Il Blog delle Stelle
Cambiamo Triton! Senza Germania e Francia

Cambiamo Triton! Senza Germania e Francia

Author di MoVimento 5 Stelle
Dona
  • 51

di MoVimento 5 Stelle

Per cambiare Triton non servono le autorizzazioni controfirmate da Merkel e Macron, serve solo la volontà politica italiana. La Germania e la Francia del Presidente che fa l’europeista con i confini degli altri vanno solo consultati. Loro non decidono niente. Con noi è finito il tempo dell’Italia cagnolino d’Europa. Vi spieghiamo cosa è Triton, l’operazione che deve essere cambiata per poter salvare l’Italia.

CHE COSA È TRITON
L’operazione congiunta Triton è partita l’1 novembre 2014 per sostituire e “europeizzare” l’operazione Mare Nostrum, un’operazione militare e umanitaria decisa dal governo guidato da Enrico Letta il 14 ottobre 2013 dopo la tragedia di Lampedusa in cui morirono in un naufragio oltre 370 persone.

Triton è responsabile principalmente per il controllo e la sorveglianza delle frontiere esterne dell’UE, comprese le operazioni di salvataggio in mare. Partecipano all’operazione 26 Stati membri dell’Unione europea mettendo a disposizione attrezzature o guardie di frontiera. Attualmente, Frontex impiega nell’operazione 350 ufficiali, 11 navi e 5 aeromobili.

QUANTO COSTA?
Triton è finanziata dal bilancio dell’UE e ha risorse molto minori rispetto a Mare Nostrum. Mare Nostrum costava all’Italia circa 9,5 milioni di euro al mese. Triton, invece, è partita con un bilancio mensile di 2,9 milioni di euro al mese che è stato gradualmente aumentato nel 2015 e 2016 per arrivare a circa 5 milioni al mese.

Il lancio dell’operazione Triton fu salutata dall’allora Ministro dell’Interno Angelino Alfano, come un grande successo della Presidenza italiana dell’UE.

UNA SCONFITTA PER L’ITALIA
Il piano operativo di Triton prevede che tutti i migranti salvati dalle navi impegnate nell’operazione Triton debbano essere sbarcati in Italia. Si legge infatti nel documento originale: “le unità che partecipano sono autorizzate dall'Italia a sbarcare nel suo territorio all'interno dell'area operativa, tutte le persone intercettate e catturate all'interno dell’operazione Triton”. Il piano operativo è stato negoziato dall’Agenzia Frontex con lo Stato ospitante e quindi questa clausola è stata accettata dall’allora governo Renzi come condizione per il lancio di Triton.

In seguito all’ampliamento della zona di operazioni decise nel maggio 2015, Triton adesso opera sia nella zona di ricerca e salvataggio italiana che in quella maltese. Pertanto, tutte le imbarcazioni salvate anche nelle acque territoriali maltesi vengono portate in Italia.

CAMBIAMO TRITON SENZA GERMANIA E FRANCIA

Fonti di stampa sostengono che cambiare Triton sia quasi impossibile, che serve l’unanimità degli Stati membri. Non è così. Le modalità operative sono concordate solo fra lo Stato membro ospitante e l’agenzia europea Frontex. L’articolo 16.4 del regolamento istitutivo dell’Agenzia sottolinea: “ogni correzione o modifica al piano operativo richiederà l'accordo del direttore esecutivo e dello Stato del Membro che ospita, dopo la consultazione degli Stati membri. Una copia del piano operativo corretto o adattato sarà immediatamente spedita dall'Agenzia al tutti gli Stati membri partecipanti”. Il regolamento è chiaro. La Germania e la Francia vanno solo consultati. Facciamoci rispettare! Sui migranti l’Italia ha già dato.



scopriprogramma.jpg

Fai una donazione a Rousseau: http://bep.pe/SostieniRousseau e poi annuncialo su Twitter con l'hashtag #IoSostengoRousseau

bannerrousseau.jpg

4 Lug 2017, 13:01 | Scrivi | Commenti (51) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

  • 51


Tags: frontex, immigrati, italia, m5s, migranti, triton

Commenti

 

caro cristiano sei del PD sento la puzza da qui.SALUTI gaetano

gaetano raffa 06.07.17 12:14| 
 |
Rispondi al commento

Accogliere gli emigranti quando il paese ne a bisogno e una ricchezza per lo stesso, ma quando un paese come L'ITALIA a una percentuale di disoccupazione enorme cosa possiamo offrire a questi poveri disgraziati, che vengono qui per lavorare, NULLA solo altra disperazione.Risolvere il problema secondo me e impossibile.Saluti gaetano raffa


gaetano raffa 06.07.17 12:07| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Gli immigrati in mare vanno soccorsi, identificati e espulso chi non è un profugo.
Hanno introdotto l'obbligo di andarli a prendere, se sono cosi convinti di ciò li vadano a prendere direttamente sulla terra ferma eviterebbero di alimentare la criminalità

yujtyuj 05.07.17 20:32| 
 |
Rispondi al commento

Se le pensioni sono contributive ossia ogni si paga la sua pensione come fanno gli immigrati a pagare la mia pensione?

uitu 05.07.17 20:27| 
 |
Rispondi al commento

GLI ONESTI RAPINANO GLI AUTOMOBILISTI ROMANI
A Roma è stata attivata la corsia preferenziale di via Portonaccio ma lo sapevano solo i Grillini. Multe a gogo per centomila Romani.
L'assessore Enrico Stefano ideatore della trappola li prende per il culo dicendo che è tutto regolare
la Raggi prevede un introito extra di 10 milioni di euro in multe e gongola.
Arriva il M5S ,occhio al portafoglio

Cristian G., rm Commentatore certificato 05.07.17 16:47| 
 |
Rispondi al commento

Quindi mare nostrum che portava la maggioranza dei migranti economici (pagata da noi) andava bene? triton che porta migranti ma è pagata dall'Ue va male?...
Ma davvero a nessuno sfiora la mente che entrambe le missioni sono favoreggiamento dell'immigrazione clandestina?

Chiudere i porti ai barconi di clandestini è perfettamente legale e lo fanno TUTTI gli altri paesi europei (oltre ad arrestare gli scafisti cosa che i taxi del mare rendono impossibile).

Bah, con i politici è inutile la ragione, capiscono solo le mazzette e i fucili puntati in fronte (anche se io consiglierei di più una morte lenta e dolorosa).

Alessandro P., Alano di Piave Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau 05.07.17 15:55| 
 |
Rispondi al commento

I contratti una volta firmati vanno rispettati con onori ed ONERI. Questa è la legge dello Stato di diritto. Semmai gli stessi contratti possono essere strappati come fece Hitler quando invase la Polonia. Chi ha sbagliato (il PD) certamente ne pagherà le conseguenze politiche e ora ci vuole coraggio e dignità nazionale, ma come diceva Don Abbondio: uno il coraggio mica se lo può dare......

FLAVIO RIVABELLA 05.07.17 10:40| 
 |
Rispondi al commento

se al governo avessimo dei politici seri corretti e con i giusti attributi maschili, avrebbero in UE messo alla sbarra degli imputati Sarkozy FR e Cameron UK per aver devastato la Libia!!!

Con Gheddafi al potere noi europei non avremmo avuto questi problemi, ora risolvibili solo con altre interventi bellici tesi a ricolonizzare il nord Africa, chiaro il disegno eversivo fatto all'epoca da FR e UK contro la UE e l'Italia 1° partnership energetica in Libia.

Nessuno di questi politicanti del ca.... ha alzato la voce verso chi ha danneggiato irreparabilmente l'Italia; i nostri politici dell'epoca e di oggi andrebbero processati e condannati per tradimento verso la nazione, per aver preparato i presupposti per una guerra senza dichiararla apertamente.

Clesippo Geganio, LT Commentatore certificato 05.07.17 09:45| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Stanno normalizzando la situazione anomala creata ad arte dai sinistri.conl lo ius soli tutti i bambini nati o che nasceranno in Italia saranno italiani legalmente.Leggetevi i vati passaggi dal permesso di soggiorno ( che qualche comune compiacente può fornire, poi residenza elettiva per passare alla residenza legale e dopo cinque anni complessivi la cittadinanza effettiva e finisce lì? Noo scatta il ricongiungimento dei parenti in linea retta ( che non conoscono una parola di italiano) che diventani automaticamente cittadini italiani e se fra questi vive un anziano con età di 65 anni ha diritto alla pensione sociale ( lgs del 2001 ancora vigente ) di euro 550 per 14 mensilità. Badate bene tale cifra è sovente superiore a molte pensioni di reversibilità di molte vedove italiane.In cuor mio mi auguro che il movimento5stelle ( che per ora vedo tiepido su questo problema ) si attivi per referendum abrogativo se tale legge dovesse passare. Attivate i meetup su questo problema.

Roby G., Cagliari Commentatore certificato 05.07.17 08:53| 
 |
Rispondi al commento

EUROPA CON I CONFINI CHIUSI

La Germania sostiene l'Italia purché non li fanno passare i confini, per la gioia di chi ci guadagna.
La Francia l'80 per cento dei migranti che arrivano in Italia sono migranti economici perciò non possono chiedere asilo politico e devono essere rimpatriati, ha poi aggiunto Macron - c'è una "collaborazione esemplare" tra di noi, Italia apre i confini e francia chiude!

L'Austria ha schierato esercito al confine ciò significa che tutti quelli che arrivano rimangono in Italia.

Il governo si procederà a una verifica di tutti gli edifici pubblici in disuso, dalle scuole ai capannoni utilizzati in passato come magazzini, caserme per ammucchiare i deportati.

Le cooperative per mancanza del posto dove mettere immigranti cercano casa da affiatare anche con prezzi più alti rispetto del mercato.

L'immigrazione è un business colossale in Italia, si cerca in tutti modi di farli restare qua,ogni giorno per ognuno di loro si spendono €35,00, 5 milioni di Euro all'anno, garantisce voto e sostegno economico ai partiti e politici.

Shahab Shirakbari, TERNI Commentatore certificato 05.07.17 07:31| 
 |
Rispondi al commento

Fermi restando i diritti dei pochi rifugiati che ne hanno diritto, l’Italia, se fosse un paese con un minimo di dignità e serietà, dovrebbe effettivamente chiudere i porti a qualsiasi nave, con profughi, non battente bandiera italiana. Le motivazioni, giuridico tecniche, per bloccare gli sbarchi, ce ne sarebbero a decine, a partire dall’emergenze sanitarie. Naturalmente non li faremmo mancare acqua e viveri, necessari per poter proseguire il viaggio. Questo si potrebbe fare se si fosse in uno stato al quale fossero rimaste le prerogative minime di sovranità. Non sappiamo cosa e quali pasticci, porcate, abbiano firmato i nostri “autorevoli “ rappresentanti, in cambio di qualche mancetta. Del resto, pezzenti si nasce, accattoni si diventa.
Talelbano

Gianfranco B. Commentatore certificato 05.07.17 01:26| 
 |
Rispondi al commento

,Fermi restando i diritti dei pochi rifugiati che ne hanno diritto, l’Italia, se fosse un paese con un minimo di dignità e serietà, dovrebbe effettivamente chiudere i porti a qualsiasi nave, con profughi, non battente bandiera italiana. Le motivazioni, giuridico tecniche, per bloccare gli sbarchi, ce ne sarebbero a decine, a partire dall’emergenze sanitarie. Naturalmente non li faremmo mancare acqua e viveri, necessari per poter proseguire il viaggio. Questo si potrebbe fare se si fosse in uno stato al quale fossero rimaste le prerogative minime di sovranità. Non sappiamo cosa e quali pasticci, porcate, abbiano firmato i nostri “autorevoli “ rappresentanti, in cambio di qualche mancetta. Del resto, pezzenti si nasce, accattoni si diventa.
Talelbano

Gianfranco B. Commentatore certificato 05.07.17 01:25| 
 |
Rispondi al commento


Se qualcuno avesse avuto dei dubbi, sull’effettivo ruolo della UE, quanto sta accadendo sull’immigrazione dovrebbe essere illuminante, anche per i più ottusi. L’evidenza che non esiste un’Europa dei popoli, ma soltanto un’Europa delle banche e talmente chiara da essere accecante. Inoltre l’aggressione della Libia da parte della Francia, paese primario della UE, con l’auto del Nobel per la pace OBAMA, a totale danno dell’Italia (comunque supinamente complice), dovrebbe far riflettere su quali siano gli effettivi piani sul nostro paese, SGOVERNATO da incompetenti e gestito da persone estranee ai normali processi di rappresentatività democratica.
Comunque: dai nemici mi salvo io dall'UE mi salvi Dio.
Talelbano

Gianfranco B. Commentatore certificato 05.07.17 00:58| 
 |
Rispondi al commento

Il sig. Boeri trascura un aspetto elementare, che i contributi li versano i lavoratori occupati con un contratto regolare. Basterebbe offrire un lavoro, se ce ne fosse, a quel 40% di giovani disoccupati e quell’enorme numero di disoccupati in generale, per risolvere il problema dei contributi. Normalmente gli extracomunitari onesti, coloro che vogliono lavorare, vengono assunti in nero, sottopagati e sfruttati in modo vergognoso, Di quali contributi parla Boeri, di quelli che non saranno mai versati?
Talelbano

Gianfranco B. Commentatore certificato 05.07.17 00:44| 
 |
Rispondi al commento

Non ho capito le motivazioni che Boeri adducendo in favore del fenomeno dell'immigrazione, sembra che faccia i calcoli come se ci fosse la piena occupazione. Capisco che all'INPS, a detta della Fornetto, non sapevano o non volevano contare gli esodati, ma questi calcoli dovrebbero rifarlo.

Carlo D'Ottone, Roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau 04.07.17 22:08| 
 |
Rispondi al commento

ognuno deve agire a seconda del suo dovere sociale le ONG NON devono organizzare i trasporti - la loro funzione è di favorire sul luogo di partenza una micro economia locale al modo di rendere vivibile il posto in cui sono nati - tramite il micro credito anche a perdere - se compri ad una famiglia due mucche con il latte che vendono vivono alla grande - con i soldi che sprecano per far navigare le loro navi potrebbero avviare innumerevoli attività - e rilanciare le economie locali - quante attività sono state lanciate solo con la riduzione degli stipendi dei parlamentari 5 stelle? le onlus spendono sicuramente oltre 100000€ al giorno per le navi - 75000 vanno spesi la e 25000 qua per dare il tempo necessario al numero ridotto di migranti che comunque arriverebbero qui - bisogna aiutare in origine NON farli arrivare in Libia se li fermi lì nutri solo i trafficanti di schiavi ( da sempre organi importanti del nostro paese hanno contatti poco chiari con la Libia - spartizioni sottobanco di fasulli aiuti)

giorgio s. 04.07.17 21:54| 
 |
Rispondi al commento

AIUTOOOOOOOOOO................BOERI STA DANDO I NUMERI..............POPOLO DI PENSIONATI....E' LA FINE.....................

Carlo A., forli' Commentatore certificato 04.07.17 20:52| 
 |
Rispondi al commento

Il papa bergoglio ha fiutato il pericolo è si è subito schierato a favore delle ong.
Un conto è l'accoglienza di chi fugge da guerre, un conto è fomentare l'immigrazione

fddf 04.07.17 20:10| 
 |
Rispondi al commento

E´giusto cambiare i termini della Triton e di mille altre cose pero´per questo occorre tempo!!! L´unica cosa legale da fare e´bloccare temporalmente l´immigrazione . E´da fare come misura d´emergenza nazionale ed e´il presidente della republica l´unico che ha l´autorita´di farla dando all´esercito la delega per chiudere porti e fare il necessario per TEMPORALMENTE fermare gli sbarchi . SIstemata e finita l´emergenza principalmente rimpatriando i non aventi diritto , si tornera´ad un civile sistema di accoglienza misurato per non creare sconvolgimenti sociali. In quanto alla necessita´di avere immigranti per pagare le pensioni , non e´vero matematicamente. L´unico sistema di sistemare le pensioni ed il resto in Italia e´di mandare a fare in .... i milioni di politici e burocrati nullafacenti che dobbiamo sopportare cominciando dall´unione europea in giu´...

ALBERTO TONDA 04.07.17 18:48| 
 |
Rispondi al commento

ABBIAMO FATTO I FURBI SAPENDO CHE GLI IMMIGRATI ERANO INTENZIONATI AD ANDARE NEL NORD EUROPA . ORA SI SONO CHIUSI A RICCIO E NOI SIAMO RIMASTI SOLI CON IL CERINO IN MANO. AHIME',I NODI VENGONO SEMPRE AL PETTINE O MIO ENNESIMO GOVERNO FOTOCOPIA NATO DA LEGGI INCOSTITUZIONALI .

giovanni c. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau 04.07.17 18:32| 
 |
Rispondi al commento

Se i 240 MILA giovani e non partiti da ogni parte d'Italia per andare al concerto di Vasco Rossi, con lo stesso entusiasmo l'indomani mattina, fossero andati sotto Palazzo Chigi, sotto Montecitorio, nei porti siciliani dove ogni giorno sbarcano migliaia di migranti, a far sentire la loro voce come hanno fatto a Modena, forse qualcosa avremmo ottenuto, invece no...nelle manifestazioni italiane solo qualche migliaio di persone....allora dico....GIOVANI SVEGLIATEVI CHE LA GUERRA E' FINITA

simona verde Commentatore certificato 04.07.17 16:28| 
 |
Rispondi al commento

Il Pa-pa ha rotto le scatole, pensasse agli affari del Va-ticano che sono tanti e complicati, ha tanti di quei palazzi hai voglia ad accogliere

simona verde Commentatore certificato 04.07.17 15:51| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Bisognerebbe prima sottoporre la questione a Papa Francesco ed ottenerne il placet.

Adolfo Treggiari, Romai Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che ha donato a Rousseau Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 04.07.17 15:34| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il Pres. dell'Inps Boeri ha detto che l'Italia ha bisogno dei migranti. Se questo fosse vero mi chiedo perchè i governi precedenti non hanno preparato in anticipo un piano strategico. Invece hanno aspettato che fossero le guerre a portarci i migranti.

davide di noia, Torino Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 04.07.17 15:34| 
 |
Rispondi al commento

Ancora una volta gabbati come fessi!

Forse un bambino avrebbe smosso la "calma piatta" di un mare che ci bagna e ha oceani di storie da raccontare.

Gabbati dalle riforme idiote.
Gabbati da chi scrive "TRACCIE" e detta leggi.
Gabbati da Supermen che si sono rivelati, in reatà, topi di fogna.
Gabbati da bonus donati a cavolo, senza nessuna logica se non quella del voto.
Gabbati da politici, genitori, amici e compari che, credendoci I soliti fessi innoqui, ci hanno tolto pure le brache.
Gabbati da un neopresidente (il cui Paese ha destabilizzato la Libia, lasciandola nel baratro) che "marcia" chissà verso dove... (forse non lo sa neppure lui... )
Un presidente che dice e "non fa" e in quanto a coraggio, ha paura pure della sua ombra o... non fa quello che dovrebbe fare per incapacità di gestire cose più grandi di lui!

Che destino infame!

E allora, CORAGGIO... "in Movimento"!!!!!!!!!

AD MAIORA
Paola

Paola Zito 04.07.17 15:30| 
 |
Rispondi al commento

Il problema è che l'Italia, attualmente è governata da élites di sinistra e clericali, convinte di fare del bene con questo progetto di accoglienza diffusa. Non si rendono conto di danneggiare il nostro Paese e di incentivare il traffico di esseri umani, che vengono incentivati ad abbandonare i loro Paesi, ove sarebbero utili invece per far progredire le loro economie. Preferiscono farsi mantenere dal nostro Paese piuttosto che fare lavori utili alle loro comunità!


EMERGENZA IMMIGRANTI SOLO QUANDO CONVIENE

14 giugno il governo ha dichiarato che non c'era emergenza immigranti, 29 giugno chiedono aiuto Unione Europa!

L'immigrazione è un business colossale in Italia, si cerca in tutti modi di farli restare qua,ogni giorno per ognuno di loro si spendono €35,00, 5 miliardi di Euro all'anno, garantisce voto e sostegno economico ai partiti e politici.

Quando il governo chiede sostegno concreto dall'Europa significa dateci più soldi perché c'è emergenza.

Le cooperative per mancanza del posto dove mettere immigranti cercano casa da affiatare anche con prezzi più alti rispetto del mercato.

Il governo si procederà a una verifica di tutti gli edifici pubblici in disuso, dalle scuole ai capannoni utilizzati in passato come magazzini, caserme per ammucchiare i deportati.

La Germania sostiene l'Italia purché non li fanno passare i confini, per la gioia di chi ci guadagna.

Per la Francia l'80 per cento dei migranti che arrivano in Italia sono migranti economici perciò non possono chiedere asilo politico e devono essere rimpatriati, ha poi aggiunto Macron - c'è una "collaborazione esemplare" tra di noi, Italia apre i confini e francia chiude!

Dobbiamo sperare che un giorno i rimpatri rendano milioni di Euro come arrivi perché finisca questa mattanza.

L'IMMIGRAZIONE SOLO IN ITALIA E' UN BUSINESS COLOSSALE NON NEL RESTO DI EUROPA

Shahab Shirakbari, TERNI Commentatore certificato 04.07.17 15:14| 
 |
Rispondi al commento

che cosa ci si può aspettare dal un governo di imbelli asini che ci ritroviamo ? TUTTI gli stati membri interessati dall'invasione dei clandestini, HANNO SOSTANZIALMENTE FATTO COME HANNO RITENUTO OPPORTUNO PER CHIUDERE LORO LE FRONTIERE : fili spinati, arresti, respingimenti, manganellate, esercito schierato ai confini ecc..... tutti tranne gli imbelli somari governanti italiani !!!!! E così l'Italia è DIVENTATA TERRA DI LIBERO E COMODO APPRODO PER TUTTI I CLANDESTINI DEL MONDO !!!!! Ma nonostante le ripetute sberle che i vari renzi e gentiloni continuano a beccarsi dai vertici (e non) europei... QUESTI PERSEVERANO NELLA POLITICA DELL'ACCOGLIENZA... ANZI PURE TRASFORMATA IN POLITICA DI COMODO E SICURO TRAGHETTAMENTO VERSO I NOSTRI PORTI !!!!!! Ma perseverano anche nella partecipazione a vertici in sede UE e non, VERTICI CHE SISTEMATICAMENTE, NON CAMBIANO UNA MAZZA... SE NON NEL RINNOVO DI PROMESSE, IMPEGNI SOLENNI E CAZZATE VARIE SUL TEMA... CHE PUNTUALMENTE RESTANO COMPLETAMENTE E SISTEMATICAMENTE SULLA CARTA... MENTRE L'INVASIONE ED IL DISSANGUAMENTO DEGLI ITALIANI, SPECIE I PIÙ BISOGNOSI, PROCEDE IMPERTERRITO !!!!!! E intanto andiamo avanti con governi NON ELETTI DA NESSUNO CHE CONTINUANO AD AFFOSSARE SEMPRE DI PIÙ QUESTO DISGRAZIATO PAESE....

Umberto Tordone Commentatore certificato 04.07.17 15:05| 
 |
Rispondi al commento

Se si e' potuto sospendere il trattato di schenghen si deve sospendere anche quello di dublino. Non e' piu un problema solo di redistribuzione ma ormai anche di accoglienza. L'italia non deve piu' chiedere all'europa ma deve imporre. I migranti che arrivano sulle coste italiane non sono piu' in pericolo di vita perche si trovano su navi sicure. L'italia deve chiudere i porti alle navi battenti bandiera straniera. Dove dovranno essere dirottati i migranti non dovra' piu' essere un problema italiano cosi' come i nostri attuali problemi non sono degli altri stati.

lucia 04.07.17 15:02| 
 |
Rispondi al commento

tutti quelli che sento dicono che voteranno Lega (non FI) proprio Lega . Il punto è che lo sappiamo bene come governa .. non faranno assolutamente nulla sull'immigrazione, esattamente come non lo hanno fatto in passato.
Quindi mi auguro con tutto il cuore che la gente rinsavisca MA a voi chiedo di essere DETERMINATI, CHIARI E FERMI su questo punto altrimenti sarà lo sfascio finale del Paese più BELLO del Mondo. Sigh!

Monica C. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 04.07.17 14:50| 
 |
Rispondi al commento

Fa impressione vedere su una cartina quale è la situazione migranti.
http://www.swissinfo.ch/ita/sbarchi-in-italia_la-svizzera-si-prepara-all-ondata-migratoria/43300480

bertino bertini 04.07.17 14:43| 
 |
Rispondi al commento

Benissimo concordo; fine della missione Triton e blocco degli approdi a tutte le navi che non siano delle nostre forze armate.
Altra proposta:

Rivedere la legge per il riconoscimento dello status di profugo non prevedendo il riesame a fronte della decisione della commissione territoriale.

Rimpatri nei paesi di origine e non il ridicolo foglietto di espulsione.

Angelo A., Massarosa Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 04.07.17 14:40| 
 |
Rispondi al commento

buon giorno a tutti
a fronte dell'attuale fenomeno migratorio, oltre ai costi esorbitanti per un'"accoglienza" mal gestita, occorre anche tener conto a mio avviso di quanto succederà nel breve-medio periodo. Tutti gli analisti prevedono un crollo del lavoro non qualificato, sostituito dall'automazione: come si potranno integrare/sostenere autonomamente persone inadeguate professionalmente? I nuovi arrivati, temo, saranno sulle spalle del sistema per tutta la loro permanenza in Italia, arrangiandosi in qualche modo, intaccando le strutture previdenziali pagate dai cittadini, fornendo mano d'opera a basso costo alla criminalità diffusa, nella migliore delle ipotesi. Nel peggiore dei casi, il rischio di pesanti conflitti sociali mi sembra realistico..
A proposito di costi: vi risulta che Austria si corrispondano 21 euro/giorno per immigrato, contro i nostri 35?

GLAUCO GASTALDI 04.07.17 14:35| 
 |
Rispondi al commento

Ormai gli italiani vengono aggrediti dagli invasori tutti i giorni, qualche settimana fa una signora molestata da un bengalese suo vicino di casa che aveva già denunciato (senza che le forze dell'ordine impotenti e la magistratura veltroniano-buonista abbiano fatto niente, se un negro stupra un'italiana capace che il giudice buonista la multi per non averlo soddisfatto) per salvarsi è dovuta scappare in auto investendolo, ieri sera a Roma un gambiano clandestino (il Gambia, checchè ne dica Veltroni lo scassamaroni non è in guerra) ha sfondato il cranio ad un'italiano con una pietra.
Ormai l'incolumità fisica dei cittadini italiani comuni non conta più niente, non si capisce quale sia il disegno della borghesia parassitaria e nullafacente catto-comunista, fanno scappare i giovani qualificati e fanno entrare centinaia di migliaia di fancazzisti di colore che non sanno e non vogliono fare niente, costano decine di miliardi e intanto il debito pubblico vola e la disoccupazione degli italiani dilaga.
La vecchia oligarchia catto-comunista nullafacente e fancazzista ha interpretato il turbocapitalismo globalizzato al contrario, invece di farsi sostituire dai giovani qualificati e globalizzati li fanno scappare e sostituiscono la classe manufatturiera italiana famosa nel mondo per il made in Italy con i clandestini fancazzisti come i cattocomunisti.
La bancarotta era inevitabile.

mario genovesi 04.07.17 14:27| 
 |
Rispondi al commento

Vi abbiamo eletti per salvare l'Italia e gli italiani ,cercate di "farvi sentire" dall'Europa,proponete delle soluzioni e svergognate questo governo che predica bene ma razzola male.

Terry E. (), Mi Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 04.07.17 14:21| 
 |
Rispondi al commento

Con questi politici al governo l'invasione e' assicurata, bisogna fare qualcosa subito perche' e' gia' tardi!

Gabriele Bellinello 04.07.17 14:16| 
 |
Rispondi al commento

Sarebbe più semplice USCIRE da Triton, chiudere i porti, e basta!

Dovremmo solo difendere le nostre frontiere, come fanno LEGITTIMAMENTE Germania e Francia, ma anche Spagna, Malta, Austria, ecc., ecc. Gli unici con le porte aperte siamo noi! Leggiamo quello che dice Wikipedia:

“Gli Stati che attualmente contribuiscono VOLONTARIAMENTE all’operazione Triton sono: Islanda, Finlandia, Norvegia, Svezia, Germania, Paesi Bassi, Francia, Spagna, Portogallo, Italia, Austria, Svizzera, Romania, Polonia, Lituania e Malta”.

Cominciamo con il dire che Islanda, Norvegia e Svizzera NON fanno parte dell’Unione Europea! Dunque, nessuno venga a dirci che “ce lo chiede l’Europa”. Questa è piuttosto una “coalizione di volonterosi”, da cui si potrebbe uscire in qualsiasi momento, se solo ci fosse la volontà politica. Se aspettiamo che sia l’Europa a risolvere i nostri problemi, aspettiamo un bel pezzo!

Renato O., Venezia Commentatore certificato 04.07.17 14:10| 
 |
Rispondi al commento

Cambiare triton MA soprattutto cambiare tutti i politici che hanno contribuito a create questo casino. Tutti.
Non c'è altra via di salvezza per quest'Italia derisa, percossa, distrutta più che al tempo dei barbari.
Al Governo di questo Paese malato ...e subito!

Silvio ., Bolzano Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau 04.07.17 14:07| 
 |
Rispondi al commento

BLOCCO IMMIGRAZIONE (come sta facendo la spagna
http://www.redattoresociale.it/Notiziario/Articolo/502277/Migranti-cosi-la-Spagna-e-diventata-una-frontiera-inespugnabile )

ABOLIZIONE LEGGE FORNERO.
Temi che i cittadini sono interessati , non si vuole fare una campagna su tali TEMI ?
Nessun problema ...vinceranno le destre .
Elementare Watson.

Eposmail. ,,, ; Commentatore certificato 04.07.17 14:06| 
 |
Rispondi al commento

Buongiorno
Che fanno questi, che ci vanno a fare a Tallin, con che cosa tornano con dei SIGNORSì? ma che vadano a giocare con i nipotini se ne hanno, abbiamo altri bisogni noi...

sebastiano b., catania Commentatore certificato 04.07.17 14:03| 
 |
Rispondi al commento

Buongiorno
Vige sempre il vecchio detto di 'predica bene e razzola male' la loro componente RAZZISTA si rivela nel momento del bisogno, questi Europeisti per forza, buoni a dire la propria ma senza coinvolgimenti di sorta. Con decisioni simili la COMUNITA' Europea non funziona insieme al lato economico con l'euro fallimentare. Molti Paesi, noi compresi ci stiamo rompendo l'osso del collo, a questo punto battere i pugni sul tavolo, farsi rispettare e incominciare a pensare un'uscita da questo club solo per ricchi, sia la migliore cosa da fare. Sono problemi della Politica, quella con la P maiuscola non la nostra attuale intrisa di inciuci con tutti, serve gente innanzi tutto pulita dentro e fuori, con i requisiti atti a discutere e decidere questi gravi problemi,(professori,nobel,luminari) e non a modo nostro...
onorevoli che dirigono da esempio, le forze armate e magari provengono dal ministero di Grazia e Giustizia, o messi al ministero degli interni e provengono dall'ambiente scolastico. Non possiamo più permettere di giocare tra di loro perchè la pelle è nostra... Popolo renditene conto e mandali via col VOTO, L'INDIFFERENZA UCCIDE...

sebastiano b., catania Commentatore certificato 04.07.17 13:59| 
 |
Rispondi al commento

Io sono per qualsiasi legge o normativa si voglia adottare, mi sta bene anche questo schifo di Triton ma ad un patto, gli scafisti vanno arrestati e rinchiusi in un buco nero di galera per tutta la vita, PUNTO! Poi vediamo se arrivano ancora i barconi e arrivederci a Grazia, Graziella e Grazie a come dice quello…

Franco Mas 04.07.17 13:57| 
 |
Rispondi al commento

SE NON CI SI SBRIGA
TRA UN PO NON CI SARA' PIU UN ITALIA NE ITALIANI

Alessandro D., Roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che ha donato a Rousseau Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 04.07.17 13:48| 
 |
Rispondi al commento

È tutto un teatrino, non c'è alcuna emergenza migranti. C'è invece una volontà ben precisa.

Alberto Lupo 04.07.17 13:38| 
 |
Rispondi al commento

Se c'è questa possibilità che cosa serve la sceneggiata di Minniti in Europa, l'incontro di Gentiloni a Tallin?

Rosa 04.07.17 13:10| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all'atto della loro iscrizione sono limitati all' indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post. La mail di segnalazione dell'avvenuta pubblicazione di un nuovo post sarà impiegata anche per sottoporre agli utenti opportunità di consultazione e/o acquisto di materiali editoriali, fotografici e filmati realizzati dal MoVimento 5 Stelle, dalla Associazione Rousseau e non solo. Fra le finalità del trattamento dei dati conferiti dovranno intendersi comprese quelle della promozione di iniziative commerciali e pubblicitarie rispetto alle quali si avrà comunque, ed ogni volta, la possibilità di opporsi, chiedendo la cancellazione del proprio indirizzo di posta dall'elenco di quelli cui vengono indirizzati i predetti messaggi.
Per poter postare un commento invece, oltre all'email, à richiesto l'inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall'utente, l'indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l'invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l'aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell'utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell'utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o diffusione degli stessi, salvo quanto previsto di seguito, è, dunque, prevista. In ogni caso, l'utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all'art. 7 del D.Lgs. 196/2003. Per l'utilizzo dei cookies, si rinvia alla lettura della Cookie Policy. Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è l'Associazione Rousseau in persona del Presidente pro-tempore, con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori