Il Blog delle Stelle
Il governo regala 17 miliardi dei cittadini alle banche: #LadriDiRisparmi

Il governo regala 17 miliardi dei cittadini alle banche: #LadriDiRisparmi

Author di MoVimento 5 Stelle
Dona
  • 54


Di domenica, mentre gli italiani votavano ai ballottaggi, in un Consiglio dei ministri durato appena 18 minuti, i partiti si sono giocati 17 miliardi dei soldi dei cittadini. Cinque sono già stati regalati sull'unghia a Intesa Sanpaolo e altri 12 sono a rischio sui crediti deteriorati e i contenziosi degli istituti veneti.

In pratica, hanno messo nel piatto un miliardo al minuto per chinare la testa di fronte al ricatto della prima banca italiana che si è presa solo le parti buone di Popolare di Vicenza e Veneto Banca. E ha lasciato a noi il resto.

Risultato? I due istituti sono stati comunque cancellati dalla faccia della terra e circa 4mila persone perderanno il posto di lavoro. Mentre centinaia di migliaia di piccoli risparmiatori urlano la loro disperazione. Questa politica, a livello nazionale e locale, è stata complice. Così come complice è stata una vigilanza (distratta?) che per anni ha visto nella Popolare di Vicenza di Zonin un soggetto così solido da poterne aggregare altri.

Partiti e regolatori hanno lasciato fare per anni a banchieri che hanno spolpato le aziende di credito con prestiti sciagurati (e mai tornati indietro) agli amici degli amici, con pressioni agli imprenditori onesti per l’acquisto delle loro azioni attraverso il sistema dei mutui “baciati” e con informazioni spesso inquinate ai piccoli risparmiatori che si son fidati di strumenti finanziari in realtà molto pericolosi, eppure presentati come un investimento sicuro.

Adesso, invece, questi partiti considerano il Parlamento soltanto uno zerbino del potere finanziario di cui loro stessi sono maggiordomi. E pretendono di farci digerire il decreto così com'è, perché corrisponda in pieno al contratto firmato con Intesa una domenica sera di fine giugno.

Noi non ci stiamo. Non accettiamo il ricatto. La tutela del risparmio e la sovranità economica dei cittadini sono valori chiave. Valori che difendiamo a spada tratta ancora oggi in aula
Noi non siamo il loro bancomat. Stop ai #ladridirisparmi.




scopriprogramma.jpg

Fai una donazione a Rousseau: http://bep.pe/SostieniRousseau e poi annuncialo su Twitter con l'hashtag #IoSostengoRousseau

bannerrousseau.jpg

11 Lug 2017, 14:35 | Scrivi | Commenti (54) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

  • 54


Tags: banche, banchieri, crediti deteriorati, ladridirisparmi, popolare di vicenza, risparmi, risparmiatori, veneto banca, Zonin

Commenti

 

Il governo RUBIN MOLT, ruba ai poveri per dare ai soliti noti. Spero sia evidente a tutti che con questa gente non c’è la minima speranza di poterne uscire.

Franco B., Prato Commentatore certificato 13.07.17 21:02| 
 |
Rispondi al commento

Quante sciocchezze in questi ultimi anni!

Tentativo di rottamazione della Costituzione.

Riforme ridicole

Bonus dati solo ad una certa classe sociale, mandando I vecchi (con pensioni bassissime) al cimitero e I giovani (disoccupati) in giro x il mondo x mancanza di lavoro.

Creazione della "BUONA SCUOLA" che è una boiata!!!!!!!!!

La proposta indecente di qualche scriteriato sugli immigrati, trasformado l'ITALIA che è di TUTTI gli ITALIANI, in un grande porto di accoglienza di altri, invece di portarseli a casina loro..

UN REFERENDUM che ha cacciato gli incapaci, gli inutili, che sono ritornati come se nulla fosse!!!!!!! Che facce di piombo!!!!!!

Un PD polverizzato x nulla!!!!!

PM accusati e notabili truffaldini premiati e senza condanne!!!!!!!!

Salvataggio di banche a spese dei poveri Cristi! ( e... io pago!)

Vergogna!!!!!!!!!

Avevamo TANTO E... L'abbiamo perduto!!!!!!!

AD MAIORA!!!
Paola

Paola Zito 12.07.17 22:51| 
 |
Rispondi al commento

ROMA: PORTONACCIO

lA GIUNTA DEI LADRI A 5 STELLE METTE LE MANI NELLE TASCHE DI 400MILA ROMANI

Carlo Ricci, Roma Commentatore certificato 12.07.17 22:46| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ROMA: PORTONACCIO

lA GIUNTA DEI LADRI A 5 STELLE METTE LE MANI NELLE TASCHE DI 400MILA ROMANI

Carlo Ricci, Roma Commentatore certificato 12.07.17 22:45| 
 |
Rispondi al commento

anni quaranta il presidente del consiglio lungimirante in spartizioni e conquiste mandava i giovani a morire in russia ed africa:oggii giovani devono espatriare per avere un lavoro arbeit mhac frei! oggi il presidente del coniglio importa mano d'opera a basso costo gratis,da denaro pubblico alle banche ma questo non e' un reato?no e'solo potere politico,oppure tradimento al popolo...

sergio boscariol 12.07.17 15:46| 
 |
Rispondi al commento

Valentino G. La cosa nota è che i dipendenti bancari, in caso di licenziamento, sono coperti da un FONDO DI PROTEZIONE che costituisce il loro ammortizzatore sociale. Queste sono le spiegazione che danno governanti e finanzieri alla gente comune attraverso la immancabile stampa di regime: quello che non si riesce a capire, però, è DI CHI SONO I SOLDI (TUTTI) CHE FORMANO QUEL FONDO. Per intenderci: fondo o non fondo... sento una gran puzza di fregatura (imbroglio) anche in questo caso, nel senso che : 1) Non vorrei che venisse partecipato anche da soldi pubblici ; 2) Non vorrei che, pur non intervenendo alcun euro pubblico, i volponi, lo avessero creato anche e soprattutto con i proventi delle altissime entrate generate da costi di vario genere per i correntisti... ovviamente fra i più alti al mondo. Chissà se qualcuno può dare una risposta chiara, veritiera e soprattutto PUBBLICA ?

Umberto Tordone Commentatore certificato 12.07.17 14:25| 
 |
Rispondi al commento

a proposito di fascismo: ecco qua un altro meraviglioso emblematico esempio di come questo eccezionale sistema sperpera i soldi dei contribuenti : ovviamente ne i governanti e tanto meno i loro leccacuxx dell'informazione, TACCIONO sul costo esorbitante per i cittadini che ha il "salvataggio dei risparmi" di migliaia di cittadini !!!! È così che questi miserabili definiscono i reiterati regali alle banche... REGALI CHE SONO PAGATI CON I SOLDI DEGLI ITALIANI !!!!!! E QUESTO MENTRE MILIONI DI CITTADINI NON HANNO NEMMENO IL NECESSARIO PER VIVERE !!!!! Qualche parassita pidino, sicuramente affermera' che "questi sono i soliti discorsi qualunquistici" dei soliti piagnoni antirenzi... ma nella realtà Questi Sono I FATTI INCONFUTABILI noti agli italiani perbene e noti soprattutto a chi è costretto a vivere in condizioni di povertà... mentre parassiti e leccacuxx vivono vite beate e dorate... E IL GOVERNO CIRCENSE continua a ripetere (n. d. r. padoan) che il peggio è alle spalle !!!! Disgraziato ... per te e la tua famiglia IL PEGGIO NON È MAI NEMMENO INIZIATO !!!!! Uscite dai palazzi dorati e andate fra la gente normale : forse vi accorgereste che esiste anche IL MONDO VERO oltre il vostro di benessere e ricchezza sfrenata... Miserabili buffoni !!!!

Umberto Tordone Commentatore certificato 12.07.17 13:25| 
 |
Rispondi al commento

ladri e delinquenti

giancarlo ricomini, marina di carrara toscana Commentatore certificato 12.07.17 11:11| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Urrah le banche sono salve. A Napoli (Terza citta d'Italia),il Vesuvio invece. sta brusciando incontrollatamente al' indiferenza di tutti da una settimana.

Stephen Howe 12.07.17 08:17| 
 |
Rispondi al commento

Il CIRCOLO VIRTUOSO (di Governo) della premiata ditta PD&FI-NCD-ALA:
1. prelevare con la tassazione più alta d'Europa quanti più soldi dalle tasche dei cittadini/lavoratori/risparmiatori
2. girarli agli amici banchieri in cambio di fidi e crediti milionari inesigibili
3. infine, quando le banche falliscono, tornare al bancomat-cittadini per salvare i banchieri... e così via

alessandro cimino 11.07.17 23:31| 
 |
Rispondi al commento

sarebbe ora di dire basta a questo scempio!!
non ce la facciamo più a vedere questi fiumi di nostro denaro guadagnato col sudore della fronte che ci passa sotto il naso, alla faccia nostra che facciamo sacrifici di sangue per cercare di avere una vita onesta e dignitosa e questi continuano a prenderci per il culo in questo modo? ma la misura non è colma? ne vale la pena ad essere onesti e dignitosi e pensare di trarne insegnamento da questi 'salvataggi' di istituti di peculato?

Giovanni F. Commentatore certificato 11.07.17 22:48| 
 |
Rispondi al commento


Ciao
Per la realizzazione dei vostri progetti che si cura di cui non hai abbastanza fondi, la soluzione è le offerte di Lady Josina gomez di diverso pronto per i vostri progetti a 5000 euro a 500.000 euro con un tasso del 2% per il vostro progetto di viaggio e di tasse scolastiche per business costruzione d'oltremare e sostanziali investimenti in vari progetti commercio e costruzione un altro acquisto di casa e Appartamento noleggio auto acquisto e pronto per la salute e l'istruzione di tuo sollievo di bambini pronti per chiunque nel settore agricolo pericolo e business milioni project financing
Contattare il servizio di posta elettronica prestitobancario2017@gmail.com

gatuso dinatale Commentatore certificato 11.07.17 22:46| 
 |
Rispondi al commento

Vorrei uno Stato che processasse insieme alla Storia i “portavoce e armieri” del Potere, cioè i mezzi di informazione solidali con esso e con esso colpevoli di concorso in reato di “omicidio e bancarotta di uno Stato”; con Interdizione a vita dai pubblici uffici, quelli dell’informazione appunto.

massimo m., Roma Commentatore certificato 11.07.17 21:29| 
 |
Rispondi al commento

Vorrei uno Stato che combattesse per tutelare il bene dei cittadini e non del Potere finanziario.

Vorrei uno “Stato” che non facesse accordi proficui (“per lui”) con la mafia. Uno Stato che non combattesse più la mafia… ma che la distruggesse per sempre.
Vorrei non vedere più uno Stato ipocrita e colluso sfilare a reti unificate il 17 luglio.

Vorrei uno stato che tutelasse i più poveri con un “reddito di cittadinanza”, eliminando così i presupposti per la miseria ed il “mafioso” voto di scambio.

Vorrei uno Stato che tutelasse la libera informazione ed il libero accesso minimo ad Internet a tutti, per nascita.

massimo m., Roma Commentatore certificato 11.07.17 21:27| 
 |
Rispondi al commento

Vorrei uno Stato che usasse le rinnovabili e tutte le nuove conquiste della scienza che oggi sarebbero a portata di tutti, per vivere finalmente senza inquinare, senza intossicarci e senza ammalarci e morire a 2 anni.

Vorrei anche persone capaci di incrementare la ricchezza, portando soldi a tutta la nazione, e non più al Potere o a loro stessi; convinti che la ricchezza in sé non è un male, ma un bene se fatta onestamente e onestamente fatta circolare tra tutti i cittadini: la circolazione è l’anima del commercio, e non solo di esso.

Vorrei persone sempre più consapevoli che per far tutto ciò bisogna spendere tutte le proprie forze, contro un Potere molto più forte di noi, fino, a volte, al sacrificio estremo; e vorrei persone che, se non sono chiamate e pronte a questo compito, rimanessero tranquillamente a casa.

Voglio il nostro MoVimento ed il cittadino consapevole che si fa Stato. Lo voglio ed il momento è Ora, come sempre, o mai più.
Altrimenti mi ritirerò in campagna per l’ennesima volta, sotto l’atavica maledizione di non credere mai abbastanza e di dover sempre delegare ad altri.

massimo m., Roma Commentatore certificato 11.07.17 21:24| 
 |
Rispondi al commento

tutti sapevano delle schifezze dei prodotti d'investimento che propinavano ai risparmiatori, dal bancario, a direttore di banca ai consiglieri e AD, come lo sapevano gli istituti preposti al controllo bancario non solo nei bilanci ma dei prodotti economici e finanziari fantasiosi che appioppavano raggirando truffando a norma di legge i risparmiatori.
Andate a vedere se quei signori responsabili dei controlli hanno mai investito e perso in quelle proposte oscene, andate a vedere se nei vari governi qualche esponente o famigliare ha mai accettato quella carta straccia come investimento.

Clesippo Geganio, LT Commentatore certificato 11.07.17 20:17| 
 |
Rispondi al commento

Ma è possibile che i circa 4000 dipendenti delle Banche salvate con i nostri soldi, non sapessero niente delle azioni e titoli che spacciavano per "buoni"???.
Le Banche devono essere come delle Aziende private, se fallisci, tutti i dipendenti vanno a casa, e ti sfido a trovare un'altro posto di lavoro in Italia!
Un'ultima cosa : HANNO FINITO I 300 MILIONI PER L'APE SOCIALE, PERO' I QUASI 30 MILIARDI PER LE BANCHE LI HANNO TROVATI SUBITO !!!

valentino g., castelfranco veneto Commentatore certificato 11.07.17 19:25| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

TV NON ANDARCI sarà UN GROSSO ERRORE le malefatte spiegate alla gente porterà consapevolezza, speranza perduta e VOTI...

sebastiano b., catania Commentatore certificato 11.07.17 19:12| 
 |
Rispondi al commento

si sapeva che sarebbe finita cosi'. posso solo scrivere anch'io che sono proprio dei LADRI LADRI LADRI. e cosi' oltre il danno la beffa e mi hanno derubato due volte. la prima dalla banca ed ora facendo pagare tutti questi soldi ai cittadini.
mettere la fiducia e' stata proprio una porcata. ma tanto ne fanno in continuazione e spero solo che quando ci sara' da votare sia la loro distruzione totale.
quando paghera' qualcuno per questo schifo? dobbiamo sempre rimetterci noi cittadini?

grazie ai cinque stelle che fanno tanto ma che sembra abbiano le mani legate non avendo la maggioranza. ma quando vi voteranno? quando deciderete voi le cose da fare?

rosanna scarpa 11.07.17 18:49| 
 |
Rispondi al commento

Nel giugno 1963 il Presidente Kennedy firmò l'ordine esecutivo 11110.
Questo diede al Presidente l'autorizzazione legale per creare il denaro per il funzionamento economico degli USA:
denaro che apparteneva al popolo, libero dal debito e dagli interessi.
Era evidente che Kennedy era determinato ad indebolire lo strapotere della Federal Reserve (privata).
Solo pochi mesi dopo, nel novembre 1963, Kennedy fu assassinato.
Per chi conosceva qualcosa del sistema bancario e monetario non fu difficile mettere insieme i pezzi del puzzle.
Il giorno immediatamente successivo all'assassinio di JKF le banconote statali volute da Kennedy furono tolte dalla circolazione, furono successivamente distrutte e niente fu detto al popolo americano.

E' una truffa globale che è tuttora in atto e che sta in piedi solo a causa della colpevole complicità di media e politica.
https://www.youtube.com/watch?v=ToG7gJFxYFY

Nicola Nicolini Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 11.07.17 17:28| 
 |
Rispondi al commento

a regà di quei 17 miliardi una parte consistente finirà nelle stesse tasche di chi li ha sperperati o rubati.

Clesippo Geganio, LT Commentatore certificato 11.07.17 17:09| 
 |
Rispondi al commento

In uno stato ove per 200 posti di infermiere si presentano in 12.000, forse c'è una certa tensione nel mondo del lavoro, oppure è solo passione per la professione.

Chi non verrà assunto e saranno molti, forse penseranno di trovare una via di uscita all'estero , o no ?

Vincenzo A., Verona Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 11.07.17 16:57| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

UNA PARABOLA DISCENDENTE CHE DURA DA 20 ANNI

Ci sono diversi documenti che analizzano 8 indici economici in un arco di tempo di circa 20 anni comparando le perfomance dell’Italia con quelle della zona euro ed il quadro è davvero desolante.
L’Italia in 2 decenni ha perso tutto quello che aveva accumulato senza alcuna differenza tra centro destra e cento sinistra ma i report di comparazione mostrano che i 3 peggiori governi sono nell’ordine quello di Monti,Letta e Renzi che in compenso dura da una intera legislatura rispetto ai suoi predecessori.
Il governo Monti ha risanato i conti con l’85% delle tasse distruggendo in pochissimo tempo economia,ricchezza,lavoro e produzione.
Il governo Letta è il secondo peggior governo in termini di disoccupazione,produzione industriale e debito pubblico costretto però a pagare l’eredità lasciata da Monti dei debiti verso le aziende che lavorano con la PA.
C’è poi il campione dei campioni,il nostro Renzi che ha elevato l’’indice di disoccupazione di 1.3 punti nonostante le mance elettorali e i contributi alle imprese,cioè spendendo più soldi dei suoi predecessori per ottenere un risultato peggiore.
Il Pil anche se è passato nella zona positiva continua ad essere l’ultimo della zona euro e quindi non è migliorato per niente anzi peggiora rispetto ai partner europei.
Ma il dato più sconcertante è quello relativo alla perdita di pil durante il bienno 2014/2015 di ben 323,78 miliardi di dollari superando di gran lunga il maestro Monti.
Se poi guardiamo all’aumento del debito pubblico e a quello della tassazione il governo Renzi fa peggio di Letta e sono ancora da scongiurare le clausole di salvaguardia e la tagliola del Fiscal Compact.
Notizia di oggi è l’aumento dello stock dei debiti verso le imprese che vantano crediti dalla PA,con Renzi sta tornando il passato altro che il futuro che pubblicizza dal suo blog propaganda.

bruno p., napoli Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che ha donato a Rousseau 11.07.17 16:50| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Continuiamo il grido di lamento sul Blog, tanto non cambia nulla.
Simo un popolo di lamentoni e di tifosi di calcio, bravi Italiotti andate avanti così.

Ho scritto Italiotti = votanti per il PD.

Vincenzo A., Verona Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 11.07.17 16:44| 
 |
Rispondi al commento

"Il Governo dovrebbe creare, stampare ed emettere tutta la moneta circolante.
Creare ed emettere moneta è la suprema prerogativa di uno Stato nonché la sua maggiore opportunità creativa.
Adottare questo principio farà risparmiare ai contribuenti somme immense di interessi ed il denaro smetterà di essere il padrone per diventare il servo dell'umanità."
Abramo Lincoln - 16° Presidente USA - assassinato

Perchè abbiamo dato il MONOPOLIO di creare soldi dal nulla ad una società privata?
Perché questo è la BCE,
una banca privata controllata tramite quote azionarie da banche private e in definitiva dai ricchissimi proprietari di quelle banche private.
Con tutte le devastanti conseguenze che ne derivano e che sono ormai sotto gli occhi di tutti e che solo i media (di proprietà delle banche o silenziati dalla politica) fingono di non vedere.

Abramo Lincoln nel periodo della guerra civile iniziata nel 1861 rifiutò di indebitare lo stato con i banchieri e fece stampare circa 400 milioni di dollari direttamente dallo stato: i greenbacks che erano liberi dal debito verso le banche e ad interesse zero.

L'UNICA COSA che è in grado di colpire lo strapotere sempre più arrogante e fuori controllo dei banchieri internazionali è IL POTERE SOVRANO DI OGNI STATO DI EMETTERE MONETA e quindi poter sviluppare una politica monetaria al servizio dei suoi cittadini per il loro benessere e NON per pagare interesse+capitale ai banchieri che si sono arrogati il diritto di stampare dal nulla e indebitarci.

Non c'è NIENTE di democratico in questo andazzo e dobbiamo avere il coraggio di combattere questi privilegi incostituzionali che stanno impoverendo intere nazioni.

Nicola Nicolini Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 11.07.17 16:32| 
 |
Rispondi al commento

Patrioti e amici, siamo pronti. Alla Bastiglia!

marco ., roma Commentatore certificato 11.07.17 16:11| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Renzi ha fatto un'accordo in Europa per tenersi tutti i migranti ( che ci e' costato 10 miliardi fino ad oggi circa) in cambio di uno sforamento che gli e' servito per dare dei bonus per la sua campagna elettorale ( sempre soldi nostri) . Ma non dite niente ?questo e' malato denunciatelo.

Rommel 11.07.17 15:52| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Eppure ricordo che qualcuno (giornali, TV, TG, politici, organi di vigilanza, governo) raccontava che non c'era da preoccuparsi perchè le Banche italiane erano solide e condotte bene anche perchè "non parlavano inglese".

Sarebbe bene che rispondessero delle assicurazioni che hanno dato. Oppure faranno finta di niente?

Faranno finta di niente e continueranno a prendere per il culo la gente finchè la gente continuerà a farsi prendere per il culo.

giorgio peruffo Commentatore certificato 11.07.17 15:40| 
 |
Rispondi al commento

BANCOCRAZIA-2010
Beppe Grillo

C'erano una volta i parlamenti,i governi federali e nazionali,i pubblici dibattiti sul futuro delle nazioni. C'era persino l'ONU che non funzionava un granché,ma era pur sempre uno straccio di organo rappresentativo.Tutto questo è memoria,cenere di democratica parvenza, polvere del passato.Non conta più nulla.Altri organismi li hanno superati con sigle misteriose:WTO,BCE,FMI.Il nostro destino è nelle loro mani,ma non sappiamo chi li dirige, chi ne decide gli obiettivi.Nessuno ne ha eletto i rappresentanti,ma da loro dipendono le nostre vite.La BCE,una banca,può inviare,senza che nessuno più si scandalizzi,una lettera a un governo in carica dettandogli le condizioni e minacciandolo di licenziamento.Il WTO può decidere di sconquassare il mondo con la libera economia. La produzione può essere affidata dalle multinazionali a bambini indiani o a lavoratori cinesi senza alcun diritto sindacale.Trasferita da Stati con norme severissime sull'ambiente,alle quali le aziende devono attenersi pena la loro chiusura,a Stati dove tutto è permesso.Di che competizione globale stiamo parlando?La competizione esiste a parità di regole,di diritti E' più corretto parlare di sfruttamento globale, di abbassamento generale dei salari nelle nazioni industrializzate,della perdita di conquiste sociali e sindacali frutto delle lotte delle generazioni precedenti.Chi ha deciso tutto questo? Il WTO.E in nome in di chi?Il FMI internazionale ricorda gli avvoltoi.I suoi rappresentanti arrivano quando uno Stato sta tirando le cuoia per proteggere interessi internazionali.La Grecia non può andare subito in default.Se fallisse, potrebbero fallire le banche francesi che detengono il suo debito.Quindi prima deve vendere il suo patrimonio nazionale e salvare le banche
Il mondo è bancocentrico e di politica sociale non si discute nemmeno più.La UE è stata sostituita dalla BCE, l'ONU dal WTO, i governi dal FMI. Le stesse guerre hanno ormai solo finalità economiche

segue sotto

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 11.07.17 15:40| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

E – vi preghiamo – quello che succede ogni giorno non trovatelo naturale.
Di nulla sia detto: "è naturale" in questi tempi di sanguinoso smarrimento,
ordinato disordine, pianificato arbitrio, disumana umanità,
così che nulla valga come cosa immutabile.

Bertolt Brecht (da L'eccezione e la regola, 1930)

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 11.07.17 15:36| 
 |
Rispondi al commento

“Ogni tempo ha il suo fascismo: se ne notano i segni premonitori dovunque la concentrazione di potere nega al cittadino la possibilità e la capacità di esprimere ed attuare la sua volontà.
A questo si arriva in molti modi, non necessariamente col timore dell'intimidazione poliziesca, ma anche negando o distorcendo l'informazione, inquinando la giustizia,
paralizzando la scuola, diffondendo in molti modi sottili la nostalgia per un mondo in cui regnava sovrano l'ordine, ed in cui la sicurezza dei pochi privilegiati riposava sul lavoro forzato e sul silenzio forzato dei molti.”

Primo Levi
.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 11.07.17 15:34| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

17 miliardi. Giusti giusti come il costo per il Reddito di Cittadinanza.

Per quale motivo dovrebbero dare quei soldi ai cittadini poveri, quando possono darli ai loro amici banchieri?

E gli itagliani li votano...

Gian Paolo ♞ 11.07.17 15:28| 
 |
Rispondi al commento

Il male vince sempre......

leo c., roma Commentatore certificato 11.07.17 15:20| 
 |
Rispondi al commento

Allora i banchieri hanno prestato centinaia di milioni a soggetti che non hanno mai restituito i soldi, così facendo hanno ridotto le due banche venete al collasso. Anzichè applicare il bail in, voluto dal pd, che avrebbe permesso di mettere in galera questi banchieri,ora il pd preferisce usare i soldi dei cittadini. Mettono la fiducia per poter elargire 5 milioni di euro, a fondo perduto a banca intesa, con contratto predisposto dalla stessa banca che si è fatta le regole da sola.
E c'è dell'altro, questi soldi banca intesa, li presterà alle due banche venete, per arginare il loro default e si prenderà gli interessi. Visto che non sono in grado di amministrare, fra due anni queste due banche, saranno sull'orlo del fallimento nuovamente.

Rosa 11.07.17 15:19| 
 |
Rispondi al commento

A proposito della legge antifascismo, evocata da qualcuno, la posizione del M5S:
"Proprio Vittorio Ferraresi, relatore di minoranza, spiega che la legge in discussione “è stata criticata da diversi giuristi: parliamo di un pastrocchio non necessario, visto che esistono già due leggi in vigore che puniscono l’apologia del fascismo che per noi è da condannare senza se e senza ma: questa legge non serve al nostro Paese perché si andrà a sovrapporre alla legge Scelba e alla legge Mancino, infatti i comportamenti previsti in essa come le manifestazioni di propaganda e il saluto romano, come ricorda la Corte di Cassazione, sono già punibili e puniti”...E il testo, continuano i grillini, “rischia seriamente di essere incostituzionale“. “L’antifascismo per noi è un valore, per loro un spot” conclude Ferraresi."(Il FQ)

Qui invece l'approfondimento-e le critiche- di un giurista:
http://www.lettera43.it/it/articoli/politica/2017/07/10/legge-contro-lapologia-del-fascismo-le-falle-del-ddl-fiano/212087/
"Manca un coordinamento con le leggi esistenti. E la norma finirebbe nei delitti contro l'integrità dello Stato. Ma il saluto romano di qualche pirla è un pericolo per la democrazia? L43 ne ha parlato con il prof Gatta."

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 11.07.17 15:12| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

L'ESPRESSO RACCONTA BALLE COME IL PD

Il MoVimento 5 Stelle ha espresso parere contrario, in commissione affari costituzionali, alla proposta di legge Fiano perché il provvedimento presenta alcuni aspetti incostituzionali.
Cioè va contro quella Costituzione che il 4 dicembre passato noi abbiamo difeso, anche e soprattutto per i suoi valori antifascisti, ed il PD voleva modificare.
P.s.: la PdL Fiano era una legge tanto antifascista che, per capirci, senza l’emendamento M5S a prima firma Ferraresi approvato in commissione, concedeva uno sconto di pena a chi avesse propagandato l'ideologia fascista!
Cioè il Pd proponeva una legge che faceva sconti a chi inneggiava al fascismo. Ma giacché era presentata dal PD era chiaramente antifascista e chi si fosse opposto sarebbe stato inequivocabilmente a favore del ventennio..

Nicola Morra

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 11.07.17 14:54| 
 |
Rispondi al commento

Da inizio legislatura , quasi 30 MILIARDI di euro di denaro pubblico trasferiti in banche d'affari private : non male per un Governo di centro-sinistra ...

Sant'Oro , $aviano , gli intellettuali "de sinistra" , i "girotondini" , che dicono : tutto a posto ... ?

A riveder le stelle .

Gianfranco .

Gianfranco 11.07.17 14:54| 
 |
Rispondi al commento

TONINELLI grandissimo premier subito, alle nostre votazioni interne che faremo per il governo io voto lui numero uno

franco brunello, malnate Commentatore certificato Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 11.07.17 14:41| 
 |
Rispondi al commento

Beppe non crucciamoci per i 4000 licenziamenti sono i bancari che poi stavano in combutta coi banchieri per spacciare titoli e azioni farlocche ai coglioni che mettevano i soldi in banca...sono almeno 10 anni che si dice "TOGLIETE I SOLDI DALLE BANCHE" e loro niente,imperterriti...lo stesso discorso varrà per i dipendenti pubblici,che sempre in silenzio zitti e muti aiutano i LADRI istituzionali a RUBARE per tornaconto personale di livello,carriera,pochi denari....a me tutti questi non fanno pena ANZI è bene che inizino ciascuno a pagare il conto con il PROPRIO culo.

Un abbraccio Beppe a te e a tutti gli uomini liberi.

Andrea B., Perugia Commentatore certificato Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau 11.07.17 14:41| 
 |
Rispondi al commento
Discussione



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all'atto della loro iscrizione sono limitati all' indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post. La mail di segnalazione dell'avvenuta pubblicazione di un nuovo post sarà impiegata anche per sottoporre agli utenti opportunità di consultazione e/o acquisto di materiali editoriali, fotografici e filmati realizzati dal MoVimento 5 Stelle, dalla Associazione Rousseau e non solo. Fra le finalità del trattamento dei dati conferiti dovranno intendersi comprese quelle della promozione di iniziative commerciali e pubblicitarie rispetto alle quali si avrà comunque, ed ogni volta, la possibilità di opporsi, chiedendo la cancellazione del proprio indirizzo di posta dall'elenco di quelli cui vengono indirizzati i predetti messaggi.
Per poter postare un commento invece, oltre all'email, à richiesto l'inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall'utente, l'indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l'invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l'aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell'utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell'utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o diffusione degli stessi, salvo quanto previsto di seguito, è, dunque, prevista. In ogni caso, l'utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all'art. 7 del D.Lgs. 196/2003. Per l'utilizzo dei cookies, si rinvia alla lettura della Cookie Policy. Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è l'Associazione Rousseau in persona del Presidente pro-tempore, con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori