Il Blog delle Stelle
Rivoluzione a Roma: parte il nuovo modello di raccolta differenziata porta a porta

Rivoluzione a Roma: parte il nuovo modello di raccolta differenziata porta a porta

Author di MoVimento 5 Stelle
Dona
  • 147

di Virginia Raggi

Parte il nuovo modello di raccolta differenziata “porta a porta”, radicalmente diverso e innovativo, che verrà esteso su tutta Roma. Miglioramento dei servizi, maggiore efficienza ed economicità, più alte percentuali di raccolta differenziata sono gli obiettivi del nuovo sistema. Roma Capitale sarà la prima capitale europea ad utilizzare quasi esclusivamente contenitori e mezzi intelligenti dotati di tecnologia RFID.

Un chip consentirà di tracciare i conferimenti di ogni singola utenza offrendo una conoscenza puntuale e precisa del comportamento dei cittadini e la possibilità di applicare la tariffazione puntuale che fa pagare meno chi ricicla di più.
Un calendario di raccolta più semplice ed efficace è stato studiato per facilitare i cittadini e garantire un utilizzo più razionale di personale e mezzi di AMA. Le esposizioni settimanali passano da 9 a 3.

Si parte nel X Municipio, dove il nuovo modello porta a porta sarà applicato a tutti i 230.000 abitanti, superando l'attuale doppio sistema in cui la raccolta domiciliare convive con quella stradale. Un sistema inefficace che ha provocato anche il fenomeno della migrazione dei rifiuti: chi non ha voglia di fare la differenziata porta a porta, va a pesare con i suoi rifiuti sui contenitori stradali più vicini, creando disagi e degrado.

Parallelamente al X Municipio, anche il VI Municipio parte con il nuovo modello per superare le criticità del sistema attuale. Sono altri 260mila abitanti e 4mila utenze non domestiche. Si arriverà quindi a circa 490mila abitanti e 8000 utenze non domestiche: l'equivalente di una grande città italiana.

Nel corso del 2018 toccherà ai Municipi IX, VIII, I e II. Dal 2019, lo stesso modello sarà esteso al resto della città.

Per noi “rifiuti zero” è un obiettivo concreto da perseguire con impegno e determinazione. Il nuovo modello di raccolta è il primo passo operativo per raggiungere due importanti obiettivi della nostra pianificazione per Roma: 70% di raccolta differenziata per fine mandato e applicazione della tariffa puntuale.



scopriprogramma.jpg

Fai una donazione a Rousseau: http://bep.pe/SostieniRousseau e poi annuncialo su Twitter con l'hashtag #IoSostengoRousseau

bannerrousseau.jpg

14 Nov 2017, 16:57 | Scrivi | Commenti (147) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

  • 147


Tags: innovazione, m5s, rifiuti, rifiuti zero, roma, virginia raggi

Commenti

 

Quante critiche politiche ha subito Virginia? Tante, ma le ha superate tutte! Qualcuno continuava con la solfa della melanzana che esce dai cassonetti sporchi e sempre pieni, dei sorci che mangiano a gratis e si riproducono a centinaia senza viagra, dei gabbiani che beccano le auto,un tentativo di sputtanamento andato alle ortiche!Le cose stanno diversamente.Brava Virginia e bravi tutti coloro che lavorano per i cittadini. Magari una capatina in Sardegna non sarebbe una cattiva idea.Ciao! Luciano Mario.

luciano m., sassari Commentatore certificato 16.11.17 15:12| 
 |
Rispondi al commento

Bravissima Virginia, rialzarsi dalle ceneri di una città per lunghi anni martoriata dai ben noti "barbari" è la soddisfazione più grande!

E chi li "osanna" il TV o sulle pagine dei quotidiani è... peggio di loro!

Coraggio Virginia, tu e Fabio Massimo C. eletto vicepresidente del parlamento europeo siete il nostro orgoglio più grande e lo schiaffo più feroce a chi vuole seppellire con zibaldoni di leggi selettive o domande stupide e ridicole il M5S!!!

Il M5S è come una grande quercia difficile a sradicare!

Forza, allora, avanti tutta! "Chiuderemo la bocca e il cervello" a chi vuole ignorare la "potenza" e i progressi dei pentastellati!1!

AD MAIORA!
Paola

Paola Zito 16.11.17 10:54| 
 |
Rispondi al commento

Brava Virginia, Vai avanti.
I Cittadini con te e il M5S faranno solo il bene di tutti.
W- il M5S unica speranza.

antonio conversano 15.11.17 20:45| 
 |
Rispondi al commento

E' una bella iniziativa (anche se personalmente già faccio la differenziata) ma sicuramente per molti ci sarà bisogno di un alto senso civico per superare la pigrizia di dover usare più sacchi della spazzatura.
Se tutto andrà bene, Roma diventerà davvero più pulita (conosco persone che abitano in comuni che hanno adottato la differenziata e mi hanno confermato che senza i classici cassonetti lungo i marciapiedi le strade adesso sono molto più pulite).
C'è aria di cambiamento con il nostro Sindaco, ovviamente in meglio.
BRAVA VIRGINIA!!!

Angela., Roma 15.11.17 19:21| 
 |
Rispondi al commento

Cassonetti a Roma con telecamere mimetizzate . Multa e sequestro macchina

paolo sembroni 15.11.17 18:52| 
 |
Rispondi al commento

mi rivolgo ai partiti di dx e sx discraziati avete ridotto roma .in continuo stato di emergenza la stampa e le tv non avete mai sollevato il caso e cosi per il resto d'italia se non ci fosse il m5s a cui dare fiducia non ci saremmo trovati a questo punto......senza roldi a risolvere i problemi di 30anni...non li avete risolti in tutto questo tempo e si pretende il 100 per cento dalla raggi questa volta non sbaglio votero m5s.e passo parola

marco iacovelli, cassano magnago Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che ha donato a Rousseau 15.11.17 13:20| 
 |
Rispondi al commento

Viviana Vivarelli per cortesia dagli un taglio!

guido ligazzolo, merano Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 15.11.17 10:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il “giornalisticamente corretto” è il tentativo d’infangare l’onorabilità del primo gruppo politico italiano adducendo prove risibili per metterlo quantomeno alla pari col Pd riguardo a scandali, corruzione e malaffari. Come possono pensare che gli italiani cadano ancora in queste trappole? Floris e compagnia inciuciante sono pregati di godersi il loro cazzo di partitino (ahi, ho detto una parolaccia, questo è democraticamente scorretto!) senza rompere la trasparenza e la civiltà di un dibattito. Di maestri della politica ne abbiamo già abbastanza, sono quelli che hanno portato l’Italia al disastro e che ora tentano disperatamente di rigenerarsi anche grazie al sostegno della disinformazione mediatica. Questi “populisti” non si sa che tuberi vanno cercando, vero? La verità è che tutti sanno bene cosa cerchiamo, ma il Potere paga meglio per non cercare…

Franco Mas 15.11.17 10:11| 
 |
Rispondi al commento

Caro Renzi ,
mi meraviglio che ancora qualcuno a sin del tuo partito ti dia ancora ascolto... guarda come hai ridotto il partito.
Hai portato su un piatto d'argento a Papi ...LA SICILIA!
Sai come sono contenti i cittadini onesti siciliani?

oreste .., sp Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 15.11.17 09:10| 
 |
Rispondi al commento

X GIANNI RIOTTA
caro Gianni hai detto che la stampa è a favore dei 5*? ho capito bene o è stato un lapsus, perchè forse leggiamo giornali diversi. Forse, malgrado uno straccio di laurea presa nel lontanissimo 1965, ho perso la capacità di capire quello che leggo! Non c'è un giorno, dico un giorno, che i giornaloni Corsera, Repubblica, Stampa e Messaggero che ha turno non manipolino o interpretino concetti o frasi dei 5* sempre con un'angolatura malevola e diffamante. Se un loro politico commette un reato o viene indagato lo relegano nelle ultime pagine, se lo fa un 5* (che oltretutto lo sospendono immediatamente) lo mettono in prima pagina coronato da titoloni. Un errore di italiano che fanno centinaia di parlamentari se lo commette un 5* subito lo ridicolizzano e parlano di grande ignoranza (continuamente si parla di non conoscenza di geografia, storia ecc) se lo commette un loro rappresentante silenzio assoluto. Caro Gianni Riotta i media sono quasi tutti, certamente i più importanti, a favore della terrificante accoppiata Renzi e Berlusconi e il blog è l'unico mezzo di comunicazione che abbiamo (gratuito). Per favore lasciaci almeno questo. Grazie

giovanni ., Roma Commentatore certificato 15.11.17 09:08| 
 
  • Currently 4.4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ieri sera sulla 7 caro Floris ha commesso un errore,fra i tanti,ha mentito sapendo di mentire.
Come ti sei permesso accumunare la foto dell’ex grillino Gaipa con Di Battista e Di Maio e quella foto di Poletti in un conviviale con Buzzi e Casamonica?

1° Gaipa non è nessuno,manco è entrato in Consiglio.
2° Poletti è un ministro in uno scandalo attuale di Mafia Capitale.
3°-Gaipa è già stato messo fuori e non fa danni.
4° Poletti è ancora ministro ed allora era presidente delle Coop!
E poi venite a dire che su questo blog ce la prendiamo con i giornalisti.
Caro Floris fatti un esame di coscienza prima di dire certe …cose!
Spero che tu la smetterai di interrompere o parlare sopra le risposte che ti debbono dare i 5s.
Sono certo che leggerai anche questo commento,mi raccomando riferisci quello che ti sto annotando nella prossima trasmissione,nella speranza che tu possa cambiare atteggiamento nell’interesse del canale che ti ospita e dell' informazione pulita.

oreste .., sp Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 15.11.17 09:02| 
 
  • Currently 4.4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 7)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Differenziare i rifiuti è anche una forma di civiltà oltre ad essere una sorta di sistema economico produttivo..... Tuttavia per far sì che questo sistema economico produttivo, possa avere una maggiore espansione totale, bisognerebbe pagare il relativo tributo a priori .... con questo meccanismo, tutti, ma proprio tutti i cittadini saranno obbligati a partecipare al sistema.. ( anche gli extracomunitari in circolazione, anche i rom in circolazione e senza fissa dimora che comunque producono una infinità di sporcizia)... In che modo?? Molto semplice, in un paese in cui si pagano tasse anche sull'aria che respiriamo, basterebbe un accisa ( destinata al rifiuto) su tutti i prodotti in commercio, alimentari e non... con questo sistema automaticamente e nello stesso momento in cui acquistiamo, paghiamo anche per lo smaltimento del prodotto stesso... così che tutti pagano, ovvio tale accisa va in fondo nazionale che sarà distribuito poi regione per regione, in ragione di eventuali coefficienti... Inoltre il sistema di raccolta, nazionalizzato dovrà essere gestito dal Ministero dell'ambiente in collaborazione dei comuni tutti tramite le regioni.....

ENZO GRILLO, san tammaro Commentatore certificato 15.11.17 08:55| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Quei miliardi che Renzi ha negato al reddito minimo di cittadinanza ci sono invece abbondantemente per il milione e mezzo di parassiti politici,gli enti inutili,le cooperative corrotte,le guerre,le slot machine,gli allegri evasori,i vitalizi,le multinazionali,i clienti in nero dei paradisi fiscali,le grandi opere nefaste come la Tav in val Susa o il Mose.E ci sono naturalmente per le banche private eternamente in rosso e i ladri di Stato
La Bce ha già prelevato dalle nostre tasche 16.000 miliardi,una montagna gigantesca di soldi che non è andata alla ripresa o al finanziamento dell’economia reale,ma ad integrare le perdite dovute al gioco di Borsa e ai derivati o le fughe di capitali stornati nei paradisi fiscali
La Bce non è una banca normale o una Fed che stampa valuta e i 16.000 miliardi li ha presi dalle nostre tasche per prestarli alle banche private allo 0,15% di interesse perché ci comprassero titoli di Stato al 4 o 5 % (al 15% per la Grecia),una usura intollerabile!
Siamo tartassati con tasse sempre in aumento e uno stato sociale sempre in diminuzione affinché le banche private europee se le spassino ne nei loro giochi d'azzardo ed esse sono anche le uniche ad aver guadagnato dalla crisi e quelle che spingeranno sempre per distruggere ogni di democrazia e ostacolare ogni ripresa,per la gloria della cricca neoliberista che governa il mondo
Basta guardare cosa hanno fatto della Grecia!Cosa questo capitalismo di merda ha fatto dell’Africa, dove il debito è stato restituito 77 volte senza essersi estinto.E cosa stanno facendo alla Grecia che aveva un debito iniziale di 14 miliardi e ora grazie all’austerity e ai tassi usurai imposti dalla Bce è arrivata a 216,pur avendo pagato tutto quello che si poteva pagare grazie al circuito maledetto che non sarà mai sanato per le richieste crescenti ed esose della Bce,della Commissione europea e del Fondo monetario
La Grecia è come uno che è in mano agli strozzini, per quanto paghi,continuerà ad affondare
Noi siamo uguali

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 15.11.17 08:44| 
 |
Rispondi al commento

PROGETTO AMBIZIOSO

Qualcuno doveva iniziare l’operazione di riciclaggio dei rifiuti a Roma ed è toccata alla Raggi varare per la prima volta la raccolta differenziata nella città.
Non è semplice,i costi sono più alti ed i risultati non si vedono a breve ma un cambiamento di mentalità è obbligatorio.
In Campania la raccolta porta a porta è utilizzata da anni,qualche comune applica delle variazioni nel tipo e nei modi ma i risultati sono sempre gli stessi.
Da quando è in atto si comincia a capire che non sono più necessarie quelle enormi discariche per seppellire di tutto e non ci sono gli interessi di una volta per acquisire terreni e cave dismesse per poi fare il business dei rifiuti.
Certo c’è sempre la mala per il controllo dei trasporti e dei conferimenti ma c’è sicuramente meno inquinamento ambientale che in Campania in alcune zone ha intaccato addirittura le falde acquifere rendendo certi quartieri dei veri e propri ghetti adibiti solo ad ospitare discariche.
C’è voluto tempo ma la gente ha capito l’importanza del riciclo dei rifiuti e collabora in maniera crescente ai progetti di differenziazione.Nella fase iniziale che può durare anni ci sarà sempre la migrazione della monnezza perché ci sarà sempre qualcuno con poca volontà di adottare le nuove regole ma si può ovviare anche a questo.
Noi come impresa abbiamo architettato delle telecamere mimetizzate da piazzare direttamente nei luoghi di sversamento illecito ed abbiamo ottenuto risultati eccellenti,a volte la gente impara solo se gli tocchi il portafoglio.
Sono dei piccoli consigli dalla Campania a volte possono ritornare utili ma comunque tutto auguro a Roma e alla sua sindaca una celere riuscita di un tale ambizioso ma fruttuoso progetto che è rivolto sopratutto al bene dei cittadini.

bruno p., napoli Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che ha donato a Rousseau 15.11.17 08:40| 
 |
Rispondi al commento

Forza Virginia avanti tutta senza tregua.

gianluigi f., pandino Commentatore certificato 15.11.17 08:30| 
 |
Rispondi al commento

Ladies & Gentlemen,
siamo lieti di annunciare che il prestigioso premio "Cazzaro 2017" va a

Mario Ajello,

Gabriella Cerami,

Luca De Carolis.


Se questi sono giornalisti...

Zampano . Commentatore certificato 15.11.17 08:24| 
 |
Rispondi al commento

okkio a non penalizzare a vecchina che ricicla poco perchè sola e consuma poco per pensione bassa.

Giovanni F. 15.11.17 08:16| 
 |
Rispondi al commento

Hermann Hesse, Quercia potata

Ti abbiamo tagliato,
albero!
Come sei spoglio e bizzarro.
Cento volte hai patito,
finché tutto in te fu solo tenacia
e volontà!
Io sono come te. Non ho
rotto con la vita
incisa, tormentata
e ogni giorno mi sollevo dalle
sofferenze e alzo la fronte alla luce.
Ciò che in me era tenero e delicato,
il mondo lo ha deriso a morte,
ma indistruttibile è il mio essere,
sono pago, conciliato.
Paziente genero nuove foglie
Da rami cento volte sfrondati
e a dispetto di ogni pena
rimango innamorato
del mondo folle.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 15.11.17 08:12| 
 |
Rispondi al commento

b
L’Ue ha lanciato un programma chiamato “Oltre il PIL” per cercare indicatori di crescita chiari, simili al PIL ma arricchiti da aspetti che contemplino il progresso ambientale e sociale. Ormai sta diventando opinione diffusa che il modello di crescita economica, che negli ultimi decenni sembrava universale, ha i suoi limiti.
Anche la partecipazione politica è fonte di felicità
Il professor Bruno S. Frey sostiene che: “…i diritti di partecipazione politica e le strutture decisionali decentralizzate rappresentano fattori importanti a livello collettivo”. (ma noi abbiamo l'abominio di un Pancani qualunque che intervistano due cariatidi della P2 ha la faccia di dire: "Ma gli Italiani, oggi, sono al punto giusto per poter fare a meno dei diritti civili?" ???!!!!

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 15.11.17 08:10| 
 |
Rispondi al commento

a
FIL: L’INDICE DI FELICITA’
Nei primi anni ’70 il re del Bhutan decise di sostituire il Pil, o indice di sviluppo economico con il cosiddetto FIL (indice di felicità interna lorda), mettendo i valori 'spirituali' (!) al centro dell’economia del suo Paese.
A distanza di pochi decenni, anche i leader occidentali hanno cominciato a considerare la felicità un importante indicatore di progresso sociale. Nel 2009 l’istituto di ricerca statunitense Gallup ha lanciato il suo indice di benessere e dopo due anni le Nazioni Unite hanno adottato la risoluzione “Felicità: verso un approccio olistico allo sviluppo” e anche l’ONU ha esortato ad adottare “Un approccio più inclusivo, equo e bilanciato allo sviluppo economico, in grado di promuovere la felicità e il benessere di tutti i popoli.”
Il livello di felicità è calcolato in base ai seguenti sei fattori: PIL pro capite, aspettativa di vita in buona salute, sostegno sociale, fiducia, libertà di fare le proprie scelte di vita e generosità. Il massimo della felicità è rappresentata dalla Svizzera, che supera la Danimarca. Anche gli Svizzeri hanno le loro preoccupazioni: disoccupazione, immigrazione, pensionamento, salute.. ma restano ottimisti. E’ vero che la Svizzera è un paese ricco, ma anche gli economisti sanno che il denaro non è tutto.
I fattori fondamentali sono, oltre al benessere economico, la stabilità politica e monetaria, un alto grado di democrazia e autorità pubbliche efficienti. Tutti questi fattori producono un importante ‘capitale sociale’. Esso si fonda sui rapporti interpersonali, come fiducia, onestà, e appoggio reciproco.
Jeffrey Sachs afferma che “le società ad alto capitale sociale hanno performance migliori in termini di benessere soggettivo e di sviluppo economico”. Inoltre hanno maggiori capacità di ripresa da crisi economiche e catastrofi naturali.

segue

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 15.11.17 08:10| 
 |
Rispondi al commento

popolo de Roma! Osserva - Sperimenta - Impara.
W MOVIMENTO 5 STELLE!!!

Giovanni F. 15.11.17 08:08| 
 |
Rispondi al commento

Dante2
Quando la politica non ha ideali da perseguire finisce per gestire il potere per il potere (come Renzi che invece di affrontare i problemi è impegnato in riforme per acquisire più potere).
Quando il potere non è un mezzo ma un fine è già corruzione!
Quando la politica rifiuta di affrontare i veri problemi, non resta che dare in pasto all’opinione pubblica falsi problemi o ingigantirne di piccoli e, intanto, gode dei privilegi che si è autoconcessa (e che si va sempre di più autoconcedendo) perdendo, alla fine, di vista il confine tra ciò che è legale e ciò che è illegale.
.
(… e mentre il Governo aumenta le tasse e considera sempre più i cittadini solo come vacche da mungere o da macellare, tagliando loro diritti e poteri e rendendo il loro futuro più oscuro, procede la tutela che il Pd fa ai suoi delinquenti interni lasciati liberi di rubare, esattamente come farebbe una mafia criminale privata nella protezione dei scuoi scagnozzi peggiori. Viviana)

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 15.11.17 08:04| 
 |
Rispondi al commento

QUALUNQUE SX ANDASSE AL POTERE IN UNO STATO EUROPEO AVREMMO UN’ALTRA GRECIA
«Si è data una tale lezione a Tsipras che per un po’ nessuno in Europa avrà voglia di imitarlo», scrisse Guido Tabellini sul “Sole 24 Ore”
La questione è affrontata anche dall’economista James Galbraith sul Manifesto. Galbraith è stato uno dei consiglieri di Varoufakis che sta ancora con l’ex ministro e dice che se in un altro Paese vincesse un partito alla Syriza «assisteremmo alla stessa sequenza semi-automatica di eventi a cui abbiamo assistito in Grecia:le banche del nord gli taglierebbero credito,dovrebbe intervenire la Bce con la liquidità di emergenza,questo spingerebbe la gente a portare i capitali fuori dal Paese e in poco tempo il Governo si troverebbe a gestire una crisi bancaria».Quindi «qualunque partito di sx aspiri a governare un Paese europeo deve essere pronto a questo»
Il concetto è che la sx,si chiami Podemos o Syriza,in Europa non può davvero vincere le elezioni.Lo vieta il neoliberismo.Perché,se vince, i casi sono due:o cerca di cambiare radicalmente le cose mantenendo fede ai programmi elettorali,e allora il Paese sarà strangolato dall’intreccio protervo di mercati,banche e istituzioni internazionali;o capitola e accetta tutto quello che gli viene imposto dai suddetti mercati come ha fatto Tsipras
Questo meccanismo vale anche per l'Italia, oltre che per il Portogallo e per l’Irlanda.Tutte queste forze rischiano di scontrarsi con la dottrina Schaeuble che dichiara cinicamente:«Le elezioni non contano».Cosa che in Grecia è stata ampiamente dimostrata:i cittadini hanno votato per una cosa e poi il Governo è stato costretto a fare l’opposto
Il fatto è che per circa un secolo,nelle democrazie,i cittadini hanno potuto scegliere tra dx e sx,interessi di una casta o del popolo
Ciò non è stato solo il fondamento della democrazia,ma ha garantito la speranza di un cambiamento.Ora questa possibilità sembra essere stata abolita,almeno in Europa

segue sotto

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 15.11.17 08:01| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Berluscameno
Il vecchio Trattato di Maastricht del 1992, ribadito da quello di Lisbona del 2009, prevedevano la possibilità dell’indebitamento massimo del 3% del PIL e il contenimento del debito non oltre il 60%. Ma poi si sono voluti irrigidire ulteriormente questi criteri di convergenza col “Trattato sulla Stabilità”, o ”Fiscal Compact” che introduceva il “pareggio di bilancio”, quindi l’impossibilità di investire e l’Italia addirittura lo ha messo in Costituzione.
Il prof. GUARINO dice. “Premesso che l’Italia è stato per ora l’unico Paese dei 25 firmatari ad averlo inserito in costituzione (art.81), ricordiamo che l’”impianto del Fiscal Compact è illegittimo”, in quanto lo stesso testo precisa che si applica “se non in contrasto con altri Trattati su cui si fonda l’Unione Europea “(art.2) mentre questi ultimi specificano chiaramente che il limite dell’indebitamento è del “3% “(art. 104 c di Maastricht e art.126 di Lisbona) e non lo” 0%” come invece recita l’art. 3, n.1, lett.a del Trattato del Fiscal Compact in questione.”
Ma la bruciante crisi economica che da più di 10 anni attanaglia l’euro-zona e che ha fatto precipitare tutti i dati macroeconomici, ha indotto la Commissione Europea ad “escogitare” un “micidiale ulteriore meccanismo automatico “per il rispetto delle regole previste dal Fiscal Compact che altrimenti rischiavano di rimanere lettera morta se affidate solamente alle “volontà” dei rispettivi governi nazionali. Ed è stato l’ERF (l’European Redemption Fund, che sarà il punto di non ritorno per il nostro Paese, la più micidiale delle trappole a danno dei paesi euro, una sorta di punto di non ritorno nei confronti della totale abdicazione delle residue sovranità nazionali.)
Per soddisfare i fabbisogni finanziari in regime di “pareggio di bilancio”, per noi tollerato al 0,5%, dovremmo far ricorso solo ed esclusivamente a tagli della spesa pubblica e aumenti fiscali a carico delle famiglie e del sistema delle imprese

segue sotto

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 15.11.17 07:52| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Che peccato, improvvisamente è sera
l’autunno inesorabilmente avanza
l’orizzonte del mare è diventato cupo
ma le lampare lontane accendono
innumerevoli fari di speranza.
Vorrei tutta la notte camminare
come nel tempo della mia giovinezza
lungo il grande viale dei gelsomini.
La mia anima alla vita era aperta:
quest’orizzonte ora così cupo
era azzurro allora e senza confini.

(Emilio Greco)

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 15.11.17 07:49| 
 |
Rispondi al commento

Una domanda: Massimo Giannini sembra un giornalista indipendente ma penso che non lo sia. Leggevo La Repubblica, non lo leggerò PIÙ.

Giuseppe 15.11.17 07:48| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Viviana
Le pseudo riforme di Renzi non hanno fatto che tagliare democrazia, distruggere stato sociale, annientare diritti, ledere la sovranità, offendere la Costituzione.
Per tutto questo, coloro che ancora si ostinano a elogiarlo meritano solo il più grande disprezzo che si dà ai servi peggiori, che hanno venduto la loro dignità, la loro intelligenza e la loro coscienza al nemico.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 15.11.17 07:45| 
 |
Rispondi al commento

Visto che con i soliti tre,proprio non c'è la fà,la prossima volta Floris dovrà convocarne un plotone di giornalisti per cercare di mettere in difficoltà Di Battista. Egregio,dott. Massimo Giannini ,giornalista "indipendente",quello che è successo ad Ostia, non è colpa dei 5stelle ma,della malavita che il suo partito di riferimento non ha combattere, anzi. Cerchi di essere più onesto.

Vincenzo . Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 15.11.17 07:41| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

*2
il cui Sud ha un Pil ancora peggiore,e poi agli altri Piigs
Non l’ha detto apertamente Juncker,ma l’ha lasciato intendere.Ha detto sulla Grecia, con falso buonismo:“Abbiamo evitato il peggio.Ma si sono rotti i legami di solidarietà in Europa(?) E’ questo è preoccupante”.Che ipocrita!
Juncker ha parlato della mancanza di solidarietà tra gli Stati di un’Unione che assomiglia sempre di più a un lager e sta smantellando i diritti democratici dei cittadini.Parla di fallimento dello Stato come di cosa normale,e non si accorge dell’assurdità giurisdizionale,perché le categorie del diritto pubblico sostengono che lo “Stato sovrano” non è un contraente come tutti gli altri, e dunque se incorre in crisi finanziarie,ha diversi modi per onorare i propri debiti,magari non solo con l’austerity ma può aumentare il prelievo fiscale in modo mirato per non deprimere la domanda interna,può ridurre il proprio debito attraverso un haircut(taglio),può stampare carta moneta perché la zecca e la sovranità monetaria sono organi vitali dello Stato moderno
Questa nuova forma di potere,sostenuta espressamente dalla borghesia,rappresentò la garanzia di una maggiore stabilità del potere politico,sempre più svincolato dalla religione, attraverso quel processo di secolarizzazione in cui nacquero i valori democratici dell’Illuminismo
Diceva Hobbes che lo Stato è un Dio mortale che deve curare la nostra pace e la nostra difesa.E le ragioni della sua sconfitta,una volta,erano tutte di diritto pubblico,conflitti intestini o sconfitte in guerra,ma non certo di diritto commerciale,cioè privato.Se invece oggi Juncker può affermare che lo Stato può fallire è perché il suo attributo fondamentale,la sovranità,è stata defraudata.Lo Stato dunque fallisce,muore,di fronte a una nuova sovranità:la sovranità dei creditori privati.Il diritto all'usura è la nuova arma perversa con con cui i capitalisti uccidono i popoli.E dove muore lo Stato, muore la democrazia.
Quanto ci vorrà agli Italiani per capirlo??

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 15.11.17 07:39| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

*1
HANNO FATTO UN DESERTO E LO HANNO CHIAMATO EUROPA-ROSANNA SPADINI (comedonchisciotte)
Filippo Taddei, responsabile economico del Pd, nonché professore alla prestigiosissima John Hopkins University, dice cinicamente: «L’intero mercato è destinato a cambiare e con esso anche la mentalità dei lavoratori italiani. Dobbiamo abituare la gente che l’istruzione sarà molto più lunga e costosa, le assunzioni a tempo indeterminato molte di meno, i tempi di lavoro più lunghi, i pensionamenti verranno posticipati. Le riforme non hanno solo un fine economico, ma anche e soprattutto sociale perché servono a modificare la mentalità lavorativa degli italiani.» Capito?
Hanno fatto il deserto e l’hanno chiamato “Europa”. È la schiavitù postmoderna, la globalizzazione della miseria, il neocolonialismo di pochi soggetti privati potenti, i bankster e le multinazionali, che giocano con la sorte dei popoli e la vita delle persone. È un vero e proprio piano di schiavitù dichiarato, che si sta realizzando grazie al consenso dei cittadini italiani, e tramite le riforme piddine volute dall’Ocse, che devono procurare suggestioni comportamentali, istruzioni di condotta formulate in maniera assolutamente esplicita:
1) devi aggiornarti e cambiare mentalità, te lo chiede l’Europa!
2) l’istruzione diventerà privata, quindi sarà molto più costosa, aggiornati!
3) anche la sanità diventerà privata, lo vuole lo zio Sam
4) le assunzioni a tempo indeterminato non esistono più, cosa credevi?
5) dovrai lavorare di più e guadagnare di meno, è la globalizzazione bellezza …
6) alla pensione ci penserai domani, c’è tempo …
Gli infami eurocrati procedono indisturbati nel loro piano criminale, sostenendo con ogni mezzo disponibile la solita guerra contro tutto ciò che è pubblico:scuola,sanità,spesa statale,pensioni, welfare. Il “capitalismo da casinò” sta saccheggiando i Paesi che l’hanno adottato, costringendoli fin sull’orlo di un default, oggi è toccato alla Grecia, domani toccherà all’Italia

segue

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 15.11.17 07:35| 
 |
Rispondi al commento

Si doveva saccheggiare l'Italia e obbligarla a cedere le sue risorse e a svendere la sua aziende per un tozzo di pane. Occorreva sbalzarla dalla sua posizione di quinta potenza industriale e permettere alla Germania di prendersi il potere in Europa. Il compito non era riuscito con Berlusconi per vari motivi e per l'opposizione sia pur blanda del Pd. La P2 internazionale migliorò la sua posizione di razziatrice di beni e di democrazia infiltrando Renzi nel Pd. Così, sgominata l'opposizione parlamentare e col tradimento di un intero partito che restava di sx solo di nome ma di fatto si faceva socio del grande capitale, la rovina dell'Italia si sarebbe compiuta 'dall'interno'. Come di fatti fu. Le due principali armi di ogni guerra sono l'inganno e il tradimento. In Italia sono state usate entrambe.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 15.11.17 07:25| 
 |
Rispondi al commento

CI SONO DEBITI E DEBITI
Al tempo dell'inizio della crisi greca la crudeltà e l'incoscienza di alcuni nostrani era senza pari.Continuavano a ripetete come ossessi idiozie come:"I DEBITI VANNO PAGATI!","I GRECI HANNO VISSUTO SOPRA LE LORO POSSIBILITA'!"
Perché non hanno aperto bocca sul fatto che alla Germania,però,i debiti furono condonati 2 volte?
Dopo la tragedia della seconda guerra mondiale, voluta espressamente dalla Germania,c’erano 70 Stati creditori nei confronti della Germania per 16 miliardi di marchi di debiti più 16 miliardi di marchi prestati dagli Stati uniti nel dopoguerra Ma i grandi dell'Occidente e soprattutto gli USA decisero che la Germania,che pure aveva prodotto la più grande ecatombe mondiale con 55 milioni di morti e 6 milioni sterminati nei lager,non doveva fallire e così,con l’accordo di Londra,l’importo da rimborsare fu "ridotto della metà e dilazionato in più di 30 anni".Tutto dimenticato? Due pesi e due misure? Come mai per la Germania ci fu questo grande atto di favore e per la Grecia col suo piccolo debito non ci fu che spietata durezza,con idioti come Renzi che dichiarava: "Spezzeremo le reni alla Grecia!" ??
L’accordo che la Germania ottenne regolò anche i debiti delle riparazioni della seconda guerra mondiale,ma si disse che si doveva aiutare la Germania che doveva spendere molto per fare la riunificazione.Faceva comodo anche agli USA che questa unificazione di facesse. Kennedy disse: “Io sono berlinese”.Come mai Obama non disse mai:"Io sono ateniese”?
Così nel 1990 i debiti tedeschi furono quasi del tutto cancellati.Avanzarono solo delle obbligazioni per un valore di 239 milioni di marchi tedeschi che furono pagati a rate. E nel 2010 la Germania pagò una miseria:70 milioni di euro!
Vi rendete conto che nell’ultimo incontro della Grecia, l'infame Troika si impuntò su 61 milioni!!! Si è fatta fallire una Nazione per 61 milioni quando la Bce ha quai regalato 16.000 miliardi alle banche!!!
Qualcuno pagherà mai per questa carneficina??

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 15.11.17 07:15| 
 |
Rispondi al commento

Non è vero, come diceva Andreotti, che il potere logora chi non ce l'ha (frase che tra l'altro non è nemmeno sua ma di Mitterand), Matteo Renzi dopo 3 anni di governo è invecchiato di 30 anni e sembra una cariatide della Prima Repubblica, anzi del Tardo Impero. Berlusconi almeno ha la scusante dell’età e dei lifting, ma lui è proprio decrepito al naturale.

http://blog.ilgiornale.it/franza/files/2016/07/image1.jpg

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 15.11.17 07:01| 
 |
Rispondi al commento

MA QUALE RIPRESA?? Viviana Vivarelli
Si sbracciano per farci credere che l'Italia ha avviato una ripresa così da rilanciare Matteo Renzi e la sua corte di baldracchi, altrimenti il fallimento sarebbe plateale, quando l'Europa ci dice chiaramente che per ripresa siamo gli ultimi in Europa e se non cambiamo rischiamo il commissariamento, ma i media perversi insistono per accendere i riflettori solo sul M5S e ormai a ogni intervista un 5stelle sembra fatta davanti a un plotone di esecuzione con una propaganda becera e ossessiva, mentre si riaffacciano vecchi catafalchi della P2 e della Prima Repubblica. L'Italia resta ultima in Europa per la crescita fino al 2019. Bruxelles stima una disoccupazione leggermente minore, a 11,3% invece dell'11,5%, mentre la medio dell'eurozona è 9,1%. Ma l'occupazione rallenta dallo 1% nel 2017 dopo dopo gli sgravi per le assunzioni a 0,9% nel 2018 e 0,5% nel 2019, insomma quasi niente. Del resto il Governo continua a non investire e nemmeno la ricostruzione del dopo terremoto che avrebbe potuto essere un aumento del Pil p il riassesto idrogeologico del territorio, che è sempre più urgente, cambiano i valori perché il pareggio di bilancio votato da quei dementi del Pd impedisce anche la ricostruzione dopo un sisma o la cura dell'esistente. Con questi tristi risultati del Governo Renzi, a marzo prossimo l'Italia potrebbe essere commissariata quando finiranno i Qe e lo spread tornerà a risalire. Intanto a causa dell'infame Rosatellum, fatto con totale disprezzo del Paese e della democrazia, avremo un Parlamento bloccato, un Governo costretto a inciuci vergognosi per avere la maggioranza con l’Italia che potrebbe finire commissariata. Il lato positivo? Si taglierebbero finalmente sul serio la spesa per l’amministrazione centrale dello Stato e per le pensioni d’oro. Come facciano in queste condizioni a rallegrarsi per i loro risultati resta un vergognoso mistero.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 15.11.17 06:45| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

riotta,
riotta:

va a cagher.

FABIO B., bologna Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 15.11.17 06:07| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Quando venni a trascorrere a Roma il Natale del 2014 con moglie, figlia & cane, mentre ammiravano il panorama-by night dall'alto del colle sopra viale Gregorio VII, estasiato esclamai "Roma è spettacolare!". Una voce alle mie spalle, da un signore distinto aggiunse:"...Peccato che sia abitato dai Romani". Non invidio Virginia e il suo entourage per la grande scommessa intrapresa ma confido nella loro ferrea volontà di ...educare i Romani. Se l'hanno voluta a Sindaco una ragione c'è. Forse questa è l'occasione buona di quello che definisco "riscatto etico-morale". Coraggio!

NUCCIO N., MONZA Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 15.11.17 03:47| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Lavoro nell'ufficio tributi di un comune, che da 2 anni, ha già adottato questo metodo. Non è tutto Rosa e fiori. I microchip hanno un costo elevato (più della stampa di un codice a barre) e quando piove, che che, se ne dica non vengono letti in percentuale rilevante (creando anomalie nei calcoli). Perchè il sistema sia realmente utile la banca dati deve essere pulita (coerente col catasto) ogni unità immobiliare collegata al singolo individuo e adeguatamente identificata Perchè il sacco ritirato deve essere collegato a quell'unità(se la distinzione non sarà evidente anche al di fuori del sacco l'utente con più immobili diversi es. Casa e negozio, tenderà a confondersi e il dato di stima per l'anno successivo sarà sballato), deve essere previsto un concetto di pertinenzialità anche per le und altrimenti una attività suddivisa tra più unità sballerà i dati di raccolta. Bisognerà rifiutarsi di ritirare i sacchi non conformi in tempi rapidi generando l'effetto iniziale di discarica diffusa. Meglio il metodo finlandese (da adottare però a livello nazionale) atto a premiare la differenziazione attribuendo "premi concreti" per chi consegna la differenziata.

Francesco Bianchi 15.11.17 03:31| 
 |
Rispondi al commento

PInuccia Montanari ha un altra marcia, una marcia in più , quella dell'ambientalista prestata alla Pubblica Amministrazione che fa il bene dell'ambiente e dei cittadini ...
Bene ha fatto Grillo a proporre il cambio dell'assessore all'ambiente ... anche Virginia ne sta beneficiando in termine di immagine e di sostanza,
L'obiettivo e' la differenziata puntuale ...
Ridurre, riciclo, riuso, Restyling
E risparmio per tutti

Alessio Santi 15.11.17 01:32| 
 |
Rispondi al commento

non ne hanno avuto abbastanza i giornalisti?
adesso credo che le partecipazioni o comparsate possano bastare. gli italiàni devono vedere d'ora in poi persone al di sopra di partecipanti a comparsate, devono vedere dei gladiatori di poche parole.

Giovanni F. 15.11.17 00:50| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Complimenti a virginia raggi spero che nela realizzazione di questo progetto e Confido nella collaborazione dei romani.

Stasera da Floris il solito miserevole balletto di giornalisti schierati contro il m5s, ma il condottiero Di Battista è stato semplicemente grandioso!

Donatella davanzo 15.11.17 00:01| 
 |
Rispondi al commento

che accanimento quando c'e da intervistare uno di 5 stelle,mettono tre mastini (riotta ,l'altro che non mi ricordo il nome e giannini)fanno domande ,non aspettano la risposta ,ribombardano con un altra domanda, e poi dicono che ce l'abbiamo con i giornalisti,che imbroglioni,ma vergognatevi lo capisce anche un bambino che siete schiavi del potere,perche' se intervistate il babbeo lo lasciate finire il discorso,come adesso sempre sulla sette orfini e non lo bombardate di domande,FLO RIS MA DOVE CE L'HAI LA DIGNITA'? FATTI UN ESAME DI COSCIENZA ,NON BASTA IL TUO PARLARE PERFETTINO ,TRATTI TUTTI ALLO STESSO MODO? COMUNQUE SIA ALESSANDRO DI BATTISTA SEI IL PIU PURO DEI PURI,SEI UN GRANDE

giuliano da jesi 14.11.17 23:32| 
 |
Rispondi al commento

Ma siamo sicuri che il supporto informatico sia in grado di portare a realizzazione questo progetto ? È molto rischiosa questa innovazione, spero che siano state effettuate le procedure di fattibilità reale e non solo su modelli teorici. Oltre alle risorse hardware quelle umane sono all'altezza della missione ?

Carlo D'Ottone, Roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau 14.11.17 23:28| 
 |
Rispondi al commento

Bravo Alessandro, hai conquistato molti consensi anche tra i tuoi interlocutori

Sandro ., Roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau 14.11.17 23:26| 
 |
Rispondi al commento

O.T.
Dopo qualche minuto, passato il nervoso per aver ascoltato i 4 “giornalisti” che interloquivano con Dibattista, obbiettivamente mi sto rasserenando, perché credo che un ascoltatore medio, magari anche non favorevole in principio ai 5 stelle, abbia percepito a pelle l’acrimonia, il livore e l’odio che traspariva dal modo dei 4, tanto da farlo passare ad un atteggiamento protettivo o di automatica simpatia per Dibba. Ormai hanno metaforicamente la bava alla bocca, forse più visibile è disgustosa di quella reale di Sgarbi.

Giancarlo Natta, Torino Commentatore certificato 14.11.17 23:21| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Bene Virginia, un chip per ogni utenza e a chi sporca un braccialetto. 20.46

c'è chi sporca pure sul blog, grazie ad un sistema collaudato...l'anonimato garantito.cowards

Sandro ., Roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau 14.11.17 23:18| 
 |
Rispondi al commento

Grande Dibba nonostante gli chiedano sempre le stesse cose ⭐️⭐️⭐️⭐️⭐️

filippo a., salsomaggiore terme Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 14.11.17 23:15| 
 |
Rispondi al commento

Ma Riotta quale blog legge? o.O

Al. P. Commentatore certificato 14.11.17 23:02| 
 |
Rispondi al commento

Grande Di Battista stasera da Floris !!
Ma non riusciva a finire una frase !!
Parlavano sempre sopra la sua voce, lo interrompevano tutti continuamente.

Fiorella 14.11.17 23:01| 
 |
Rispondi al commento

DI BATTISTA?

Uno splendido gladiatore che ha spento le timide e contradittorie dialettiche di alcuni giornalisti giunti con la fiaccola della " loro" verità!!!

L'intervento di DIBA è stato, come sempre, spettacolare! Chiaro, informato, giovane rampollo di una politica che offre programmi ben precisi e offerte validissime, oltre a una disponibilità che non ha limiti, si è battuto come un leone lasciando spesso basiti o silenziosi alcuni giornalisti che continuavano a tormentarlo sulle macerie degli altri.

Non ce la fanno!
Non ce la fanno proprio a metterlo a testa in giù!!!!

Di Battista è troppo grande per essere oscurato!

SIC ITUR AD ASTRA

AD MAIORA!
Paola

Paola Zito 14.11.17 23:01| 
 |
Rispondi al commento

riotta contro il blog. È insopportabile per lui che possa esistere un luogo fuori dalle grinfie della normalizzazione.

https://youtu.be/YR5ApYxkU-U

Fabio T., Vicenza Commentatore certificato 14.11.17 22:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Se entrato a regime, funziona, abbiamo fatto bingo. Se fallisse.. non ci voglio pensare.. spero vivamente che funzioni per Roma, per noi e per l'ambiente.. 🐞🍀🐞🍀

undefined 14.11.17 22:51| 
 |
Rispondi al commento

Ragazzi DI Battista questa sera a"di martedì "mi ha gasato",!anche su una domanda fatta da un servo del potere riguardo l'assenteismo come presunta forza del movimento cinque stelle...guardatevi DI Battista questa sera a di martedì "é stato un grande"!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Claudiog 14.11.17 22:18| 
 |
Rispondi al commento

Complimenti Sindaco, Roma ti stima e rispetta il Vostro lavoro. I risultati si vedranno a breve, non ho mai avuto dubbi!!

Davide M 14.11.17 22:00| 
 |
Rispondi al commento

O.T.
Ora Dibba su LA7
SCUSATE

Antonio B. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 14.11.17 21:36| 
 |
Rispondi al commento

Cara Sindaca, il vento sta cambiando, dicevi, e così è stato. Ma, come il vento è continuo, così lo è il cambiamento. Ci sono voluti anni e anni perché ciò avvenisse e grazie al M5S Roma sta cambiando, finalmente.

mario m. Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2017 14.11.17 21:30| 
 |
Rispondi al commento

La Raggi dovrebbe prendere esempio dal modella della raccolta differenziata di Napoli. Pare che si sia raggiunta quasi la perfezione.

Patty Ghera, Firenze Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 14.11.17 21:30| 
 |
Rispondi al commento

Antonio Bordin
La presidente dell’Oref che aveva bocciato il bilancio della Raggi è indagata per bancarotta fraudolenta.
Ambè, ‘na garanzia!

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 14.11.17 20:44| 
 |
Rispondi al commento

..vojo di' che c'è 'n Paese che soffre, n' Paese che nun se da' pace, n' Paese inebetito e sconvorto, n' Paese arrabbiato, n' Paese che se chiede disperato "perchè": anvedi te 'sta cazzo de Svezia.......

harry haller Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 14.11.17 20:37| 
 |
Rispondi al commento

Comunque Hitler non voleva la guerra, l'hanno costretto le potenze pluto sioniste massoniche comuniste attaccandolo perchè aveva eliminato la disoccupazione e aveva sganciato il marco dall'oro. Cosa aspettiamo? L'ha scritto il Prof Incredible Hulk che insegna revisionismo a Ca$$vard d.m.c.

Ciur-Liu-Npo 14.11.17 20:29| 
 |
Rispondi al commento

Ore 20,45 su La7 Di Battista contro Orfini e con Gratteri

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 14.11.17 20:29| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Qui i Puglia è partita da un anno.
A chi non è andato giù il porta - a porta?
Agli evasori della tassa rifiuti, diventati pendolari dell'immondizia, individui che escono di casa nottetempo e furtivamente, come ladri, vanno a depositarla dove non ci sono telecamere.

Maria 14.11.17 20:25| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Una grande rivoluzione è come un grande amore
E’ un lavoro lungo, costante, paziente
Non è un fuoco di paglia che brucia in un momento e si esaurisce facilmente
Richiede doti che i centometristi non possiedono
Procede tra momenti di sconforto e determinazione rinnovata
Non può accontentare i faciloni, i superficiali, gli immaturi, quelli che credono negli effetti speciali e nelle rapide conquiste
Produce una maturazione tanto più lenta quanto più persistente
E proprio per questo fa evolvere le coscienze e cresce nel profondo

(Viviana)

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 14.11.17 20:18| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

I CITTADINI ITALIANI DEVONO SAPERE

E’ emblematica questa dichiarazione del vicepresidente della Commissione,Jyrki Katainen che stride con le campane a festa dell’aumento di 0,5 punti del Pil nel terzo trimestre 2017.
La brutta notizia da sapere è che l’economia italiana non migliora affatto,anzi peggiora per cui sarà necessario un aggiustamento di oltre 3,5 miliardi di euro da effettuarsi nel mese di maggio 2018 e cioè ad elezioni avvenute.
Ora il dubbio sull’affermazione di Katainen è la tempistica poiché costituisce una minaccia diretta al M5S o alla futura ammucchiata che comunque vadano le cose dovrà rastrellare soldi dai contribuenti per correggere lo scostamento.
L’Europa,si sa,non è affatto un organo super partes in tema di elezioni nei confronti dei paesi che ne fanno parte per cui tale monito può essere utilizzato per convincere gli elettori Italiani a sostenere un governicchio di ordinaria manutenzione sostenuto sempre dalla stessa poltiglia che verrebbe fuori con il rosatellum tipo quello Gentiloni.
Tale affermazione inoltre sconfessa l’operato di Renzi che ad ogni aumento del pil si intesta successi che non corrispondono alla situazione di giubilo che manifesta visto che peggiora il debito mentre la spesa pubblica è irrefrenabile.
Katainen ha anche sussurrato che lo scostamento riguarda il walfare e quindi?
Il job act non è bastato,bisogna tagliare ancora sulle pensioni e sulla sanità mentre il pd in campagna elettorale promette mari e monti a lavoratori statali e pensionati,le stesse mancette che hanno dato il colpo di grazia alla nostra economia.
L’Europa non vuole ne Renzi che utilizza il deficit per le sue campagne elettorali ne il M5S che ha delle idee completamente diverse da quella finanza spregiudicata che guida questa operetta targata UE.
I cittadini Italiani devono sapere,questo è vero,tranne però quando devono votare.

bruno p., napoli Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che ha donato a Rousseau 14.11.17 19:49| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

OT? Conti pubblici, la Ue: "La situazione economica dell’Italia non migliora, i cittadini devono sapere la verità"

Il vicepresidente della Commissione, Jyrki Katainen, ribadisce che c'è "una deviazione dagli obiettivi di medio termine per quanto riguarda il saldo strutturale". E avverte che "si parla del futuro del welfare". All'appello mancano 3,5 miliardi. Ma Bruxelles rimanderà il giudizio definitivo a dopo le elezioni. Così la manovra correttiva dovrà farla il prossimo governo

http://bit.ly/2hB7fBk

id &as Commentatore certificato 14.11.17 19:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Cara Virginia,
posso dirti che in alcune città italiane il porta-a-porta è un vero disastro, ha creato più problemi che vantaggi. Ad esempio, i ristoratori sono obbligati a tenere la monnezza all'interno dei loro locali, e attendere il giorno del prelievo. Questo comporta l'allontanamento dei clienti (pensiamo ad esempio a chi tiene gli avanzi di pesce per più giorni). Col porta-a-porta, ci saranno problemi per il ritiro (stavolta è il cittadino a essere a disposizione delle istituzioni!), si avranno più case maleodoranti e soprattutto il rischio di attirare all'interno di queste bestie di ogni tipo. Tuttavia, la gente continuerà a pagare alte tasse allo Stato e non si capisce il perchè. Meglio i vecchi cassonetti con la differenziata. Meglio quelli...

Zampano . Commentatore certificato 14.11.17 19:27| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

E......NO !!!!!!! Questi son colpi bassi !!!

terenzio eleuteri Commentatore certificato 14.11.17 19:13| 
 |
Rispondi al commento

Eccezionale Virginia. Sei forte!
Auguri per domenica e sempre W il M5S.
G.Mazz.

gianpiero m., Bergamo Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 14.11.17 19:03| 
 |
Rispondi al commento

ILFATTOQUOTIDIANO.IT fresco di TITOLO:
Casa delle donne, le operatrici alla Raggi: “Venga a vedere cosa facciamo. Paradosso che a sfrattarci sia una sindaca”.

Segue VIDEO CON UNA SELVA DI DICHIARAZIONI A SENSO UNICO da parte di UNA PLETORA DI c.d. "VOLONTARIE"

PECCATO CHE l'autrice Angela Gennaro e la redazione de ILFQ non si siano presi la briga di far conoscere ai propri lettori cosa davvero sia questo "riferimento femminile" chiamato "CASA INTERNAZIONALE DELLE DONNE DI ROMA".

AVREBBERO POTUTO FAR SAPERE CHE QUESTO è "PUNTO DI RIFERIMENTO" SOLO SE SI ENTRA da Via della Lungara, 19

MENTRE SE SI ENTRA da via San Francesco Di Sales 1/a SI TROVANO TRA L'ALTRO, guarda il caso:

1- IL RISTORANTE "LUNA E L'ALTRA " (non mensa: PROPRIO RISTORANTE) "dotato di sala con aria condizionata e di giardinoalberato per la bellastagione, consente di godere una cena in tutto relax, a due passi dalla “movida” di Trastevere, con i suoi teatri, cinema e locali. Il Ristorante offre un menu con prodotti di stagione, attento anche alle esigenze delle ospiti vegetariane. "
http://old.casainternazionaledelledonne.org/ristorante.htm

2- la "FORESTERIA Orsa Maggiore" da 110 euri a notte x la doppia . "13 stanze ampie, luminose e silenziose, arredate in stile moderno e funzionale, ed offre la possibilità di scegliere tra camere singole, doppie o a più letti. Dalle finestre di ogni stanza si gode la vista del Gianicolo, dei tetti della Roma antica o del chiostro seicentesco. La prima colazione, inclusa nel prezzo del soggiorno, viene servita in una confortevole sala e prevede una vasta scelta di prodotti gustosi e genuini per un buon inizio di giornata. Per i momenti di relax le ospiti possono usufruire dell’ampio giardino della Casa, sovrastato da una magnolia secolare, e gustare i menu del Ristorante Luna e l’altra o del bioristoro Bio e Te."
http://old.casainternazionaledelledonne.org/foresteria.htm

+ SINISTRIALLOSBANDO = + èSFATTOilQUOTIDIANO
tra un Cairo, un Bisbiglia e un De Carolis

giovanni d., avellino Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 14.11.17 19:00| 
 |
Rispondi al commento

I maiali ci sono in tutte le regioni. Magari le aiuole sono pulite ma buttano le PFAS nell' acqua, lì non si vede la porcheria.

http://corrieredelveneto.corriere.it/vicenza/cronaca/17_ottobre_08/pfas-miei-due-figli-contaminati-cosi-viviamosenza-acqua-rubinetto-b7ca8caa-acb5-11e7-ad91-e6f00a086e4a.shtml

Fabio T., Vicenza Commentatore certificato 14.11.17 18:42| 
 |
Rispondi al commento

Speriamo che i gestori delle chiacchiere in TV se ne accorgano e ne parlino ! AVANTI......A RIEDUCARE ER POPOLO !!

terenzio eleuteri Commentatore certificato 14.11.17 18:40| 
 |
Rispondi al commento

Cerchiamo di non dimenticarci che se Roma ha dovuto aspettare tanti anni per introdurre la raccolta differenziata...è colpa della Raggi.
La Raggi è colpevole un po' di tutto.
Tra cui, la Raggi, è colpevole:

- Della mucca pazza.
- Del sale nelle diete degli ipertesi.
- Del coso che ad una certa età non funziona più e ci vuole la pastiglietta blu.
- Degli effetti indesiderati della pastiglietta blu.
- Dei cani che non riportano il bastone.
- Del disboscamento.
- Dei temporali estivi
- Di quando ti cade l'anello d'oro nel tombino e non riesci più e recuperarlo.
- Dell'immigrazione clandestina.
- Del caro insalata.
- Della malasanità in India.
- Delle tasse in Svizzera.
- Del fatto che ha vinto Trump.
- Della Brexit.

La lista però è in continuo divenire, quindi seguiranno aggiornamenti.

Alberto O., Bergamo Commentatore certificato 14.11.17 18:33| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La campagna elettorale del "sistema" è già cominciato.
1-La crisi è superata
2-Il Pil è aumentato
3-I posti di lavoro sono aumentati
4-Decrescita della disoccupazione
5-LO spread è scomparso.
6-Gli asini volano
7-FI è in crescita e il m5s in calo
8-La povertà è diminuita con i reddito di inserimento.
9-La buona scuola sta dando i suoi frutti.
10-La sanità è la migliore dell'UE.
11-Tutti i bonus stanno aiutando le famiglie.
12-Il PD si sta rinnovando con nuovi programmi aderenti ai
bisogni dei cittadini.
13-Diminuiremo le tasse e aumenteremo le pensioni minime.
14-Inseriremo i giovani al lavoro così non andranno più via.
15-Ripuliremo il Parlamento da coloro che sono condannati.
16-Ridurremo i costi della politica,rinunciando ai privilegi.

Siiii e come no!!! gli Italiani vi crederanno?
Spero proprio di no...ce lo avete detto per tanti anni e ci siamo trovati il cetriolo dietro senza che ce ne accorgessimo!

oreste .., sp Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 14.11.17 18:32| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ot

il finlandese dice: "tutti gli italiani dovrebbero sapere qual è la vera situazione economica"

qui forse trovata una piccola verità:

http://telegra.ph/Tutto-va-bene-11-14

:)

pabblo 14.11.17 18:26| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

TANTISSIMI AUGURI DI RIUSCIRCI
certo che se va in porto, a tutta la congrega PD FI LEGA etc etc gli prende un colpo. Proprio sotto le elezioni Virgì è uno scherzo da prete!

giovanni ., Roma Commentatore certificato 14.11.17 18:23| 
 |
Rispondi al commento

OT Necessario
STAFF è possibile avere l'intervento di Di Maio in streaming?
Grazie!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

oreste .., sp Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 14.11.17 18:20| 
 |
Rispondi al commento

Qui nel Veneto,
sono anni che si pratica la differenziata, con buoni successi.
Ora tutti direte ," che palle questo Veneto " però se lo si fa qui perché non lo si può fare altrove.
Ci sono giorni prestabiliti per ogni tipologia di rifiuto, GLI ADDETTI ALLA RACCOLTA ESAMINANO IL CONTENUTO , se non è conforme lo lasciano sul marciapiede, sei additato dalla comunità come un malfattore, questa è la differenza.(contenitori con nome e cognome)

E' una questione di senso civico, ci vuole lo stesso tempo a insaccare in un unico sacco che distribuirlo in più sacchi, forza Italiani con un po' di pazienza ci si può arrivare.

Vincenzo A., Verona Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 14.11.17 18:04| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

@ Paolè....mi ha cercato qualcuno?

oreste .., sp Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 14.11.17 17:58| 
 |
Rispondi al commento

Buonasera
Bravi vi auguro i miei migliori AUGURI

sebastiano b., catania Commentatore certificato 14.11.17 17:47| 
 |
Rispondi al commento

brava:::::::::::::::

maria t., olbia Commentatore certificato 14.11.17 17:46| 
 |
Rispondi al commento

..salvo ..imprevisti ...di origine dolosa

FABRIZIO P., PARMA Commentatore certificato Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 14.11.17 17:37| 
 |
Rispondi al commento

http://m.huffingtonpost.it/2017/11/14/in-arrivo-laiutino-da-bruxelles-la-decisione-sui-conti-del-2018-rinviata-a-maggio_a_23276804/?utm_hp_ref=it-homepage

"Gli italiani devono sapere"
Lo sanno, lo sanno. Sono i media servi che mentono continuamente e in modo spudorato.

Fabio T., Vicenza Commentatore certificato 14.11.17 17:16| 
 |
Rispondi al commento

Prendessero esempio anche dalle parti di Napoli, farebbero cosa buona e giusta.

Patty Ghera, Firenze Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 14.11.17 17:11| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ot
lo riporto anche qui..mi sembra interessante... scusi virginia..

ot

"il vicepresidente della Commissione Ue, il “falco” Jyrki Katainen, ha rotto il velo della diplomazia con un avvertimento pesantissimo: “Tutti possono vedere dai numeri che la situazione in Italia non migliora. L’unica cosa che posso dire a nome mio è che tutti gli italiani dovrebbero sapere qual è la vera situazione economica” "....


"tutti gli italiani dovrebbero sapere qual è la vera situazione economica"

ohibò... sarà un gufo finlandese... li ne girano tanti :)

pabblo 14.11.17 17:03| 
 |
Rispondi al commento
Discussione



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori