Il Blog delle Stelle
#AtacRestaPubblica

#AtacRestaPubblica

Author di MoVimento 5 Stelle
Dona
  • 88

di Virginia Raggi

Oggi abbiamo la possibilità di riferire ai cittadini in merito agli esiti di un lavoro compiuto nel corso dell’ultimo anno. Un lavoro di analisi e approfondimento dei problemi e delle potenzialità della principale società partecipata di Roma Capitale: parliamo di Atac, la più grande azienda dei trasporti d’Europa. Questo lavoro ci consegna una certezza che voglio subito anticiparvi: per effetto di politiche sciagurate, che negli l’hanno condotta ad accumulare oltre un miliardo di debiti, Atac rischiava il fallimento. Noi la salveremo, mantenendola saldamente in mano pubblica.

Salveremo un patrimonio che appartiene a tutti i romani. Salveremo migliaia di posti di lavoro e gli stipendi dei dipendenti, rilanceremo un servizio pubblico fondamentale per i cittadini della capitale e per i turisti e pendolari che la vivono e visitano ogni giorno. Lo strumento per concretizzare questo impegno, che stiamo studiando ormai da un anno, si chiama “concordato preventivo in continuità”. Una procedura che, sotto l’egida del tribunale, prevede la realizzazione di un piano per onorare gli impegni della società nei confronti dei propri debitori e in accordo con gli stessi debitori. Consentendo all’Atac di proseguire la sua attività sulla base di un piano industriale che dovrà restituire all’azienda efficienza operativa e qualità del servizio.

Sia chiaro: da un anno a questa parte non ci siamo limitati a registrare lo sfacelo ereditato dalle passate gestioni. Abbiamo già iniziato un lavoro di rilancio della società dal punto di vista operativo. Questa azione ci ha consentito di rimettere in strada 45 filobus, che giacevano abbandonati in un deposito come simbolo di spreco e finiti in un’inchiesta per presunte tangenti; di sbloccare l’acquisto di 150 autobus ai quali se ne aggiungeranno 80 entro l’autunno; di prevedere in Bilancio 430 milioni di euro per gli investimenti nelle infrastrutture, di stanziare 18 milioni per la manutenzione delle Metro A e B; di attivare 487 telecamere sugli autobus per la sicurezza; di potenziare la lotta all’evasione tariffaria, grazie a nuove task force di controllori.

Grazie al nostro intervento l’Atac ha migliori margini reddituali con trend di crescita positiva. E sarà in grado di produrre utili. Stiamo insomma dimostrando che la gestione pubblica può funzionare e proprio questo è il presupposto per accedere al concordato preventivo. Tuttavia l’azienda è gravata da un fardello insostenibile: 1 miliardo e 300 milioni di debiti accumulati con banche, fornitori e con il socio Roma Capitale. E malgrado questo debito mostruoso cosa abbiamo trovato? Un parco mezzi devastato, vetusto, con autobus che hanno un’eta media di 12 anni; un sistema di manutenzione abbandonato a se stesso. Una situazione spaventosa, che chiama tutti a un’assunzione di responsabilità: chi, alcuni più di altri, ha avuto il compito di gestirla; chi non ha vigilato sugli aspetti operativi e finanziari; infine noi che siamo chiamati a trovare una soluzione.
In tanti cercano di darci lezioncine su come si salva Atac... mi verrebbe da chiedere: e allora perché non l'avete salvata quando governavate piuttosto che spolparla? Ma non ho tempo né voglia di chiedervelo... siamo qui per lavorare per i romani... è finito il tempo delle chiacchiere.

Avremmo potuto fare come hanno fatto tutti gli altri. Girare la testa dall’altra parte e far finta di nulla, continuando a vivacchiare. Potremmo rifinanziare la società avallando l’ennesimo spreco di risorse pubbliche, senza cambiare nulla. Magari solo per ottenere facili consensi o ritorni elettorali. Invece no. Abbiamo deciso di mettere le mani nel disastro ereditato. Noi oggi scoperchiamo una volta per tutte il rapporto malato tra il Comune di Roma Capitale e Atac, tra la politica e le società che nel tempo si sono trasformati in serbatoi di voti e clientele.

Interrompiamo un circolo vizioso con degli obiettivi ben precisi e inderogabili:

- Mantenere Atac pubblica;
- Salvaguardare i livelli occupazionali e i salari dei dipendenti;
- Risanare l’azienda per assicurare un servizio efficiente e di qualità.

Per raggiungerli non è accettabile l’ipotesi di ricapitalizzare l’azienda, tappare i buchi con i soldi dei romani, rinviare il problema caricandolo sulle spalle di chi verrà dopo, come è stato fatto con noi. Allo steso modo, privatizzare Atac non è la soluzione. Molti di coloro che in passato la osteggiavano oggi la caldeggiano come rimedio a tutti i mali dell’azienda, di cui in parte sono responsabili. Cambiare idea è legittimo, ci mancherebbe, ma non quando si è convinti delle proprie idee e si ha una visione chiara che ha ricevuto il consenso dei cittadini che hanno votato un programma elettorale.

Quindi lo ripeto: per noi, privatizzare non è la soluzione. Equivarrebbe a svendere l’azienda. E appare evidente come questo fosse l’obiettivo finale di un’operazione che ha lentamente “spolpato” un patrimonio che appartiene a tutti i cittadini romani. Non si spiega altrimenti la propaganda sulla liberalizzazione del trasporto pubblico locale che altri schieramenti politici stanno cavalcando, da mesi, per interessi che appaiono poco chiari. Per noi è invece chiaro che cedere Atac ai privati vorrebbe dire consegnarla a logiche di profitto che trascurano le necessità del servizio pubblico: si produrrebbero linee di serie A e linee di serie B, con tratte maggiormente servite perché più convenienti e altre, magari periferiche, penalizzate perché poco remunerative; nessuno potrebbe escludere un aumento del biglietto mirato ad aumentare i ricavi nell’immediato e a ripianare la situazione finanziaria; il taglio dei costi andrebbe a incidere sulle tutele e sui salari dei dipendenti, nonché sulla qualità generale del servizio.

Non possiamo permetterlo, nell’interesse dei cittadini che ci hanno conferito l’onore di governare. La soluzione sta pertanto in un percorso di rinnovamento totale dell’azienda di trasporti di Roma, che passa attraverso il concordato preventivo e che punta a risanare l’azienda proseguendo nel cammino di rilancio, per migliorare tutte le linee bus, ammodernare la flotta, potenziare il servizio di metropolitana, ridurre i tempi d’attesa.
Chiediamo ai cittadini e ai dipendenti di Atac di sostenerci, perché il nostro obiettivo è quello di mantenere Atac pubblica e di rilanciarla. Mi rivolgo in particolare ai lavoratori e ai sindacati: nel reciproco rispetto dei ruoli, il mio invito è quello a costruire insieme una normalità che manca da troppo tempo. Trasformiamo la nostra azienda, la vostra azienda, in un organismo efficiente, moderno, sano. Facciamola rinascere.

Abbiamo bisogno della vostra esperienza e del vostro coraggio: per contrastare la propaganda di chi vuol far fallire l’azienda e svenderla ai privati, per disinnescare gli allarmismi sulla sorte dei lavoratori. Ribadisco che vogliamo mantenere i livelli occupazionali e salariali. I lavoratori onesti non hanno nulla da temere, mentre non devono essere più tollerate rendite di posizione e meccanismi clientelari. Con i licenziamenti degli assunti di Parentopoli abbiamo dimostrato di non fare sconti a nessuno. Con la stessa determinazione ci impegniamo a tutelare e valorizzare chi svolge il proprio lavoro con onestà e competenza.

Abbiamo l’opportunità di compiere tutti insieme - cittadini, lavoratori e istituzioni – una vera e propria rivoluzione. Di lasciare entrare aria nuova, di chiudere i conti con il passato e di fare pulizia. Non sprechiamo questa opportunità. Rendiamo Atac un’azienda di cui tutti i romani possano andare orgogliosi.

I5S2017_460X230.png



scopriprogramma.jpg

Fai una donazione a Rousseau: http://bep.pe/SostieniRousseau e poi annuncialo su Twitter con l'hashtag #IoSostengoRousseau

bannerrousseau.jpg

7 Set 2017, 17:39 | Scrivi | Commenti (88) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

  • 88


Tags: atac, fallimento, pubblica, raggi, roma, trasporto pubblico

Commenti

 

bellissimo intervento

sergio sebastiani 19.09.17 21:33| 
 |
Rispondi al commento

Pubblica o privata l'Atac necessita di licenziare la zavorra/raccomandati/serbatoi di voti/clientele e questo non mi pare sia in accordo con "Salvaguardare i livelli occupazionali e i salari dei dipendenti" e certamente non fa pensare a meritocrazia...
Un meccanismo con ingranaggi rotti non funziona sversandogli olio pubblico.
Buttare mezzo miliardo su un'azienda prossima al fallimento (di cui il concordato preventivo è spesso preludio) mi sembra ragionevole se e solo se l'azienda ha già iniziato a produrre un forte attivo altrimenti son tutte chiacchiere (e le infrastrutture/mezzi che ora pagate se le papperanno comunque i privati a prezzo di fallimento).

Il primo problema di Atac sono le persone che ci lavorano dentro a partire dai dirigenti, finché non si avrà inteso questo problema non si farà altro che mettere inutili pezze su tutti i buchi.

Il secondo problema sono i clienti che non pagano (ma che votano): nessuna soluzione in vista? la vedo difficile risanare senza mai incassare...

Alessandro P., Alano di Piave Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau 14.09.17 22:10| 
 |
Rispondi al commento

Buon giorno a tutti i Pentastellati e simpatizzanti.
Da ex Funzionario Pubblico, per scelta e non per costrizione, dico che la maggioranza dei dipendenti di questa aziende sono stati assunti per meriti politici o sindacali e la loro stessa carriera è stata commisurata ai risultati della politica e non dell'azienda. Diversamente non sarebbero allo sfascio economico ed aziendale. Poi, come in tantissimi Enti pubblici, i dipendenti facenti parte del sistema politico-sindacale, non sono state assunte per lavorare ma per fare quello che la politica o il sindacato necessitano come spiare i colleghi che lavorano perché hanno dignità e stima di se stessi.
Ciò premesso, credo sia arrivato il momento di cambiare radicalmente questo sistema incancrenito dal malaffare. Pertanto, propongo la costituzione di una Società Patrimoniale Pubblica a cui affidare soltanto il ruolo di stazione appaltante per tutti i servizi comunali: mentre le aziende esistenti potrebbero trasformarsi in Pubblico Company.
a disposizione per un confronto sul tema delle Municipalizzate e del ruolo degli Enti Locali!
Francesco 3342617027

Francesco Palmizio 14.09.17 12:27| 
 |
Rispondi al commento

Mi piacerebbe vedere nel programma 5 stelle una reindustalizzazione pubblica, Le privatizzazioni ce le hanno imposte in tutti i modi i soliti poteri forti per arricchirsi e , lìesempio è l'acciaio di qualità che ormai non viene più prodotto in Italia ma importato in enormi quantità dall'estero e spesso con caratteristiche non ideali, Una volta ci lavoravano decine di migliaia di persone , quelli che pensano che la ricchezza sono le piccole e medie imprese non capiscono niente, sono le grandi aziende che danno lavoro alle piccole e medie imprese e che hanno i capitali per fare formazione ricerca. Aggiungo anche le manutenzioni vanno fatte con personale interno vedi i casini di Trenitalia(Viareggio) , Ama pullman fermi. ecc.

Dino ., Bolotana Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee 12.09.17 11:25| 
 |
Rispondi al commento

Fantastica Virginia, a 'sto giro ti aspetta un lavoro sovrumano. Atac è un'azienda enorme, piena di falle e di buchi (lo so perché conosco gente che ci lavora), riuscirà la nostra eroina a farcela? Io credo proprio di sì, anche se sarà molto, molto dura. Ma la nostra Sindaca ha già dimostrato di avere una TENACIA INCREDIBILE!! Avanti così VIRGINIA, CHE VAI FORTE!!

Roma65 09.09.17 08:17| 
 |
Rispondi al commento

non ho capito: sono debitori o sono creditori ?

Saluti

RAGAZZI ALBERTO ANDREA 08.09.17 21:37| 
 |
Rispondi al commento

Il M5S è onesta, trasparenza e capacità nell'amministrare gli interessi dei cittadini; con il M5S dentro alle istituzioni finiscono le ruberie di tutti i tipi e, riparte la LEGALITA'. In uno stato di diritto, moderno, siamo commandati dalle leggi e non dalle persone perciò, siamo CITTADINI e non SUDDITI, siamo cittadini con la schiena dritta e la testa alta, che esigono i suoi diritti e NON che vanno col cappello in mano a chiedere i suoi diritti come se fossero "FAVORI". Una parte importante e, non l'nica, della RIVOLUZIONE CULTURALE che porta avanti il M5S è la LEGALITA', cioè L'IMPERO DELLE LEGGI, solo e soltanto questo farà SI' che la legge sia UGUALI PER TUTTI senza bisogno di avere santi in paradiso per ottenere i diritti. L'eredità migliore che dei genitori possono lasciari ai propri figli NON E' DENARO oppure UNA CASA, ma UN PAESE ORDINATO CON ISTITUZIONI SANE, che è l'unica maniera dove ogn'uno posa esprimere se stessi facendo ciò che piace ed è capaci di fare, cioè ESPRIMERE LA PROPRIA NATURA. #VIVAM5S--#VIVA LA #RIVOLUZIONECULTURALE--#VINCEREMO

FernandoJosé Ravera Ravera, bologna Commentatore certificato 08.09.17 16:15| 
 |
Rispondi al commento

Benissimo l'ATAC pubblica, ci mancherebbe altro. Ma continuate a fare pulizia a fondo in tutti i settori, soprattutto il personale.

Adolfo Treggiari, Romai Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che ha donato a Rousseau Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 08.09.17 15:33| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Buon giorno. Carissima Raggi,finalmente un'amministratore che ha avuto il coraggio di fare l'unica cosa sensata per quanto riguarda i servizi pubblici quindi,di pubblica utilità: FARLI RIMANERE PUBBLICI!!!!! Bravissima!!!
A riveder le stelle sul nostro amato tricolore il prima possibile. Ancora complimenti! Forza!!
Stefano.

Stefano 08.09.17 11:39| 
 |
Rispondi al commento

Speriamo di non aver perso troppo tempo prima di decidere per l'unica possibilità reale di poter sanare l'ATAC !

francesco m., livorno Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 08.09.17 09:59| 
 |
Rispondi al commento

Problemi di Comunicazione.

Accidenti, devo far riparare il televisore che ha seri problemi di amplificazione di volume. Oggi mi ci e' voluta una grande concentrazione per riuscire a percepire l'audio di Vicaretti. Piu' probabilmente e' il mio udito che ha bisogno di essere controllato. [LOL IMO]

Francesco C. Commentatore certificato 08.09.17 09:43| 
 |
Rispondi al commento

Carissima,dopo oltre un anno di battaglie e fustigazioni psicologiche che L'hanno impegnata più sul fronte giuridico che su quello amministrativo,Ella può finalmente anche occuparsi degli enormi problemi dell'Vrbe,parte grande del Popolo Romano la scelse perciò Prima Sindaca.
Saluti e molti auguri dalla Romagna.

enzo bargellini, Santarcangelo di Romagna Commentatore certificato 08.09.17 09:34| 
 |
Rispondi al commento


Atac resta pubblica ?? bella fesseria, è evidente che non ci avete capito niente.

- Dicevate che avreste mandato task force anti evasione ? Ancora mai visti sui mezzi,,, e sotto la metro continuano a scavalcare i tornelli

- Dicevate che sarebbero aumentate la produttività e le corse ??
Ancora niente da fare,,, non solo, gli autisti partono quando gli pare, gli orari previsti per le corse non sono affatto rispettati, spesso si và a piedi con abbonamento pagato in tasca.

- Decoro ed igiene a bordo ?? Autobus e carrozze metro sono da denuncia, sporche all'inverosimile.

A chi giova mantenere questa clientela politica ???

UNICO MODO PER AVERE UN SERVIZIO TRASPORTI DECENTE A ROMA E' PRIVATIZZARE ,, e festa finita.

A proposito martedì 12 l'atac indice sciopero di 4 ore,,,,,, GENTE SVEGLIA HANNO CAPITO TUTTO; LO FARANNO IL BENE DEI CITTADINI


carlo 64 08.09.17 09:12| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Iscritto dalla prima ora, sempre seguito, sostenuto e votato i programmi 5Stelle... e continuerò a sostenerlo, ma non vi ringrazio affatto per la "leggerezza" con cui vengo automaticamente escluso dalla piattaforma Rousseau! Comprendo le buone intenzioni, ma non ho cellulare e non leggo di alternative all'sms per la certificazione, eppure ce ne sarebbero.

In bocca al lupo a Virginia, una forza d'animo non indifferente con tutti 'sti stroxxi di giornalai contro a prescindere, da un anno e mezzo!!!

Andrea Caroli (elettrociccio), Roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 08.09.17 08:47| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Virginia sei tutti noi!!!!
ti supportiamo senza se e senza ma, avanti così.

marina omiccioli 08.09.17 08:45| 
 |
Rispondi al commento

Ma vediamoli questi assegni d'oro. Luciano Violante percepisce un vitalizio di 9.363 euro al mese, Giuliano Amato arriva a 31.411 euro al mese, Nichi Vendola pensionato d’oro all’età di 57 anni riceve dalla regione Puglia un assegno di 5.618 euro. Walter Veltroni ogni mese incassa 5.373, Massimo D’Alema appena 90 euro in meno del suo storico rivale. Con 35 anni di contributi versati e per la prima volta fuori dal Parlamento, dopo il declino della sua parabola nel centrodestra, percepisce il vitalizio anche l’ex presidente della Camera Gianfranco Fini (5.614 euro). Poi Prodi (2.864), Rodotà (4.684) e Franco Marini (5.800). Anche Irene Pivetti ha maturato un cospicuo vitalizio a seguito dei suoi 9 anni di mandato parlamentare, durante il quale ha occupato anche la carica di Presidente della Camera. Dal 2013, ovvero da quando aveva solo 50 anni, percepisce 6.203 euro al mese. Alfonso Pecoraro Scanio , deputato dal 1992 al 2008, riceve 8.836 euro al mese da quando aveva 49 anni. A Vittorio Sgarbi per essere rimasto in carica per 4 legislature riceve 8.455 euro. Ma c'è poco da indignarsi: è scritto nel Regolamento. Giancarlo Abete è dal 1992 che non occupa i seggi parlamentari, ma da quando aveva 42 anni riceve 6.590 euro mensili. Rosa Russo Iervolino , parlamentare per oltre 20 anni e più volte Ministro, riceve mensilmente il suo assegno da circa 5400 euro netti. Alla cifra contribuisce anche il cumulo acquisito come sindaco di Napoli, dal 2001 al 2011. Pensionata a 41 anni e con un assegno di 8.455 euro, si può. È il caso di Claudia Lombardo , definita Miss Vitalizio d’oro. Eletta per la prima volta nel Consiglio Regionale della Sardegna quando aveva 21 anni e divenuta presidente nel 2009 con una carriera fulminea. Domenico Gramazio , passato alla storia parlamentare per aver festeggiato la caduta di Prodi nel 2008, mangiando in Senato una fetta di mortadella, percepisce 10.877 euro. Gianni De Michelis percepisce 5.800 euro netti al mese.

Franco Rinaldin 08.09.17 08:43| 
 |
Rispondi al commento

E' giusto salvare le aziende, tutto quello che il Movimento sta facendo è degno di rispetto e gratitudine.
Il percorso non sarà facile anche perché tutti gli ex faranno di tutto per far naufragare il progetto, questo non deve fermarci.

E' altresì importante e vitale far cambiare mentalità sia ai dirigenti e fino all'ultimo degli operai, se non si lavora per il bene della Società con amore e dedizione NON si va da nessuna parte.

In certi casi ci vuole anche qualche legnata, (scusate il termine ma molto chiaro) i lavativi gli imboscati i fancazzisti vanno isolati e licenziati, l'uomo ha bisogno di amore ma anche di qualche severo esempio, solo così si potrà realizzare il progetto di mettere in riga ATC.

W M 5 * * * * *

Vincenzo A., Verona Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 08.09.17 08:35| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Vai Virginia! Sei tutti noi!

antonnio d., carrara Commentatore certificato 08.09.17 08:22| 
 |
Rispondi al commento

Finalmente, dopo decenni di attesa, viene espressa una posizione costruttiva, che guarda al bene sociale collettivo, al rispetto dei cittadini. E io credo, e staremo a vedere, che non siano solo parole. Grazie

Bruno romano 08.09.17 08:06| 
 |
Rispondi al commento

L'impossibile accade! Ho visto varie volte una "ispettrice?" AMA invitare chi rovista nei cassonetti a rimettere i rifiuti dentro gli stessi! E' un piccolo passo che va nella direzione giusta intrapresa. Il resto dipende anche dalla nostra partecipazione ed...educazione.
Sono più che fiducioso anche sul risanamento ed efficientemente dell'ATAC.
Risanare Roma è un impegno titanico e richiede tempi lunghi, però il M5S ce la farà. Forza Virginiaaaaa.

Mau Pen 08.09.17 08:04| 
 |
Rispondi al commento

https://comedonchisciotte.org/quel-che-i-media-non-dicono-sulle-prove-missilistiche-della-corea-del-nord/

Lalla M., Arezzo Commentatore certificato 08.09.17 07:28| 
 |
Rispondi al commento

Non sarà facile e gli avversari politici ti ostacoleranno in tutti i modi però sappi che ci sono milioni di persone dalla tua parte che ti sostengono sempre... Forza Virginia!!!!

Fiorina Buccolo 08.09.17 06:49| 
 |
Rispondi al commento

https://youtu.be/UmE7nrfzcCo 🎼
Bn


Fabio T., Vicenza Commentatore certificato 08.09.17 00:58| 
 |
Rispondi al commento

Hanno portato la persona giusta a Roma
Quel Lemmetti che a Livorno
Ha contribuito a salvare con
La soluzione proposta a Roma
Il concordato preventivo in continuità aziendale
La partecipata pubblica del settore rifiuti Aamps
Indebitata di decine di milioni di euro ...

Ora Lemmetti ci prova a ripetere il bis con Atac a Roma
Indebitata per 1350 milioni di euro ...
una partecipata dove queste finte dx e finte sx hanno sistemato gli amici e gli amici degli amici , usandola come un ufficio collocamento per poi far fare carriera a quelli più fedeli alle bandiere di partito?
Invece che pensare a rendere la mobilità a Roma più efficiente , più sostenibile ...
La Metro C e' diventata un pozzo senza fondo con gli appalti i subappalti e i prezzi raddoppiati rispetto ai budget iniziali
Con un Marino che dopo i Disastri di Alemanno , che a sua volta aveva ereditato i disastri dei Rutelli e dei Veltroni,
Che ci mette 180 milioni di euro con la ricapitalizzazione...
Milioni finiti nel buco del debito miliardario ...
Di una guida della società che più che guardare in avanti rema contro ... forse per portarla al default e svenderla al primo privato che passa?
Quelli dentro lavoravano per i privati fuori ?
Privati disposti a comprare chi gestisce in monopolio i trasporti pubblici della più estesa città d'Europa? Con la più grande azienda di trasporto cittadina Europea?
La strada e' quella di una riduzione dei debiti attraverso gli accordi con i creditori , con Q8 con Pirelli
E la guida della società in mano a un commissario nominato dai magistrati ...
Come a Livorno, dove intanto l'azienda con 40 milioni d debiti e a un passo dal fallimento , ha fatto 2,3 milioni di utili nel 2016 voltando pagina con il 5 stelle, con il concordato ...
Dei 17 miliardi di debiti di Roma, ereditati dai partiti, la strada e' purtroppo solo quella dei concordati , se si vuole salvare le partecipate e lasciarle in mano pubblica e se si vuole che i debiti diminuiscano nel tempo ....

Alessio. Santi., Vernio Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 08.09.17 00:27| 
 |
Rispondi al commento

Brava Sindaca Raggi! Questo è parlar chiaro. Vediamo ora se i cittadini romani collaboreranno. Stiamo parlando della loro città, della città dei loro figli, non è la città della politica o di questo o quel partito.

Claudio ., Verona Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 08.09.17 00:06| 
 |
Rispondi al commento

Loro, il partito della nazione,hanno Anzaldi e Orfeo e la Gabanelli la fanno fuori,loro hanno niente popooooodimeno, Sposetti(premio nobel all'economia) e i 107 (centosette)milioni di euro di "buffi" dell'unità ,li fa pagare a noi e ai vitalizi(questo sant'uomo) ,non vuole assolutamente rinunciare,loro hanno L'ISTITUTO LUCE al lavoro H 24.Noi che non sappiamo rubare,pardon governare, abbiamo Virginia che sta "guarendo" ROMA,data per malata incurabile allo stato terminale,per colpa dei soliti LADRONI(professionisti) DEL PARTITO DELLA NAZIONE,supportati ed esaltati,naturalmente dal loro..ISTITUTO LUCE.

Canzio R. Commentatore certificato Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 08.09.17 00:01| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

NB: noi romani facciamo tutti una colletta per aiutarlo......sembra che Giachetti sia al 4 trapianto di fegato.......

fabio S., roma Commentatore certificato 07.09.17 23:51| 
 |
Rispondi al commento

ci sono alcuni passaggi , nella spiegazione di Virginia, che ai lavoratori dell'Atac ,che sono li' da anni, dovrebbero perlomeno far riflettere.....basterebbe che queste persone, avessero un po' di memoria.....per ricordarsi di quando le Giunte precedenti voltavano il viso dall'altra parte, e mandavano allo sbando quest'azienda, lasciandola indebitare come se non ci fosse un domani.....ora....visti gia' i presupposti e le azioni MAI fatte prima, a favore dei lavoratori e dei cittadini, CON QUALE FACCIA....CON QUALE CORAGGIO....CON QUALE MENTE SANA POTETE SOLO "PENSARE" DI VOTARE PD O F.I ALLE PROSSIME ELEZIONI.......ci sono dei precedenti soltanto negativi in passato...arriva a Roma il Movimento 5 Stelle, E CAMBIA TUTTO.....le strade sono piu' pulite....non si e' stratassato ancora i Romani per fare le Olimpiadi....ci sono nuovi mezzi pubblici.....si e' finalmente cominciato a smantellare i campi rom....si stanno facendo cose che MAI....MAIIIIII...prima in passato si erano fatte.....quale altra prova serve per capire??????? ancora ascoltate i tg???? ancora leggete i giornali??????.......se in questo paese, vivessero delle persone sane, alle prossime elezioni politiche il Movimento5Stelle prenderebbe il 90%..................

fabio S., roma Commentatore certificato 07.09.17 23:26| 
 |
Rispondi al commento

Forza!!!
nessuno ha detto che sarebbe stato facile

queste sono soddisfazioni!

sperare e vedere ancora del bene e non solo del male riempie i cuori dei lungimiranti

grazie!

Alessandro D., Roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che ha donato a Rousseau Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 07.09.17 23:25| 
 |
Rispondi al commento

Le opposizioni si permettono di criticare l'operato di Virginia? Gente che ha portato allo sfascio una delle citta' piu' belle del mondo? VERGOGNA!!! Forza sindaco!!!!

Antonio Manganella, MARANO DI NAPOLI Commentatore certificato 07.09.17 23:24| 
 |
Rispondi al commento

Lezzi

https://www.youtube.com/watch?v=FGT4KHdBStM

Eposmail. ,,, ; Commentatore certificato 07.09.17 22:43| 
 |
Rispondi al commento

Un Post impeccabile.
Sposiamo ogni punto programmatico e siamo orgogliosi di ciò che da romani già vediamo ed anche di quello che ancora non tutti vedono ma che sappiamo già in atto, finalmente.

Tu sei un grande Sindaco, Virginia, Forza!

Condivideremo fino allo stremo ogni tua e nostra battaglia, non temere, e saremo sempre uniti e compatti intorno a te Sindaco Raggi, come un muro di cinta solido e stabile che non teme né breccia né alcuna incursione del nemico.

OT:

Proveranno a dividerci in tutti i modi per distrarci, frazionarci e così indebolirci.

Il Movimento 5 stelle oggi deve essere più che mai unito e compatto ed andare al governo: questo è il nostro obiettivo. Siamo l’ultima possibilità per la nostra malata Italia. Solo 8 mesi ci separano dalle elezioni e dal governo. Sono più di dieci anni che lottiamo per questo con tutte le nostre forze ed Alcuni, che non sono più con noi, hanno speso la loro stessa vita per questo e vivi più che mai ci urlano nel cuore: Forza!

Come dice il nostro Luigi, “ora c’è da metterci pancia a terra e lavorare per il nostro obiettivo comune, tutti insieme”, nessuno escluso.

massimo m., Roma Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 07.09.17 22:12| 
 |
Rispondi al commento

Concordo sulla necessità di dare la massima diffusione a queste notizie anche con mezzi diversi dal blog perché l'uso del PC non è così diffuso come si crede.
Inoltre bisogna tenere la massima concentrazione sul da farsi e non cadere in trappole e provocazioni.
Infine non dimenticate che Roma è enorme e le emergenze e i disagi altrettanto, quindi sensibilizzare la cittadinanza sulle difficoltà, i tempi e la pazienza.
Avanti così.

Antonio Valentini 07.09.17 21:58| 
 |
Rispondi al commento

Brava Virginia: coraggiosa, tenace, e anche bella.
Però, Virginia credo che tu debba farti aiutare dai cittadini romani Coinvolgili nel controllo delle partecipate e della macchina amministrativa, raccogli le loro opinioni, i loro suggerimenti, le loro proteste, le loro segnalazioni e falle diventare obiettivi operativi della Giunta.
Tu non puoi sapere cosa avviene in ogni parte della Città, sui mezzi pubblici, nella raccolta dei rifiuti, nella manutenzione delle strade, del verde pubblico, nella viabilità ecc. i cittadini si. Dunque faresti bene ad aprire un ampio ed efficiente canale di comunicazione con loro e, attraverso quello, prendere i provvedimenti adeguati affinché i loro problemi siano risolti.
Auguri.

SANDRO MARRONE, Roma Commentatore certificato 07.09.17 21:46| 
 |
Rispondi al commento

Ma un po' di italiano comprensibile no?

Antonio Valentini 07.09.17 21:40| 
 |
Rispondi al commento

Bisogna lavorare come fai la pubblicita viene con i fatti...........brava tu bravo movimento 5 stelle

Candida M., Torre del greco Commentatore certificato 07.09.17 21:40| 
 |
Rispondi al commento

raggi
https://www.youtube.com/watch?v=cImrJb42EoU

Eposmail. ,,, ; Commentatore certificato 07.09.17 21:12| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La LORO stampa e tv, si guarderà bene dal dare la notizia, comunque, brava Virginia; ed ora, lascia che LORO, si ATTAChino al treno.

antonnio d., carrara Commentatore certificato 07.09.17 21:00| 
 |
Rispondi al commento

Grande lavoro e grandissima soddisfazione. I soliti media tacciono e taceranno. Ma non possono arrestare l'avanzata del bene comune.
In realtà dobbiamo cercare di impedire le privatizzazioni di ogni cosa. Il bene comune, la "res publica ", è indispensabile alla crescita dell'intera nazione, specie quando, come dimostrato, tutto viene gestito con onestà e trasparenza. Spero, e sono certo, che lo dimostreremo anche in Sicilia con il programma di sicilia5stelle. Dura abbattere il muro di interessi privati e collusioni, ma ce la faremo.
Tenacia e fermezza di propositi, giusti e tesi solo al bene comune, ci porteranno a diventare sempre più forti. Le parolone e gli slogan senza fondamento ormai fanno poca presa. I fatti invece sono sotto gli occhi di tutti. Coraggio. Sempre avanti.

Salvatore Contino, Pedara Commentatore certificato 07.09.17 20:48| 
 |
Rispondi al commento

E' assolutamente INDISPENSABILE " INFORMARE LA POPOLAZIONE non solo romana ma Italiana informare questi fatti non tutti i peones come noi leggono il Blog del Movimento pertanto informate in ogni modo la gente io quando ne ho l'occasione lo faccio ma sono un granello di sabbia nel deserto .Forza M5S mandiamo a casa la casta e loro accoliti o capibastone .

Francesco piu 07.09.17 20:24| 
 |
Rispondi al commento

TG1: pensione anticipata per le donne con figli.
Qualche anno fa, all'ingresso del cinema di Avenza, il proprietario aveva affisso un cartello:
" ingresso gratuito agli ottantenni accompagnati dai genitori"

antonnio d., carrara Commentatore certificato 07.09.17 20:12| 
 |
Rispondi al commento

dai, vediamo di condurre in porto questa Atac liberata!


Firenze: 2 studentesse americane, denunciano di essere state violentate da due carabinieri in divisa.

antonnio d., carrara Commentatore certificato 07.09.17 19:51| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Brava Virginia, la logica è più ampia, ma va bene così. Il trasporto pubblico non può essere surclassato dalla mobilità privata, anzi vale il contrario. Occorre ora puntare sulla maggiore protezione ambientale possibile

Alessandro Panetti 07.09.17 19:49| 
 |
Rispondi al commento

se non scrivette un articolo bello chiaro sul servizio che i social, Facebook e gli altri stanno facendo ai partiti censurando noi grillini vi devo lasciare,m cioè cornuti e bastonati no.
Io censurata su facebook, blocco per tre giorni per avere postato un video di Joe Zawinul My People , non è terrorismo era un grande artista,la verità è che sono molto attiva come grillina e prendono scuse per censurarci,fate qualche cosa, insomma scrivete su questo blog che ci censurano cacchiooooo
https://rumoriapiancogno-annaquercia.blogspot.it/2017/09/post-sul-blog-di-grillo-facebook-mi.html

post sul blog di grillo facebook mi blocca per tre giorni per questo video, cioè ma è questa la lotta al terrorismo,poi in messaggeria arrivano porno a iosa, ma siamo matti?Voglio votare, basta censure in questo paese. chiedo al m5s di svegliarsi,abbiamo oramai nei social noi grillini censure per motivi pure stupidi,visto questo, io posto sempre cose sulla società e do fastidio parecchio,non potendo fare altro, mi hanno bloccato 3 giorni per questo video che poi è un'opera d'arte, mi chiedo vi svegliate o vogliamo perdere le elezioni, ditelo che poi io posso pure scegliere di stare zitta e basta, insomma sui social ci stanno macellando e voi zitti, vergognatevi,dateci voce cacchio

https://rumoriapiancogno-annaquercia.blogspot.it/2017/09/post-sul-blog-di-grillo-facebook-mi.html

anna quercia, piancogno Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 07.09.17 19:47| 
 |
Rispondi al commento

La bomba di Ciccio Kim fa paura. Ma, si può avere paura di Ciccio Kim? Certo che si può. Soprattutto se tutti lo dicono, se tutti lo scrivono, se tutti lo prevedono e lo ipotizzano come scenario reale. Facebook e Twitter si riempono da giorni di post e di domande; si scatenano ipotesi e allarmi e pericoli. Instagram insegue insieme a WhatsApp e a tutte le altre applicazioni social. Le immagini delle Tv, intanto, confermano ed espandono le nostre paure: eccola la bomba nord coreana! Ecco a voi le immagini del missile in rampa di lancio. Ecco, infine, l’esplosione. Che poi è solo un filmato d’epoca. Anche perchè l’ordigno all’idrogeno, fatto brillare sottoterra dagli ingegneri di Ciccio Kim, avrebbe provocato un terremoto di magnitudo 6,5. Che, per dire, se fosse capitato in Italia avrebbe raso al suolo mezza penisola. Mentre altre rilevazioni fanno accapponare la pelle a tutto l’Occidente: la bomba di Ciccio Kim è stata dieci volte dieci più potente di quella sganciata dagli americani a Hiroshima e Nagasaki. Notiziona. Che a pensarci bene sarebbe stato strano il contrario, considerando che quei confetti made in Usa furono sganciati settantadue anni fa con tecnologia appena sperimentata. Paura perciò. Scoppierà una guerra? Sgancerà la bomba? Paura irrazionale e perciò concreta. Perché nessuno si chiede come possa una mosca (la Corea del Nord) spaventare un elefante (Usa o Occidente fa lo stesso). O se, per caso, la mosca in questione sia in realtà solo un misero pretesto. Magari per far soldi. Per riarmare, a suon di miliardi di dollari, il Giappone. E anche per sfruculiare la Cina e la Russia giocando a fare i duri nel loro orto di casa. Nessuno discute di questo. Né spiega l’assurdo del nanerottolo Ciccio Kim che da solo vorrebbe attaccare il gigante americano. Precipitandoci nell’Apocalisse nucleare.

Patty Ghera, Firenze Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 07.09.17 19:22| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Forza Virginia !!! Avanti così ...le bugie hanno le gambe corte
Si ricrederanno I collusi e I cacadubbi
Forza Romani aiutate la Primavera!!!

Silvio ., Bolzano Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 07.09.17 19:21| 
 |
Rispondi al commento

Brava Virginia!!
Bisogna informare però, ed è importantissimo!

Domani 8 settembre a Porta S.Paolo la gente ti applaudirà! (attenti però ai pdioti pagati per fischiare)

CarloSca 07.09.17 19:17| 
 |
Rispondi al commento

I frutti cominciano ad arrivare. Tremate inciuciosi e banditi.

Savino Petilli 07.09.17 19:15| 
 |
Rispondi al commento

Due dominicani arrestati per l'aggressione al senatore Airola

La Digos di Torino ha arrestato due dominicani per l'aggressione al senatore M5s Alberto Airola

Si tratta di due giovani dominicani. L'uomo che ha sferrato i pugni in faccia ad Airola ha 28 anni, è irregolare in Italia, ed è finito in manette ieri notte vicino alla stazione di Porta Susa. Il suo amico, il primo a essere fermato ieri ai giardinetti, ha il permesso di soggiorno e ha confessato, raccontando agli inquirenti la dinamica dell’accaduto. Manca all’appello un tunisino, che ha partecipato al pestaggio, che è attualmente ricercato.

La lite era esplosa poco dopo mezzanotte in corso Giulio Cesare, per strada, a pochi metri dalla palazzina in cui Airola vive. Il politico aveva richiamato un gruppo di immigrati – alcuni dei quali ubriachi - per l'eccessivo rumore e aveva cercato di riprenderli con il suo telefonino. Poi, però, si è arrivati alle mani. Nelle indagini della Digos sono state fondamentali le testimonianze di alcuni immigrati che vivono e lavorano in negozi che si affacciano sul corso, oltre all'acquisizione di un video della telecamera di un negozio di via Cremona

Patty Ghera, Firenze Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 07.09.17 19:09| 
 |
Rispondi al commento

OTTIMO !!!

PERO' INFORMATE CON MANIFESTI MURALI, IL BLOG E' UN CIRCOLO CHIUSO, CHI SI FIDA DEL MOVIMENTO NON HA NEMMENO BISOGNO DI LEGGERE IL BLOG !!!
SENZA INFORMAZIONE IN STRADA OCCORRONO DECENNI PER CAMBIARE !!!
PER CAMBIARE OCCORRE IL CONSENSO CHE SI OTTIENE CON L'INFORMAZIONE DIFFUSA !!!
CON IL CONSENSO SI GOVERNA !!!
QUELLO CHE SI FA OGGI CON IL BLOG RISCHIA D'ESSERE SOLO UN PROLUNGAMENTO DELLE CHIACCHIERE DA BAR !!!
INVECE DI RESTITUIRE I SOLDI RESTITUITELI AI CITTADINI IN INFORMAZIONE !!!
SI VUOLE O NON SI VUOLE GOVERNARE ???
NON BASTA IL TRATTAMENTO DA CANI CHE A TEMPO PIENO SI RICEVE DELLA STAMPA E TV DI REGIME ???

COMPLEMIMENTI E AUGURI VIRGINIA !!!
SEI IL FUTURO !!!

Franco Della Rosa 07.09.17 19:09| 
 |
Rispondi al commento

Brava!

Andrea Zanella, Pedavena Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee 07.09.17 18:54| 
 |
Rispondi al commento

Nei notiziari di Canale 5 spesso compaiono le cose peggiori di Roma (come se solo a Roma si trovino gli italiani peggiori)!!!! Qualcuno segnali alla redazione la lunga riflessione di Virginia.....come il lumicino della speranza !!

terenzio eleuteri Commentatore certificato 07.09.17 18:46| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

https://rumoriapiancogno-annaquercia.blogspot.it/2017/09/facebook-mi-blocca-per-tre-girni-per.html
facebook mi blocca per tre giorni per questo video, cioè ma è questa la lotta al terrorismo,poi in messaggeria arrivano porno a iosa, ma siamo matti?Voglio votare, basta censure in questo paese.
chiedo al m5s di svegliarsi,abbiamo oramai nei social noi grillini censure per motivi pure stupidi,visto questo, io posto sempre cose sulla società e do fastidio parecchio,non potendo fare altro, mi hanno bloccato 3 giorni per questo video che poi è un'opera d'arte, mi chiedo vi svegliate o vogliamo perdere le elezioni, ditelo che poi io posso pure scegliere di stare zitta e basta, insomma sui social ci stanno macellando e voi zitti, vergognatevi,dateci voce cacchio

anna quercia, piancogno Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 07.09.17 18:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

I migranti che scappano dalle tirannie, dovrebbero organizzarsi a casa loro e cercare di abbattere il tiranno. Poi ci sono quelli che scappano dalle guerre, che dovrebbero rimanere a combattere come fecero, a suo tempo, i nostri genitori per abbattere il fascismo.

Vogliamo accogliere tutta l'Africa e cancellare l'Europa? Siamo già a un buon punto.

Li accogliamo togliendoci libertà e sicurezza, dobbiamo combattere con malattie che erano debellate e vaccinarsi a tutte le età; dobbiamo, inoltre, togliere i crocefissi dai luoghi pubblici, per non offendere la loro suscettibilità.

Cosa altro ancora dobbiamo fare?

Patty Ghera, Firenze Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 07.09.17 18:24| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Grande Virginia, avanti tutta, vorrei chiedere ai sindacati dov'erano quando l'azienda era diventata una mangiatoia, dov'erano quando l'azienda assumeva cani è porci con chiamata diretta senza concorso, dov'erano quando le precedenti amministrazioni capitoline hanno creato il debito mostro di oggi, cosa hanno fatto per scongiurare tutto questo? NIENTE HANNO GIRATO LA TESTA dall'altra parte , non hanno mosso un dito a difesa del trasporto pubblico. MALEDETTI .

gianluigi f., pandino Commentatore certificato 07.09.17 18:16| 
 |
Rispondi al commento

Ecco invece cosa dice l'ANSA:
ANSA) - ROMA, 07 SET - "Per effetto di politiche sciagurate Atac rischiava il fallimento. Noi la salveremo mantenendola saldamente in mano pubblica. Salveremo un patrimonio che appartiene a tutti i romani, rilanceremo il servizio pubblico.
Lo strumento per concretizzare questo impegno si chiama concordato preventivo in continuità". Così la sindaca di Roma Virginia Raggi durante il consiglio straordinario su Atac.
All'esterno i lavoratori dell'azienda riuniti in sit-in contro il concordato preventivo con i debitori hanno contestato il segretario nazionale di Radicali Italiani Riccardo Magi, promotore del referendum consultivo con cui si chiede di mettere a bando il trasporto pubblico locale (Tpl).

oreste .., sp Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 07.09.17 18:02| 
 |
Rispondi al commento

OT di Roma
Interessante:
https://www.pressreader.com/italy/il-fatto-quotidiano/20170907/textview
Grazie Virginia...ad ogni piè sospinto una.....!

oreste .., sp Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 07.09.17 17:49| 
 |
Rispondi al commento
Discussione



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all'atto della loro iscrizione sono limitati all' indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post. La mail di segnalazione dell'avvenuta pubblicazione di un nuovo post sarà impiegata anche per sottoporre agli utenti opportunità di consultazione e/o acquisto di materiali editoriali, fotografici e filmati realizzati dal MoVimento 5 Stelle, dalla Associazione Rousseau e non solo. Fra le finalità del trattamento dei dati conferiti dovranno intendersi comprese quelle della promozione di iniziative commerciali e pubblicitarie rispetto alle quali si avrà comunque, ed ogni volta, la possibilità di opporsi, chiedendo la cancellazione del proprio indirizzo di posta dall'elenco di quelli cui vengono indirizzati i predetti messaggi.
Per poter postare un commento invece, oltre all'email, à richiesto l'inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall'utente, l'indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l'invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l'aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell'utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell'utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o diffusione degli stessi, salvo quanto previsto di seguito, è, dunque, prevista. In ogni caso, l'utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all'art. 7 del D.Lgs. 196/2003. Per l'utilizzo dei cookies, si rinvia alla lettura della Cookie Policy. Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è l'Associazione Rousseau in persona del Presidente pro-tempore, con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori