Il Blog delle Stelle
Diretta da Roma: #TagliateIVitalizi non la Democrazia

Diretta da Roma: #TagliateIVitalizi non la Democrazia

Author di Beppe Grillo
Dona
  • 177

Oggi, 25 Ottobre, la manifestazione si svolgerà a Piazza della Rotonda al Pantheon dalle 14.30 e andrà avanti fino al voto finale sulla legge elettorale

di Beppe Grillo

Tutto questo sistema immunitario che mi si è rigirato contro, ma d'altronde sta succedendo così in tutta l'Italia. Tutti gli italiani non hanno difese, le loro difese agiscono contro di loro. Stiamo andando a votare, com'è possibile che andiamo a votare con una legge fatta da tre elementi anche scarsissimi, tre soggetti che hanno messo in crisi l'identità della democrazia italiana?

Però io mi sento benissimo, sto da Dio e riprenderemo con tutte le forze, e saremo a Roma tutti insieme e faremo delle cose straordinarie. Andremo tutti con una benda sugli occhi, perché sarà un voto come la mosca cieca, e voteremo chiunque, qualsiasi, uno di qua uno di là, è lo stesso.

E' un voto d'azzardo, bellissimo, per la prima volta nella storia di questa Repubblica voteremo d'azzardo, è meraviglioso saperlo. Allora avremo questa roulette dove succederà qualsiasi cosa, ma non abbiamo nessun tipo di paura, che facciano quello che vogliono. Alla fine questi dopati della politica riceveranno una grandissima lezione da quelli immuni, da quelli che avranno ancora il sistema immunitario integro. Io sto facendo di tutto, essendo l'Elevato, per preservarmi ancora quei globuli bianchi che faranno strage di quei virus che stanno mettendo tutte le menti degli italiani. Italiani ci vedremo lì, vicino al Senato, per una grande manifestazione con una benda bianca sugli occhi. Mosca cieca, torniamo bambini, mosca cieca. Ciao a tutti.



scopriprogramma.jpg

Fai una donazione a Rousseau: http://bep.pe/SostieniRousseau e poi annuncialo su Twitter con l'hashtag #IoSostengoRousseau

bannerrousseau.jpg

25 Ott 2017, 12:00 | Scrivi | Commenti (177) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

  • 177


Tags: beppe grillo, democrazia, m5s, senato, tagliate i vitalizi

Commenti

 

ciao
Ho concedere prestiti individuali nel breve e lungo termine da 3000 EURO 550.000 € a qualsiasi persona seria che vogliono questo prestito. 3% d'interesse l'anno secondo la somma prestato come particolarmente non voglio violare la legge sull'usura. Potete rimborsare su 3 a 25 anni al massimo a seconda della quantità in prestito. spetta a voi a vedere per i pagamenti mensili. Richiesta di un riconoscimento di debito certificato scritto a mano e anche alcune parti in dotazione.
E-mail.:benoitvaldezvaldez@outlook.fr

Benoit VALDEZE 31.10.17 11:05| 
 |
Rispondi al commento

Ho un capitale che verrà utilizzato per concedere prestiti individuali nel breve e lungo termine da 3000 EURO 550.000 EURO per qualsiasi persona seria che vogliono questo prestito. 3% d'interesse l'anno secondo la somma prestato come particolarmente non voglio violare la legge sull'usura. Potete rimborsare su 3 a 25 anni al massimo a seconda della quantità in prestito. spetta a voi a vedere per i pagamenti mensili. Chiedere che un riconoscimento di debito certificato scritto a mano e anche alcune parti a forniti.

Benoit VALDEZE 31.10.17 10:06| 
 |
Rispondi al commento

Buongiorno avete un progetto e bisogno di finanziamento, un cattivo schienale di credito o bisogno di denaro per pagare delle fatture, sciogli ad investire sulle imprese. Allora se avete bisogno di prestito non esitate a contattarmi per sapere ne più sulle nostre condizioni ed ogni altra notizia.

www.ac-finance.net

Cordialmente

AC-FINANCE 28.10.17 19:41| 
 |
Rispondi al commento

......La legge elettorale per la sua rilevanza Costituzionale deve essere scevra da fiducie. Ci sono altre argomentazioni Giuridiche ,oltre a quelle morali, per poter definire incostituzionale questa misera e mistificatrice legge ma si andrebbe su terreni troppo specifici. Questa leggina limita la Sovranità popolare limitando il libero voto che avviene solo nella libertà totale di scelta. Con le liste chiuse non si scelgono i Rappresentanti del popolo, persone fisiche ,ma i Partiti , persone giuridiche, nel Parlamento siedono Persone non partiti, anche perché così verrebbe leso Art. 67 della Costituzione che recita:" Ogni membro del Parlamento rappresenta la Nazione ed esercita le sue funzioni senza vincolo di mandato".
Non è una differenza da poco, caro Presidente Mattarella questa è la differenza tra democra

giorgio Perulli 26.10.17 22:59| 
 |
Rispondi al commento

Per i principi di Montesquieu enunciati nel "lo spirito delle Leggi" bisogna assolutamente che i tre poteri siano ben separati per evitare che concentrazione di attribuzioni possano spianare la strada a regimi tirannici. In base a questi principi il Legislativo fa le leggi, l'Esecutivo governa nei limiti di quelle Leggi, e il Giudiziario si occupa di risolvere le controversia di natura civile, penale e amministrativa. Questa separazione non basta occorre il "bilanciamento dei poteri" perché ,cito "Chiunque abbia potere è portato ad abusarne: egli arriva sin dove non trova limiti....".Con l'esercizio della Fiducia da parte del Governo Gentiloni c'è stato giustappunto un abuso di potere da parte dell'Esecutivo sul Legislativo. Bisogna inoltre sottolineare che nelle democrazie il Potere Legislativo trova la sua potestà nella Sovranità Popolare che viene esercitata col voto ,cosa che gli altri due poteri non hanno. La potestà al potere Esecutivo gli viene attribuita dal Legislativo, mentre il Giudiziario, proprio per la sua peculiarità, ha bisogno di una potestà che gli derivi da più soggetti. In una immaginaria piramide di uno Stato Democratico in cima troviamo la Sovranità Popolare quindi al gradino inferiore, il Legislativo ,che ne è una sua derivazione, infine alla base, in egual misura, troviamo i Poteri Esecutivo e Giudiziario. cutivo e Giudiziario. Con questa legge elettorale c'è stata una confusione di Poteri, ma soprattutto con la forza della Fiducia, imposta dall'Esecutivo, c'è stata una usurpazione di Potestà

giorgio Perulli 26.10.17 22:58| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Grillo, penso sia arrivato il momento di mandarli tutti affanculo e alle prossime elezioni votare solo M5S

undefined 26.10.17 22:01| 
 |
Rispondi al commento

Voglio ribadirlo: chi sostiene la REGOLA per cui IL MOVIMENTO 5 STELLE NON FA ALLEANZE CON NESSUNO è bene sia cosciente di alcune cose:
1. il principio sotteso a questa "REGOLA" è radicalmente ANTIDEMOCRATICO, e spiego perché. In una democrazia parlamentare come la nostra il Parlamento è il luogo della rappresentanza e del confronto, dunque della Politica. E la Politica in Democrazia è l'arte degli accordi possibili, dei compromessi, del riconoscimento reciproco, del rispetto delle minoranze e della ricerca delle maggioranze. Se non è giustificata da scelte tattiche temporanee, se deriva da un "principio" invariabile, la REGOLA è la NEGAZIONE DELLA DEMOCRAZIA PARLAMENTARE.
2. Mantenere la REGOLA sapendo che non vi sono possibilità che il Movimento raggiunga da solo la maggioranza in Parlamento equivale a condannarlo all'irrilevanza sia sul piano legislativo che esecutivo. Una autocondanna, insomma, che rende inutili, senza effetto, i voti ricevuti e che, di fatto, AIUTA LE FORZE POLITICHE CHE AFFERMA DI VOLER CONTRASTARE.
3. una REGOLA tanto gravida di conseguenze politiche per il Movimento deve essere sottoposta a VERIFICA DEMOCRATICA da parte degli iscritti. Non può essere affermata una volta per tutte senza discussione sulle motivazioni e sulle conseguenze che comporta la sua adozione.

I margini di tempo sono molto stretti, abbiamo solo pochi mesi per evitare una sconfitta che lascerebbe mani libere a chi sta demolendo l'Italia e che, molto probabilmente, allontanerebbe per sfinimento molti elettori dal M5S.

SANDRO MARRONE, Roma Commentatore certificato 26.10.17 19:11| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Essere patriottici oggi.
Chiunque fino ad oggi si sia lamentato della politica, dei partiti, dei ladri politici, non andando più a votare perché " tanto sono tutti uguali", "tanto è inutile"...oggi, alla prima occasione DEVE ANDARE A VOTARE, perché l'alternativa a questa "merda" esiste e si chiama Movimento 5 Stelle.
Non ci sono più scuse, se non "chi è causa del suo mal pianga sé stesso" (ma in questo caso farebbe piangere pure le nuove generazioni e tutti gli Italiani che queste "merde" vogliono mandare a casa).
Insomma, un po' di sano patriottismo oggi è essenziale e necessario.

Silvio ., Bolzano Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 26.10.17 13:58| 
 |
Rispondi al commento

Il MoVimento 5 Stelle non fa alleanze , sono gli altri che dovranno diventare 5 stelle.

Giovanni F. 26.10.17 09:47| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

2014-UN PARLAMENTO CHE DIFENDE I REI
Alessandro Di Battista, Portavoce M5S Camera

“Negli ultimi 17 anni, prima dell’arrivo del M5S in Parlamento, la Camera si è espressa 21 volte per la richiesta di arresto per un suo componente. Sei volte nella XIII legislatura durante la quale vennero “graziati” un tal Cesare Previti (poi condannato in via definitiva nel 2006 per corruzione in atti giudiziari nel processo IMI-SIR e nel 2007 nel processo Lodo Mondadori e all’interdizione perpetua dai pubblici uffici) e un certo Marcello Dell’Utri, ormai pregiudicato per concorso esterno in associazione mafiosa. Il 12 luglio 2006 (XV legislatura, Governo di csx) venne salvato un tal Raffaele Fitto, uno dei nomi più gettonati alla successione del “mariuolo brianzolo” in FI, mister preferenze in Puglia nonché condannato in I grado a 4 anni per corruzione, abuso d’ufficio e finanziamento illecito ai partiti. Nella scorsa legislatura la Camera respinse la richiesta d’arresto per Cosentino (graziato ben 2 volte) e per un certo Milanese, ex-deputato del PDL recentemente arrestato nell’ambito dell’inchiesta MOSE. La Camera ha votato 21 volte e per 20 volte ha respinto la richiesta di arresto avanzata dalla magistratura. Solo nel caso di Alfonso Papa votarono a favore della custodia cautelare, 1 su 21, lui sì che dovrebbe parlare di “fumus persecutionis”.
Poi sono entrati i cittadini nelle Istituzioni. Avremo i nostri difetti, avremo sbagliato qualche parola, ma nessuno ci comanda, nessun inciuco piduista ci influenza, nessun potentato ci ricatta. Combattiamo affinché il sacro principio del “Tutti sono eguali di fronte alla legge” trovi soprattutto nel Parlamento italiano lo spazio che merita. Abbiamo combattuto per costringere la Camera a votare prima delle elezioni l’arresto del deputato PD Genovese. Abbiamo fatto pressione perché non si votasse con il voto segreto. Lo stesso è accaduto oggi. FI le ha tentate tutte per far slittare il voto su Galan.

segue sotto

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 26.10.17 08:26| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ANALOGIE CON LA PRESA DI POTERE DI MUSSOLINI.Viviana Vivarelli
Grillo nota che sembra di essere tornati al 1924, quando venne assassinato Matteotti, oppositore di Mussolini, e si firmò la fine della democrazia sostituendola con una cricca di potenti, testa a conservare e aumentare il proprio potere. Le analogie sono impressionanti: fine della democrazia, blocco di poteri corrotti che vogliono tenere il popolo lontano dalla scelte per il Paese: “criminalità organizzata, piduisti, istituzioni deviate, partiti corrotti”. Almeno Mussolini non nascose il suo golpe sotto l’ipocrita parola ‘riforme’, diventata ormai un mantra vuoto e privo di significato, nel cui suono ipnotico passa di tutto. E sicuramente le leggi fasciste rappresentava gli elettori meglio dell’italicum.
Rotto l’equilibrio dei poteri e sottomesso tutto l’esistente alla volontà di un uomo solo, è facile capire perché uno dei migliori magistrati italiani, Di Matteo, mette in guardia contro la trasformazione dei magistrati in funzionari agli ordini del capo del Governo, con un CSM schiacciato sotto i suoi ordini.
Così la classe politica più corrotta d’Europa, non solo scansa qualsiasi responsabilità e si tutela da qualunque pena, ma ci porta di corsa ad una Repubblica presidenziale senza contrappesi, in cui il premier decide tutto e il popolo conta nulla. La stampa, succube e vile, applaude. Per questo disgraziato Paese il massimo reato sarà fare opposizione, come sotto il fascismo, ma media e troll hanno già fatto la loro induzione di merda, inculcando nelle povere teste di tanti Italiani slogan e menzogne contro il M5S, che bastano da soli a creare un ‘confino’ mentale dove parole vuote come ‘riforme’ hanno un effetto ipnotico, la democrazia non esiste e la figura del ‘nemico’ viene sventolata riempiendo di nonsenso le teste dei succubi.
..

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 26.10.17 08:22| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

io c'ero

marina omiccioli 26.10.17 08:22| 
 |
Rispondi al commento

VERSO UN SISTEMA AUTORITARIO-Viviana Vivarelli
E’ chiaro che Renzi e la sua banda se ne fregano bellamente delle condizioni critiche del Paese, della disoccupazione giovanile, dei fallimenti a catena, della corruzione e della mafia. A loro interessa solo modificare la Costituzione in modo da dare massimi poteri al premier e, in secondo luogo, al Presidente della Repubblica, che perde la sua funzione di garante per diventare il puntello ‘morale’ del premier e esondare dalle sue competenze. Le ferite inferte alla democrazia e lo sbilanciamento prodotto nell’equilibrio dei poteri sono un fatto gravissimo che non ha precedenti, altro che nel sistema fascista e nel progetto di golpe antidemocratico di Licio Gelli.
Di fronte a tanta spudoratezza, i media fingono di non vedere e applaudono ogni riforma che affonda giustizia e decenza, mentre i poveri elettori, frastornati dal battage mediatico e dalla manipolazione costante di verità e informazione, restano vittime della loro ignoranza e coglionaggine ai margini di una lotta per il potere che li esclude o, addirittura, sostengono incautamente chi li porterà a rapidi passi verso un autoritarismo che né l’Europa ci ha chiesto né ci salverà dalla rovina, avvicinandoci a un Paese del Sudamerica.
Il Rosatellum è infame. Questo pastrocchio è anche peggio della Repubblica presidenziale americana, dove almeno il Presidente può essere contrastato da un Congresso eletto democraticamente mentre qua il capo del Governo avrà un potere assoluto.
La situazione è così sballata che non esiste in Occidente nessun Paese che abbia un sistema fatto così male. A questo sballo da drogati milioni di Italiani avrebbero detto di sì. Disgrazia a un popolo che non capisce quello che fa e si impicca da solo!

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 26.10.17 08:21| 
 |
Rispondi al commento

..noto SPESSO che su questo BLOG vengono riportate ( prese ad esempio) espressioni GLOBALIZZANTI di grandi pensatori, di grandi filosofi di menti raffinate ed avanzate .
Noto in tali espressioni grandi contraddizioni,..del dir TUTTO e NULLA.
Espressioni che nel loro contesto per ME sono superate.
Gli unici riferimenti che mi permettono di sentirmi in sintonia con molti punti del M5S sono quelli di Beppe nonchè quelli che emergeranno dai nostri leader man mano che percorriamo il nostro cammino nella storia, il tutto supportato , dalla comunità a 5 STELLE.
Non c'è nessun PENSIERO preconfezionato..di nessuna MENTE eccelsa ..che può darci una ROTTA predefinita.
Solo percorrendo la nostra strada e la nostra REALTA' realizzeremo quali pensieri e relative AZIONI dovremo attuare.

Eposmail. ,,, ; Commentatore certificato 26.10.17 08:21| 
 |
Rispondi al commento

Il potere assoluto è anche peggio del potere ideologico, perché quello ideologico almeno ha bisogno di idee per imporsi, mentre il potere assoluto può prendere qualsiasi pensiero e fingere qualsiasi ideologia e pure propagandare ideologie opposte, non si basa, infatti, sulle idee ma su induzioni artificiali su una platea di inconsci. Per cui il suo compito non è convincere a una ideologia delle menti pensanti, ma ridurre le menti a essere non pensanti. A quel punto sarà come gestire una platea di ipnotizzati, che possono credere qualunque cosa e il contrario di ciò a cui credevano fino a poco tempo fa e penseranno che la loro identità si definisca nell’essere deformati. Resterà comunque una platea di inconsci gestibile a piacere che scambia il fanatismo o l’ubbidienza cieca per democrazia e crede a tutto ciò che il despota vuol far loro credere.
(Viviana)

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 26.10.17 08:18| 
 |
Rispondi al commento

Andrea Scanzi
In buona sostanza, il renzismo consiste in un Maestro del Nulla da solo al comando, che attorno a sé vuole unicamente yesmen adibiti a reiterare le supercazzole buoniste. Il renzismo è cioè la variante post-contemporanea del partito leaderistico e iper-verticale, al cui confronto Berlusconi e il tandem Grillo-Casaleggio paiono quasi delle guide per nulla ingombranti: oltre a Renzi il niente, con la particolarità non trascurabile che lo stesso Renzi è il niente. Il renzismo è dunque una sorta di nulla (arrogante) al quadrato, o forse al cubo, che sta allegramente sventrando la Costituzione. Buona catastrofe.

Fanfani, una volta, teorizzò: “Se uno è bischero, è bischero anche a vent’anni”. Lo disse per smontare il mito dei giovani al potere, ma riletta oggi sembra una sintesi sublime del renzismo.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 26.10.17 08:17| 
 |
Rispondi al commento

GLI INCONSAPEVOLI-Viviana Vivarelli
Mi ha detto Domenico,uomo semplice che vota Pd, che la rovina dell’Italia sono gli estremisti.E’ un uomo buono che,come tanti,‘non sa’.Il suo giudizio mi fa soffrire, perché non so come entrare nel piccolo mondo delle sue certezze sbagliate.La sua posizione è quella di tante persone perbene che semplicemente ‘non sanno’, ‘non capiscono’,‘non si rendono conto’.Non si accorge che in Italia non ci sono più estremisti Ormai chiunque difenda la democrazia è additato all’opinione pubblica come un estremista.Chi attacca la classe politica più corrotta e totalitaria d’Europa è messo alla gogna come un delinquente.Chi difende i principi fondamentali della Costituzione o l’equilibrio dei poteri o i diritti del cittadino e del lavoratore viene schernito e attaccato.I giudici onesti sono minacciati.La stampa prezzolata compie una manipolazione vergognosa della realtà.La televisione abbrutisce le teste.I peggiori sono al potere e conoscono solo i loro patti iniqui e i loro vantaggi personali.Siamo sotto un plagio permanente
Il problema in Germania,dopo la prima guerra mondiale,non furono gli estremisti.Estremiste erano la camice brune che predicavano menzogne e furono votate dalle brave massaie tedesche,dai bravi impiegati tedeschi,da milioni di brave persone, convinte che gli ‘estremisti’ fossero ‘altri’, fossero gli ebrei che vennero usati per creare un ‘nemico’, fossero gli Stati democratici che venivano derisi, fossero le opposizioni che dovevano essere eliminate. Fu in questo modo che i veri ‘estremisti’ presero il potere e finirono per rovinare la Germania, usando l’arma delle promesse e dei falsi obiettivi, imponendo un pensiero unico, creando una realtà virtuale che prese il posto di quella reale, plagiando milioni di brave persone. Ad essi si unirono i malvagi e gli opportunisti, la feccia della società e della politica, le iene pronte a svendere coscienza e verità per stare dalla parte del più forte,esattamente come ora.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 26.10.17 08:14| 
 |
Rispondi al commento

Come si fa ad oltrepassare i limiti della propria fisicità? La persona che riesce a sintonizzarsi col pensiero di un popolo, e che riesce ad avere la visione di un futuro migliore per quel popolo, lo ha già fatto.
Gandhi lo fece. Martin Luther King lo fece. Lincoln lo fece.
Anche Casaleggio lo ha fatto.
E anche ognuno di noi, all'interno di un quadro di democrazia diretta, sarà in grado di farlo.
In quell'istante di illuminazione, quando uno pensa col pensiero di tutti, quando uno riassume in sé le speranze di tutti, quando il bene a cui pensa è il bene di tutti, allora cessa ogni unicità e individualità e si realizza un unicum, dove l'uomo non è più uno ma parla con la voce di tutti.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 26.10.17 08:11| 
 |
Rispondi al commento

Noi nasciamo una prima volta in un mondo materiale o culturale che ci deforma.
Noi nasciamo una seconda e definitiva volta quando impariamo a oltrepassare i limiti della nostra fisicità e della veste culturale che ci omologa. Non c’è altra libertà e autonomia che questa seconda, faticosa, rinascita.
(Viviana)

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 26.10.17 08:06| 
 |
Rispondi al commento

“Noi siamo i primi divenuti pienamente consapevoli delle conseguenze atroci che discendono dal credere che tutti i mezzi, purché siano efficaci, sono leciti e giustificati per conseguire un fine”.
“Il fatto che l’uomo sia capace d’azione significa che da lui ci si può attendere l’inatteso, che chiunque è in grado di compiere ciò che è infinitamente improbabile. E ciò è possibile solo perché ogni uomo è unico e con la nascita di ciascuno viene al mondo qualcosa di nuovo nella sua unicità.”
(Hannah Arendt)
Dunque finché c’è un uomo che pensa, c’è speranza

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 26.10.17 08:05| 
 |
Rispondi al commento

Il compito fondamentale dei media per addestrare l’uomo all’ubbidienza a un regime è estraniarlo progressivamente dalla realtà in cui vive. Ci sono giornali, come quelli in un negozio di parrucchiera o in un bar sportivo,il cui scopo politico è alienare il lettore e chiuderlo in una realtà virtuale che sul piano storico è insignificante, che sul piano fattuale è marginale, che sul piano coscienziale è immorale, ma che diventa per lui quasi un vacuo scopo di interesse e di vita, un mondo artificiale che sostituisce quello reale. Se l’uomo viene emarginato in una realtà insignificante, sarà egli stesso insignificante, non penserà nemmeno a criticare il mondo vero e non cercherà di agire per migliorarlo.
Giornali come ‘Chi’ o ‘Vero’ o ‘La gazzetta dello sport’ sono veri strumenti di attentato politico.
Non c’è nulla che un regime tema come la partecipazione. Non c’è nulla che un regime inculchi come l’estraneazione, il decentramento dell’attenzione su particolari irrilevanti, la polarizzazione sui dettagli per far perdere la visione d’insieme.
Fare democrazia oggi significa ‘svegliarsi’. Uscire dall’ipnosi mediatica che ci comanda l’insignificanze delle idee per produrre la nullità dell’azione
Un uomo riempito di nulla non sarà mai un cittadino,perché l’azione politica democratica comincia solo da un atto fondamentale: risvegliarsi dall’ipnosi collettiva
Il risveglio dall’omologazione verso il basso è il primo principio di libertà.Non saremo mai liberi se non compiamo questo atto primordiale di uscita dall’ipnosi mediatica che ci irretisce
L’atto zen che ci può liberare è solo il paradosso di rottura con cui misuriamo l’abisso tra la realtà virtuale costruita dal potere e il mondo di infinite possibilità concrete che può dipendere da noi
Dice un paradosso zen:
“Che rumore fanno due mani che battono insieme?”
“E dimmi ora che rumore fa una mano sola?”
La falsa democrazia sta nel cittadino che pensa quel che vuole il potere
Noi dobbiamo scoprire il suono di una mano sola

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 26.10.17 08:04| 
 |
Rispondi al commento

COME SI FA A SALVARE DEMOCRAZIA E GOVERNABILITA’?
Viviana Vivarelli

Di modi ce ne sono tanti ma tutti prevedono una riduzione dei poteri di partiti e dunque i partiti non li voteranno mai.
Cominciano con l’azzerare i finanziamenti pubblici ai partiti e all’editoria.
Poi equipariamo emolumenti, benefit, vitalizi e stipendi degli onorevoli Italiani alla media europea. E sospendiamo gli emolumenti agli onorevoli dopo la prima sentenza di condanna (il 90% degli Italiani lo vuole, ma la partitocrazia non lo vuole).
Facciamo leggi durissime che sospendano dal potere chiunque abbia anche una condanna in primo grado per reati gravi, cacciamo con un veto assoluto chi arrivi a una condanna alla Cassazione, escludendolo da ogni vitalizio, e accorciamo i procedimenti giudiziari a soli due gradi di giudizio per sveltire i processi.
Accorciamo i tempi a sole due legislature.
Eliminiamo tutte le prescrizioni.
Aumentano le pene per reati penali a chiunque abbia alte cariche.
Rendiamo al popolo la sua sovranità e rendiamogli le preferenze.
Vietiamo ogni sorta di alleanza prima durante o dopo.
E sospendiamo dal Parlamento chiunque cambi il partito durante la legislatura.
.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 26.10.17 08:01| 
 |
Rispondi al commento

NON TOCCATE ANNA FRANK... ANNA VERRÀ...

Il volto di Anna Frank, la sua storia di sofferenza e di morte a opera della barbarie nazista e anche di speranza e gioia di vita. Utilizzare la sua immagine come segno di insulto è disumano e pura ignoranza e anche un allarmante per il paese che da più parte viene ignorato.

A coloro che hanno commesso questo crimine li consiglio di leggere il diario di Anna, se sanno leggere, e visitare Auschwitz.


ANNA VERRÀ... ANNA VERRÀ...


..quando a cartabianca la berlinguer ha chiesto al geometra richetti come andava il TRENO lui ha risposto : BENE.

Bene ?

mmmhà !!!


https://www.youtube.com/watch?v=ptkYrt40cS8

https://www.youtube.com/watch?v=EWrSlLkYCQE

https://www.youtube.com/watch?v=_6Tg2ugzzEg

https://www.youtube.com/watch?v=cnz3FpMa9WU

https://www.youtube.com/watch?v=TE3VuwPEBOk

Feccia rossa
https://www.youtube.com/watch?v=E-vwzS6T3XU


Eposmail. ,,, ; Commentatore certificato 26.10.17 07:58| 
 |
Rispondi al commento

L’EDUCAZIONE UNIVERSALE
Viviana Vivarelli

Kant scriveva: “Cerca di fare in modo che quello che fai sia finalizzato a un Regno dei fini, un mondo in cui la legge a cui pensi sia universale, cioè sia un bene per tutti“.
Il razzismo, la xenofobia, l’egoismo nazionalista, l’apartheid, l’egemonia imperialista, l’assenza di una democrazia partecipata sono merda.
Con moltissimi altri nel mondo, lotto per una utopia che si chiama ‘democrazia diretta’ e in Italia spero, attraverso il M5S, con o senza Grillo, che si diffonda un’educazione civile universale, proseguendo l’opera che i no global hanno iniziato 30 anni fa.
Noi persone di buona volontà stiamo lottando per qualcosa che non si esaurisce con Grillo e che non porta con sé i suoi difetti umani di visione o strategia.
Nessun sogno si realizza mai grazie ad un solo uomo e non esiste sogno più grande di quello che si avvale di una intelligenza collettiva
Chi si piega all’asservimento mentale a un capo, chi rinnega il proprio senso critico,chi cede al qualunquismo del ‘sono tutti uguali’, per cosa lotta? Per lasciare attuare progressivamente una dittatura, fregandosene di tutto? Crediamo forse che i nichilisti o i cloni abbiano qualche utilità sul piano dell’evoluzione sociale? Uno conterà uno se avrà la dignità della propria intelligenza, la solitudine del proprio criticismo, il rispetto della propria umanità. Nessuna democrazia diretta sarà mai fondata perpetuando il servilismo dei succubi o l’inerzia degli indifferenti.
“L’uomo vero prende posizione nel mondo. Indifferenza è abulia, è parassitismo, è vigliaccheria, non è vita.” (Antonio Gramsci. L’egoismo non è vita. Ma anche l’adeguarsi alla massa o a un capo non è vita e non potrà mai essere il carattere del cittadino futuro.
Siamo sotto un oligarchia che, sparendo B, diventerà una monocrazia.
L’opposizione è fondamentale e va migliorata. Senza una valida opposizione non esiste la democrazia.

segue sotto

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 26.10.17 07:58| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

“Gli uomini temono il pensiero più di qualsiasi cosa al mondo, più della rovina, più della morte stessa.
Il pensiero è rivoluzionario e terribile.
Il pensiero non guarda ai privilegi, alle istituzioni stabilite e alle abitudini confortevoli.
Il pensiero è senza legge, indipendente dall’autorità, noncurante dell’approvata saggezza dell’età.
Il pensiero può guardare nel fondo dell’abisso e non avere timore.
Ma se il pensiero diventa proprietà di molti e non privilegio di pochi, dobbiamo finirla con la paura.”
(Bertrand Russell)

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 26.10.17 07:55| 
 |
Rispondi al commento

BERLUSCONI IN GALERA CON TUTTA LA SUA BANDA !!!
BERLUSCONI E TUTTA LA SUA BANDA CON CRAXI, PREVITI FINO A QUESTO PD NE HANNO FATTE DI TUTTI I COLORI; HANNO RUBATO , HANNO CORROTTO, HANNO EVASO E FRODATO IL FISCO, HANNO FATTO RICATTI , SONO AMICI DEI MAFIOSI ED IN DEFINITIVA HANNO TOTALMENTE ROVINATO E DISTRUTTO IL NOSTRO POVERO PAESE ITALIA ANCHE CON L’AIUTO DELLA INFAME MASSONERIA DEVIATA E DEGLI INFAMI SERVIZI SEGRETI DEVIATI E DELLE INFAMI MULTINAZIONALI.!!!

ORA TUTTI QUESTI INFAMI , CON LE BUONE O CON LE CATTIVE MANIERE, DEVONO ASSOLUTAMENTE RESTITUIRE TUTTO IL MALOPPO CHE HANNO RUBATO COMPRESI GLI INTERESSI, POI DEVONO PAGARE TUTTI I DANNI CHE HANNO CAUSATO ED INFINE DEVONO ESSERE PROCESSATI CON URGENZA E BUTTATI TUTTI IN GALERA AL CARCERE DURO E PER TUTTA LA VITA COME SI MERITANO!!!

COSI’ DOBBIAMO FARE SUBITO PRIMA CHE SIA TROPPO TARDI SE VOGLIAMO SALVARE IL NOSTRO POVERO PAESE ITALIA E GLI ITALIANI PER BENE CHE SONO MOLTI!!!
GRAZIE E CORDIALI SALUTI.

Franco Rinaldin 26.10.17 07:44| 
 |
Rispondi al commento

Per tutti quelli che vorrebbero che il M5S facesse alleanze, ragioniamo un pò| Con chi si dovrebbe alleare? Con Berlusconi,con Renzi con Salvini,con la Meloni o con Bersani? vi sembra possibile un'alleanza con Berlusconi e Renzi,manco a parlarne.Con Salvini abbiamo già visto cosa è capace di fare la Lega- vent'anni di Berlusconi e Bossi penso siano bastati e non venissero a dire i leghisti che sono cambiati che non è assolutamente vero. Con la Meloni,a parte i numeri,vi sembra politicamente possibile? Resterebbe solo Mdp vale a dire Bersani e D'Alema, con tutta la buona volontà sarebbe una unione contro natura. Perciò il movimento deve andare da solo -meglio soli che male accompagnati- così dice il proverbio. Da solo fino alla vittoria finale ,non ci sono altre vie percorribili.

Vincenzo . Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 26.10.17 07:16| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Beppe , la democrazia l'hanno già tagliata e adesso cercano di dare il colpo finale. Ma non vedi di cosa stanno parlando i giornalai? Di Lo Tito se ha detto la frase o no!!! Stanno parlando di stronzate mentre c'è gente k non arriva a fine mese e si fá un culo come le scimmie!! Ti rendi conto?
Il M5S stá 'scü u belin' a questi ipocriti. E basta!!!
A riveder le stelle.
Grande Beppe

Giuseppe 26.10.17 07:16| 
 |
Rispondi al commento

"I NOMINATI" SALVANO ROSATELLUM-BIS

I verdiniani di Ala, in 14, hanno votato sì “compatti”. il “salvavita” del governo e la legge elettorale diventa verdiniallelum....

Riempire il parlamento di "yes man" serve in questi momenti a soccorre i governi, affidare il paese a dei parlamentari palesemente ignoranti è un grave rischio per la democrazia.

L'OBBIETTIVO DEL PD E FI E' GARANTIRE INSTABILITÀ PERMANENTE PER NON CAMBIARE NIENTE.

Shahab Shirakbari, TERNI Commentatore certificato 26.10.17 07:00| 
 |
Rispondi al commento

Se dovessimo allearci con qualcuno si perderebbero una fratta di voti, il primo dei quali il mio. Ma poi c'è gente qui che lo vorrebbe...ma allearsi con quei farabutti, Salvini in primis, vi sembra una cosa sensata? Andare avanti da soli, fino a quando gli elettori dei partiti ladri cominciano ad usare il cervello (se lo hanno).

Pietro Parrella 26.10.17 06:40| 
 |
Rispondi al commento

Ho notato che in nessuno talk show parlano molto del treno di Renzi.Solo notizie rapide senza commenti. Chissà perche?- forse dovrebbero dare conto di tutte le contestazioni che ha avuto ed allora ,da buon servitori, preferiscono non parlarne. Il treno dell'"ascolto" è stato una grande successo. Renzi ha ascoltato e come se ha ascoltato. Ha ascoltato tanti di quegli insulti che quando tornerà a casa gli fischieranno le orecchie per parecchio tempo. Aspettiamo con ansia un suo resoconto sul viaggio ma, dubito che arriverà.altri 400.000 milioni di euro degli italiani sprecati.

Vincenzo . Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 26.10.17 05:44| 
 |
Rispondi al commento

Sembrerebbe da alcune simulazioni che,il PD nonostante la porcata di legge elettorale fatta,non prenderebbe alcun seggio o ne prenderebbe pochissimi,specialmente al nord.Al sud è già assodato che non prenderà una valanga di voti.quindi resterà con il cerino in mano e dovrà affidarsi a Berlusconi-Verdini e qualora non bastasse a Salvini per poter governare. Sembrerebbe che Salvini non intenda fare un governo con Renzi,ma con traditori di professione come lui, non c'è da fidarsi. In ogni caso se così fosse,il renzucolo con la sua legge elettorale si sarebbe dato una bella zappata sulle parti basse. Speriamo che sia così Se butti la spazzatura contro vento niente di più facile che ti torni addosso-

Vincenzo . Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 26.10.17 05:29| 
 |
Rispondi al commento

Salvini: "Per governare sono pronto a parlare con il M5S"
Salvini non porterà mai la Lega al governo con la sinistra: "Accordi esclusi". Ma apre a Grillo: "Se non fosse sufficiente il centrodestra parlo anche con il M5S"
Avete letto questo titolo su "ilgiornale.it"? Cosa ne dite? Da soli o non da soli? questo il problema. Pensiamoci.

Gian Paolo Barsi, Serravalle Pistoiese Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che ha donato a Rousseau Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 26.10.17 00:20| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

CHE BELLO SENTIRE LA TAVERNA AL PANTHEON DIRE:

DITTATURA!! DITTATURA!! DITTATURA!! DITTATURA!! DITTATURA!! DITTATURA!! DITTATURA!! DITTATURA!! DITTATURA!! DITTATURA!! DITTATURA!! DITTATURA!! DITTATURA!! DITTATURA!! DITTATURA!! DITTATURA!! DITTATURA!! DITTATURA!! DITTATURA!! DITTATURA!!

SONO PIÙ DI 20 CHE LO DICO, CHE LO SCRIVO DAPPERTUTTO...

FINALMENTO HANNO TUTTI SBATTUTO IL MUSO SULLA VERITÀ, SULLA REALTÀ DEI FATTI!!!

DICO: FINALMENTEEEEEEEEEEEE!

ORA BISOGNA METABOLOZZARE QUESTO E COMBATTERE FRONTALMENTE I MAFIOCRIMINALI E TRADITORI DELLA PATRIA!!!

AVANTI TUTTA!

Franz M., Here&There Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 26.10.17 00:09| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ciao,allacciandomi al discorso di quello che ha scritto prima di me ,alla chiesa interessa come diceva don GALLO interessa l'8x1000,come penso io anche esenzione imu,ecc,

il servetto del governo di turno "zanzara "su rai uno ha come ospiti il babbeo,chissa fino alle elezioni se sara' su tutte le televisioni ogni giorno, comunque un po' di sconforto da parte mia c'e' perche' abbiamo la possibilita' di un mondo migliore per tutti,ma questi ad ogni costo non molleranno mai l'osso,hanno dietro gli illuminati(massoni) ,banchieri servizi segreti americani ecc, avete mai visto un topo riuscire a mangiarsi un gatto,un pesce rosso mangiarsi un piranha,una gallina mangiarsi la volpe. abbiamo i migliori politici della storia con le mani legate,non arrendiamoci ma e' dura...

giuliano da jesi 25.10.17 23:55| 
 |
Rispondi al commento

Ma per vincere alle elezioni, il Movimento non potrebbe dividersi in 4-5 Movimenti? Movimento 1, 2, 3 etc..... cosi faremmo una coalizione con noi stessi, stesso programma e vinciamo. Il Popolo del Movimento è informato, capiremmo tutti la strategia e la realizzeremo. Non si può fare?

sergio basti 25.10.17 23:52| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Queste piccole manifestazioni e questi lazzi a LORO fanno solo il solletico. Solo una sollevazione popolare, nient'altro. Se Beppe la chiamasse e si coordinasse con alcuni sindacati di base in vista di uno sciopero generale ad oltranza .... ma non lo farà. Non è mai stato nelle sue corde, peccato perchè questa legge è una pietra tombale sulla nostra possibilità di incidere e a lungo andare ri-attirerà tante persone nell'astensionismo.

samuele di r. 25.10.17 23:44| 
 |
Rispondi al commento

Questa legge elettorale è studiata dai principali partiti a tavolino per non governare, o meglio per governare per la minoranza del paese come le banche gli interessi dei berlusconi di turno e altri poteri che hanno massacrato il paese e per la finanza travestita da Unione europea.
Dalla discesa in campo di Berlusconi di 23 anni fa a oggi sotto altre forme hanno fatto quello che stanno facendo adesso. L'unica differenza ancora più grave è che si stanno fascistizzando tagliando quel minimo di democrazia residuale.

gennaro a. Commentatore certificato 25.10.17 23:44| 
 |
Rispondi al commento

se il m5s perdera' sara' solo per un motivo: perche' vuole stare da solo.

allearsi non vuol dire spartire nella logica dell'inciucio il potere con un altro partito.molto probabilmente andrebbe a finire che viene disinnescato.

allearsi invece vuol dire radunare attorno a se' il meglio del parlamento. quelle persone, provenienti da dove si vuole, non e' un problema, in buona fede o comunque propensi a fare bene, anche se casomai le logiche del partito a cui aderiscono glie lo impediscono. perche' se il movimento 5 stelle deve essere quel movimento che riporta la fiducia e la speranza negli elettori, deve allo stesso tempo riportare la speranza nei politici in buona fede. e che non devono lasciare, perche' un partito vuol dire un'ideologia sulla carta corretta, e non e' giusto "costringere" chicchessia ad abbandonarla.

gli infiltrati, i negativi, non sono le persone che partecipano alla vita politica appartenendo a un partito, ma coloro che l'hanno ammorbato e corrotto. mai buttare il bambino con l'acqua sporca. oltretutto, agendo cosi' talebanamente, si rischia di tenere l'acqua sporca e buttare via il bambino.

ok quindi per il piano a, vincere rimanendo da soli. ma siccome la posta in gioco e' importantissima, basilare, ci vuole anche un piano b, l'apertura (soprattutto mentale) verso le energie migliori che il parlamento proporra'.

io, piuttosto che lasciare il potere a 'sti qui', arriverei anche al piano c, cioe' a trovare accordi con un partito o una coalizione. qualcosa si tira su comunque e allo stesso tempo si annacqua il potere distruttivo della coalizione con cui ci si alleerebbe. piuttosto he niente e' meglio piuttosto.

senz'altro non lascerei tutto il cucuzzaro ai "cattivi".

carlo 25.10.17 23:43| 
 |
Rispondi al commento

caro Beppe, spero che il giorno della resa dei conti con questi individui non sia molto lontano. noi siamo ghandiani, non ce la prendiamo con gli esseri viventi.(ricordo).

Giovanni F. 25.10.17 23:29| 
 |
Rispondi al commento

Però...che strano...

che la Chiesa sempre pronta a mettere il becco nelle questioni italiane (divorzio, fine vita, unioni civili, embrioni e quanto altro...) SIA COSI' SILENTE nei confronti di una LEGGE COME IL ROSATELLUM/VERDINELLUM/GESUITIKELLUM("stilisticamente" parlando per com'è fatta)

Niente niente conviene anche a loro???


Quello che segue è la risposta a un sottocommento a un mio amico del blog..ma voglio riproporlo anche qui:

se viene approvata questa ORRENDA LEGGE...beh..sono sincero...DUBITO MOLTO che la speranza (o ormai a questo punto... disperanza) di vedere un futuro diverso per l'Italia sia ben riposta...

Come ha detto Travaglio qualche giorno fa su "Il Fatto"...con questa MALEDETTISSIMA LEGGE il potere (o il Sistema...come preferisci) si perpetuerà in eterno

E purtroppo le fragole, anche se ormai "mature", marciranno sul terreno...cosi come tutto il resto...



Non reputo corretto presentarsi "mascherati" di fronte a eventi politici di questa portata, soprattutto se viene spesa anche l'immagine dei nostri parlamentari. In queste circostanze reputo più corretto una immagine "quotidiana", quella a cui siamo tutti molto affezionati. La possibilità di vittoria del M5S non può prescindere dal successo nella persuasione/recupero di voti dal fronte dell'astensione, e questa mix ambiguo non giova proprio.

Andrea Mecarelli Commentatore certificato 25.10.17 22:57| 
 |
Rispondi al commento

A Luca M., Rho che scrive: "niente alleanze e tutti a casa è la nostra regola e nessuno del M5S la tradisce.nessuno!"
Rispondo: non mi risulta che il motto del M5S sia "Credere, obbedire, combattere", però potrei sbagliarmi. Dunque i casi sono due: o sbaglio io o sbagli tu. E se ho sbagliato io ho fatto un errore grosso come una casa, e assieme a me qualche milionata di altri italiani.

A oreste .., sp (Commentatore certificato) che scrive: "quindi hai capito che necessariamente l'Italiano se vuole cambiare...deve votare solo il m5s o no?"
Rispondo: l'ho capito io e molti altri italiani che, come me, vorrebbero cambiare l'Italia e che per questo aderiscono, sostengono, votano il M5S.
La questione però è: il M5S vuole davvero cambiare l'Italia? Se lo vuole, per farlo deve arrivare al potere; se non vuole arrivare al potere allora non vuole cambiare un bel nulla, a dispetto delle dichiarazioni.

SANDRO MARRONE, Roma Commentatore certificato 25.10.17 22:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Leggo pareri pro e contro eventuali ALLEANZE con altri "non allineati' al RABS (renzi alfano berlusconi salvini, perfetta fotocopia del CAF di triste memoria).

Non mi sento di dare torto a nessuna delle due scuole di pensiero PRO O CONTRO.

Però qui siamo di fronte a un fatto di ECCEZIONALE GRAVITA'...

Mi viene in mente soltanto il detto: "A MALI ESTREMI ESTREMI RIMEDI"...


Il MESTIERE di ATTORE
chissà quanti attori al mondo prendono un bel po’ di soldi.
Forse saranno le Star americane in testa alla classifica per introiti stratosferici.
Chi recita non ha problemi di coscienza o quant’altro…lui RECITA e lo fa per mestiere.

Poi abbiamo altri attori che recitano .
Quelli che abbiamo al comando nella nostra CASTA di governo.
Molti di questi attori spacciandosi per POLITICI, credo abbiano oltre ai loro lauti stipendioli,.. anche dei bei GRUZZOLI che si accumulano quotidianamente al di fuori dei perimetri nazionali,..sto parlando di PAGAMENTI ESTERO su ESTERO frutto di compensi per i vari intrallazzi politico/economici..
Credo che qualcuno ai vertici della nostra politica, incassi cifre che fanno rabbrividire tanto sono alte , in rapporto a quelle che percepiscono gli attori più pagati al mondo.
Le parole di : DIGNITA’, .. VERGOGNA, .. CAFONAGGINE.. SLEALTA’, ..RUBERIA,.. . TRADIMENTO,..non fanno parte del loro vocabolario, e le stesse PAROLE scivolano ( senza intaccarla ) sulla coscienza di quest’ altro tipo….. di attori.
Loro a fronte di GUADAGNI IMMENSI …”.RECITANO” …come fanno le star di Hollyvood.
Stanno RECITANDO
BEATI & TRANQUILLI

Eposmail. ,,, ; Commentatore certificato 25.10.17 21:42| 
 |
Rispondi al commento

Una piazza così, le piazze in genere del m5⭐, belle e generose, non possono perdere le elezioni , qualsiasi legge confezionino le cosche chiamate partiti.
Partiamo dalla Sicilia, bisogna crederci .
Forza Cancelleri . Governo a 5⭐ o sarà la fine.

Fabio T., Vicenza Commentatore certificato 25.10.17 21:39| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

@ Ilaria D'Amico:

che dall' "alto scranno" della sua Scienza Politica ha dichiarato:

«Meglio qualche corrotto che uno Stato rotto»

(ma da dove l'avrà presa? Dal forum "Aforismi Cretini"?)

Faccio presente alla nuova "politologa" che

LO STATO E'GIA'ROTTO proprio A CAUSA DI "QUALCHE" CORROTTO.

Che poi forse per la tizia che l'Italia sia PIENA DI CORROTTI come quasi nessun altra nazione in Europa, è un DETTAGLIO TRASCURABILE


Il fatto è che agli Italiani pare proprio non fregargliene niente, un popolo in coma perchè quasi tutti hanno ancora la pancia piena. Sarà sempre peggio. Meno male me ne vado. Starò un po' peggio per un po', ma almeno se affondate, affondate senza di me. Saludos amigos.

Michelangelo Merisi 25.10.17 21:36| 
 |
Rispondi al commento

Ascoltando anche il parere di altri attivisti proporrei un'azione strategica per superare il torto che questa legge ci fa. Mi riferisco alla possibilità di una alleanza e/o accordo elettorale con le parti che oggi non hanno votato la legge (MDP ecc) e che si sono dimostrati evidentemente migliori degli altri. SE VOGLIAMO VERAMENTE ARRIVARE A GOVERNARE DOBBIAMO SUPERARE QUESTO NOSTRO LIMITE. Mettiamo in votazione questa possibilità . Antonella-

ANTONELLA DE DONNO 25.10.17 21:23| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

…………../´¯/)……….. (\¯`\
…………/….//……….. …\\….\
………../….//………… ….\\….\
…../´¯/…./´¯\………../¯ `\….\¯`\
.././…/…./…./.|_……_| .\….\….\…\.\..
(.(….(….(…./.)..)..(..(. \….)….)….).)
.\…………….\/…/….\. ..\/……………./
..\…………….. /……..\………………/
….\…………..(………. ..)……………./
……\………….\……… ../…………./

Questo sarà il risultato delle nostre proteste con cui domani LA CASTA ci avviserà del passaggio anche in Senato della Legge elettorale...


CARO BEPPE...

Ti scrivo queste parole con il dolore nel cuore, ma i VERI AMICI non sono quelli che ti dicono sempre "Bene, Bravo, Ottimo così" ma ANCHE quelli che sanno criticare, CON TANTO AFFETTO, alcune scelte tue e del NOSTRO M5S in vista di aggiustamento di tiro futuro.

Sappi che ti sono VICINO E TI CI SARO' SEMPRE, per l'immane fatica che ti sei sobbarcato in tutti questi anni per far vincere i Movimento ma certe cose sento di dirtele proprio perchè ti considero SEMPRE UN CARO AMICO.

CARO BEPPE...

E le fragole che erano mature???

E gli zoccoli dei cavalli scalpitanti???

E le pale degli elicotteri che giravano (insieme alle nostre di... pale)???

E poi ci facciamo fregare cosi COME DEI PIVELLINI da una legge elettorale che anche un morto si indignerebbe a vederla fare???

MA SMUOVI IL MONDO INTERO...CAZZO!

PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA, ALTA CORTE DI STRASBURGO, AJA, COMMISSIONE EUROPEA SULLE ELEZIONI, ONU, NORIMBERGA E PURE DIO SE POSSIBILE!!

CI STANNO TRATTANDO DA PERFETTI FESSI!!!

E TU IN TESTA A TUTTI

e NON SI FA NIENTE PER FERMARLI DAVVERO?

BENDARSI GLI OCCHI IN SENATO SERVE SOLO A FARCI RIDERE DIETRO DA CERTI FARABBUTTI.

FAI UNO SCIOPERO DELLA FAME CON TUTTO IL M5S SE OCCORRE...

NEI BAR ORMAI CI RIDONO DIETRO PER COME CI STIAMO FACENDO TRATTARE!


Perchè sento un nauseante odore di FUFFA per le manifestazioni di piazza del M5S visto che GIA' SI SAPEVA CHE NON AVREBBERO PRODOTTO UNA BENEDETTA CIPPA anche al Senato per impedire i voti di fiducia?

E LE BENDE SUGLI OCCHI? a che sono servite se poi "quelli" continuano a farsi bellamente i cazzi propri?

Ho proposto altre strade nei giorni scorsi, come il porre all'ordine del giorno del presidente del senato LO SBANCHETTAMENTO della legge USCITA DALLA CAMERA DIVERSA DA QUELLA ARRIVATA IN SENATO.

Se n'è fatto niente? NO!

O quella di fare una PREVENTIVA MOZIONE ALLA COMMISSIONE EUROPEA, e in particolar modo ALLA COMMISSIONE SULLE ELEZIONI CHE VIETA DI STRAVOLGERE LEGGI ELETTORALI DELLE NAZIONI ADERENTI ALLA UE NELL'ANNO PRIMA DELLE VOTAZIONI, PORTANDO AD ESEMPIO LA LEGGE SULLA BULGARIA CHE AVEVA TENTATO DI FARSENE UNA SIMILE A QUESTA DI PORCATA in modo che la Commissione avesse tutto il tempo da adesso e fino a marzo o aprile prossimi per DICHIARARLA ILLEGGITTIMA E QUINDI INAPPLICABILE PER LE PROSSIME ELEZIONI NAZIONALI.

SE N'E' FATTO NIENTE?...NO!

Mi sorge sinceramente il dubbio che poi in fondo in fondo nessuno vuole, nemmeno nel M5S, che un Movimento Antisistema QUAL'è IL M5S che potrebbe scaravoltare l'ITALIA COME UN CALZINO per darle FINALMENTE un governo ONESTO, VADA DAVVERO AL GOVERNO.

MEGLIO ANCORA PER ALTRI 5 ANNI UNA COMODA OPPOSIZIONE anche se SENZA ALCUN RISULTATO TANGIBILE CONTRO IL 'SISTEMA'.

TROPPI INTERESSI DEI VARI POTENTATI SAREBBERO MESSI A RISCHIO.

Quindi ancora, meglio GATTOPARDESCAMENTE, FARE TANTO RUMORE PER NULLA.

MEGLIO L' "ANNACAMENTO": "MASSIMO MOVIMENTO, MINIMO SPOSTAMENTO"

Dino Colombo. Commentatore certificato 25.10.17 20:54| 
 |
Rispondi al commento

1. Va bene la dimostrazione, va bene la benda sugli occhi, ma a legge elettorale approvata una riflessione POLITICA bisognerà pure farla. Partiamo da un fatto: in 70 anni di Repubblica nessuna forza politica ha mai superato il 50% dei consensi elettorali, e nulla fa credere che il M5S, col Rosatellum, abbia la pur minima speranza di riuscirci alla prossima tornata elettorale.
Stando così le cose, e permanendo il divieto di fare alleanze con altre forze politiche, dopo le elezioni è SICURO CHE IL M5S non arriverà al governo. Quello che si prospetta con assoluta certezza è un altro quadriennio passato in Parlamento a sentirsi dire "La Camera respinge", "Il Senato non approva". Altri quattro anni di irrilevanza e di frustrazione dei cittadini parlamentari e dei cittadini elettori. Altri quattro anni di fatica vana dei parlamentari del Movimento e di speranze deluse di chi li ha eletti, ne sono certo, schianteranno il M5S.
Ora, io posso anche capire che nel 2013 il M5S non avesse ancora un personale politico pronto a prendersi delle responsabilità, e posso quindi capire il rifiuto del governo di programma proposto da Bersani. Ora no. Ora il diktat di Grillo e Casaleggio che vietasse le alleanze avrebbe un solo significato: il tradimento del M5S e dei suoi elettori e l'inizio della sua fine.
Per come è congegnata questa legge elettorale il rifiuto delle alleanze produrrebbe questi risultati: il M5S da solo non raggiungerebbe mai il 38% necessario ad avere il governo; il PD renziano uscirebbe ridimensionato; il centrodestra vincerebbe. Vogliamo riconsegnare questo disgraziato Paese a chi ha imposto la sua "igienista dentale" al consiglio regionale della Lombardia e il suo medico personale come sindaco di Catania? A chi ha fatto strame del significato stesso del termine Politica inventandosi un partito da Publitalia, come se fosse un'operazione di marketing?

SANDRO MARRONE, Roma Commentatore certificato 25.10.17 19:40| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

PROPOSTA

Visto il trattamento che ci propinano le TV di parte, perchè non fare una TV tutta a 5 Stelle?


2. Grillo e Casaleggio sono disposti ad assumersi questa responsabilità? E con quale coraggio, e per quale motivo vorrebbero farlo?
Nel 2013 il rifiuto opposto al governo di programma in otto punti proposto al Movimento da Bersani ebbe questi effetti: Bersani perse la segreteria aprendo la strada a Renzi; Napolitano fu rieletto presidente; Berlusconi uscì dall'angolo nel quale era finito stringendo alleanza col PD renziano, dando vita al più grande inciucio che la storia repubblicana ricordi. Stavolta sarebbe anche peggio.
Questa volta il Movimento può farcela se si allea con gli orfani del PD, con i fuorusciti Bersani e D'Alema, con le altre formazioni a sinistra del PD, mettendo fuori gioco il sornione Pisapia e il suo ambiguo tentativo di fare di essi le stampelle di Renzi.
Presentandosi in una alleanza di partiti, sfruttando i bonus di questa ennesima legge elettorale porcata, studiata appositamente per fare leva sul rifiuto delle alleanze del Movimento, il M5S avrebbe ottime possibilità di farcela, di arrivare a governare questo Paese. E' forse l'ultima occasione.

SANDRO MARRONE, Roma Commentatore certificato 25.10.17 19:39| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

____

....ho fatto la Bandiera del Movimento 5 Stelle in 3D a 360°

scaricabile per vederlo sul pc e smartphone

puoi vederlo dalla pagina stessa senza scaricarlo, segui le indicazioni..

https://3dwarehouse.sketchup.com/model/9332be88-a557-44a2-a23e-fbdcdf5f2177/Bandiera-del-Movimento-5-Stelle-M5S-flag


L'avete sentita l'ultima?
Il governo,...in vista delle elezioni,...sta aumentando le pensioni del 01,8% pari a circa 8 euro al mese.
Hanno anche il coraggio di prenderci per il culo.
Purtroppo visto come stanno andando le cose,....
io sto spolverando il mio mattarello dall'ultima pasta all'uovo che ho fatto,...per spaccare la testa a qualche politico che incontro per la strada,...si forse andrò in galera,...ma almeno mangio e sopravvivo.
In quanto mi sono stancata di ascoltare sempre le chiacchiere infruttifere,...dobbiamo incominciare ad agire,...prima di morire.
Basta,...Basta,...e Basta!!!!!!

Lella Adamo (lella704), Roma Commentatore certificato 25.10.17 18:35| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ieri sera a otto e mezzo ho visto Roberta Lombardi, mi è molto piaciuto come ha risposto alle domande, in modo sintetico, pacato, chiaro, determinato.Appena posso seguo i parlamentari del movimento 5 stelle in televisione è posso dire che vedo persone preparate e genuine.Avanti così mantenete il contatto in tutti i modi con i cittadini e puntiamo a superare il 40% nel mio piccolo vi darò una mano.

Antonio Mascaro 25.10.17 18:30| 
 |
Rispondi al commento

Lo scriverò alla nausea, non serve a nulla una benda sugli occhi nè altri gesti spettacolari, certo catturano l'attenzione (può avere anche un effetto negativo in un certo senso, ma qui sarebbe lungo da spiegare), serve a far capire da che parte si sta, ma la gente ormai non la si raggiunge più molto in questo modo, l'unica via è convincere loro, la gente, gli italiani, servono ragionamenti stringenti, c'è certo un approccio retorico di tale forza che nessun argomento può attaccare. È come guidare il pensiero della gente, con un argomento di ferro: la situazione attuale. E comunque di Maio può certo fare una cosa semplicissima, accettare da Vespa ma portare con sè alcune persone simbolo dei risparmiatori, sarebbe un contrasto efficacissimo, fa capire da che parte si sta. La piazza poteva essere una idea, ma si è vista la reazione. Vespa tenterebbe di opporsi, forse (ma lui vuole anche il sangue dell'arena, oltre ben altro), ma alla fine cederebbe. Bastano tre persone ben scelte.

Felice L., estero Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 25.10.17 18:24| 
 |
Rispondi al commento

Paolo Z, Crocetta, sei proprio un grandissimo TROLL!!!!

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 25.10.17 17:49| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

A proposito della Boschi.
Perchè non vuole affrontare le piazze? Paura? Vuole il confronto nel salotto dello scendiletto Vespa,al quale hanno regalato milioni di euro,perchè si sente più a suo agio.? Io lo farei il confronto con una sola persona in studio. Quel ragazzo che hanno fatto vedere ieri sera a Carta Bianca, al quale le banche hanno rubato un milione di euro,frutto di un risarcimento dell'assicurazione per un incidente stradale, dal quale è uscito completamente paralizzato e lo hanno lasciato senza una lira. A lui deve spiegare guardandolo negli occhi,in quale modo lo ha difeso e quali sanzioni avranno i suoi truffatori.Sarebbe molto difficile parlare con lui,presente ,invece che in un comodo salotto televisivo con un lacchè di conduttore a dispozione. Bugiarda e falsa.A Di Maio dico non le dare confidenza,andiamo avanti per la nostra strada. I cittadini hanno già capito chi sono.

Vincenzo . Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 25.10.17 17:39| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

“Pagliaccio, cosa sei venuto a fare?”. L’ex premier accolto con fischi e proteste anche a Reggio Calabria".


So' soddisfazzioni....

harry haller Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 25.10.17 17:38| 
 |
Rispondi al commento

Stiamo assistendo all'approvazione della terza legge elettorale schifosa con il metodo schifoso della fiducia, da parlamentari eletti da altra legge elettorale schifosa.Questi pseudo politici stiano attenti perché stanno tirando troppo la corda che sta per rompersi. I rappresentanti del Popolo li deve scegliere il Popolo e non i capi partito, peraltro indagati. Alle prossime elezioni dobbiamo spazzarli via e mandarli a zappare o raccogliere cicoria, se ne sono capaci.
Votiamo la nostra unica speranza di tornare alla democrazia: il Movimento 5 stelle.

Fulvio Carpico 25.10.17 17:33| 
 |
Rispondi al commento

Annamaria
E mentre il popolo-bue, la "plebaglia", l'orribile elettorato che il nostro caro Scalfari vorrebbe 'cambiare', accoglie lo statista Renzi in tour di 'ascolto', ad ogni stazione, nel giusto e meritato modo, tra fischi, urla,cori e contestazioni
http://www.ilfattoquotidiano.it/2017/10/21/destinazione-italia-stazione-che-vai-protesta-che-trovi-il-tour-di-renzi-treno-tra-cori-fischi-e-contestazioni/3927337/;

intanto LORO, Berlusconi-Renzi-Salvini-Verdini, i magnifici quattro associati per la consueta grande spartizione della torta Italia, si preparano a ripetere domani, in Senato, l'immondo spettacolo di una legge elettorale oscena: un testo blindato fatto passare come un carro armato sopra e contro il Paese, sopra e contro quel popolo 'fuori' che grida e contesta, sopra e contro ogni elementare principio di rappresentanza, di democrazia, di libertà.

I magnifici quattro identici e indistinguibili: la faccia brutta, autoritaria e violenta del potere.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 25.10.17 17:06| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Pensionati? Prrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrr.
La perequazione, non vi spetta. Lo ha deciso la Consulta.

antonnio d., carrara Commentatore certificato 25.10.17 17:02| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

alessandro gilioli
...mentre il Pd si attorciglia attorno alle banche,ecco che il Cavaliere si fa ammannire una legge perfetta per allearsi con chiunque,"dai barboncini della Brambilla alla famiglia Kappler", (Michele Serra)grazie a un sistema di apparentamenti locali che lascia le mani liberissime per portarsi in casa le formazioni minuscole (è gran festa, dai Pensionati al Pli di Stefano De Luca) ma anche i raggruppamenti clientelari,personali,classici
Lo sanno anche i muri,ormai,che B è il più bravo di tutti a fare le coalizioni,di solito gli basta una cena ad Arcore,condita di promesse e regalie, sicché ci si chiede con quale zucca il Pd gli abbia servito su un piatto d'argento questa possibilità
E si sa che gli elettori di dx,assai meno schizzinosi di quelli di sx,non si fanno troppi problemi se nello stesso guazzabuglio per cui votano ci sono pro euro e antieuro,statalisti e federalisti,nostalgici del Duce e studiosi di Popper,skinhead tatuati di Torre Maura e manager incravattati da apericena sui Navigli
Nel frattempo è divertente vedere come l'anziano leader abbia deciso di cambiare completamente immagine e soprattutto target,essendo quello dei "populisti" occupato da altri prodotti
Sicché lui,inventore del populismo moderno fin dai tempi di "Meno tasse per tutti" e "Guariremo il cancro entro 3 anni",sta cercando di diventare una via di mezzo tra Winston Churchill e Mario Monti Un Churchill senza sigaro e un Monti senza austerity,ma siamo lì
Della Merkel(quella che il suo giornale chiamava in prima pagina "la culona")dice che «ci lega da sempre una grande e reciproca stima»,mentre «riapre il dialogo con Confindustria» e «le cancellerie europee guardano a lui come argine ai populismi»(cito dal Giornale di oggi)
È l'ultimo trucco del Cav.,l'ultimo numero del grande trasformista Ma in questo Paese smemorato, e grazie anche al più sciagurato csx d'Europa, tutto ciò ci costerà qualcosa come 100-150 deputati da lui nominati,

segue sotto

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 25.10.17 16:59| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Dopo 20 anni di Mussolini
50 anni di Democrazia Cristiana
20 anni di inciucio Csx-Berlusconi
secoli di mafia
credo che la mente di tanti Italiani sia una tale pappa insulsa che ormai sono pronti solo a un sultanato.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 25.10.17 16:48| 
 |
Rispondi al commento

La corruzione è l’epidemia italiana, peggio dell’aviaria o dell’HIV, una infezione del cervello che uccide le cellule dello spirito critico, della democrazia, dell’onestà, della giustizia e le sostituisce con quelle del conformismo, del servilismo, del rampantismo, della caccia alle streghe, dell’omologazione più bieca al peggio.
La fazione prende il posto della partecipazione.
La clonazione uccide il pensiero libero.
L’apartheid del diverso politico subentra al pluralismo democratico.
La cortigianeria sostituisce lo spirito civile.
Il meschino piacere di partecipare a una gogna neutralizza l’impulso a costruirsi un sogno, una utopia, per il bene di tutti.
L’utilitarismo, l’opportunismo, il rampantismo schiacciano il meritevole, il giusto, il vero.
L’intero uomo viene omologato in una massificazione miserevole verso il basso, dove l’orda non ha più direzione né progetto ma si esaurisce nell’aggressione a presunti nemici, dimenticando il dovere di controllo, di autodifesa, di prospettiva del futuro, di bene comune, di civiltà.
L’uomo cessa di essere un cittadino pensante che partecipa a uno Stato democratico per diventare la particella insignificante e consenziente di una massificazione inconsulta, che i potenti possono manovrare a proprio piacere
E’ successo con la Spagna di Franco, col Cile di Pinochet, con l’Argentina di Peron, con la Germania di Hitler, con la Russia di Stalin, con l’Italia di Mussolini.
Sta succedendo ancora.
Quando un potere autoritario si installa in un Paese è perché i suoi abitanti si sono dimenticati di essere dei cittadini e di dover difendere il proprio Paese e si sono persi in cacce senza costrutto attaccandosi tra loro vigliaccamente, dimenticando il bene comune e financo il proprio.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 25.10.17 16:47| 
 |
Rispondi al commento

Celeste, incriminato nuovamente. Quanti Casini in itaglia.

antonnio d., carrara Commentatore certificato 25.10.17 16:43| 
 |
Rispondi al commento

COME SI CAMBIA

Il 12 maggio 1993 l’immunità parlamentare venne abolita.
Il relatore della legge che l’abrogò era CASINI che disse alla Camera: “Il principio del
princeps legibus solutus è medievale e quindi superato. Se vi è istanza di eguaglianza, quindi, essa deve riguardare in primo luogo gli autori della legge”. Il 12 ottobre la Camera approvò l’abrogazione con 525 sì, 5 no e 1 astenuto. Il 27 ottobre il Senato fece altrettanto con 224 sì, nessun no e 7 astenuti
L’indomani delle incriminazioni a Craxi avevano chiesto l’abrogazione dell’immunità parlamentare due mozioni:
-una firmata da BOSSI, MARONI e CASTELLI.
-L’altra da FINI, GASPARRI e LA RUSSA.
-Di questi 6, 5 divennero poi ministri del Governo Berlusconi.
-I tre leghisti parlavano di “inaccettabile degenerazione
nell’applicazione dell’immunità parlamentare trasformata in immotivato e
ingiustificato privilegio” con “conseguenze inaccettabili e aberranti”
che vanno “eliminate” al più presto.
-I tre missini scrivevano: “L’uso dell’immunità e soprattutto l’abuso
del diniego dell’autorizzazione a procedere vengono visti …come uno
strumento per sottrarsi al corso necessario della giustizia
Ma i tempi cambiano, e uno scudo protettivo non se lo nega nessuno
Oggi berlusconiani e leghisti vogliono l’immunità come nessuno mai
La politica è la sagra delle bugie
E la stampa, che da cane da guardia del potere è diventata il suo lecchino personale, mente più che può
Ma che si deve dire di quegli elettori che davanti a sequele di menzogne sempre più pesanti e sempre più evidenti alla luce del sole, e davanti a un blocco di potere Renzi/Berlusconi che porta avanti e difende la parte peggiore del Paese rafforzando la casta politica più corrotta d’Italia ancora hanno il coraggio di sostenere Renzi e di gratificarlo col 40,8 % di consenso??

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 25.10.17 16:37| 
 |
Rispondi al commento

Annamaria
Ecco: mi sembra che il vero problema sia proprio qui: in questa complicità intollerabile, in questo viluppo innaturale e malsano tra ‘media’ e potere che ci soffoca, ci imprigiona, ci priva del diritto alla conoscenza che è un diritto primario.
E’ così, in questi spazi di libertà che si restringono sempre più, in questo pensiero unico paternalistico e opprimente, in questo silenzio che avvolge e nasconde la verità, che si instaura un regime.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 25.10.17 16:36| 
 |
Rispondi al commento

Francesco
La cosa più triste è che costoro non sono neanche quelli che i greci chiamavano “idioti”, quelli cioè che si disinteressano della politica e coltivano un orizzonte di interessi molto circoscritto e immediato.
No, queste sono invece persone che seguono (purtroppo nel vero senso della parola) la politica ma così come si può seguire la Roma e la Juve; credono di essere cittadini con una propria idea politica o più che altro “buona fede”, perché quella “idea” non la cambieranno mai a prescindere dai fatti.
Queste persone così intellettualmente morte sono il miglior concime di ogni tipo di dittatura.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 25.10.17 16:35| 
 |
Rispondi al commento

Desmond
E chi ce la spiega la svolta a U di tanti piddini?
E’ un’epidemia di dissonanza cognitiva (mentire a se stessi), tutti questi sostenitori del PD che oggi difendono appassionatamente scelte berlusconiste o addirittura apertamente fasciste usando gli stessi identici argomenti e parole che usavano Brunetta, Gasparri e Ignazio La Russa, a cui si erano opposti fino a poco fa. O nel Pd c’era una parte di soggetti in aperta malafede, che erano disposti anche prima a sostenere una dittatura e che oggi sono semplicemente usciti allo scoperto?
Sarebbe fantastico se di questo cambiamento d’opinione a 180 gradi, di questo indietro tutta, i suoi attori ci fornissero anche una spiegazione, a parte i consueti “siete palude”, “rosiconi”, “professoroni”, ecc ecc
Ma ovviamente non forniranno mai alcuna spiegazione: quelli più in buona fede
diranno semplicemente di non essere in grado di controbattere ma restano della stessa idea. I più disonesti negheranno tutto, anche l’evidenza, a qualsiasi costo, perché sanno di difendere una dittatura ma non possono dirlo.(E intanto ammazzano la democrazia e la verità!)
.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 25.10.17 16:34| 
 |
Rispondi al commento

ciao a tutti,anche se non centra niente con l'argomento,oggi navigando su internet ho' rivisto alcuni video di DON ANDREA GALLO,mi dispiace di averlo conosciuto in tv negli ultimi anni della sua vita perche' secondo me e' il piu' grande prete della storia,lasciato ai margini della chiesa perche' diceva quello che pensava, ed era onesto,specialmente nel cuore,GRANDE DON GALLO,STIMAVA MOLTO GRILLO E IL MOVIMENTO. Sempre in rete oggi ho' visto per la prima volta i video del bloggher(non so' se si scrive cosi) PIERO RICCA,mi ha molto impressionato per il suo coraggio e la sua intelligenza politica ,tanto e' vero che incontrando GRILLO(si vede in un video) GIA NEL 2008 GLI suggeriva di lottare non solo portando i nostri rappresentanti nei comuni ,ma al parlamento ,perche' le cose si decidono li, e GRILLO gli diceva che intanto mettiamo a posto i comuni,mi sono espresso male pero' ha una visione della politica molto avanti, adesso non ci sono piu' i suoi video allora mi domando, il regime lo ha fatto tacere o si e' stancato lui ,lavora in qualche giornale ,sapete qualcosa?

giuliano da jesi 25.10.17 16:34| 
 |
Rispondi al commento

Giorgio Buongiorno
L’Italia ormai è un vero troiaio dove tutti dicono tutto e il contrario di tutto in continuazione e le uniche persone che fanno qualcosa di buono sono forse le uniche che non parlano più, dovremmo essere grati a loro se ancora qualcosa gira in questo paese e in qualche maniera continua ad esistere una parvenza di società che tra mille difficoltà funziona e ci fa vivere.
Spesso ci si dimentica che nonostante tutto e tutti nel nostro paese esiste ancora chi ogni mattina si alza e va al lavoro, mal pagato molto spesso e trattato come se fosse un paria. Grazie a chi ci permette ancora di mangiare del pane e si alza alle 3 di notte per prepararlo, grazie a tutti quelli che sgobbano quasi per nulla nelle campagne e si spezzano la schiena per le nostre insalate, grazie a chi fa i turni nelle centrali elettriche e ci permette di vivere una vita civile con l’elettricità, grazie anche a chi rischia la propria vita in tante mansioni pericolosissime nei tanti disparati settori della vita di oggi, grazie a medici ed infermieri, ai conducenti di treni e bus, insomma grazie a tutti gli Italiani che ancora hanno senso di responsabilità e pensano alle loro famiglie e anche a quelle dei loro simili e vivono e ci fanno vivere ancora tutti.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 25.10.17 16:33| 
 |
Rispondi al commento

Io ti rispetto, fratello,
e ti ascolto.
Combatto con te l’arroganza,
lo stupido arbitrio
e la ricerca del potere ad ogni costo;
con te voglio
creare
un armonioso mondo
di giustizia e di pace…
vuoi?!
La LIBERTÀ
è quel dono
per cui si è pronti a dare tutto,
ma proprio tutto…
anche la vita!

FLAVIO MASSIMI, studente di 5° ITIS Galilei

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 25.10.17 16:29| 
 |
Rispondi al commento

Desmond
Dunque, come dice l’Urbinati, lo scopo delle riforme renziane è:
1 – ridurre i cittadini da attori primari a meri arbitri, quasi passivi, del gioco politico, mentre gli attori primari diventano gli oligarchi,
2 – consolidare la forma autoritaria ormai raggiunta dallo stato tornando al XIX secolo con la nomina indiretta dei senatori, creando una nuova classe di potenti sensibili solo agli interessi di chi li nomina”
Questi sono gli obbiettivi di Renzi, anche se ovviamente nascosti ai cittadini che vogliono essere ciechi.
I post degli sciocchi o peggio ci dicono che Renzi non ha bisogno di essere plausibile. Non ha neanche bisogno di una scusa per la verità.
Ormai sono mesi che pratica un potere esecutivo secondo eccezione e viola sistematicamente le prerogative del parlamento, cioè realizza una dittatura.
Sono mesi che ha sostituito una consultazione privata al lavoro del Parlamento che rappresenta la Nazione.
Una volta il PCI era anche una grande guida della democrazia e formò ai suoi principi e alle sue regole formali milioni di persone.
Ora il PD cancella quel poco di cultura democratica che esiste e i piddini sono arrivati al punto di attribuire valore pubblico alla consultazione interna di una organizzazione privata come è il partito di B.
Ma dov’è che abbiamo questa deriva antidemocratica? In quegli stati autoritari che sono regimi a partito unico, come la Cina Popolare e la Corea del Nord. E’ questo che vogliamo?

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 25.10.17 16:26| 
 |
Rispondi al commento

quello che va detto alla gente, al popolo, non qui sul blog, ma per le strade, dove possiamo farlo, in qualunque luogo ci troviamo, e' cosa sta accadendo....la gente non lo comprende bene....non capisce esattamente cosa succede, la direzione che questo Governo sta prendendo e' la stessa di quando ci fu il FASCISMO....a quell'epoca, i mezzi adottati furono diversi, ma il metodo e' los tesso....I POLITICI ITALIANI, GRAZIE A QUESTA LEGGE ELETTORALE, E A MOLTI ALTRI REATI, SPACCIATI PER RIFORME O LEGGI, STANNO GENERANDO LA SPACCATURA SOCIALE DEL POPOLO ITALIANO FINALE.....si sta creando, passo dopo passo, quello che diceva il Marchese del Grillo....."io so io, e voi nun sete un caz...o....ci sarà in questo modo una maggiore diversità sociale.....il figlio del politico, DOVRA' FARE IL POLITICO, IL FIGLIO DELL'OPERAIO, DOVRA' FARE L'OPERAIO....non ci potranno piu' essere eccezioni....ci troveremo sempre di piu' con queste differenze, questo governo sta creando il popolo dei ricchi e il popolo dei poveri.....se non fai parte del popolo dei ricchi, sei una pecora che verrà sgozzata prima o poi per sfamare il ricco....e' inevitabile.....e in tutto questo, c'e' la demenza di tanta gente che ancora rivoterà PD...........un film horror praticamente.......

fabio S., roma Commentatore certificato 25.10.17 16:21| 
 |
Rispondi al commento

IL GESTO DELL OMBRELLO DI GIARRUSSO =A MINIMO SINDACALE ...

FABRIZIO P., PARMA Commentatore certificato Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 25.10.17 16:15| 
 |
Rispondi al commento

COME NEL FEBBRAIO 2013 ED ORA CON PIU' FORZA E DETERMINAZIONE UN SOLO GRIDO: "MANDIAMOLI TUTTI A CASA!!!"

ANDREA ANTONIO PEDRAZZA 25.10.17 16:08| 
 |
Rispondi al commento

Impeachment per Mattarella una volta che il M5S andrà al governo. Farne un argomento di campagna elettorale: appena al governo il M5S presenterà una mozione di messa in stato di accusa all'indirizzo di Mattarella, per aver avallato un vero e proprio golpe mascherato.

Alberto O., Bergamo Commentatore certificato 25.10.17 15:43| 
 |
Rispondi al commento

grazie Beppe!!

Luca M., Rho Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau 25.10.17 15:43| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, mandare subito la legge elettorale alla Corte prima del voto.

anacleto bomprezzi 25.10.17 15:33| 
 |
Rispondi al commento

facciano quello che vogliono, tanto io voto cinque stelle. non avranno nemmeno gli altri l'anello al naso, non e' vero? intanto vediamo cosa succede in sicilia. se dovessimo vincere noi anche gli altri cittadini d'italia apriranno neglio gli occhi e prenderanno coraggio. incrociamo le dita e, forza siciliani. basta votare la cacca di questo paese.

rosanna scarpa 25.10.17 15:12| 
 |
Rispondi al commento

Il lungo viaggio era finito , la costa lontana era l'Italia ! Mungiu fissava la sottile striscia di terra all'orizzonte sentendo il suo cuore palpitare nel petto , un anno e più per arrivare e ora a un passo dal paradiso . Commosso urlò di gioia , quante sofferenze e pericoli per quel momento bellissimo , un mondo nuovo gli si apriva davanti , un mondo che lo avrebbe ripagato di tutto ! Scese dalla bella nave italiana che li aveva raccolti in alto mare e mise piede sul suolo italiano . Si inginocchiò e baciò quella terra che sarebbe stata la sua patria , non aveva nessuno in Africa , tutta la sua famiglia era stata massacrata dagli Hutu tanti anni prima e lui aveva dovuto arrangiarsi già da bambino a sopravvivere . Ora era alto e forte e avrebbe lavorato per crearsi un futuro , avrebbe lavorato duramente per sfuggire alla miseria ! Lo portarono in uno spiazzo pieno di autobus e lo fecero salire su un bel mezzo pieno di cromature e bei sedili di pelle . Viaggiò per ore , al tramonto giunse in un paesino tra montagne verdi e rigogliose , era tutto molto bello e nuovo per lui abituato alle grandi pianure assolate dell'Africa centrale . Un boato lo riscosse , un urto tremendo lo scagliò contro il pannello e il vetro della parte anteriore del mezzo catapultandolo fuori ! Tutto gli roteava attorno , poi il tonfo del suo corpo che atterrava sull'asfalto fu l'ultima cosa che sentì .

vincenzodigiorgio 25.10.17 15:11| 
 |
Rispondi al commento

Non fidatevi di chi vi dice che il CHE è morto, la foto del suo cadavere è un falso. Presto tornerà in motocicletta e per questa finta sinistra saranno grossi problemi. Molti saranno presi per un orecchio e sbattuti fuori dal parlamento a calci, altri tenteranno di scappare lasciando dietro di se' una scia maleodorante.

augusto a 25.10.17 15:06| 
 |
Rispondi al commento

Le leggi sulla stupidità di Carlo Maria Cipolla ci fanno capire meglio cio’ che sta succedendo sul Rosatellum, ncomprensibile alle persone normali.
Il Rosatellum conferma la 3° legge sulla stupidità:”Una persona è stupida se causa un danno a un’altra persona o ad un gruppo di persone senza realizzare alcun vantaggio per sé o addirittura subendo un danno”.
Infatti Renzi vuole il Rosatellum per fare un danno al M5 e alla sinistra sapendo di non avere alcun beneficio per il Pd. Infatti il centro destra gongola e si vede al governo.
Mi si dirà ma non ti sembra eccessivo dare dello stupido a Renzi. E qui ci aiuta la 2° legge sulla stupidità:“La probabilità che una certa persona sia stupida è indipendente da qualsiasi altra caratteristica della persona stessa”.
La stupidità è democratica e colpisce tutti i settori.

pino tassi, vibo valentia Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee 25.10.17 15:03| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

I buonisti cattocomunisti attendono sui porti a braccia aperte le orde di clandestini che si stanno imbarcando per l'Italia. La "crème de la crème" di Tunisia, tutta gente liberata dalle carceri e specializzata in reati di ogni tipo. Come se non ci bastassero i criminali di casa nostra...

Zampano . Commentatore certificato 25.10.17 14:51| 
 |
Rispondi al commento

Ancora grazie a BEPPE GRILLO per tutto quello che ha fatto e farà. W il movimento 5 S -tutto il resto è m...a

Giuseppe 25.10.17 14:34| 
 |
Rispondi al commento

Sicuramente ci sono dei lettori - abbonati a giornalacci di regime che , forse timidamente, si stanno chiedendo come mai in quei fogli schifosi non compaiano le notizie sui fischi a Pinocchio ovunque vada o sui personaggi impresentabili nelle liste musumeci.. È semplice. I direttori di quei " giornali " pensano che i lettori siano una massa di idioti manipolabili. Fine.

Fabio T., Vicenza Commentatore certificato 25.10.17 14:10| 
 |
Rispondi al commento

Trascrivo un commento per conto di Ernesto - La Habana tuttora impossibilitato a postare.

Buongiorno Aldo,
gracias per le varie ipotesi esposte.

Tra tutte ritengo maggior attendibile quella che richiede minor sforzo intellettivo in "ytaglya":
quella in cui >!!!
Perciò salvaguardando il mio sistema gastrointestinale mi adeguerò al tipico andazzo all'ytagly-ana cioè:
se non troverò la soluzione lascerò che sia la soluzione a trovare me!
Fino a quando la soluzione troverà me credo proprio (con rammarico)
che il Blog di Beppe Grillo potrà fare a meno dei miei commenti!
SIA CHIARO: io la soluzione alla mia vita privata, fisica e mentale l'ho trovata dal 1996!
Il commento di Max qui sotto ne è una piccola analisi.

Max Stirner
PER TUTTI E PER NESSUNO-———–
SMETTETELA DI TROVARE GIUSTIFICAZIONI AL POPOLO ITALIANO!
SMETTETELA DI TROVARE SPIEGAZIONI NELLA CAMPAGNA ELETTORALE DI GRILLO, PENSANDO SIA STATA ERRATA!
Gli Italiani sono quelli che nel 1915 erano alleati della Triplice Allenaza, con l’impero austriaco e l’impero germanico, per poi iniziare la guerra e concluderla con la Triplice Intesa, con Francia Inghilterra e Russia.
Gli Italiani sono quelli che nella seconda guerra mondiale erano alleati con la Germania nazista e terminarono la guerra alleati con francia Inghilterra e Stati Uniti.
Gli Italiani sono quelli che osannavano Mussolini con adunate oceaniche, per poi impiccarlo per i piedi, dopo che un inglese lo aveva ammazzato, perché neppure quel gesto seppero fare.
Gli Italiani sono quelli che stipularono un patto con Gheddafi e pochi mesi dopo bombardarono la Libia.
Per quanto mi riguarda, tutto il mio affetto va a Grillo e Casaleggio e alla meravigliosa creatura che si chiama M5S, ma io ho deciso di lasciare l’Italia e gli italiani al loro destino.
Continua sotto

Aldo Masotti 25.10.17 13:56| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

" Pagliaccio, cosa sei venuto a fare?"
Fischi e proteste per Pinocchio anche a Reggio Calabria.

https://www.quicosenza.it/news/calabria/182589-il-treno-del-pd-di-renzi-arriva-in-calabria-tra-fischi-e-proteste

Fabio T., Vicenza Commentatore certificato 25.10.17 13:44| 
 |
Rispondi al commento

La benda la dobbiamo applicare al culo, perchè con questa legge elettorale, arriverà un mega cetriolo che arriverà fino alle tonsille.

Patty Ghera, Firenze Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 25.10.17 13:36| 
 |
Rispondi al commento

Se vi ritrovate le palle a strascico e avete sentito la supercazzola del senatore a vita zavoli, la correlazione c' è.

Fabio T., Vicenza Commentatore certificato 25.10.17 13:26| 
 |
Rispondi al commento

Signor Presidente MATTARELLA, l'Italia per una legislatura è stata governata da una composizione politica anomala e non corrispondente alla volontà dei cittadini italiani. GLI STESSI NOMINATI in forma anomala, secondo lo spirito della Costituzione, stanno predisponendo una nuova legge elettorale, avvalendosi anche di un distorto rapporto di forza politica, improntata non al rispetto della volontà popolare ma in difesa dei propri privilegi. E' MOLTO NECESSARIO CHE GLI ITALIANI CAPISCANO LA SUA POSIZIONE FRA IL RISPETTO DEL VOTO POPOLARE O DELLE PREROGATIVE EGOISTICHE DI TANTA CLASSE POLITICA.

terenzio eleuteri Commentatore certificato 25.10.17 13:24| 
 |
Rispondi al commento

Si poi lo Stato si prenderà cura di noi(a pagamento) e farà reparti Ospedalieri per disintossicarci dal "Votoludopatia"!
Grande Beppe...chissà i TG cosa metteranno:
"Grillo ricoverato"
"Grillo si sente male"
"Ecco perchè grillo ha abbandonato il m5s."
"Grillo si è fatto da parte definitivamente."
"I portavoce al capezzale del Guru"
hahahha... chissà quante risate sotto le lenzuola!

oreste .., sp Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 25.10.17 12:47| 
 |
Rispondi al commento

Beppe sei grandissimo.....I criminali si credono in una botte di ferro;e così pure i loro seguaci.....ma è veramente così?????
" Una risata li seppellirà ".....A RIVEDER LE STELLE!!!!!

ANNA PONISIO Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 25.10.17 12:41| 
 |
Rispondi al commento

Grande beppe è vero è proprio un voto d'azzardo.
Fantastico sarà l'elettore leghista che eleggerà al colleggo uninominale un nominato di Berlusconi o dell'Udc....e viceversa l'elettore di forza Italia eleggerà un nominato di Salvini
Rosatellum = finte coalizioni

Paolo Graziosi, Roma Commentatore certificato 25.10.17 12:39| 
 |
Rispondi al commento

Grande beppe è vero è proprio un voto d'azzardo.
Fantastico sarà l'elettore leghista che eleggerà al colleggi uninominale un nominato di Berlusconi o dell'Udc....e viceversa l'errore di forza Italia eleggerà un nominato di Salvini
Rosatellum = finte coalizioni

Paolo Graziosi, Roma Commentatore certificato 25.10.17 12:34| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all'atto della loro iscrizione sono limitati all' indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post. La mail di segnalazione dell'avvenuta pubblicazione di un nuovo post sarà impiegata anche per sottoporre agli utenti opportunità di consultazione e/o acquisto di materiali editoriali, fotografici e filmati realizzati dal MoVimento 5 Stelle, dalla Associazione Rousseau e non solo. Fra le finalità del trattamento dei dati conferiti dovranno intendersi comprese quelle della promozione di iniziative commerciali e pubblicitarie rispetto alle quali si avrà comunque, ed ogni volta, la possibilità di opporsi, chiedendo la cancellazione del proprio indirizzo di posta dall'elenco di quelli cui vengono indirizzati i predetti messaggi.
Per poter postare un commento invece, oltre all'email, à richiesto l'inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall'utente, l'indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l'invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l'aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell'utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell'utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o diffusione degli stessi, salvo quanto previsto di seguito, è, dunque, prevista. In ogni caso, l'utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all'art. 7 del D.Lgs. 196/2003. Per l'utilizzo dei cookies, si rinvia alla lettura della Cookie Policy. Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è l'Associazione Rousseau in persona del Presidente pro-tempore, con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori