Il Blog delle Stelle
Il ''pizzo'' dei dirigenti pubblici al PD

Il ''pizzo'' dei dirigenti pubblici al PD

Author di MoVimento 5 Stelle
Dona
  • 178

di MoVimento 5 Stelle

Più che un obolo sembra un "pizzo". Io ti nomino e tu devi dire grazie. A modo loro, ma con i soldi nostri. Secondo l'inchiesta a firma di Franco Bechis riportata oggi su Libero, quello che il Pd avrebbe costruito in giro per l'Italia sarebbe un vero e proprio sistema: nelle amministrazioni a guida Pd i manager a nomina pubblica devono pagare il partito. Una tassa vera e propria. Una parte del suo stipendio, versato con i soldi pubblici, deve finire nelle casse del Pd. Con percentuali che variano a seconda della città.

L'articolo fa esempi concreti: si va dal 6% del Veneto al 30 di Siena, roccaforte piddina. L'ente pubblico diventa così cosa loro: nominano e ricevono. Una tassa impropria, la definisce il giornalista.

Un vero e proprio pizzo, sembra a noi. Altro che risanamento della cosa pubblica, ambizioni sbandierate sui social e in ogni dove. Gli enti amministrati dai loro manager diventano cosa loro.

L'articolo non ipotizza: descrive e riporta regolamenti federali locali del Pd che mettono la clausola nero su bianco. E' assolutamente inaccettabile che il patrimonio pubblico e i soldi delle tasse, delle tantissime tasse che come cittadini versiamo, vengano versate per mantenere una gestione di aziende, partecipate e amministrazioni degni di un clan. Loro la chiameranno donazione, ma a ben guardare è un finanziamento pubblico al partito. Perchè i soldi della partecipata vengono versati al partito. E non è un finanziamento occulto, perchè è tutto lì, scritto e sottoscritto nero su bianco.

Ricordiamo lo scandalo urlato ai quattro venti per le regole che il Movimento 5 Stelle si è dato nei comuni, avendo come unico faro la buona gestione e la buona amministrazione.
E invece l'ipocrisia del Pd nascondeva sotto il tappeto queste regolette: e se il nominato decidesse di non versare? Potrà scordarsi altre nomine. Ma c'è un altro punto da sottolineare: il manager nominato dal Pd dovrà garantire una "condotta sobria e decorosa nella vita pubblica e privata". Anche privata: dove è fissato il limite? Quando un manager del Pd da amministratore diventa schiavo del partito?

I5S2017_460X230.png



scopriprogramma.jpg

Fai una donazione a Rousseau: http://bep.pe/SostieniRousseau e poi annuncialo su Twitter con l'hashtag #IoSostengoRousseau

bannerrousseau.jpg

30 Ago 2017, 13:22 | Scrivi | Commenti (178) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

  • 178


Tags: contributi, franco bechis, m5s, manager, pd

Commenti

 

Buongiorno,
NULLA PIU' MI STUPISCE.... segno che il PD sta messo male che chiede soldi hai propri politici, basta con questi vecchi partiti per troppi tempo hanno usato l'economia del nostro paese.
Loro è la responsabilità del nostro paese che da anni va male. Voglio subito elezione politiche con la maggioranza assoluta del M5S.

Tristano Bontempi 07.09.17 09:18| 
 |
Rispondi al commento


Buongiorno costosa amico
Se ho trovato il sorriso è grazie al signore. Mauro Callipo che ho ricevuto un prestito di 90.000€, e due dei miei colleghi hanno anche ricevuto prestiti di quest'uomo senza alcune difficoltà con un tasso di 2,10% all'anno. Li consiglio più voi non fuorviate persone se volete effettivamente fare una domanda di prestito di denaro per il vostro progetto e qualsiasi altro. Ecco la sua posta elettronica : maurocallipo94@gmail.com

Buongiorno costosa amico
Se ho trovato il sorriso è grazie al signore. Mauro Callipo che ho ricevuto un prestito di 90.000€, e due dei miei colleghi hanno anche ricevuto prestiti di quest'uomo senza alcune difficoltà con un tasso di 2,10% all'anno. Li consiglio più voi non fuorviate persone se volete effettivamente fare una domanda di prestito di denaro per il vostro progetto e qualsiasi altro. Ecco la sua posta elettronica : maurocallipo94@gmail.com

rosettac hirchirillo 05.09.17 10:21| 
 |
Rispondi al commento

INFORMATE CON MANIFESTI MURALI, IL BLOG E' UN CIRCOLO CHIUSO, CHI SI FIDA DEL MOVIMENTO NON HA NEMMENO BISOGNO DI LEGGERE IL BLOG !!!
SENZA INFORMAZIONE IN STRADA NON SI VA DA NESSUNA PARTE !!!
IL CONSENSO SI OTTIENE CON L'INFORMAZIONE !!!
CON IL CONSENSO SI GOVERNA !!!
QUELLO CHE SI FA OGGI CON IL BLOG E' SOLO UN PROLUNGAMENTO DELLE CHIACCHIERE DA BAR !!!
INVECE DI RESTITUIRE I SOLDI RESTITUITELI AI CITTADINI IN INFORMAZIONE !!!
SI VUOLE O NON SI VUOLE GOVERNARE ???
NON BASTA IL TRATTAMENTO DA CANI DELLA STAMPA E TV DI REGIME ???

Franco Della Rosa 02.09.17 14:42| 
 |
Rispondi al commento


Un saluto al dr.Bechis Franco,di nome e di fatto:i partiti di cui all'art.49C. sono progressivamente mutati in costose macchine politico amministrative una,fra molte altre,delle ragioni della nascita del cd. M5S.
Saluti e cordialità dalla Romagna.

enzo bargellini, Santarcangelo di Romagna Commentatore certificato 02.09.17 08:51| 
 |
Rispondi al commento

Figuriamoci se il pd potrà mai approvare una legge per porre un tetto agli stipendi dei suoi finanziatori!

firmamento 02.09.17 08:23| 
 |
Rispondi al commento

MENTANA LO STATUTO 5* e il pizzo del PD
Mentana sbaglia ad equiparare le due cose. Un conto è taglieggiare i dirigenti di nascosto nominati dal pd pagati con denaro pubblico con stipendi molto alti apposta, un conto prevedere una multa di 150000 euro per chi cambia casacca e non rispetta le regole ampiamente conosciute dello statuto 5*. A proposito Fabio Fazio con quella montagna di soldi della RAI non c'entra niente? Non è che molla il pizzo pure lui?

giovanni ., Roma Commentatore certificato 01.09.17 18:21| 
 |
Rispondi al commento

C'è un problema su questo argomento. Per chi ha visto ieri (31 agosto) il TG LA 7 delle 20, nella premessa Mentana ha equiparato il regolamento dei 5 Stelle eletti (multa di 150.000 euro per chi... eccetera) con questa porcata del PD venuta alla luce in questi giorni. E' un po' di tempo che il signor Mentana si posiziona di traverso rispetto al Movimento. Ha sempre affermato di essere imparziale ma a me non sembra!

Giovanni Moni, Roma Commentatore certificato 01.09.17 17:05| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Hanno pasteggiato per un'intera legislatura, è ora che comincino a vedere le patrie galere.
A sinistra si sono bevuti il cervello, Cacciari sostiene che se dicono come Minniti che ha temuto per la tenuta democratica del paese vince la destra.
Punto uno, solo adesso comincia a salire la tensione per gli scontri con gli afroislamici che a centinaia di migliaia Renzi ha fatto entrare in cambio dei fondi passati da Soros e salirà sempre di più, punto due la sinistra NON ha vinto le elezioni e sta governando con i voti fregati alla destra.
L'Italia è un paese di destra e quel poco di sinistra che era rimasta è pressochè scomparsa, ormai siamo a livello Polonia, dove quello più a sinistra è il liberale Tusk.
Inoltre il clima sui territori è talmente arroventato che un radical chic come Cacciari chiuso nella sua turris eburnea dimostra di vivere ormai in un salotto televisivo.

mario genovesi 01.09.17 13:00| 
 |
Rispondi al commento

Io non mi meraviglio più. Sono quarant'anni e forse più che le cose in politica vanno così. Dobbiamo solo sperare nel Movimento, che cresca nei consensi e non cambi mai la filosofia di base che lo ha ispirato. Quello che mi indigna è invece il modo con cui LA7 ed in particolare Mentana, ha trattato l'argomento, affermando che il regolamento del PD è simile a quello del M5S. Una falsità gigantesca visto che mi risulta tutt'altro: I portavove del Movimento dovrebbero intervenire e chiedere un chiarimento/rettifica.

GIANFRANCO CIPOLLA 01.09.17 12:21| 
 |
Rispondi al commento

https://youtu.be/Z4rBDUJTnNU… https://youtu.be/ba4J6umbbp0 "IL GRANDE FRATELLO" E' REALTA' 1984 G. ORWEL's (BIG BROTHER)... #M5S #EUROEXIT #ITALEXIT #M5SFAREPOLITICA #M5SBASTAKASTA #M5SBASTARAI #M5SVIATUTTI #REFERENDUMART75 #VINCOLODIMANDATO #EDUCAZIONECIVICA https://www.youtube.com/watch?v=bPMO8PJ7MeE&t=13s

Giampaolo S., Torino Commentatore certificato 01.09.17 10:34| 
 |
Rispondi al commento

Per forza, il PD è alla bancarotta causa spese elettorali referendarie (pure allo stratega elettorale dell'abbronzato amico di Soros), tra poco metterà i dipendenti in CIG (ma con il jobs act che ha tolto le tutele sociali, allargato il precariato e fatto esplodere la disoccupazione giovanile non l'avevano tolta?).
Fortuna che il PD è morto e sepolto e fatta la legge di stabilità (ma va bene pure l'esercizio provvisorio, tanto per come scrivono le leggi questi incapaci) si vota.

mario genovesi 31.08.17 21:10| 
 |
Rispondi al commento

@ Paolo

Ciao Paolo, condivido in pieno;
e come si fa a non condividere la tua indignazione?

Ci tengo solo a precisare un'unica cosa essenziale, e non si tratta solo di semantica, dato che la parola rispecchia sempre l'idea e sopra tutto il nostro cuore:

Non c'è "lo sporco negro", ma possono esserci negri o neri "sporchi".

Non c'è "lo sporco ebreo, ma ci possono essere ebrei "sporchi".

Non ci sono "gli sporchi cattolici", ma possono esserci spesso cattolici "sporchi".

Non ci sono gli italiani "spaghetti, mafia e mandolino", anche se spesso se ne trovano tra gli italiani.

Conosco molti neri, molti ebrei, molti cattolici, molti italiani; splendidi, generosi, aperti di vedute ed onesti;
Conosco anche alcuni di loro che, oltre che votarci, si stanno battendo tra le fila del nostro MoVimento; "diversi" ma Uniti contro l'unico nostro nemico: questo Potere di ladri, questa Partitocrazia killer delle nostre risorse e del nostro futuro, che tenta in ogni modo di dividerci.

Ho conosciuto molti neri, molti ebrei, molti cattolici o cristiani, molti italiani...le loro battaglie, il loro impegno, le loro debolezze divenute forza, e non me la sento proprio di generalizzare, mai.

massimo m., Roma Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 31.08.17 14:58| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Adesso, ci sarà il controllo per finti malati/assenteisti statali, DA PARTE DI ALTRI STATALI.
Propongo di formare squadre di Lavoratori del privato e Lavoratori autonomi, per controllare gli assenteisti ed ammalati Statali. A turno, un mese ogni squadra.
Mi scappa da ridere.

antonnio d., carrara Commentatore certificato 31.08.17 11:04| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Grazie renzie grazie boldrini grazie boschi... ma anche grazie berlusconi e grazie salvini e grazie alfano e grazie al clero...!!!

Sono loro che devono rispondere di quello che sta avvenendo in Italia!
Loro hanno firmato patti scellerati!
Loro vogliono quello che stiamo vivendo!
Lo vogliono per ragioni diverse ma lo vogliono!
C'è chi vuole sostituire l'elettorato, chi deve creare odio e chi deve riempire chiese ormai vuote con poveracci che si comprano facile (quanto spende lo stato per ogni migrante? chi fornisce loro le strutture e il resto?) o meglio si ricattano facilmente.

Come fai a non chiamare scimmia uno che violenta un'ottantenne?
(è la seconda in pochi giorni... prima gioia ora milano! ma come si fa ad essere attratti da un'ottantenne? io vivo lontano da mia madre e il pensiero va a quando va a fare la spesa ed immancabilmente c'è uno che chiede elemosina all'ingresso dei supermercati! Ho paura che gli possano fare del male... non hanno nulla da perdere sono disperati e la rabbia può far fare brutte cose... lo sanno bene i cattolici!!!! che poi con la fede cureranno le ferite dopotutto il benessere svuota le chiese)
Vi ricordate la forca fatta a quell'italiano reo di essersi difeso contro un'aggressione fisica dopo l'infelice insulto?

Loro dovono essere compresi! era l'italiano il mostro dopotutto le parole fanno più male delle mani contro i negri (negri viene dal latino ed è italiano e non è un insulto anche se quelli che si definiscono democratici si sono fatti colonizzare culturalmente dall'america e tocca chiamarli neri)

A Parma pestano un autista di bus forse reo di rovinare il loro bivacco!

Grazie per tutto questo mirabili statisti

Paolo . Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2017 31.08.17 11:00| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

...volete che in TV rai,. con qualche presentatore che incassa milioni...non avvenga lo stesso ?
Vorrei vedere una parte di tali introiti a chi vengono...devoluti.

Eposmail. ,,, ; Commentatore certificato 31.08.17 10:53| 
 |
Rispondi al commento

Partite da una analisi non corretta.
Il punto non e' che i dirigenti pubblici sono LI' e che vengono richiesti del "pizzo". La situazione e' che i Partiti, in maggior parte le sinistre che alle amministrative fanno da sempre la parte del leone, comunque, i Partiti li hanno messi LI' e LI' gli fanno fare carriera e assumere altri appartenenti e consulenti e partecipare ai costi di gestione dei Partiti stessi. E tutti insieme, producono solo DANNI a costi altissimi e INSOSTENIBILI.
Una repubblica fondata sul voto di scambio, dove lo Stato E' la Mafia.

bron shine 31.08.17 10:41| 
 
  • Currently 4.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

UN PAESE DI MENESTRELLI

Guardandosi un po’ in giro viene davvero lo sconforto.
Chi produce davvero in questo paese?
Il ministro,il generale,l’esponente politico,il consigliere regionale,il pensionato di banca trombato,il distruttore di imprese lautamente liquidato,il professore di scuola eternamente in malattia,l’ufficio tecnico dai condoni facili fino al messo comunale che ti consegna la mora per una bolletta non pagata?
E’ questo il nostro tessuto produttivo?Uno stato impregnato di figli e fratelli di,acconsenzienti a “a loro insaputa” di licenze edilizie impossibili,di doppie e triple case a prezzi di fallimento,di fitti da pezzenti,di posti di lavoro immeritevoli che ingolfano regioni,comuni e partecipate dalle stesse,di leccaculo dei partiti,di chi si vende per un pugno di riso e sfrutta a sua volta l’ignoranza e la debolezza degli altri per arraffare e distruggere quel poco di buono che ancora si spera che esista.
Un paese di dannati,dove c’è il “morto di fame” in gommone che paga tutte le tasse e il capitano di panfili che evade l’iva con le società dichiarate all’estero che se la spassa nei porti più belli con attracchi da 5000 euro a serata bevendo casse di champagne da 500 euro a bottiglia .
Un popolo bue che si appassiona al gossip del lato B di Belen e non può pagarsi neanche un weekend al mare,padri di famiglia che si smazzano sperando che i figli fuggano all’estero a meno che non si entri nel giro della politica,il giro del posto di lavoro a sbafo,quello che scippa lo stipendio al più bravo e che lo costringe ad emigrare.
Guardatevi attorno,il paese abbonda di cafoni e debosciati,gente che sfoggia suv pagati a rate per allettare la ripresa che non c'è,ma di lavoro neanche a parlarne.

bruno p., napoli Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che ha donato a Rousseau 31.08.17 10:22| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Questa mattina sotto ai riflettori c'è anche Torino per lo sgombero dell'ex Villaggio Olimpico.
Minniti convoca l'Appendino.
Sembra che sia colpa della Raggi e di Chiara per la situazione di occupazione abusiva di questi luoghi, da parte degli africani.
E' una vergogna,Berlusconi, La Lega, Renzi, il pd ecc. hanno accettato di trattenere tutti gli africani sul territorio italiano (non possono neppure andare negli altri stati europei), senza una programmazione sull'immigrazione,sull'accoglimento, sull'assistenza, senza fare nulla, li hanno mollati sul territorio italiano senza identificarli. Visti i crimini di Rimini, avrebbero la necessità di sapere chi abbiamo in casa e nessuno lo sa. Rifaranno un censimento?
Hanno trasformato l'Italia in una bidonville e ora dicono che temono per la democrazia.
Tutti questi partiti sono stati incapaci di governare l'Italia, di difendere i diritti dei cittadini italiani, la loro sicurezza e l'economia italiana. Devono andare a casa.

Veronica2 31.08.17 10:16| 
 
  • Currently 4.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Oltre al pizzo, ( leggi l'obolo per il partito) si spartiscono il salario accessorio nel lavoro subordinato, pubblico e privato, gli appalti, , le posizioni da non fare un cazzo, salvo portare gli ordini e riferire a chi li ha nominati , incaricati , assunti e all'uopo promossi e foraggiati. e non parlo solo del PD ma di tutta quella merda che si dichiara sua antagonista. Ma quando mai al capo pedofilo del centrodestra e a tutta la fecia stesa al suo cospetto per ciucciare un posto in politica, in televisione, nei giornali , nella polizia, nella marina, nell'esercito, nell'arma, nello sport,ed in tutti i gangli e gli snodi di indirizzo e controllo possibili e immaginabili della PA , nella finanza , nelle banche , nel privato e quant'altro. Sveglia coglini, schiraiosinde su sonnu!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

salvatore carboni, oristano Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 31.08.17 09:17| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

https://www.youtube.com/watch?v=aZGDtmCRz_Y


TV e stampa mentono sugli SGOMBERI di Roma. Colpa della Raggi?
SocialTv Free

Lalla M., Arezzo Commentatore certificato 31.08.17 09:04| 
 |
Rispondi al commento

QUESTO PD
sempre affamato di quattrini. Arraffa dove può e dove non può. Una sanguisuga di soldi pubblici. Più apri armadi del PD e più scheletri trovi.

giovanni ., Roma Commentatore certificato 31.08.17 08:51| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Tutto molto interessante ma come sempre a parte saperlo dal blog non se ne saprá nulla in nessun tg governativo e nemmeno su il tg di La 7 .
Le uniche notizie degli ultimi giorni sono come un trapano martellante costruito ad hoc... parlano solo che è colpa della Raggi di ogni cosa succede in Italia,dello sgombero di via Curtatone,sempre colpa della Raggi,della siccitá a Roma ed è colpa della Raggi e poi i migranti che non sbarcano più numerosi e dulcis in fundo "la ripresa economica" .
Ma che bravi che sono quelli del PD.
Spero che gli Italiani, al ritorno dai bagordi estivi,riaprano gli occhi sulla realtá e riflettano perchè una cosa è certa e cioè che la nostra sovranitá è in serio pericolo.

Terry E. (), Mi Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 31.08.17 08:43| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

?????????????????????

Marco F., Roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore in marcia al V3day 31.08.17 07:51| 
 |
Rispondi al commento

https://youtu.be/MIAc1roDdY0 🎼
Bn

Fabio T., Vicenza Commentatore certificato 31.08.17 00:57| 
 |
Rispondi al commento

l'ho sempre detto questi politici non hanno nulla da imparare dalla mafia!!!al cittadino non far sapere quanto rende ...l'ignoranza al potere!!!

sergio boscariol 31.08.17 00:43| 
 |
Rispondi al commento

https://m.facebook.com/politicicorrotti.it/photos/a.167172016693068.42388.163818167028453/419129148164019/?type=3

https://youtu.be/8chKKneDwWU

Fabio T., Vicenza Commentatore certificato 30.08.17 23:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

sono piccoli uomini, che finiranno come meritano...ma ormai..lo sanno anche loro....nel 2018 volenti o nolenti ci dovranno far votare......ci sarà da ridere come mai prima.....il gruppetto di malviventi, travestiti da politici e giornalisti, contro....I CITTADINI.....qualche migliaio di persone contro decine di milioni di cittadini......e' da ridere....tra qualche anno , forse, ce ne saremo dimenticati di loro.....e L'Italia tornerà ad essere un Paese LIBERO.....dove TUTTI...VIVONO BENE......

fabio S., roma Commentatore certificato 30.08.17 22:57| 
 |
Rispondi al commento

si devono proprio vergognare i cittadini che tollerano questo sistema di finanziamento con soldi
pubblici..

unodeitanti 30.08.17 22:57| 
 |
Rispondi al commento

Il 5 stelle nn inizia a Livorno ne' finisce a Livorno ...
Sicuramente se il M5s di Roma fallisce
Fallisce tutto il progetto del M5s a livello nazionale ...
Bisogna guardare al di la' del proprio orticello, dei propri campanili ...
Salvare Roma oggi significa salvare il M5s, compresa anche la città di Livorno ...
Lemmetti ha fatto una scelta ,
Non e' stato obbligato a farla ...
cosi come nn e' obbligato a rimanere a Livorno, lui e gli altri assessori, in quanto il vincolo si stabilisce fra eletti portavoce e cittadini elettori ,
fra chi si e' presentato nelle liste elettorali per il M5s ad amministrare Livorno
e i cittadini che hanno votato 5 stelle a Livorno
Nogarin, come la Raggi , come qualsiasi Sindaco del M5s o di altri partiti, possono revocare la delega ai loro assessori in qualsiasi momento e sceglierne altri in modo che sia rispettato il programma ...
Il programma elettorale presentato agli elettori
Gli assessori sono tecnici, professionisti scelti da chi si e' presentato agli elettori ,
perché riescano a portare avanti i progetti del M5s e revocati se il loro operato non è in linea con i programmi presentati a quegli stessi elettori ...
Scelgono i Sindaci e
a loro volta possono scegliere i singoli assessori,
I quali non sono vincolati a una città o a un altra ,
ma io li vedo più vincolati al progetto generale del Movimento ,
che e' quello di arrivare al Governo di questo Paese per realizzare i punti del programma del Movimento su base nazionale ...
Punt che hanno priorità rispetto a quelli pur importanti a livello locale
Gli amministratori di Livorno sono prima che amministratori della loro città, in quanto attivisti e iscritti al blog, attivisti del 5 stelle Nazionale e allora le priorità sono quelle nazionali e non soltanto e unicamente quelle di una media città come Livorno.
Se Livorno ha successo e Roma cade
Cade il sogno di avere un 5 stelle al governo di questo Paese ...
Roma oggi e' la priorità per tutti i 5 stelle , che vogliono

Alessio. Santi., Vernio Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 30.08.17 22:49| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

WW IL M5S
OSVALDO CHIARELLI

osvaldo chiarelli, firenze Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che ha donato a Rousseau Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 30.08.17 21:34| 
 |
Rispondi al commento

@ Patty
https://www.antiwarsongs.org/canzone.php?lang=it&id=1396

antonnio d., carrara Commentatore certificato 30.08.17 21:32| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Questa sera alla TV di regime (TG5)... "affrontati i problemi della povertà...provvedimento permanente ecc ...azz... se è permanente perche per soli 18 mesi?
La solita presa per il culo!
Tanto l'Italiano beve di tutto!

oreste .., sp Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 30.08.17 20:46| 
 |
Rispondi al commento

UN MILIONE DI VISUALIZZAZIONI PER IL PARTITO ANTI ISLAM DI MELUZZI

Un milione di visualizzazioni e oltre diecimila condivisioni: il Pai-Partito anti islamizzazione lanciato lo scorso 4 luglio a Milano dallo psichiatra Alessandro Meluzzi, pastore di un ramo minore del cristianesimo ortodosso in Italia, attraverso la sua pagina Facebook registra un primo risultato di rilievo: “Il nostro messaggio contro la radicalizzazione a difesa del primato della legge, la laicità dello Stato e i valori della Costituzione – spiega Meluzzi, presidente onorario del Pai – ha evidentemente incontrato il consenso di tanti italiani e italiane che in questi anni si sono sentiti dire, specie su certi temi, che valeva tutto e il contrario di tutto”. “Per troppo tempo – osserva – di fronte alle manifestazioni dell’Islam più radicale, chi cercava di affrontare il problema è stato tacciato di intolleranza e qualunquismo e invece, proprio alle luce di quello che sta avvenendo in tutta Europa e in tutto l’Occidente, affrontare il problema e cercare di risolverlo è quanto mai necessario”. “Attraverso il Pai – aggiunge il segretario Stefano Cassinelli – un argomento che fino a qualche tempo fa era un tabù finalmente è divenuto tema di discussione politica”. E “tutto ciò grazie al consenso crescente dell’opinione pubblica che si manifesta anche attraverso i social”.

Patty Ghera, Firenze Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 30.08.17 20:45| 
 
  • Currently 2.1/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 14)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Questa mattina sono andato dal fruttivendolo.... ho speso 8 "fiducie"...ero contento perchè la "fiducia" è aumentata.
Ho immaginato la contentezza del proprietario.
Mi ha dato di resto 2 "speranze"...sono uscito dal negozio pensando ...azz...non ho mai speso così tanto perchè rapporto sempre alla nostra lira bistrattata... 16.000 ...mai spese!
Grazie Gentalin... sono andato a casa contento con grandi fiducie.... Grecia...siamo vicini,aspettateci!

oreste .., sp Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 30.08.17 20:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

CON IL BLOG NON SI FA NESSUNA INFORMAZIONE !!!
ARRIVA SOLO A CHI SA O PRESUPPONE ANCHE SENZA LEGGERE !!!
LA FALSA INFORMAZIONE DI TV E STAMPA DI REGIME SI PUO' SCAVALCARE E SENZA ALCUNA FATICA !!!
SCRIVETE TUTTO E SEMPRE SU MANIFESTI MURALI, IL WEB INFORMA UNA PICCOLISSIMA PARTE DI CITTADINI !!!
SE SI VUOLE STRINGERE E VERAMENTE GOVERNARE OCCORRE IL CONSENSO !!!
IL CONSENSO SI OTTIENE CON L'INFORMAZIONE !!!
CON IL WEB OCCORRONO 100 ANNI PER INFORMARE !!!
PER I SOLDI USATE QUELLI CHE RESTITUITE !!!
GOVERNANDO, DI SOLDI, SE NE POSSONO RISPARMIARE MOLTI DI PIU' E SPERDERLI UTILMENTE !!!

Franco Della Rosa 30.08.17 20:41| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

no al reddito di inclusione per i falsi richiedenti asilo e persone con permesso di soggiorno. Piuttosto un piano di respingimeti ai tanti giovani africani, bengalei, pakistani non aventi diritto (come fanno in Germania). Questa trovata elettorale del PD raggira la battaglia del M5S e allarga la sua base elettorale. Per cortesia prendete una decisione e siate coerenti.

Maurizio Fenati 30.08.17 20:12| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Culturalmente delinquenti...con a capo un cazzaro maledetto...

Armando 30.08.17 20:11| 
 |
Rispondi al commento

ricordiamo che il pd non è un partito ne un movimento ma una associazione a delinquere di stampo mafioso.....ciao

peppe ceceris Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 30.08.17 20:11| 
 |
Rispondi al commento

*****
Che tristezza pensare che c'è ancora chi crede ai partiti come risorse per la soluzione dei problemi. Con l'istituzione dell'Europa è nato il partito dell'Euro gestito dagli economisti burocrati cinici e insensibili a tutto. La verità, quella che tutti sanno e che i politici e il clero si guardano bene dal dire la sanno tutti come sappiamo le soluzioni che si dovrebbero adottare ma che non si fanno per non dispiacere a qualche potente o perchè non conviene. Spero che il M5S dica sempre la verità bella o brutta che sia. Per es. nessuno dice che in Africa è necesario un controllo nascite, ne accogliamo 100.000 all'anno e nello stesso anno ne nascono un milione, situazione insostenibile ma silenzio assoluto. Per il reddito d'inclusione è una falsità classica italiana in quanto il governo con una politica economica fasulla ha creati i poveri e poi gli dà l'elemosina ma questo gli serve come mossa elettorale sulla falsariga degli 80 € che avrebbero dovuto incrementare la circolazione di denaro. M5S verità e fatti concreti, questo ci aspettiamo quando sarete al potere.
*****

Pietro Z., Padova Commentatore certificato 30.08.17 19:27| 
 |
Rispondi al commento

ABOLIZIONE DEL FINANZIAMENTO PUBBLICO DEI PARTITI:
Abolirlo, è stato come togliere le pensioni di invalidità perché ci sono i falsi invalidi.
Doveva essere RIDIMENSIONATO e con obbligo di pubblicare i bilanci on line con aggiornamenti ORA per ORA.
Vietata ogni altra forma di finanziamento, a qualsiasi titolo.
Oppure, il contribuente possa destinare 2 per mille dalla denuncia dei redditi al partito che vuole.

antonnio d., carrara Commentatore certificato 30.08.17 18:58| 
 |
Rispondi al commento

@ Attenzione a dare dati storici, si rischia di essere giudicati "fascisti".
Cordialità

Toto A., Milano Commentatore certificato 30.08.17 18:49| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

1) Il PD procura per se un profitto "vendendo" una carica pubblica in cambio di parte dello stipendio attribuito alla carica.

2) Non c'è nessuna relazione formale tra l'incaricato ed il partito (al contrario ad esempio di quanto avviene con gli eletti in parlamento del PD che versano parte degli emolumenti percepiti: fa schifo, ma essendo la carica elettiva è legale)

Non è forse truffa ai danni dello stato?
DENUNCIAMOLI!!

Stjopa 70, L'Aquila Commentatore certificato 30.08.17 18:21| 
 |
Rispondi al commento

Beh!, quando si parla del PD niente fa più meraviglia, fatti similari vengono periodicamente alla ribalta della cronaca. Ma poi esiste ancora il PD?, e se esiste cosa è?, non lo so più. Dov'è finito il Partito che a suo tempo varò la riforma del servizio sanitario nazionale?. Svanito!. Per fortuna c'è il M5S, con i suoi splendidi giovani, uomini e donne, che lottano come leoni, grazie a te Beppe, che in nome di un principio, che tu stesso hai imposto come regola inderogabile, ti sei autoescluso da ogni carica parlamentare rinunciando ad onori e privilegi ed alle relative competenze economiche. Grazie.

mario m. Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2017 30.08.17 18:20| 
 |
Rispondi al commento

condotta pubblica e privata come..quei c.culturali..del ministero delle politiche sociali..finanziava...quei bordelli gay famosi...oltretutto???

assunta marino 30.08.17 18:19| 
 |
Rispondi al commento

@ Si aggiunge qualche "nostalgica" !!!!
Cordialità

Toto A., Milano Commentatore certificato 30.08.17 18:18| 
 |
Rispondi al commento

@

Toto A., Milano Commentatore certificato 30.08.17 18:09| 
 |
Rispondi al commento

anche oggi il mantovano sotto mentite spoglie.
Oggi batte su via Francesca da Mantova!

oreste .., sp Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 30.08.17 17:57| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Patti Ghera
E' da mo' che ti dico che a stare qui hai sbagliato posto!

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 30.08.17 17:54| 
 |
Rispondi al commento

Posso anche ripeterlo per chi si ostina a non capire:
"Ci sono cose che è bene fare perché sono buone. Ci sono cose che semplicemente non possiamo fare perché non sono sostenibili".

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 30.08.17 17:52| 
 |
Rispondi al commento

-2
Se si espellono dal vocabolario parole come “etica”,“morale” e “umanità”,va tutto benissimo (si attende con ansia la pubblicazione di un vocabolario italiano-Minniti).In ogni caso,sia chiaro,alle vite di quelli che prima morivano o venivano ripescati nel Mare nostrum e che ora rischiano la pelle nel Sahara,non frega niente a nessuno,sono numeri,statistiche,flussi da bloccare.La distinzione tra migranti politici e migranti economici–che a Parigi è stata molto sottolineata–è ormai accettata dalla politica di ogni colore,come se la situazione economica di un paese che non riesce a dar da mangiare ai suoi cittadini,costringendoli a rischiare la vita per scappare da lì,non fosse una questione politica, che scemenza!Insomma,l’Europa mette un tappo–un altro–per difendere i suoi confini da quella clamorosa fake news che si chiama “invasione”,una parola prima rumorosamente inventata dalla dx xenofoba e leghista,poi sdoganata dai media,e ora praticamente diventata verità ufficiale anche se i numeri dicono il contrario.Naturalmente siamo tutti contenti se i cittadini di Sabratha in Libia,avranno un laboratorio per analisi mediche, ovvio,e se Zwara avrà la sua rete elettrica costruita dall’Europa,benissimo.Si segni a verbale,però,che tutto questo sarà(forse,speriamo che le pompe idriche a Kufra vengano fatte con più efficienza delle casette per i terremotati del centro Italia,ecco)costruito sulle spalle di centinaia di migliaia di migranti internati in lager libici o morti di sete nel deserto o arrestati prima della partenza.Il piano europeo di Parigi sottolinea anche l’esigenza di “fare opera di pedagogia” (questo l’ha detto Macron),cioè spiegare bene (suggerirei delle slide) a gente che mette in gioco la sua vita,che fa viaggi di anni, che viene picchiata,incarcerata,derubata, violentata e torturata ad ogni tappa,che qui non li vogliamo. Una pedagogia del “sono cazzi vostri”,insomma,salutata come una grande vittoria europea sul fronte dell’”emergenza immigrazione”. Amen.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 30.08.17 17:46| 
 |
Rispondi al commento

-1
Il miglior articolo sui migranti lo ha scritto Alessandro Robecchi.In genere è un comico ma qui non c'è da ridere per niente

Nuova linea sui migranti:la pedagogia europea del “sono cazzi vostri” (IFQ)
Bene, riassumiamo le linee etico-strategiche della nuova politica sulla migrazione dall’Africa. Noi non siamo capaci di fare gli hot spot di identificazione in modo decente. O fanno schifo con un cesso per seimila persone, o chi li gestisce ci specula sopra come una specie di schiavista, o c’è un giro di mazzette, o tutte e tre le cose. Quindi il nostro geniale piano è di spostare tutte queste belle cose verso sud, e che se la vedano un po’ loro. Naturalmente non è un servizio gratuito: bisogna dare qualcosa a chi si prende questa briga, la Libia, il Ciad, il Niger. L’abbiamo già fatto con il signor Erdogan, che incassa dei bei soldi per fare da tappo alla migrazione da sud est, dalla Siria in particolare. Certe cronache plaudenti si esaltano per numeri dell’aiuto europeo all’Africa, e alla Libia in particolare: già pronti 170 milioni! Urca! E’ un po’ come dire: mi compro una villa al mare e ho già pronti ventisette euro e mezzo.
Dunque i migranti, i disperati, uomini e donne che attraversano mezzo mondo verso nord nella speranza di mangiare tutti i giorni, o di non essere arrestati dal regime, o di non dover fare il militare a vita come in Eritrea, hanno un buon valore di scambio, diciamo paragonabile a quello del petrolio e delle materie prime. E’ un affare far arrivare il gas in Italia, ed è un affare non far arrivare i migranti.
Naturalmente tutto questo prevede un aggiustamento delle rotte, delle strategie per spostare grandi carichi di persone. Insomma cambia la logistica dello schiavismo, e per ora gli accordi di Parigi sono questo, niente di più: era seccante e costoso vederli morire nel Mediterraneo, ora moriranno nel deserto, potrebbe essere costoso lo stesso, ma almeno non li vediamo e non sentiamo quel disagio di veder crepare la gente sotto casa

segue

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 30.08.17 17:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Fino a quando si presenteranno alle elezioni, simboli con la falce e il martello (anche se ottengono risultati da prefisso telefonico), gli addetti ai lavori dovrebbero prendere in seria considerazione il fatto di presentare una legge che riconosca il reato di "apologia di comunismo".

Patty Ghera, Firenze Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 30.08.17 17:19| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

...colonialismo americano..........

L'Italia NON è una nazione indipendente.


https://www.agi.it/blog-italia/mappe/usa_basi_americane_afghanistan_italia-2103180/post/2017-08-30/

Tony 30.08.17 17:14| 
 |
Rispondi al commento

RICETTA PER UCCIDERE LA DEMOCRAZIA


Se si riempie il paese di poveri, togliendo risorse destinate agli italiani, andrà a finire che ci saranno sempre più poveri fino a diventare la maggioranza della popolazione.

Ecco che i pochi che detengono il potere economico (le banche), saranno i nuovi dittatori a governare per mezzo di prestanome politici.

Patty Ghera, Firenze Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 30.08.17 17:12| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La Storia ci presenta sempre conti pesanti
Togliatti scrisse a Bianco, nel 1944 plenipotenziario del Pci a Trieste, che era necessario favorire l’occupazione della regione giuliana da parte delle truppe di Tito perché, così facendo, “non vi sarà né un’occupazione inglese, né una restaurazione dell’amministrazione reazionaria italiana” (dal libro di L. Raito). Per Palmiro era meglio un pezzo d’Italia ceduto alla Jugoslavia, ma comunista, anziché restituita alla sovranità italiana democratica, ma, dopo gli accordi di Yalta, “reazionaria”, cioé non comunista. Poi seguirono Porzus, le foibe, la cacciata degli istriani. Togliatti, sgherro di Stalin, l’Hitler rosso (il quale voleva sterminare 4.000.000 di ebrei russi, ma non vi riuscì perché venne eliminato prima lui, con il veleno), nulla fece per tutelare i prigionieri di guerra italiani in Russia, rei di avere invaso la Patria del sol dell’avvenir. Al Migliore (dei peggiori) sono intitolate strade e piazze italiane. Che si aspetta a cancellarle, con la damnatio memoriae di un siffatto spregevole individuo, mitridatizzato dalle purghe del suo padrone Josip Dzugasvili?

***********

L'qapologia di fascismo è GIUSTAMENTE reato, è l'apologia di comunismo?

Patty Ghera, Firenze Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 30.08.17 17:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il meraviglioso Tabucchi diceva:
“Confesso di nutrire scarsa fiducia nelle forme in cui possa strutturarsi il centro-sinistra: la nuova strategia. Prima sarebbe necessario cambiare gli strateghi, perché è ovvio che qualsiasi strategia assomiglierà agli strateghi che la concepiscono. Ma abbiamo visto che gli "strateghi" non hanno assolutamente intenzione di lasciare le leve di manovra, neppure dopo le sconfitte più clamorose (il che è segno che hanno un concetto curioso del ricambio democratico). Temo che per aspettare un cambio dovremo attenderne la sparizione per raggiunti limiti di età vivibile; il che, se Dio me la manda buona, significa praticamente aspettare la mia, visto che siamo della stessa generazione, anno più anno meno.
E poi, l’attuale sinistra italiana, per avere un’identità che le manca, ha bisogno di Berlusconi. Come se il bianco, per definire se stesso, avesse bisogno di dire che non è nero. Quando per dire ciò che si è si dice che cosa non si è, significa che non si sa cosa si è. Non si può esistere in funzione di un avversario: avversario che peraltro la sinistra non vuole "demonizzare", perché se egli fosse sconfitto e sparisse la sinistra sarebbe costretta a guardare se stessa e a chiedersi: ma io chi sono? La democrazia odierna mostra evidenti ed allarmanti scricchiolii. Ma avete mai sentito la sinistra italiana che si sia messa a ridiscutere seriamente la democrazia? Intendo i concetti portanti della democrazia, ciò che ne è o dovrebbe essere l’essenza: i diritti dei cittadini, le libertà, la distribuzione del potere, la distribuzione dei beni materiali, il diritto al lavoro, il controllo sui singoli e sulle masse eccetera.
La sinistra sembra un piccolo gruppo di imprenditori interessati all’indice delle borse: gli unici problemi che la interessano sono la produzione, la competitività economica, come "far crescere il paese". "Far crescere il paese" è importante. Ma per chi? Per quali scopi? Per quale tipo di vita?”

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 30.08.17 17:03| 
 |
Rispondi al commento

IL VESCONO DI PISTOIA SI ARRENDE A FORZA NUOVA E “COMMISSARIA” DON BIANCALANI

Il prete di Pistoia andrebbe scomunicato in quanto
nessun prete dovrebbe permettersi di scrivere di avere dei nemici.
Non corrisponde a nessun insegnamento
di Gesù avere dei nemici.
E se questo fra i suoi nemici ha dei webeti fascio razzisti quanto lui è un webete sinistroide,
mi chiedo se è al corrente che gli assassini in cella partecipano alla messa e fanno la comunione!
Mi chiedo se è al corrente della Chiesa all'epoca Nazista!

Stefano S. 30.08.17 17:02| 
 |
Rispondi al commento

Dinanzi alle forze economiche e finanziarie che ci sovrastano un senso di impotenza è fisiologico
E' lo stesso timore che alla fine dell'impero romano attraversava la mente di chi assisteva a uno spettacolo crescente di degradazione e di corruzione
Immagino che anche i primi cristiani la pensassero così
Immagino che fossero pochissimi e che qualcuno tra loro si sentisse soverchiato e impotente.Cosa potevano fare i pochi 'giusti' del nuovo pensiero dinanzi alle forze in campo,l'esercito più potente del mondo,il sistema di potere più grande del mondo?
Ma tutto può cambiare e tutto,costantemente,nella storia,cambia.Non esiste grande sistema che non arrivi alla sua fine
Non esistono miti invincibili
Non esistono imperi insormontabili
Non esistono ideologie eterne
Non esistono potenze imperiali che prima o poi non crollino
Basti pensare alla grande Russia sovietica e al comunismo.O al potere che sembrava invincibile di Hitler e del nazismo
In un giorno solo cadde il muro di Berlino
E la crisi del liberismo mondiale è già in atto Sta precipitando divorato dalle sue stesse contraddizioni
Il liberismo ha già prodotto il tarlo che divora il suo mito.Oggi non gli resta che reggersi sul ricatto e sulla paura
Sta già implodendo su se stesso accompagnando la crisi irreversibile dell'impero americano
Non dobbiamo far altro che vivere i tempi nuovi e accelerarli
Può essere che la vecchia Europa sia tarda in questi cambiamenti.E' sicuro che l'America del Sud e l'Africa ci precederanno.Già la sudditanza dei popoli sudamericani si sta disfacendo.E il Nord dell'Africa ha già iniziato la sua rivoluzione a dittature che sembravano irrimediabili.E anche parti dell'Asia ci faranno da alfieri
Da noi troppe forze tendono ancora a radicarsi in vecchi sistemi di potere obsoleti e decrepiti,che hanno perso ogni funzionalità
Ma la cosa importante è aprirsi allo sguardo del futuro.E costruirlo giorno per giorno.Una frana avviene in ogni più piccolo sasso. E anche ognuno di noi è importantiùe.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 30.08.17 16:57| 
 |
Rispondi al commento

GIORNALISTI E GIORNALAI

C'è stata solo una donna minuta e coraggiosa che ha, a pieno titolo, il diritto di essere chiamata giornalista.

Ha iniziato, adolescente, a fare la staffetta per la resistenza avendo più a cura l'ideale della propria pelle.

La grande Oriana è stata inviata speciale durante la guerra del Vietnam, ed è stata ferita.

Ha incontrato e intervistato i più grandi del mondo.

Quando scoppiò la guerra del golfo era presente, ha respirato i fumi micidiali della nube nera dopo che il Golfo era in fiamme: la causa principale del suo cancro che l'ha portata alla morte.

Ha scritto gli ultimi tre libri meravigliosi, la trilogia, dopo la distruzione delle torri gemelle, trascurando la sua salute.

Ha denunciato, andando contro tutti i ben pensanti e pagando di persona con processi e condanne, i pericoli dell'Islam e dell'immigrazione selvaggia.

Eppure l’hanno accusata di essere estremista, catastrofista. Le accuse venivano soprattutto dai pennivendoli colleghi, invidiosi del suo successo, pronti a vomitarle addosso tutto l’astio nei suoi confronti.

Non è mai stata insignita di riconoscimenti importanti che, peraltro, spesso, vengono rilasciati a scrittori-giornalisti-leccaculo meno meritevoli di lei.

Alla luce di quanto sta accadendo, tutti quei “signori” dovrebbero chiederle scusa e sputarsi in faccia.

Patty Ghera, Firenze Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 30.08.17 16:45| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Eppure il togato Di Pietro, quando successe mani pulite, salvò il partito comunista....

u beccati il Signor G, al secolo Greganti, che si accollò tutte le colpe del conto gabbietta in Svizzera e altre ruberie....

Mi risulta che il suddetto signore, sia, tutt'oggi, nelle stanze del potere romani.....

Sembrava che solo Craxi e il partito socialista fossero il male assoluto!

Patty Ghera, Firenze Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 30.08.17 16:41| 
 |
Rispondi al commento

IL KEYNES DIMENTICATO
Nel libro ‘La crisi, Keynes,la decrescita‘ Giorgio Lunghini cita il Keynes dimenticato (dal Manifesto).
Proibire la guerra e ogni spesa militare, cambiare radicalmente stile di vita, evitare sprechi energetici, rinunciare a prodotti inutili. Potete non crederci ma tutto questo è keynesiano.
Il Manifesto pubblica spesso articoli contro la crisi che evocano l'ambiente e i beni comuni e invocano la decrescita. Si crede che siano contro Keynes, mentre Keynes non è il Keynes bastardo o criminale che ci presenta il capitalismo, forse perché il capitalismo non vuole essere migliorato, o, come diceva Kalecki: «Ogni allargamento dell'attività economica dello Stato è visto con sospetto dai capitalisti che si oppongono ferocemente a far crescere l'occupazione tramite spese statali. Nel libero mercato il livello dell'occupazione dipende in larga misura dall'atmosfera di fiducia. Quando questa si deteriora, gli investimenti si riducono facendo calare produzione e occupazione (e si riducono i redditi e dunque i consumi e gli investimenti). Ma questo assicura ai capitalisti un controllo automatico sulla politica di governo (dunque ogni crisi si traduce in un aumento di potere del grande capitale su politici e popoli). Il governo deve evitare tutto quello che può turbare l'"atmosfera di fiducia", in quanto ciò può produrre una crisi economica che danneggia il capitale. Ma se il governo fa crescere l'occupazione con la spesa pubblica, ecco che il capitale si indebolisce e si indebolisce la sua presa ricattatoria sul popolo.Per cui lo stesso deficit di bilancio è uno strumento autoritario.E ogni tentativo di risanare solo la finanza, mortificando gli investimenti e il lavoro, si traduce in maggior potere del capitale”
Luigi Einaudi pensava che Keynes fosse un bolscevico ma nessuno dice che Keynes si occupava anche dell’ambiente, tema che il capitalismo proprio ignora (basti vedere come lo trattano i vari ministri italiani o quello che hanno sempre fatto gli USA)

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 30.08.17 16:26| 
 |
Rispondi al commento

Non sono la sola, oltre alla Fallaci, su questo blog, a dire che siamo in guerra.......

Patty Ghera, Firenze Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 30.08.17 16:26| 
 |
Rispondi al commento


(…) “tre punti considero cruciali: Punto numero uno…l’immigrazione, il Cavallo di Troia che ha penetrato l’Occidente e trasformato l’Europa in ciò che chiamo Eurabia.
Punto numero due. Non credo nella fandonia del cosiddetto pluriculturalismo. E ancor meno credo nella falsità chiamata Integrazione. Gli immigrati mussulmani materializzano così bene l’avvertimento che nel 1974 ci rivolse all’ONU il loro leader algerino Boumedienne. «Presto irromperemo nell’emisfero Nord. E non vi irromperemo da amici, no. Vi irromperemo per conquistarvi. E vi conquisteremo popolando i vostri territori coi nostri figli. Sarà il ventre delle nostre donne a darci la vittoria.
Punto numero tre. Soprattutto non credo alla frode dell’Islam Moderato. E continuerò a ripetere: «Sveglia, Occidente, sveglia! Ci hanno dichiarato la guerra, siamo in guerra! E alla guerra bisogna combattere»”.

Oriana Fallaci 3.12.2005

****************

Ha fatto la staffetta per i partigiani durante la seconda guerra mondiale, si è sempre schierata con i più deboli, è stata la donna di un rivoluzionario greco, Alekos Panagulis, eppure dopo la sua bellissima trilogia scritta in seguito al crollo delle torri gemelle e alla sua presa di posizioni nei confronti dell'Islam è stata insultata dai benpensanti, denunciata e tacciata di razzismo.

Qualcuno dimostri che non aveva ragione.

Patty Ghera, Firenze Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 30.08.17 16:10| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

A parte che del proprio stipendio ognuno puo'farne quel che vuole (poi si puo' anche dibattere sulla sua consistenza) mi fa molta piu' paura la commistione fra lobby e politica dove e' in gioco la democrazia e dove anche il piu' pulito ha la rogna

http://vocidallestero.it/2017/07/28/politico-quei-disonesti-dei-tedeschi/

http://i.huffpost.com/gen/5444806/images/o-CAR-facebook.jpg

Beppe A. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore in marcia al V3day 30.08.17 16:07| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Riassumendo quindi per questo Arfaras il reddito di inclusione è solo per i poveri, quello di cittadinanza anche per i ricchi.Si merita l'Oscar della distorsione!

Paola L., Verona Commentatore certificato 30.08.17 16:04| 
 |
Rispondi al commento

Giorgio Arfaras del centro studi Einaudi appena descritto dal conduttore di tgcom 24 come persona intellettualmente onesta sta dicendo che il reddito di cittadinanza va dato indistintamente a tutti sia ricchi che poveri e spinge pure sugli immigrati e che è fatto per chi non ha voglia di lavorare.CHE DIRE?
Per me essere intellettualmente onesti è tutta un'altra cosa.

Paola L., Verona Commentatore certificato 30.08.17 16:00| 
 |
Rispondi al commento

IFQ
Per un seggio del Pd si deve versare al partito 150mila
La Lega chiede 145mila euro
Ma Il fatto Quotidiano dice che anche il m5S chiede 114mila euro più quanto avanzato della diaria (che versano però allo Stato).
Forza Italia si accontenta di 70mila euro. Ecco il “tariffario” della democrazia in Italia
Da corrispondere anche in comode rate. Chi non sottoscrive l’impegno decade dalla lista.

Il commercio delle candidature passa sotto silenzio. Non come la famosa “multa” da 150mila euro con cui i Cinque Stelle pensano d’imporre ai propri eletti il vincolo di fedeltà per arginare transfughi e dissenzienti. Quel “patto di candidatura” che viene proposto – senza eccezioni – da quasi dieci anni a questa parte non è però migliore: si fonda sempre sulla preventiva sottoscrizione di obbligazioni patrimoniali della persona, con l’aggravante (semmai) di agire non sul vincolo di mandato quanto sull’accesso al seggio
Ma è vero che lo pagano anche i 5stelle?

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 30.08.17 16:00| 
 |
Rispondi al commento

Io capisco che noi del Movimento siamo un corpo estraneo al sistema, ma forse non è ancora chiaro che il sistema è ormai un corpo estraneo al Paese Italia.
Da questa mattina la mia assistente sta cercando disperatamente di capire come possiamo tornare nei nostri uffici prima dell'11 settembre, data secondo la quale i nostri cari politici si degnano di tornare a lavoro.
Ecco lo scrivo pubblicamente, sono già a Roma e sto lavorando da casa, il 4 se non è troppo disturbo vorrei tornare in ufficio e vorrei fare degli incontri e vorrebbero rientrare anche le mie assistenti, perché secondo questi io posso andare ma se vanno le mie collaboratrici è discrezionalità degli assistenti parlamentari se farle entrare o meno... insomma VORREI LAVORARE. E' POSSIBILE?????????
E comunque con un Paese sull'orlo del fallimento 45 giorni di ferie sono uno schiaffo in faccia al popolo italiano.
Paola Taverna

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 30.08.17 15:55| 
 |
Rispondi al commento

IL ''PIZZO'' DEI DIRIGENTI PUBBLICI AL PD

È vero,

è una vita che si sa che li compagnucci devono "devolvere" la metà al partito, però è bene sempre ricordarlo, ma soprattutto, capire che giro di soldi e di interessi si celano dietro.

Vogliamo chiamarlo come ai tempi di Mr B?

CONFLITTO DI INTERESSI PRIVATI IN COSA PUBBLICA!

Quando nominano amici degli amici di solito, l'ente fallisce, anzi, non fallisce, si indebita, perchè se fallisse fine dello stipendio e fine degli affari!

Vi domandate come mai le aziende pubbliche sono tutte in perdita, vi chiedete come mai i manager si beccano sempre bonus?

IN ITALIA NON È VERO CHE NON FUNZIONA UN CAXXO!

IN ITALIA FUNZIONA TUTTO BENISSIMO, C'È SOLO DA CAPIRE PER CHI.

Ecco perchè "sembra" non funzionare nulla nel pubblico, cambiamo punto di vista, "guardiamo" a chi conviene!

Arrivederci e grazie, graziella e grazie al caxxo che "non" funziona!

Nando da Roma.

p.s.

Non vi guardo, ma vi vedo(leggo) ;)

p.s1.

Fruttrarò, che fine hai fatto, me chiedono preoccupati :(

Nando Meliconi (in arte "l'americano"), roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 30.08.17 15:48| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

Avete dimenticato di scrivere quello che mesi or sono abbiamo visto in servizi televisivi. Chi si candida per esempio al consiglio comunale, doveva versare 20-25.000 euro al pd. Abbiamo visto testimonianze di persone che affermavano che dopo la nomina, il pd passava a batter cassa.

Veronica2 30.08.17 15:17| 
 |
Rispondi al commento

Beh, non mi direte che abbiamo scoperto l'acqua calda!
Secondo voi, per quale motivo alcune persone che vengono pagate con soldi pubblici hanno stipendi o contratti da capogiro: contratti che un operatore privato non si sognerebbe mai di firmare (a meno che non sia masochista e voglia fallire!).
La storia è sempre la stessa: io do una cosa a te..... e tu, piano piano... dai una cosa a me.
Purtroppo quando questo avviene, è sempre a scapito del cittadino: sia per i prezzi fuori mercato, sia per le forniture che per un servizio pubblico!!!!
Ma finirà?????!!!! Certo che finirà!.... basta essere seri in cabina elettorale.

VINCENZO ANTONA, Vercelli Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 30.08.17 15:06| 
 |
Rispondi al commento

Con tanti crimini che compiono questo non mi pare il massimo di cui parlare !

vincenzodigiorgio 30.08.17 15:00| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

C'è poco da stupirsi, per questi e altri misfatti, che per i politici amministratori dei partiti tradizionali e una cosa consueta se non normale - spero - su di voi, che le cose possano cambiare con un risvolto di serietà, onestà e correttezza.

renato cucconi 30.08.17 14:49| 
 |
Rispondi al commento

Nel 2013 Letta abolì i rimborsi elettorali, tuttavia flussi di denaro sono arrivati lo stesso ai partiti fino ad oggi. Ma ora si fanno i conti ma sono conti amari.
Il Pd chiude il bilancio dell’anno scorso con un buco di 9.528.000 euro
Fi di 2.849.000
La Lega più di un milione
Letta aveva introdotto il 2 per mille ai partiti ma su 40 milioni di contribuenti, l’hanno fatto solo 971.000 versando appena 11 milioni di cui il Pd ha preso la metà.
E’ stato previsto che ci fossero finanziatori privati fino a 100.000 euro ma non è bastato.
Il partito che va peggio di tutti è la Lega che ha guai giudiziari, tanto che la procura di Genova chiede il sequestro cautelativo e il blocco dei conti bancari e reclama 48 milioni ottenuti illecitamente. Già nel 2008 quando la Lega prendeva 8 milioni di rimborsi elettorali, era in rosso di 11. Così ha dovuto licenziare tutti i dipendenti, chiudere Radio Padania e il giornale La Padania. Salvini va in televisione perché è gratis e la pubblicità la fa con le felpe che costano meno dei manifesti.
Renzi per fare la sua fallimentare campagna per il referendum ha speso 14 milioni che non aveva, indebitando il partito per 9, 5. Anche qui si licenzia. L’Unità chiude. 174 dipendenti sono a rischio di cassa integrazione.
Forza Italia ha conti disastrosi, ha licenziato 81 dipendenti. Ha debiti interni per 100 milioni.
Ed è con questi bilanci che pretendono di amministrare l’Italia?
Il M5S è un caso a parte. Non ha bilancio, né sedi, né dipendenti. I parlamentari 5stelle si pagano l’attività politica con i rimborsi parlamentari. Quasi tutto è sul web. Il resto lo finanziano gli iscritti. Davvero una bella differenza!

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 30.08.17 14:46| 
 |
Rispondi al commento

"I GADGET DEL MOVIMENTO"..... "ACQUISTA ORA"!!!

NON CI POSSO CREDERE, DITEMI CHE NON E' VERO!!!!!!

fine di tutto 30.08.17 14:45| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Gira voce che nei concorsi pubblici delle forze dell'ordine (principalmente carabinieri) non si supera la commissione finale se non si è iscritti o almeno simpatizzanti PD. Inviterei ad indagare


Nonostante tutti i soldi che si intasca, il Pd è sommerso dai debiti. Com'è possibile?

L'unica cosa di "rosso" che è rimasta al Pd sono i conti.

paolo p 30.08.17 14:34| 
 |
Rispondi al commento

COLPE E SILENZI
Stefano Ragusa:Salvini aveva ricevuto il dossier sulle ONG il 13 marzo ma l'ha tenuto nel cassetto per mesi. La Lega ha la presidenza del COPASIR. Se non fai esplodere la "bomba" su uno scandalo di tale portata per gli immigrati e sei la Lega Nord... e ti muovi solo quando l'ha fatto Di Maio da settimane, significa che in quei mesi hai chiesto qualcosa in cambio al governo per il tuo silenzio...
.
Vediamo cosa è successo sulla famosa nave Vos Hestia della ONG ‘Save the children’.
Nel settembre dell’anno scorso, 3 poliziotti sono a bordo della nave come operatori della sicurezza.
20 giorni dopo avvertono la DIA di anomalie a bordo e scrivono a Di Battista e il giorno seguente a Salvini. Di Battista si muove immediatamente, fa le denunce e si tira addosso le ire di tutti. Salvini tace.
Non si riesce a capire se i tre poliziotti lavorino per i servizi segreti e perché, tra tanti politici, abbiano scelto di avvertire Di Battista e Salvini. Nessuno di loro risponde. Uno, Ballestra, incontra di persona Salvini e gli consegna il materiale raccolto. Dopo 5 mesi Salvini ancora tace. Assiste alla bagarre che si scatena contro il M5S e contro il procuratore di Taranto che fa accuse gravissime mentre su tutte le tv i politici del Pd aggrediscono a male parole i 5stelle e Di Maio viene attaccato da tutte le parti per aver detto che c’erano navi OGN che facevano il taxi del mare,aiutando gli scafisti e arrivando dentro le 12 miglia dalla costa.Un altro leghista,Giacomo Stucchi,presidente del Copasir che controlla i Servizi giura di non saperne niente.Ma anche lui,interrogato sul silenzio di Salvini,non sa che dire.Intanto il Governo attacca il procuratore di Taranto che accusa le ONG mentre il procuratore di Catania Zuccaro attaccato da tutti fa marcia indietro e anche contro di loro si scatena la bagarre in tv dei politici del Pd.
Insomma tutti avevano interesse ad attaccare il M5S. Nessuno aveva interesse a far conoscere la verità. Davvero una bella ammucchiata!

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 30.08.17 14:30| 
 |
Rispondi al commento

Tutti cadano dalle "nuvole".Quando arrivavano(trentanni fa)certi finanziamenti ,tg. Europa,quelli che li prendevano(tramite coop) sapevano benissimo che un 30/40 per% doveva rimanere a Roma,guarda caso che i destinatari sono stati sempre loro,"Virginia ,Chiara,Luigi,Alessandro,Roberta,Nicola e Beppe".Cantone era un bambino..ma Sposetti e Greganti erano già in prima fila, con il pallottoliere, regalato dai fruitori,delle BOTTEGHE,SEMPRE... OSCURE.

Canzio R. Commentatore certificato Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 30.08.17 14:29| 
 |
Rispondi al commento

"Condotta sobria e decorosa nella vita pubblica e privata" : tipo Piero Marrazzo ... ?

A riveder le stelle .

Gianfranco .

Gianfranco 30.08.17 14:28| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sembra la scoperta dell'acqua calda dopo che i fedeli appaltanti dopo morti vengono beatificati con cerimonie religiose spettacolari per beatificarne il corpo.I rifugiati e clandestini valgono oro ed è per questo che gli viene concesso circa 40€. e casa a giorno per ogni essere vivente, mentre gli italiani che non fanno parte del sistema valgono merda e per questo vengono promessi al massimo 16€. a giorno e devono dormire in macchina o sotto ai ponti. Le donne italiane che non vogliono correre il rischio di essere violentate per godere, è meglio che facciano come i giovani talenti e chi se lo può permettere: "andare via dalla Colonia Italia". Con il trionfo globale della filosofia politica delle grandi ammucchiate per gli italiani e per chi non fa parte del sistema, non ci sono più speranze e solo una vera guerra porterà tutti con i piedi per terra e almeno soffriranno anche i cari dei politici e loro sostenitori. Un italiano vale al massimo 400 Euro al mese un immigrato circa 40€. a giorno per far arricchire le Cooperative & Onlus che donano gioia ai buonisti del business dell'accoglienza così si lavano la coscienza nel farsi vedere quanto sono umani-bravi e caritatevoli. Vorrei vedere se le nuove Madonne godono se venissero violentate. Comunque non roviniamoci il fegato, presto assisteremo ad un grande miracolo di trasformazione del colore di pelle, quelle scure saranno tutte beatificate assieme ai politici della grande ammucchiata. Dobbiamo solo abituarci di rispettare i comandamenti della globalizzazione:  "1) famiglia tra due uomini, o due donne; 2) fare elemosina e aiutare il prossimo solo davanti alle telecamere per averne un riscontro economico; 3) onorare le divinità politiche imposte; 4) dare con la mano destra per poter rubare legalmente con mano la sinistra; 5) Santificare con faraoniche cerimonie religiose pubbliche i personaggi che gestiscono gli affari degli appalti spartiti e beatificarli dopo la loro morte; 7) Predicare l'accoglienza usando minorenn

Agostino Nigretti, Burolo Commentatore certificato 30.08.17 14:17| 
 |
Rispondi al commento

E di cosa dobbiamo meravigliarci, questa storia che voi raccontate va avanti da sempre ma ovviamente di tutto ciò non si parla mai! Chissà cosa ne pensa il pidiota Romano, sempre in prima linea quando si tratta di sparlare del MoV. Romano, perché non ci dici quando versi al tuo partito per ringraziarlo di averti dato un “posto” di lavoro? Vergognatevi…

Franco Mas 30.08.17 14:14| 
 |
Rispondi al commento

Se ci sono ancora operai e salariati che votano pd è meglio che si organizzino : terapia di gruppo e auto-aiuto, lì, tutti belli seduti in tondo a parlare del tradimento e piangere.. Si portino una sporta di kleenex, e dopo sapranno cosa votare.

Fabio T., Vicenza Commentatore certificato 30.08.17 14:06| 
 |
Rispondi al commento

Cosa ci si può aspettare da un partito che nonostante la mole di denaro che manovra, non riesce (alias non vuole) a pagare gli stipendi dei suoi dipendenti. Questi sono i professionisti della politica.

undefined 30.08.17 13:56| 
 |
Rispondi al commento

Va be', è il PD! No dico, dal PD cosa volete aspettarvi?
A me pare tutto normale.
Ma arriverà il 2018, oh se arriverà!
Il 2018 è vicino piddini!

Alberto O., Bergamo Commentatore certificato 30.08.17 13:55| 
 |
Rispondi al commento

Lo si può considerare anche voto di scambio!
Tanto i problema rimarrà al PD eletto che dovrà darsi da fare per mantenere la poltrona.
Questa è veramente "democrazia Diretta"anzi direttissima..dal portafogli al voto conquistato!

oreste .., sp Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 30.08.17 13:51| 
 |
Rispondi al commento

pazzesco.più si scava più vien fuori un mare di vergogna!

Luca M., Rho Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau 30.08.17 13:47| 
 |
Rispondi al commento

Nulla è cambiato dai tempi del PCI.

Ricordate quando Berlinguer esibiva il palmo delle mani in TV per dire che il partito comunista aveva le mani pulite?

E la giornalaia Bianca ricoprirebbe la carica che ricopre se non fosse figliola di su babbo?

Patty Ghera, Firenze Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 30.08.17 13:46| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Nell'articolo sostituisci "PD" con "Mafia" e il concetto non cambia.
Gli italiani ora sanno cosa votano quando voteranno PD. Grazie Bechis!!

giorgio peruffo Commentatore certificato 30.08.17 13:42| 
 |
Rispondi al commento

Il ''pizzo'' clandestini, al PD e compagni, lo paga la popolazione

http://www.adnkronos.com/fatti/cronaca/2017/08/30/roma-tensione-tiburtino-iii-residenti-rivolta-contro-migranti_ixIrF52Agp1FCp8Yx9SrCI.html

Marco D 30.08.17 13:39| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all'atto della loro iscrizione sono limitati all' indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post. La mail di segnalazione dell'avvenuta pubblicazione di un nuovo post sarà impiegata anche per sottoporre agli utenti opportunità di consultazione e/o acquisto di materiali editoriali, fotografici e filmati realizzati dal MoVimento 5 Stelle, dalla Associazione Rousseau e non solo. Fra le finalità del trattamento dei dati conferiti dovranno intendersi comprese quelle della promozione di iniziative commerciali e pubblicitarie rispetto alle quali si avrà comunque, ed ogni volta, la possibilità di opporsi, chiedendo la cancellazione del proprio indirizzo di posta dall'elenco di quelli cui vengono indirizzati i predetti messaggi.
Per poter postare un commento invece, oltre all'email, à richiesto l'inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall'utente, l'indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l'invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l'aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell'utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell'utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o diffusione degli stessi, salvo quanto previsto di seguito, è, dunque, prevista. In ogni caso, l'utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all'art. 7 del D.Lgs. 196/2003. Per l'utilizzo dei cookies, si rinvia alla lettura della Cookie Policy. Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è l'Associazione Rousseau in persona del Presidente pro-tempore, con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori