www.beppegrillo.it


7 Ottobre 2017

Il 5 novembre in Sicilia può cambiare il corso della Storia #SceglieteIlFuturo

cancepreianhga.jpg

di Ignazio Corrao & lo staff di comunicazione del MoVimento 5 Stelle Sicilia

Voglio pubblicare alcuni passaggi di una lettera che ho mandato a tutti gli attivisti siciliani un paio di giorni fa. Voglio che tutti ne conoscano il contenuto perché tutti devono capire il lavoro incredibile che in questi anni è stato fatto in Sicilia, così come nel resto d’Italia.

Anni di intenso lavoro e di meravigliose battaglie. Attivisti e portavoce eletti nei comuni, in Regione, al Parlamento e a Bruxelles non hanno mai smesso di combattere per liberare la Sicilia dalla sporcizia che i partiti hanno accumulato e che oggi tentano di nascondere.

Oggi più che mai abbiamo davvero bisogno della collaborazione di tutti i cittadini siciliani e italiani, perché non dobbiamo permettere che chi ci ha sempre umiliato e preso in giro, possa continuare a farlo ancora. Si tratta di cambiare per sempre il corso della storia. Si tratta di scrivere un nuovo capitolo della nostra storia. E di farlo insieme.

Ecco perché a partire da oggi, la Sicilia diventerà il quartier generale del MoVimento 5 Stelle fino al 5 novembre. Ogni giorno incontreremo i cittadini per raccontare loro i nostri programmi, le nostre battaglie, sostenere il nostro candidato Presidente e tutti i candidati consiglieri. Realizzeremo incontri di formazione su temi importanti come le opportunità dei fondi europei che non possono più essere sprecati. Banche e risparmiatori, trasporti e giustizia. Sanità e scuola. Ambiente e innovazione. Lavoro e cultura. Alimentazione e agricoltura. Pesca e immigrazione.

Verremo a bussare alle vostre porte. Saremo con voi tutti i giorni: dalla mattina alla sera. Vi chiediamo di uscire di casa, di venirci a trovare e riempire le piazze siciliane con l’onda gialla del cambiamento. Ai siciliani chiediamo di invadere la nostra terra perché abbiamo il diritto di riprenderci tutto quello che ci è stato sottratto, cominciando dalla libertà di voto!

Questa lettera è per tutti voi…

Sono passati appena 8 anni da quel 4 ottobre 2009 che sancì la nascita del MoVimento 5 Stelle e sono trascorsi quasi 5 anni da quel 28 ottobre 2012 che ha segnato il primo grande boom del MoVimento 5 Stelle, sembra passata una vita o sembra ieri, a seconda del rapporto che si ha con il tempo, eppure da quella data ad oggi il Movimento è passato dall’essere un fenomeno misterioso alla prima forza politica della nazione.

Per quelli che 5 anni fa c’erano e ricordano, quella campagna elettorale trainata da uno straordinario Beppe Grillo, che scaricava tutta la sua energia nelle strabordanti piazze siciliane.

Da quel 14,88% preso della nostra unica lista, che ci ha consentito di portare a sala d’Ercole ben 15 portavoce eletti, sono trascorsi quasi 5 anni. Sono stati 5 anni di studio, di battaglie, di opposizione, di attenzione al territorio e di una enorme voglia di cambiamento.

Adesso siamo arrivati al giro di boa, manca solamente un mese al 5 novembre, al giorno in cui la Sicilia dovrà scegliere se entrare a pieno titolo nel futuro, o restare ancorata ad un passato squallido, rappresentato dai nostri avversari, di cui poi non ci si dovrà lamentare.

Per i prossimi trenta giorni il nostro impegno dovrà essere totale, perché non ci sarà una seconda occasione, e se non saremo noi a salvare la Sicilia, nessuno lo farà al posto nostro. Dobbiamo quindi intensificare le attività sul territorio, i banchetti, le passeggiate nei mercati e nei centri storici, dobbiamo essere a contatto con la gente e parlare ad ogni singolo cittadino del programma del M5S, delle nostre differenze con gli altri, di cosa abbiamo fatto e proposto in questi anni in Regione. Dobbiamo raccontare il nostro programma.

Abbiamo 8 sindaci e decine e decine di portavoce tra comunali, regionali, nazionali ed europei che lavorano e collaborano a tutti i livelli.
Non è tempo per restare a casa o per aspettare la visita di un portavoce per incontrarsi in piazza, da oggi siamo tutti precettati, ogni cittadino libero diventa portavoce e protagonista e ogni giorno, ogni ora, ogni attimo, da qui al 5 novembre, sarà decisivo per vincere questa sfida.

Abbiamo anche aperto un conto per raccogliere le donazioni dei cittadini, vi preghiamo di farlo girare sui vostri canali e anche di contribuire personalmente alla raccolta.

Da venerdì 6 ottobre inizia il periodo di campagna elettorale ufficiale, per cui andranno seguite in modo tassativo delle disposizioni di legge, vi preghiamo di far conoscere ad ogni attivista e ad ogni gruppo ciò che in campagna elettorale si può fare e ciò che non si può fare. Ci distinguiamo dagli altri anche perché noi, a differenza loro, facciamo una campagna di gruppo e rispettiamo le regole.

La circolare della Prefettura fa riferimento alla legge nazionale in materia di propaganda elettorale. E’ una materia dai contorni non del tutto definiti, quindi tenete in conto la possibilità che ogni Comune ha di derogare alla circolare adottando, con un proprio regolamento, regole non del tutto in linea con quelle indicate dal Prefetto. Un esempio su tutti valga quello che accade a Palermo dove gli uffici comunali del SUAP non tengono conto del termine di 3 giorni per avanzare la richiesta utile all'assegnazione del sito ove svolgere i comizi elettorali. Pertanto, fermo restando quanto disposto dalla circolare, vi consiglio di fare sempre un passaggio presso gli uffici del vostro Comune per verificare se ci sono particolari deroghe a quanto riportato dalla circolare.

Vi allego il link che vi riporta al sito istituzionale della Prefettura ove troverete la circolare citata.

Stiamo tutti dando il massimo, e non finiremo mai di ringraziarvi per il vostro impegno, ma la battaglia è solo all’inizio, ricordiamoci che abbiamo tutti un grande sogno e un progetto comune per il quale abbiamo sacrificato del tempo sottraendolo ai nostri cari o ai nostri hobbies. ABBIAMO IL DOVERE di fare di tutto per cambiare la triste storia attuale della Sicilia e possiamo riuscirci solo attraverso una vittoria a queste elezioni, mettiamo quindi da parte eventuali richieste territoriali (voglio che venga tizio, caio o sempronio) diamoci da fare, parliamo con tutti i cittadini (il 50% non andrà a votare probabilmente, quello è il nostro target da convincere) e facciamo sistema tra noi.

Solo uniti potremo farcela, la storia è davanti a noi, alla nostra portata, dobbiamo solo decidere se prenderla o perderla!

Buon lavoro a tutti e non fermiamoci adesso, scegliete il futuro!

----------------

Ps: Il MoVimento 5 Stelle prende le distanze da tutti coloro mettano in atto endorsement, cordate o altri tipi di promozione tipici dei vecchi partiti. Questi metodi non ci appartengono. Pertanto, chi viene a conoscenza di azioni di questo tipo é invitato a segnalare  chi le compie affinché possano essere presi i provvedimenti opportuni nei confronti dei responsabili.
Si ricorda, inoltre, che l'utilizzo degli strumenti ufficiali di comunicazione nella disponibilità dei portavoce del MoVimento 5 Stelle per sponsorizzare i candidati si configura come "compimento di atti diretti ad alterare il regolare svolgimento delle procedure per la selezione dei candidati'', pertanto vietati dal regolamento e passibili di sanzione disciplinare.
Il collegio dei probiviri ha avviato un'istruttoria per accertare i fatti segnalati.

Postato da MoVimento 5 Stelle alle 10:35 in Il blog delle stelle