Il Blog delle Stelle
Perché anche in Italia il tema della cybersecurity determinerà le prossime elezioni

Perché anche in Italia il tema della cybersecurity determinerà le prossime elezioni

Author di MoVimento 5 Stelle
Dona
  • 102

di Rufo Guerreschi, IT security expert

Come riporta bene Raffaele Barberio, il 13 e 14 agosto, articoli in prima pagina della Repubblica descrivono con orribile qualità ed analisi presunti scoop sulla presunte falle critiche di cybersicurezza dello stato. Essi seguono a distanza di giorni 2 leak di dati acquisiti per mezzo di falle di sistemi interni M5S, misti a critiche sulla non trasparenza di tali sistemi.

Ancorché sia i sistemi critici dello stato e del M5S siano terribilmente inadeguati, le tempistiche e modalità di tali leak, hack e articoli portano a pensare che essi possano essere utilizzati per spostare decisamente l'esito delle prossime elezioni, come successo in USA e quasi in Francia.

Se immaginiamo una semplice applicazione in Italia le dinamiche di hacking e leak delle recenti elezioni in USA e Francia, vediamo come Rousseau è il M5S può esser visto come l'equivalente dell'improvvido mail server della Clinton (e dei sistemi di comunicazione interna del Partito Democratico USA) che costarono elezioni alla Clinton.

Vediamo se ci sono gli elementi.

- In Usa e Russia, vi sono spesso stati capi di stato che erano ex capi dei servizi segreti (Putin, Bush senior) e in Italia ancora no.

- Minniti, per decenni a capo dei servzi e quindi della cybersicurezzza, è lanciato dal governo e PD come leader dell'agenda del giorno immigrazione e quindi come leader.

- A giugno ci fu un attacco frontale, menzognero e premeditato di Renzi in prima serata contro Angelo Tofalo, principale esponente M5S di cybersicurezza.

- La gestione pessima ad oggi della cybersicurezza interna da parte del M5S, che li espone fortemente a critiche, leak e hack ben temporizzate, da parte di molteplici attori, per manipolare l'agenda mediatica.

Proviamo ad immaginare una possibile strategia di forze politiche e mediatiche avverse al M5S. Eccola.

Attaccando PD e Minniti con sparate di grandi hackeraggi basate sul quasi niente, Repubblica: (1) consolida il tema cybersecurity come centrale per elezioni (ancorché in maniera completamente sballata), (2) Si legittima come testata indipendente sul tema agli occhi di chi non sa del settore, senza criticare minimamente le gravi effettive falle di sicurezza dello stato PD e (3) quindi si apre il campo poi ad attacchi molto più mirati per rilanciare in controcanto ogni leaks di un futuro stillicidio sulla sicurezza sistemi M5S.

In più possono contare di essere coadiuvati, ancorché indipendentemente e con fini diversi, da hacker di ogni tipo: stati esteri, hacker indipendenti simpatizzanti PD, e hacker etici simpatizzanti dei fini del M5S ma non interamente dei mezzi (come WikiLeaks e Anonymous) e fortemente critici di alcune sue pratiche digitali e organizzative autocratiche suo sistema.

Come può l'M5S salvarsi da tale stillicidio e le sue conseguenze?

Segnare una svolta andando a promuovere un modificato programma di cybersecurity - sia per i sistemi interni che per i sistemi del paese - che siano davvero radicali e all'avanguardia mondiale, per restaurare la sovranità digitale dello stato, dei cittadini e degli iscritti al M5S.

I5S2017_460X230.png



scopriprogramma.jpg

Fai una donazione a Rousseau: http://bep.pe/SostieniRousseau e poi annuncialo su Twitter con l'hashtag #IoSostengoRousseau

bannerrousseau.jpg

17 Ago 2017, 10:00 | Scrivi | Commenti (102) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

  • 102


Tags: cybersicurezza, elezioni, m5s, repubblica

Commenti

 

Propongo di dichiarare gli alberi e il bosco monumenti nazionali e come tali di interesse altamente culturale e produttivo: la cura, la pulizia, il controllo e la prevenzione incendi funzioni di interesse nazionale con grandi potenzialità occupazionali.

FRANCESCO PAOLO SALVATI 29.08.17 11:32| 
 |
Rispondi al commento

Il sistema usato dagli hacker per bucare rousseau dimostra che la piattaforma è effettivamente vulnerabile. Di questo va preso atto e di questo va chiesto conto alla Casaleggio. Prendersela con gli hacker o con presunti complottisti è come inveire contro il temporale che ci ha colti senza ombrello.
La piattaforma è troppo importante politicamente per non essere protetta da accorgimenti di alta qualità, e una piattaforma che ha fatto passare attacchi come quelli fatti dagli hacker è inaffidabile e va urgentemente riprogettata in alcune parti.
La sicurezza delle votazioni. Oggi esistono sistemi molto sicuri per associare una persona ad un account: si vedano quelli adottati dalle banche, ad esempio, che permettono di fare operazioni che spostano ingenti risorse economiche online. Il difetto di questi sistemi è che sono molto costosi, direi fuori dalla portata del M5S.
Quello che si può fare, in modo molto più economico, è l'autenticazione in tre fasi: con la prima il cittadino esegue il login sulla piattaforma e manifesta la volontà di votare; con la seconda il cittadino riceve un codice univoco o nella casella email o tramite sms; con la terza il cittadino vota inserendo il codice ricevuto.
Una quarta fase di controllo può essere attuata inviando al cittadino una email o un sms con cui si comunica che ha votato, senza ovviamente comunicare il contenuto del voto.
Questo garantisce un elevato livello di sicurezza riguardo alla identificazione del cittadino votante, non garantisce che i dati ricevuti dal database non vengano manipolati. Dunque occorre che il voto sia trasmesso contemporaneamente ad un secondo database, su una piattaforma diversa gestita da una entità garante con propri livelli di sicurezza. Il confronto tra i contenuti dei due database certifica l'attendibilità della votazione, oppure la sua irregolarità.

SANDRO MARRONE, Roma Commentatore certificato 22.08.17 12:34| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento
Discussione

IL BROGLIO ELETTORALE DA EVITARE !

- Il primo complice entra nell’urna con una scheda falsa,ritira la scheda vera e riconsegna la falsa. Ovviamente quella scheda sarà eliminata allo spoglio. Ma il complice ha in tasca la scheda vera che non ha ancora usato,la da all’elettore già compilata e questi, si dirige verso l’urna con due schede (quella compilata e l’altra pulita)che gli hanno assegnato. Ritorna e inserisce nell’urna la scheda (quella già compilata ) e si tiene quella pulita. La riconsegna all’amico che gli da del denaro per aver fatto il broglio e così facendo, si può vendere il proprio voto all’infinito.
TUTTO QUESTO, ACCADE SOLO IN ITAGLIA!
P.S: Oggi,con la tecnologia che abbiamo; possiamo impedire che tutto questo non succede più?......

Osvaldo Giovanni Siani 20.08.17 14:14| 
 |
Rispondi al commento

Che si permetta a un tizio come Rufo Guerreschi di scrivere tali bestialità nel Blog mi lascia davvero perplesso . Sarà pure competente sulla cyber security ma per quanto riguarda la sintassi italiana è un grandissimo ignorante e chi scrive così per me non ha nessuna credibilità. E’ solo un pallone gonfiato. E ciò si deduce anche dalle altre fesserie che scrive, paragonando le email della Clinton alle falle di Rousseau e dicendo che gli hacker hanno determinato l’elezione di Trump e anche di Macron. Tutto ciò è solo frutto della sua mente contorta e manovrata dalle menzogne sesquipedali recepite e assorbite senza capacità critiche, da quelle organizzazioni ridicole e corrotte che oggi sono i sistemi di sicurezza americani. Tipo FBI e CIA e NSA. Pensare che gli hacker possano influenzare le prossime politiche italiane è solo una sua fantasia ridicola basata sul nulla. Gli hacker con l’elezioni di Macron e soprattutto di Trump non c’entrano un tubo nel modo più assoluto e questo è stato ampiamente dimostrato da dichiarazioni degli stessi funzionari americani. Per questo motivo il M5 Stelle deve preoccuparsi solo e soltanto della sicurezza informatica di Rousseau. Di quella della “stato” (in minuscolo come scrive l’autore) se ne può fregare altamente. Almeno fino a quando non sarà al Governo. Ah … egregio Guerreschi … quando vuoi riferirti al quotidiano scrivi “articoli in prima pagina de La Repubblica” e non “della Repubblica”.

Clark R., Palermo Commentatore certificato 19.08.17 14:37| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

https://www.change.org/p/arno-kompatscher-dimissioni-di-ugo-rossi?source_location=petition_nav

FABIO B., bologna Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 18.08.17 15:39| 
 |
Rispondi al commento

Il fatto non mi preoccupa più di tanto. Il M5S deve migliorare sicuramente il suo livello di sicurezza ma, visto che hanno hackerato a suo tempo anche la Hacking Team, la cosa non mi sconvolge. Hanno venduto il mio indirizzo email? I miei dati personali? Poco male, non ho nulla da nascondere finché essere un iscritto al M5S non sarà considerato come partecipazione ad un'associazione a delinquere.
Vogliono manipolare il voto degli iscritti facendo vincere Di Battista piuttosto che Di Maio? Sempre lo abbiano fatto!
Il fatto che, invece, mi ha infastidito è stato quel sottolineare, quasi suggerire, da parte di alcuni giornali, la possibilità di denunciare il M5S per non avere tutelato i dati sensibili dei propri iscritti.
"Bucare" Rousseau non è come hackerare la BCE o il Pentagono e mi chiedo cosa abbia voluto dimostrare
R0gue_0 con quel suo exploit ad orologeria.
La cosa che invece mi spaventa è la possibilità di usare il pretesto della cyber security per stringere un cappio alla libertà di internet.

Maurizio Pappi 18.08.17 11:05| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

gessetti colorati?

https://www.youtube.com/watch?v=M7ojOg81d80

https://www.youtube.com/watch?v=-LdNl850Pow

id &as Commentatore certificato 18.08.17 09:41| 
 |
Rispondi al commento

La CIA aveva avvisato,se aveva avvisato vuol dire che sapeva e se sapeva vuol dire che c'è di mezzo.
La CIA è da tutte le parti dove c'è casino ,morti e distruzioni c'è sempre la CIA.
Avvedi perchè in USA l'hanno messa su,mica per la sicurezza,anzi serve per l'insicurezza globale!
Ricordo che da noi c'era la CIA,ma vendeva camice a poco!

oreste .., sp Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 18.08.17 08:44| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

A seguito della ri-pubblicazione ieri da parte di Grillo nel suo Blog di un mio commento ad post precedente sul Blog dell'Associazione Rousseau, fui contattato in serata da giornalisti del Corriere, Alvise Losi, e del Messaggero, Stefania Piras.

Nonostante fossi conscio del rischio di essere frainteso - accidentalmente o non - avendo verificato un certo livello di conoscenza della materia - ho deciso di cercare di spiegare con la mia abitudinaria iper-trasparenza a fondo e al meglio le opinioni mie e della associazione Open Media Cluster che dirigo, e la storia delle nostre interlocuzioni con il M5S; così come sono documentate in innumerevoli blog post e lettere aperte sul sito della nostra associazione.

Stamani è uscito un articolo di Alvise Losi sul Corriere, che direi nel complesso buono, relativamente alla complessità del tema, e il livello di "pressioni editoriali" su questi temi che portano autori a personalizzare e distorcere le differenze di opinioni, e tradurle in linguaggio divisivo da strada.

Per ora nel complesso non me ne pento :-)

Ci tengo quindi a precisare alcuni errori nell'articolo e fornire alcuni chiarimenti:

https://www.facebook.com/rguerreschi/posts/10155614661833630

rufo guerreschi, roma Commentatore certificato 18.08.17 08:44| 
 |
Rispondi al commento

KRUGMAN (economista americano Premio Nobel 2008)

Scriveva:“Le turbolenze finanziarie in UE non sono più un problema di piccole economie periferiche come la Grecia.E’ in corso una vera cacciata dal mercato delle economie più grandi di Spagna e Italia.I paesi in crisi coprono 1/3 del PIL della zona euro,quindi l’euro è sotto minaccia mortale ma i leader europei non sono nemmeno disposti a riconoscerlo
Dire che alcuni paesi si sono indebitati troppo e ora vengono puniti è e può valere solo per la Grecia. La Spagna, prima della crisi finanziaria del 2008 aveva un avanzo di bilancio e un basso livello di debito; i suoi conti erano impeccabili e, malgrado lo scoppio della bolla immobiliare, restava un paese relativamente a basso debito e cona un fisco certo non peggio per es. dell’UK. Perché allora la Spagna – insieme con l’Italia, che ha più debito, ma meno deficit – ha tanti problemi? Perché sono state costrette a una corsa alle vendite di bond. Gli investitori hanno cominciato a minacciare di non comprare più i loro titoli, ventilando un loro default, e costringendoli a offrire i bond a interessi più alti, questo peggiora ovviamente il debito per il preso degli interessi da pagare lanciandolo alle stesse in una spirale senza fine, mentre la Deutsche Bank può offrire i propri titoli a un basso tasso di interesse, rafforzandosi. Così il default si avvera. I Paesi a sovranità monetaria come la Gran Bretagna possono con la banca centrale comprare il debito pubblico emettendo nuova moneta, come ha fatto l’Islanda, innescando inflazione che però è un problema minore del default ed è controllabile.Noi no perché dipendiamo dall’euro e la Bce non ha potere di stampare nuova moneta e inflazionare l’euro, cosa che diminuirebbe il valore reale dei debiti nazionali e renderebbe più competitive le esportazioni.E la Bce non ha alcuna intenzione di considerare il debito italiano come debito europeo,mentre la Fed,per es,considera debito USA quello di ognuno degli states”

segue sotto

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 18.08.17 08:39| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

LA GOLDMAN SACHS, I MASTINI DELL'OCCIDENTE
Salvo
Gli uomini della Goldman Sachs hanno una caratteristica: vengono prestati alle istituzioni. Spesso hanno lavorato come advisor: consigliano alla banca come fare affari con i beni pubblici privatizzati.
I «padroni dell'universo». Un soprannome modesto per gli uomini di punta di Goldman Sachs. Una banca d'affari con 150 anni di vita, più volte sull'orlo del baratro, da sempre creatrice di conflitti di interesse terrificanti, da far impallidire - per dimensione e pervasività, i più grandi speculatori mondiali.
Famosa per «prestare» i propri uomini alle istituzioni, quasi dei civil servants con il pessimo difetto di passare spesso dalla banca privata ai posti di governo. Come peraltro i membri della Trilaterale o del Bilderberg Group. Mario Monti, uomo accorto, è presente in tutti e tre, ci ha fatto l'international advisor, come anche Gianni Letta, dal 2007, nonostante il ruolo di governo.
Cos'è un advisor? E' un consigliere; una persona in grado di indicare a una banca internazionale i migliori affari in circolazione. Specie quando uno Stato deve privatizzate le società pubbliche. Sta nella buca del suggeritore, ma può diventare premier...
È la banca che ha inventato (subito copiata dalle altre) i prodotti derivati, quei 15.000 miliardi di dollari virtuali che stanno strangolando il mondo.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 18.08.17 08:27| 
 |
Rispondi al commento

-1
UN BOCCONCINO ALLETTANTE
Un’amica ieri mi ha detto:"Ma noi siamo poveri, non abbiamo l’uranio e il petrolio, cosa ci possono pigliare?"
VOI non avete nemmeno idea di cosa ci possono pigliare!
Noi eravamo la 3° potenza mondiale e abbiamo ancora molte imprese,private,statali o parastatali che possono essere scippate spingendole al fallimento e comprandole per 2 lire da parte di multinazionali straniere come già stanno facendo da 17 anni,nell'inerzia dei partiti(basti vedere Alitalia o Malpensa nella conduzione scellerata di Berlusconi e Lega e del Pd)
Solo le società partecipate da tutta la PA sono 5.512,le partecipazioni che fanno capo agli enti locali spaziano nei campi più disparati, servizi, fogne,acqua,rifiuti,finanza,assicurazioni, ambiente,cultura,sanità.Le municipalizzate sono un tesoro,poi acqua,gas,luce,trasporti,scuole, ospedali..
Ma solo l'acqua che attizza l'avidità delle multinazionali francesi come Veolia è un affare miliardario!
Poi c’è l’enorme patrimonio artistico e ambientale.Vi piacerebbe vedere la Pietà di Michelangelo che parte per New York?
Per questo quando alla prima Leopolda nel programma di Renzi è stata sbandierata la privatizzazione del nostro Paese a 360° sono rimasta sbalordita e quando il Pd ha insistito tanto per privatizzare l’acqua ci sono rimasta di sasso e quando ho visto la frenesia con cui in Liguria,Campania,Toscana le amministrazioni di csx si sono precipitate a privatizzare l’acqua pubblica mi sono arrabbiata di brutto,e quando il governo insisteva per il nucleare per una sudditanza alla Francia,idem,e quando ‘il nuovo che avanza’ Renzi ha votato contro il 95% degli elettori PER la privatizzazione dell’acqua pubblica e A FAVORE del nucleare,in nome del più spietato neoliberismo,mi sono cadute proprio le braccia e vedere Bersani che il giorno successivo ai referendum ANCORA, ANCORA!!! tentava di proporre una legge per introdurre le società private..

segue

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 18.08.17 08:15| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

b
Ci sono paesi africani che hanno avuto dei prestiti dalla Banca Mondiale e hanno reso 70 volte tanto quello che avevano avuto ma ancora non si sono liberati dal debito perché gli interessi hanno continuato a crescere, stritolandoli.
L'unica soluzione è non pagare, come hanno fatto l'Islanda o l'Argentina. Noi ci illudiamo pagando sempre più di scansare il fallimento, ma non facciamo altro che peggiorare le cose.
E dobbiamo constatare che le agenzie di rating che penalizzano noi fuori da ogni ragionevolezza, perché sono parti in causa in quanto sono esposte in Borsa e guadagnano dagli abbassamenti dei nostri rating, non hanno MAI penalizzato gli USA, malgrado abbiano il debito pubblico più grande del mondo, così che il dollaro americano non svaluta mai nemmeno quando la FED stampa di colpo 16.000 MLIARDI DI DOLLARI, e se pensiamo che ci sono magnati prevalentemente americani che rifiutano di comprare i nostri titoli finché precipitano e poi li comprano all'ultimo momento e ci spingono al fallimento, capisci bene che siamo al centro di un enorme gioco di cinica speculazione di cui Monti e Renzi e Padoan hanno fatto parte.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 18.08.17 08:09| 
 |
Rispondi al commento

a
SOTTO USURA
Noi siamo come un debitore sotto usura
Se il debito pubblico è lievitato tanto non è solo grazie al malgoverno di Berlusconi, Bossi,Tremonti, Monti, Fornero, Padoan e Renzi, ma anche perché le agenzie di rating e le speculazioni degli investitori hanno alzato paurosamente lo spread, cioè la differenza tra la resa dei Buoni del Tesoro italiani e quelli tedeschi.
E ogni 50 punti di spread corrispondono a 5 MLD che le casse del ministero del Tesoro devono pagare in più all'Ue di illegittima multa.
Per cui le agenzie di rating e le speculazioni dei giocatori di Borsa ci costringono a pagare un tot enorme di MLD in più così come avviene con un debito fatto con uno strozzino, che aumenta progressivamente gli interessi finché sei nelle condizioni di non poterti più rifare. Quindi se non fallisci prima lo fai dopo e peggio.
E' così che hanno fregato l'Argentina, i paesi asiatici e quelli africani e che hanno fregato la Grecia. E ricordiamo che sia l'Italia che la Grecia sono stati messi a forza in Europa da Governi demoniaci (Prodi come Papademos) che hanno fatto truccare i conti dalla Goldman Sachs e hanno costretto i loro popoli a sostenere il peso di un confronto con l'economia tedesca che non avrebbero mai potuto sostenere e che li avrebbe portati a sicura rovina.
Siamo arrivanti al punto che lo strombazzato aumento del Pil italiano (+ 0,4) è il più basso dei Paesi euro ed è inferiore a quello di tutti quei Paesi che nell'euro non ci sono voluti entrare.
Il debito è l'arma più micidiale che sia mai stata inventata per soggiogare i popoli senza bombardarli. E' peggio delle armi chimiche.
Una volta si parlava del debito dei Paesi africani. Quano io entrai nel mondo no global, chiedevamo la remissione del debito. Oggi i debitori siamo noi.

segue

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 18.08.17 08:09| 
 |
Rispondi al commento

2
La Aspen è un club di grandi magnati, per intendersi quella che ha fatto fuori Obama e sta al livello della Goldman Sachs e del gruppo Bilderberg.
Ce lo spiega il New York Times, che da tempo investiga sui poteri forti che si oppongono alle riforme dei democratici e a Obama, è un gruppo di magnati che con milioni di dollari finanziano le casse dei repubblicani e del Tea Party (vd Sarah Palin). A capo ci sono i fratelli miliardari David e Charles Koch, burattinai occulti dell’opposizione repubblicana. I due sono magnati del settore energetico, secondi solo a Bill Gates e Warren Buffett, con un conto in banca da 35 MLD di dollari, con una rete di fondazioni e la capacità di contagiare la piazza con idee politiche propizie ai loro interessi industriali. Sono gli ‘anarco-capitalisti’, che mirano a un mondo dominato dalla libera impresa dove il mercato sia in piena anarchia, fanno girare la Borsa come vogliono, controllano masse di speculazioni borsistiche e bancarie enormi, e comandano i politici per restare, loro, senza vincoli di sorta, opponendosi a qualunque freno o riforma.
Sono per la drastica riduzione del potere dello Stato e il taglio delle tasse ai più ricchi. Lottano contro gli allarmismi del cambiamento climatico,contro la riforma sanitaria di Obama,contro la crescita eccessiva dei poteri del governo e della democrazia e vogliono leggi e guerre a favore del settore energetico
Inutile dire che questo gruppo è nemico del popolo e della della democrazia.
Ecco nelle mani di chi siamo, quando parliamo di politica e di democrazia!

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 18.08.17 07:54| 
 |
Rispondi al commento

1
COS'E' LA ASPEN-I CLUB DELl'ANARCO-CAPITALISMO
L'Occidente e buona parte dei popoli sono nelle mani di pochi club di magnati,che gestiscono come burattinai le sorti del mondo, distruggendo senza pietà il pianeta, il clima, le democrazie, i diritti umani, la pace e le guerre, la sopravvivenza dei popoli, e solo per aumentare i loro già giganteschi patrimoni.
Alcuni di questi signori li vediamo, o piuttosto ne sentiamo parlare, quando si riuniscono nei loro convegni segreti del Bilderberg. Su altri vige la regola del più scrupoloso silenzio da parte dei media che sono i loro cani da guardia, affinché il popolo non sappia, non realizzi, non si ribelli.
Si dice che le famiglie che tengono i fili maggiori siano 200.
Il destino di 6 miliardi di persone è nelle mani di 200 persone.
Si parla di democrazia. Ma il mondo sta diventando sempre più un feudalesimo dove pochi imperi (USA, Cina, Paesi del petrolio..) si contendono il potere assoluto.
La faccia di uno di questi poteri è la ASPEN, ma non aspettatevi che qualcuno al tg o nei talk shaw la nomini mai. Avrebbe potuto farlo Gianluigi Paragone, che aveva iniziato a fare una controinformazione serrata su La Sette con la sua Gabbia Open, attaccando e smascherando i giochi del grande Capitalismo mondiale e già mi meravigliavo che Cairo, grande amico di Berlusconi, lo tollerasse, quando il 29 giugno scorso ordini dall'alto hanno posto fine alla migliore trasmissione informativa della tv assieme a Report della Gabannelli e Ranucci. Ma, se Report denunciava gli orrori nazionali, la visione di Paragone era macroscopica e si rivolgeva con forte polemica contro il grande Capitalismo occidentale. Ovvio che la cosa non potesse essere tollerata a lungo anche su La Sette che in gran parte d'Italia nemmeno si vede. E non è bastato che le ragioni del capitalismo fossero difese da squali come Franco De Benedetti, che peraltro faceva risultare odiose le ragioni del capitalismo ogni volta che le enunciava.

SEGUE

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 18.08.17 07:53| 
 |
Rispondi al commento

Mi spiace di vedere un post oggi di cui non ho capito quasi nulla.
E sì che maneggio il computer sin dal 1984
Mi rendo conto che l'informatica usa l'inglese, ma allora questo argomento sviluppatelo tra di voi in camera caritatis.
A noi comuni mortali non è concesso dalla cronologia di accedere alle vertiginose altezze di questi linguaggi informatici.

Pertanto quando un argomento è esposto in modo per noi inadeguato, ossia quasi incomprensibile:
clic-
chiudiamo il contatto.


Giuseppe Flavio, vicenza Commentatore certificato 18.08.17 07:23| 
 |
Rispondi al commento

Io, assieme a un milione di donne, scendemmo in piazza per protestare violentemente contro lo scempio che Berlusconi faceva davanti al mondo dell'immagine femminile.
Come mai oggi non scendiamo in piazza contro lo scempio che Renzi e il Ministro Orlando hanno fatto depenalizzando la corruzione di minore e lo stalking?
120 femmicidi solo lo scorso anno non sono bastati per difendere degnamente l'onore di una bambina o la sicureza di una donna?

I reati depenalizzati orrendamente da Renzi sono 120, sono diventati infrazioni amministrative sanabili con una multa.

https://www.miglioverde.eu/ecco-lelenco-dei-reati-che-renzi-ha-depenalizzato/

C'è dentro di tutto: Mobbing, furto, stalking, incesto, lesioni personali, omissione di soccorso, sottrazione di minore, percosse, traffico di influenze (quello di cui è accusato il babbo di Renzi), violazione di domicilio...
Se si pensa che spesso lo stalking finisce in un omicidio e che non è più reato il furto !!!

Perché il M5S non insorge contro tutto questo?

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 18.08.17 07:17| 
 |
Rispondi al commento

https://www.youtube.com/watch?v=85umR-higzk

FABIO B., bologna Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 18.08.17 05:36| 
 |
Rispondi al commento

Cari ragazzi, capi e capetti, cerchietti magici e aspiranti leader, sono quasi trascorsi i fantomatici 5 anni della legislatura.
Risultati?
Oltre giacche nuove, tailleur, cravatte e foulard e smartphome d'ultima generazione... e case e automobili: trasparenti conquiste ben visibili soprattutto in loco. Nonchè dichiarazioni dei redditi decuplicate.
Oltre la sonora deblache delle amministrative, dove chi ci ha rappresentato è stato capace solo di ridurre a meno della metà e oltre, quella 'omaggiata' percentuale da primo partito nazionale; leggasi candidati non credibili. Con eccezione della vituperata Parma (chissà, obiettivamente, perchè?).
Oltre ad un sistema di conduzione del movimento poco popolare (vedasi i numeri dei partecipanti sulla piattaforma), dove 'brillano' gli smanettoni della tastiera e gli arroganti della loro stessa generale ignoranza (ho letto post da asilo mariuccia, anche in apertura di discussione, oltre vedere personaggi che, 24h, postano su tutto – ma cosa fanno nella vita, chi li mantiene?).
Risultati?
Dalla situazione generale; dalla disoccupazione giovanile (con annessa esclusione ad una futura pensione contributiva); da un welfare sempre più scremato, da una sanità sempre più esosa e di difficile accesso; da una scuola che continua a sfornare ‘inabili’ al lavoro; dalle imprese che sempre più delocalizzano o si svendono al cinese di turno; dalle aziende agricole di rango (sempre più in mano agli altri europei); da una politica energetica sempre più fatta di pal(l)e al vento; da una pacifica occupazione di extracee con annessi businnes di gentaglia italiana (italiani… sob!); dal numero di nuove famiglie che si formano (siamo al lumicino storico)...
Risultati?
Il movimento è stato lì, a Roma, nelle cosiddette stanze da cui si conduce la Nazione… e non vale la scusa di essere stati minoranza o basta l’eclatante esposizione di cartelli d’occasione o l’espulsione per maleducazione.
Risultati?
Tangibili, significati e migliorativi, diteci un po'..

Giovanni M., Lazzate Commentatore certificato 18.08.17 05:22| 
 |
Rispondi al commento

Togliamoci di mezzo !

vincenzodigiorgio 18.08.17 01:25| 
 |
Rispondi al commento

https://youtu.be/4P0hG3sD0-E 🎼
B notte.

Fabio T., Vicenza Commentatore certificato 18.08.17 00:58| 
 |
Rispondi al commento

Beppe caro,

la sovranità, costituzionalmente attribuita al popolo, non dubito che debba essere a tutto tondo e comprendere quindi anche la sovranità digitale di cui parla l’ expert.
Senza dunque domandarmi lui chi è, e magari se è caduto in volo, inciampando nelle sue parole,
potrei anche fidarmi delle tecniche che propone, purtroppo non le ho proprio capite.

Mi ritorna in mente la semplicità e la chiarezza delle tue parole guerriere, quando dicevi che per ribaltare una realtà artificiale dove la menzogna passa per verità, occorre che la gente, invece di fidarsi passivamente, sia vigile e controlli di persona come stanno le cose in realtà.
Ricordo anche il conseguente progetto di una casa comune, una casa di vetro tutta trasparente, uno spazio - aperto - dove veramente ognuno conta uno.

Stavo dunque riflettendo che se fosse invece il progetto che si ribalta in corso d’opera, se la casa non fosse di ognuno ma proprietà privata di qualcuno che conta più di uno, se un vetro opaco impedisse di vedere e controllare,
la verità resterebbe la solita: la gente potrebbe solo fidarsi di chi dall’alto decide al suo posto.
Cosa intollerabile che impedirebbe al M5S di Testimoniare nei fatti quella rivoluzione democratica, non violenta, che sradica i poteri, che rovescia le piramidi,
e non tanto per incomprensibili impedimenti tecnici, ma probabilmente perché, cercando una porta per uscire, si potrebbe vedere chiaramente che in realtà saremmo noi stessi quella porta - chiusa -.

Per impedire che ciò accada mai, pensavo a una tecnica molto semplice : i responsabili della Piattaforma Operativa vengono annualmente eletti nel M5S con il compito di attivare un codice - aperto - che ne Garantisca la Trasparenza, ovvero che renda verificabile un Metodo orizzontale dove ognuno propone, discute e vota, contando né più né meno di uno.

In conclusione, parafrasando Pistono....

ciao :-)

Luna Lunigiana 17.08.17 23:48| 
 |
Rispondi al commento

Crescita del PIL: la verità è che l'Italia è penultima in Europa

di Marco Valli, Efdd - MoVimento 5 Stelle Europa

Gli esponenti del Pd che esultano hanno preso troppo sole. Scambiano per ripresa economica il pieno fallimento della politica economica dei loro governi. Lo pensano i cittadini, lo dicono i dati. Il confronto con il resto d'Europa è impietoso: nel secondo trimestre 2017 in media la crescita del PIL nei 27 Paesi europei è stata del +2,3%, 0,8 punti sopra il dato fatto segnare dall'economia italiana. Siamo fanalino di coda, facciamo meglio solo del Belgio. Cinque anni di governi a guida Pd hanno prodotto zero risultati, anzi...hanno contributo con le riforme del mondo del lavoro e le privatizzazioni ad aumentare gli scoraggiati, i precari e sottoccupati e quindi la disuguaglianza economica e la povertà.

La droga monetaria senza precedenti immessa dalle banche centrali sta trainando una crescita malata. La trasmissione delle politiche monetarie verso l'economia reale è sempre più difficile e pericolosa, perché la liquidità finisce principalmente nel circuito finanziario.

La BCE soffre comunque di un ulteriore problema incurabile, in quanto deve trasmettere la sua politica monetaria a 19 economie diverse, con bisogni diversi in termini di tassi d'interesse e d'inflazione. In Eurolandia tra l'altro non esistono e sono fuori da ogni discussione veri meccanismi di condivisione dei rischi, come gli utopici Eurobond e strumenti di compensazione tra aree in surplus e aree depresse. Perciò una volta che la droga monetaria finirà ci saranno enormi ricadute in particolare per l'Italia e i paesi periferici.

In Europa, l'area euro cresce meno dell'area non euro. I tassi di crescita di Polonia, Danimarca e Repubblica Ceca (Paesi che conservano le loro monete nazionali) non sono casualmente più alti di quelli dell'Italia. L'euro è la gabbia della crescita economica.

segue sotto

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 17.08.17 22:11| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ot dall'web

UN MORTO, ma anche no.

TRENTA FERITI, ma anche no.

ARRESTATO L'ATTENTATORE, ma anche no.

PRESI DUE ATTENTATORI, ma anche no.

APERTO IL FUOCO CONTRO LA POLIZIA, ma anche no.

UN ALTRO ATTENTATORE ASSERRAGLIATO IN UN LOCALE TURCO, ma anche no.

TRE ATTENTATORI ASSERRAGLIATI IN UN LOCALE TURCO, ma anche no.

'Cari' giornalisti, ora io capisco che quando vi capita UNA notizia che non siete costretti a smontare e a rimontare secondo le prurigini di palazzo Chigi, siete soggetti di eiaculatio precocis, però mi domando se non sia un filino più serio aspettare qualche ora ed evitare di sparare minchiate su un fatto gravissimo, per altro, un attentato terroristico.

Paola L., Verona Commentatore certificato 17.08.17 21:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

POSTI DI LAVORO

C’e’ un solo modo per promuovere le assunzioni da parte dei privati e per rendere produttive le situazioni Statali:

-Permettere immediati LICENZIAMENTI, quando il datore di lavoro, sulla base di elementi oggettivi perda la FIDUCIA nel proprio dipendente.
La competitivita’ e’ diventata una caratteristica dominante ed indispensabile: Non si puo’ permettere ad elementi NEGATIVI di rovinare il lavoro, l’impegno, il sacrificio, la dedizione... degli altri.
-Remunerare qualsiasi assenza per malattia con 10 euro giornalieri.

C’E’ un bisogno ENORME di persone di buona volonta’. E ci sono le liste di disoccupati PIENE di queste persone che sono costrette ad EMIGRARE.
In compenso, grazie a sindacati, giudici, leggi e leggine, parentele ed amicizie, voti di scambio e porcherie di ogni genere, lo Stato ed anche moltissime imprese private, sono costretti a sobbarcarsi LAVATIVI di ogni genere.
Questo non e’ piu’ tollerabile, NON da un punto di vista della CORRETTEZZA, e nemmeno da un punto di vista della sostenibilita’.
Le aziende statali FALLISCONO grazie a questi IRRESPONSABILI e le imprese private ANCHE.
Sindacati e scioperanti, aventi diritti e pretendenti, si CREINO le loro IMPRESE ed agiscano improduttivamente in ESSE. E la finiscano di ROVINARE I lavori dei RESPONSABILI.

SOLO COSI’, I datori di lavoro si sentiranno di INVESTIRE in nuove produzioni e lo Stato finira’ di RUBARE soldi ai cittadini per strapagare CRIMINALI.

Naturalmente, vale per TUTTI. A cominciare dai primi amministratori, per finire con gli ultimi dipendenti.

bron shine 17.08.17 20:23| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

dai su..... bandierine e gessetti..... non dormite sopra...... muoversi....

Covelli de 'a curva sudde, ....... Commentatore certificato 17.08.17 20:22| 
 |
Rispondi al commento

IO NON SONO SPAGNOLO, NON SONO FRANCESE, NON SONO INGLESE, NON SONO STATUNITENSE

Ad ognuno il suo, in attesa di una guerra civile razziale negli Stati Uniti.

A buon intenditor poche parole.

Max Stirner Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 17.08.17 20:17| 
 |
Rispondi al commento

Continua il massacro ! Ci stanno facendo il cu.. e noi li importiamo a milioni ! Ma si può essere più coglio..?

vincenzodigiorgio 17.08.17 19:49| 
 |
Rispondi al commento

OT? Barcellona 17/08/2017

I terroristi sono riusciti a fare della loro stessa morte un’arma assoluta contro un sistema che vive dell’esclusione della morte, che ha eretto a ideale l’azzeramento della morte, la zero-morte

Jean Baudrillard
Lo spirito del terrorismo, pp. 22-23

id &as Commentatore certificato 17.08.17 19:37| 
 |
Rispondi al commento

Quelli che gestiscono il blog e la piattaforma Rousseau,nonché i vertici che prendono decisioni non sono all'altezza.Come non ha i requisiti Di Maio per fare il Premier.Uno deve contare davro uno e le decisioni deve prenderle sempre la massa e non pochi eletti che fanno e disfano a loro piacimento.Nelle piazze debbono parlare i cittadini e non gli eletti.Anni fa nel blog scrivevano centinaia, se non migliaia di persone,adesso . Ci sarà una ragione o tante ragioni di tutto ciò?Cancelleri in Sicilia sarà una delusione così pure Di Maio,incompetenti fino al midollo. Non ci è Bastato Forello a palermo?

salvatore ., palermo Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 17.08.17 19:30| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Bè parafrasando si potrebbe dire che...

P I P E R N O
E
G E L L I
T R A M A N O
N E L L'
O M B R A

...

MK ROMA Commentatore certificato 17.08.17 18:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

FBI americana arriva sempre sei mesi dopo, affermando che sapeva già tutto prima. Terremoto, attacchi in europa dell'isis, truffe economiche, omicidi, movimento di militari ecc.. Infatti sanno tutto in anticipo perchè sono proprio loro a gestire tutto e poi dicono che loro sono i migliori.

davide di noia, Torino Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 17.08.17 17:39| 
 |
Rispondi al commento

A fine settembre il governo Gentiloni cade per colpa di Renzi e dei suoi amici di merende, per uno scandalo economico del governo. La politica economica del governo Renzi, uno spreco di miliardi, lascia poco alle casse del governo, è stato un disastro in assoluto su tutti i fronti e la colpa cadrà sul governo Gentiloni. Renzi e i suoi compari e damigelle da bottega, che di economia non capiscono una cippa, verranno tutti rimpiazzati perchè inadeguati a gestire una nuova crisi finanziaria in arrivo. La troika europea ha in mente già un nuovo esecutivo. Per fortuna che il M5S vincerà le elezioni. Qualsiasi cosa farà il M5S sarà sempre meglio di quello che accade oggi. Renzi e company, possono trovarsi un nuovo lavoro. Il PD e FI verranno cancellati. Per questi papponi di stato è finita la pacchia. Tutti a lavorare come precari.

davide di noia, Torino Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 17.08.17 17:33| 
 |
Rispondi al commento

CYBERCOSA?

Dalle carte della Nato ai report su Siria e Libia: i segreti della Farnesina rubati da russi e cinesi.
Dal 2013 al 2016 gli hacker hanno bucato le difese del ministero degli Esteri e della Rappresentanza italiana all'Ue.
Assalti intensificati quando l'Europa discuteva di Iran, Ucraina e sanzioni a Mosca.

http://bit.ly/2wHvL6F

id &as Commentatore certificato 17.08.17 17:12| 
 |
Rispondi al commento

la boldrini denuncia chi la insulta sul web.....

come è quel testo di Guccini?

".....perche' non è possibile rinchiudere le idee in una galera...."

Covelli de 'a curva sudde, ....... Commentatore certificato 17.08.17 17:00| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

@ harry haller

a me, me sa che er fruttarolo, co sto caldo, nun è ito alle Haway (se dice cosi'?) perche' "ping-pong" vo' butta' na bomba atomica da quelle parti.....

Covelli de 'a curva sudde, ....... Commentatore certificato 17.08.17 16:32| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

maremma in bicicletta.......

rifa' caldo 'nantra volta...........

Covelli de 'a curva sudde, ....... Commentatore certificato 17.08.17 16:26| 
 |
Rispondi al commento

LA CYBERSICUREZZA
I partiti hanno sempre fondato il loro potere sull'informazione e quindi sul possesso dei media. Adesso vedono che internet rappresenta un vero problema per la diffusione delle loro fregnacce. Allora cercano e cercheranno di contrastare e imbrigliare in ogni modo Rousseau e tutto il sistemma del blog 5 stelle. Ci si deve preparare con la massima attenzione e determinazione a parare i loro colpi considerando che il PD e FI hanno molti mezzi e appoggi di tutti i poteri precostituiti. Forza ragazzi, la lotta si farà sempre più dura ma noi non molleremo mai, mai, mai.

giovanni ., Roma Commentatore certificato 17.08.17 16:24| 
 |
Rispondi al commento

aria fritta! oggi abbiamo ancora i nostalgici della DC che fanno sopravvivere Alfano e Casini..
Le elezioni non cambiano con la propaganda su Internet e secondo me nemmeno i tg della tv possono più di tanto, basti vedere che a Renzi gli andò bene una volta ma la seconda gli italiani l'hanno bastonato nonostante la sua onnipresenza televisiva.
Per me gli italiani hanno un cervello capace di difendersi dalla propaganda.
Sono d'accordo che Minniti sia fuori di testa: è lui che diede alla stampa i nomi dei poliziotti che a Sesto San Giovanni uccisero l'attentatore di Berlino e un Ministro dovrebbe essere cacciato via solo per questo errore gravissimo, non dare la colpa ai giornalisti che riportarono le parole del Ministro.

Enrico Marcarlo 17.08.17 16:01| 
 |
Rispondi al commento

i soldi spezzano barre di ferro

FIGURATEVI I FIREWALL

UN COMPUTER E' SICURO SOLO QUANDO E' SPENTO

( DOPO AVER TOLTO LE SCHEDE WIRELESS E DI RETE )

E SE UN HACKER FOSSE STATO PAGATO PER FARE IL LAVORO SPORCO?

PAGATO DA CHI? DA CHI SE LO PUO' PERMETTERE

( AVENDO UN AMICO POTENTE, CHE HACKER NE HA TANTISSIMI )

CHE INCUBO STANOTTE!

giuseppe g., malvagna Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 17.08.17 15:56| 
 |
Rispondi al commento

"Uccidete la Democrazia"

antonnio d., carrara Commentatore certificato 17.08.17 15:49| 
 |
Rispondi al commento

Il programma sull'Ambiente ha gravi mancanze. D'altronde, il dibattito su Ambiente e Inquinamento è basato su temi di cui tutti parlano. Ma chi detta l'Agenda? Sottacere temi gravi non va bene.

Roberto Gioffredi 17.08.17 15:17| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

I brogli elettorali ci sono sempre stati , la quantità varia a seconda del sistema di spoglio e comunicazione dati . Ad esempio Berlusconi ha sempre vinto ma per due volte i suoi avversari sono riusciti a ribaltare il risultato per 20 mila e 90 mila voti , un'inezia ! Alle europee il 40 per cento di Renzi era farlocco almeno di 10-15 punti , e così via . La sinistra è tradizionalmente abituata ai brogli e ne fa uso industriale portando i suoi numeri vicino al raddoppio ! Se non controlliamo ferocemente lo spoglio delle schede in tutti i momenti vinceremo quando avremo l'ottanta per cento , percentuale impossibile da brogliare .

vincenzodigiorgio 17.08.17 14:16| 
 |
Rispondi al commento

UN ALTRO CHE QUANDO SI PARLA DI INFORMATICA TI DICE CHE LUI LO HA PIU' LUNGO

"Ma che immensa figura di merda che state facendo.
Il sito Beppe Grillo ha ancora dopo mesi il certificato SSL scaduto
Il sistema Rousseau è imbarazzante per livelli di sicurezza
E voi pensate di correggere i problemi di cybersicurezza dell'Italia???
Roba da matti
Mix micidiale di arroganza e incompetenza
https://www.clodo.it/blog/hack5stelle-riassunto/"

Uri Raveh 17.08.17 12:45 uri.raveh@tiscali.it/

TALMENTE LUNGO, CHE QUESTO COGLIONE RIVELA A TUTTI LA SUA E-MAIL: QUESTA SI' CHE è SICUREZZA.
SE QUALCUNO VOLESSE RISPONDERGLI PRIVATAMENTE, LUI STESSO HA POSTATO LA SUA E-MAIL: CHE COGLIONE!


sono riuscita ad entrare a fatica,attenzione che stanno facendo cose sporche su di noi sul web, non dormite, io è mesi che ve lo dico

anna quercia, piancogno Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 17.08.17 13:10| 
 |
Rispondi al commento

Non chiare le proposizioni del discorso.

Domenico Lo Re 17.08.17 13:07| 
 |
Rispondi al commento

Bravissimi!!!

Paolo V 17.08.17 13:04| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Siete sotto attacco io dal mio pc fisso non riesco ad entrar

anna quercia, piancogno Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 17.08.17 12:49| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ma che immensa figura di merda che state facendo.
Il sito Beppe Grillo ha ancora dopo mesi il certificato SSL scaduto
Il sistema Rousseau è imbarazzante per livelli di sicurezza
E voi pensate di correggere i problemi di cybersicurezza dell'Italia???
Roba da matti
Mix micidiale di arroganza e incompetenza
https://www.clodo.it/blog/hack5stelle-riassunto/


A parte i termini tecnici (che potrebbero essere resi in italiano), ma un po' più di lessico e sintassi non guasterebbero (per non parlare di Iannucciello).
Saluti a tutti.

antonio valentini 17.08.17 12:29| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Raga coraggio....
Ringraziamo il PD che ci riporta a governare il Nano malefico!
Grande stagione...
Ad arcore c'era andato di notte e di nascosto...oggi alla luce del sole perchè il gregge sta ritornando all'ovile!
Si preparano a fare un'altra legge elettorale illegittima ed anticostituzionale,ma passeranno otto anni prima che si decidano.
Ritorneremo con un governo "aziendale"alle dipendenze di Merdaset.
Ci saranno nuovi cambi di casacca e "il nuovo" che avanza che poi è il "vecchio" permanente!
Coraggio Italiani caschiamoci ancora una volta.

oreste .., sp Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 17.08.17 12:14| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

OT
Atac, nuova pioggia di decreti ingiuntivi sui bus romani: Cotral e Trenitalia chiedono oltre 90 milioni.
^^^^
L'azienda ATC ha già con un debito di 1,3 miliardi,rischia il fallimento.
Per i creditori c'è il rischio di non prendere nulla con il fallimento,mentre con il concordato potrebbero avere qualcosa.
Trattasi comunque di due società private che gestiva i trasporti(si avete letto bene società private)...questo ai tempi che tutto andava bene.
Suicidio?
Nooo...solamente che si vuol colpire la Raggi!

oreste .., sp Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 17.08.17 12:08| 
 |
Rispondi al commento

Minniti: Bruxelles voleva pagarci per tenerci gli immigrati
-----------


FUORI DALL'EURO E DALL'UE!!!!!!

Zampano . Commentatore certificato 17.08.17 12:05| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Pienamente d'accordo con le critiche alla forma espressiva. Accade troppo spesso che ottime idee siano rese oscure ed incomprensibili da testi sgrammaticati ed illogici. Capisco la foga e lo scarso tempo a disposizione, ma in questo modo si allontanano i potenziali lettori.
Al M5S serve un revisore di bozze che sappia fare il suo mestiere.
Comunque, grazie al M5S per quello che sta facendo!

episto stoppini 17.08.17 11:46| 
 |
Rispondi al commento

Buon giorno a tutti il MV5S di Beppe Davide Casaleggio si siamo d'accordo ché il MV5S di tutti questi attacchi si difende, ma non sono d'accordo che questo PD di Renzi Giorgio Napolitano, Berlusconi, Verdini Alfano Boldrini Sergio Mattarella Grasso non rispondono di tutti questi attacchi sul MV5S e il popolo Sovrano ché rappresenta al MV5S di Beppe Davide Casaleggio Rousseau. Comunque loro sono complici del sistema carogna, che prima di andare a votare bisogna fermare a tutti i costi il MV5S pericoloso per lo Stato Mafia Massoneria P2 è questo Ordine fin dalla nascita del MV5S Beppe Grillo Davide Casaleggio é indimenticabile Gianroberto Casaleggio e sempre lui il criminale Legalizzazione (Giorgio Napolitano) questo verme è così schifoso pur di vincere lui e le melme sinistra e Destra a la capacità di distruggere la nostra repubblica italiana è la Costituzione vinta il 60x100 dagli italiani in protezione della nostra costituzione. La mia rabbia dopo questo referendum doveva essere già al voto subito, invece no stiamo subendo il peggiore regime di Giorgio Napolitano Renzi Gentiloni Berlusconi Verdini Alfano Boldrini Sergio Mattarella Grasso tutti criminali che vanno processati non Italia corrotti ma al tribunale Europea!!!! È un nostro diritto del popolo italiani di qualsiasi appartenenza per chiedere chiarimenti di chi ci governa stato mafia Massoneria P2 ho repubblica italiana !!!!
Franco WMV5S buona giornata amici 5 stelle


Bisogna rivedere e rimettere insieme il testo. Cosi com'è, è davvero fastidioso e non semplice da leggere e capire.


Altro che cyber security qui bisogna smantellare la finanza ai danni dei lavoratori, i bancarottieri e i corrotti che regnano sovrani in questo paese di disoccupati precari e gente che rovista nei cassonetti, il divario tra chi detiene la ricchezza e la gente è ormai incolmabile sembra di essere tornati ai tempi dei faraoni.

Marcello P. 17.08.17 11:17| 
 |
Rispondi al commento

*****
Lavoro per i giovani e blocco immigrazione clandestina saranno i temi fondamentali delle prossime elezioni altro che sicurezza cibernetica oltre alla questione morale ormai abbandonata da tutti forse perchè quando si arriva al potere i concetti di moralità quasi sempre cambiano. Se troviamo navi entro le 90 miglia dalla costa libica spariamo per invasione acque territoriali: le ONG e le altre organizzazioni dei buonisti-affaristi sono d'incanto sparite e ora i migranti economici clandestini ci pensano bene prima di partire per la Libia perchè rischiano di restarci dopo aver speso inutilmente i loro risparmi e se si imbarcano sanno che per 90 miglia marine non avranno soccorsi. Resta il problema di portare l'italia alle condizioni del 2010 ovvero pulirla da tutti i clandestini che infestano ormai le città i cui centri e periferie sono ridotti a luoghi in cui l'illegalità di qualunque tipo regna sovrana. Chi è clandestino e non ha diritto ad asilo politico subito espulso come avviene in Francia e nel resto dell'europa senza tanti ricorsi e vari privilegi e si portano dove sono stati raccolti previo accordo con la Libia. In sintesi sono stati spesi miliardi di € per andarli a prendere e ne saranno spesi altrettanti per riportarli indietro senza contare i danni ecomici sociali che hanno fatto, soldi letteralmente bruciati, non hanno prodotto niente. Nel frattempo centinaia di migliaia di giovani all'estero per poter lavorare e i nostri illuminati politici al governo pensavano di dare alloggio e lavoro cioè il minimo dell'integrazione a centinaia di migliaia di giovani africani. Per le cooperative è stato un colossale affare, niente rendicontazione e nessuna responsabilità economica dei danni prodotti dai loro assistiti, meglio di così, il paese del bengodi, per pochi, per la maggior parte il paese dei sudditi tartassati.
*****

Pietro Z., Padova Commentatore certificato 17.08.17 11:13| 
 |
Rispondi al commento

Il contenuto c'è.
La forma è da rivedere.
Tipo supercazzola

D. Pavan Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 17.08.17 10:54| 
 |
Rispondi al commento

Ma questo scrive coi piedi?

Mauro Heimann, Aachen - D Commentatore certificato 17.08.17 10:47| 
 |
Rispondi al commento

il tuo testo e' incomprensibile, non tanto per la terminologia, quanto per la costruzione delle frasi di senso compiuto.

nick 17.08.17 10:38| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all'atto della loro iscrizione sono limitati all' indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post. La mail di segnalazione dell'avvenuta pubblicazione di un nuovo post sarà impiegata anche per sottoporre agli utenti opportunità di consultazione e/o acquisto di materiali editoriali, fotografici e filmati realizzati dal MoVimento 5 Stelle, dalla Associazione Rousseau e non solo. Fra le finalità del trattamento dei dati conferiti dovranno intendersi comprese quelle della promozione di iniziative commerciali e pubblicitarie rispetto alle quali si avrà comunque, ed ogni volta, la possibilità di opporsi, chiedendo la cancellazione del proprio indirizzo di posta dall'elenco di quelli cui vengono indirizzati i predetti messaggi.
Per poter postare un commento invece, oltre all'email, à richiesto l'inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall'utente, l'indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l'invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l'aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell'utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell'utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o diffusione degli stessi, salvo quanto previsto di seguito, è, dunque, prevista. In ogni caso, l'utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all'art. 7 del D.Lgs. 196/2003. Per l'utilizzo dei cookies, si rinvia alla lettura della Cookie Policy. Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è l'Associazione Rousseau in persona del Presidente pro-tempore, con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori