il sistema.

pero' il regolamento della fed non vieta di dare i soldi a una banca "statale". le vieta solo di prestare i soldi direttamente allo stato. ma se iuna banca e' statale, puo' richiedere i soldi a un tasso dello zero virgola (mi sembra 0,9%).

se lo stato italiano cosi', avesse una banca statale, questa avfebbe i soldi allo 0,9, e li girerebbe allo stato sempre con ,lo stesso interesse.

non ricordo bene i calcoli, ma sembra che solo facendo cosi',cioe', lo stato che si fa una banca sua, risparmieremmo sui 40 miliardi di euro all'anno.


.

carlo 16.06.17 22:48| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

E' indubbio che la separazione tra banche d'affari ed istituti commerciali sia essenziale per fare sì che la speculazione finanziaria non arrivi a danneggiare chi risparmia sul denaro e non è abituato ad investire in borsa o titoli. Negli anni Novanta sotto l'euforia per la fine della guerra fredda si fecero cose in ambito economico che tolsero un controllo sano all'economia, infatti fu Bill Clinton negli anni novanta ad abolire la SteagalL-Glass nell'ambito della nascente globalizzazione. Se investire in borsa non è un reato sicuramente tutelare i risparmi è un dovere per lo Stato e con una separazione tra tipi di banche come quella indicata in questo articolo del blog può aiutare.

Lorenzo P., Cuneo Commentatore certificato 16.06.17 22:40| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ciao,oggi alle 19,00 sono stato a fabbriano ad ascoltare Di Maio, Di battista il sindaco di pomezia ,il sindaco di ragusa ,il candidato sindaco di fabbriano ed un ex consigliere che e' stato molto male, sono stato molto contento di ascoltarli e di avergli stretto la mano alla fine,io abito a circa 40 km da fabbriano e spero vivamente che vinca il sindaco 5 stelle che tra l'altro mi dicono sia molto in gamba.

giuliano da jesi 16.06.17 22:11| 
 |
Rispondi al commento

Già, non capisco perchè i banchieri-giocatori debbano avere la Legge che li autorizza a giocare anche con i miei quattro Euro, sudati
Quindi prima si fa meglio è, per tutti!

angelo n., genova Commentatore certificato 16.06.17 22:05| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Oggi sciopero trasporti.
Secondo il pd1 (nuovissimo corso) a Roma casino, a Milano meno . Pensa che strano. Se lo dice la TV sarà vero (?).

https://youtu.be/4vlsibqU_Cw

Fabio T., Vicenza Commentatore certificato 16.06.17 20:56| 
 |
Rispondi al commento

LE BANCHE ??? ME MISERO.......

flavio guglielmetto mugion, Torino Commentatore certificato 16.06.17 20:44| 
 |
Rispondi al commento

Per quanto tempo dobbiamo sopportare ancora le bugie di Renzi, si permette di intervenire su qualsiasi argomento succeda in Italia, interviene a Torino per la disgrazia della partita, a Roma con gli scioperi la fortuna che è di sinistra e nessuno che apra bocca, mi domando e ci domandiamo lui cosa faceva quando era presidente del consiglio? Bocciato in tutto e si permette ancora di dire cretinate, avete visto oggi in televisore sfogliando copie di giornali? Bene vuole rubare il mestiere a Battista.


Mutatis mutandis questo c'e' da fare:

https://www.whitehouse.gov/bringing-back-jobs-and-growth

Ovviamente uscendo da euro e trattati .

P.S.. "mutatis mutandis" si tradute cambiando le mutande con quelle italiane ....

Aldo Masotti, Verona Commentatore certificato 16.06.17 20:27| 
 |
Rispondi al commento

Ora la Francia segue l'Italia: "Presto 11 vaccini obbligatori"

Il nuovo ministro della Salute preoccupato per il ritorno del morbillo, che nel 2008 ha ucciso 10 persone, e per gli effetti letali della meningite
Il nuovo ministro della Salute, Agnes Buzyn, sta infatti pensando di introdurre 11 vaccinazioni obbligatorie

Patty Ghera, Firenze Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 16.06.17 20:23| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

TROLL del PD stazionari in diminuzione e sempre osteggiati-

infiltrati di FN e CP in aumento e ignorati quando non corteggiati-

bollettino del mare 16.06.17 20:19| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Fate passare questo messaggio:

Il PD non vota ne il reddito di cittadinanza ne il reddito minimo per il lavoro.
In compenso vuole votare lo Ius Soli per incentivare ulteriormente l'immigrazione.
Quindi votare PD significa votare per l'immigrazione senza controllo e per il lavoro sottopagato senza diritti.

Lorenzo M. Commentatore certificato 16.06.17 20:19| 
 |
Rispondi al commento

La festa di fine Ramadan a Empoli diventa di tutti

Il Comune ha concesso uno spazio pubblico al Centro culturale islamico empolese Il proposto don Engels: "Saluterò i fratelli riuniti in preghiera, dobbiamo costruire insieme un mondo migliore"

**************

In Marocco o in Tunisia, concederebbero uno spazio per festeggiare il Natale, la Pasqua o la festa della Madonna? E soprattutto parteciperebbero anche loro?

Patty Ghera, Firenze Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 16.06.17 20:19| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Salvini: "sull'onesta' siamo d'accordo con il Mov". Lui e' il peggiore esempio della sfacciataggine e l'ipocrisia della vecchia politica. La lega da vent'anni vota contro l'abolizione del vitalizio, la madre delle ruberie dei politici, e' stata coinvolta in diversi scandali e si prendono tutti i privilegi (di Roma ladrona) che i 5 stelle vogliono eliminare. Fa bene Fico a dire che tra la lega e il Mov c'e' una distanza siderale, e deve rimanere cosi.

Sidney Jahnsen Medling, Milano Commentatore certificato 16.06.17 20:07| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

------------ CACCIATORI DI QUERELE? -------------


“So di più incontri tra Matteo Salvini e Luigi Di Maio per un’ipotesi di governo antisistema.”

Lo ha detto il senatore Albertini durante il programma radiofonico di Radio 1 “Un giorno da pecora”, cui è stato ospite questo giovedì. L’argomento era il vociferato incontro Salvini-Casaleggio di questi giorni. “Che ci sia stato, non lo so”, ha dichiarato, precisando però di essere a conoscenza di incontri tra Di Maio e Salvini “per un ipotesi di governo antisistema”.

La vicenda risalirebbe a qualche mese fa, e la fonte dell’ex sindaco di Milano sarebbe una persona in rapporti con entrambi gli interessati.

“Una persona non schierata politicamente, che ha ricevuto una confidenza diretta dall’uno e dall’altro.“

red erik 16.06.17 20:01| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

in mano a chi stanno le grandi multinazionali e banche? Ebrei!
In che mani sta la massoneria? Ebrei!
Chi dirige l'invasione etnica? ..Soros..ebreo!
l'ISIS è finanziata dagli USA ! Chi governa gli USA? Trump? No ! le grandi banche e multinazionali...Ebrei!

esses 16.06.17 20:00| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Giulio prof. Sapelli? Semplice, con lui finalmente avremo un Ministro degno di questo nome. E' da tempo che lo vedo e ascolto e devo dire che quanto da sempre afferma è pienamente condivisibile. A noi l'onere di circondarci da gente illuminata!!

mauro bertoni, Trieste Commentatore certificato 16.06.17 19:53| 
 |
Rispondi al commento

Chiara non ti dimettere!
Torino ha bisogno di te!

pz 16.06.17 19:51| 
 |
Rispondi al commento

Meningite di tipo C, infettato giovane 26enne non vaccinato

Un caso di sepsi da meningococco C in un soggetto di 26 anni residente nel territorio fiorentino dell’AUSL Toscana centro, studente in un’altra regione ma in visita da diversi giorni presso l’abitazione dei propri parenti, è stato notificato nella giornata di ieri, giovedì 15 giugno.

Il paziente, non vaccinato per meningococco C, è attualmente ricoverato all’ospedale di Santa Maria Annunziata di Ponte a Niccheri nel Comune di Bagno a Ripoli.

Si rinnova l’appello ad aderire alla campagna vaccinale contro meningococco C della Regione Toscana che offre la vaccinazione gratuitamente a tutti i residenti dell’AUSL Toscana centro, ricordando che è la misura più efficace per ridurre il rischio di diffusione delle infezioni trasmesse dalle malattie batteriche invasive da meningococco C, poiché assicura una protezione diretta del vaccinato, ma anche indiretta, nei confronti della popolazione generale in quanto riduce la circolazione del batterio anche negli eventuali portatori. Nel 2017 risultano registrati nel sistema di sorveglianza della Regione Toscana 6 casi di meningococco C, di cui: 1 C a Pistoia, 2 C a Pisa, 2 C a Livorno, 1 C a Firenze.

Negli anni 2015-2016 in Toscana si sono registrati complessivamente 61 casi di meningococco di tipo C.

Patty Ghera, Firenze Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 16.06.17 19:39| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

adesso anche il banco posta è truffa, mi chiedo se uno ha pochi soldi e li vuole sicuri che fa li mette sotto il materasso

anna quercia, piancogno Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau 16.06.17 19:38| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

O.T.

Se Calabresi non si scusa con il M5S è proprio un emerito coglione.....

Patty Ghera, Firenze Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 16.06.17 19:36| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Le banche fanno gola a tutti, destri e sinistri.

Ricordate la telefonata di Fassino "Abbiamo una banca"? E vogliamo dimentivare le Coop che, attraverso i sottoscrittori, hanno gestito e gestiscono fiumi di danaro come fossero banche? E se qualcosa va storto, i risparmiatori rimangono in mutande. La Cooperativa di Argente Ferrara docet (fu il primo caso in Italia).

D'altra parte "la Coop sei tu chi può darti di più"....

Banche, sottobanche, sottospecie di banche, finte associazioni che fungono da banche, i sindacati che gestiscono i soldi del TFR, tutto questo deve finire.......

Patty Ghera, Firenze Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 16.06.17 19:34| 
 |
Rispondi al commento

L’attuale crisi finanziaria è stata voluta e attuata esattamente dal Governo americano, e precisamente nel 2008, quando, in un mercato sempre più dominato dal sistema bancario e dalla speculazione finanziaria,Clinton decise di applicare una deregolazione assoluta che eliminò la divisione tra banche commerciali e di investimento ed eliminò le norme che vietavano l’immissione in Borsa di titoli tossici, di derivati, di swap.., e, nello stesso tempo, di mise il futuro degli Stati occidentali nelle mani di agenzie di rating private, non regolamentate, quotate in Borsa e manovrate da un gruppo di magnati che intendevano piegare l’Occidente con una guerra finanziaria, usando, appunto, la speculazione finanziaria, i titoli tossici, le agenzie di rating, i debiti nazionali e quell’organismo che è la Banca Europea, creata apposta debole per non minacciare il dollaro.
Ma perché gli Stati uniti sferrarono nel 2008 la loro battaglia contro i paesi europei per mandarli in rovina? Perché l’America aveva perso tutte le sue battaglie, si era sfinita in Iraq e Afghanistan in una guerra costosissima persa su tutta la linea, e aveva un debito che era aumentato 15 volte negli ultimi 30 anni ed era il primo del mondo raggiungendo i 15.000 miliardi di dollari.Perché il dollaro non riusciva più a giustificare la sua pretesa di essere la valuta base del mondo mentre altre valute come l’euro o lo yen o la rupia lo sopravanzavano. Perché, infine perché il neoliberismo, che era stato la bandiera dell’ideologia americana, stava fallendo e la propaganda non bastava più a diffondere un credo che aveva messo il mondo in ginocchio, aveva aumentato la miseria, aveva accresciuto l’ingiustizia, aveva minacciato la democrazia e aveva messo a rischio il pianeta. E dove la propaganda non basta più, interviene la guerra. E questa crisi finanziaria non è una calamità fatale e casuale. E’ esattamente la guerra che lo Stato più liberista del mondo ha scagliato all’Occidente

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 16.06.17 19:14| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Hanno salvato 4 banche di malviventi, rovinando 190.000 risparmiatori; non hanno punito nessuno dei responsabili; non hanno fatto nessuna norma per evitare in futuro crolli simili; non hanno chiuso in alcun modo i crediti incontrollati a utenti non solventi; non hanno frenato l’uso smodato di prestare soldi a go go ai politici e ai loro amici; non hanno responsabilizzato penalmente i dirigenti disonesti; non hanno costretto gli organi di controllo a controllare meglio o a tutelare in modo serio gli utenti; non hanno voluto che si pubblicassero i nomi dei debitori più grossi per tutelare la loro ‘privacy’; non li hanno spinti, nemmeno De Benedetti o la Marcegaglia, a rendere quanto hanno ricevuto pena il sequestro dei beni; hanno fatto una legge salvabanche che serve solo a salvare i bancari disperati e malviventi e soprattutto le banche di famiglia, rovesciando sui risparmiatori ogni danno; hanno regalato a queste banche 20 miliardi che faranno pagare a noi con nuove tasse…
Nardella blatera che “non ci sono prove”!!
Ma di quali prove hanno bisogno ancora per dimostrare al mondo che hanno agito illecitamente, con dolo, il modo delinquenziale, contro ogni spirito di giustizia e contro il bene di questo Paese????

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 16.06.17 19:12| 
 |
Rispondi al commento

La separazione tra le banche ordinarie (commerciali) da quelle (di affari) che operano sui mercati speculativi, oltre ad evitare che famiglie, imprese e comuni risparmiatori possano pagare il conto per l’avidità dei banchieri adusi a generare bolle speculative mondiali, avrebbe la funzione di far uscire il Paese dalla cultura del guadagno facile giocando d’azzardo sui mercati, vera e propria ubriacatura collettiva che ha catturato i legislatori di tutto il mondo al mito della ricchezza senza sacrifici, con o spregiudicato utilizzo dei derivati e la creazione del denaro dal nulla. L’economia reale, ed il sudore del risparmio non possono essere fagocitati dalla finanza speculativa; per questo è urgente più che mai ripristinare quella muraglia cinese che separi la finanza speculativa di banche e banchieri di affari, che hanno fatto affari con i soldi dei correntisti e dei risparmiatori, dalle banche commerciali che prestano all’economia reale.

Se le Banche venissero nuovamente separate, come disponeva il testo unico bancario del 1936, si creerebbe un nuovo ordine finanziario e gli speculatori sarebbero lasciati alla loro sorte senza compromettere i flussi finanziari connessi alle attività della economia reale ed i nuovi crediti emessi non finirebbero nel grande gioco d’azzardo della finanza speculativa. Per far fronte alla crisi economica in atto è urgente garantire l’accesso al credito alle famiglie ed alle imprese e ridimensionare, con gli opportuni strumenti legislativi, il potere della finanza speculativa.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 16.06.17 19:11| 
 |
Rispondi al commento

In mancanza di norme vigenti, nel 2012 abbiamo assistito ai seguenti scandali finanziari: JP Morgan 2 miliardi di dollari di perdite in scommesse derivate; in USA venne scoperta la
manipolazione del Libor/Euribor (il tasso di sconto che regola tutti i prestiti dai mutui a quelli al consumo in USA -libor -ed in Europa – Euribor -) da parte delle grandi banche per finanziare le perdite dei derivati, venne alla luce che Honk Kong Shangai Banking (HSBC) riciclò 7 miliardi di narcodollari (scandalo rivelato da una commissione del Senato Usa)
In Italia con il Testo Unico Bancario del 1993 è stata di fatto rimessa in piedi una commistione tra Banche commerciali e Banche d’affari, abolendo la Legge Bancaria del 1936 con cui fu introdotto in Italia lo standard americano della Legge Glass–Steagall. In particolare con il processo che va dalla legge Amato (1992) alla legge Draghi (1998) si è passati ad un regime in cui, abolite le specializzazioni, le Banche sono diventate Banche universali, e cioè fanno tutto, compresa l’attività bancaria di affari. Le porcherie che sono successe sarebbero state limitate se ci fosse stata una regolamentazione bancaria, se ci fosse stata una divisione totale e netta tra i due rami operativi di una banca, 1° perché non ci sarebbero stati fondi per concludere tali operazioni, 2° non avrebbe coinvolto i depositi costituiti con le attività produttive reali (industria e commercio).
Il governo deve solo proteggere gli investimenti nell’economia fisica (reale) e non fornire linee di credito alle banche senza che queste abbiamo preventivamente separato le loro attività. Es. 3,9 Miliardi di Euro erogati a MPS.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 16.06.17 19:10| 
 |
Rispondi al commento

Dopo lo scoppio della questione riguardante il Monte dei Paschi, il tema della separazione tra funzioni commerciali e quelle di investimento di una banca è tornata prepotentemente di attualità. Anche la Bce si è fatta carico del problema, tanto da decidere di accelerare sulla strada di una chiarificazione che sembra ormai ineludibile, con il chiaro obiettivo di evitare che i salvataggi riguardanti il sistema bancario vadano a riverberarsi sui contribuenti e di fare in modo che le banche non possano usare i depositi dei risparmiatori nell’espletamento di operazioni che comportino rischi.
Va ricordato che il tema non è discusso solo nel vecchio continente, ma anche al di là dell’oceano, tanto che Sandy Weill, fautore dell’abrogazione della legge Glass-Steagall, che prevedeva la separazione bancaria, alcuni mesi fa non ha avuto eccessive remore ad ammettere lo sbaglio compiuto tanto da auspicare il ritorno ad una separazione netta e completa tra le banche d’affari e quelle commerciali.
Fu Roosewelt nel 1933, dopo la grande depressione, a volere la legge detta Glass-Steagall Act, che pose fine agli eccessi finanziari e volle contenere gli eccessi della finanza e l’azzardo morale dei banchieri, la cui avidità e sete di guadagno ha causato la crisi più grave del 1929. La legge divideva banche di affari da banche di risparmio, perché la loro unione era stata la principale causa della crisi del 19, e averla abrogata ha portato alla crisi attuale. Da quando è esplosa la bolla dei derivati, strumenti puramente speculativi completamente slegati dagli investimenti produttivi, dirottando risorse dall’economia reale ad un vera e propria bisca mondiale, il rischio del fallimento delle banche ha portato i Governi e le banche centrali ad una serie di salvataggi a spese della collettività.
Ora urge rimettere in funzione quella divisione tra banche. Di guai ne ha fatti abbastanza. Occorre anche vietare drasticamente che gli enti locali investano in derivati

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 16.06.17 19:09| 
 |
Rispondi al commento

.... ricordo già dalla fine degli anni settanta,ho ripetuto sempre la necessità di rifondare la banca nazionale ( banca d'italia) sottratta alla gestione delle cinque banche, che la hanno rifinanziata ( dopo la fine della II G.M. ) e che siedono nel cosìglio di amministrazione e che difatti l'hanno sempre governata ... da questo discende tutte le storture che hanno portato i disastri bancari ... il solito problema i " i controllori che controllano se stessi " ... Rifondate una Banca Nazionale a capitale diffuso dei Cittadini Italiani è la base pregiudiziale da cui ripartire ...
...grazie

Severino Cassone 16.06.17 19:09| 
 |
Rispondi al commento

Bisogna tornare al Sistema Bancario che ho studiato all'Università parecchi anni fa.
Esso era così suddiviso:
1)B.I.N.- Banche d'Interesse Nazionale (COMIT- CREDIT- BANCO DI ROMA);
2)ISTITUTI DI DIRITTO PUBBLICO (B.CO NAPOLI - B.CO SICILIA - ISTITUTO SAN PAOLO TORINO - MONTE PASCHI9
3)BANCHE DI DIRITTO ORDINARIO;
4)CASSE DI RISPARMIO,
5)BANCHE POPOLARI;
6)CASSE RURALI;
7) ISTITUTI FONDIARI (CREDITO FONDIARIO)
8) ISTITUTI MOBILIARI (I.M.I. - MEDIOBANCA)
Ora tutto questo non c'è più e possiamo vedere che sfascio hanno prodotto le riforme fatte.
Quindi il mio suggerimento è di tornare alle origini, per quanto possibile.
G.MAZZ.

P.S.: inoltre si deve ridurre lo stipendio di Visco - autore della mancata vigilanza - da 440.000.0 euro al massimale previsto per i pubblici dirigenti di euro 240.000.= o almeno all'importo percepito da Draghi alla BCE di euro 380.000.= altro personaggio che ha contribuito a smontare il ns. sistema bancario.

gianpiero m., Bergamo Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 16.06.17 19:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Occorre pubblicare la lista dei grandi debitori di Mps, insieme al debito accumulato e a quello già arrivato a scadenza e mai restituito. Perché accada, però, ci vuole la volontà politica del Governo e della maggioranza. Basterebbe, ad esempio, votare favorevolmente un emendamento del M5S al decreto su Monte dei Paschi. Li aspettiamo al varco, anche se le parole del Ministro Padoan non fanno ben sperare, dato che si è affrettato a dire che la trasparenza è un valore, ma occorre distinguere tra debitori sfortunati e debitori scorretti. Un “ma” pesante come un macigno.
In ogni caso le colpe vanno divise. Rivalersi sui grandi patrimoni dei debitori di lusso non basta. A pagare l’ennesimo massacro di risparmiatori deve essere anche l’amministrazione della banca. È vero o no che i vertici dell’istituto senese (compreso l’attuale amministratore delegato Marco Morelli) negli anni passati hanno concesso credito facile e con scarsissime garanzie a copertura dei debiti di lusso mentre ipotecavano casa e aziende a famiglie e piccoli imprenditori? È vero o no che, invece di riscuotere con tutti i mezzi possibili i crediti di grandi dimensioni, hanno preferito entrare nel capitale delle grandi aziende precedentemente finanziate oppure, ancor peggio, hanno inserito i crediti suddetti tra quelli deteriorati, creando il buco di bilancio che ora i cittadini sono chiamati a ripianare attraverso un indebitamento pubblico ulteriore di 20 miliardi di euro?
La soluzione del M5S è semplice (anche se rivoluzionaria): le banche tornino a fare le banche, finanziando il territorio e applicando anche alle grandi aziende seri criteri di merito. Si separino le banche di credito ordinario da quelle d’affari e lo Stato diventi azionista di maggioranza di alcune grandi banche nazionali, a partire da Mps, azzerando i consigli di amministrazione precedenti e piegando il sistema creditizio alla sua finalità sociale, come previsto dalla Costituzione.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 16.06.17 19:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Discorso di J.F. Kennedy a proposito dei poteri massonico-bancari:
"La parola "segretezza" è ripugnante in una società aperta e libera e noi come popolo ci siamo opposti, intrinsecamente e storicamente, alle società segrete, ai giuramenti segreti e alle riunioni segrete. Siamo di fronte, in tutto il mondo, ad una cospirazione monolitica e spietata basata soprattutto su mezzi segreti, per espandere la sua influenza, sull'infiltrazione, anzichè sull'invasione, sulla sovversione, anzichè sulle elezioni, sull'intimidazione, anzichè sulla libera scelta. E' un sistema che ha reclutato ampie risorse umane e materiali nella costruzione di una macchina affiatata, altamente efficente che combina operazioni militari, diplomatiche, di intelligence, operazioni economiche, scientifiche e politiche. Le sue azioni non vengono diffuse ma tenute segrete. I suoi errori non vengono messi in evidenza ma vengono nascosti. I suoi oppositori non sono elogiati ma ridotti al silenzio. Nessuna spesa viene contestata, nessun segreto viene rivelato. Ecco perchè il legislatore ateniese Solone decretò che essere indifferente verso il dibattito pubblico fosse un crimine per ogni cittadino.
Sto chiedendo il vostro aiuto nel difficilissimo compito di informare e allertare il popolo americano; convinto che col vostro aiuto l'uomo diverrà quello che è nato per essere:
libero ed indipendente.

Nicola Nicolini Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 16.06.17 18:48| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Invito a meditare sul post inviato da un'altra persona la scorsa notte, che ripropongo. Con una domanda.
C'è un argine al sentimento plebeo montante?

* * * * *

"Io sono uno Spagnolo integrale e mi sarebbe impossibile vivere fuori dai miei limiti geografici; però odio chi è Spagnolo per essere Spagnolo e nient'altro, io sono fratello di tutti e trovo esecrando l'uomo che si sacrifica per una idea nazionalista, astratta, per il solo fatto di amare la propria Patria con la benda sugli occhi. Il Cinese buono lo sento più prossimo dello spagnolo malvagio. Canto la Spagna e la sento fino al midollo, ma prima viene che sono uomo del Mondo e fratello di tutti. Per questo non credo alla frontiera politica." Federico García Lorca

Arthur 16.06.17 18:46| 
 |
Rispondi al commento

Sull'usura legalizzata, l'emissione monetaria e il controllo del credito, la gente non capisce niente.

Purtroppo, è fatica sprecata cercare di farsi intendere. E si passa pure per populisti, anche se ad affermare l'imbroglio sono stati fior di economisti.

Non c'è niente da fare: viviamo in un mondo profondamente ingiusto e paghiamo per essere schiavi. Peggio di così!

In un mondo normale, sarebbe ovvio avere:

1 . L'economia soggetta alla politica (oggi avviene il contrario: i politici sono i camerieri dei ricchi e legiferano secondo i loro interessi, contro quelli di chi li ha eletti).

2 . Sovranità monetaria. Il denaro, che adesso viene creato dal nulla da alcuni banchieri privati, dovrebbe essere di proprietà popolare (come affermava il prof. Auriti, il quale aveva visto lontano).

3. Economia reale sì, finanza no. La prima è quella che produce beni e servizi, la seconda è parassitismo e usura, e va debellata come un cancro. In uno Stato ideale, le borse sarebbero fuori legge.

4 . Lo Stato, controllando l'economia, dovrebbe assicurare a ciascuno lavoro e reddito. In democrazia, lo Stato, per esistere, ha bisogno di una giustificazione, e l'unica possibile è il benessere dei propri cittadini.

Gian Paolo ♞ 16.06.17 18:39| 
 |
Rispondi al commento

Finalmente, rispetto al post abborracciato di ieri “Il #ProgrammaBanche del MoVimento 5 Stelle” si comincia a parlare di uno dei tanti provvedimenti d’attuare nei confronti del sistema bancario. Per quanti problemi potranno esserci, e saranno tanti, la separazione tra banche commerciali e banche d’affari è un passo indispensabile, per fermare lo scempio e il furto che stanno facendo dei risparmi.
Tornare alla legge bancaria del 1936/m o ante 1993, metterà in chiaro che le regole, sulle spalle dei cittadini, non possono essere fatta con l’inganno a Basilea (sede del BRI > banca dei regolamenti internazionali che è fuori controllo e giurisdizione di qualsiasi stato) da una banda di predoni. Basta tornare indietro con la memoria perché anche i meno preparati sull’argomento si possano rendere conto dei disastri che si sono prodotti, con un continuo crescendo, dal 1993 in poi. Sarà un problema ma dobbiamo, a tutti i costi, rimettere il guinzaglio questo branco di cani predatori.
Talelbano

Gianfranco B. Commentatore certificato 16.06.17 18:32| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Scusi Sapelli ma sulle banche private ho già detto la mia più volte e non mi interessa dire altro.
Se come ha scritto nel Post precedente il Portavoce Alberti, sul Programma relativo a una Banca Pubblica, saranno gli iscritti a decidere, da iscritta sarei interessata a mettere in votazione una proposta.

Premesso che l'Italia è una Repubblica democratica fondata sul lavoro e la sovranità appartiene al popolo, ne consegue che
1° quando la Repubblica non garantisce una politica del lavoro adeguata a un popolo sovrano, si dovrebbe cambiare il primo articolo della Costituzione perché significa che in realtà la Repubblica si fonda su altro.
2° Quando un popolo è sottomesso a politiche economiche decise da chi in realtà detiene il potere finanziario, non può definirsi sovrano ma suddito e dunque non si tratta di una Repubblica democratica bensì di una oligarchia o di una dittatura finanziaria.

Premesso ciò, per un popolo realmente sovrano e non sottomesso a potentati finanziari, propongo
i seguenti due punti programmatici che ritengo in linea con i principi fondanti del M5S.

1) La riserva aurea (circa 75 miliardi, attualmente metà presso la Banca d’Italia e metà presso la FED) -appartiene al popolo sovrano- e va dunque interamente custodita in una BANCA appartenente al POPOLO SOVRANO,
ovvero a circa 60 milioni di italiani, a ciascuno dei quali viene nominalmente attribuita una azione da 1.250 euro, non cedibile.

2) Il popolo esercita democraticamente la propria sovranità eleggendo il Dirigente della Banca il quale, in base a un programma
economico finanziario deciso dal popolo - azionista, stamperà la quantità di moneta che il popolo sovrano ritiene necessaria.

Buonasera

Appia Cere 16.06.17 18:31| 
 |
Rispondi al commento

Condivido la separazione bancaria del post!!!

oreste giudice 16.06.17 18:25| 
 |
Rispondi al commento

Riferendosi alla cricca dei banchieri internazionali:
"Questa piccola cricca di potenti banchieri privati di fatto amministra il governo degli Stati Uniti perseguendo i propri egoistici scopi.
In pratica essi controllano entrambi i partiti, ne scrivono i principi programmatici, diventano i burattinai dei leader di partito, utilizzano le persone più influenti delle organizzazioni private e ricorrono ad ogni mezzo per collocare nei posti pubblici più importanti solo i candidati che saranno soggetti ai dettami delle loro trame vaste e corrotte.
Questi banchieri internazionali controllano la maggior parte dei giornali e dei periodici di questo paese"
John Hylan, sindaco di New York, 26/03/22

Nicola Nicolini Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 16.06.17 18:19| 
 |
Rispondi al commento

La vera Banca dello Stato sarebbe Cassa Depositi e Prestiti. Non ha sportelli. E Bancoposta ? Non è poste una azienda pubblica (nche se con piccolo intervento privat )che si occupa di risparmio ? Il 75% di quanto entra in CdP proviene dalla raccolta postale. Non si potrebbe usare Bancoposta per gli stessi fini dati alla privata Banca d'Italia ?
le soluzioni ai tantissimi problemi del paese ( problemi solo per i cittadini)sono spesso semplici ed ovvi. Anche se di difficile attuazione se non si riesce a cambiare le leggi centrali. Cosa che rende oltremodo difficile la gestione degli enti locali. Per questo urge un governo 5Stelle.

Salvatore C., Pedara Commentatore certificato 16.06.17 18:19| 
 |
Rispondi al commento

banche affari commerciali.....Non cambia nulla se non si chiudono a chiave parlamento senato ecc ecc ( con ''loro'' dentro)!

esses 16.06.17 18:11| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Questo discorso fu pronunciato quando fu istituita la FED negli Usa (1913)e si può applicare pari pari per la BCE europea:
"Questa legge istituisce la più gigantesca concentrazione di poteri del mondo.
Quando un Presidente firmerà questo disegno di legge, il governo invisibile del Potere del Denaro sarà legittimato.
La gente potrà non scoprirlo subito, ma la resa dei conti è rimandata solo di qualche anno.
Il peggior crimine legislativo di quest'epoca è stato perpetrato grazie a questo disegno di legge sul sistema bancario"
(Discorso pronunciato a proposito della concessione alla FED -Banca PRIVATA posseduta tramite quote azionarie da banche private- della sovranità monetaria e il conseguente potere di creare denaro dal nulla da prestare agli USA).
Deputato del Congresso USA Charles Lindbergh

https://www.youtube.com/watch?v=5YhnpI4plwY

Nicola Nicolini Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 16.06.17 18:10| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Se posso modestamente dire anche la mia, la separazione tra banche d'affari e istituti di credito è necessaria. Le banche erano e sottolineo erano il motore dell'economia, raccoglievano il risparmio dei cittadini per finanziare le imprese, oggi non è più così e si vedono i risultati.
Alla separazione aggiungerei questi punti: obbligo di remunerare i capitali sui conti correnti al 2% minimo oltre al tasso d'inflazione e le spese di conto, divieto di investire in titoli rischiosi i risparmi dei cittadini, offerta d'investimento ai privati solo attraverso i conti di deposito, nel senso che il rischio capitale resta alla banca, offerta di finanziamenti alle imprese con il business plan senza richiedere garanzie reali ed infine in caso di dissesto nessuna perdita per i correntisti, perdite patrimoniali in capo ai dirigenti prima e agli impiegati bancari poi, galera per ogni truffa o dissesto per gli amministratori.

Alessandro G. Commentatore certificato 16.06.17 17:56| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Benissimo la separazione tra banche che si occupano del risparmio e banche d'affari (da cui stare alla larga). Ma è solo un primo passo.

Parole di Josiah Stamp, direttore della Banca d'Inghilterra dal '28 al '41:
"Il sistema bancario fu concepito nell'iniquità e nacque nel peccato. I banchieri possiedono il mondo. Portateglielo via, ma lasciate loro il POTERE DI CREARE IL DENARO e controllare il credito, e con un tratto di penna creeranno abbastanza denaro per ricomprarselo.
Togliete questo grande potere ai banchieri e tutte le grandi fortune del mondo come la mia spariranno, e DEVONO scomparire, affinchè questo sia un mondo migliore e più felice in cui vivere. Ma se invece volete continuare a rimanere schiavi dei banchieri e pagare il prezzo della vostra stessa schiavitù, lasciate che continuino a creare il denaro e a controllare il credito."
Sir Josiah Stamp

...e ancora Thomas Edison, l'inventore della lampadina:
"E' assurdo dire che il nostro paese può emettere 30 milioni di dollari in obbligazioni (indebitando il suo popolo) e non 30 milioni di dollari in valuta. Entrambe sono promesse di pagamento: la prima però ingrassa gli usurai mentre l'altra aiuta la popolazione."

Nicola Nicolini Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 16.06.17 17:36| 
 |
Rispondi al commento

Ovviamente sono d'accordo .

La tecnologia consente una diversa funzionalita' dello sportello bancario di territorio:
-collegamento col comune per tutte le pratiche che possano essere definite "telematiche"
-con le assicurazioni (come ora )
-collegamento con le aziende del territorio per le pratiche di utenze, biglietteria , o simili.

In questo modo:
-meno usuberi bancari
-meno dipendenti pubblici

L'informatica consente di ripensare il carico operativo del territorio sul territorio condividendo i risparmi nell'area stessa .

Aldo Masotti, Verona Commentatore certificato 16.06.17 17:29| 
 |
Rispondi al commento

Mi associo a quanti sostengono che, oltre alla giusta separazione tra i due tipi di banche, si istituisca una Banca Pubblica, di proprietà statale.

Veramente, io mi spingerei anche più in là:

1 . Prima di tutto, sovranità monetaria. Quindi, uscita dall'euro, che è una moneta a tutti gli effetti straniera, ed emissione monetaria esclusivamente da parte dello Stato.

2 . Poi, abolizione delle borse. A chi giova la speculazione finanziaria nell'economia di una nazione, se non ai vari avventurieri parassitari?

Gian Paolo ♞ 16.06.17 17:13| 
 |
Rispondi al commento

OT Il ''califfato USA-Isis''..


http://www.controinformazione.info/doppio-gioco-di-washington-in-siria-le-forze-usa-trasferiscono-i-quadri-dellisis-da-raqqa-in-zona-sicura/#more-25023

http://www.difesaonline.it/geopolitica/tempi-venturi/siria-le-milizie-filo-usa-daccordo-con-lisis-evacuare-raqqa-gli-islamisti

Tony 16.06.17 17:11| 
 |
Rispondi al commento

Trovo questa proposta molto interessante.

Luca 16.06.17 17:09| 
 |
Rispondi al commento

LORIANO SALVADORI
(Renzi ha detto la balla di avere ridotto le tasse invece..ha aumentato le tasse e ha aumentato il debito di 124 mld)
Decreto "manovrina":l'antipasto del prossimo massacro è servito
La cosiddetta manovrina che il Governo ha approvato con l'ennesima fiducia ieri al Senato, è l'antipasto amaro della mazzata che ci attende con la prossima legge di Bilancio.Tagli lineari, aumento della pressione fiscale e marchette su marchette
Gentiloni doveva riparare la pessima politica economica di Renzi,che tra bonus e austerità ha clamorosamente fallito l'aggancio alla ripresa internazionale.Lo ha fatto nel modo sbagliato, accettando servilmente di ridurre ancora il deficit pubblico,quando servirebbe una spinta decisa agli investimenti e alle spese sociali.Il deficit 2017 passerà così dal 2,3% del Pil fissato da Renzi al 2,1% per ridursi ancora nel biennio successivo,fino al pareggio di bilancio del 2019 La stella polare di Gentiloni è la stessa di Renzi,quel Fiscal Compact che il M5S vuole ripudiare per tornare a fare politica industriale e occupazionale
Come ha ridotto il deficit il duo Gentiloni-Padoan?A parte 500 milioni di tagli lineari ai ministeri,aumentando le entrate. 1 miliardo dall'estensione dello split payment alla Pa e 1 miliardo dalla stretta sulla compensazione dei crediti Iva.Due provvedimenti che aumentano il carico fiscale sulle pmi.La rimodulazione dell'Aiuto alla crescita economica(Ace),ridotta di 200 milioni,ha fatto il resto,colpendo anche le imprese che investono
Non solo.Insieme ad altri balzelli sono arrivate anche le marchette.8 milioni al teatro di Luca Barbareschi e il salva-Franceschini,che toglie dall'imbarazzo il ministro dopo le nomine irregolari ai vertici di 5 musei nazionali
In tutto ciò le zone terremotate hanno ricevuto un contentino da 1 miliardo spalmato su più anni mentre gli enti locali sono rimasti sostanzialmente a bocca asciutta
Infine l'aumento dell'Iva agevolata dal 10 all'11,5% e di quella normale dal 22 al 25

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 16.06.17 16:54| 
 |
Rispondi al commento

Perfettamente d'accordo.

Adolfo Treggiari, Romai Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che ha donato a Rousseau Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 16.06.17 16:50| 
 |
Rispondi al commento

Io vorrei da voi qualcosa di piu incisivo come... La banca D'Italia torni ad essere della Nazione Italiana e non nelle mani di privati... Come pure i nostri lingotti doro. A cosa serve fare delle distinzioni se poi rimangono sempre nelle mani di privati??? Qst. Vuol dire... Stato Sovrano !! Avete ben capito che é ora di finirla con gli speculatori che sperano di schiavizzarci Sveglia gente o passiamo ( noi poveri ) tutti con
Salvini!... Almeno lui vuol liberarci dagli invasori neri e islamici... Vi ricordo che fin ora non siete stati buoni ad organizzare uno sciopero Nazionale... O devo insegnarvi io... Cosa serve al popolo ITALIANO...???

undefined Bruno Brutuss 16.06.17 16:45| 
 |
Rispondi al commento

Soltanto uno sciocco o una persona in malafede potrebbe negare la verità espressa in questo post. E in effetti ... nessuno ne parla!!
Abbiamo tutti supinamente accettato questa aberrazione (e tante altre) senza fiatare! E' arrivato il momento di rimboccarsi le maniche e ristabilire che al centro di tutto deve essere la persona, nella sua dignità, diritti e doveri. Basta con la cultura del profitto ad ogni costo (poi sempre per i soliti noti). Basta con lo sfruttamento delle persone in ogni parte del globo (ahimé anche qui da noi). Questa "cultura" impoverisce tutta la gente a vantaggio di una ristrettissima élite. Ma insieme alle battaglie politiche e ai provvedimenti normativi, serve anche una grande battaglia culturale. E' arrivato il momento di gridare dai tetti il nostro NO a questo modello economico, basato sullo sfruttamento delle popolazioni.

alessandro del grande Commentatore certificato 16.06.17 16:44| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Ribadisco: non vedo l'ora! Aggiungo: non vedo l'ora che i gozzovigliatori paghino.

Roberto Maccione Commentatore certificato 16.06.17 16:19| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ci vuole una banca di stato che competa con banche private così come una società di rating statale accanto a quelle private.

Luigi F. 16.06.17 16:18| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

questo è 1 dei pricipali motivo per cui prima di ..lasciar " passare " il mov ..faranno le barricate ....amenoche ...personaggi come sapelli e tanti altri da voi interpellati ..appunto perchè non del mov ...prendano posizione pubblicamente

FABRIZIO P., PARMA Commentatore certificato Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 16.06.17 15:59| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

chi ha liberalizzato il ladroncinio bancario dovrebbe essere messo in condizione di non poter non nuocere piu' ai cittadini!!!

sergio boscariol 16.06.17 15:42| 
 |
Rispondi al commento

Continuare a tenere uniti le due tipologie di sistemi bancari, equivale a rendersi complici di truffe , carpendo la buona fede dei piccoli risparmiatori NON esperti del sistema creditizio ma fiduciosi solo dei rapporti umani tra bancari e utenti.

W M 5 * * * * *

Vincenzo A., Verona Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 16.06.17 15:33| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all'atto della loro iscrizione sono limitati all' indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post. La mail di segnalazione dell'avvenuta pubblicazione di un nuovo post sarà impiegata anche per sottoporre agli utenti opportunità di consultazione e/o acquisto di materiali editoriali, fotografici e filmati realizzati dal MoVimento 5 Stelle, dalla Associazione Rousseau e non solo. Fra le finalità del trattamento dei dati conferiti dovranno intendersi comprese quelle della promozione di iniziative commerciali e pubblicitarie rispetto alle quali si avrà comunque, ed ogni volta, la possibilità di opporsi, chiedendo la cancellazione del proprio indirizzo di posta dall'elenco di quelli cui vengono indirizzati i predetti messaggi.
Per poter postare un commento invece, oltre all'email, à richiesto l'inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall'utente, l'indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l'invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l'aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell'utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell'utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o diffusione degli stessi, salvo quanto previsto di seguito, è, dunque, prevista. In ogni caso, l'utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all'art. 7 del D.Lgs. 196/2003. Per l'utilizzo dei cookies, si rinvia alla lettura della Cookie Policy. Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è l'Associazione Rousseau in persona del Presidente pro-tempore, con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori