Il Blog delle Stelle
La lettera di Giancarlo Cancelleri all'OSCE per monitorare le elezioni siciliane #IoVotoLibero

La lettera di Giancarlo Cancelleri all'OSCE per monitorare le elezioni siciliane #IoVotoLibero

Author di Giancarlo Cancelleri
Dona
  • 80

di Giancarlo Cancelleri

Stamattina abbiamo annunciato che avremmo chiesto all'OSCE di monitorare il voto del 5 novembre dopo aver espresso le nostre preoccupazioni. Alcuni hanno detto che la Sicilia non è un Paese del terzo mondo. Non sanno cosa sia e cosa faccia l'OSCE e probabilmente ignorano che l'OSCE monitorò le elezioni politiche del 2006 in Italia. Abbiamo anche preparato una risoluzione in Parlamento affinchè il governo richieda l'intervento dell'OSCE e invito il presidente Gentiloni ad accogliere questo invito. Di seguito trovate il testo integrale della lettera che riceverà l'OSCE.

Alla cortese attenzione della Dott.ssa Ingibjörg Sólrún Gísladóttir, Direttore dell’Ufficio OSCE per le Istituzioni Democratiche ed i diritti Umani (ODIHR); dell’Onorevole Christine Muttonen, Presidente dell’Assemblea parlamentare dell’OSCE e del Dott. Roberto Montella, Segretario Generale Assemblea Parlamentare dell’OSCE

Egregia Dott.ssa Gísladóttir,
Egregia Deputata Muttonen,
Egregio Dott. Montella,

Vi scrivo in qualità di Deputato della XVI Legislatura all'Assemblea Regionale Siciliana e candidato alla carica di Presidente della Regione Siciliana per parteciparVi tutta la nostra preoccupazione in vista delle elezioni regionali che si svolgeranno in Sicilia del prossimo 5 novembre.

Purtroppo, nelle elezioni regionali e amministrative degli ultimi anni i casi di tentativi di compravendita di voti e di brogli non sono stati pochi e, come dimostrano anche le denunce avanzate in passato da alcuni personaggi pubblici italiani, il problema in Italia è cronico e resiste negli anni.

In particolare, le elezioni regionali siciliane del prossimo 5 novembre destano particolare preoccupazione. Infatti, nelle liste di candidati che sostengono gli aspiranti presidenti della giunta regionale sia della coalizione di centrodestra che di centrosinistra sono presenti numerosi personaggi sotto inchiesta ovvero sotto processo ovvero condannati in primo grado ovvero figli di personaggi politici oggetto di pesanti inchieste e condanne nel recentissimo passato.

Le accuse sono gravissime. Solo per citare le più eclatanti: un notaio sotto processo con l’accusa di aver rogato atti pubblici falsi per favorire una organizzazione criminale; utilizzo improprio di fondi per la formazione professionale; adulterazione delle acque (l’accusato avrebbe distribuito alla cittadinanza acqua non idonea al consumo umano, ma conferita come potabile); frode nell’esercizio del commercio; falsa testimonianza; estorsione. Nei giorni scorsi un candidato è stato addirittura arrestato.

Ma l’aspetto più preoccupante è che vi sono anche numerosi casi di candidati sotto inchiesta per reati legati specificamente al procedimento elettorale: in molti sono colpiti da accuse come truffa aggravata, corruzione elettorale e voto di scambio. Si tratta di situazioni che tipicamente conducono ad una atmosfera di intimidazione nei confronti della cittadinanza che turba il regolare svolgimento della competizione elettorale.

Insomma, casi preoccupanti si verificano da tempo anche in Italia e nulla lascia presagire che le imminenti elezioni siciliane, data anche la loro primaria rilevanza anche dal punto di vista nazionale, saranno libere da inquinamenti estranei alle logiche proprie di una competizione in un paese democratico.

Riteniamo pertanto opportuno sollecitare l’attenzione dell’OSCE, affinché valuti l’opportunità di avviare una specifica missione di osservazione elettorale nel corso della prossima votazione regionale del prossimo 5 novembre.

L’attività di monitoraggio elettorale costituisce una componente fondamentale della politica dell’Unione Europea per la promozione dei diritti umani e delle libertà di opinione e di voto. Come Lei sa, a partire dal 1994, l’Italia ha fornito alle varie operazioni di monitoraggio elettorale condotte dall’OSCE/ODIHR circa 500 esperti in materia elettorale, che hanno partecipato alle missioni di osservazione o di supervisione elettorale condotte in numerosi Paesi partecipanti dell’OSCE. Questa volta, riteniamo che sarebbe opportuno un sostegno da parte Vostra per garantire ai cittadini siciliani la libertà di voto.

Infine, mi preme segnalare che a luglio 2016 con decisione unanime, i 57 Paesi membri dell'Osce hanno conferito all'Italia la presidenza per l'anno 2018. Sarebbe importantissimo anche in vista dell’anno di presidenza italiana dare l’esempio e far monitorare le elezioni siciliane, visto che il nostro paese sarà già impegnato ad ospitare il 24 e 25 ottobre proprio a Palermo una conferenza OSCE che avrà come tema il Mediterraneo.

Confidando in un Vostro positivo riscontro al nostro invito, Vi ringrazio fin d’ora per la disponibilità, e colgo l’occasione, particolarmente gradita, per porgerVi i miei migliori saluti.

Giancarlo Cancelleri

Scarica il documento originale.




scopriprogramma.jpg

Fai una donazione a Rousseau: http://bep.pe/SostieniRousseau e poi annuncialo su Twitter con l'hashtag #IoSostengoRousseau

bannerrousseau.jpg

16 Ott 2017, 16:16 | Scrivi | Commenti (80) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

  • 80


Tags: 5 novembre, candidato arrestato, elezioni siciliane, Giancarlo Cancelleri, impresentabili, Luigi Di Maio, OSCE, regionali siciliane, sindaco di Priolo, voto libero, voto siciliano

Commenti

 

I nostri figli continuano a scappare fuori dall'Italia a cercare lavoro. Indovinate di chi è
la colpa.
Se non lo sapete , vuol dire che l'Italia non ha futuro, Italiani svegliatevi, ci resta solo il voto per salvare la nostra Italia.
W M5S.

antonio conversano 30.10.17 09:35| 
 |
Rispondi al commento

cari amici del M5S, prima di scomodare l'OSCE per tamponare la vergogna del voto di scambio,endemico nelle regioni del SUD, avevo suggerito una soluzione semplice e fattibile che impedirebbe sia l'utilizzo di telefonini, per fotografare il proprio voto, sia effettuare scambi di schede illecitamente introdotte nel seggio, consistente nell'utilizzo di cabine elettorali "trasparenti" tali da rendere visibile l'elettore in volto,occultando solo le sue mani poggiate sullo scrittoio. Sollecitate per questo il Ministro degli Interni i Prefetti etc.

emanuele meli 18.10.17 07:44| 
 |
Rispondi al commento

Un Vaticano che si vanta del peccato. Forse ma dal peccare a fare le veci del diavolo c'è ne passa., personificazione del male. Chi sono questi uomini, queste donne, e cosa fare di fronte a cuesta cosa. Non c'è vergogna, misfatto, se non in menti criminali, dobbiamo sopportare tutto questo, sopperire a queste persone che non hanno rispetto per la dignità umana, e cosa c'è di più della dignità umana. Cresce la disoccupazione, delinquenza, criminalità, e loro sguazzano, tutti insieme, vaticano e accoliti, conindustria. Cerchiamo di rendere il paese più informato, apriamo nuovi modelli di comunicazione cosicché anche le menti avranno spazio per pensieri giusti.
www.easywebconsulting.com parti dalla comunicazione adatta!

Federica Lesti 17.10.17 10:24| 
 |
Rispondi al commento

Per la Morani: se non sai l'inglese, c'è anche la traduzione in italiano.
https://www.antiwarsongs.org/canzone.php?lang=it&id=1396

antonnio d., carrara Commentatore certificato 17.10.17 10:06| 
 |
Rispondi al commento

Che l'Italia debba ricorrere ad un organismo sovranazionale per vedere garantita la regolarità di svolgimento del processo elettorale, è cosa già abbastanza vergognosa. Quando però detto organismo è parte di un'organizzazione antidemocratica come l'Unione Europea, i cui principi ispiratori sono quelli dell'autocrazia oligarchica, di radicata fede massonica, la vergogna si trasforma in umiliazione e sconfitta totale.
Perchè, perché dobbiamo rivolgerci all'Unione Eurocratica, così facendo legittimandone il ruolo di carceriere e boia del nostro futuro, e al tempo stesso confessando la nostra inadeguatezza politica e civile?
Cosa pensiamo che possa fare l'OSCE di tanto diverso da ciò che avrebbe potuto fare chiunque di noi in qualità di rappresentante di lista?
Denunciare?
Vogliamo prenderci in giro?
Se l'Unione Eurocratica è dichiaratamente contro il M5S perché il M5S rappresenta la fine dell'Unione Eurocratica, che garanzie può dare al M5S un organismo di controllo che ne fa parte integrante?

Alberto O., Bergamo Commentatore certificato 17.10.17 09:20| 
 |
Rispondi al commento

I puttanoni si sono offesi perché il M5S ha chiesto il controllo dell'OCSE sulle elezioni siciliane
A parte che il controllo dell'OCSE è stato chiesto anche per le elezioni tedesche un mese fa,ormai il pericolo di brogli è così violento che c'è stata una missione OSCE anche in Austria,nella Repubblica Ceca,in Islanda etc...
Ma il meglio è la Morani che ha la faccia di dire che ".. tanto in Sicilia la mafia non esiste più!"
Posso ricordare che la frase "La mafia non esiste" è di Riina?
Che poi aggiunse: “Sono i comunisti che portano avanti queste cose:il signor Violante,il signor Caselli da Palermo. C’è tutta una combriccola… loro portano avanti queste cose.Il governo si deve guardare da questi attacchi comunisti”
La tendenza al negazionismo o, nella migliore delle ipotesi, al riduzionismo, è sempre stata molto diffusa e lo è ancora oggi tra gli amici di cosa nostra e anche oltre. Negli anni 60 e 70, per esempio, in Sicilia parlare di mafia era tabù. Tutt’al più, si diceva, esistono bande di pecorai, banditi locali, ma nessuna organizzazione criminale. Così un autorevole alto prelato di Palermo dell’epoca, il cardinale Ruffini, era persuaso che la mafia rappresentasse un’invenzione dei comunisti per colpire da DC e i suoi elettori, per prosciugarne il bacino elettorale. Che la mafia non esiste l’ha detto anche Marcello Dell’Utri, poi condannato a sette anni per concorso esterno in associazione mafiosa e ora in carcere a Parma.
Per Berlusconi invece il fenomeno mafioso era stato "ingrandito dalle otto serie della Piovra programmate dalle tv di 160 paesi nel mondo e tutta la letteratura in proposito, Gomorra e il resto”. Insomma era un fenomeno televisivo!
Silvio Alessi, candidato sindaco di Agrigento, il forzista che ha vinto le primarie del csx salvo essere poi scaricato dal Pd e candidarsi in Fi “La mafia? Non ne so parlare, non penso sia presente qui.
Ci prendono per scemi e noi li applaudiamo pure?????
E li andiamo anche a votare???????????

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 17.10.17 08:46| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

2
Invece il Movimento cerca nella gente comune i suoi esponenti, cerca fra i giovani, cerca spiriti liberi, non condizionabili. E l’operazione non parte col tentativo di cambiare le cose ma di ‘cambiare tutto’. Ecco l’inatteso risvolto, l’imponderabile: il comico non si accontenta di una fetta di potere, non si allea, non baratta, non scende a compromesso, scardina il sistema con un ‘vaffa’ e propone l’onestà come elemento primario del programma. Ecco: l’onestà non come caratteristica personale ma come ‘promessa elettorale’. La confluenza, ormai palese, di destra e sinistra ne fa una sorta di partito unico, un poliedro che ha molteplici facce ma un corpo condiviso rappresentato dagli interessi di casta da difendere ad ogni costo per se stessi e per gli ‘amici’. Se non fosse apparso Beppe Grillo sulla scena si sarebbe realizzato in pieno quel progetto di dittatura dolce, proposta da Berlusconi con le sue televisioni e subito accettata dalla maggior parte dei politici italiani. Beppe Grillo è il sassolino che inceppa il grande e collaudato meccanismo, è l’elemento di disturbo imprevisto e incontrollabile, perché rappresenta l’unica realtà intellettuale e politica che Berlusconi non potrà mai comprare!


viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 17.10.17 08:24| 
 |
Rispondi al commento

1
FRANCO CARMINITI
BEPPE GRILLO:L’IMPREVISTO CHE HA INCEPPATO IL SISTEMA
Quando pensiamo all’odio che la vecchia classe politica nutre ed esprime verso Beppe Grillo, dobbiamo comprendere che esso non rappresenta semplicemente colui che ha creato il Movimento che i sondaggi mettono oggi al primo posto, ma qualcosa di più dirompente nel panorama di questo inizio secolo. Il tentativo di una omologazione di massa, portata avanti con subdoli strumenti di convinzione occulta, lo sdoganamento dell’immoralità, l’elevazione a valore sociale della furbizia, la giustificazione qualificante della scarsa cultura, l’avversione verso il sapere, la disonestà impunita intesa come capacità imprenditoriale, questi e tanti altri aspetti caratterizzavano la realizzazione di una società fatta di pochi privilegiati ed un popolo privo di carattere, con scarse idee, reso del tutto impotente ed incapace di reazioni rivoluzionarie. In questo panorama tendente sempre più all’appiattimento sociale, allo svuotamento da ogni valore, a partire dall’onestà intellettuale, appare sulla scena un comico che non si limita a far ridere ma pretende di far riflettere. Non si limita a denunciare gli inganni del potere rappresentato dalle grandi aziende produttrici di servizi di massa, ma le attacca personalmente, ed in modo brutale, nel bel mezzo delle loro assemblee annuali. Il sistema che era quasi riuscito a realizzare il compromesso storico basato sull’interesse non più di parte ma di casta, veniva ‘disturbato’ da un comico. E quando questo comico, dopo aver tentato di fare emergere l’esigenza del paese di una sterzata morale, decide di fondare un movimento politico, parte massicciamente l’operazione volta a ridicolizzarlo, screditarlo, demolirne l’immagine a tutti i costi. E sarebbe stato facile se il ‘partito’ avesse avuto le connotazioni tradizionali, se avesse contato sul sostegno dei grandi elettori, con l’inserimento di qualche potente trombato in odore di mafia.

SEGUE

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 17.10.17 08:23| 
 |
Rispondi al commento

E' facile capire che nelle loro teste dare la legge sullo ius soli non risponde a un dovere di civiltà ma è un acchiappavoti
Nella legge del PD sullo Ius soli c'e' un articolo che dà diritto al voto agli immigrati maggiorenni da 5 anni in ITALIA.
Ecco spiegato il motivo di tutta questa fretta e la fiducia: far acquisire al Pd un milione di voti in più e frenare l'ondata di voti giovanili che si riversa sul M5S
Non fanno votare il popolo ma si scelgono i nuovi elettori

Angela Bosco

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 17.10.17 08:19| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Buongiorno sti cazzi...Dunque complimenti a Laura Boldrini, presidente della Camera. A Lucia Pagano, segretario generale di Montecitorio, e ai suoi uffici tecnici, zeppi di funzionari pagati proprio per evitare che simili cose accadano. A Paolo Gentiloni, che ha messo la fiducia su un testo sbagliato. E ovviamente complimenti a Ettore Rosato, capogruppo del Pd, che ha dato il nome alla legge, e ai deputati che l’hanno votata senza leggerla. Perché dopo mesi passati a parlarne, litigarci sopra, emendarla, si è scoperto - ops - che per colpa di un errore, probabilmente di un banale «copia e incolla» alla carlona fatto da chi ha scritto il testo, la legge elettorale approvata giovedì dall’aula di Montecitorio contiene due norme che si contraddicono....

post di Emilio Avallone...

e sull'essere incostituzionale nei modi e nei contenuti vogliamo parlare?
ci rifilano una legge elettorale incostituzionale per la terza volta e fanno pure gli sboroni !!!????
sanno di delinquere e governano solo confidando nella lentezza della Consulta, tra una legge incostituzionale e l'altra e c'è pure chi ha il coraggio di difenderli!!!

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 17.10.17 08:15| 
 |
Rispondi al commento

Sentite cosa hanno la faccia di dire:

“Il M5S si dovrebbe vergognare a volere interpellare l’Osce ,l’Italia è uno dei paesi più democratici al mondo,in Sicilia il voto di scambio non esiste e neanche le infiltrazioni mafiose,i siciliani si devono sentire offesi.”

Alessia Morani,Pd

!!!!!!?????

Ma li prendono tra quelli più scemi??

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 17.10.17 08:11| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

OT

Quelli del Manifesto si sono dimenticati di dire
che a Torino c'e' il Movimento 5 stelle
a decidere la ripubblicizzazione dell'acqua ,
togliendola ai privati ...
Avevano trovato la formula con acqua pubblica e gestione privata ,
poi e' arrivato il M5s e gli ha sparigliato le carte ...
L'acqua e' la prima stella e deve essere pubblica ,
fuori il profitto dall'acqua ,
fuori il profitto dalla sanità,
fuori il profitto dalla scuola ,
fuori il profitto dal sistema bancario ,
banca d'Italia pubblica ,
reddito di cittadinanza ,
riscrivere tutti i trattati europei
se no si va fuori da questa gabbia dell'euro, dei Fiscal compact, dei trattati di Lisbona
e di quelli di Vattelappesca ...

Alessio Santi 17.10.17 02:18| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ot

La Meloni prende in giro Di Maio perché ha chiesto l'intervento Osce alle elezioni in Sicilia. Questa è la risposta che le dà un siciliano: "Giorgia Meloni, forse lei non ha capito e non volete capire che noi Siciliani siamo in guerra da una vita con la Mafia, e quindi non avrebbe tutti i torti Luigi Di Maio. I politici come voi di destra ma anche quelli di sinistra non hanno mai combattuto la mafia veramente, anzi, se un magistrato ligio al dovere fa arrestare qualche politico corrotto che fa affari con la mafia, o che usufruisce dei voti dei mafiosi, pur di non perdere il vostro potere, poltrone, voti ed altro, siete pronti a screditarlo: 'toghe rosse, giustizia ad orologeria, toghe politicizzate etc'. Quindi noi siciliani sappiamo chi offende noi e la nostra terra e di certo non è il movimento 5 stelle, ma i partiti come il suo che per la Sicilia non hanno mai fatto nulla, a parte depredarla.

(Nuccio Viscosi)

Alessio Santi 17.10.17 02:16| 
 |
Rispondi al commento

Siamo stancanti virtuali. Un guizzo dada e sarai con me nel walhalla ma allo scadere dell'ultimatum. E prima? Lemuria e Atlantide. Stupidi recenti hanno abbassato il diluvio a tempesta troppi cani, ma per seguirvi in tutte paranoie.

Saulo Panna 17.10.17 00:16| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Bhè la politica da un certo punto di vista.

https://www.youtube.com/watch?v=3XDU9Ip5U34

Eposmail. ,,, ; Commentatore certificato 16.10.17 23:43| 
 |
Rispondi al commento

FANNO LA GUERRA ALLE TV TENENDOLE SPENTE E NON SANNO DI POSSEDERE IL TELECOMAND

Cose da pazzi!

Il valore aggiunto della disinformazione è la pubblicità. La disinformazione colpisce chi non sa come funziona la TV ed il suo servizio delinquenziale, mentre la pubblicità è il valore aggiunto che colpisce chiunque si trovi nel canale televisivo nel momento stesso in cui essa viene proiettata.

CHI SA COSA E' LA TV ITALIANA, E' IMMUNE AL SUO VELENO E PUO' GUARDARLA QUANTO VUOLE.

E' LA PUBBLICITA' CHE CHI VOTA M5S DEVE EVITARE; ESISTE IL TELECOMANDO!

La TV è il nostro nemico? osserviamo il nostro nemico per sapere cosa dice e cosa fa e quando spunta la pubblicità, USIAMO IL TELECOMANDO!

Sarebbe come avere il radar e osservare il nemico "a vista".

Cose da pazzi!

Max Stirner Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 16.10.17 23:00| 
 |
Rispondi al commento

Ma come, questa paranoia delle condizioni della gente povera , e poi? Come le mosche sull’uva acerba, che poi non si sa a chi dobbiamo dare retta!! Cuesta cosa è colpa della confindustria e di chi non fa altro che sgrassare i maiali del Vaticano, di tanto in tanto. Si dovrebbe fare come nel Sudafrica, con la gente che si arrampica sui lampioni come può e poi, chi si e visto si è visto….

Harry Paolo Sanna


(mah, io so’ sicuro che ‘a sora Paola , apprezzerà ‘o sforzo empatico der sottoscritto…)

harry haller Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 16.10.17 22:58| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Lavoro, occupazione, ma quale lavoro, occupazione, uomini e donne che si prostituiscono. Questa è la realtà. Realtà pagata alle spese dell UE.Un Vaticano che si vanta del peccato. Forse ma dal peccare a fare le veci del diavolo c'è ne passa., personificazione del male. Chi sono questi uomini, queste donne, e cosa fare di fronte a cuesta cosa. Non c'è vergogna, misfatto, se non in menti criminali, dobbiamo sopportare tutto questo, sopperire a queste persone che non hanno rispetto per la dignità umana, e cosa c'è di più della dignità umana. Cresce la disoccupazione, delinquenza, criminalità, e loro sguazzano, tutti insieme, vaticano e accoliti, conindustria, rotti in cuculo.

Paola Sanna 16.10.17 22:02| 
 |
Rispondi al commento
Discussione


Dibba

https://www.youtube.com/watch?v=dvxVU7s4OlM

Eposmail. ,,, ; Commentatore certificato 16.10.17 21:43| 
 |
Rispondi al commento

Gli ispettori OSCE hanno monitorato la Germania un mese fa, su invito, anche le elezioni precedenti.

Missione OSCE anche in Austria, in Repubblica Ceca il 20, in Islanda il 28, etc...

http://www.osce.org/odihr/elections/germany/333496
http://www.osce.org/odihr/elections

andrea ravizzini, formello Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 16.10.17 21:30| 
 |
Rispondi al commento

Autonomia, indipendenza, libertà. Venti secoli di lotta, venti secoli di passioni. Mi domando cosa pensano coloro che hanno versato sangue per la libertà. Cosa pensano oggi. Una simula que cresce sin ruido. Forse sono tanti i duri di orecchie. Coloro qui e stato demandato un compito che non si può escludere la paranoia a priori.Poiche escludiamo i tempi di attesa. Cosa che va bene per logorroico. Cosa che va bene per il ritardo, ma non ho ancora avuto modo di vedere le cose che mi hanno fatto una impressione. Come oggi è il sistema mondiale. E comunque chiusura a riccio. Non si può più aspettare. Cosa si deve aspettare, non ho capito. Che senso ha continuare in questo modo. Ci vogliono 10\20 anni e forse più, quanti di noi sono avanti negli anni. Abbiamo tutto questo tempo???

Paola Sanna 16.10.17 21:01| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Dai sondaggi la 7 il M5⭐ ha uno svantaggio di soli 6 punti dalle accozzaglie di cani e porci. Da solo! Senza alleanze è una forza grandissima. Vinciamo in Sicilia che poi per le coalizioni farlocche, alle politiche, son sorci verdi ! Forza Cancelleri, forza siciliani onesti !

Fabio T., Vicenza Commentatore certificato 16.10.17 20:33| 
 |
Rispondi al commento

Scusate ,siccome io ho la TV spenta da mesi,mi sapete dire se questa sera i TG hanno parlato della richiesta del m5s verso l'OSCE per garantire la regolarità delle elezioni in Sicilia?

Ps:Per la Commissione lo sappiamo non potevano che fare il loro dovere,fanno parte integrante del sistema!

oreste .., sp Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 16.10.17 20:25| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Per tutti quelli che, schifati dalla politica, non votano più, oggi c'è un buon motivo per tornare ad esprimersi nelle urne: mandare definitivamente a casa tutti quelli che li hanno schifati, finto cdx e finto csx, e verificare quel che succederà. La rinascita dell'Italia riguarda tutti, nessuno escluso.
Il Movimento 5 Stelle, fatto di cittadini di buona volontà, si candida a far cambiare idea a tutti i delusi dalla politica fallimentare portata avanti sino ad ora.
È il momento della rivincita su chi ha irrimediabilmente distrutto il rapporto con i cittadini, calpestando la Costituzione.

Silvio ., Bolzano Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 16.10.17 20:15| 
 |
Rispondi al commento

Che la Commissione Antimafia non faccia sapere prima delle elezioni i nomi dei candidati che secondo la legge non sono candidabili, e' una cosa gravissima, perché comunque portano voti al partito che li candida, e questa è una gravissima stortura elettorale, col gravissimo rischio di falsare le elezioni.
Il M5S, con una incredibile mobilitazione dei tantissimi simpatizzanti, che la gente aspetta da tempo per liberarsi della feccia della politica, potrebbe far sapere a tutti i siciliani i nomi degli impresentabili, con volantini distribuiti presso tutte le abitazioni, porta a porta, presso tutti i condomini.
E ripetere la stessa azione di denuncia alle prossime politiche.

Giovanni ., Siracusa Commentatore certificato 16.10.17 19:39| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ai seggi elettorali ci sono le forze dell'ordine: basterebbe che il Prefetto comandasse di far posare gli smartphone su un tavolo a chiunque degli elettori, prima di entrare nella cabina elettorale.
Si eviterebbero le foto dei selfie con accanto la scheda votata, a comprova del voto di scambio.
Se poi non si può fare manco questo, che cosa possono fare gli osservatori OCSE?

Maria 16.10.17 19:37| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ho qualche problema con Rousseau, succede anche a qualcuno di voi di essere invitato ad aggiornare il profilo personale inserendo il numero di cellulare e di non riuscire a farlo?

annunziato l. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che ha donato a Rousseau 16.10.17 19:37| 
 |
Rispondi al commento

Eccerto chiamiamo l'ONU per controllare che si voti correttamente per un partito unipersonale....opssss, e' un'azienda di software , scusate... ma non era la stessa cosa con Silvio BERLUSCONI???

Emiliano Zapatilla 16.10.17 19:33| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Bravo Giancarlo!!

Luca M., Rho Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau 16.10.17 19:26| 
 |
Rispondi al commento

le elezioni saranno sotto assalto dai malfattori dei
partiti..allora bene che OSCE controlli!

unodeitanti 16.10.17 19:24| 
 |
Rispondi al commento

male non fare paura non avere ....perchè gli altri si oppongono ?

FABRIZIO P., PARMA Commentatore certificato Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 16.10.17 19:23| 
 |
Rispondi al commento

Oggi cosa abbiamo, destra, sinistra, aristocratici, confindustria, vaticano, e lo stato sociale e pressato d ambo le parti. Fanno bene Francia e Inghilterra. Quale Presente??? Quale futuro!!! Mi domando cosa stiamo facendo, cosa stiamo facendo disprezzatti, angariati, vittime di megalomaniaci (paranoici) .

Paola Sanna 16.10.17 19:09| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Bravo Giancarlo!

Giacomo Ciulla, Palermo Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 16.10.17 18:54| 
 |
Rispondi al commento

Siamo di fronte a un esercito di banditi. Si sono arroccati in ogni angolo, si sono impossessati dei posti chiave, hanno depauperato qualsiasi cosa.
Poi l'arroganza, la maleducazione, credo che il vaso sia colmo.
Essere arrivati a a fare una legge elettorale come il Rosatellum e poi andare in tutte le tv a dire che così l'Italia ha governabilità è di una violenza inaudita. Dire che è colpa degli italiani perchè non hanno voluto da riforma della costituzione lo è ancora di più.
Se non si sistemano le cose non oso pensare quello che potrà succedere.

Veronica2 16.10.17 18:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Che sberla in faccia a tutto il giornalismo italiano. Forse ora si risvegliano dal torpore che da più di venti anni li pervade. Per anni hanno battibeccato come due tifosi al bar meglio la sinistra, no meglio la destra, ora appoggio questo, ora quello. E loro si divoravano l'Italia. L appello all'OCSE è un duro richiamo alla realtà: questi fanno sul serio. Vogliono davvero governare come si deve, vogliono davvero combattere mafia e malaffare.
Ma non era tutto un gioco? Non serviva solo per avere qualcosa da dire con gli amici? È ora che vi svegliate qui si fa sul serio

Corrado Gallicola, Trieste Commentatore certificato 16.10.17 18:39| 
 |
Rispondi al commento

Giusto si scrive a suocera perchè capisca nuora!
Ottima iniziativa!

oreste .., sp Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 16.10.17 18:34| 
 |
Rispondi al commento

Mi ha cercato qualcuno vero?....mahh!

oreste .., sp Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 16.10.17 18:32| 
 |
Rispondi al commento

Ha fatto bene Cancelleri.Avanti così... è la via GIUSTA!


Luigi di Maio, è il momento di alzare il tiro , qui non si scherza più con questa gentaglia. Sei il vice presidente della camera dei deputati e hai tutta l' autorità per convocare la stampa estera, facciamo conoscere bene chi è il signor musumeci e con quali liste si presenta a chiedere voti.
L' Europa deve sapere.

Fabio T., Vicenza Commentatore certificato 16.10.17 17:03| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento
Discussione

...ma chi preghi Gentiloni!?!
Proprio il primo che è contro di voi!?
...ma vi verranno a dire:
''A casa vostra, controllate voi!''.
Saluti

Gabriele Favro 16.10.17 16:29| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all'atto della loro iscrizione sono limitati all' indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post. La mail di segnalazione dell'avvenuta pubblicazione di un nuovo post sarà impiegata anche per sottoporre agli utenti opportunità di consultazione e/o acquisto di materiali editoriali, fotografici e filmati realizzati dal MoVimento 5 Stelle, dalla Associazione Rousseau e non solo. Fra le finalità del trattamento dei dati conferiti dovranno intendersi comprese quelle della promozione di iniziative commerciali e pubblicitarie rispetto alle quali si avrà comunque, ed ogni volta, la possibilità di opporsi, chiedendo la cancellazione del proprio indirizzo di posta dall'elenco di quelli cui vengono indirizzati i predetti messaggi.
Per poter postare un commento invece, oltre all'email, à richiesto l'inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall'utente, l'indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l'invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l'aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell'utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell'utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o diffusione degli stessi, salvo quanto previsto di seguito, è, dunque, prevista. In ogni caso, l'utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all'art. 7 del D.Lgs. 196/2003. Per l'utilizzo dei cookies, si rinvia alla lettura della Cookie Policy. Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è l'Associazione Rousseau in persona del Presidente pro-tempore, con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori