Il Blog delle Stelle
Fermiamo il CETA, siamo ancora in tempo!

Fermiamo il CETA, siamo ancora in tempo!

Author di MoVimento 5 Stelle
Dona
  • 22

di MoVimento 5 Stelle

Il CETA si può ancora fermare, basta che il Parlamento voti no alla sua ratifica per l'Italia. Il trattato è entrato in vigore solo parzialmente, in attesa di essere ratificato dai parlamenti nazionali, e basta che uno Stato non lo approvi perché salti tutto. Possiamo essere i primi in Europa a ottenere questo risultato.

In questi giorni il Senato può votare no alla ratifica del CETA e l'Italia può essere il primo Paese a non approvare questo trattato che danneggia il nostro made in Italy. Il MoVimento 5 Stelle si sta battendo in tutte le sedi, e partecipa alla campagna di opposizione al CETA che va avanti in tutta Europa e in Italia dove oltre venti comuni, tra cui la capitale, hanno approvato delle mozioni di contrasto al trattato.

I politici in Senato voteranno avendo a cuore i nostri interessi, o quelli delle lobby?



scopriprogramma.jpg

Fai una donazione a Rousseau: http://bep.pe/SostieniRousseau e poi annuncialo su Twitter con l'hashtag #IoSostengoRousseau

bannerrousseau.jpg

27 Set 2017, 10:07 | Scrivi | Commenti (22) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

  • 22


Tags: ceta, lobby, m5s, senato

Commenti

 

LA VERA SOVRANITA' POPOLARE..!
https://youtu.be/llqqfZZCteY FOR THE MANY, NOT THE FEW..!
BY Jeremy Corbyn's speech 2017
Than Diego Fusaro
FANTASTICA SINTESI... DIEGO FUSARO FOR PRESIDENT
https://www.youtube.com/watch?v=YhRQJaEt9_k&sns=fb
#M5S #NOAUTODICHIA #NODIARCHIA #EUROEXIT #ITALEXIT #M5SFAREPOLITICA #M5SBASTAKASTA #M5SBASTARAI #M5SVIATUTTI #REFERENDUMART75 #VINCOLODIMANDATO #EDUCAZIONECIVICA #FUORILAVOCE
https://www.facebook.com/photo.php?fbid=10210410068390021&set=a.4583010135279.1073741825.1292735344&type=3
https://www.facebook.com/photo.php?fbid=10210382923471415&set=a.4583010135279.1073741825.1292735344&type=3

Giampaolo S., Torino Commentatore certificato 28.09.17 13:00| 
 |
Rispondi al commento

No Ceta, ma anche No euro e fuori dall'UE...

Zampano . Commentatore certificato 28.09.17 08:50| 
 |
Rispondi al commento

CON PRODOTTI "OGM" A BASSA QUALITÀ E BASSO COSTO E' IL COLPO DI GRAZIA ALLE AZIENDE EUROPEE E ITALIANE

Il Ceta, il trattato commerciale Unione europea-Canada, fu stato approvato in febbraio dall'europarlamento di Strasburgo con 408 voti favorevoli, 254 contrari e 33 astenuti e in vigore dal 21 settembre.

LE MULTINAZIONALI ASPETTAVANO LA FIRMA DELL'ACCORDO CETA PER DIVORARE IN EUROPA

CON PRODOTTI "OGM" A BASSA QUALITÀ E BASSO COSTO E' IL COLPO DI GRAZIA ALLE AZIENDE EUROPEE E ITALIANE...

Shahab Shirakbari, TERNI Commentatore certificato 28.09.17 06:15| 
 |
Rispondi al commento

I politici hanno a cuore le lobby che possono offrire sostanziose bustarelle!!

beppe z., Capoterra Commentatore certificato 27.09.17 19:01| 
 |
Rispondi al commento

Il Made in Italy e' una delle poche attivita' che ancora l'Italia puo' vantare, il nostro Paese puo' puntare sui nostri prodotti tra i migliori del mondo per confermarsi ancor di piu' e mantenendo migliaia di posti di lavoro, il PD insieme Fi e forse anche Lega, vogliono distruggere questo settore, decapitando ulteriormente l'Italia e gli Italiani, il Ceta se non sara' fermato, avra' carta bianca perche' accada tutto questo, ancora una volta sara' l'italia a pagare, grazie ai Politici capiscioni e competenti, se i competenti realizzano solo disgrazie all'Italia, w gli incompetenti che fanno gli interessi dell'italia e degli Italiani.

cosimo calabrese, chiaravalle Commentatore certificato 27.09.17 18:04| 
 |
Rispondi al commento

E NOI LASCEREMO FARE.... COME SEMPRE....
Faccio notare che Gentiloni, questa estate, s'incontrò in segreto con Soros

Emy B., Milano Commentatore certificato 27.09.17 15:20| 
 |
Rispondi al commento

quello delle lobby, dico io. che il signore li maledica!, se voteranno a favore.

rosanna scarpa 27.09.17 14:57| 
 |
Rispondi al commento

Si, approvo e concordo con quanto detto da Rosa Franco,
Manifesti con info x ogni occasione importante e in ogni Città , grazie

Fermo Gatti 27.09.17 12:59| 
 |
Rispondi al commento

L’elezione di Luigi di Maio a candidato premier è stato un passo importante, magari lui premier non lo diventerà, però adesso sappiamo chi è il punto di riferimento del MoV, la persona a cui è stato affidato il compito di concretizzare le aspirazioni dei simpatizzanti. Sono d’accordo sul fatto che serve più propaganda, gli altri se la fanno in ogni occasione e su questo tema Di Maio, ora che ha il potere per farlo, dovrà dire la sua e magari operare un cambio di rotta. Bravi Toninelli e DiBa quando si vedono in tv, ma quando si vedono in tv? Il silenzio è dei morti.

Franco Mas 27.09.17 12:58| 
 |
Rispondi al commento

NO AL TRATTATO SI FACCIA UN REFERENDUM

francesca Marcellino, roma Commentatore certificato 27.09.17 12:34| 
 |
Rispondi al commento

SCRIVETELO SUI MANIFESTI MURALI IN TUTTE LE CITTA’, IL BLOG È LETTO SEMPRE DALLE STESSE PERSONE NON HANNO BISOGNO DI QUESTE INFORMAZIONI GIA SI FIDANO DEL M5S !!!

SENZA INFORMAZIONE IN STRADA NON SI VA DA NESSUNA PARTE !!!
IL CONSENSO SI OTTIENE CON L'INFORMAZIONE !!!
CON IL CONSENSO SI GOVERNA !!!

DI QUESTO PASSO E CON QUESTI MEDOTI OCCORRONO 100 ANNI PER CAMBIARE LE COSE !!!

INVECE DI RESTITUIRE I SOLDI RESTITUITELI AI CITTADINI IN INFORMAZIONE !!!

Franco Della Rosa 27.09.17 12:29| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Va bene la battaglia in parlamento, ma i cittadini sono tagliati fuori dalla partecipazione alla lotta contro questo trattato.

Occorre coordinarsi anche con tutte le altre realtà per contrastare questo CETA ed organizzare una manifestazione nazionale.

Paolo66 27.09.17 11:54| 
 |
Rispondi al commento

"tranquilli" il CETA verrà approvato
( specialmente dai senatori PD , Forza Italia e i senatori dell'Estero e " a vita " .

l'U.E. è in mano alle Lobby !!!
Ormai lo sappiamo tutti ( figuriamoci il Senato Italiano )

SOLAMENTE ( per darVi un'idea ) :
sostiene il CEO :
- ... qui il settore finanziario spende oltre 120 milioni di euro l'anno...!!! per attività di lobbying e impiega più di 1.700 lobbisti per influenzare il processo decisionale dell'Ue.
E i risultati sono sotto gli occhi di tutti: «Basta guardare il fallimento nel creare una regolamentazione efficace in settori come quello bancario, dei derivati, delle agenzie di rating, della contabilità», ecc. , ecc.
osservano i watchdog.

Ancora più difficile diventa poi capire quanto la loro " potenza di fuoco " venga esercitata dall’interno:
il rapporto del Ceo ha cercato di mappare la presenza del settore finanziario nei gruppi consultivi ufficiali dell'UE ,
che hanno un ruolo chiave nel condizionare e determinare le decisioni su specifiche normative.
Ebbene: 15 dei 17 gruppi di " esperti " oggetto dello studio sono dominati dal settore finanziario!!!

Ma non ci sono solo i parlamentari Italiani a essere sensibili alle ragioni del mondo della finanza:
Perfino i TeddesKi ... :
in due anni il tedesco Sven Giegold ha ricevuto 142 richieste di incontri da parte di organizzazioni del settore.

Insomma, in parlamento, nella casa dei cittadini europei, le lobby fanno proprio gli onori - e i lavori - di casa:
secondo le informazioni raccolte dai watchdog, 900 dei 1.700 emendamenti di una direttiva sugli hedge fund e i fondi di private equity sono stati in realtà scritti da lobbisti del settore finanziario.

Quanto spendono queste Lobby per corrompere i
" rappresentanti del Popolo " ??
Le cifre precise non le sa nessuno ( i "database" sono tutti taroccati ) ,
ma in totale sono , più o meno , miliardi di Euro .


Lino V. Commentatore certificato 27.09.17 11:35| 
 |
Rispondi al commento

Breve OT. di informazione :
Per smentire Chi Ci accusa di criticare tutto quello che fanno PD&Governo,
per una volta elogiamo un’iniziativa che coniuga
"ecologia e solidarietà intergenerazionale", oltre a stimolare una "sana attività fisica"
in persone che troppo spesso si attardano a
"oziare" intorno ai cantieri.

Infatti
dopo anni di chiacchiere e idee balzane come l’APE, il mutuo bancario sull’anticipo della pensione,
e dopo anni di tagli alla pensione,
aumento delle imposte indirette
e sacrifici imposti in nome dell’austerità europea,
finalmente il governo Gentiloni
adotta in toto – purtroppo per ora solo in via sperimentale prima delle Elezioni –
il modello tedesco di integrazione della pensione, il Flaschensammeln o Pfandflaschen sammeln,
la raccolta delle bottiglie, colà detto “Nebenjob” ovvero - “quasi-lavoro” - .

Come già tentato solo parzialmente con il Jobs Act (precarietà e contratti a termine come in Germania ma senza i sussidi concessi dai tedeschi ai disoccupati e sottoccupati), il governo vara infine
la geniale idea del vuoto a rendere...

Ricordiamo che in Germania bottiglie PET, lattine e bottigliette di vetro di bevande gassate hanno un deposito di ben 25 cent. Grazie a questa luminosa idea, milioni di pensionati al minimo tedeschi possono integrare le magre entrate e compensare l’aumento degli affitti raccogliendo i vuoti nei cestini e nei cassonetti. I soldi vengono semplicemente trasferiti dalle tasche dei nemici dell’ambiente che non riportano il vuoto (buuuuh!) a quelle di Chi non resta inoperoso e si attiva per l’ambiente.

Così ora anche i pensionati e disoccupati italiani non avranno più scuse:
una serata di raccolta ed ecco i 5 o 6 euro per la cena...!!!

Lino V. Commentatore certificato 27.09.17 10:48| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il governo ha sempre dichiarato e ha sempre spinto per essere i primi ad entrare nel CETA (non ho mai capito il motivo sinceramente...anzi si ma lasciamo perdere).
L'Italia vota SI.

Dobbiamo solo sperare in qualche altro paese razzocinante ma dubito fortemente che ci sia.

Gianluca Seno 27.09.17 10:48| 
 |
Rispondi al commento

Eh, ma, secondo voi, il ns Governo voterà NO? Io non ci credo, dato che tutti i partiti, ma proprio tutti sono favorevoli alle Multinazionali!!!!!!!!!

Maurizio De Tomasi, Alghero Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 27.09.17 10:47| 
 |
Rispondi al commento

Se il Parlamento Italiano NON rettifica il CETA, porto un cero a San Gennaro,
faccio un pellegrinaggio a Napoli.

E che nessuno si permetta di parlare male di San Gennaro.

Speriamo bene, ho però forti dubbi.

W M 5 * * * * *

Vincenzo A., Verona Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 27.09.17 10:39| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Renziloni che fa i nostri interessi? Ma se stanno pensando addirittura di aumentare ulteriormente l'età pensionabile?
Renziloni che fa i nostri interessi e non quelli delle lobby eurocratiche criminali?
Ma quando mai...lo approvano il CETA lo approvano, è sicuro...

Alberto O., Bergamo Commentatore certificato 27.09.17 10:34| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all'atto della loro iscrizione sono limitati all' indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post. La mail di segnalazione dell'avvenuta pubblicazione di un nuovo post sarà impiegata anche per sottoporre agli utenti opportunità di consultazione e/o acquisto di materiali editoriali, fotografici e filmati realizzati dal MoVimento 5 Stelle, dalla Associazione Rousseau e non solo. Fra le finalità del trattamento dei dati conferiti dovranno intendersi comprese quelle della promozione di iniziative commerciali e pubblicitarie rispetto alle quali si avrà comunque, ed ogni volta, la possibilità di opporsi, chiedendo la cancellazione del proprio indirizzo di posta dall'elenco di quelli cui vengono indirizzati i predetti messaggi.
Per poter postare un commento invece, oltre all'email, à richiesto l'inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall'utente, l'indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l'invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l'aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell'utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell'utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o diffusione degli stessi, salvo quanto previsto di seguito, è, dunque, prevista. In ogni caso, l'utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all'art. 7 del D.Lgs. 196/2003. Per l'utilizzo dei cookies, si rinvia alla lettura della Cookie Policy. Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è l'Associazione Rousseau in persona del Presidente pro-tempore, con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori