Il Blog delle Stelle
RISULTATI - Vota il #ProgrammaImmigrazione del MoVimento 5 Stelle

RISULTATI - Vota il #ProgrammaImmigrazione del MoVimento 5 Stelle

Author di MoVimento 5 Stelle
Dona
  • 110

Le votazioni sono concluse. I risultati in fondo al post.

Oggi, mercoledì 26 luglio, si vota per il Programma Immigrazione del MoVimento 5 Stelle.
Le votazioni saranno aperte su Rousseau dalle 10.00 alle 19.00.

Grazie all'aiuto di esperti, nei giorni scorsi abbiamo approfondito i punti fondamentali su cui si baserà la nostra attività di governo. L’obiettivo del MoVimento 5 Stelle è quello di arrivare a SBARCHI ZERO entro i prossimi 5 anni. L’immigrazione è il più grande fallimento dei partiti: hanno firmato accordi suicidi che hanno trasformato l’Italia nel campo profughi d’Europa e hanno foraggiato il business della criminalità organizzata, come dimostra l’inchiesta Mafia Capitale. È arrivato il momento di mandarli a casa!
Su Rousseau troverai 4 quesiti. Sei chiamato a decidere su:

VIE LEGALI DI ACCESSO: per fermare l’illegalità degli sbarchi affidiamo la valutazione dell’ammissibilità delle domande di protezione internazionale alle ambasciate e ai consolati nei Paesi di origine o di transito o nelle delegazioni dell’UE presso i Paesi terzi.

RICOLLOCAMENTO OBBLIGATORIO: votate sul meccanismo di distribuzione dei richiedenti asilo e sulle sanzioni agli Stati membri che non rispettano gli accordi.

COMMISSIONI TERRITORIALI: bisogna scegliere il modo per velocizzare le procedure del riconoscimento o meno della protezione internazionale. In Italia durano mediamente 18 mesi. Nel resto d’Europa 6 mesi.

COOPERAZIONE INTERNAZIONALE: qual è la priorità per rimuovere le cause profonde delle migrazioni dai Paesi di origine dei migranti?

Accedi a Rousseau e vota subito!

RISULTATI

Le vie legali di accesso, votanti 20195
SI 19146
NO 1049

Il ricollocamento dei richiedenti asilo, votanti 20168
SI 19447
NO 721

Le Commissioni territoriali, votanti 20037
SI 18663
NO 1374

La cooperazione internazionale, votanti 19685
Tanti piccoli programmi di sostegno allo sviluppo rurale, all'agricoltura sostenibile e alla sicurezza alimentare, all' istruzione e alla formazione professionale per attività artigianali, di contrasto alle emergenze sanitarie. 13068
Programmi di sostegno alle istituzioni dei Paesi in via di sviluppo (capacity building) nella lotta alla corruzione, agevolando gli investimenti privati italiani in un regime di accessibilità e competitività. 4290
Programmi di grandi investimenti in infrastrutture di base e in servizi collegati (dighe, grandi impianti energetici, porti, autostrade) 2327

I5S2017_460X230.png



scopriprogramma.jpg

Fai una donazione a Rousseau: http://bep.pe/SostieniRousseau e poi annuncialo su Twitter con l'hashtag #IoSostengoRousseau

bannerrousseau.jpg

26 Lug 2017, 10:00 | Scrivi | Commenti (110) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

  • 110


Tags: cooperazione internazionale, immigrazione, movimento 5 stelle, programma immigrazione, richiedenti asilo

Commenti

 

DISTRUGGERE IDENTITÀ NAZIONALE E LA CULTURA EUROPEA E SOSTITUIRE CON UNA MASSA INDIFFERENZIATA DEPORTATA DALL'AFRICA

Questa in sostanza è obbiettivo della deportazione organizzata a lungo termine dall'Africa con gli accordi con i paesi coinvolti e da oggi anche scortati dall'esercito.

E' in atto un vero cambiamento razziale e culturale che mira a distruggere identità delle nazione Europee che si oppongono al mercato globale e rivendicano le conquiste culturale e sociali e autonomia nazionale.

Esempio lampante è quello di favorire 200 mila giovani italiani istruiti che fungono all'estero e sostituire con 200 mila africani di vari etnie, facilmente omologabili e non hanno nessun possibilità per opporsi al nuovo ordine, non saranno mai integrati, un esercito di mano d'opera a basso costo, prodotti della miseria.

IL POPOLO EUROPEO E' LEGATO ALLA LEGALITÀ E ALLE CONQUISTE SOCIALI E ALLA SECOLARE CULTURA, DEVE ESSERE SOSTITUITA CANCELLATA, E' LA SENTENZA DEL NUOVO POTERE FINANZIARIO MONDIALE. ........CONDIVIDI....

Shahab Shirakbari, TERNI Commentatore certificato 31.07.17 07:22| 
 |
Rispondi al commento

Continuano le gesta criminali delle risorse della sbualdrina e delle altre zecche cattocomuniste prossime alla scomparsa, un ivoriano pugnala un autista a Siena, un nigeriano stupra una ottantenne a Gioia del Colle, un clandestino bengalese ha pestato un poliziotto a Roma etc. etc.
Adesso basta, via subito ai rimpatri di massa o dimissioni immediate del governo.
Oppure squadre di sicurezza anticlandestini (ed antizecche).

mario genovesi 30.07.17 19:57| 
 |
Rispondi al commento

"E questo sarebbe il programma immigrazione del Movimento?
Ma le risposta a queste domande non porta a nessun cambiamento, è la
continuazione del contemporaneo con l’aggiunta di qualche virgola.

La domanda che dovete porre è se questi invasori dobbiamo farli entrare
oppure no, come fanno tutti gli altri stati.

Fatela questa domanda, non date per scontato che dobbiamo farci invadere
per poi sperare sull’aiuto di altri. Purtroppo sorge spontaneo il sospetto
che il Movimento stia facendo il doppio gioco con una politica ambigua.

Menelik 30.07.17 00:08| 
 |
Rispondi al commento

Prestito - Credito - Finanziamento

Risposta rapida: Arcoleo.aurelio@virgilio.it
Ciao, io sono un individuo che offre prestiti a livello internazionale. Con un capitale che verrà utilizzato per fornire prestiti tra breve e lungo termine speciale da 2000 € a 50.000.000 € a tutte le persone serie sono nel bisogno reale, il tasso di interesse è 1,90% annuo. I concede prestiti finanziari, Prestito casa , prestito di investimento, prestito auto, prestito personale. Sono disponibile ad incontrare i miei clienti in un massimo di 3 giorni di ricevere la vostra domanda.

Nota: Non inserire commenti sporchi in pubblicazione

non gravi persona ritornello

E-mail: Arcoleo.aurelio@virgilio.it

Arcoleo aurelio Commentatore certificato 29.07.17 23:35| 
 |
Rispondi al commento

Ciao
Siamo l'unico prestito in collaborazione con la struttura di cibanque. Questo è per voi rassicura e chiarire non questione di fiducia ovvero sul sito, vi preghiamo di contattarci per il vostro prestiti veloci e affidabili senza documento oneri che il ladro ti chiede parlo di un altro creditore che è proprio degli individui. Siamo una banca Offriamo prestiti a livello internazionale. Con il capitale da utilizzare per fare prestiti tra singoli breve - e a lungo termine di 1000 a 5.000.000 di euro per tutte le persone serie sono davvero bisogno:
-Fornire prestiti finanziari
-Prestito immobiliare
-Investimenti prestito
-Prestito auto
-Prestito personale
Vi preghiamo di contattarci via e-mail per ulteriori dettagli
E-mail: prestitobancario2017@gmail.com

hermandez cartiz Commentatore certificato 28.07.17 17:25| 
 |
Rispondi al commento

Le epiche gesta delle boldriniane risorse continuano.
A Trieste in poche ore sono stati arrestati tre ignobili pelle scura responsabili di due stupri.
E se un poliziotto posta su Facebbok un video in cui critica un cretino pelle scura che in bicicletta finisce in autostrada rischiando la vita sua e degli altri finisce sospeso.
Nel frattempo la UE al soldo di Soros cerca di cambiare il quadro demografico europeo (per fortuna non supportata da nessuno stato tranne il nostro) fornendo ai clandestini accampati in Grecia vitto e alloggio mentre i greci crepano di fame per colpa della burocrazia europea e della finanza internazionali schiave delle petromonarchie altrimenti in prebancarotta.

mario genovesi 28.07.17 14:34| 
 |
Rispondi al commento

Se per vie legali di accesso, si intendono "corridori umanitari" che poi sono corridori per far entrare nuovi schiavi da sfruttare e di umanitario non hanno niente... Allora, sono allibito dalla volonta di tanti a lasciar entrare queste persone. Non ci sono le condizioni per accoglierli e si dovrebbe rimpatriare quelli che già sono in Italia! Sta aumentando la violenza per le strade e si vive sempre meno sicuri per colpa di questi poveri disgraziati che per camare sono disposti a tutto.
A casa loro, le multinazionali rubano le terre ai contadini e per evitare le proteste dei villaggi a cui hanno tolto le terre, organizzano i viaggi in Italia e c'è chi fa finta che ci siano guerre o problemi climatici... certo che ci sono, ma gli immigrati, spesso sono contadini a cui hanno tolto le terre per coltivazioni intensive... E cosa proponete? Corridori umanitari per aiutare le multinazionali a smaltire il malcontento? LAND GRABBING, perchè non ne parlate? SIGNORAGGIO BANCARIO, perchè non ne parlate più? SOSTITUZIONE ETNICA E PIANO KALERGI, ma usate il termine immigrazione... Casaleggio dicev che è difficile vincere contro chi non si arrende... Ma qui... sento puzza compromesso storico II.

Giacomo Giuseppe Cinardo, Milano Commentatore certificato 28.07.17 11:29| 
 |
Rispondi al commento

questa immigrazione non è
fisiologica è forzata!

DEVE ESSERE COSI! qualcuno lo ha deciso

Alessandro D., Roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che ha donato a Rousseau Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 28.07.17 08:31| 
 |
Rispondi al commento

LA FRANCIA MIRA ALLA RICCHEZZA DELLA LIBIA E L'ITALIA A SCORTARE BARCONI CON "ITALIAN MARINES"

Nei incontri di Parigi e Roma non c’erano le 150 milizie che rappresentano il vero Stato erano completamente assenti, la Francia mira alle risorse della Libia, e Italia a scortare immigranti con le navi militari per garantire la fornitura umana alle fabbriche d'accoglienza per spartire miliardi di Euro.

Oggi il traffico di immigranti è il principale fonte di guadagno dopo il traffico di armi e droga per le 150 milizie che controllano il sud della Libia, certo non rinunceranno facilmente.

Per ora solo un mezzo governo di Libia ha chiesto aiuto militare all'Italia, ma potrebbe suscitare reazioni scomposte da parte dell’altre parte per le milizie di Misurata e Sabrata.

L'INCOTRO TRA MACRON, SARRAJ ED HAFTAR E GENTILONI E SARRAJ OBBIETTIVI DIVERSI, NESSUNO VUOLE FERMARE LA DEPORTAZIONE

Shahab Shirakbari, TERNI Commentatore certificato 28.07.17 07:27| 
 |
Rispondi al commento

Preso atto della positiva e conclusiva votazione sulla tratta di finti profughi rimarco ancora che il tutto è politicamente organizzato al tavolino.Ovviamente altri paesi UE profitteranno della situazione tentando di aprire l'ombrellone pronti al gioco delle tre carte ; (vedi fincantieri)
Sono convinto che il M5S riuscirà a dare risposte positive e riportare l'Italia a livelli meritori nella UE. Condivido con tutto il M5S l'entusiasmo per la vittoria sul DL VITALIZZI e attendiamo il taglio della L. Fornero e dell'IRPEF.

luciano m., sassari Commentatore certificato 27.07.17 14:53| 
 |
Rispondi al commento

Tra 5 anni avremo quindi tutta l'Africa dobbiamo fermarli ora

ANNA TUZZOLINO, Trino Commentatore certificato 27.07.17 13:28| 
 |
Rispondi al commento

Agevolare gli investimenti italiani in regime di competitività? A me sembra più un accaparrarsi delle loro risorse...colonie mascherate...dovrebbero essere loro a gestire la loro economia,e non un paese estero ad importare la sua economia.

Donata Saggiorato, Vicenza Commentatore certificato 27.07.17 12:25| 
 |
Rispondi al commento

IL DELIRIO DELLA POLITICA ESTERA ITALIANA SI MISCHIA CON L'UTOPIA....

Un aiuto di circa 3000 euro a migrante per i rientri,(il Messaggero). Una volta nel loro Paese d'origine saranno ad assisterli con finanziamenti o assistenza per l'apertura di una attività commerciale.

Inoltre creare condizioni economiche di sviluppo che possano bloccare le partenze nei paesi africani, oltre la Tunisia e la Libia si sono aggiunti anche l'Algeria, il Niger, il Mali e il Ciad"...

Hanno speso soldi per organizzare la deportazione e mantenimento in Italia, adesso voglio spendere altri soldi per riportare indietro!!??, non solo, investimenti per far crescere economia del centro - nord d'Africa!!!?

L'ESERCITO SCORTERÀ I IMMIGRANTI E MACRON DIVENTA PROTAGONISTA IN LIBIA


Dalla votazione (e, ancora prima, dai quesiti proposti) ne è venuto fuori un programma "di SINISTRA" molto "politically correct" e manifestamente campato in aria.
Come si può decidere in una consultazione quello che debbono (o non debbono fare) altri paesi?
Mi ricorda il penoso referendum greco dove si votò di non rispettare gli impegni con gli altri paesi europei che però avrebbero dovuto continuare a sostenerli economicamente.


vista la politica dei 5 stelle nei riguardi dei migranti, e visto che continuano a battere sul chiodo della redistribuzione, è più che evidente che stiano facendo la stessa medesima politica del pd, ovvero tante tante chiacchiere che dicono una cosa, e in pratica tutto l'opposto.
e intanto continuano ad arrivarne, ad arrivarne, ad arrivarne ...

per chi fosse interessato a capire gli effetti suicidi della redistribuzione, consiglio la lettura del libro di douglas murray: the strange death of europe.

frigo rifero 27.07.17 02:31| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La fondamentale proposta sulla divisione perpetua della cariere, tra magistrati inquirenti e magitrati giudicanti. Dove è finita? Perhé non è stata sopposta al voto? Chi lo ha deciso? Perché?
Le ie perplessità su certe metodiche sono in costante aumento.

Franco B., Prato Commentatore certificato 27.07.17 02:28| 
 |
Rispondi al commento

Non vorrei che gli slogan, ormai triti e ritriti, e con qualche altra battuta, i vertici del M5S, si fossero convinti di avere in pugno il meglio di coloro che fino ad oggi li hanno seguiti e votati. Sto rilevando segnali d’insofferenza, si cominciano ad avere perplessità sulla trasparenza delle proposte, in quanto non si riesce ad avere il cimolo delle stesse, un quadro complessivo, non sappiamo i criteri per i quali una certa proposta e stata preferita ad a altre; su quale base? Chi l'ha deciso? Viene sottoposto un'unica proposta i voti, da votare in tempi strettissimi, per quale ragione? Si raccolgono, in modo bulgaro, più per partito preso che per presa coscienza, un numero di voti sufficienti a poter dichiarare che: le decisioni nel M5S sono prese dalla base. Diciamoci la verità, questa è una plateale sciocchezza, ad uso e consumo degli sciocchi che noi stessi critichiamo. Non vorrei sbagliarmi, ma se certe cose non saranno ampiamente chiarire e razionalizzate, il movimento, a cui tengo moltissimo, rischia di arretrare con la stessa velocità con cui è cresciuto..Vediamo di non buttare uno splendido lavoro di anni per dare spazio a correnti, personalismi, ambizioni personali, e tutte quelle belle cose per le quali abbiamo combattuto fino a oggi. Occhio Pinocchio Potremmo cominciare a dire TRASPARENZA- TRASPARENZA-TRASPARENZA………………

Franco B., Prato Commentatore certificato 26.07.17 22:04| 
 |
Rispondi al commento


Mi sembra un proposta che non sta in piedi, impraticabile, inconsistente, e che trascura, vorrei capire il perché, il mettere in evidenza chi sta dietro a queste deportazioni.
VIE LEGALI DI ACCESSO: se questi arrivano senza documenti e non vogliono dirti da quale è il loro paese dì origine, a quale ambasciate di quale pese d’origine ti rivolgi?
RICOLLOCAMENTO OBBLIGATORIO: questo richiederebbe l’adesione degli altri pesi che, a quanto si può constatare, non ci pensano nemmeno ad accogliere i clandestini. Quindi che proposta è?
COMMISSIONI TERRITORIALI: se non arrivate a stabilire chi tira le fila di tutte le operazioni di deportazione, fino a renderlo innocuo, non ci saranno commissioni che tengono seno far lievitare, inutilmente, le già enormi spese che stiamo sostenendo, senza nessun costrutto.
COOPERAZIONE INTERNAZIONALE: la cooperazione internazionale, sarebbe l’unica cosa saggia e umana da perseguire. Il problema è che fino ad oggi i soldi sono andati a dittatorelli da tragica operetta, per comprare armi, mantenere col sangue il loro potere e per crearsi una ricchezza personale in qualche paradiso fiscale. L’unica soluzione, per poter fornire una reale cooperazione, dovrebbe prevedere che qualsiasi investimento/progetto, dovrà essere gestito dal paese finanziatore dalla A alla Z, con una rendicontazione costante sullo stato d’avanzamento dei lavori.
Per il resto, mi sembra la proposta delle buone intenzioni, senza senso pratico e possibilità oggettive di realizzazione. Inoltre comuncio a preoccuparmi per gli esiti di queste votazioni. Sembra che siano votate più per partito preso che per presa coscenza. La cosa è estremamente ericolosa. Fate molta attenzione.

Franco B., Prato Commentatore certificato 26.07.17 20:59| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

GENTILONI TU SI CHE SEI SCEMOOOOOOOO

LIBIA,GENTILONI:SERRAJ
CHIEDE NAVI A ITALIA

Italia e Libia proseguono la loro col-
laborazione "su più fronti e a diversi
livelli" a partire dall'immigrazione:
nei giorni scorsi Serraj ha chiesto al-
l'Italia "un sostegno tecnico attraver-
so unità navali italiane" nelle acque
libiche per contrastare i trafficanti
di esseri umani. Lo comunica Gentiloni
incontrando il presidente libico Serraj

La richiesta è attualmente al vaglio
del ministero della Difesa, poi "sarà
valutata col Parlamento", ma "può esse-
re una novità rilevante nel contrasto
al traffico di esseri umani", commenta
il premier, garantendo "pieno sostegno
dell'Italia al processo di inclusione e
stabilizzazione della Libia".

CHE FACCIAMO ?

bOOM bOOOMMM bOOM bOOOMMM bOOM bOOOMMM bOOM bOOOMMM

caio tizio, napoli Commentatore certificato 26.07.17 20:05| 
 |
Rispondi al commento

SEGUITO identitario dell’immobile e del contesto in cui è inserito.
Come previsto dalla norma, si terrà poi conto delle potenzialità della proposta sia in termini di sviluppo turistico, e relativo beneficio economico e sociale, sia in termini di promozione dello slow travel. Infine, tra i fattori che incideranno sul punteggio della proposta anche la sostenibilità ambientale e le specifiche azioni previste per la salvaguardia e la tutela dell’ambiente, come ad esempio l’uso di materiali bio-eco compatibili e di tecniche e dispositivi bioclimatici; e l’efficienza energetica quindi le azioni volte alla riduzione dei consumi e all’implementazione di fonti rinnovabili.
Tra i beni in gara alcune Case del Fascio, quella di Ro Ferrarese (Fe) e quella di Vinzaglio (No) ma anche il Convento San Marco a a Sant’Angelo dei Lombardi (AV), Torre Angellara a Salerno; la torre della Bastiglia a Serramazzoni. Tra le case cantoniere quella in località Borgo Grappa (Lt) ei caselli ferroviari ad Altamura (Ba), a Grumo Appula e a Toritto (BA) oltre alla postazione antiaerea presente ad Alghero.
In autunno infine, conclude la nota, è previsto il secondo bando del portafoglio Cammini e Percorsi che sarà dedicato agli immobili di maggior pregio, che per essere riqualificati richiedono investimenti consistenti, da affidare in concessione di valorizzazione fino a 50 anni con un canone di affitto e un progetto sostenibile che ne preveda il recupero e il riuso.
SENTO PUZZA DI BRUCIATO, TIPO CARMINATI, BUZZI, POLITCI CHE NE DITE RAGAZZI, MI SBAGLIO COME AL SOLITO (non è mai successo) O CI AZECCHIAMO ANCORA UNA VOLTA?MAGARI POSTI MERAVIGLIOSI DESTINATI A MERAVIGLIOSI POLITICI O A MERAVIGLIOSI NEPOTISMI

caio tizio, napoli Commentatore certificato 26.07.17 19:28| 
 |
Rispondi al commento

Case cantoniere, al via il bando: in gestione gratis agli under 40
43 immobili in concessione gratuita per 9 anni, è online il primo bando indetto dall’Agenzia del Demanio
26 Luglio 2017 - Al via il bando per la concessione gratuita di 43 immobili agli under 40. Si tratta della prima gara del progetto “Valore Paese-Cammini e Percorsi” per assegnare 43 immobili pubblici in concessione gratuita per 9 anni a imprese, cooperative e associazioni costituite in prevalenza da under 40.
Case cantoniere, torri, ex caselli ferroviari e vari fabbricati distribuiti su tutto il territorio nazionale, dunque, online dal 24 luglio per sostenere l’imprenditoria giovanile e il terzo settore allo scopo di incentivare iniziative a carattere innovativo, sociale, culturale, creativo e sportivo.
Lo rende noto l’Agenzia del demanio in una nota ribadendo la finalità dell’operazione: promuovere il turismo lento attraverso il recupero di immobili pubblici sui percorsi ciclopedonali e sui tracciati storico-religiosi da trasformare in contenitori di attività e servizi per i viaggiatori.
Fino al prossimo 11 dicembre, su http://www.agenziademanio.it è possibile perciò scaricare il bando unico nazionale, la “Guida al bando” e tutta la documentazione riguardante i 30 immobili di proprietà dello Stato in gara. Contestualmente, e nei prossimi giorni, anche gli altri enti locali coinvolti pubblicheranno sui rispettivi siti istituzionali i bandi dei 13 beni di loro proprietà inseriti nell’iniziativa.
Per partecipare alla gara, si legge nella nota dell’Agenzia del demanio, è necessario presentare una proposta che non prevede l’offerta di un canone: la valutazione si baserà unicamente sugli elementi qualitativi del progetto presentato che dovrà essere coerente con la filosofia e le finalità dell’iniziativa. Innanzitutto l’ipotesi di recupero e riuso del bene che dovrà prevedere nuove funzioni in grado di offrire servizi al viaggiatore, oltre che tutelare il carattere storico e identitario dell’immobile e

caio tizio, napoli Commentatore certificato 26.07.17 19:26| 
 |
Rispondi al commento

Come temevo dopo il post in parte anodino della Ferrara, dal titolo un po' fuorviante, i quesiti posti mi paioni insufficienti ed elusivi, alcuni anche inopportuni. E trovo fuori luogo il reclutamento come "esperto" di uno di Sant'Egidio. Vedo timore di urtare sensibilità diverse in un tema divisivo ma oggi cruciale, a rischio di apparire poco concludenti in proposte, ondivaghi, estemporanei e non esenti da cerchiobottismo. Chiaro che i nemici NON sono i migranti, ma pure che il fenomeno vada arginato con ogni mezzo necessario, in primis agendo energicamente sui molti fattori di attrazione che lo incentivano. L'immigrazione incontrollata pare infatti funzionale, in ordine crescente d'importanza: 1) a chi ci lucra organizzando la c.d. "accoglienza"; 2) a chi viene a disporre di abbondante manodopera a basso costo poco interessata alle tutele sociali; 3) a chi vorrebbe trasformare l'Europa in un clone di Yankeeland eradicando secoli di cultura sociale e comunitaria per imporvi quelle odiose forme di darwinismo sociale e di venalità idolatrica connaturate all'ideologia economica del liberalismo odierno. Non "corridoi umanitari" quindi ma abrogazione delle protezioni ausiliarie (solo italiane) e cernita a monte dei veri profughi. Non redistribuzione perché pensare di spostare il problema su territorio altrui, oltre che cinico e pretenzioso (fare gli "umanitari" coi territori altrui), è pure inefficace: coi confini liberi prima o poi te ne ritrovi una parte di nuovo qui. Bene velocizzare le procedure ma occorre allora traslarle sul piano amministrativo, senza ricorribilità. Benissimo cooperazione internazionale in piccoli interventi ma cessando lo sfruttamento che imprese anche italiane attuano nei confronti di popoli oppressi. E infine non pensare che il problema siano solo i disperati che s'imbarcano, o che si riduca ai mussulmani: di Cinesi e altri, per esempio, che silenziosamente comprano pezzi d'Italia, perché non si parla?
Marco Signori - Milano, Bagnolo in Piano

Marco S., Milano Commentatore certificato 26.07.17 18:56| 
 |
Rispondi al commento

Perche' una parte non li prende anche la Cina, anche la Cina fa affari e investe in armamenti negli Usa,Usa che hanno scatenato le guerre in medio oriente e causato questa massa di emigranti. Anche la Cina si prenda la sua parte. E il Vaticano che investe in armamenti e ci fa la morale che siamo tutti fratelli e che dobbiamo amare e accogliere chi scappa dalle guerre? Li doti di un conto corrente e un passaporto diplomatico vaticano.

undefined 26.07.17 18:49| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Dato che così stanno le cose internazionali in Libia - ove ognuno fa quel cazzo che vuole - ove - ci dicono - che i loro governi non riescono a farsi obbedire dalle varie bande,
non è più semplice con la tecnica del mordi e fuggi notturno che individui i mezzi d'imbarco, i luoghi dove essi vengono custoditi, fabbricati e venduti e sabotarli tutti?
Ovviamente il governo non sa queste cose, e non le farà mai perché non si può,... si violano un sacco di regole !!!! ....
Come non ha mai fatto trattative con la mafia....

Giuseppe Flavio, vicenza Commentatore certificato 26.07.17 17:51| 
 |
Rispondi al commento

Io ho votato ma sono rimasto alquanto perplesso in quanto si da per scontato che dobbiamo continuare a subire questo fenomeno senza preoccuparci di come dissuadere chi vuole entrare illegalmente in Italia pur sapendo che non ha diritto di proporsi come rifugiato sperperando denaro..5 miliardi stanziati quest'anno..che potrebbe andare ai tanti Italiani in stato di povertà che sono diventati poveri di serie B umiliati continuamente da politiche che danno la preferenza a migranti economici che invece di ribellarsi dovrebbero ringraziare e infine risarcirci per il danno subito!!


Ricordatevi che stiamo votando sulla vita di esseri umani.
Leggo commenti razzisti e disumani.
Provo vergogna per questi miserabili italianuccoli

Bacia Mano, Bon Ton Commentatore certificato 26.07.17 16:49| 
 
  • Currently 3.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ho votato MA teniamoci pronti a chiudere i mercati, le frontiere e ad uscir dall'euro!

Silvio ., Bolzano Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 26.07.17 16:47| 
 |
Rispondi al commento

Piano, piano viene alla luce la vera situazione immigrazione, nessuno se ne è mai occupato, nessuno ci aveva mai detto che era il governo italiano ad aver accettato di far arrivare tutti i migranti in italia. Ci è stato detto che fuggivano dalla guerra e invece non è neppure sempre vero.
In questi giorni si scopre che passano dai confine Niger-Libia, per arrivare agli scafisti. La Libia è terra di nessuno.
Gli africani invadono la Nigeria perchè esiste un accordo fra diversi paesi africani, dove si può liberamente viaggiare, senza controlli.In Niger ci sono avamposti francesi, ma non hanno mai fatto nulla per il blocco di questa fiumana di gente.
Allora perchè il governo italiano ha firmato Triton, e tutti compreso il papa, ci hanno raccontato che erano fuggitivi dalle guerre?
Possibile che il governo firmi un simile trattato senza sapere qual'era la situazione africana, presente da molti anni, visto che l'accordo di libera circolazione fra paesi africani esiste da molti anni? Il nostro programma immigrazione, risulterebbe scarno rispetto a questa realtà. Allora basterebbe far ritornare gli africani in Niger.
Quindi perchè accoglierli?

Rosa 26.07.17 16:44| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Regalino della UE per l'italietta fregata

http://www.ansa.it/europa/notizie/rubriche/altrenews/2017/07/26/migranti-corte-ue-anche-con-crisi-vale-regola-dublino_d048d244-3a63-4afa-bc08-4454bf09d1c9.html

Marco D 26.07.17 16:33| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

GRande Castelli ota su ski tv. Così bisogna essere, ora arriva anche fiano per essere massacrato insieme all altro citrullo in studio.
So che é fuori post ma volebo comunicarlo

Stefano 26.07.17 15:51| 
 |
Rispondi al commento

programma e votazione ridotta all'osso.si poteva fare molto di più.peccato.

Luca M., Rho Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau 26.07.17 15:35| 
 |
Rispondi al commento

...3. Per velocizzare le procedure, sei d'accordo con la proposta di potenziare le Commissioni territoriali aumentandone il numero fino alla copertura territoriale necessaria a soddisfare, in tempi inferiori ai sei mesi, le richieste d'asilo ricevute? SI... ma la Commissione Territoriale che valuta il richiedente asilo dovrebbe essere sorteggiata per evitare "conflitti di interesse" (ma anche "ingerenze").
Sorteggiata non obbligatoriamente nei suoi elementi (che devono essere preparati, che devono...) ma almeno "il luogo" della commissione: lo stesso interessato potrebbe essere valutato dalla Commissione Territoriale di Catanzaro come anche da quella di Firenze.

Alessandro B., Brugherio Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 26.07.17 15:16| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

I veneti so forti!
Bella la pedalata per protestare contro le risorse che vuole il pd e la boldrini.

Paolo . Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2017 26.07.17 15:12| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

per ridire sempre le stesse cose - dovere sociale - qual'è il dovere sociale delle ONG? aiutare il prossimo nel migliore dei modi possibili - perché la gente emigra? gli manca un futuro al loro paese - le ONG per mantenere le 10 navi in servizio non spendono meno di 150000 euro giorno - con questi soldi in micro credito a perdere quante famiglie possono vivere degnamente? quale sarebbe l'effetto sulla economia di quei paesi dopo un anno? se non semini non raccogli - se affidiamo ai governanti gli aiuti l'unica cosa che fanno è spartirsi con un boss locale il malloppo e fornirgli le armi per schiavizzare la popolazione - adesso sono tutti arrabiati con Macron per i libici - è chiaro che Macron ci sta fregando le forniture militari e i nostri servizi che attualmente li gestiscono sono arrabbiati - dove andamo a magnà?

giorgio s. 26.07.17 15:07| 
 |
Rispondi al commento

Mi sembra un proposta che non sta in piedi, impraticabile, inconsistente, che trascura, vorrei capire il perché, il mettere in evidenza chi sta dietro a queste deportazioni.
VIE LEGALI DI ACCESSO: se questi arrivano senza documenti e non vogliono dirti da quale è il loro paese dì origine, a quale ambasciate di quale pese d’origine ti rivolgi?
RICOLLOCAMENTO OBBLIGATORIO: questo richiederebbe l’adesione degli altri pesi che, a quanto si può constatare, non ci pensano nemmeno ad accogliere i clandestini. Quindi che proposta è?
COMMISSIONI TERRITORIALI: se non arrivate a stabilire chi tira le fila di tutte le operazioni di deportazione, fino a renderlo innocuo, non ci saranno commissioni che tengono seno far lievitare, inutilmente, le già enormi spese che stiamo sostenendo, senza nessun costrutto.
COOPERAZIONE INTERNAZIONALE: la cooperazione internazionale, sarebbe l’unica cosa saggia e umana da perseguire. Il problema è che fino ad oggi i soldi sono andati a dittatorelli da tragica operetta, per comprare armi, mantenere col sangue il loro potere e per crearsi una ricchezza personale in qualche paradiso fiscale. L’unica soluzione, per poter fornire una reale cooperazione, dovrebbe prevedere che qualsiasi investimento/progetto, dovrà essere gestito dal paese finanziatore dalla A all Z, con una rendicontazione costante sullo stato d’avanzamento dei lavori.
Per il resto, mi sembra la proposta delle buone intenzioni, senza senso pratico e possibilità oggettive di realizzazione.

Franco B., Prato Commentatore certificato 26.07.17 15:05| 
 |
Rispondi al commento

...3. Per velocizzare le procedure, sei d'accordo con la proposta di potenziare le Commissioni territoriali aumentandone il numero fino alla copertura territoriale necessaria a soddisfare, in tempi inferiori ai sei mesi, le richieste d'asilo ricevute? SI... ma la Commissione Territoriale che valuta il richiedente asilo dovrebbe essere sorteggiata per evitare "conflitti di interesse".
4. COOPERAZIONE INTERNAZIONALE: qual è la priorità per rimuovere le cause profonde delle migrazioni dai Paesi di origine dei migranti?
Dovrebbe essere un mix di tutto (tenendo più considerazione l'interesse dell'investimento pubblico e meno quello privato che solitamente "è li nell'esclusivo interesse dell'azienda e non...") ma l'importante è che ci sia un controllo su tutti gli investimenti e sui risultati.

Alessandro B., Brugherio Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 26.07.17 14:58| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

IMMIGRAZIONE
IL GOVERNO ITALIANO GUARDANDOSI I GENITALI HA SCOPERTO FINALMENTE DI AVERE LE PALLE ED HA APPROVATO IMMEDIATAMENTE UN DECRETO LEGGE COMPOSTO DI 6 ARTICOLI:
Art.1)Prendendo atto, che l’Unione Europea non ascoltando ripetutamente le eccezioni del Governo italiano su l’immigrazione indiscriminata che sta avvenendo da parte di extracomunitari senza permesso d’ingresso in Italia, delibera negli articoli seguenti quanto necessario per la tutela della sicurezza nazionale.
Art.2)I porti italiani non accettano l’ingresso di navi battenti bandiere non italiana che dovessero far sbarcare cittadini extracomunitari senza permesso di soggiorno rilasciato preventivamente dalle autorità italiane preposte.
Art.3)Tutte le navi battenti bandiera italiana non sono autorizzate nel Canale di Sicilia a prestare soccorso in mare se non autorizzate preventivamente dalle Capitanerie di Porto situate sul territorio italiano.
Art.4)Solo le navi della Marina Militare Italiana sono autorizzate a prestare soccorso nel canale di Sicilia e ad imbarcare naufraghi anche da imbarcazioni italiane che abbiano precedentemente con autorizzazione provveduto al soccorso e all’eventuale imbarco di naufraghi.
Art.5)Le navi della Marina Militare Italiana sono autorizzate dal Governo Italiano a sbarcare i naufraghi extracomunitari sui porti o sulle coste degli Stati da dove sono partire le imbarcazioni soccorse, lo sbarco deva avvenire con la collaborazione dei rispettivi Governi interessati.
Art.6)Se l’art.5 non potesse essere eseguito per la mancata collaborazione degli Stati, la Marina Militare Italiane è autorizzate ad eseguire lo stesso gli sbarchi prendendo tutte le necessarie precauzioni per garantire l’incolumità dei naufraghi sbarcanti. Questo avverrà eludendo il divieto di attraversamento delle acque territoriali e di accostamento in risposta alla partenza dalle loro coste e dai loro porti di imbarcazioni non autorizzate e pertanto identificate quali natanti battenti bandiere piratesche.

Edoardo Pellegrini 26.07.17 14:54| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Mesi fa avevo proposto l'utilizzo/ricorso ad una nave-crociere che staziona in acque internazionali.
Le navi ONG , raccolti i naufraghi , li fanno "trasbordare. E in quella sede vengono identificati da uno staff europeo, composto da equipe medica e agenti di pubblica sicurezza.
Quest'ultima procederà all'identificazione e accoglierà le relative richieste di destinazione che smisterà e comunicherà alle nazioni prescelte e l'eventuale rimpatrio.
Competerà alle imbarcazioni europee interessate condurre a destinazione, anche con mezzi di terra, predisponendone l'accoglienza.

Nuccio Nasca 26.07.17 14:27| 
 |
Rispondi al commento

Riprendo un mio intervento in cui chiedo di candidare al governo personalità di spessore e provo a spiegarmi meglio con un esempio: secondo voi come eventuale ministro della giustizia sarebbe più autorevole un Davigo o (nome a caso) un Crimi (massimo rispetto per carità)?
Non dico che l'uno sarebbe un ministro migliore dell'altro, parlo di credibilità, di impatto anche mediatico.
Ci aspettano con i fucili puntati, meglio avere spalle larghe.

Federica S. Commentatore certificato 26.07.17 14:16| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non è tempo di incertezze e tentennamenti , si deve tagliare con l'accetta , con la moto sega ! Salvini ci sta costruendo un impero con la sua posizione netta contro l'invasione ! Noi li stiamo perdendo complice la sciagurata iniziativa pro rom della Raggi che non poteva scegliere momento peggiore ! Dobbiamo dare almeno la sensazione di sapere quello che vogliamo , di quello che il popolo vuole : "Niente clandestini" !

vincenzodigiorgio 26.07.17 14:01| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ho votato NO a parecchi quesiti.

Eposmail. ,,, ; Commentatore certificato 26.07.17 13:59| 
 |
Rispondi al commento

Ho votato.
Ma non sono soddisfatta dei pochi quesiti.
Un problema cosí complicato va affrontato in maniera più articolata e con regole severe senza troppe scappatoie.
No non sono soddisfatta di questo programma,non si può ampliare?!

Terry E. (), Mi Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 26.07.17 13:50| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Stiamo scherzando ? Quali sono le cause dell'invasione ? Il tradimento ! Nel 2011 , a seguito del colpo di Stato voluto dalla triade angloamericanafrancese nei confronti di Berlusconi , fu messo a fare il presidente del consiglio il famigerato Monti con l'incarico preciso di spremere una 70 di miliardi alla plebe e dare il via libera all'operazione scassa Libia . Tre piccioni con una fava : il petrolio alla triade e i clandestini a noi per incasinarci ancora di più di quello che eravamo , un colpo alla frontiera europea ! La maggior parte dei clandestini non paga nulla , tutto spesato dalla CIA fino all'approdo in Italia , poi paga il bue popolo italiano . Ci hanno incastrati per bene , non possiamo reagire perchè pacifici vigliacchi e non possiamo eleggere i nostri veri rappresentanti in quanto le elezioni sono diventate un optional . Potremmo ruggire e vedere che effetto fa sui nostri politici venduti !

vincenzodigiorgio 26.07.17 13:45| 
 |
Rispondi al commento

per favorire la crescita africana, basta ordinare alle multinazionali di qualsiasi nazione di smettere di sfruttare le loro risorse e appoggiare i loro tiranni.

non c'e' bisogno di spendere tanti soldi. casomai spenderli per chi veramente fa la fame.

per il resto, se non li si strozza costantemente, ci pensano loro.

carlo 26.07.17 13:41| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

http://tinyurl.com/kta5bj6/www.occhidellaguerra.it/george-soros-business-della-droga/

undefined 26.07.17 13:36| 
 |
Rispondi al commento

Certo, ce ne ricorderemo e voteremo la lega che ha sempre risolto tutti i problemi quando era al governo ed è sempre stata coerente ai proclami!
O no?

Danilo S., Brescia Commentatore certificato Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 26.07.17 13:21| 
 |
Rispondi al commento

IL GOVERNO SULLA QUESTIONE D'IMMIGRANTI CI STUPISCE CON EFFETTI SPECIALE

"Un aiuto di circa 3000 euro a migrante per i rientri,(il Messaggero). Una volta nel loro Paese d'origine saranno ad assisterli con finanziamenti o assistenza per l'apertura di una attività commerciale.

Inoltre creare condizioni economiche di sviluppo che possano bloccare le partenze nei paesi africani, oltre la Tunisia e la Libia si sono aggiunti anche l'Algeria, il Niger, il Mali e il Ciad"...

Hanno speso soldi per organizzare la deportazione e mantenimento in Italia, adesso voglio spendere altri soldi per riportare indietro!!??, non solo, investimenti per far crescere economia del centro - nord d'Africa!!!?.

IL SONNO DELLA RAGIONE GENERA MOSTRI E SI MISCHIA CON L'UTOPIA...

Shahab Shirakbari, TERNI Commentatore certificato 26.07.17 13:09| 
 |
Rispondi al commento

immaginiamo una barca, proveniente dalla guinea, che porta cittadini guineani, che fa naufragio, o anche solo ha bisogno di aiuto nelle nostre acque di competenza.

ok. per legge si deve mandare una nave di aiuto, la si porta nel porto italiano piu' vicino (siamo in acque di competenza italiana), si risolve il problema (si aggiusta la barca, si fa fare rifornimento etcetc.), se nel caso si da' aiuto medico. poi, senza che nessuno sbarchi perche' non ha il visto, e dalla guinea ci vuole il visto, finito di dare l'assistenza necessaria, se ne vanno. dove va? e' un loro problema.

stessa cosa se una nave italiana ha problemi nelle acque di competenza guineiana.

si resta li' finche' c'e' bisogno di aiuto, 1-2 giorni, poi se ne deve andare. e senza che nessuno sbarchi perche' non ha il visto per la guinea.

se si fa cosi', tempo 1 mese gli sbarchi finiscono. e se vogliono venire in italia, invece che dare i 3000 euro di viaggio a persona alle mafie loro e nostre, vanno all'ambasciata italiana nel loro paese,si fanno dare il visto, prendono l'aereo e vengono qui'.

carlo 26.07.17 13:07| 
 |
Rispondi al commento

Io sono per la chiusura dei porti italiani. Avete perso il mo voto e quello della mia famiglia. L'Italia, l'Europa non ha lavoro e welfare da dare all'Itera Africa e Asia. Non concordo con il programma e questo e qui si gioca la salvezza di una nazione ormai morta come l'Italia e il vostro programma continua ad affossarla e a non convogliare tutte le poche risorse sul popolo italiano che e' costretto a emigrare. Non vi voto piu'. Mi spiace. Lucia

Lucia Girotto 26.07.17 13:04| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sostanzialmente deluso dalle domande e dalle possibilità di voto....Si...NO già tutto scritto.
si sta parlando di un fenomeno che da troppo tempo è fuori controllo e chissa per quanto tempo ancora lo sarà ....se, e sottolineo se, i 5S vanno al governo avoja a fa le commissioni, trattati per distribuire le "risorse " in europa che , se non l'avete ancora capito, NON LE VUOLE!!!! e bla bla vari. Io non sono nessuno ma questa vostra mediocrità nelle proposte su questo argomento farà vincere il centrodestra con Salvini.....e mi dispiace.

MICHELE T., perugia Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau 26.07.17 13:02| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

per me ci sono dei paletti da mettere:

1) per restare o anche solo sbarcare ci vogliono questi requisiti: provenire da nazioni per cui si e' internazionalmente riconosciuti come rifugiat, (politici, di guerra etcetc.) cioe' aventi diritto.

2) tutti quelli che non hanno questi requisiti, cioe' i cosiddetti migranti, sono in realta' dei clandestini , quindi non possono restare e non possono venire lasciati in italia.

3) non esiste il reato di clandestinita' ma esiste il reato di favoreggiamento alla clandestinita'. quindi, chi vuole sbarcare in italia gente che non e' stata identificata, soprattutto le cosiddette ong, puo' venire accusato di questo reato. o al massimo, se serve, va dato loro assistenza, e' dovuto, poi se ne tornano sulla nave che li ha sbarcati e se ne vanno.

4) si devono chiedere risorse (equipaggiamenti, personale, capacita') e soldi all'europa per comunque arrivare all'identificazione di chi comunque arriva o e' gia' in italia. e se nel caso, per doverla rimpatriare.

5) tornare a chiamare i "migranti economici" che arrivano senza avere diritto, per quello che sono.cioe' "clandestini". e come tali (considerando che non e' comunque un reato, quindi
senza galera, processi etcetc.) trattati.

se vogliono il telefonino e/o la maccnina nuova si diano da fare nel loro paese di origine, anche eventualmente per cambiare la situazione politica che c'e'.

carlo 26.07.17 12:48| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Bravissimi!!!

Paolo V 26.07.17 12:37| 
 |
Rispondi al commento

Resto dell'idea che al governo debbano andare figure dotate di un curriculum vitae adeguato, con spalle larghe per reggere la pressione della cosiddetta stampa e degli interessi retrostanti, che sarà fortissima.
Gli attuali portavoce tornino pure in Parlamento, anzi sarebbe un bel segnale se qualcuno rinunciasse al secondo mandato.

Federica S. Commentatore certificato 26.07.17 12:25| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Anche sei mesi sono troppi: chi non ha documenti validi deve essere espulso subito, senza se e senza ma,magari accompagnato da coloro che sicuramente protesteranno, come le varie coop, che lucrano se queste persone.
Sopratutto bisogna smettere di dare alle coop,35€
al giorno per migrante.

Giuseppe Trentin 26.07.17 12:22| 
 |
Rispondi al commento

-RIMPATRII-
A mio parere esiste un punto critico che non e' stato affrontato nel nostro programma che e' quello dei rimpatrii.
La situazione attuale e' la seguente:
- Al migrante a cui non viene riconosciuto asilo viena dato il foglio di via. Ma qualcuno crede veramente che una persona che si e' indebitata fino al collo per venire in europa , una volta che ha il foglio di via se ne torna al suo paese?
-Se li riportiamo noi quali sono i costi e l' europa ci partecipa ?
- Poiche' gli scafisti buttano a mare i documenti dei migranti siamo sicuri che il loro paese li accettera'? [so che ci sono stati casi du respingimento di rimpatriati dall' Italia]

La soluzione piu' logica a mio parere e' che questi soggetti , purche' onesti (non siano incorsi in reati in Italia) vengano inseriti nei progetti di microcredito e di sviluppo per l' africa . Invece di finanziare un anonimo villaggio africano forniamo queste persone di know-how, un fondo di dotazione da restituire "a babbo morto" e mandiamoli al loro paese ad intraprendere qualche attivita' nell' ambito dei progetti di sviluppo . L' iniziativa e' assimilabile al microcredito e ci permette di recuperare soggetti che altrimenti , in quanto illegali , continuerebbero a stazionare sul nostro territorio e verrebbero inevitabilmente attratti dalla piccola criminalita'

bengt ferraris 26.07.17 12:18| 
 |
Rispondi al commento

Speriamo che gli Italiani ci diano fiducia e ce lo facciano attuare. Grazie

arturo b., Lecce Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2017 26.07.17 12:11| 
 |
Rispondi al commento

E' vero, siamo noi italiani che non sappiamo utilizzare tutte le possibilità offerte dal sistema Europeo per incapacità e NON PROFESSIONALITA' degli operatori incaricati.

Mario P., milano Commentatore certificato 26.07.17 11:55| 
 |
Rispondi al commento

Ho votato. Però non è che sono proprio contento. Purtroppo andava votato anche per cose essenziali che poi rendono inutili le domande successive. Io sono d'accordo con Macron, per diritto internazionale è assurdo che basta una dichiarazione per mettere in ginocchio una nazione. Il diritto internazionale aiuta chi fugge da una guerra, non chi dichiara che fugge da una guerra, troppo comodo, soprattutto quando è patente che non è vero. Non dovendo portarli in Italia il voto sulla ricollocazione non ha senso. Bisogna prima chiarire i termini ed il loro significato.

Oronzo Barberio, Mesagne (Brindisi) Commentatore certificato 26.07.17 11:29| 
 |
Rispondi al commento

L'ho già votato, ma mi sembra un po scarsino, mancano moltissimi provvedimenti essenziali che servirebbero a fermare il flusso e a rimpatriare i clandestini e a far gestire dallo stato e non dai privati tutti i centri di accoglienza.

Gianluca C., Rimini Commentatore certificato 26.07.17 11:29| 
 |
Rispondi al commento

Ma chi è fabio fazzio?
Cosa ha mai fatto per meritare stipendi d'oro e investimenti megagalattici per il suo programma?
Ma poi cosa ha di tanto eccezionale?

Possibile che a fare domande si guadagni così tanto?

La colpa è degli stronzi che lo guardano!

Ma in rai non doveva esserci un tetto agli stipendi di tutti?

Tutti sono utili nessuno è indispensabile compreso fazio: quante persone si farebbero lavorare con uno stipendio di 50000 euro annui se non paghiamo a fazio?
Quanti milioni di euro ha già scucito agli italiani fazio?
SE è ricco che vada in pensione!
Avanti un altro

Ma quelli che l'hanno voluto non si possono indagare per danno erariale e cacciarli per manifesta incapacità?

Si devono togliere soldi alla politica e allo stato!
BASTA!!!!!!!!!!!!!
Bello fare il gay con il culo dei contribuenti!

Paolo . Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2017 26.07.17 11:26| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

L'informazione di regime PD non gli ha dato evidenza! Ma che strano, eppure sono accuse gravi contro il governo delle 35€ a migrante!


http://www.liberoquotidiano.it/news/italia/13206394/immigrazione-libero-intervista-generale-vincenzo-santo-sbarchi-stop-esercito-pochi-giorni-minniti-pd-gentiloni-.html

Marco D 26.07.17 11:23| 
 |
Rispondi al commento

VOTATO.....Grazie per avermi dato la possibilità di esprimere il mio pensiero.......SEMPRE M5S,alla faccia dei soliti criticoni!!!!!I

ANNA PONISIO Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 26.07.17 11:07| 
 |
Rispondi al commento
Discussione


Io so' parlamentare
e nun lo fo pe' vizio
me serve de mangiare
me occore er vitalizzio
Le spese sai so' tante
ce tocca lavorare
nun so' mica un birbante
nun posso risparmiare
Vo in giro per il mondo
aerei navi e treni
si nun spendo io affondo
che mica semo scemi
Perché st'abbolizzione
è na macelleria
na' specie de aggressione
che nun ce caccia via
Restamo appoltronati
volemo la penzione
che ce farà i beati
der popolo buffone.
Chiedemo ar cittadino
de avecce i privileggi
che lui resta un tapino
e noi famo le leggi.

A L., roma Commentatore certificato 26.07.17 11:01| 
 |
Rispondi al commento

Dunque avete deciso di NON farci votare sulle questioni vere, come il blocco immediato dei porti, che ci permetterebbe di raggiungere l'obiettivo di sbarchi zero entro 5 giorni, e non entro 5 anni, che è una presa in giro. Ce ne ricorderemo in cabina elettorale.

Renato O., Venezia Commentatore certificato Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 26.07.17 10:34| 
 |
Rispondi al commento
Discussione



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all'atto della loro iscrizione sono limitati all' indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post. La mail di segnalazione dell'avvenuta pubblicazione di un nuovo post sarà impiegata anche per sottoporre agli utenti opportunità di consultazione e/o acquisto di materiali editoriali, fotografici e filmati realizzati dal MoVimento 5 Stelle, dalla Associazione Rousseau e non solo. Fra le finalità del trattamento dei dati conferiti dovranno intendersi comprese quelle della promozione di iniziative commerciali e pubblicitarie rispetto alle quali si avrà comunque, ed ogni volta, la possibilità di opporsi, chiedendo la cancellazione del proprio indirizzo di posta dall'elenco di quelli cui vengono indirizzati i predetti messaggi.
Per poter postare un commento invece, oltre all'email, à richiesto l'inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall'utente, l'indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l'invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l'aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell'utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell'utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o diffusione degli stessi, salvo quanto previsto di seguito, è, dunque, prevista. In ogni caso, l'utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all'art. 7 del D.Lgs. 196/2003. Per l'utilizzo dei cookies, si rinvia alla lettura della Cookie Policy. Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è l'Associazione Rousseau in persona del Presidente pro-tempore, con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori