Il Blog delle Stelle
La politica è pensare a cosa lasciamo ai nostri figli e non la ricerca di alibi per non fare nulla

La politica è pensare a cosa lasciamo ai nostri figli e non la ricerca di alibi per non fare nulla

Author di Beppe Grillo
Dona
  • 97


di Beppe Grillo

Ritornano continuamente, se ne vanno per sempre, ma sono sempre lì. Assomiglia ad un incubo doloso, a volte mi chiedo se per caso ho un microchip infilato da qualche parte, forse mi sveglio fra poco e non è più vero che stiamo combattendo contro due... mi sta sfuggendo, come il residuo di un sogno da mal di stomaco. Vola via dalla mia memoria, come un brutto ricordo trito e ritrito. In un angolo dimenticato resta lì, abbandonata, la parola "verità".

Ma sì, in fondo siamo tutti affezionati a quel concetto di verità, come nel film “Tutti gli uomini del presidente”, il racconto dell’affare watergate. Nixon aveva fatto spiare i suoi avversari politici in un albergo, il watergate appunto, quello che mancava era giusto arrivare sul pezzo e riferire la verità alla gente, Nixon si dimise nel giro di poco tempo. Storie romantiche, racconti di cavalieri dell’informazione senza macchia e senza paura che corrono, dopo tante lotte, per raggiungere la loro meta: la pubblica opinione.

La verità... Da tanti, troppi anni, si filosofeggia con banalismi soporiferi intorno a questa parola, gli italiani borbottano e allargano le braccia, tanto che messi vicini circonderebbero il globo terracqueo: basta dire quella parola: “verità”, e ci sentiremo rispondere che non esiste. La madre di tutte le bestemmie!
La verità esiste oppure no come è sempre stato ma… appaiono tutti immunizzati da quell’idea, tanto immunizzati da avere generato un alibi di massa: “tanto sono tutti uguali”; è quello che permette a tantissima gente di dissociarsi continuamente dalle cose. Persino da quelle che li riguardano direttamente e dolorosamente: io mi innervosisco con i giornalisti perché ritagliano il mondo come se seguissero una linea di trattini fatta da un grande banchiere. Dicono “nuovi contratti a tempo indeterminato” sapendo benissimo che dopo il massacro dello statuto dei lavoratori il tempo indeterminato non esiste più, non importa come lo chiami. E così vale per la completa amnesia collettiva per i due compagni di merende che dominano le scene di rimpasti e future coalizioni fantasma con cui confondere gli elettori.

I ragazzi, la gente, forse non sa che uno è un evasore doloso, un ex badante della nipote di Mubarack, mentre l’altro uno spergiuro (aveva giurato che, se avesse perso il referendum, sarebbe uscito dalla politica). Ma davvero non lo sanno?

Non ci credo, la gente se ne frega perché ha trovato l’alibi giusto: l’armageddon del qualunquismo finale: “tanto sono tutti uguali”.

Quando mi sento molto imbarazzato per qualcosa, spesso ad esempio mi imbarazza pensare all’immagine dell’Italia all’estero, cosa faccio? Immagino gli altri Paesi, è una sorta di riflesso condizionato causato dalla vergogna: guardarsi un po’ intorno.
Così qual è la consolazione estrema? “sono tutti uguali e quindi non c’è niente da fare!”
Ma chi, davvero, ha tolto la responsabilità verso i figli dalle mani dei padri? La politica è innanzitutto un’assunzione di responsabilità per il futuro dei nostri ragazzi; quando votate per le mischie di pregiudicati che si stanno costituendo nei vari distretti elettorali è il loro futuro che state uccidendo.

Se lasciate che vengano di nuovo cambiate le regole elettorali per far sì che la melma del Paese torni in alto ancora una volta saranno i vostri figli a farne le spese.

E’ un argomento che mi ha sempre lasciato l’amaro in bocca: il debito di Roma (il triplo di quello che fa capo a tutta la Regione Sicilia) è il regalo tossico che i padri hanno lasciato ai loro figli. Per me questo è il vero peccato originale con rinnovo automatico che avvelena il Paese. Avere trovato l’alibi per non interessarsi più della cosa pubblica alla faccia dei vostri figli grazie al tormentone del “sono tutti uguali”; una specie di crimine storico per questa democrazia debole e macilenta.

Vedo i padri come tanti giocatori d’azzardo che prosciugano l’eredità morale, quella culturale ed economica destinata ai loro figli dietro una foglia di fico spregevole: il qualunquismo del giudizio. La ritualizzazione della nenia che non cambia nulla a seconda di chi voti.

Ebbene non è così, e questa scomparsa della morale pubblica non sarà un alibi sufficiente per nessuno quando avremo consegnato tutto nelle mani dei portaborse dei due amici naturali, i due imbroglioni, soltanto per quella scusa puerile. Mentre vi lasciate distrarre dalle loro noiose finte divisioni: fatte di “soggetti politici” che ribollono soltanto nella fantasia dei media, sempre più divisi eppure sempre più uniti nello scopo finale: lasciare tutto come sta, non cambiare neppure la combinazione dei forzieri che contengono la virtù e i valori di questo Paese per il futuro di chi vi seguirà.

Tradire le generazioni a venire oggi ha la forma di lasciarle impantanare nei resti della squallida storia recente, io questo non lo perdonerò al Paese: elettori e giornalisti saranno una cosa sola se non resteranno svegli almeno il giorno delle urne. E’ poco ricordare, come ha fatto DI Maio, che i cittadini avranno la loro parte di responsabilità se nascerà l’ennesima legge elettorale porcata. Perché la verità è ancora più torbida, non lasciare nulla a chi ci seguirà, ai nostri discendenti, è una cosa che non ha nessuna scusante: figuriamoci se basta qualche ritornello di una stampa asservita a servire da salvataggio morale per i padri nei confronti dei figli. Il susseguirsi ininterrotto di governi abusivi, corrotti, inetti ci ha reso immuni dai sintomi della malattia.

Dovremmo provare rabbia, nausea, sconforto di fronte a questa malattia cronica e, invece, abbiamo sviluppato degli anticorpi che, a differenza delle normali patologie, invece di salvarci ci condannano alla morte delle idee e della dignità.



scopriprogramma.jpg

Fai una donazione a Rousseau: http://bep.pe/SostieniRousseau e poi annuncialo su Twitter con l'hashtag #IoSostengoRousseau

bannerrousseau.jpg

11 Ott 2017, 10:11 | Scrivi | Commenti (97) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

  • 97


Tags: beppe grillo, berlusconi, legge elettorale, m5s, renzi

Commenti

 

Ciao, siamo un individuo che offre prestiti internazionali di credito. Avere un capitale di CFPF (PATRIMONIO FINANZIARIO DELLA CREDITO FRANCESE)
che sarà utilizzato per fornire prestiti privati a breve e lungo termine che vanno da
Da 1500 € a 25.500.000 € a tutte le persone seria che sono nei bisogni reali, il tasso
il tasso d'interesse è del 3% annuo. Prestiti a finanziamenti Finanziari, prestiti immobiliari, prestiti agli investimenti,
Prestito Automobile, Prestito Personale. Siamo disponibili per soddisfare i clienti entro un massimo di 3 giorni (72 ore) a seguito della ricezione del modulo di domanda.
Nessuno si aggrappa seriamente

contatta per posta; christiecredito@outlook.fr

siamo d'accordo con la tua opinione sulla risposta per darvi il benvenuto

christie 18.10.17 03:47| 
 |
Rispondi al commento

Credo che la politica dovrebbe essere (semplicemente e meno morbosamente) una sana amministrazione della precipua cosa pubblica, tentando di garantire la miglior tutela e rappresentazione della Comunità per cui si è stati investiti elettoralmente, decidendo coscienziosamente nell'ordinarietà quanto nelle tematiche di respiro più ampio, le più idonee e ragionevoli linee di comportamento: favorevoli sia al proprio nucleo (Stato) sia a un più ampio scenario globale o anche Divenire. Tutto ciò (per mille ragioni) ritengo rigorosamente debba essere scevro d'ogni ideologia: prefabbricata, fervente o solo archetipo che sopravviva. Ogni azione di governo dovrebbe essere mossa solo per il ragionevole benessere e la ragionevole utilità della Comunità che si rappresenta, ispirandosi a criteri umanamente e globalmente (nell'accezione piena) condivisibili e non presupposti, ipotetici, appunto ideologici: condivisibili o meno, quindi divisivi e purtroppo, storicamente, utilizzati solo a fini strumentali (conoscete un comunismo, una socialdemocrazia - a parte forse quella brevissima di Olof Palme - o anche un liberalismo o liberismo fedelmente o verosimilmente applicati?). Si governasse solo per l'interesse di chi si rappresenta e quindi di chi ci ha 'eletto', sarebbe tutt'altro mondo e realmente potremmo talvolta annunciarlo 'progresso' e non al massimo ondivago e contraddittorio sviluppo

homofaber 13.10.17 14:41| 
 |
Rispondi al commento

Votate per il Movimento 5 stelle datevi questa possibilita, cosa avete da perdere, gli altri quello che hanno fatto e faranno ancora è in vista è chiaro non ci sono dubbi ormai.... ma se pensate, "...sono tutti uguali...", comunque non rimanete a casa, andate a votare e magari replicate quella simpatica protesta che qualche anno fà un illuminato populista senza nome mise in atto e cioè portò con se una sottile fetta di salame, la mise nella scheda elettorale dopo avervi scritto " ..e magnateve pure questa...!" (tradendo le sue origini romane)piegò il tutto e la consegnò alle urne.
Milioni di fette di salame (fate ancora questo piccolo sacrificio..) non potranno passare inosservate. Ad maiora!

Livio G., Cuneo Commentatore certificato 13.10.17 12:09| 
 |
Rispondi al commento

Sapete cos’è un branco?... Certamente si… tutti lo sanno. Quante volte sentiamo questa parola in televisione, durante i telegiornali, nei talk show in cui si parla di delinquenza minorile, di violenza carnale, oppure la leggiamo a caratteri cubitali sui titoli dei giornali, sempre per accusare un sopruso, un atto di inciviltà, un azione la cui finalità e quella di colpire, ferire, umiliare chi da solo non può difendersi, non può affrontare il mostro che ha davanti a sé.Il branco altro non è che l’unione fisica e mentale di soggetti deboli, perdenti, consapevole dei propri limiti, spesso della loro vigliaccheria: sono parti meccaniche di un motore d’auto che singolarmente non servono a niente, non hanno forma, colore, sembianza di un qualsivoglia oggetto utile a qualcosa, ma messi insieme, seppur arrugginite, producono un effetto, che non è quello di fare partire il motore (come nella metafora dell’auto)ma di distruggere, calpestare, violentare la volontà e la libertà dell’essere umano. Non so perché, ma pensando al Rosatellum e vedendo chi ci sta dentro , qual è la forza propulsiva che lo alimenta, istintivamente, a pelle, mi viene da pensare al branco… No, non al branco di lupi famelici che scorrazzano nel bosco alla ricerca di carne fresca per sfamarsi, e nemmeno al branco di pecore pascolanti che brucano erba, granaglie e farinette…, ma a loro, ai vari Pd, Forza Italia, Lega, Ap…, e ancor più, ovviamente, alle facce ossidate (per effetto della corrosione autoprodotta) di chi candidamente e senza scrupoli li rappresenta. Ecco, oggi, senza volerlo, ho scoperto che esiste un nuovo branco, diverso da tutti gli altri, ma sempre più simile a se stesso.Mi auguro, caro Beppe, che anche loro, come te, come noi, riflettano sul serio sulle loro malefatte e si convincano che il futuro non termina con loro ma inizia con i nostri figli.

Armando Fava 13.10.17 11:51| 
 |
Rispondi al commento

La legge elettorale passerà, l'unica speranza che abbiamo è di portare più gente possibile dalla nostra parte affinché il cambiamento ci sia nella cabina elettorale. Questo lo dobbiamo fare noi che stiamo alla base, ma dobbiamo avere dei modelli su cui far riferimento, diversi dai vecchi politici. I ragazzi (Di Battista, Di Maio, Fico, Toninelli, Taverna, Lezzi, ecc. ecc.) danno ogni giorno l'esempio che purtroppo non è seguito da tutti gli eletti nel territorio. Rimanere arroccato sulla propria posizione di eletto con pochi intimi non fa onore al movimento anzi porgiamo il fianco ai detrattori. Dobbiamo essere noi alla base ad organizzarci, ok, ma dobbiamo avere dei anche dei punti di riferimento su cui poter fare affidamento quando dobbiamo attirare l'attenzione dei più scettici. Purtroppo nel movimento qualcuno si è avvicinato più per far carriera che per convinzione e alla lunga questo la gente lo percepisce e si allontana...ecco allora i vari "tanto sono tutti uguali" "tanto non cambia nulla". Aiutateci a lavorare nel territorio ascoltandoci, verificando e prendendo provvedimenti nei confronti di chi nuovo non ha nulla se non la visibilità data dal movimento.

Chiara Alberico, alanno (pe) Commentatore certificato 13.10.17 10:17| 
 |
Rispondi al commento

Noi del movimento siamo lieti del volere il cambiamento dell'Italia vorremo fare un paese moderno a misura di cittadino non acetiamo un paese a misura di politici imbroglioni...

salvatore umana 13.10.17 09:55| 
 |
Rispondi al commento

Noi del movimento siamo lieti di fare dell'Italia un paese moderno di diritto a misura di cittadino non a misura di politici imbroglioni ...

salvatore umana 13.10.17 09:47| 
 |
Rispondi al commento

fate la veglia contro la legge Fornero, contro Equitalia che blocca i cc, contro il precariato...non sulla legge elettorale..anche se avete ragione. alleatevi con il diavolo in cambio di queste cose. saluti

angelo boreatti 12.10.17 10:16| 
 |
Rispondi al commento

CARO BEPPE
l'amarezza è tanta non c'è dubbio. Gran parte del popolo italiano è fatto per lamentarsi ma non per agire. Non si informa, si arrabbia per il calcio e intanto gli tolgono la sedia da sotto il deretano. A quelli che seguono, che si informano e che vedono l'enorme cloaca di bugie e falsità che i vari Renzi e Berlusconi sono capaci di dire, non resta che non arrendersi e combattere fino alla fine. Noi siamo nel giusto loro affogano nella m..da. Noi non ci arrenderemo mai loro saranno costretti a farlo.

giovanni ., Roma Commentatore certificato 12.10.17 09:22| 
 |
Rispondi al commento

Avviso per Beppe Grillo e per il popolo 5 Stelle;-Urgentissimo:ci vuole subito una contromossa strategica per evitare che passi la nuova legge elettorale come? Fare una alleanza solo per le elezioni ,per poi avere le mani libere,con i meno peggio della politica italiana i vari Bersani,Cuperlo,Civati etc,... sono sicuro che appena gia' si inizia la trattativa il Pd si tirerra' indietro al Rosatellum 2 ,perche' venendo meno l'accordo con la sinistra ,consegnera' l'Italia alle destre.

PORTO ROSARIO 12.10.17 06:43| 
 |
Rispondi al commento

Bravissimo Beppe!

Luca M., Rho Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau 12.10.17 00:35| 
 |
Rispondi al commento

Mi chiedo se oggi stiamo combattendo la stessa guerra. Ma no e una balla. Oggi è strano quanto persone in Italia credono che il linguaggio e una sovrastruttura . Cosa che va bene per logorroico e paranoici. Persone che oggi determinato politica e sociale. Non siamo più ai tempi di Papa Pio IX.Oggi dobbiamo fare fronte ad una nuova realtà. Realtà dominata da una parte di persone egoista, egocentrico che fanno fronte comune contro tutti coloro che credono nella democrazia e libertà.Paranoici.Che oggi hanno un grande potere trasversale.Paranoici che non hanno rispetto per tutte le cose e persone.Paranoici di una vostra proposta scritta da un paio d'anni fa piacereche il tuo annuncio gratuito di informatica e tecnologia può innanzitutto rimanere aggiornato su tutti gli utenti del forum.

Paola Sanna 11.10.17 23:09| 
 |
Rispondi al commento

Beppe....la direzione del Movimento e' giusta...e' il precursore di un cambiamento inevitabile , che ha gia' iniziato ad accadere......serve ora il passaggio finale....il messaggio, "la verità", a chi usa un computer, E' ARRIVATA......serve ora arrivare all'altra metà.......su chi dice nelle vie, nelle piazze, "tanto sono tutti uguali".....sappiamo tutti bene che queste persone, hanno una fascia di età dopo i 40.....facilmente identificabili tra la gente.....dobbiamo far arrivare "la verità" anche a loro.........

fabio S., roma Commentatore certificato 11.10.17 22:28| 
 |
Rispondi al commento

io non crodo che quello che sia successo a l'italia
in questi ultimi ventanni sia il frutto di idee partorite da questi deficanti che ci anno governato fino a oggi,c'è qualcosa di piu orrendo che non riesco neanche ad immaginare,comunque l'ultima speranza sta nella forza e determinazione del movimento ,e quindi caro beppe preparamoci a lottare per il bene di tutti noi,un abbaccio gaetano

gaetano raffa 11.10.17 19:27| 
 |
Rispondi al commento

Buona sera a tutti , chiedo di conoscere l'opinione dei 5 stelle sul referendum in Veneto .
Da Veneto vedo una grande opportunità esprimere la mia opinione ( positiva ) sull'autonomia della regione ; provo però disagio perché sembra un referendum pro lega veneta .
Voi e il nostro Berti non potreste impossessarvi del messaggio e coinvolgervi nella richiesta di un veneto più autonomo ?
In effetti non centra niente il partito di appartenenza , e' un legittimo interesse di ogni veneto .
Grazie Guido

Guido Dall'Acqua 11.10.17 19:02| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Capisco l'amarezza ma non la resa.
Beppe tu mi hai aiutata a liberarmi, intellettualmente e spiritualmente. Come posso dimenticarlo?
Il Vaffa Day ha sciolto dalle catene del pensiero conformista milioni di italiani, non può finire così, col pessimismo della ragione.
Gli italiani non possono rientrare in cella, anche se il futuro fa paura, sceglieranno la libertà, che è una sola, non le tante libertà fasulle che ci propinano i veri populisti che abbiamo oggi in Italia: Berlusconi, Salvini, Renzi, passando per Nencini e massonerie varie.

Maria 11.10.17 18:50| 
 |
Rispondi al commento

E inaudito pazzesco oggi ancora su repubblica cita il censimento dell Italia tra la nazione più corretta del pianeta.Ma quello che più conta è che è una nazione Europea.Patria della Socialdemocrazia. Capisco quelle nazioni dove hanno monete super-svalutate e quant'altro possiamo approfondire se solo si volesse fare la tara di chi veramente coltiva interessi in quei paesi.E non di certo il Commonwealth.

Paola Sanna 11.10.17 18:25| 
 |
Rispondi al commento

Il tempo indeterminato non esiste più in quasi nessuna nazione del mondo e l'art.18 faceva ridere molti Certo,l'impossibilità ad essere licenziati era gradita a molti che per esempio timbravano il cartellino e poi andavano al bar o a fare la spesa

Roberto Agati 11.10.17 18:12| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Oggi #PacificamenteARoma ricordano i miei figli
Io non ci sono più
Il mio urlo di speranza di allora non lo hanno sentito
Solo Voi che c'eravate
Urlavo di gioia per loro
Per Piazza Montecitorio piena
Urlavo nella convinzione
#PacificamenteARoma il giorno dopo
Silenzio loro dissero che non ci fu mai
Dentro i Palazzi che occupavano le facce lunghe
Alle telecamere sorrisi sforzati, nessuna vergogna
Impunemente credevano di potere continuare a rubare
I soldi non bastavano
Allora volevano rubare la mia vita e lo spirito dei miei Figli
#PacificamenteARoma l’anno dopo
Tutto veramente cambio.

Massimo Sparpaglione 11.10.17 17:12| 
 |
Rispondi al commento

forse non c'è malizia Beppe ..

forse è quello che ha descritto un B movie di qualche anno fa ..

l'IDIOCRAZIA sta al potere ..

la specie umana non si evolve più
sta involvendo

e il parlamento italiano è il primo ceppo della specie idiota non sapiens ..

https://www.youtube.com/watch?v=n_yhQGL8Egw

-_-

Nello R., Roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 11.10.17 17:11| 
 |
Rispondi al commento

È esattamente così! Non fa una piega!

Dar T., dartes Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che ha donato a Rousseau 11.10.17 16:28| 
 |
Rispondi al commento

Che differenza enorme, direi mostruosa, tra chi dice: "tanto sono tutti uguali", scusa banale di chi non vuol minimamente cambiare niente tanto meno sé stesso e che è uguale a tutti quelli che critica anche se si illude di non esserlo...E chi invece dice: Eccomi! Questo schifo forse lo ho permesso io, il mio disinteresse, la mia non partecipazione, la mia mancanza di curiosità e di sana Informazione.

Chi ha questa umiltà apre magicamente gli occhi e vede finalmente tante persone che non sono come gli altri, finisce di proiettare sé stesso e la sua fatale inerzia e va in cerca di quelle persone unendosi a un coro di uomini vivi, pulsanti, fluidi, che non hanno smesso di credere nel Sogno irripetibile della Vita e che gridano ad una sola voce: Forza! Ci dobbiamo reinventare la vita.

Quando arriva il giorno in cui ci si convince che i propri sogni più alti, più veri, più genuini sono impossibili da realizzarsi, è proprio lì che muore.

E’ troppo facile dire “tanto sono tutti uguali”; e poi piano piano allontanarsi sempre più dal Mondo rifugiandosi nel proprio piccolo io.

“Ma la salvezza personale non basta a nessuno. E la sconfitta è proprio quella di avere ancora la voglia di fare qualcosa e di sapere con chiarezza che non puoi fare niente.
È lì che si muore, fuori e dentro di noi. Sei come un individuo innocuo, senza giudizi e senza idee. Sei come un individuo impoverito e trasportato al capolinea, un individuo sempre più smarrito e più impotente, un uomo al termine del mondo, ai confini del più niente”.

Per descrivere ciò che accade è necessario cancellare la vecchia parola”osservatore” e mettere al suo posto la nuova parola “partecipatore”. L’universo del MoVimento è un universo “partecipatorio”. Non c’è possibilità di un’esistenza distaccata, autosufficiente. Questo lo sa la Scienza moderna, lo hanno sempre saputo i grandi mistici di ogni tempo e sarebbe bene che lo sappiano tutti.

massimo m., Roma Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 11.10.17 15:25| 
 |
Rispondi al commento

Su YOUTUBE ci sono video dalla piazza davanti a Montecitorio: strapiena!!!

Grandissimi

Maurizio Bag, Varedo Commentatore certificato 11.10.17 15:04| 
 |
Rispondi al commento

IL CETO POLITICO NON E' MAI STATO COSI' IGNORANTE

Colpa della scuola? O di una selezione al contrario? E' la "volgarità intellettuale" che esercita il suo imperio sulla vita pubblica. I partiti tradizionali preferiscono ignoranti e "yes man" forse è più facile clonare qualche onorevole già presente nel parlamento, visto che con la legge elettorale Rosatellum-bis saranno i partiti a scegliere i parlamentari non il popolo che fu sovrano!

I fantoziniani sono in crescita ogni volta che si rinnova il parlamento.

La democrazia rischia di non funzionare se conferisce responsabilità di comando a persone palesemente ignoranti.

Shahab Shirakbari, TERNI Commentatore certificato 11.10.17 14:44| 
 |
Rispondi al commento

Ivan Grippa
UNA LEGGE ELETTORALE DA APOLOGIA DEL FASCISMO
La vera apologia del fascismo non sono i monumenti costruiti durante il Ventennio, ma comportarsi dentro al Parlamento nella stessa misera maniera delle camicie nere.
A far approvare una legge elettorale facendo apporre la fiducia dal governo, prima di Renzi e Gentiloni, fu infatti Mussolini.
Poche settimane fa Fiano presentava la sua legge contro l’apologia del fascismo e oggi si presenta in Aula come relatore di una legge elettorale che verrà approvata sotto la “minaccia” del governo, proprio come la legge Acerbo che nel 1923 diede inizio all’ascesa del Partito Nazionale Fascista.
Questa è la vera apologia del fascismo.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 11.10.17 14:39| 
 |
Rispondi al commento

Foto da Montecitorio

https://scontent-mxp1-1.xx.fbcdn.net/v/t1.0-9/22308905_336690976796062_6863540636238344537_n.jpg?oh=d1605f87c95f69043ba74a7993d127ec&oe=5A80059D

https://scontent-mxp1-1.xx.fbcdn.net/v/t1.0-9/22405912_336691563462670_8569256272142887168_n.jpg?oh=7adf47a72e2170cbbee31a2afecb7a43&oe=5A7ACD12

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 11.10.17 14:36| 
 |
Rispondi al commento

BISOGNERA' CONTINUARE A MANIFESTARE FINO ALLA DATA DELLE REGIONARIE DELLA REGIONE SICILIA, CONTINUARE A PARLARE E URLARE IN STRADA DELLA LEGGE ELETTORALE MAFIA CHE SI SONO COSTRUITA A LORO MISURA, IL MESSAGGIO DEVE ARRIVARE A TUTTI GLI ITALIANI PER SCUOTERE LE COSCIENZE, ARRENDERSI MAI, IL MOVIMENTO 5 STELLE E' A UN PASSO DAL GOVERNO, BISOGNERA' TROVARE IL MODO A FAR CAPIRE AGLI ITALIANI CHE NON ABBIAMO SPERANZE OLTRE IL MOVIMENTO 5 STELLE, PERDERE QUESTO TRENO IN SICILIA E ALLE VOTAZIONI DI GOVERNO, SIGNIFICA ESSERE SOTTO UN ALTRO GOVERNO MAFIA PER ALTRI 5 ANNI, CI CANCELLERANNO DEL TUTTO.

cosimo calabrese, chiaravalle Commentatore certificato 11.10.17 14:35| 
 |
Rispondi al commento

I DUE COMPAGNI DI MERENDE SONO SOLO LA PUNTA DELL'ICEBERG POLITICO ITALIANO. SOTTO CI METTEREI LE PRIME TRE CARICHE ISTITUZIONALI, I SINDACATI. TUTTI I POLITICI CHE HANNO CAMBIATO CASACCA, SINDACI E AMMINISTRATORI LOCALI CONDANNATI, BANCHIERI LADRI, IMPRENDITORI CHE LAVORANO SOLO CON LE MAZZETTE, MAGISTRATI COMPIACENTI CON IL POTERE, ECC. IN ITALIA MI SPIACE DIRLO MA LA MENTALITA' PREVALENTE E' QUELLA MAFIOSA: LO STATO E' SOLO UNA BESTIA ALLA QUALE BISOGNA SUCCHIARE TUTTO IL SANGUE. L'UNICA VIA DI USCITA DALLA MORTE E' IL MOVIMENTO, DOPO NON CI SARA' PIU' NULLA.

Poiex Xeiop Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 11.10.17 14:28| 
 |
Rispondi al commento

Importante lo è sempre stato ma adesso davvero c'è bisogno di un maggiore impegno politico da parte di tutti, non si può far passare la legge o andare a votare con essa, una volta instaurata una legge-truffa e usata per un elezione politica non si torna più indietro, è quasi impossibile toglierla. Italiani, vi scongiuro, non fatevi fottere a questo livello, non deve succedere. Reagite, divulgate incazzatevi ma non restate inermi. Please !

Tukko67 aka (acronik-nauta) Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2017 11.10.17 14:10| 
 |
Rispondi al commento

È Cosi, ogni singolo cittadino è responsabile. Grazie Beppe

Giulietta Ferretti 11.10.17 14:07| 
 |
Rispondi al commento

ROSATELLUM-BIS 3 PUNTI FONDAMENTALI;

1- I rappresentanti del popolo non saranno scelti da loro ma i capi dei partiti.

2- Non garantisce una maggioranza solida e duratura che dia stabilita politica ed economica, bensì produce un governo instabile.

3- Blindare Rosatellum-Bis dimostra che la fragilità dei accordi presi tra Pd, Fi e la Lega che no si fidano neanche dei loro parlamentari tutti contro tutti e sopratutto contro la drammatica situazione economica in cui si trova il paese.

Shahab Shirakbari, TERNI Commentatore certificato 11.10.17 14:05| 
 |
Rispondi al commento

Una sola parola! "Dignità", dignità per sentirsi parte di una società, dignità per potersi guardare allo specchio, dignità per camminare a testa alta: dignità per essere degni di pronunciare la parola "Dignità".

VINCENZO ANTONA, Vercelli Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 11.10.17 14:03| 
 |
Rispondi al commento

ASSUEFARSI AL MARCIO

E’ questo il fine politico e morale di questa politica ed in parte ci è riuscita.
Scagli la prima pietra colui il quale almeno una volta nella vita non si è avvicinato a quel mondo che io chiamo opaco dove con la giusta cerchia di amicizie e scorciatoie si è ritrovato a saltare ostacoli comuni che i “fessi” della comunità devono invece affrontare quotidianamente.
Un atto burocratico,una fila ad un ambulatorio ospedaliero,un colloquio di lavoro,un “aggancio” col tizio che ti raccomanda al cliente ma anche un banale errore nel differenziare l’immondizia.
Sembrano atti innocenti e sono del tutto legali ma profondamente immorali.Se non si arriva a capire che ogni azione scorretta comporta una penalizzazione per uno più cittadini allora vuol dire che manchiamo di educazione e senso di civiltà e la catena delle scorrettezze si dilata proporzionalmente alla responsabilità dell’incarico dal quale siamo investiti.
Fare il parlamentare,quindi,o amministrare una comunità non è uno scherzo.Legiferare non tenendo conto dei danni che determinate leggi arrecano ad intere comunità dovrebbe essere considerato un vero e proprio reato ma se non lo è dovrebbe almeno incidere sul senso morale di questo paese.
Trivellare per accontentare petrolieri,concedere licenze edilizie per la gioia dei costruttori,vendere armi a quei paesi che non hanno proprio il bisogno di difendersi dagli invasori è altamente immorale poiché spesso comporta la sofferenza altrui e la distruzione dei territori ma sembra che a nessuno importi.
Il paradosso della nostra “infermità” mentale,però,è quello di demandare le decisioni che condizionano la nostra vita a perfetti sconosciuti,tizi presentati da altri tizi in una catena di tizi che nulla hanno a che fare con te ma che legiferano per loro conto e trattano con quelli che distruggeranno la tua progenie.
O siamo pazzi o siamo tutti una massa di masochisti.

bruno p., napoli Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che ha donato a Rousseau 11.10.17 13:58| 
 |
Rispondi al commento

Carissimo,le idee e la Dignità sono Qualifiche Immortali...risorgono sempre.
Saluti e cordialità dalla ROMAgna.

enzo bargellini, Santarcangelo di Romagna Commentatore certificato 11.10.17 13:56| 
 |
Rispondi al commento

Ad una parte dei posteri , genitori e figli, verranno lasciati i debiti , senza diritto al beneficio d'inventario, altro che non lasciargli nulla!
L'altra parte avrà la differenza tra l'accumulazione ereditata e il debito , e quindi a seconda della situazione potrà strafotteresene , come in effetti se ne strafottono, della verità... + o - esistente!!
La verità, comunque, esiste sempre e in ogni dove!!

salvatore carboni, oristano Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 11.10.17 13:50| 
 |
Rispondi al commento

I vecchi partiti effettivamente hanno fatto politica nel bene di tutte le famiglie .."loro"!Il "trota", il figlio di Bossi,è il fare bene secondo la politica!Per questo le nostre eccellenze sono andati all'estero...per questo il made in italy è morto!Cultura e legalità 0 ,corruzione 10,mafia 10!

Claudiog 11.10.17 13:46| 
 |
Rispondi al commento

RAGGI – DI MAIO

Sembra che il buon Di Maio abbia dichiarato che se la Raggi venisse condannata per Falso, scattera’ lo Statuto M5S ( dimissioni ) ???.

Ora, Raggi, per conto mio, ha sbagliato ad essere troppo SOFT, con ogni tipo di enorme PARASSITA che opera all’interno delle varie situazioni comunali di Roma, Comune, Partecipate…
Ed ha anche pagato stipendi accessori e porcherie varie ai suoi variamente inutili e dannosi.

MA, ha operato in condizioni ESTREME e una condanna per FALSO comminata da questa magistratura…???
NON significa assolutamente NIENTE e per questo NIENTE, NON si deve minimamente dimettere.

Di Maio...apri la tua mente, o ne restera’ uno solo: TU, da solo.

bron shine 11.10.17 13:38| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ah, mi sorprende la vostra ingenuità e stupore... il mondo "politico" con questo non ha neanche mostrato le vere zanne (L'osso non si molla), non avete ancora capito con chi si ha a che fare, nel caso qualche forza politica (in questo caso sì, sarebbe davvero politica, perché quello che è avvenuto è solo lotta per il potere, brama)si avvicinasse davvero alla meta, allora sì che bisogna comprarsi giubbotti aniproiettili. Allora sì che andrebbero oltre il millesimo di millimetro di zanne. Il mondo "politico" è davvero una specia di idra, gestisce i propri interessi e quelli degli altri a cui sono collegati altri poteri che non vanno per il sottile. Esseri attori nel mondo politico attuale (che ripeto, politico non è, il nome è solo una copertura), significa pensare di essere se stessi briganti, briganti del popolo, parlo dei briganti che si ribellarono ai piemontesi. E naturalmente la parola brigante qui ha un connotato positivo. Se vi aspettate scaramucce, sbagliate. A mio avviso, dietro quella gente in parlamento ce n'è altra, che certo non usa la "fiducia" in parlamento.

Felice L., estero Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 11.10.17 13:38| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Grazie infinite Beppe, per queste riflessioni che almeno loro portano un po di acqua fresca ai cuori. Hai ragione da vendere, ma non vorrei scoprire che per smuovere le coscienze addormentate, occorrano i bastoni della democrazia, contro le leggi truffa decretate per legge, appunto.
Speriamo bene. Buon lavoro

Enrico Duri 11.10.17 13:37| 
 |
Rispondi al commento

solo 1 GRAZIE ..ma grande

FABRIZIO P., PARMA Commentatore certificato Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 11.10.17 13:35| 
 |
Rispondi al commento

Buona sera, volevo sapere, se non ho capito male con il rosatellum bis il premio di maggioranza va solo alle coalizioni che superano il 40%. Se è così non conviene fare il loro gioco e fare una scisdione facendo il movimento 5 stelle 2 e fare la coalizione? Dalla a alla m votiamo il primo della n alla z votiamo il secondo così gli restituisco Pan per focaccia, se non fosse così perdonatemi per il tempo che vi ho fatto perdere, buona serata.

Paolo bordi 11.10.17 13:34| 
 |
Rispondi al commento

Come al solito quella vigliacca di Mirta Merlino sovrappone la sua voce a quella di un esponente del Movimento 5 Stelle (il senatore Morra) che cercava di parlare in collegamento da Roma per spiegare le nefandezze dei partiti politici che hanno preceduto la Raggi.
Alla fine non siè capito quasi nulla di quello che voleva dire Morra per colpa degli altri esponenti politici presenti in studio che la Merlino non ha fatto tacere e anzi in più la conduttrice anti M5S ha aggiunto anche la propria voce pur di non far capire niente dell'intervento di Morra ai telespettatori.
Poi invece quando in studio hanno iniziato a parlare gli altri, a loro è stato concesso tutto il tempo e il silenzio necessario per poter esprimere liberamente le loro opinioni politiche.
Per questo vorrei dire a Morra che deve capire che se sente altri che parlano insieme a lui, deve capire che qui a casa non si capisce nulla di quello che dice lui, quindi è completamente inutile che lui continui a parlare (o urlare) come se nulla fosse.
Deve fermarsi e pretendere di poter parlare liberamente senza essere interrotto.
Ma possibile che voi dirigenti del Movimento 5 Stelle questo non lo volete capire?
Ma lo volete capire che queste indicazioni vanno date a tutti gli esponenti del M5S, altrimenti è inutile che si colleghino alle dirette TV?

Gianluca C., Rimini Commentatore certificato 11.10.17 13:22| 
 |
Rispondi al commento

Le guerre sono sempre state presenti nella vita dell'uomo , solo noi che siamo nati nel dopoguerra ne siamo stati fortunatamente esenti . 70 anni di pace ci hanno fiaccati e convinti che si può vivere senza scannarsi , ma non facciamo i conti con i furbi , i destabilizzatori , i criminali d'altissimo livello , l'alta finanza . Noi siamo il popolo che , tardi , ma sta reagendo . Male , ma sta ribellandosi ! Ci manca la grinta , quella degli inizi , ci manca la furbizia malevola della belva carnivora che , senza , non mangerebbe . Noi dobbiamo mangiare , magari per poi vomitare , ma mangiare e masticare i parassiti e paraculi che infestano l'Italia 1 Qualcosa di buono si sta vedendo con Pappalardo che , probabilmente , sta dando il la alla reazione , alla cacciata dei quattro fighetti e feghette che credono di essere semidei e mangiano a quattro palmenti per poi ruttarci in faccia impuniti ! Facciamo dimostrazioni ! Facciamoci sentire almeno ! Cazzo !

vincenzodigiorgio 11.10.17 13:12| 
 |
Rispondi al commento

e come volevasi dimostrare l'uso mafioso della politica al fine di cambiare tutto per non cambiare nulla e'vincente perche'il popolo non ha'informazione corretta e reale del dato di fatto !!!

sergio boscariol 11.10.17 13:12| 
 |
Rispondi al commento

E straordinariamente vero

Sergio dottor 11.10.17 13:08| 
 |
Rispondi al commento

Grazie beppe,

l'amarezza che esprimono le tue parole è quella di noi tutti che crediamo nel movimento.

Sei un pilastro continua a crederci, siamo in tanti.


Andrea Caldarelli 11.10.17 13:06| 
 |
Rispondi al commento

caro Beppe, hai ragione su tutto ma ora indica all'Italia come si fa a cambiare veramente con questa legge elettorale! Era ovvio che finisse così! Sono anche convinto che ci sia tra tutti Loro un altro patto segreto: tonare al finanziamento pubblico appena finite le elezioni e qualunque governo sarà (tranne il nostro ovviamente). D'altra parte visto da tutti Loro: se non lo fanno falliscono!

il campagnolo 11.10.17 13:05| 
 |
Rispondi al commento

Semplicemente bello è straordinariamente bello

Sergio dottor 11.10.17 13:03| 
 |
Rispondi al commento

Sono tutti uguali è il commento usuale di chi non capisce la politica o se ne disinteressa ! La stragrande maggioranza della gente non arriva a capire e reagisce solo se costretta dalla vera fame che , in Italia , non è lontana . Grecia docet ! Gli avventurieri che si sono impossessati del governo vogliono portare il popolo alla rivoluzione , lo si capisce dall'impercettibile ma continuo aumento della pressione del disagio sociale attraverso provvedimenti e comportamenti sempre più destabilizzanti e impoverenti delle masse ! Crediamo davvero che ai politici interessi la sorte dei migranti ? A Roma si dice " Nun glie ne pò fregà de meno !" ! Lo fanno per destabilizzare e guadagnarci su un po di miliardi eseguendo gli ordini di chi li ha messi al governo per distruggere e sfruttare il Paese che è ancora ricco ! Si calcola che il risparmio degli italiani sia di svariati migliaia di miliardi , le abitazioni siano una ventina di milioni . Un bel bottino per i criminali italiani e stranieri che uniscono l'utile al dilettevole : Distruggere l'europa attraverso la distruzione dell'Italia ! Noi continuiamo a rimirare le stelle !

vincenzodigiorgio 11.10.17 12:55| 
 |
Rispondi al commento

E fu l'"INCIUCIUM".!!! Ovvero più "inciucio" per tutti.!!! Forza Italia DEMOCRATICA risorge. Luce per i soliti squallidi, buio pesto per gli onesti. Così si fa tra gente "di mondo" alla faccia del popolo, povero e bue.CHE SCHIFO!!!

mario bianchi 11.10.17 12:47| 
 |
Rispondi al commento

Non c'è uno straccio di notizia da nessuna parte sul raduno a Roma. Nessuno parla dell'affluenza che si sta formando.

Veronica2 11.10.17 12:45| 
 |
Rispondi al commento

Ieri alla tv la7 il nostro Di Maio ha dato delle spiegazioni ai giornalisti così semplici che anche un asino li capirebbe.Ma alcuni giornalisti pur di ovviare fanno sempre le solide domande sulla Raggi. Che colpa ha la Raggi sè è onesta, forse la colpa che cambia assessori spesso, ben venga questo cambio, così chi viene da noi saprà che non cè trippa per gatti. Venditti ha scritto una canzone "in questo mondo di ladri" forse voleva dedicarla a Roma o all'Italia , fate voi. Con noi m5s si lavora non si ruba.
Grazie Beppe che ci sei non abbandonarci.

pietro tozzi, vico del gargano Commentatore certificato Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 11.10.17 12:38| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ciao Beppe,Ieri sera da Floris parafrasando i titoli dei fim mitologici DI MAIO (il grande) CONTRO TUTTI con tante domande preconcette solo per metterlo in difficoltà e senza ascoltarlo sui contenuti! Alcuni giornalisti mi davano l’idea di non credere neppure loro a quello che gli domandavano. Purtroppo non so quanti alla Tv se ne rendano conto che quasi tutta la stampa è asservita al potere e spesso racconta realtà di comodo o virtuali, ma bisogna insistere e non arrendersi e rassegnarsi. Quid est veritas? E’ una cosa che dà sempre fastidio e prima o poi presenta il conto!

G.Paolo,Vicenza 11.10.17 12:37| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Orgoglioso del M5S

Luca Tegoni 11.10.17 12:27| 
 |
Rispondi al commento

Bellissimo discorso Beppe anche se un po lunghetto per chi come me ha già capito come va il "paese" italia. Molti non lo capiranno o per noia o per dispetto. Stanno uccidendo l'italia dei figli, non quella dei figli di papa'

pietro marceddu (sarduspater4), cagliari Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 11.10.17 12:21| 
 |
Rispondi al commento

Com'è vero ! Dobbiamo lasciare ai nostri figli un mondo decente

elena guerini, bergamo Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 11.10.17 12:20| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, sono d'accordo, ma fare i francescani contro questi pescicani non ci porta da nessuna parte. Mi permetto un consiglio a chi va in TV, quando ci dicono dove troviamo i soldi basta dire che come li hanno trovati per le banche 80 miliardi e per salvare l'Unità senza riuscirci 107 milioni così troveremo i soldi per il reddito di cittadinanza e per gli altri punti del programma.

anacleto bomprezzi 11.10.17 12:20| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, non devi intristirti per il futuro dell’Italia e degli italiani….
Avremo quello che ci meritiamo, come lo avra’ la Sicilia…
Ci sara’ sempre chi vota per servilismo e chi per convinzione… ma la colpa maggiore sara’ SOLO di chi non andra’ a votare CIOE’ del qualunquista e del menefreghista… E CE NE SONO TANTISSIMI IN Italia…
Chi prende una pensione di invalidita’ da 279 euro al mese votera’ sempre contro il potere e le caste, gli ultimi continueranno a votare sempre il M5S, i disoccupati e gli esodati saranno sempre dalla tua parte… chi avrai contro?
Lo sappiamo tutti e lo sanno anche chi non votera’ M5S o chi non andra’ a votare…. E vedremo quanto siamo caduti in basso… quanti pensano veramente al bene dell’Italia…
Pensavi che sarebbe stato facile? No lo sapevi che sarebbe stata durissima… e lo sapevamo anche noi…
Ma oramai ci siamo dentro sino al collo e tu sei diventato un Paladino, un Padre della Patria e fai paura per quelli che rappresenti e a cui dai voce….
Non smettere, continua ad urlare e ad inveire contro il malaffare e la malapolitica… se poi avessimo una TV dove mandare gli scandali 24h NON STOP forse smuovi anche chi GUARDA SOLO LA TV ed aiuti a mantenere viva la memoria visiva…
Una TV a 5 stelle non sarebbe male…
Una televendita di scandali politici...

claudio masi 11.10.17 12:18| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

LA CHIAMENO “SINISTRA”
Che tristezza senti’ in tivvù,
vantà ’n partito che n’ esiste più.
‘sta “sinistra” cura li ricchi e i capitali
e ha buttato ar cesso l’ideali!

Li lavoratori hanno traditi…
senza vergogna, senz’essese pentiti!
Nel riscatto civile aveveno sperato…
quell' operai c’hanno schiavizzato!

Come cazzo se fa a definì sinistra…
un partito de destra?
E come fa ’n comunista a n’esse ‘ncazzato…
co’ cchi er comunismo ha cancellato?

Firmeno controleggi pe’ fedeltà ar partito…
e pe’ chi li mantiè nun arzeno ’n dito!
Se credeno de commannà in eterno….
e li cittadini sprofonnen’all’inferno!

Quanta pora ggente fanno piagne,
‘ste luride carogne!
Pijeno ‘no stipennio esaggerato,
ma er popolo l’hann’affamato!

Pe’ quanno ancora ‘sti politicanti,
vonno sfruttà l’Italia e l’abitanti?
Semineno fame, disperazione e lutto…
ma prima o poi… aripagheranno tutto!


DA MATTARELLUM AL ROSATELLUM-BIS E' UN GRAN BORDELLUM

La Rosatellum-Bis 3 punti fondamentali;

1- I rappresentanti del popolo non saranno scelti da loro ma i capi dei partiti.

2- Non garantisce una maggioranza solida e duratura che dia stabilita politica ed economica, bensì produce un governo instabile.

3- Blindare Rosatellum-Bis dimostra che la fragilità dei accordi presi tra Pd, Fi e la Lega che no si fidano neanche dei loro parlamentari tutti contro tutti e sopratutto contro la drammatica situazione economica in cui si trova il paese.

Nel “Rosatellum bis” il 36 per cento dei seggi viene assegnato con un sistema maggioritario basato su collegi uninominali – cioè collegi in cui ogni partito presenta un solo candidato – mentre il restante 64 per cento viene assegnato con criteri proporzionali (ci saranno quindi 231 seggi alla Camera e 102 al Senato eletti con i collegi).
Ai partiti politicamente più vicini quindi converrà accordarsi sul candidato da appoggiare in ogni singolo collegio e poi appoggiarlo tutti insieme, come avveniva ai tempi del Mattarellum.

L’elettore quindi avrà un solo voto a disposizione: scegliendo un candidato nel collegio uninominale si voterà automaticamente anche il listino proporzionale della coalizione che lo appoggia.

Soglia di sbarramento al 3 per cento per i partiti che si presentano da soli e al 10 per cento per le coalizioni. Per elettori è meglio barrare la propria lista favorita, altrimenti il nostro voto sarà assegnato automaticamente!!

La legge è stata proposta dal PD è appoggiata anche da Forza Italia, Lega Nord e dai centristi e Alfano.

Un incentivo a coalizzarsi tra i vari partiti perciò chi partecipa da solo come M5S è penalizzato.

Shahab Shirakbari, TERNI Commentatore certificato 11.10.17 12:12| 
 |
Rispondi al commento

Quanto hai ragione Beppe! Ma anni di tv hanno rimbambito l'intero paese... C'è ormai poco da fare e noi quello che c'era da fare ormai l'abbiamo fatto, più di così...

Andrea Zanella, Pedavena Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee 11.10.17 11:57| 
 |
Rispondi al commento

Gli italiani non credono più a partiti e sindacati.

Non si capisce perché c’è ancora bisogno di studi, indagini, sondaggi, politologi, economisti, filosofi e quant’altro per fotografare la tristissima realtà italiana. Basta andare al mercato, salire su un mezzo pubblico, fare la fila alle Poste, insomma, stare in mezzo alla gente, per tastare il polso di un’Italia a pulsazioni 'zero'. Ci vuole poco a capire che nel Belpaese c’è chi continua ad ingrassare sulle macerie e chi, invece, giorno dopo giorno, diventa sempre più povero. Ci vuole poco a certificare la morte del ceto medio. Ci vuole poco a mettere a fuoco le ataviche disuguaglianze di un Paese che divide invece di unire. Per cui è consequenziale la distanza siderale che è venuta a frapporsi tra la gente e la politica, tra i lavoratori e il sindacato. Comunque, se non si fa un sondaggio al giorno, tutto ciò sembra non esistere! Ecco quindi l’ennesimo studio, una indagine realizzata da Ipsos dalla quale emerge che in poco più di dieci anni la fiducia degli italiani nei confronti dei Sindacati è calata dal 48 al 30%. Una emorragia di 18 punti che certifica la profonda crisi che stanno vivendo CGIL-CISL-UIL ma pure il sindacato cosiddetto autonomo. Dallo studio emerge anche che i cali maggiori di consenso si sono avuti tra i giovani, i pensionati e tra gli elettori del centro sinistra. Il periodo più drammatico è stato, infatti, sotto il governo Renzi quando la flessione è stata di ben 9 punti. Allorchè un governo di Sinistra, con il silenzio assenso della 'Triplice', ha cancellato con un tratto di penna l’Articolo 18, i diritti acquisiti dei lavoratori e ha avallato la legge Fornero che manda gli italiani in pensione a 70 anni con un assegno previdenziale non dissimile da quello di una pensione sociale! Se il 50% degli elettori italiani diserta le urne facendo dell’astensionismo il primo partito italiano, se i lavoratori stracciano la tessera del Sindacato, è perché questi ‘soggetti’ non sono stati in grado di

Free Skipper, Roma Commentatore certificato 11.10.17 11:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Beppe riassume in poche parole quello che dico da sempre, un popolo che permette tutto questo schifo è complice non vittima.Chi è vittima del proprio male pianga se stesso. Il problema del paese sono gli italiani. Ogni popolo si merita la classe politica che vota. Siamo un popolo di poveri pagliacci, buoni solo col vittimismo. Comunque io non mollo, anche se a volte ti viene voglia di mandare tutti gli italiani a fare in culo, esclusi gli elettori del M5S.

gianluigi f., pandino Commentatore certificato 11.10.17 11:53| 
 |
Rispondi al commento

bellissimo pensiero,non vorrei che fosse arrendevole.non mollate mai, so che è durissimo combattere con queste(chiamiamole persone)ma noi siamo qui ad aspettare i vostri COMANDI,e vedrete che risponderemo.A RIVEDER LE STELLE. GRRRRAZIEEEE

dante belingheri 11.10.17 11:43| 
 |
Rispondi al commento

grazie Beppe. Come sempre l'anima del movimento. Ieri ho inviato un commento, chiedendo, sperando in un tuo scritto. Oggi sei qui. Grazie, sono le parole che volevo sentire.
adina

adina lucchesi 11.10.17 11:34| 
 |
Rispondi al commento

Beppe,il paradosso sai qual’è?Loro rubano e lo fanno per i figli,convinti di accumulare ,rubando, per poi lasciare la ricchezza ai figli!!!Ignorano però,che quella ricchezza lasciata ai figli,in un mondo depredato dai valori e dalle risorse economiche non darà mai ai loro figli la felicità!!!Sono malati,ci vorrebbe un TSO a questi soggetti!

Giuseppe 11.10.17 11:31| 
 |
Rispondi al commento

Sì, quelli sono veramente tutti uguali, Renzi ha fatto a pezzi il concetto di “Sinistra”, Il Berlusca e Salvini hanno massacrato il concetto di “Destra”, chi li vota regalerà il nulla al proprio futuro, chi non vota consegnerà il nulla al futuro di questo Paese. Se tutti gli italiani avessero orgoglio nazionale…

Franco Mas 11.10.17 11:22| 
 |
Rispondi al commento

L'Oligarchia, prima di perdere i suoi privilegi, farà di tutto, anche di violento, per ostacolare la volontà popolare delle tante comunità del nostro splendido paese, falsando prima di tutto la comunicazione.

Per questo diventa secondo me fondamentale:
1)ribattere colpo su colpo alle falsità spacciate per verità (fake news)riguardanti il M5S
2)che il M5S, oltre a mantenere con i nostri portavoce il proprio impegno nell'onestà e nella competenza, potenzi Rousseau per permettere una vera democrazia diretta e partecipata. Questa sarà la vera RIVOLUZIONE, tutto il resto è noia e deja vu!
3)promuovere una consultazione per cessare o no, la restituzione dei compensi parlamentari, al fine di utilizzarli per quanto sopra.

P.S.Le scorie nucleari, per perdere la loro pericolosità, hanno bisogno di 100.000 anni (vedi il film Into Eternity)e quindi, mi sembra, che la razza umana, purtroppo, abbia già fallito alla grande, rispetto a ciò che lascia per i propri figli!!

Giovanni S., Perugia Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che ha donato a Rousseau 11.10.17 11:17| 
 |
Rispondi al commento

Grazie,Beppe,per le tue parole,per tua tristezza,per la tua rabbia,per la tua volontà,per la tua determinazione.....sono anche le mie.
.........................GRAZIE,MOVIMENTO5STELLE,GRAZIE DI ESISTERE!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

ANNA PONISIO Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 11.10.17 11:15| 
 |
Rispondi al commento

Scusami Grillo, questi vi stanno dando tutte le possibilità di attaccarli e voi?????

Non date tutto per scontato non pensate che ormai i cittadini sanno, dovete sempre ripetere tutte le bugie i volta faccia e ogni loro porcheria dovete urlare in ogni trasmissione tutto quello che hanno fatto e che stanno facendo dovete rivolgervi ai cittadini non allo studio guardando la telecamera.
Sono anni che andate in tv ma vi fate sempre fottere ieri sera per far apparire di Maio uno che non da risposte mentre doveva rispondere sull’articolo 18 gli hanno fatto un’altra domanda e lui ha fatto la figura che nessuno si aspetterebbe non ha risposto.
Questo dovete urlare:
1) QUELLO CHE STANNO FACENDO E’ VERGOGNOSO NON DEGNO DI GOVERNANTI MA DI MASCALZONI
2) ERANO ALL'OPPOSIZIONE BERLUSCONI LA LEGA E COMPAGNI E OGGI SONO NUOVAMENTE INSIEME
3) POI SI RIMETTERANNO TRA 3 ANNI NUOVAMENTE ALL'OPPOSIZIONE PER FREGARVI UN ALTRA VOLTA E VOI LI VOTATE.
4) MA COME FATE A FIDARVI DI CHI OGNI GIORNO HA UN CORROTTO ARRESTATO
5) MA VI SIETE DIMENTICATI TUTTE LE PORCHERIE CHE HANNO FATTO BERLUSCONI E IL PD E QUELLI CHE LI HANNO APPOGGIATI ED ORA SI ERGONO A VOSTRI DIFENSORI.
6) TUTTE LE COSE DETTE DALLA LEGA E DAGLI ALTRI CONTRO BERLUSCONI
7) MA DAVVERO VOLETE ESERE GOVERNATI DA QUESTA GENTAGLIA CHE NON HA FATTO ALTRO CHE TRADIRE LA VOSTRA FIDUCIA ROVINANDO IL PAESE.
8) MA COME FATE A DIMENTICARE COSI' PRESTO CHI HA FATTO SUICIDARE I PROPRI SIMILI PER POCHI SPICCIOLI, RIDUCENDO I VOSTRI VECCHI E VOI ALLA FAME
9) SE NON CI DATE IL 51%, QUESTI PER ALTRI 5 ANNI VI AFFAMERANNO, TRADIRANNO, NASCONDERANNO,FARANNO SPARIRE, VI INFINOCCHIERANNO.

Ecco questo dovete dire. Mentre dovreste portarvi dietro i loro video nelle piazze di come si comportavano cosa dicevano è l’unico modo per non far dimenticare.

MA UNA COSA E’ CERTA, SE DOPO TUTTO QUESTO LI VOTERETE ANCORA VUOL DIRE CHE STATE BENE MERITATE QUELLO CHE VI SUCCEDE. FATECI PROVARE PER IL BENE DI TUTTI VOTATECI NON CREDETEGLI.

angelo dam 11.10.17 11:00| 
 |
Rispondi al commento

Condivido il pensiero di wuesto post che opportunamente ho rigirato a tutti i genitori che conosco nella speranza di scuotere le loro coscienze come la mia è stata scossa dall'avvento del M5S:anche io ho contribuito prima di suddetto avvento a creare questa situazione di schifo...sbagliare è umano ma perseverare è diabolico ...io voglio lasciare una società migliore a mio figlio, ai nipoti che verranno una società moralmente pulita dove il merito sia riconosciuto, dove non ci sia corruzione e assuefazione alla suddetta, perchè è l'assuefazione al brutto che non ci permette più di scorgere la possibilità del bello...ecco ci hanno fatto assuefare ma adesso la possibiltà di risvegliarsi dalla narcotizzazione c'è:speriamo lo capiscano in tanti

laura conti 11.10.17 10:59| 
 |
Rispondi al commento

Lo stato di una democrazia si misura con il livello di bugie che vengono elargite. Ne circolano troppe ed insopportabili.

Pietro Giuseppe Colosi 11.10.17 10:55| 
 |
Rispondi al commento

Grazie Beppe! Hai fatto ancora una volta, centro! Io come te, e come tantissimi del m5stelle non dico e non dirò mai, sono tutti uguali, perchè non smetterò mai di lottare e di credere che c'è qualcosa di meglio, se lo cerchiamo e se vogliamo dare un futuro migliore ai nostri figli.
Anch'io come te e come tantissimi del m5s
non smetterò mai di sognare ed è oer questo che voto e sono una 5stelle.
Voi siete il sogno.

Marina V., sanmartinoinstrada Commentatore certificato 11.10.17 10:50| 
 |
Rispondi al commento

Scusami Grillo, questi vi stanno dando tutte le possibilità di attaccarli e voi????? Non date tutto per scontato non pensate che ormai i cittadini sanno, dovete sempre ripeterlo.
1) MA POSSIBILE CHE NON VI ACCORGIATE CHE VI STANNO PRENDENDO IN GIRO ANCORA UNA VOLTA
2) ERANO ALL'OPPOSIZIONE BERLUSCONI LA LEGA E COMPAGNI E OGGI SONO NUOVAMENTE INSIEME
3) POI SI RIMETTERANNO TRA 3 ANNI NUOVAMENTE ALL'OPPOSIZIONE PER FREGARVI UN ALTRA VOLTA E VOI LI VOTATE.
4) MA COME FATE A FIDARVI DI CHI OGNI GIORNO HA UN CORROTTO ARRESTATO
5) MA VI SIETE DIMENTICATI TUTTE LE PORCHERIE CHE HANNO FATTO BERLUSCONI E IL PD E QUELLI CHE LI HANNO APPOGGIATI ED ORA SI ERGONO A VOSTRI DIFENSORI.
6) TUTTE LE COSE DETTE DALLA LEGA E DAGLI ALTRI CONTRO BERLUSCONI
7) MA DAVVERO VOLETE ESERE GOVERNATI DA QUESTA GENTAGLIA CHE NON HA FATTO ALTRO CHE TRADIRE LA VOSTRA FIDUCIA ROVINANDO IL PAESE.
8) MA COME FATE A DIMENTICARE COSI' PRESTO CHI HA FATTO SUICIDARE I PROPRI SIMILI PER POCHI SPICCIOLI, RIDUCENDO I VOSTRI VECCHI E VOI ALLA FAME
9) SE NON CI DATE IL 51%, QUESTI PER ALTRI 5 ANNI VI AFFAMERANNO, TRADIRANNO, NASCONDERANNO,FARANNO SPARIRE, VI INFINOCCHIERANNO.

Ecco questo dovete dire. Mentre dovreste portarvi dietro i loro video di come si comportavano cosa dicevano è l’unico modo per non far dimenticare.

MA UNA COSA E’ CERTA, SE DOPO TUTTO QUESTO LI VOTERETE ANCORA VUOL DIRE CHE CI STATE BENE CON I CORROTTI E CORRUTTORI . MERITATE TUTTO QUELLO CHE VI SUCCEDE. FATECI PROVARE PER IL VOSTRO BENE. VOTATECI

Angelo Dam 11.10.17 10:47| 
 |
Rispondi al commento

Correggete l'errore "...forse mi sveglio fra pocho e non..." altrimenti diventerà l'unica cosa di cui parleranno i giornali e TV.

Beppe B., Galbiate (LC) Commentatore certificato Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 11.10.17 10:42| 
 |
Rispondi al commento

come sempre Beppe riesci a sintetizzare esattamente la situzione !!!

Alessio S., Milano Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 11.10.17 10:39| 
 |
Rispondi al commento

Ottima analisi. È stato fatto tutto il possibile l’unica speranza che resta x riuscire a spazzare questa gentaglia è convincere quell altissima percentuale di astenuti. Sono solo loro che,con il loro voto,possono dare la spinta finale alla vittoria elettorale,nonostante la schifezza di legge che faranno passare. Ed io un po’ di speranza ce l’ho,visto quello che è successo con il referendum.

filippo a., salsomaggiore terme Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 11.10.17 10:34| 
 |
Rispondi al commento

... tutti a Roma!

nico m., milano Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che ha donato a Rousseau 11.10.17 10:33| 
 |
Rispondi al commento

come sempre ...quello che mi sento dentro..lo sei riuscito a scrivere e a descrivere...e così lo è stato per il m5s...oggi io sarò a montecitorio !

mauro martelli 11.10.17 10:25| 
 |
Rispondi al commento

"Un attentato". Spranghe, coltelli e urla in arabo: terrore davanti alla discoteca
I clienti impauriti: «Abbiamo temuto un attentato dell’Isis»

Firenze, 11 ottobre 2017 - Uno di loro mi ha puntato il coltello contro la gola, l’ho schivato per poco. Subito dopo, sempre con l’arma, mi ha strappato la giacca e il pantalone. Urlava in arabo, non sono riuscito a capire cosa dicesse. Il suo amico, invece, aveva una spranga. Sono stati momenti terribili, le persone che in quel momento erano all’uscita del locale scappavano, chi a destra, chi a sinistra».

************

Intanto i nostri figli hanno tutto questo.

Patty Ghera, Firenze Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 11.10.17 10:24| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe è vero...cosa lasciamo ai nostri figli!
Io da mio padre ho ricevuto un disastro:una guerra con le sue conseguenze disastrose: fame, carestia,malattie,povertà!
Ci siamo rialzati con grandi sacrifici e ci hanno fatto credere che ci hanno aiutato..si ma a che prezzo?
Ancora oggi ne paghiamo le conseguenze; ci siamo svenduto volenti o dolenti la nostra sovranità.
Ci stanno svendendo i nostri beni,ci hanno bruciato "il futuro"...siamo di nuovo in una guerra più cruenta perchè invisibile e lenta..ci stanno togliendo il sangue piano piano..ecco Beppe ai miei figli e ai miei nipoti non sto lasciando NULLA contro la mia volontà!
Mai mi sarei immaginato dopo quello che mi ha lasciato mio padre di lasciare ai miei figli un'Italia così conciata contro il mio volere.
Sarà una guerra persa?
Non lo so ,forse non farò il tempo a vederne l'esito...sarà la mia fortuna?

oreste .., sp Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 11.10.17 10:23| 
 |
Rispondi al commento

Innanzitutto GRAZIE. Beppe, grazie!

La politica è innanzitutto un’assunzione di responsabilità per il futuro dei nostri ragazzi; quando votate per le mischie di pregiudicati che si stanno costituendo nei vari distretti elettorali è il loro futuro che state uccidendo.

Gianluca Castaldi 11.10.17 10:22| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all'atto della loro iscrizione sono limitati all' indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post. La mail di segnalazione dell'avvenuta pubblicazione di un nuovo post sarà impiegata anche per sottoporre agli utenti opportunità di consultazione e/o acquisto di materiali editoriali, fotografici e filmati realizzati dal MoVimento 5 Stelle, dalla Associazione Rousseau e non solo. Fra le finalità del trattamento dei dati conferiti dovranno intendersi comprese quelle della promozione di iniziative commerciali e pubblicitarie rispetto alle quali si avrà comunque, ed ogni volta, la possibilità di opporsi, chiedendo la cancellazione del proprio indirizzo di posta dall'elenco di quelli cui vengono indirizzati i predetti messaggi.
Per poter postare un commento invece, oltre all'email, à richiesto l'inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall'utente, l'indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l'invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l'aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell'utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell'utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o diffusione degli stessi, salvo quanto previsto di seguito, è, dunque, prevista. In ogni caso, l'utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all'art. 7 del D.Lgs. 196/2003. Per l'utilizzo dei cookies, si rinvia alla lettura della Cookie Policy. Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è l'Associazione Rousseau in persona del Presidente pro-tempore, con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori