Il Blog delle Stelle
La Repubblica degli asini e le balle sul MoVimento 5 Stelle in Sicilia

La Repubblica degli asini e le balle sul MoVimento 5 Stelle in Sicilia

Author di MoVimento 5 Stelle
Dona
  • 50

di MoVimento 5 Stelle

Di vedere articoli costruiti col taglia e cuci con pezzi di documenti col solo scopo di dimostrare la propria tesi ci eravamo abituati e non ci aspettavamo certo altro da Repubblica. Ma farlo passando pure per asini ignoranti è, forse, la nuova frontiera del giornale di De Benedetti. Oggi con sicumera da modo indicativo, per questo giornale il nostro candidato all'Ars, Giacomo Li Destri ha mentito ai cittadini e ai carabinieri e ha pagato il 'pizzo'. Tutto falso! Se fosse stato più vecchio, probabilmente l'avrebbero piazzato nella collinetta di Dallas al passaggio di JFK nel '63.

Tanto per cominciare, quello che secondo loro sono le "conclusioni" dei magistrati, sono invece gli atti preliminari per antonomasia: tutto ciò da cui attingono, infatti, è l'ordinanza di custodia cautelare di un'operazione. Cioè quello che avviene "prima". Repubblica dimentica intenzionalmente che sono passati cinque anni e che c'è già stato un processo ormai giunto alla sua conclusione, il dibattimento è infatti concluso. E, soprattutto, che Giacomo Li Destri non è stato chiamato neanche come testimone. Ma come è possibile? Mente sui rapporti col cugino, paga il pizzo e non lo chiamano neanche a testimoniare?

Repubblica dimentica di dire che, subito dopo l'operazione, Giacomo Li Destri è stato interrogato dai carabinieri, ai quali ha detto, mettendolo a verbale:
a) di non avere a che fare con il cugino da quasi trent'anni;
b) di non aver pagato alcun 'pizzo';
c) di non aver ricevuto, in nessuna forma, alcuna richiesta di 'pizzo';
Questo verbale sta nel fascicolo del processo, Repubblica s'è presa la briga di pubblicarlo? Non sia mai.

Repubblica poi, dimentica di attivare le sinapsi. Li Destri ha rapporti con il cugino così come loro sostengono? E allora perché non è stato denunciato per le sue false dichiarazioni?
Li Destri ha pagato il 'pizzo' e lo ha negato alle autorità? E allora perché non è stato incriminato per favoreggiamento, come ormai avviene (per fortuna) a chi nega di pagare l'odioso obolo a Cosa nostra? Repubblica non si fa domande, non attiva le sinapsi, dà per certezze assoluto documenti di 5 anni fa, per forza di cose superati da un processo pubblico, e non guarda tutto ciò che è successo dopo, ovvero che Li Destri è stato totalmente escluso dal processo e anche dagli effetti collaterali dell'operazione. Perché? Evidentemente non c'entra niente.

Ma questo Repubblica non lo può scrivere, meglio passare per asini ignoranti.



scopriprogramma.jpg

Fai una donazione a Rousseau: http://bep.pe/SostieniRousseau e poi annuncialo su Twitter con l'hashtag #IoSostengoRousseau

bannerrousseau.jpg

1 Nov 2017, 13:54 | Scrivi | Commenti (50) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

  • 50


Tags: li destri, repubblica

Commenti

 

Per aiutarti a pagare i tuoi debiti per la realizzazione dei vostri progetti; l'acquisto del tuo affitto casa del tuo appartamento o la tua auto da sogno la nostra struttura finanziaria ti offre un prestito da 1000 a 500.000 euro a tutti i soggetti seri che possono rimborsare con condizioni favorevoli ad un tasso del 3% l'anno possibile rimborsare il credito per un periodo di 20 anni.
Per tutte le persone che necessitano di prestito contattateci direttamente via e-mail: mireillelemaguier@yahoo.com

Chantal LEMAGUER 06.11.17 17:22| 
 |
Rispondi al commento

Si stava MEGLIO quando c'era Lui.
Quando c'era Lui la stampa bugiarda era fermata in nome dello Stato rappresentato da Lui.
Quando c'era Lui la Scuola era formativa e i giovani crescevano col nerbo giusto.
Quando vinceremo le Elezioni siciliane un nuovo Governatore porterà la Sicilia ai fasti del passato, il popolo italiano allora finalmente comprenderà la grandezza del nostro progetto e vinceremo le Elezioni Politiche 2018.
Hanno paura di noi: fanno bene.
Fermateli tutti.

Paolo Micalizzi 03.11.17 16:26| 
 |
Rispondi al commento

il ciucciariello è un animale troppo nobile per l'occasione.

Giovanni F. 03.11.17 15:03| 
 |
Rispondi al commento

Ho un cugino che non vedo e sento da 40 anni e non so nemmeno in che parte del modo si trovi. Se fosse un poco di buono e coprissero di fango me, lo riterrei un comportamento così misero per il quale non trovo il termine più dispregiativo. Se fosse un grand'uomo non mi preoccuperei. Sicuramente non andrebbero a indagare sulla mia appartenenza parentale.

angelo rinaudo Commentatore certificato 03.11.17 07:47| 
 |
Rispondi al commento

Ai politici pensioni doro, vitalizi, privilegi, scorte, auto blu, al popolino credulone pecorone il lecca lecca allucinogeno. La Finta sinistra e Radical Chic sono salvi e potranno portare a termine la loro missione nel sostituire il popolo italiano con la Ius soli, clandestini, zingari  e criminali comuni. Italia colonia Americana-Inglese-Israeliana governata dal Vaticano. Finalmente è chiaro a tutti il perché hanno fatto le guerre mascherate in missioni di Pace, dovevano rafforzare il mostro Isis per poter far leva sul terrore, sul pietismo vittimistico e provocare l'esodo Biblico, ed è per questo che viene sponsorizzato a fior di Euro tramite il business dell'accoglienza e la campagna pubblicitaria che fa leva sui morti. Gli attentati rafforzano le governance delle colonie Europee e la stessa UE dove sono state aggregate. Questa realtà ci aiuta a capire il perché le Istituzioni tutelano i ragazzi che si drogano, si ubriacano invece di intervenire contro chi gestisce, protegge e alimenta tale sistema che è un vero business. Basta vedere il comportamento dei buonisti del business dell'accoglienza, i quali si fanno vedere che vanno a Messa per farsi vedere quanto sono bravi, umani e caritatevoli nel predicare l'accoglienza, però si guardano bene ad accoglierli nelle loro lussuose dimore. Inoltre se uno si permette di segnalare gravi comportamenti compiuti dai ragazzi sotto l'effetto di sostanze tossiche, ecco che si sollevano tutti contro a chi ha denunciato i fatti criminalizzandolo/a, invece di intervenire affinché tali avvenimenti non succedano più.

Agostino Nigretti, Burolo Commentatore certificato 02.11.17 23:42| 
 |
Rispondi al commento

Proviamo a riassumere tutte le porcherie di regime che stanno scatenando contro il M5***** in quattro parole ( hanno una fottuta paura )

isidoro ferrari, gombito Commentatore certificato 02.11.17 17:43| 
 |
Rispondi al commento

Sono stufo di leggere sempre i soliti commenti-cazzate su questo blog.Andatevi a leggere,anzi a studiare Il Gattopardo di Tomasi di Lampedusa scritto nel 1956,non due secoli fa e capirete perche'nel Regno delle Due Sicilie non avremo mai alcuna possibilita'di vittoria.Ora basta,su questo articolo ho sprecato fin troppi commenti ma e'stato come "lavare la testa all'asino"della foto.Ignorantia non escusat.

Corrado Barbieri 02.11.17 14:54| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ignoranza? No, pura delinquenza.
Querelate

cristina cassetti 02.11.17 09:22| 
 |
Rispondi al commento

In data I/XI/17 ho inserito in questo articolo un paio di commenti che pensavo suscitassero una valanga di commenti assenzienti o dissenzienti,invece...niente;c.v.d.:IL BLOG LO LEGGONO I SOLIITI 4 GATTI.La gran parte dei simpatizzanti vogliono ancora la tv,i giornali e,udite,udite,i manifesti!Siamo messi male ragazzi!In Sicilia trionfera'Musumeci e,in Italia,Berlusconi&C.La nostra elite e'troppo avanti rispetto alla base.Rassegniamoci:altri 5 anni di opposizione e poi...che Dio ci aiuti.


Corrado Barbieri 02.11.17 09:13| 
 |
Rispondi al commento

l'asfaltato quando si decide a ritirarsi a vita privata ed occuparsi dei nipotini senza che continui a rompere le scatole a noi ed ai nostri figli?

Giovanni F. 02.11.17 06:28| 
 |
Rispondi al commento

quindi Repubblica e' un giornale? direi di no...visto che non sa' riportare in modo corretto le notizie....allora e' un'altra cosa.....cos'e' la Repubblica?....carta igienica????....puo' essere tutto...meno che un giornale!!!!!

fabio S., roma Commentatore certificato 01.11.17 23:13| 
 |
Rispondi al commento

Il grande Gaber riferito ai giornali :..."vanno molto il bene per accendere il fuoco o per andare al cesso" (da c' è un' aria).


Oggi il Pascoli avrebbe fatto un'altra poesia:
L'asino storno....
....disse un nome, De bendetti,...sonò alto un raglio!

oreste .., sp Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 01.11.17 20:49| 
 |
Rispondi al commento

i partiti vi mandano a fanculo quotidianamente i giornali pure e ce gente che se la prende per un tweet.la mafia sta usando tutti i sistemi non fatevi fregare votate m5s

marco iacovelli, cassano magnago Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che ha donato a Rousseau 01.11.17 19:15| 
 |
Rispondi al commento

calabresi deve sapere che omettere, declassare o storpiare una notizia sanno un gran tanfo. Da far arricciare il naso. La puzza tipica di una certa anticamera..

"Tu hai vissuto in questi giorni, mio povero ragazzo, una serie di avvenimenti in cui ogni retta regola sembrava essersi sciolta ma l’Anticristo può nascere dalla stessa pietà, dall’eccessivo amor di Dio o della verità, come l’eretico nasce dal santo e l’indemoniato dal veggente e la verità si manifesta a tratti anche nell’errore del mondo così che dobbiamo decifrane i segni anche là dove ci appaiono oscuri e intessuti in una volontà del tutto intesa al male! ”
("Il nome della rosa" di Umberto Eco)

Fabio T., Vicenza Commentatore certificato 01.11.17 18:18| 
 |
Rispondi al commento

Vi cosiglio altresi' di visitare www.gruppo krisis.org>manifesto contro il lavoro.Esso e'il contrdittore naturale delGruppo Bilderberg.La lettura e'un po'lunga ma ne vale la pena.Supera l'ultima fatica di Diego Fusaro :"Pensare altrimenti"per raggiungere le tesi sostenute da Byung-Chul Han nel suo capolavoro intitolato "Psicopolitica"che,in sole 100 pagine vi spiega come siamo ridotti e comme saremo nei prossimi ann se non ci sara'una universale inversione di tendenza.Byung conferma in pieno le tesi sostenute dal movimento.Buona lettura.

Corrado Barbieri 01.11.17 18:07| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Se non scrivono panzane vengono licenziari.
Meglio asini con stipendio che aquile senza.

giorgio peruffo Commentatore certificato 01.11.17 18:03| 
 |
Rispondi al commento

"possi morì abbruciato .."

LE CHIACCHIERE

c'è mia madre che manda accidenti al suo cane ,
tutti i giorni ,
non è che lo voglia veramente morto ..
anzi gli vuole bene ..
anche se è stronz0 .

molta gente manda accidenti quotidianamente al prossimo ..
basta guidare nel traffico di una grande città ..

non credo che la maggioranza delle persone voglia
realmente la morte delle persone che non rispettano gli stop , o parlano al cellulare mentre guidano .

anche se sono stronz1
hanno diritto a vivere ..

povere bestie ..


ironia,satira , modi di dire popolari ..
e le allergie dei "giornalisti politically correct .." di questo mediocre ,conformista tempo .

I FATTI
Poi ci sono I FATTI,che incidono REALMENTE nella vita quotidiana dei cittadini , a cui si dovrebbero attenere i giornalisti nostrani ..
senza omettere ,nascondere nulla ..

NOTIZIE IMPORTANTI ..
che potrebbero far decidere meglio i cittadini che ne vengono a conoscenza ..

NOTIZE nascoste , che fanno pensare ..
questo è un paese libero ?
la stampa e i media sono liberi ?
i "giornalisti" sono liberi ?
o la maggioranza è a libro paga della mafia ,pardon della partitocrazia ..

da wikipedia
La cosiddetta regola delle 5 W è la regola principale dello stile giornalistico anglosassone.

Who? («Chi?»)
What? («Cosa?»)
When? («Quando?»)
Where? («Dove?»)
Why? («Perché?»)

chi ha commesso il furto ;
che cosa ha rubato;
quando è avvenuto il furto;
dove ha rubato;
perché ha rubato .

peccato che non siamo angosassoni , prima eravamo la repubblica delle banane
oggi
la repubblica di fantozzi
giornale incluso
solo fantozzi oggi legge la repubblica
forse anche tafazzi , qundo ha voglia di farsi male ...

ma va a cagher repubblica ...

Nello R., Roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 01.11.17 17:55| 
 |
Rispondi al commento

Ha ragione Franco Dellarosa: il blog lo leggiamo solo noi che ben conosciamo come stanno le cose.Purtroppo i nostri concittadini o,meglio,la maggior parte di essi non e'ancora pronta all'utilizzo dei mezzi sofisticati che nuove tecnologie ci metttono a disposizione.Conseguentemente dobbiamo abbassarci all'uso de i mezzi di comunicazione di massa ai quali i cittadini sono ancora abituati,drogati e relegati.Dovremmo far sapere a tutti cos'e' per esempio il"Gruppo Bilderberg"e chi sono i suoi abitualii frequentatori;e'sufficiente attivare il vostro abituale motore di ricerca per conoscere i dei personggi che hanno partecipato alla sessione del 2017.Ne vedrete delle belle o delle brutte a seconda de punti di vista!W il Movimento.

Corrado Barbieri 01.11.17 17:43| 
 |
Rispondi al commento

Repubblica appartiene al gruppo che vuole mantenere lo "status quo", ovverosia non vuole il bene degli italiani, bensì di chi ci campa sopra!

terenzio eleuteri Commentatore certificato 01.11.17 17:39| 
 |
Rispondi al commento

dimenticavo FAVA ... in questo è peggio di repubblica ..lui fa parte dell antimafia e mi pare decisamente...diciamo poco informato ...nessun nome di impresentabili ...salvo il ..il destri guarda caso e come componente dell antimafia " mi pare " sempre poco informato ... A QUESTO PUNTO VOLUTAMENTE POCO INFORMATO IL FAVA

FABRIZIO P., PARMA Commentatore certificato Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 01.11.17 17:37| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

SI VUOLE O NON SI VUOLE GOVERNARE ???

SCRIVETELO SUI MANIFESTI MURALI IN TUTTE LE CITTA’, IL BLOG È LETTO SEMPRE DALLE STESSE PERSONE NON HANNO BISOGNO DI QUESTE INFORMAZIONI GIA SI FIDANO DEL M5S !!!

SENZA INFORMAZIONE IN STRADA NON SI VA DA NESSUNA PARTE !!!
IL CONSENSO SI OTTIENE CON L'INFORMAZIONE !!!
CON IL CONSENSO SI GOVERNA !!!

DI QUESTO PASSO E CON QUESTI MEDOTI OCCORRONO 100 ANNI PER CAMBIARE LE COSE !!!

INVECE DI RESTITUIRE I SOLDI RESTITUITELI AI CITTADINI IN INFORMAZIONE !!!

Franco Della Rosa 01.11.17 17:05| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Repubblica e' di parte ed e' in conflitto d'interessi, grande quanto la sua sede Generale compresa quella della stampa, e' paragonabile a un covo di malfattori che, per rapinare i Cittadini stampano giornali falsi tutti i santi giorni.

cosimo calabrese, chiaravalle Commentatore certificato 01.11.17 15:49| 
 |
Rispondi al commento

Siamo alle solite, è sempre Repubblica a sparare ricostruzioni tendenziose e parziale verità, per raggiungere lo scopo di portare fango e dicerie al m5s.
Fate bene a riprendere i loro macchinamenti, non bisogna lasciargliene passare una.

Veronica2 01.11.17 15:46| 
 |
Rispondi al commento

Repubblica, ki???? Quella che ci ha ammorbato le domeniche mattina e gli altri giorni, con la falsa guerra di Segrate, solo perché sulla loro strada avevano trovato un delinquente più spregiudicato del loro padrone, e che come direttore aveva uno che si definiva di sinistra, liberale, con la puzza sotto il naso , e non sopportava la vicinanza degli operai? Quello che quando l' Olivetti a guida del suo padrone falli, benedisse il passaggio dei dipendenti all'ora ministero delle finanze come una grande operazione di civiltà? Ma per piacere!!! Ma c'è ancora gente che paga per questo foglio bianco riempito di"inchiostro? Repubblica rassegnati dal 2018 non vedrai più un centesimo di denaro pubblico!!!

undefined 01.11.17 15:42| 
 |
Rispondi al commento

..ASINI MI PARE 1 TERMINI CORRETTO ...DIREI ANCHE TROPPO DELICATO ..SENZA OFFESA PER GLI ASINI S INTENDE ..

FABRIZIO P., PARMA Commentatore certificato Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 01.11.17 15:35| 
 |
Rispondi al commento

appena riusciranno ad andare al governo spero che il primo atto sia di togliere il finanziamento pubblico ai giornali privati....si risolverebbero i problemi di liberta' di stampa in 2 giorni...

luca l., RAVENNA Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee 01.11.17 15:32| 
 |
Rispondi al commento

Le violenze verbali e la logica della visibilità
Se mi rifaccio all’ultimo episodio in ordine di tempo che ho avuto modo di conoscere per virtù “mediatiche” in quanto è stato ripreso alla grande a livello nazionale dove un certo Angelo Parisi ha profferito una grave minaccia verbale nei confronti del deputato Ettore Rosato reo di aver data la sua paternità alla legge elettorale oggi passata alla storia come Rosatellum, in latino maccheronico essendo uno stile molto a la page nei quartieri alti della politica, devo convenire con la vittima che è stato un modo di rendersi discernibile decisamente riprovevole. Chiarito questo punto segue un’altra amara riflessione sullo scadimento del linguaggio che molti adottano più per rendersi visibili che per preavvisare il destinatario di una volontà criminale. Atti che per altre vie trascendono in violenze urbane sebbene a volte deprivate da una matrice politica, xenofoba o altro, ma espresse solo ed esclusivamente per attirare l’attenzione dei media e farvi convergere le luci della ribalta. A questo punto andrebbe fatta una riflessione più attenta sull’origine di questa tendenza che a livello mondiale procura vittime innocenti e barbarie d’ogni genere e soprattutto domandarci il perché si è arrivati a tanto. La verità è che non riusciamo più a convivere con le idee altrui perché questa convivenza è stata resa conflittuale, prevaricatrice e intollerante. E’ una profonda crisi si identità su ciò che si è e ciò che si ha e che tende sempre di più a creare non un solco ma una voragine tra le due entità. E’ il momento di correre ai ripari prima che sia troppo tardi e i politici dovrebbero essere i primi a farlo guardando di più ai bisogni della gente e meno agli interessi di parte. (Riccardo Alfonso)


Il Gazzettino Dei Leccachiappe Di Regime colpisce ancora.
Va be', tanto lo leggono in quattro gatti...
Piuttosto, in campagna elettorale non dimenticatevi di dire che il M5S è a favore dell'abolizione di ogni contributo all'editoria, nonché del canone per il possesso degli apparecchi atti...sì insomma il canone RAI.

Alberto O., Bergamo Commentatore certificato 01.11.17 15:18| 
 |
Rispondi al commento

"la Repubblica" e "il Giornale" , De Benedetti e Berlusconi , sono esattamente la stessa cosa : due facce uguali di una moneta falsa .

Querelateli implacabilmente .

A riveder le stelle .

Gianfranco .

Gianfranco 01.11.17 15:18| 
 |
Rispondi al commento

Io dissento completamente da questo POST ce insulta gli asini paragonandoli a Repubblica. Gli asini sono animali intelligente e grandi lavoratori. Come si fa a paragnarli a Repubblica non si capisce.

Francesco S., Quartu Sant'Elena (CA) Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 01.11.17 15:01| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Repubblica farà la fine dell'Unità...dispiace che dovranno pagare i cittadini!
Però il conto lo presenterei a DeMaledetti

oreste .., sp Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 01.11.17 14:51| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all'atto della loro iscrizione sono limitati all' indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post. La mail di segnalazione dell'avvenuta pubblicazione di un nuovo post sarà impiegata anche per sottoporre agli utenti opportunità di consultazione e/o acquisto di materiali editoriali, fotografici e filmati realizzati dal MoVimento 5 Stelle, dalla Associazione Rousseau e non solo. Fra le finalità del trattamento dei dati conferiti dovranno intendersi comprese quelle della promozione di iniziative commerciali e pubblicitarie rispetto alle quali si avrà comunque, ed ogni volta, la possibilità di opporsi, chiedendo la cancellazione del proprio indirizzo di posta dall'elenco di quelli cui vengono indirizzati i predetti messaggi.
Per poter postare un commento invece, oltre all'email, à richiesto l'inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall'utente, l'indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l'invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l'aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell'utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell'utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o diffusione degli stessi, salvo quanto previsto di seguito, è, dunque, prevista. In ogni caso, l'utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all'art. 7 del D.Lgs. 196/2003. Per l'utilizzo dei cookies, si rinvia alla lettura della Cookie Policy. Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è l'Associazione Rousseau in persona del Presidente pro-tempore, con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori