Il Blog delle Stelle
Stracciamo il Fiscal Compact

Stracciamo il Fiscal Compact

Author di MoVimento 5 Stelle
Dona
  • 193

di Marco Valli, EFDD - M5S Europa

Oggi parliamo di Fiscal Compact, quindi della sottrazione di sovranità ai popoli e della loro sottomissione attraverso il vincolo economico. Per farlo dobbiamo tornare alla preistoria.

- 1972: si parte col serpente monetario, il primo tentativo fallito di vincolare i cambi delle valute; per poi riuscire ad attuarlo nel 1979 con lo SME.

- 1981: gli italiani lo ricordano bene, l'anno della separazione Banca d'Italia e Tesoro, ad opera di due federalisti nonché architetti di questa Unione Europea: Ciampi e Andreatta, che consegnarono il controllo del nostro debito pubblico al mercato finanziario.

- 1992: il trionfale ingresso dell'Italia in Maastricht, con vincoli numerici come quello del limite di spesa del 3% basati su nessun tipo di logica economica.

- Poi arriva l'Euro nel 1999, voluto da Prodi che dichiarava "lavoreremo un giorno in meno e avremo guadagnato come se avessimo lavorato un giorno in più". La verità è che ci hanno privato della leva monetaria, senza dirci che ci avrebbero tolto la libertà di autodeterminarci.

Ed eccoci al 2012, l'anno in cui 25 Stati membri su 28 sottoscrivono il Fiscal Compact. Rendendo vincolanti il principio del pareggio di bilancio e il parametro del debito/PIL del 60% contenuto in Maastricht. Nel 2012 vi siete dati 5 anni di tempo per discuterne. Quei 5 anni scadono tra 3 mesi e i cittadini a Natale potrebbero trovarsi sotto l'albero l'ennesima cessione di sovranità. Perché il Fiscal Compact diventerà giuridicamente superiore alla legislazione nazionale e renderà irreversibili le politiche liberiste d'austerità.

Il Fiscal Compact assume la trappola del debito pubblico come cornice indiscutibile dentro la quale costruire la gabbia per i diritti sociali e del lavoro, e la privatizzazione dei beni comuni. Se i Governi confermeranno il Fiscal Compact, il mio Paese sarà obbligato nei prossimi 20 anni a portare il rapporto debito-Pil dall'attuale 133% al 60%, attraverso un taglio sconsiderato della spesa pubblica relativa al welfare e trattamenti medievali per LE pensioni e I diritti dei lavoratori.

Questo è il "pareggio di bilancio" previsto dal Fiscal Compact, inserito nella costituzione Italiana con il colpo di Stato del 2011, per mano del Professor Monti (quello che la Grecia era il più grande successo dell'Euro), sostenuto da partiti come il PD e Forza Italia, che hanno vincolato per sempre la democrazia del mio Paese al volere di Bruxelles.

Molti di voi a telecamere accese continuano a dire di essere contrari a questi principi d'austerità, ma lo fate solo per raccattare voti. È accaduto nel passato, sta accadendo nel presente e non possiamo permettere che accada anche in futuro con questioni vitali come quelle sancite nel report Brock/Bresso (parlamentare del Partito Democratico del 45% di Renzi, quello della lotta contro l'austerità e i vincoli economici).

Un report vergognoso dove si celebrano il Fiscal Compact e quella che è di fatto un'istituzionalizzazione della Troika. Volete trasformare il Meccanismo Europeo di Stabilità nel Fondo Monetario Europeo. Volete istituzionalizzare un sistema perverso e di ricatto per spolpare gli Stati e schiacciare i diritti dei cittadini: ci chiedete di mettere i nostri soldi nel MES e poi ce li date in prestito per pagare interessi finanziari insostenibili su debiti illegittimi. Il tutto orchestrato da un super ministro dell'Eurozona, che dirà ai popoli cattivi della periferia quali riforme lacrime e sangue implementare.

Quindi cosa sono il Pareggio di Bilancio e il Fiscal Compact? Sono beceri strumenti di ricatto verso i diritti dei popoli Europei, in contrasto con le costituzioni dei paesi e in contrasto con lo stesso trattato di Lisbona. Trattato su cui si dovrebbe fondare l'Unione Europea.

Ma tutto questo può essere fermato: entro fine anno gli Stati dovranno decidere il destino del Fiscal Compact. Questo Parlamento ha il dovere morale di dare un'indicazione negativa alle politiche d'austerità insostenibili e depressive. Noi nel 2012 non c'eravamo, oggi si. E sappiamo che il nostro Governo umilierà ancora i suoi cittadini. Chiediamo a questo Parlamento di sostenere la nostra battaglia per stracciare definitivamente il Fiscal Compact.



scopriprogramma.jpg

Fai una donazione a Rousseau: http://bep.pe/SostieniRousseau e poi annuncialo su Twitter con l'hashtag #IoSostengoRousseau

bannerrousseau.jpg

5 Ott 2017, 08:10 | Scrivi | Commenti (193) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

  • 193


Tags: austerità, euro, europa, fiscal compact, marco valli

Commenti

 

Il punto è sempre lo stesso.
L'Italia è in grado di fronteggiare un attacco speculativo?
Se si SI può anche infischiarsene del Fiscal Compact e della Moneta Unica.
Se NO deve sottostare ai ricatti avviandosi a 20 di depressione stile anni 30. Da questa depressione con la 2° guerra mondiale ed è probabile che sia questo il futuro della U.E. visto che con lam storiella del treno di testa a cui tutti gli altri si devono cercare di allinearsi si tanno creano divisioni molto profonde buttando via 40 anni di vera unita europea che si aveva con la CEE dove dopo che l'ultimo vagone si era adeguato si faceva un passo avanti.

ukihgjk 07.10.17 12:40| 
 |
Rispondi al commento

Il fiscal compact è l'obiettivo dei vari governi e dei ministri delle finanze che col pareggio di bilancio in costituzione hanno lo scopo di stracciare la classe media, impoverire la popolazione E STRACCIARE LO STATO SOCIALE : neppure la socialdemocrazia sta bene al MERCATO ovvero al CAPITALE economico e FINAZIARIO
Ricordo solo che il socialismo(e il comunismo poi) fu combattuto col nazifacismo, ma poiché mise in in forse e in pericolo l'egemonia economico militare statunitense fu abbattuto. Dopo il 1945 riprese fiato la socialdemocrazia (stato sociale con pensioni casa istruzione e via dicendo) ma al crescere del benessere della istruzione e dello sviluppo delle comunicazioni (web) e l'inizio della nuova tecnologia energetica delle classi medie si ricomincia nuovamente il ciclo di compressione e proletarizzazione ( come è noto aumenta il divario fra chi ha reddito minimo e chi meno del 10% della popolazione che detiene il 90% del reddito nazionale.
Il fiscal compact attraverso il recupero del debito pubblico ( che finanziava la crescita precedente ) pur con il crescere a livello internazionale occidentale di movimenti antitetici al capitalismo finanziario vuole essere un colpo durissimo allo sviluppo di una società umana libera e nella pienezza del benessere della vita

Carlo ., Padova Commentatore certificato 07.10.17 10:59| 
 |
Rispondi al commento

Ieri, il Ministro dell’Economia, Pier Carlo Padoan,
ha evidenziato i punti chiave della prossima manovra finanziaria nel corso di un’audizione in Senato sul Def. Nel commentare i numeri,
Padoan ha detto che
la prossima legge di bilancio sarà fatta di “misure selettive di impulso alla crescita, agli investimenti, di promozione sociale e per i giovani”,
all’interno di un quadro di finanza pubblica che offre “risorse limitate”.

Una “manovrina... !!! ” che
"ovviamente " è stata scritta tenendo conto delle Elezioni (numerosi, e tra loro l’area di D’Alema e Bersani, hanno lasciato capire che non voteranno la relazione sul Def ma approveranno lo stesso la manovra).

Conti risicatissimi quelli della manovra.

Il motivo è semplice:
nonostante l’importo sia quasi 20 miliardi di euro, buona parte di questi sono già vincolati da precedenti impegni di spesa o debiti.

In tema di conti, Padoan
ha illustrato non tanto i contenuti ma soprattutto gli effetti
(sperati sebbene incerti) dei principali capitoli della manovra,
evidenziando come obiettivo finale
quello di portare tre decimali di crescita in più,
confermando per l’anno prossimo il +1,5% di Pil che era previsto per quest’anno.

continua con ...:
https://scenarieconomici.it/finanziaria-di-noia-e-di-tasse-di-c-a-mauceri/


Lino V. Commentatore certificato 06.10.17 11:11| 
 |
Rispondi al commento

Travaglio a Lasette tira il collo a tre galline
https://www.youtube.com/watch?v=g6rKMRtSLZA

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 06.10.17 09:56| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

LORO, fanno lo sciopero della fame alternato:
Oggi, digiuniamo noi e mangiano LORO.
Domani, mangiano LORO e digiuniamo noi.

antonnio d., carrara Commentatore certificato 06.10.17 09:49| 
 |
Rispondi al commento

Superivan
L’ insonnia di Berlusconi genera mostri.
Il voto dei mostri genera Berlusconi

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 06.10.17 09:43| 
 |
Rispondi al commento

ReNudo
Berlusconi: “Non ho ricevuto la solidarietà che mi aspettavo”. In compenso i vaffanculo hanno superato ogni più rosea aspettativa.

Ora, ai comizi, oltre al bus, ai 30 euro e al panino dovrà provvedere a qualche altra cosa

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 06.10.17 09:42| 
 |
Rispondi al commento

MestMuttée
Berlusconi: “Aberrazione politica ed umana”. Dieci lettere, orizzontale.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 06.10.17 09:40| 
 |
Rispondi al commento

SPINOZA

Processo Mediaset, depositate le motivazioni della condanna. Hanno dovuto trascrivere tutte le leggi italiane.

​B​erlusconi: “Se mi eliminano, per la democrazia sarà una ferita profonda” . Come sempre quando si asporta un tumore.

Grillo: “Fuori i delinquenti dal Parlamento”. Punta a far mancare il numero legale.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 06.10.17 09:38| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Berlusconi, dato per morto e con ormai evidente tracce di mummificazione, esce dalla teca di cristallo e risale sul podio e richiama Verdini.
Per un momento è rimasta sotto shock persino la Santanchè,
poi si è rifatta la faccia rifatta.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 06.10.17 09:36| 
 |
Rispondi al commento

Era il 2013, mi prende un capogiro a vedere come gli orrori si ripetano..
Antonello Caporale scriveva: Berlusconi si è deberlusconizzato
Il suo corpo è riuscito ad entrare, seppur sfigurato, nel sacco dei supporter di Letta, il quale ha esclamato. abbastanza stordito dal fenomeno soprannaturale: “Che grande!”
In quel preciso istante, quando la politica è diventata faccenda psichiatrica, anche Scilipoti, nobilissimo nel suo urlo belluino, sta ancora ripassando le fasi salienti del suo inno patriottico: “Bisogna bastonare i traditori!” Berlusconi aveva però riconsiderato per la quarta volta nel giro di 40 minuti la condizione evolutiva della sua specie. Da oppositore a migrante della libertà, poi da migrante a responsabile del bene comune, quindi da sfiduciatore a sostenitore del governo dei mandanti del proprio assassinio.
Cogli l’attimo! E gli effetti si sono visti: un capogiro ha steso al suolo Brunetta, aveva appena annunciato la fucilazione dei ribelli “Allora v​i comunica che il gruppo all’una-ni-mi-tà ha deciso...”. A sua insaputa, ed è purtroppo la quinta volta in 5 giorni, il Capo gli ha fatto lo sgambetto. Fuori Brunetta. E KO anche Verdini. B l’ha combinata così grossa, da irripetibile voltagabbana di se stesso che neanche le lacrime del duro Verdini lo hanno fermato: “Silvio ti assicuro che così noi moriamo!" E morte sia!
Quagliarello ai microfoni contro gli oligarchi. Alfano in poltrona. Lupi in preghiera. B aiutato dalla badante ha chiesto di tornare da Dudù prima possibile.
(.. e ora tutto questo ricomincia??? Non ci posso credere !!!!)

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 06.10.17 09:34| 
 |
Rispondi al commento

Sauro scrive:
Lo scempio è perpetrato tutti i giorni in Italia

E’ perpetrato quando vai dal meccanico e ti fa una fattura più bassa per fregare le tasse.Le sue, ovviamente
E’ perpetrato quando vai dal dentista e non ti fa la fattura
Quando un rettore fa il rettore,poi fa il consigliere in un comune,poi siede nel consiglio di amministrazione di una azienda
quando non rispetti il codice stradale, quasi tutti, direi.
quando affitti in nero una stanza ad un prezzo da strozzinaggio a degli studenti fuori sede.
quando un personaggio politico ha la scorta anche quando ha terminato il suo mandato.
quando le donne vengono uccise nelle loro case, o abusate senza che nessuno alzi un dito.
E’ perpetrato nelle carceri italiane che versano in disumane condizioni
E’ perpetrato quando una persona anziana come mio padre per fare un esame importante nella struttura pubblica,non avendo egli una assicurazione ed avendo una pensione non all’altezza,deve aspettare sei mesi
E mi fermo qui, ma potrei proseguire all’infinito.
Appare chiaro che non c’è forza nuova che tenga, per un cambiamento sulla mentalità radicata “profondamente” nella gente, che andrebbe educata con un senso civico che richiederebbe ore ed ore di convinta e convincente educazione civica.
Per tutti, compreso me, te, mia madre, mio padre, chiunque.
Una sorta di vera e propria “ri-programmazione”. Il problema poi, è chi dovrebbe farla, questa ri-programmazione.
Nel nostro profondo, siamo tutti fondamentalmente scorretti. Furbetti. Tutti. Ognuno a modo suo. Chi più o meno platealmente. Chi più o meno consapevolmente. Ma tutti tendiamo a fregare l’altro prima che l’altro freghi noi. Ce lo abbiamo dentro, nel nostro DNA. Così funziona in Italia. All’estero lo sanno, ci conoscono, e lo affermano. E se possono, quando possono, ci evitano.
In un tessuto sociale così deteriorato risulterebbe difficile per chiunque governare delle pecore indisciplinate, come le definiva Indro Montanelli, parlando degli italiani.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 06.10.17 09:27| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Gli italiani non si devono preoccupare dell'età della pensione. Non ci arriveranno mai se continuano ad imperversare malattie che, in questo paese, erano scomparse da mezzo secolo o non erano mai esistite.

Patty Ghera, Firenze Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 06.10.17 09:26| 
 |
Rispondi al commento

Marco Bo
Dopo vent’anni di berlusconismo cosa c’è di meglio di altri 10 anni di berlusconismo?
.
Costui ci porterà nella tomba

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 06.10.17 09:23| 
 |
Rispondi al commento

Una risposta al signor Gramellini del Corriere della Sera di Ferdinando Imposimato

L'8 settembre 2017,dopo l'attacco sui vaccini di Renzi-“Gioco sporco di Imposimato”-sul Corriere , è andato,in soccorso di Renzi tal Gramellini.Egli mi irride come “implacabile segugio”,che vive di “Raggi e miraggi”e insegue fantasiose teorie su Bilderberg e Cia.So bene che Gramellini è prono a Renzi,di cui ha sostenuto con furbizia la riforma eversiva e politica dei vaccini obbligatori.Ma non può deformare la verità.In primis mai vista e sentita la Raggi.Quanto a Bilderberg e CIA,3 documenti,provenienti dal terrorista Giovanni Venura,aiutano a capire.Me li diede nel 2012 Gerardo D'Ambrosio,senatore,giudice istruttore della strage di Piazza Fontana(dicembre 69)Atti della requisitoria del PM Emilio Alessandrini, ucciso dai terroristi nel 1979.Cosa rivelano? Quello del VI.1967 Dice .“Note informative su CIA Bilderberg e guerra occulta”:“Negli Stati Uniti la forza determinante della influenza USA all'estero è stata la CIA;ha operato,al margine di canali governativi ufficiali a partire dall'Amministrazione Kennedy;da organismo informativo per la politica estera della Casa Bianca si è trasformata in forza di sovversione che si insinua negli affari interni degli altri paesi”.“Due anni or sono si tenne a Roma la riunione Bilderberg”,struttura del Governo mondiale invisibile: ”Le accuse a CIA d'interferenza in politica interna dei paesi europei sono assolutamente vere” “la CIA non è né di sx né di dx.E' un’agenzia del governo USA con organizzazione e attività colossali. 500 milioni di dollari l'anno di bilancio l'hanno convertita in un mostro il cui controllo è sempre più arduo" "Questo denaro ha unto governi di sx e di dx” Ne parlai all'Union Cooper University di NY l'11 settembre 2016 invitato da associazioni di avvocati, ingegneri e architetti, che mi hanno chiesto di far parte di loro associazione. Il Corriere, che ha parlato di viaggio di Renzi da Obama ne ha taciuto.


segue sotto

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 06.10.17 09:21| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Con l'abbassarsi delle temperature, in Tosana, sono scoppiati nuovi casi di meningite. Sono stati colpiti, indifferentemente, giovani e vecchi. Perfino una turista inglese di 84 anni, arrivata a Empoli, in provincia di Firensze, in visita ai parenti. Tipo di meningite la W.

I TG nazionali tacciono.

I toscani lo sanno e lo metteranno nero su bianco alle prossime elezioni. Ecco perchè al PD sta tanto a cuore far votare chiunque. Anche ai più ciechi sta tornando la vista.

Patty Ghera, Firenze Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 06.10.17 09:14| 
 |
Rispondi al commento

Angelo Voza
Avete digerito Mafia Capitale, avete ingoiato Er Batman e le feste con le maschere da porci pagate da noi. Avete chiuso gli occhi di fronte all'assalto al fortino dell'eversione nera elevata al rango di imprenditoria da Alemanno. Avete visto crescere sotto al cupolone generazioni di criminali e camorristi importati la cui unica forza erano certe giunte.
Avete ignorato Roma violentata da cemento e mafia, avete guardato sperperare miliardi in progetti avviati e mai finiti. Avete accettato di veder sparire il mare di Ostia dietro muri di privati che gestivano le nostre spiagge costruendoci sopra. Avete girato lo sguardo mentre Casalesi, camorra napoletana, 'Ndrangheta, cosa nostra, ex banda della Magliana e Casamonica si facevano la guerra per il predominio della città .
Adesso fate gli occhioni e la boccuccia aperta sulle vicende della Raggi.
Il mondo di mezzo vi ringrazia sentitamente e aspetta di riprendere da dove aveva lasciato, c'è ancora molto da spolpare.
("Senza i politici noi saremmo rimasti venditori di sigarette di contrabbando" cit C.Schiavone, camorrista, più onesto e serio di certi politici)

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 06.10.17 09:09| 
 |
Rispondi al commento

Sulla 3, ad Agorà, la Cantone,nota sindacalista, con grande sdegno, dice che non è giusto andare in pensione a 63, 65, 67 anni, "dimenticando" quelli/e che in pensione ci vanno a 70 anni SALVO ADEGUAMENTO ASPETTATIVA DI VITA.
Art. 24 comma 7 legge Monti/Fornero.

antonnio d., carrara Commentatore certificato 06.10.17 08:59| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Fanno le leggi e poi se le rimangiano come Cronos che divorava i suoi figli.
Hanno sentenziato che i condannati per reati gravi non posso tornare in Parlamento, sono incandidabili, e ora inneggiano al ritorno di Berlusconi!
Nel 2011, visto che l'Italia era il 3° Paese più corrotto del mondo dopo Messico e Grecia, con un costo per lo Stato di 60 miliardi l'anno, pari al 3,8% del Pil (con una media UE dell'1%) tutti i partiti del tempo decisero di mettere un freno alla corruzione politica su proposta del Ministro della giustizia Angelino Alfano (sigh!!) e fecero una legge per la trasparenza della PA, degli appalti, della selezione dei dirigenti, che vietasse il cumulo di cariche (Befera di Equitalia ne aveva 36!), prevedesse una rotazione, inserisse il whistleblower o denunciatore della corruzione, tutelasse la PA da infiltrazioni mafiose, chiedesse garanzie di onestà ai candidati a cariche pubbliche.. Tra e tante cose c'era l'Incandidabilità alle elezioni politiche per coloro che hanno riportato condanne definitive a pene superiori a due anni di reclusione (caso che colpiva Berlusconi)
Il Pdl ha avuto persino la faccia di dire che la Legge Severino, essendo un decreto, non è mai stata votata dal Pdl
Gli rinfresco la memoria:
Il 17 ottobre 2012 la legge è stata votata dal Senato con 256 favorevoli, 7 contrari e 4 astenuti di tutti i partiti che sostenevano il governo Monti (PD, PDL, UDC) e della Lega Nord, l’astensione dei Radicali e il voto contrario dell’Italia dei Valori. Hanno votato contro e si sono astenuti alcuni senatori del Pdl.
Il 31 ottobre 2012 la legge è stata votata dalla Camera dei deputati con 480 favorevoli, 19 contrari e 25 astenuti e si è ripetuta la situazione del Senato.
Ma in Italia sembra che l'unica legge che conti sia quella da cui i malfattori ci guadagnano.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 06.10.17 08:58| 
 |
Rispondi al commento

Cari piddioti,
non si vive di solo Jus Soli.

Se pensate di raccattare consensi con questa proposta, siete fuori. Non avete proposte più urgenti da fare?

Oppure state pensando ad una legge per far votare tutti coloro che mettono piede in questo paese?

Vi siete dimenticati che esistono anche gli italiani?

Patty Ghera, Firenze Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 06.10.17 08:57| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ieri sera per sbaglio a piazza spolverata ho sentito la meloni,la poponi(in toscano) dire che il reddito di cittadinanza del M5s è un'elemosina fondo perduto.
Vogliamo spiegare ancora una volta se andiamo in TV in cosa consiste?
Mente sapendo di mentire.
Poverina si è trovata a condurre un partitello a sua insaputa.
Già come gruppo politico dovrebbe rimanere fuori dai finanziamenti invece... e si vede che deve fare da stampella a qualcuno...altrimenti....!

oreste .., sp Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 06.10.17 08:55| 
 |
Rispondi al commento

LA NEOLINGUA-Viviana
Eccolo il famoso programma elettorale della partitocrazia: "ripetere menzogne fino allo sfinimento". E’ ormai l’unica difesa che rimane a costoro. Apparire in tv e dichiarare il falso. Comprare i tg, comprare i giornali, comprare i sondaggi (Renzi ha appena dato 50.000 euro a Masia). come faceva Saddham ,come faceva Bush, come faceva Ahmadinejād, come ha fatto ogni politico menzognero della storia. Falsi! Capaci solo di un linguaggio distorto, orwelliano:
“La guerra è pace”
“La dittatura è democrazia”
“L’odio è amore”
E’ la neolingua: per ingannare il popolo. Basta dire il contrario esatto della verità e ripeterlo a manetta, aiutati da media compiacenti e da Troll a pagamento o a vocazione.
Grillo ormai è l'unico nemico di tutti. La sua colpa gravissima è che non lo si può comprare, non lo si può pagare perché si allei con questo o con quello. Travaglio non è ancora arrivato a capirlo, a capire che la sua onestà e purezza è proprio quella di non allearsi con nessuno, perché se lo facesse scadrebbe al livello infimo degli altri partiti, si unirebbe alla canea del suk parlamentare dove ognuno ha un prezzo ed è in vendita. Il povero Travaglio che di cose giuste ne ha dette tante, qui ha preso una tranvata fenomenale perché per ogni voto in più preso alleandosi ai nemici dello Stato, il M5S ne perderebbe cento da quelli che si schiferebbero e lo abbandonerebbero per sempre.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 06.10.17 08:44| 
 |
Rispondi al commento

Citazioni di Travaglio usate da chi poi fa anche peggio. Ingiurie bysens:
“Saltimbanchi, truffatori, massoni, boiardi di Stato che strisciano come vermi!”
“Governo di rigattieri”
“Puttani “
​”​E’ governicchio e sarà governicchio”
“Cercare parlamentari è solo mendicare una fiducia minima”
“Lo spettacolo della compravendita dei parlamentari e dei ministri è oltre ogni decenza!
“La campagna acquisti deforma la democrazia”
“Se uno promette la rinomina o comunque uno stipendio è corruzione grave”
Chi ha detto ciò? Berlusconi? Bersani? Letta?
Lo hanno detto tutti con la stessa faccia di bronzo di ci chi dice una cosa e fa esattamente il contrario. E ora si ricomincia…….
In fondo, come ​ride Gian Antonio Stella: “C’è voltagabbana e voltagabbana: quello infame ti molla; quello buono ti soccorre”.
.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 06.10.17 08:35| 
 |
Rispondi al commento

Accusano Grillo di essere fascista.
Fascista è chi vuol distruggere la democrazia.
Chi calpesta i programmi per cui era stato votato.
Chi ignora i referendum popolari.
Chi scoutizza o trasforma il Parlamento in un suk.
Chi vende il Paese alla grande finanza internazionale.
Chi spende 35 miliardi in armi e poi dice che non ci sono soldi.
Chi porta 34 miliardi alla NATO per nuove guerre di invasione
Chi regala 20 miliardi alle banche truffaldine e assassine
Chi regala 89 miliardi alle slot machine e poi taglia lo stato sociale, lascia in abbandono il territorio e le scuole, taglia migliaia di posti letto alla sanità, rifiuta il reddito minimo dicendo che non ci sono i soldi, non taglia un euro agli sprechi del carrozzone pubblico...
Chi aumenta le tasse fregandosene della crisi del Paese ma non toglie un euro allo spaventoso carrozzone partitocratico.
Chi ci vende agli interessi americani.
Chi calpesta la Costituzione e cerca di deformarla.
Chi vuole privatizzare tutto.
Chi si allea con P2, mafia, sistema bancario e finanziario
Chi ci vende alle multinazionali
Chi governa inciuciando con quelli che dice di combattere calpestando le proprie promesse agli elettori.
Chi si spaccia per sinistra ma favorisce solo banche e maganti
…ma tutto questo Grillo non è
E allora mi pare mi pare che qui i fascisti siano proprio i suoi calunniatori.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 06.10.17 08:34| 
 |
Rispondi al commento

I TROLL tacciano Grillo di essere isterico e terrorista.
Un momento. Grillo urla ma non è un isterico. Si definisce ‘isteria’ una forma di nevrosi contraddistinta da instabilità emotiva, mitomania, disturbi somatici di tipo ansioso e stati convulsivi.
Grillo è arrabbiato e manifesta la sua rabbia in modo passionale e veemente. Ma da qui a definirlo isterico ne passa. La sua rabbia è motivata. La sua veemenza ha forti cause civili. La sua reazione è giustamente provocata dai politici più corrotti d’Europa e, anzi, le sofferenze prodotte da questa partitocrazia cinica, di malaffare, irresponsabile e malvagia dovrebbero provocare lo sdegno di tutte le persone migliori d’Italia.
Dargli poi di distruttivo ed eversivo orrenda follia
“Distruttivo” della presenta corruzione partitica il M5S lo è sicuramente o almeno lo vorrebbe essere.
“Eversivo” no davvero, visto che vogliono l’evoluzione dell’Italia verso una democrazia diretta con epurazione sistematica dei corrotti e una classe di rappresentanti “a tempo” e con mandato diretto con gli elettori.
Chi è eversivo non usa strumenti democratici con scopi democratici.
Non usa la violenza della piazza come è avvenuto nelle stragi del 92-93.
Non deforma le istituzioni alterando la democrazia .
Non imbroglia alle elezioni.
Non ciurla nel manico il suo elettori alleandosi con chi nella propaganda elettorale figurava come nemico.
Non si allea a forze criminali come la mafia o la P2 (e anche questo mi pare che la partitocrazia in 20 anni lo abbia ampiamente fatto).
In quanto ad accusare il M5S di mettere in macerie questo Paese, mi pare che le macerie le abbiano ampiamente fatte Pd, Fi e Lega.
Ora questa macerie occorre sgombrarle e ricostruire un Paese civile e questo né Pd, né Fi né Lega lo vogliono fare.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 06.10.17 08:29| 
 |
Rispondi al commento

Solo una cosa alla fine noi speriamo che conti: non i sondaggi farlocchi pagati da questo o quel partito (Renzi ha appena dato 50.000 euro a Masìa di Lasette Perché falsifichi i sondaggi, non le strategia a tavolino dei Palazzari, non le dubbie e discutibili alleanze basate sui meri calcoli numerici e l’attaccamento alle poltrone, nel terrore di rimettere tutto al Paese, ma i nuovi valori ed ideali che sapranno diffondersi tra i cittadini.
E in quel giorno di piena ed evoluta democrazia, se mai verrà ma noi siano certi che verrà, chi tiene nelle sue mani le sorti dello Stato cesserà di giocare sulla pelle dei cittadini, come un onnipotente, libero da mandato e autoreferenziale, assoluto come un re Sole e il governo diventerà l’insieme dei rappresentanti seri e attendibili dei bisogni e delle richieste che vengono dal basso.
E chi sosterrà i propri rappresentanti lo farà perché sono degni di stima e cercano il bene collettivo e non in base a ciechi fanatismi da curva sud che ignorano i malfatti e perseguono solo un’idea faziosa e negativa di rivalsa sugli altri e di bieco opportunismo, quando non addirittura il desiderio spasmodico di fare del male per il male, difendendo il peggio e negando ogni verità oltre ogni limite accettabile.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 06.10.17 08:25| 
 |
Rispondi al commento

----------- Pensiero del mattino ---------
dopo una notte da incubo.

L'Europa unita non esiste,

ovvero, esiste solo per quello che fa comodo alla finanza Europea e mondiale,
Sulla Spagna nessun commento, PERO' , sotto sotto fanno muovere la finanza che terrorizzerà i Catalani costringendoli ad essere più ragionevoli.
(come fecero anni fa in Italia con lo Spread a 500)

Oramai in Europa , non siamo più un popolo libero, ci hanno incastrato in una morsa senza scampo.

Temo che solo una rivoluzione armata possa cambiare lo stato delle cose.
Spero che ciò non avvenga ma se si fa un'analisi realistica è l'unica via di uscita.

Ci hanno ingannato , abbiamo abboccato come fessi.

Vincenzo A., Verona Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 06.10.17 08:25| 
 |
Rispondi al commento

Tutto uno poteva aspettarsi in Italia meno che la resurrezione di Berlusconi e il timore tutt'altro che peregrino che riformi il cdx e con quello vinca addirittura il governo. Ci salva la litigiosità dei presunti 'fratelli', in realtà più nemici che mai ma davanti alla greppia "più dell'onor poté il digiuno".
B è ormai la trottola vivente. ​Quello che è successo è talmente grottesco che dubito che i giornali stranieri ci possano capire alcunché. Ormai per loro l’Italia deve essere simile allo Stragatto del mondo di Alice, che compare e scompare malignamente senza un ordine causale gettando sul mondo un’ombra di follia.
La nave affonda e i topi scappano. Scena vista troppe volte in questa Italietta, dove tutto sembra friabile e tutto invece diventa eterno nelle mani di cinici voltagabbana che sono ormai ‘oltre’. ‘Oltre la democrazia, oltre il senso comune, oltre il sopportabile, oltre l’umano, mentre va in onda la turpe sceneggiata di una accozzaglia di destra che ha rovinato l’Italia per 20 anni e ora intende riprendere a rovinarla associandosi con chi c'è c'è, fosse pure un Renzi qualsiasi.
Quante sentenze di condanna deve collezionare Berlusconi per apparire come un soggetto che dovrebbe essere radiato dalla politica? Quanti orrori di riforme devastanti deve fare Renzi o il suo sostituto Berlusconi perché alcuni milioni di cloni riescano a capire il male che ha fatto?
L'unica certezza che ci resta è che l'Italia è un Paese disperato ma non serio.
Di ora in ora la situazione precipita, le previsioni si fanno ardue, i numeri si giocano su speranze effimere e il Paese è trasformato in un gioco d’azzardo. Tanto varrebbe giocarsela con le slot machine in un Parlamento trasformato da suk a casinò.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 06.10.17 08:24| 
 |
Rispondi al commento

Padellaro è uno dei nemici del M5S ma qualcosa di buono ogni tanto la dice:
“C’è qualcosa di molto peggio di una formula fallita: riproporre ad un Paese sfibrato e disorientato la stessa scadente minestra, ma questa volta condita con la stricnina.”

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 06.10.17 08:12| 
 |
Rispondi al commento

CHE DUE PALLE QUESTO BERLUSCONI!!!
Ma perché non se ne va ad Antigua, si fa una serena vecchiaia e la smette di romperci gli zebedei?
Forse perché, come disse Leone: “Cumannà è meglio che fottere!”
Poi, come possiamo capire tutti, le fortune economiche di costui sono strettamente legate a quelle politiche e, finite le secondo, svaniscono anche le prime.
In terzo luogo perché quelle stesse forze che il Cavaliere al potere ce lo hanno messo (Mafia, P2, Pd e poteri neri) devono decidere loro quando togliercelo.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 06.10.17 08:05| 
 |
Rispondi al commento

NON SI PUO’ VIVERE DI SOLO PIL

Quello che accade in Spagna non interessa al resto d’Europa tranne naturalmente se i mercati,questa strana entità, fanno aumentare lo spread delle nazioni e destabilizzano l’intera economia continentale e talvolta mondiale.
Non è affar nostro se la democrazia dei singoli stati si mantiene con uno sputo,in Italia,in Spagna per non parlare di quello che è accaduto in Grecia trattata come la peste della “magnifica” Europa Unita.
Le ragioni di una fatidica unione valgono più di un cappio al collo del Fiscal Compact,più della disoccupazione che sta lacerando il tessuto sociale dei paesi del Mediterraneo,più dei muri e delle barriere che gli stati erigono all’immigrazione preferendo voltarsi dl’altra parte come quando si cambia canale in tv per non vedere la realtà delle sofferenze.
E’questa l’Europa Unita?
Una miscela di parametri,pil,banche ed inflazione e l’essere umano che fine ha fatto ?
Possibile far finta di non vedere una probabile guerra civile che bussa alle porte della penisola iberica?
Possibile dimenticare le milioni di imprese che hanno chiuso i battenti mandando altrettante famiglie sul lastrico?
E come si potrà continuare a raccontare frottole ai posteri quando si vedono le immagini della distruzione della Siria e parlare dell’Isis e dei suoi attentati come capro espiatorio?
Come si potrà spiegare a un precario che la sua situazione lavorativa è il risultato delle diseguaglianze sociali,di pensioni immeritate,di stipendi fuori controllo,della corruzione e dei privilegi di una generazione di farabutti?
In fin dei conti cosa ha fatto l’Europa per essere chiamata Unita e cosa sta facendo per rimediare agli errori e agli orrori che ha commesso?
Errare è umano,perseverare è diabolico.

bruno p., napoli Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che ha donato a Rousseau 06.10.17 07:50| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

SOLO UN GOVERNO DI M5S HA IL CORAGGIO DI CAMBIARE, ALTRI PARTITI ALIMENTANO ILLUSIONI,

Fiscal compact sono le regole europee in campo finanziario ed economico maggiore sicurezza sulla sostenibilità del debito e ridurre di 50 miliardi l’anno per Italia attraverso un piano di riforme strutturali.

Il macigno del debito pubblico ci schiaccia e aumenta +80 miliardi di euro di debito, +0,8% di debito/Pil.

70 miliardi ogni anno vengono inghiottiti dagli interessi che paghiamo sul nostro debito è il prezzo degli sprechi, sanità, pensioni d'oro, corruzione, politica, Comuni, Regione, Provincia, centinaia uffici ed enti inutili,...

Solo con la riduzione delle spese del apparato Statale è possibile investimenti e abbassare la pressione fiscale e dare ossigeno al paese e alle imprese di uscire dal tunnel dell'eterna crisi.

ITALIA NON POTRÀ MAI RISPETTARE FISCAL COMPACT

Shahab Shirakbari, TERNI Commentatore certificato 06.10.17 07:31| 
 |
Rispondi al commento

Per salvarci in Italia c’è bisogno di maggior fiducia e tranquillità fra tutti ma per avere questa fiducia e tranquillità bisogna innanzitutto eliminare la MAFIA quella dei colletti bianchi che è annidata nelle imprese e nelle società commerciali dalle quali fa corruzione, ricatti, crea monopoli e lobby, distrugge la sana libera concorrenza diventando economicamente sempre più forte e più grande. Il guaio più grande è che questa MAFIA oramai ha occupato l’Italia ed ora sta occupando l’Europa e presto occuperà il mondo con gravi danni per tutti!!!
Bisogna quindi bloccare ed eliminare la MAFIA e bisogna tenere presente che Berlusconi è cofondatore del partito Forza Italia assieme al grande amico Marcello Dell’Utri che è stato già condannato in via definitiva per appoggio alla MAFIA,
Solo così possiamo salvare l’Italia e bisogna fare presto, subito prima che sia troppo tardi!!!
Grazie e cordiali saluti.

Franco Rinaldin 06.10.17 01:24| 
 |
Rispondi al commento

ciao,anche stasera attacco ai 5 stelle sulla situazione di roma a piazza pulita ,hanno spettato mezzanotte si cominciano a vergognare pure loro tutto questo accanimento? tra gli alrti c'era luxuria che ha sputato veleno in modo ignobile,lei che ha cavalcato rifondazione comunista per i propri comodi,l'unica fra tutti gli invitati da formigli che ci ha difeso e lo scrivo in grande perche' lo merita e' ROSSELLA BRESCIA,GRAZIE DI CUORE per la tua coscienza pulita

giuliano da jesi 06.10.17 00:51| 
 |
Rispondi al commento

In Germania
Una legge europea contraria alla costituzione tedesca
non sarà mai applicata , resa operativa ...
In Italia invece qualsiasi legge europea vale più della ns Costituzione
Scritta da quelli che hanno lottato per la giustizia e la libertà e lottando sono arrivati a morire per un'idea ...
oggi si muore per mantenere lo status quo, i privilegi e gli sprechi , la stabilità de prezzi, i numeri di bilanci ...

Alessio Santi 05.10.17 23:38| 
 |
Rispondi al commento

In Germania
Una leggenda europea contraria alla costituzione tedesca nn sarà mai applicata , resa operativa ...
In Italia invece qualsiasi legge europea vale più dell'amore ns Costituzione
Scritta da quelli che hanno lottato per la giustizia e la libertà e lottando sono arrivati a morire per un'idea ...
oggi si muore per mantenere lo status quo, la stabilità de prezzi, i numeri di bilanci ...

Alessio Santi 05.10.17 23:33| 
 |
Rispondi al commento

Ma fra una legge europea approvata a Bruxelles
E la nostra Costituzione italiana
Cosa prevale ?
La legge europea fatta sotto dettatura della Merkel e delle banche d'affari che hanno in mano il,ns debito pubblico e ci tengono per le p@@@@?

Alessio Santi 05.10.17 23:29| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

che i politicanti sinistri ( un poco me non i destri ma non tanto ) siano tutti burattini al comando della lobby satanista che stampa denaro dal nulla è oramai cosa nota a chi lo vuol sapere...

che ci sia un progatto per sostituire la pololazione italiana e greca ( culle storiche della civiltà ) con il meticiato dal quoziente di Intelligenza Creativa molto basso è noto da molti anni.....
Nota: ci sono molti tipi di intelligenza e quella che i satanisti del nuovo ordine secolare vogliono eliminare è quella creativa....

chi non ha intelligenza creativa può anche possedere altri tipi di intelligenza ma non è in grado di INVENTARTE dal nulla .... sa solo imparare per sentito dire o per fatto vedere...

i satanisti voglio quel tipo di personaggi.... e stanno facendo il lavaggio del cervello ai bambini nelle scole proprio per farli diventare polli d'allevamento capaci solo di lavorare per istruzione e credere per sentito dire senza provare se quello che hanno inparato è verità o bugia....


proprio su ciò mi voglio soffermare....


parlano di gente che si arricchisce col bitcoin e provi e tra il dire e la verità forse 1%...

parlano di hiyp idem

parlano di visualizzazioni adsense e scopri che per fare 100 euro al mese devi farti un culo come un paiolo che lo stesso lavoro in TV verrebbe pagato 10 volte tano.... eppure ti fanno vedere una decina di tipi ( pagati da qualcuno per raccontare balle ) che fanno una pernacchia e si fanno 1 milione di visulizzazione in 6 ore.... e dopo i bimbetti di allevamento credono agli asini che volano e cercano di fare soldi sul tubo.... ma non riescono.

ne ho dette già 3

hiyp
bitcoin
adsense

la lista sarebbe lunghissima ma ci sono tantissimi altri asini che volano nel cervello bacato delle nuove generazioni....

ma come mai i bimbetti sono così?

semplicemente perché la edagogia piddiota idiota li sta rovinando!

forse sarebbe bene procurarci di tante belle macine di mulino e altrettante corde per gettare certi soggetti nel mare?

salamen 05.10.17 23:25| 
 |
Rispondi al commento

Trattati fatti da gente nn votata da nessuno
Sotto dettatura delle banche d'affari

Alessio Santi 05.10.17 23:25| 
 |
Rispondi al commento

ciao sto vedendo Tomaso Montanari a piazza pulita e vorrei dire sei un grande colto e intelligente,e spero che vieni dalla nostra parte perche' di gente come te abbiamo bisogno ,come aveva fatto la Raggi chiedendoti di fare l'assessore alla cultura di Roma,che tu non hai accettato, aiutaci a fermare questi squali che vogliono continuare a mangiarsi il mondo,vieni nel nostro fantastico movimento.

giuliano da jesi 05.10.17 23:03| 
 |
Rispondi al commento

ma il "sig" del rio ha mai scioperato con la fame, per solidarieta' nei confronti di decine di padri di famiglia suicidatisi per crisi economica?

Er caciara 05.10.17 22:52| 
 |
Rispondi al commento

E per chi si fosse distratto..

OLTRE 185.000 FIRME RAGGIUNTE !

Credo molto nella petizione pro Gabanelli e per un suo ritorno in rai in un ruolo che le compete. Firmare significa mostrare un segno tangibile che il servizio pubblico deve essere degno di tale qualifica mentre è sotto agli occhi di tutti che la lottizzazione è da sempre l' obiettivo del potere per pilotare l' informazione .

Ho firmato la petizione "Direttore generale della Rai: Io sto con Milena Gabanelli" su Change.org. È importante. Puoi firmarla anche tu?

Ecco il link:

https://www.change.org/p/direttore-generale-della-rai-io-sto-con-milena-gabanelli?utm_medium=email&utm_source=petition_signer_receipt&utm_campaign=triggered&share_context=signature_receipt&recruiter=780507088

Fuori i partiti dalla rai !
Fuori i partiti dalla rai !

Fabio T., Vicenza Commentatore certificato 05.10.17 22:45| 
 |
Rispondi al commento

agli ultimi governi italiani, questa situazione e' sempre piaciuta.....europeisti ad oltranza.....l'importante che quel poco che cambia, nulla cambia.......questo sistema di governo italiano genera corruzione, incompetenze nei ministri scelti , forse scelti per altri motivi e continua salita del debito pubblico.......un governo che spera di poter fare un favore alla UE a sinistra, per poi poter allungare il brodo del debito e sperare che tutto rimanga come ora.....appunto...un'associazione di travestiti da politici che sta truffando lo Stato Italiano dall'interno........

fabio S., roma Commentatore certificato 05.10.17 22:36| 
 |
Rispondi al commento

FUORI TEMA
Ci siamo lamentati tante volte dei giornalisti che parlano male del m5s e diffondono notizie non vere. Non ci possiamo lamentare di ciò che succede in Rai, (per come sono condotti i telegiornali e i vari programmi ecc.), perchè ci sentiamo dire che la vigilanza Rai ce l'ha il m5s. In tanti abbiamo scritto dei limiti di Roberto Fico, per essere riuscito a cambiare ben poco, con la sua presidenza.
Ma sentite questa, poco fa, ho ascoltato l'interrogazione che l'Onorevole Nesci, ha rivolto a Montanari, durante la seduta dell'assemblea della vigilanza Rai, e devo dire che sono rimasta molto delusa.
Nonostante le tante lamentele che tutti conosciamo, sembrava persino aver paura a chiedere risposte e spiegazioni sui comportamenti che i telegiornali riservano al m5s. Montanari, direttore di Rai1, le ha risposto che devono parlare a lungo della Raggi perchè lo fanno tutti, e io aggiungo si sentono autorizzati a parlarne male.
Concludendo, se il m5s è martoriato anche dalla Rai, le ragioni sono anche dovute a un non adeguato controllo e pretesa di rispetto, da parte di coloro che sono preposti in vigilanza (e sono del m5s)e non lo sanno fare.

Veronica2 05.10.17 22:20| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Bravo MARCO, un intervento eccellente. Portavoce Europeo GRANDE. Complimenti.

Emilio C., MILANO Commentatore certificato 05.10.17 21:55| 
 |
Rispondi al commento

OT GIURIDICO
Stalking, 39enne assolto dopo aver offerto 1500 euro di risarcimento. L’avvocato: “Fatto di lieve entità”
^^^^^^^^^
Quando a volte si da la colpa al magistrato!
Ma chi fa le leggi?

oreste .., sp Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 05.10.17 21:29| 
 |
Rispondi al commento


----NON E' LA COERENZA LA DOTE PIU' IMPORTANTE PER GOVERNARE, MA E' L'INTELLIGENZA----

SCRIVETELO SUI MANIFESTI MURALI IN TUTTE LE CITTA’, IL BLOG È LETTO SEMPRE DALLE STESSE PERSONE NON HANNO BISOGNO DI QUESTE INFORMAZIONI GIA SI FIDANO DEL M5S !!!

SENZA INFORMAZIONE IN STRADA NON SI VA DA NESSUNA PARTE !!!
IL CONSENSO SI OTTIENE CON L'INFORMAZIONE !!!
CON IL CONSENSO SI GOVERNA !!!

DI QUESTO PASSO E CON QUESTI METODI OCCORRONO 100 ANNI PER CAMBIARE LE COSE !!!

INVECE DI RESTITUIRE I SOLDI RESTITUITELI AI CITTADINI IN INFORMAZIONE !!!

Max Stirner Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 05.10.17 21:28| 
 |
Rispondi al commento

Fatta la legge, trovato il sotterfugio (era comunque l'inganno, ma preferibile sostituire magari con, la via d'uscita). Io NON credo che sia questa la ragione per cui l'Italia va male. Un paese europeo ha usato e usa ancora il dumping salariale, certo non è una bella cosa comprimere salari, ma con quello offrono almeno una media di sopravvicenza e un minimo di Welfare, che in Italia si può sognare. Anche se si potesse usare più debito (perché di questo si tratta, fare più debiti, altrimenti da dove si prendono i soldi per le politiche espansive?)per come è la cultura nazionale, tendenza all'imbroglio, all'evasione cronica, a fregare il prossimo, a imboscarsi nella pubblica aministrazione, dove si crede di andare così? Credetemi, si otterrebbe di più limitando il rimbecillimento: un programma di rieducazione nel mio paese funzionerebbe meglio di 10 manovre economiche e di mille finanziamenti. Perché? Perché questo è il nocciolo. Il fiscal compact, vincolo di bilancio, certo irrigidisce le politiche economiche, io tenterei la proposta di un meccanismo alternativo, sicuramente c'è. Io penso che non serva a nulla poter spendere di più se quella spesa maggiore serve solo a coprire inettitudine, incompetenza, ma non solo sprechi e furti: di quello vive una buona parte del paese, ma non tutto il paese. Io voglio dirvi una cosa, vivo all'estero e questo movimento mi è piaciuto, sono iscritto, ma credete, a mio avviso vedo negli ultimi tempi stretegie veramente errate, non solo, miopia anche comunicativa, quelli di voi "in alto" insomma, voi che decidete, state attenti, ve lo dice uno che ci azzecca 9 volte su dieci, tutto qusto può svaporare in un nonnulla, pregate di frenare la saccenza di alcuni personaggi a volte, non fa proseliti e soprattutto, scegliete la saggezza negli stessi personaggi. A buon intenditor...

Felice L., estero Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 05.10.17 21:11| 
 |
Rispondi al commento

...disamina buona anche per l'Italia....


http://www.libreidee.org/2016/02/privatizzare-la-russia-assalto-a-putin-da-usa-e-oligarchi/

Tony 05.10.17 20:18| 
 |
Rispondi al commento

Il fiscal compact credo che sia ormai da anni l'obiettivo dei vari governi succedutasi d'amore e d'accordo con i ministri delle finanze.
Il pareggio di bilancio in costituzione idem con patate, tutti e due hanno lo scopo di stracciare la classe media, rendere poveri anche quelli che oggi annaspano nonostante tutto e riusciranno così ad avere una popolazione poco istruita, mal pagata e che magari torni alle campagne e ai mestieri umili, di questo c'è bisogno.


Robona 05.10.17 20:05| 
 |
Rispondi al commento

Si è mai sentito un ministro esprimere dolore e rammarico perché lui riesce a mandare i suoi figli in una scuola sicura e antisismica mentre migliaia di genitori italiani no? E fare lo sciopero della fame per questo?
Si e mai visto un ministro che ha nove figli spiegare a chi vive con poco più di mille euro come fare ad allevarne anche solo uno o due o tre, esagerando ?
Si è mai visto un giornalista chiedere tutto questo ad un ministro?
Lo so, è populismo e me ne vanto.
Il problema è lo jus soli .

Fabio T., Vicenza Commentatore certificato 05.10.17 20:03| 
 |
Rispondi al commento

Today, a workman is dead on the job.
The dead freight at charges of family.

antonnio d., carrara Commentatore certificato 05.10.17 19:40| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La Lega, Salvini, che sino a ieri rivendicava la propria diversità dal sistema, dall'ammucchiata con Renzi (che Forza itaglia sotto sotto vuole e farà per stare a galla) ecc., ecc., ecc., aderendo all'ennesima truffa e ammucchiata elettorale che credibilità residua può ancora avere?
Pari a sotto ZERO, l'ennesima dimostrazione che ciò che interessa sono le careghe e non il bene degli Italiani.

Silvio ., Bolzano Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 05.10.17 19:39| 
 |
Rispondi al commento

Strappiamo the Fiscal Compact e, assieme al Jobs Act and Spending Revue lo infiliamo in quel posto alle Escort.
E se non sai l'inglese, sei out.

antonnio d., carrara Commentatore certificato 05.10.17 19:36| 
 |
Rispondi al commento

Eh si Marco Valli hai proprio ragione!
Carta canta, la Storia non è fuffa!

Dar T., dartes Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che ha donato a Rousseau 05.10.17 19:19| 
 |
Rispondi al commento

CIAO,
URGENTE..
VISTO IL LINCIAGGIO MEDIATICO AL QUALE I DIPENDENTI INTESASANPAOLO SONO STATI SOTTOPOSTI DOPO LA PUBBLICAZIONE DEI VIDEO DIVENTATI VIRALI E GIRATI IN ALCUNE AGENZIE IN ORARIO DI LAVORO....
PREMESSO CHE NON VOGLIO GIUDICARE INIZIATIVE AZIENDALI E CHE OGNI PERSONA E' LIBERA DI GESTIRE LA SUA DIGNITA' COME CREDE...
VOGLIO CHE SI SAPPIA CHE I BANCARI, ED ANCHE QUELLI CHE LAVORANO IN QUELLA AZIENDA, NON SONO TUTTI COSI' COME QUELLI CHE APPAIONO NEI VIDEO, CHE NON TUTTI HANNO CONDIVISO L INIZIATIVA AZIENDALE E SI SONO PRESTATI A TALI COMPORTAMENTI. NON SONO IN POSSESSO DEI NUMERI ESATTI, MA SONO CONVINTO CHE LA MAGGIOR PARTE ABBIA DECLINATO L INVITO AZIENDALE SIA PER MOTIVI ETICI, SIA PERCHE' IMPEGNATA NEL DIFFICILE E STRESSANTE LAVORO QUOTIDIANO. INSOMMA, VI PREGO DI NON GENERALIZZARE E DI NON PENSARE AL BANCARIO DISPOSTO SEMPRE A TUTTO DI FRONTE ALLE RICHIESTE PIU ' CURIOSE....DA PARTE DELL AZIENDA. LA DIGNITA' E L ETICA ' SONO VALORI CHE NONOSTANTE I TEMPI , MOLTI HANNO ANCORA BEN RADICATI. CIAO CHIEDO SI APRA UN DIBATTITO SUL BLOG


QUESTA CONTINUA CESSIONE DI SOVRANITA' CHI L'HA DECISA? MA IL POPOLO LO VOGLIAMO SENTIRE?

QUESTA CONTINUA CESSIONE DI SOVRANITA' CHI L'HA DECISA? MA IL POPOLO LO VOGLIAMO SENTIRE?

QUESTA CONTINUA CESSIONE DI SOVRANITA' CHI L'HA DECISA? MA IL POPOLO LO VOGLIAMO SENTIRE?

giovanni ., Roma Commentatore certificato 05.10.17 18:49| 
 |
Rispondi al commento

Temo che non succederà, quei dementi che stanno al governo ci getteranno in pasto agli squali

serafino 05.10.17 18:25| 
 |
Rispondi al commento

Viviana, capisci tutto tu che sai tanto di politica e disprezzi chi pensa che sia meglio lavorare che parlare,
ma sono i politici a insegnare a vivere senza lavorare e metà degli italiani l'hanno imparato benissimo
purtroppo nel M5S ci sono troppi parlatori perché a far cambiare le cose nel mondo sono quelli che lavorano e anche qui sono pochi i politici che sanno cos'è il lavoro

Enrico Marcarlo, Milano Commentatore certificato 05.10.17 18:12| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Questa ė da ridere:
Il ministro Delrio fa lo sciopero della fame sino a che il governo non mette la fiducia sullo IUS SOLI....

PS: dipendesse da me morirebbe di fame...quanto sono faziosi, invece di pensare alle cose importanti da fare, anche sul l'immigrazione selvaggia mai regolata in modo civile.

Silvio ., Bolzano Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 05.10.17 18:09| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Allora rinnoviamo l'appello, vale anche per il fiscal compact


----NON E' LA COERENZA LA DOTE PIU' IMPORTANTE PER GOVERNARE, MA E' L'INTELLIGENZA----

SCRIVETELO SUI MANIFESTI MURALI IN TUTTE LE CITTA’, IL BLOG È LETTO SEMPRE DALLE STESSE PERSONE NON HANNO BISOGNO DI QUESTE INFORMAZIONI GIA SI FIDANO DEL M5S !!!

SENZA INFORMAZIONE IN STRADA NON SI VA DA NESSUNA PARTE !!!
IL CONSENSO SI OTTIENE CON L'INFORMAZIONE !!!
CON IL CONSENSO SI GOVERNA !!!

DI QUESTO PASSO E CON QUESTI METODI OCCORRONO 100 ANNI PER CAMBIARE LE COSE !!!

INVECE DI RESTITUIRE I SOLDI RESTITUITELI AI CITTADINI IN INFORMAZIONE !!!

Franco Della Rosa & C.
In alto i cuori! E a riveder le stelle!!!

Silvio ., Bolzano Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 05.10.17 18:04| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

A proposito di Tasse ...,
( siccome la RAI-PD se ne riguarda bene dal diffondere certe notizie ,
mò ve Lo anticipo "io" )

I governi-PD italiani hanno un’inventiva incredibile nel riuscire a scoprire ed applicare le tasse più fantasiose, complesse ed assurde ,
specialmente per colpire Noi cittadini
( es. , L'Ag. delle Entrate :
L'Inversione dell'onere della prova ( incompatibile con la presunzione di non colpevolezza, stabilita dal 2° comma dell’art.27 Cost. e dall’art. 6 CEDU, oltre che dall’art. 14 del Patto internazionale sui diritti civili e politici ) ,
opp. stabilire a prescindere il valore di un immobile venduto ,
ecc. , ecc. ;

Dal primo Gennaio prossimo
la normativa dei sacchetti per la spesa verrà estesa anche ai sacchetti sottili utilizzati per contenere e poi pesare la frutta e la verdura al supermercato che quindi diventeranno a pagamento.

Quindi se avete quella brutta abitudine di amare una dieta varia che mescoli zucchine, patate, pomodori, insalata , melanzane etc etc, VI troverete a pagare Euro in più da pagare alla cassa ... !!!
Oltre tutto si pagherà 2 volte l'IVA .

Tutto questo, insieme alle proteste delle associazioni del commercio, non è servito a far cambiare idea al Ministero dell’Ambiente.

Saranno meno colpiti i discount/grossi centri commerciali ( ma guarda che combinazione ...)
dove il peso della verdura è effettuato all’uscita,
sempre che uno prenda un singolo pezzo per prodotto.

Ridono le casse dello stato/ministero delle Finanze ( ma CHE fine fanno tutti i miliardi di accise che paghiamo ?? non lo sa nessuno),
come ridono i produttori di materie plastiche che potranno rivedere al rialzo i prezzi per le proprie materie.
Piangono i consumatori ( cioè NOI !!) , ma che gliene frega al " n/s" S-Governo ??


Lino V. Commentatore certificato 05.10.17 17:56| 
 |
Rispondi al commento

Calma ragazzi, bisogna riprendersi la sovranità della Banca D' Italia e poi tutto si aggiusterà.
Ricordate che bisogna fare Pulizia Politica

Vincenzo Avola 05.10.17 17:23| 
 |
Rispondi al commento

FISCAL COMPACT E TERREMOTI

Il 20 aprile 2013, in modo rapidissimo, col Governo Monti, il Pd mise in Costituzione per primo in Europa l’obbligo di bilancio che vieta qualunque spesa dello Stato sia per investimenti che per calamità. Il Fiscal compact obbliga all’equilibrio strutturale delle entrate e delle spese del bilancio.
Ogni terremoto è costato all’Italia 17 miliardi di euro. L’Italia, per sua disgrazia, è un Paese fortemente sismico soprattutto nella zona appenninica, e i terremoti nel tempo sono stati tanti: Belice, Friuli, Irpinia, Marche, Puglia, Molise, L’Aquila… e ci hanno fatto spendere negli ultimi decenni 122 miliardi di euro.
Ora, a causa degli atroci e disumani vincoli di bilancio imposti da Bruxelles, il nostro Paese può trovarsi nell’impossibilità di provvedere alla ricostruzione perché ciò aumenterebbe il debito e inutilmente Renzi spande promesse come un fiume in piena. Sono promesse che resteranno vuote di soldi e di potere, per il semplice fatto che l’Ue non vuole. Ogni anno l’Italia dà all’Ue 20 miliardi e ne riceve 12. All’Ue importano solo le banche, e i 132 miliardi che le abbiamo dato in 14 anni li ha usati per salvare le banche tedesche e francesi, non gliene frega niente di uomini o territori.
Quando il Pd mise improvvidamente in Costituzione il fiscal compact saltando anche i lunghi tempi costituzionali, scrissi subito che con questo atto folle ci saremmo messi nella impossibilità di fare investimenti pubblici per la ripresa economica condannandoci alla recessione e che non avremmo potuto provvedere ai cataclismi,eppure questa legge delirante fu votata nel 2012 in tempi brevissimi dal Pd con 183 voti,dal Pdl con 105 e dal Centro(contraria la Lega)con la discussione concentrata in 10 minuti di parola a gruppo parlamentare in un ritaglio di tempo come di fronte ad un provvedimento di quarto ordine.Se sono tutti colpevoli,però,il Pd lo fu di più.In un momento così grave e importante perché l’Italia cedeva la sua sovranità,

SEgue sotto

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 05.10.17 16:39| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ma il Fiscal Compact, non vale per gli F35?

antonnio d., carrara Commentatore certificato 05.10.17 16:21| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Viviana troppe parole, l'unico problema che ha l'Italia è la gigantesca palla al piede dei fannulloni statali: politici, dottori, professori, impiegati e vigili urbani che si grattano. parlano ma non lavorano e deridono i pirla che non hanno tempo né voglia di parlare e neanche di sentirli parlare per farsi forza per farcela a fine mese

Enrico Marcarlo 05.10.17 16:02| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Omero
“Insomma a detta degli Usa…e delle Banche Internazionali dobbiamo demolire il nostro stato sociale e i nostri diritti per sempre..!.per lasciare il Nostro Paese come una prateria per le scorribande economie e finanziarie di ogni risma…”Siamo come sempre un Paese a democrazia e sovranità limitata…”! manca solo che gli Usa ci dicano anche che tipo di carta igienica comperare…sich..!

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 05.10.17 16:00| 
 |
Rispondi al commento

Grillo aveva proposto che tutti i Paesi del Mediterraneo minacciati dallo strapotere della Merkel e distrutti dalla imposta austerità si unissero formando una seconda Europa secondo gli interessi comuni, ma è stato deriso come se proponesse una sciocchezza. Intanto i saputoni hanno continuato a brigare per l’affossamento dei loro stessi Paesi.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 05.10.17 15:58| 
 |
Rispondi al commento

2017. Alla fine il fiscal compact è convenuto solo alla Germania. Purtroppo tutti gli altri invece che portare le proprie istanze in gruppo lo fanno singolarmente. Chiaro che vengono irrisi e/o schiacciati. Altro che atomizzazione dell’individuo: stiamo assistendo all’atomizzazione degli stati all’interno dell’EU, ognun per sé, la Merkel per tutti.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 05.10.17 15:56| 
 |
Rispondi al commento

Sarebbe bastato un tribunale comune per invocare la totale incostituzionalità del Fiscal compact.
“L’incompatibilità della nuova formulazione dell’art. 81 con gli artt. 1, 2, 3, 4, 35, 36, 37, 41 e 47 e 139 Cost. è palese ed ovviamente i principi fondamentali ed i diritti inalienabili, essendo immutabili, prevalgono su detta riforma con la conseguenza che la legge costituzionale stessa risulta in realtà di certa incostituzionalità. Non si può che auspicare che presto tale tema finisca sui banchi della Corte Costituzionale, nella speranza che la nomina sempre più politicizzata dei futuri membri non consenta di smantellare anche il ruolo di garanzia e di indipendenza che i Padri Fondatori avevano pensato per la Consulta”
Il diritto comunitario non può derogare o superare i “principi supremi” della nostra Costituzione.
“Il divieto perenne all’intervento dello Stato nell’economia, proprio delle logiche neo liberiste, è in radicale antitesi a quei doveri primari della Repubblica di dare effettiva tutela al lavoro con la conseguente necessità di poter prendere sovranamente (sotto il controllo politico) tutte quelle decisioni economiche e monetarie dirette al sostegno della domanda aggregata del Paese. Il deficit è lo strumento tecnico con cui attuarle, il divieto ad usarlo confligge con l’intero impianto della Carta. Il divieto al deficit mette quindi al bando l’intero modello economico Costituzionale”.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 05.10.17 15:55| 
 |
Rispondi al commento

Ma sentite questa:
Il Ministro della Giustizia di Renzi, Andrea Orlando, ospite della festa del Fatto Quotidiano ha detto con estrema nonchalance che la democrazia e la politica sono ricattate dalla finanza: “Oggi noi stiamo vivendo un enorme conflitto tra democrazia ed economia. Sostanzialmente, i poteri sovranazionali sono in grado di bypassare completamente le democrazie nazionali mettendo le democrazie di fronte al fatto compiuto. Per es. il pareggio di bilancio in Costituzione non fu il frutto di una discussione nel Paese. Fu che a un certo punto la Bce disse: “O mettete questa clausola nella vostra Costituzione, o altrimenti chiudiamo i rubinetti e non ci sono gli stipendi alla fine del mese”. Devo dire che è una delle scelte di cui mi vergogno di più, mi vergogno di più di aver fatto. Io penso che sia stato un errore approvare quella modifica. Non tanto per il merito, che pure è contestabile, ma per il modo in cui si arrivò a quella modifica di carattere costituzionale“.
Ecco che cos’ha fatto il Pd.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 05.10.17 15:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

3
Ricordiamo che il Fiscal compact non è mai passato al vaglio del Parlamento Europeo, né è stato proposto come direttiva dalla Commissione e nasce dunque come una imposizione tedesca estremamente antidemocratica che avrebbe favorito la sola Germania. Essa ha imposto che solo i paesi che lo introducevano entro il 1º marzo 2014 avrebbero potuto ottenere prestiti da parte del Meccanismo Europeo di Stabilità (MES).
Col Fiscal Compact è ripartita la crisi europea mentre la Germania continuava ad arricchirsi.
Oggi Renzi batte la testa invano per chiedere maggiore flessibilità e la Merkel gli dice di no su tutto. Ma la colpa è stata del Pd che ci ha messo incautamente in questa situazione. Non possiamo investire, non possiamo promuovere nessuna ripresa, non possiamo nemmeno riparare ai danni del terremoto e, siccome i conti vanno male, dovremo pagare pure delle penali. Non ci resta che il disastro. E, come le nostre imprese falliranno, la Germania se ne avvantaggerà, diventando la dominatrice del mercato. (Vedi come si è appropriata dei beni della Grecia: porti, aeroporti, rete elettrica.... comprandoli per un tozzo di pane)

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 05.10.17 15:51| 
 |
Rispondi al commento

2
Lo dice,ma poi vota “per fedeltà all’azienda”!!!!! La follia più totale
Il Fiscal Compact è l’obbligo imposto dalla Germania agli Stati membri,con pesanti sanzioni in caso di inadempienza,di conseguire l’equilibrio di bilancio e di mantenere il debito pubblico al di sotto del 3% del PIL(in 2 anni Renzi lo ha aumentato di 143 mld mentre il Pil è sceso)e vieta qualsiasi spesa pubblica se questo obiettivo non è raggiunto
Insomma è un trattato che uccide la democrazia e lo fa per favorire ristretti gruppi di potere economico che speculano sul fallimento degli Stati
Oggi viene contestato anche da troppi economisti (premi Nobel per l’economia Kenneth Arrow,Peter Diamond,William Sharpe,Eric Maskin e Robert Solow).Paul Krugman disse chiaramente che avrebbe portato alla dissoluzione dello stato sociale, come in effetti sta accadendo
Oggi il Fiscal compact è ipocritamente contestato anche all’interno del Fm,perché è paradossale, infatti costringe i Paesi europei ad una crescente crisi in quanto vieta ogni investimento per la crescita.L’Europa non può essere tirata fuori dalla palude del debito solo attraverso una politica di austerity,poiché per salvarla occorrerebbe una politica pianificata di investimenti pubblici,del tipo auspicato da Keynes o praticato da Roosevelt nel New Deal,ma il Fiscal compact li vieta
Fitoussi: “Il Fiscal compact è l’esatto contrario di quello che serve all’Europa”
Premio Nobel Sims:“Gli Stati Uniti non si sono legati le mani stupidamente come noi: non hanno il bilancio in pareggio, e ciò, paradossalmente aiuta anche la Fed, perché permette di evitare la deflazione in situazioni di grave recessione, uscendone con maggiore domanda interna via Stato”.
“Abbiamo fatto i compiti a casa”, continua a ripetere quel pirla di Renzi.
Il vero compito a casa imposto dall’Ue è semplicemente lo smantellamento degli Stati nazionali e delle relative democrazie che costituiscono un odioso impiccio per i mercati finanziari

segue

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 05.10.17 15:50| 
 |
Rispondi al commento

1
Il pareggio di bilancio o FISCAL COMPACT ci vieta di fare qualsiasi investimento, persino di ricostruire i paesi devastati dal terremoto, figuriamoci di spendere per la ripresa economica…
Il FISCAL COMPACT fu infilato fraudolentemente in Costituzione dal Pd il 19 luglio 2012 (Governo Monti), alla chetichella, come fosse una Finanziaria straordinaria, mai spiegato alla popolazione, votato dal Pd &soci, primi in Europa, con tanto di cessione di sovranità all’Ue fatta in fretta e furia, (tanto che non si sono visti nemmeno i 6 mesi di tempo richiesti dalla Costituzione), con 368 favorevoli, 65 no, 65 astenuti…Su 209 deputati Pdl, votano a favore del Trattato solo 105, il 49%, meno della metà. Il Fiscal compact passa praticamente col voto del Pd che dice di votare ‘turandosi il naso’. L’Idv di Di Pietro e Sel sono assenti al momento del voto, entrambi nemici giurati del Fiscal compact (il M5S ancora non esiste). La Lega, che non capisce un tubo, scrive sulla Padania: “Il Fiscal compact è una centrale nucleare pronta ad esplodere”, poi non si avvede che pareggio di bilancio in costituzione e fiscal compact sono la stessa cosa e anzi il 2° è assai più grave del 1°, e lo vota (?). Persino i liberali lo votano, loro che sono sempre stati contro ogni vincolo non si accorgono nemmeno che qui votano un intervento che incatena l’intero Stato. Il Parlamento europeo è come se non ci fosse. Si parla di maggiore competitività europea rispetto al mondo(ma cosa??? Costringi i Paesi europei alla recessione e diventano più competitivi??).Qualcuno vorrebbe opporsi,ma il PARLAMENTO EUROPEO,CHE è L’UNICO ORGANO ELETTO, NON CONTA NULLA.Col Fiscal compact la politica di ogni Stato dell’Ue scende a zero
LA SOVRANITA’ NAZIONALE VIENE FATTA FUORI
Il caro Bersani dice giustamente con la solita pigrizia che “queste cose non esistono in nessun posto al mondo! “Pareggio di bilancio per costituzione!!?? cioè,non è che intendiamo nei secoli castrarci di ogni possibile politica economica

segue

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 05.10.17 15:46| 
 |
Rispondi al commento

tu dici "taglio sconsiderato della spesa pubblica relativa al welfare" ma è una bestemmia pensare di ridurre tre milioni di stipendi dati ai fannulloni statali? 3 milioni x 1000 € = 3 miliardi al mese! fa così schifo volerne tagliarne almeno 1? i fannulloni si mettano a coltivare i campi che ce n'è bisogno!

Enrico Marcarlo, Milano Commentatore certificato 05.10.17 15:37| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Al Pd
Claudio
Poveretti, non sanno più che fare per farsi del male

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 05.10.17 15:35| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Beh, Baffino ha aperto la strada, Veltroni e Fassino l’hanno asfaltata, Napolitano ci ha messo il doppio del suo
e poi quello sbruffone di Renzi ci ha fatto l’arco di trionfo

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 05.10.17 15:34| 
 |
Rispondi al commento

RAFFAELE ARENA

Ci hanno ingannato Stella
e non so se fidarmi di te.
La stirpe degli extraterrestri
hai presente x-files?
Continuano a riprodursi
e mantenere il potere.
Alcuni umani, sono ripartiti
con un’evoluzione parallela
o alternativa, e la lotta
tra bene e male
continua per ogni dove.
Prendimi per pazzo
il mio cuore balbetta
non ho meritato
devo cambiare radice
per poter difendere
e maledire, le vibrazioni
quelle negative.
Degli stereotipi degli invincibili
sono sicuramente invidioso
degli stereotipi imposti senza sosta
in questo tempo dove l’istante
è tutto ciò che abbiamo
mentre gli elementi naturali
sono in confusione.
Non sarà un belvedere
ho vergogna di me
ma almeno una cellula ancora
è completamente umana
e non di derivazione chimica
e il suo urlo, la coscienza animale
la conoscenza dell’anima
mi mantiene vivo per avvertire.
E poi un’altra cosa
ti mando un bacio comunque,
che da qualche parte
nel mio cuore, chiunque tu sia
c’è ancora compassione,
forse amore, a corrente alternata.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 05.10.17 15:23| 
 |
Rispondi al commento

“Noi nel 2012 non c'eravamo, oggi si”.
Grazie Marco, la vostra battaglia è la nostra battaglia. Forza!!

"Noi non siamo antieuropeisti, vogliamo restare in Europa, ma ridiscutere le regole che stanno danneggiando la nostra economia, i trattati come il fiscal compact" (Di Maio).

L'Europa, appunto, dei cittadini, capace di rimettersi al tavolo del dialogo e ridiscutere, tra le altre cose, i vincoli economici e monetari imposti nell'ultimo ventennio, nonché avviare una road map sull'emergenza migratoria per restituire dignità agli Stati sotto pressione come l'Italia.

"In questa Europa noi ci ritroviamo, siete voi che l'avete tradita, nell'Europa dei padri costituenti noi ci ritroviamo, siete voi che vi siete convertiti sulla via di Verdini" (Di Battista).

"Il Movimento 5 Stelle è in Europa e non ha nessuna intenzione di abbandonarla. Se non fossimo interessati all'Unione Europea non ci saremmo mai candidati; qui, invece, abbiamo eletto la seconda delegazione italiana. L'Italia è uno dei Paesi fondatori dell'UE, ma ci sono molte cose di questa Europa che non funzionano. L'unico modo per cambiare questa "Unione" è il costante impegno istituzionale, per questo il Movimento 5 Stelle si sta battendo per trasformare l'UE dall'interno”.

massimo m., Roma Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 05.10.17 15:21| 
 |
Rispondi al commento

Finora questa banda di usurpatori della democrazia è stata rapida ed efficiente solo quando si trattava di mettercelo in quel posto
Ne è fulgido esempio il pareggio di bilancio infiltrato con rapidità e destrezza nella Costituzione dai compagni di merenda, Monti-Berlusconi-Bossi-bersani.
Sono davvero pochi gli Italiani che capiscono il significato di questa INFAMIA perpetrata da Monti e di cui i nostri biechi e disonesti partiti si sono resi complici.
Non esiste organo di stampa che abbia avvertito della gravità della cosa il proprio pubblico né tg che abbia spiegato quanto pericolosa fosse il pareggio di bilancio! Silenzio assoluto su una delle peggiori nefandezze della Casta!
Questa BESTEMMIA fatta Costituzione significa dire che Bersani, Berlusconi, Bossi e Monti, con la massima protervia, ci hanno resi schiavi della Bce. Vuol dire che in tempi rapidissimi e in violazione dell’art. 139 che richiede tempi lunghi per le modifiche alla Costituzione, il 20 aprile 2012, i quattro compari hanno introdotto nella Costituzione il fiscal compact, cioè il principio dell’equilibrio strutturale delle entrate e delle spese del bilancio,ma siccome non ci pensano nemmeno a diminuire il peso dei costi del carrozzone pubblico,si sono aperti agilmente e senza un respiro la via neoliberista e mercatista delle privatizzazioni di tutto l’esistente,dei tagli allo stato sociale,della povertà indotta, del divieto agli aiuti per la ripresa,fino all’estremo che se ci dovesse essere una alluvione o un terremoto lo Stato non potrebbe provvedervi, avendo il divieto assoluto di sforare il debito pubblico, come se poi le spese incontrollate di questa banda di ladri non lo sforassero comunque!
La nostra è una Costituzione rigida,che ha previsto difese alla propria revisione per cui ogni suo cambiamento è stato regolato dalla legge 139 con un procedimento aggravato e una procedura rinforzata rispetto alle leggi ordinarie.Intanto occorrono 2 votazioni per la Camera e 2 per il Senato,

segue sotto

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 05.10.17 15:17| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

L’unica cosa certa che si può dire della partitocrazia
è che con essa
il peggio non è mai morto.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 05.10.17 15:14| 
 |
Rispondi al commento

1,3 BALLE AL MINUTO
Travaglio

La prima volta che lo sentii gridare Forza Italia al riparo di una siepe di finti libri rilegati in pelle, ero preoccupato ma incuriosito. Ancora non sapevo che il set era stato montato in un cantiere: se la telecamera avesse allargato l’inquadratura, avremmo scoperto che la scrivania si affacciava su un cumulo profetico di macerie. Quell’uomo d’affari uscito da un telefilm degli Anni 80 rappresentava la novità, la sorpresa, per molti la speranza. Ma quando di lì a qualche mese lo rividi arringare il popolo da una videocassetta, lo stupore aveva già ceduto alla delusione. Il 3° filmato produsse sconforto, il 4° fastidio. Non ricordo quando il fastidio si sia trasformato in noia. Io e i suoi video siamo invecchiati insieme: a me cadevano i capelli che crescevano a lui, nella mia libreria i volumi cambiavano mentre nella sua erano sempre gli stessi, miracolosamente intonsi. Logore, invece, le parole: promesse e minacce, sempre più vaghe. Sempre meno riusciva a farmi sorridere e spaventare, alternando la maschera tragica con quella comica sullo sfondo di arredamenti barocchi e bandieroni pomposi.
Ora è tornato a Forza Italia, ma i suoi proclami mi rimbalzano addosso come palline di pongo scagliate da una fionda sfibrata. Vedo le rughe infittirsi, le labbra spezzarsi al pari della voce. Sento parole d’amore che sprizzano livore. Dovrebbe farmi paura e invece non mi fa neanche pena. Solo tanta tristezza: per lui, per me, per noi che da 20 anni scandiamo il tempo delle nostre vite con i videomessaggi di un tizio che ha sostituito la politica con l’epica dei fatti suoi.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 05.10.17 14:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Rega', ve informo er sistema bancario sta a crolla': guardate come sta ggià messa male Banca Intesa...(da guarda' dar primo all'ultimo seconno)...


https://www.youtube.com/watch?v=uYdeo_Grgbo

harry haller Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 05.10.17 14:27| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Anche senza essere dei grandi esperti di economia è evidente che per pagare dei debiti, bisogna produrre e vendere di più, lavorare di più e tagliare gli sprechi.
Ma noi non riusciamo a produrre di più se non investiamo, per investire bisogna fare debiti, noi non lo possiamo fare. Non riusciamo neppure a lavorare di più, lavoro non ce nè, i nostri laureati se ne vanno all'estero. Bisogna tagliare gli sprechi e combattere la corruzione, ma noi non tagliano gli sprechi, manteniamo i vitalizi, per esempio. Il pd ha mantenuto la spesa sulle province, nonostante fossero da abolire. Non si combatte la corruzione, abbiamo visto l'ultima legge del pd che anzichè mettere in galera i delinquenti, lo può fare solo se sono in due a delinquere.
Allora perchè dobbiamo avere in costituzione il fiscal compact?
Ci stanno raccontando balle, noi non riusciremo mai a pagare il debito pubblico, saremo costretti a chiedere continuamente prestiti al mes europeo, e le passività assommate a nuovi prestiti saliranno sempre di più, e a guadagnarci saranno le banche.
Non ci è permesso neppure più investire i risparmi in buoni del tesoro, erano sicuri per gli italiani,
attualmente garantiscono un interesse negativo. E' evidente che si cerca di far in modo che i risparmi siano investiti in azioni, obbligazioni, fondi di privati, e non credo nazionali.
Alle piccole imprese non sono concessi prestiti, lo sappiamo tutti.
A mio avviso succede questo perchè si vuole portare le piccole imprese italiane a chiedere i prestiti ad obbligazionisti, come succede per le grandi imprese, insomma devono mettere le loro attività sui mercati. Gli italiani non sanno fare queste operazioni e allora chiudono baracca.
Complice di queste scelte è la politica del pd e di tutti i suoi alleati.

Veronica2 05.10.17 14:26| 
 |
Rispondi al commento

"Chiediamo a questo Parlamento di sostenere la nostra battaglia per stracciare definitivamente il Fiscal Compact";

Siccome a pensar male si fa peccato ma spessissimo ci si azzecca, direi probabile che sui conti correnti E/E di molti deputati, in prossimità dell'importante responso, possano arrivare considerevoli "incentivi" all'approvazione (o, nell'improbabile caso questi non siano graditi,
che possano trovare sullo zerbino di casa una testa di cavallo mozzata); quando il gioco si fa duro, si sa, i duri cominciano a giocare.....

harry haller Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 05.10.17 14:22| 
 |
Rispondi al commento

E allora, come la mettiamo con questa informazione richiesta a gran voce da tanti di noi?

Qualcuno vuol fare un programma?

Si potrebbe iniziare da qualche parte?

Si possono tirare fuori un po' di soldi per questo redditizio investimento?

Oltre a scriverlo, dobbiamo cantarlo?

Oltre a cantarlo dobbiamo ballarlo?

In quale lingua dobbiamo scriverlo ancora?

Patty Ghera, Firenze Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 05.10.17 14:14| 
 |
Rispondi al commento

Se l'Italia vuol riprendersi, le si può tentare tutte ma, alla resa dei conti, dovrà prepararsi ad uscire - con meno danni possibili - da questa garrota che è l'euro e i trattati. Questa è la via maestra per recuperare una sovranità svenduta da quelli citati nel post e dagli attuali governanti.

Silvio ., Bolzano Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 05.10.17 14:10| 
 |
Rispondi al commento

--NON E' LA COERENZA LA DOTE PIU' IMPORTANTE PER GOVERNARE, MA E' L'INTELLIGENZA--

SCRIVETELO SUI MANIFESTI MURALI IN TUTTE LE CITTA’, IL BLOG È LETTO SEMPRE DALLE STESSE PERSONE NON HANNO BISOGNO DI QUESTE INFORMAZIONI GIA SI FIDANO DEL M5S!

SENZA INFORMAZIONE IN STRADA NON SI VA DA NESSUNA PARTE!

IL CONSENSO SI OTTIENE CON L'INFORMAZIONE!
CON IL CONSENSO SI GOVERNA!

DI QUESTO PASSO E CON QUESTI MEDOTI OCCORRONO 100 ANNI PER CAMBIARE LE COSE!

INVECE DI RESTITUIRE I SOLDI RESTITUITELI AI CITTADINI IN INFORMAZIONE!

Max Stirner Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 05.10.17 14:09| 
 |
Rispondi al commento

"Eccellenza le devo ricordare di firmare il decreto per al costruzione delle tre nuove carceri " . Il ministro alzò la testa dai documenti che stava esaminando : " Tre ? Da quanti posti , quanto costeranno ? " - " I costruttori finlandesi hanno chiesto centocinquanta milioni di euro , ma i cinesi le faranno per ottanta " . Il ministro sospirò : "I cinesi lasciali perdere che ci hanno già dato troppe fregature ! Piuttosto dovremo fare a meno dei due nuovi ospedali e dell'università . " Il segretario annuì mesto mentre l'altro si alzava e andava alla finestra . Osservava il punto dove sarebbe sorta l'università . " E' un vero peccato , un vero peccato ! " . " Eccellenza , ci sarebbe una soluzione per evitare di costruire le carceri . " . Il ministro si girò meravigliato : " Davvero ? E quale è ? " . " Sfoltirle " . " No no , di amnistie ne abbiamo fatte già troppe ! " . " Non si tratta di amnistiare , prendiamo la metà dei detenuti , circa ventimila e li mandiamo in Libia e di li in Italia come migranti , ne saranno felici e noi avremo risolto il problema ! " . Il viso del ministro era radioso : " Mbutu sei un genio ! " .

vincenzodigiorgio 05.10.17 14:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Migrante ghanese in fuga dal malocchio: e il magistrato lo accoglie come rifugiato per motivi umanitari. Questa ancora dovevamo sentirla: e l’abbiamo sentita. Grazie a un giudice del Tribunale Civile di Milano che ha concesso una sorta di permesso di soggiorno per motivi umanitari a un migrante ghanese richiedente in asilo, sbarcato in Italia non in fuga da una guerra civile. Non per salvarsi da fame e carestie. E neppure perché perseguitato per motivi religiosi (tutte le balle che la sinistra di governo e non ci spaccia ormai da anni per giustificare arrivi di massa e speculazioni sul business dell’accoglienza coatta). No, niente di tutto questo: il migrante è arrivato a sbarcare sulle nostre coste in fuga dal suo paese e dal malocchio, che a detta dell’immigrato avrebbe già colpito buona parte della sua famiglia…

**********

Un po' come i pensionati minimi che vanno a vivere alle Canarie o in Portogallo per sfuggire al "malocchio" delle tasse italiane......

Patty Ghera, Firenze Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 05.10.17 13:45| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

alle europpee il F. compact era il cavallo di battaglia contro il pentolaro, risultato degli italiani pd 43%!

paolo b., ancona Commentatore certificato 05.10.17 13:35| 
 |
Rispondi al commento

Io guarderei più in piccolo e a casa nostra e abolirei, con le buone o con le cattive, la merdosa legge fornero.

Patty Ghera, Firenze Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 05.10.17 13:32| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

0,5%, 2%,2,5%,12%. Le prime 3 percentuali sono i sondaggi dei partiti che oggi tengono in piedi e dettano legge su un governo Italiano, illegittimo. I verdiniani, campo pogressista, mdp, totale, 5%. Le altre forze politiche non esistono. Ci accontentiamo di una micro Democrazia-demenziale. L'ultima percentuale non si riferisce ad un partito, troppa grazia, ma è il prelievo ,sulla tassa della fortuna, che il governo sposta dal 6 al 12% su giochi a pronostico e varie. Il filo conduttore che unisce queste percentuali è il denaro facile ad inutili micro partiti e politici e , sempre in aumento, uno stato parassita che intende incassare dai suoi cittadini, logorati e portati alla fame da 10 anni di politiche depressive e di sacrifici inutili, con tasse e sotterfugi fiscali da capire con l'aiuto di psichiatri e premi nobel in economia. Poi, onore alla santa pazienza della Democrazia. L'ignoranza e l'esuberanza politica di microscopici partiti o gruppi indefiniti, che sfruttano e occupano, a
geometria variabile ( secondo i c... propri) tutti gli spazi possibili che uno stato incapace, schiavo dell'Europa, lascia liberi a questi faccendieri. I loro programmi politici e sociali sono inesistenti, pieni di paraventi generalisti di morale e principi ideologici sempre disattesi: la morale religiosa di appartenenza, la responsabilità nazionale, la battaglia contro i populisti, diritti civili stagionali, la lotta al degrado di ogni tipo, a seconda della moda in corso e degli interessi propri.......... segue

davide di noia, Torino Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 05.10.17 13:24| 
 |
Rispondi al commento

....segue .... La Catalogna e La Lega sono un esempio, hanno in comune il benessere materiale che uccide la cultura, ormai assente, vivono di ricordi. Questi sono i frutti della scuola Europea che genera alunni capaci a guadagnare, menefreghisti, qualunquisti,asociali, che nel tempo oscurano una intera società priva di cultura e di sani ideali, dove la tv diventa famiglia e genitore,la voce della verità. I social media diventano amici, moglie, marito, idoli religiosi, giudici, elisir di vita, mostri. L'Europa ha fallito in pieno il suo obiettivo, sotto tutti i punti di vista. La disgregazione in atto non è solo geografica ma è in corso già da anni ed è l'indifferenza
sociale tra tutti gli stati, l'egocentrismo, l'ego-materialismo economico che si riflette nei partiti, il diminuire di relazioni positive e costruttive verso i grandi interrogativi che la vita,lo sviluppo, la natura ci pone ogni giorno. L'Europa, purtroppo, è diventata un mostro che genera odio, ignoranza e diseguaglianze sociali, povertà. Una cassaforte da svaligiare per pochi. Siamo nelle mani di pazzi.

davide di noia, Torino Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 05.10.17 13:21| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sono d'accordo, ma dev'essere solo il primo passo....la strada sarà ancora lunga e in salita!

Silvio ., Bolzano Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 05.10.17 13:15| 
 |
Rispondi al commento

Cos'è questa storia di Paolo Bernini e del portaborse? Chiarezza.

Francesco Stefano 05.10.17 12:34| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

per Barcellona il "sistema dei poteri forti" non quelli spagnoli ma UE ed extra UE utilizzeranno le leve finanziarie per riportare la Catalogna a miti consigli.
Ormai la politica locale non conta più nulla, sono le lobby di potere economico-finanziario a dettare le agende dei governi nazionali.

Clesippo Geganio 05.10.17 12:14| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

http://www.youreporter.it/video_Folla_oceanica_a_Barcellona_polizia_spagnola_accerchiata

frank giusto 05.10.17 12:08| 
 |
Rispondi al commento

Il problema sta nel fatto che, chi non legge queste cose e quindi non è del M5S, mai saprà a cosa andrà incontro xchè riceverà solo informazioni superficiali e di parte... si accorgerà della fregatura quando ormai sarà troppo tardi... speriamo si di riuscire ad andare al governo!

roberto gabellini 05.10.17 11:58| 
 |
Rispondi al commento

Complimenti M5S, effetto DOPANTE riuscito. Il popolo è stato tenuto buono e calmo per 5 anni (come probabilmente vi hanno chiesto di fare). Pensione guadagnata, evitati scioperi, sommosse e insurrezioni popolari. Potete pure riprendervi i soldini "rifiutati" e riposti chissà dove, lontani dalle GRINFIE dei cittadini. Non sò chi delle due "fazioni" sia peggio. Noi cittadini non abbiamo bisogno di parolai-pesi sociali che fanno finta di essere diversi, PUR SAPENDO che i propri voti di opposizione contano come il piscio di cane e NON CAMBIANO NULLA dei giochetti di sistema. Che schifo ..... godetevi la pensione meritata. Appena posso me ne vado da sta fogna di paese. Fanculo a tutti. SVEGLIATEVI GENTE, questi sono qui per rincoglionirvi. SVEGLIA e in piazza.
PS : questo post, come tutti gli altri, tanto non verrà pubblicato.

LUIGI LAEZZA 05.10.17 11:43| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Orgogliso del M5S

Luca Tegoni 05.10.17 11:41| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Marco Valli, peccato che non l'hai raccontata tutta la verità, ma soltanto un pezzo.
Il Fiscal Compact E' NECESSARIO. Quando si conclude un accordo di cambio fisso, e l'Euro è un accordo di cambio fisso (NON ESSENDO AFFATTO UNA MONETA UNICA), i capitali dei paesi del centro (paesi ricchi) migrano verso i paesi della periferia (paesi meno ricchi), in quanto il rischio finanziario è azzerato dall'accordo di cambio fisso (nessuna possibilità da parte dei paesi della periferia di svalutare la moneta). Questo afflusso di capitali è necessario ai paesi della periferia per comperare i prodotti dei paesi del centro, quindi i paesi della periferia s'indebitano nei confronti dei paesi del centro. Trattasi di debito privato, non di debito pubblico. Detto debito privato ad un certo punto cresce troppo e i paesi della periferia ne richiedono il rimborso. Ecco quindi che è necessaria l'austerità, che limita la capacità di spesa dei cittadini dei paesi della periferia e riporta la bilancia dei pagamenti verso l'estero in pareggio (cosa puntualmente avvenuta dopo la cura Monti). Tutto ciò è causato dall'accordo di cambio fisso. La malattia è l'accordo di cambio fisso, l'austerità ne è soltanto l'inevitabile conseguenza (come la febbre è la conseguenza dell'influenza).
Combattendo l'austerità e chiedendo ai criminali eurocratici il permesso di sfiorare il rapporto debito/pil, e quindi di fare più spesa, non si fa altro che mettere il nostro paese nella condizione di indebitarsi ulteriormente verso l'estero, e di vedere tornare la nostra bilancia dei pagamenti in rosso.
BISOGNA USCIRE DALL'EUROZONA, TORNARE ALLA MONETA NAZIONALE, SVALUTARE IN MODO CHE LA MONETA SI RIALLINEI AI FONDAMENTALI ECONOMICI DEL PAESE DELLA PERIFERIA. Ciò facendo si rilanciano i consumi interni (i prodotti dei paesi del centro diventano da un giorno all'altro troppo cari) e si rilanciano le esportazioni (i prodotti dei paesi della periferia diventano da un giorno all'altro molto convenienti).

Alberto O., Bergamo Commentatore certificato 05.10.17 11:10| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Di Stefano a TGCOM24,

Un altro ragazzo meraviglioso, ma quanti giovani bravi, con le idee chiare, che si esprimono con chiarezza, risoluti ma educati,
il Movimento ha una squadra veramente preparata sarà una gioia vederli governare.

W M 5 * * * * *

Vincenzo A., Verona Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 05.10.17 10:51| 
 |
Rispondi al commento

Quindi a dicembre saremo la colonia della Germania!
Grazie! Che grandi statisti...che grandi teste di CAZZO!
Non potremo neppure,se il m5s andrà al governo, stabilire con un Referendum, se l'italiano vorrà uscire o meno dall'euro e pure dall'UE!
Schiavi che adorano i loro carnefici!
VAFFANCULO!

oreste .., sp Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 05.10.17 10:42| 
 |
Rispondi al commento

L'articolo mi piace,è semplice e fa comprendere concetti stellari e difficili.Ogni cittadino sa che la propria vita diventa sempre più lambiccata e sofferente.Perciò il governo ed i partiti dovrebbero analizzare meglio la situazione.
Che dire,le indicazioni dell'articolista mi piacciono,ma una volta rese operative come si fa ad essere accolti e considerati dagli altri Stati europei e del mondo ? L'Italia è un paese povero di materie prime e deve contrattare con molti Stati per averle e trasformarle.Se uscissimo di brutto dalle politiche europee ,chi mi rassicura che non ci siano delle ritorsioni contro di noi,addirittura levandoci la fiducia del credito ? E come restituiremmo il debito accumulato,se non avessimo una banca come la Bce che ce lo tutela ? Quindi suggerirei di avere una politica avveduta che non ci faccia perdere l'ombrello della UE e nel contempo tuteli megli i nostri interessi nazionali.

vinicio giuseppin 05.10.17 10:35| 
 |
Rispondi al commento

OT di necessità
La richiesta di un esame delle liste era stata avanzata alla commissione presieduta da Rosy Bindi da Giovanni Ardizzone, presidente dell'Assemblea regionale siciliana, e da Giancarlo Cancellieri, candidato governatore del Movimento 5 Stelle
di F. Q. | 4 ottobre 2017
^^^^^^
Bene così e avanti tutta!

oreste .., sp Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 05.10.17 10:31| 
 |
Rispondi al commento

Onorevole Valli, per fortuna che ci siete voi, ultima unica speranza. Ci stanno sbranando da tutte le parti e tanti italiani manco se ne sono accorti. Tutto questo all'insegna del liberismo. Il liberismo, una volta al vertice, quando avrà divorato tutto, ucciderà sè stesso, non può avere futuro.
L'anno scorso ci siamo salvati con il referendum, ma sono anni che ci sono addosso. Hanno distrutto la scuola, la sanità, il welfare, l'art. 18, ci hanno privato della banca nazionale, della nostra moneta, della libera informazione, dei nostri risparmi, dei nostri laureati che fuggono all'estero, non ci hanno permesso di andare al voto. Ci hanno riempiti di tasse, obbligati a pagare il malaffare delle banche, il malaffare delle ruberie nei comuni e enti pubblici, i debiti delle scommesse derivanti dai titoli tossici, acquistati dal tesoro e dobbiamo mantenere gli africani che ci obbligano ad accogliere (ora li vogliono anche far votare).
Quello che ci resta sono i soldi contenuti nella Cassa Depositi e prestiti, gli immobili della nostra Italia e che altro?
Allora ci vuole veramente un Santo che ci aiuti, speriamo che San Francesco ci dia una mano.
Si ringrazia l'Onorevole Valli per il suo grande impegno.

Veronica2 05.10.17 10:25| 
 |
Rispondi al commento


VIVA L'Italia


https://www.youtube.com/watch?v=y5MkxraL0uA

Eposmail. ,,, ; Commentatore certificato 05.10.17 10:17| 
 |
Rispondi al commento

O.t.

Leggo stamani questa roba:

-Un emendamento firmato da deputati Pd e M5S prevede l'allungamento di quattro anni rispetto all' attuale obbligo di conservazione dei dati in capo ai provider, la cosiddetta data retention. Il tema avrebbe meritato un dibattito approfondito, invece è finito nella cosiddetta Legge europea, il testo omnibus che viene approvato ogni anno per recepire in Italia le normative europee.-

Se ciò corrisponde al vero, la domanda sorge spontanea: ma che cazzo fate?

Federica S. Commentatore certificato 05.10.17 10:04| 
 |
Rispondi al commento

I POLITICI ALIMENTANO ILLUSIONI, NESSUNO GOVERNO HA AVUTO IL CORAGGIO DI CAMBIARE

Fiscal compact sono le regole europee in campo finanziario ed economico maggiore sicurezza sulla sostenibilità del debito e ridurre di 50 miliardi l’anno per Italia attraverso un piano di riforme strutturali.

Il macigno del debito pubblico ci schiaccia e aumenta +80 miliardi di euro di debito, +0,8% di debito/Pil.

70 miliardi ogni anno vengono inghiottiti dagli interessi che paghiamo sul nostro debito è il prezzo degli sprechi, sanità, pensioni d'oro, corruzione, politica, Comuni, Regione, Provincia, centinaia uffici ed enti inutili,...

Solo con la riduzione delle spese del apparato Statale è possibile investimenti e abbassare la pressione fiscale e dare ossigeno al paese e alle imprese di uscire dal tunnel dell'eterna crisi.

ITALIA NON POTRÀ MAI RISPETTARE FISCAL COMPACT

Shahab Shirakbari, TERNI Commentatore certificato 05.10.17 10:02| 
 |
Rispondi al commento

io mi ricordo i "governi" Craxi che facevano le "ripresine" coi soldi delle nuove generazioni...

craxi è morto
il craxismo non è mai morto
30 anni di craxismo di destra e di sinistra

la spesa corrente dello stato , non è mai diminuita

la politica si è riprodotta come conigli

da uno stato con solo 3 livelli politici

comune provincia stato

siamo passati a 5 livelli

comune provincia regione stato europa

senza contare le MUNICIPALIZZATE ..


SI STIMA CHE PIU di UN MILIONE DI PERSONE

VIVE DIRETTAMENTE O INDIRETTAMENTE DI POLITICA IN ITALIA

eletti del M5S inclusi !.

1 italiano su 70 è mantenuto dai pochi che lavorano e creano ricchezza .

NON DIMENTICATE il motivo per cui molti di noi vi hanno votato

Prima si riforma l'Italia , poi da una posizione di forza si negozia con l'Europa

NON IL CONTRARIO

altrimenti non saremmo credibili

my 2 cent

di buonsenso spero


Nello R., Roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 05.10.17 10:01| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Penso che il governo Spagnolo sia andato giù di testa.

Non hanno saputo gestire preventivamente la crisi con la Catalogna, hanno fatto deteriorare irrimediabilmente ogni possibilità di dialogo.

Un intervento con la polizia brutale, ora inviano anche l'esercito,

--- UN VERO COMPORTAMENTO DA BULLI DI PAESE ---

Scemi,
sedetevi ad un tavolo, anche se temo sia tardi, non permettete l'innesco di una guerra civile.

Vincenzo A., Verona Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 05.10.17 09:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Nei prossimi 20 anni (se approvano il Fiscal Compact),
bisognerà portare il rapporto tra Debito e Pil, dall'attuale 133% al 60%.

--- Come farà il PD. --------

1)Porterà l'età pensionabile al 95 anni.
2)Azzera l'assistenza sanitaria nazionale.
3)Verrà eliminato qualsiasi investimento infrastrutturale.
4)Aumenterà tasse , prelievo Fiscale e Previdenziale del reddito dipendente del 300%.

--------- AVENDO COSI' RISOLTO IL PROBLEMA -----

A) I politici si aumenteranno i loro stipendi del 300%
B) Vareranno una norma per finanziare i partiti.
C) Cancelleranno tutti i reati relativi alla corruzione, concussione e simili.

Nonostante io non sia un esperto economico e finanziario , ho tracciato senza ombra di dubbio il futuro Italiano.
( PD mi riconosci una provvigione )

W M 5 * * * * *

Vincenzo A., Verona Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 05.10.17 09:20| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

In duemila anni di storia non si era mai verificato che un capo di governo invece di curarne gli interessi, uccidesse la propria nazione, perché questo hanno fatto cedendo la sovranità agli sfruttatori seriali (che sono sempre state le banche). Dovevamo arrivare agli anni duemila affinché i cittadini venissero governati da scemi che cedono non solo la sovranità politica ma anche quella economica e oltretutto all'oscuro dei propri cittadini, quindi abusivamente. E questo (secondo questi idioti) sarebbe il risultato del progresso? Distruggere duecento anni di storia significa progresso e civiltà? Chi afferma queste assurdità meriterebbe la forca. Dobbiamo svegliarci e costringere questi idioti a restituirci la nazione così com'era quando le fu affidata per farne curare gli interessi non per svenderla al mercato. Secondo questi buffoni curare un malato significa sparargli in testa? perché è proprio questo che hanno fatto e continuano a fare all'Italia.


Prof. prodi si è sbagliato, oggi lavoriamo TANTI giorni in meno e NON GUADAGNIAMO UN ACCIDENTI grazie al suo euro ed ai commercianti che subito ce lo hanno fatto pagare al posto delle MILLE LIRE. GRAZIE DAL POPOLO ITALIANO!
FUORI DALL'EURO E DA QUESTA EUROPA, SUBITO!!!

Giovanni F. 05.10.17 09:01| 
 |
Rispondi al commento

E che cazz’, l’occupazione aumenta, aumentano le esportazioni, il reddito pure, si spende di più, siamo fuori dalla crisi, a due passi dal boom economico ma allora voi 5Stelle siete proprio dei menagrami! Caro Marco, sai che penso? In questo momento vorrei essere svizzero, ho detto tutto.

Franco Mas 05.10.17 08:54| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all'atto della loro iscrizione sono limitati all' indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post. La mail di segnalazione dell'avvenuta pubblicazione di un nuovo post sarà impiegata anche per sottoporre agli utenti opportunità di consultazione e/o acquisto di materiali editoriali, fotografici e filmati realizzati dal MoVimento 5 Stelle, dalla Associazione Rousseau e non solo. Fra le finalità del trattamento dei dati conferiti dovranno intendersi comprese quelle della promozione di iniziative commerciali e pubblicitarie rispetto alle quali si avrà comunque, ed ogni volta, la possibilità di opporsi, chiedendo la cancellazione del proprio indirizzo di posta dall'elenco di quelli cui vengono indirizzati i predetti messaggi.
Per poter postare un commento invece, oltre all'email, à richiesto l'inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall'utente, l'indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l'invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l'aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell'utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell'utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o diffusione degli stessi, salvo quanto previsto di seguito, è, dunque, prevista. In ogni caso, l'utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all'art. 7 del D.Lgs. 196/2003. Per l'utilizzo dei cookies, si rinvia alla lettura della Cookie Policy. Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è l'Associazione Rousseau in persona del Presidente pro-tempore, con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori