Il Blog delle Stelle
Scopri se hai pagato più del dovuto la tassa sui rifiuti (TARI)

Scopri se hai pagato più del dovuto la tassa sui rifiuti (TARI)

Author di MoVimento 5 Stelle
Dona
  • 101

di Giuseppe L'Abbate, portavoce MoVimento 5 Stelle alla Camera

Ad ottobre 2016 ho presentato una interrogazione parlamentare per sollevare il problema dell’errato calcolo della "quota variabile" della Tari, la tassa sui rifiuti. La Tari, infatti, si compone di due quote: una fissa, in funzione dei metri quadri degli immobili, e una variabile che dovrebbe cambiare in funzione del quantitativo reale di rifiuti prodotto ma che, in mancanza di strumentazioni adeguate, i Comuni calcolano in rapporto ai componenti dell’utenza.

Quel che è accaduto è che, per quanto concerne le pertinenze (ovvero i garage, i box, le cantine, le mansarde, le soffitte, etc..), tanti Comuni hanno inserito nel conteggio anche la quota variabile per ognuna di esse: quindi una famiglia composta da 4 persone diveniva magicamente di 5 se possedeva un box, di 6 se deteneva anche una cantina, di 7 se vi era anche una soffitta nella propria utenza domestica. Basta un esempio, preso da una bolletta di un contribuente a far comprendere la portata dei possibili rimborsi: circa 70 euro l’anno pagati ingiustamente dal 2014, in pratica quasi 300 euro totali! Un errore sollevato anche da Il Sole 24 ORE ma che ha avuto un chiarimento solamente dopo la risposta alla mia interrogazione data dal sottosegretario all’Economia Pier Paolo Baretta.

Per verificare se nel tuo Comune la Tari è stata calcolata in maniera errata ti basterà, pertanto, prendere una bolletta della tassa rifiuti e controllare se oltre all’utenza “domestica” principale sono presenti altre voci “domestica – accessorio” e se è presente il valore “tariffa variabile”. Qualunque cifra riportata è, dunque, ILLEGITTIMA.

Per fare ricorso, sarà sufficiente protocollare o inviare per raccomandata a/r, al Comune che ti ha richiesto il pagamento in eccesso in questi anni, un modulo con la copia delle bollette pagate ingiustamente. Trascorsi 90 giorni, se non si è ottenuta risposta o se è stato esplicitato un diniego, puoi fare ricorso alla Commissione tributaria locale.

Qui trovi il MODULO FAC-SIMILE da presentare al tuo Comune. Se non ci riesci, inviami la tua bolletta in privato e ti risponderò appena possibile!

Intanto, per trovare tutti i materiali e fare i dovuti approfondimenti leggi qui:
Per la Tari i cittadini pagano più del dovuto
Il Governo boccia i Comuni sul calcolo della Tari
L’errato calcolo della Tari
Scopri quanto hai pagato in più di Tari



scopriprogramma.jpg

Fai una donazione a Rousseau: http://bep.pe/SostieniRousseau e poi annuncialo su Twitter con l'hashtag #IoSostengoRousseau

bannerrousseau.jpg

11 Nov 2017, 11:00 | Scrivi | Commenti (101) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

  • 101


Tags: giuseppe l'abbate, tari, tassa sui rifiuti

Commenti

 

Vale anche per le abitazioni tenute a disposizione, grazie

Pantaleo Antonino 19.11.17 22:01| 
 |
Rispondi al commento

Ciao, innanzitutto voglio ringraziare il deputato L'Abbate perché ha fatto chiarezza su una situazione complicata su cui tutti tacevano. Poi vi segnalo questo video fatto da me per spiegare come capire se abbiamo pagato una tari più alta. https://youtu.be/6jtP2S6jmP4

undefined 16.11.17 13:21| 
 |
Rispondi al commento

... Bene... io abito a Formigine nel comune di modena. Ricordo che al primo anno della tari ci dovemmo calcolare noi la superficie (che era in m3 ma che era scomposta e classificata secondo legge in vani, alcuni al 100% altri al 50% altri al 25% e cosi via a seconda se era abitazione vera e proria , garage, posto macchina, terrazzo etc...).
Purtroppo pero' non tutti furono in grado di calcolare le proprie cubature (soprattutto i piu' anziani) e il comune non aveva assolutamente tempo per aiutare tutti in suddetto calcolo...
Pertanto dall'anno successivo nel nostro comune la tari non si e' piu' calcolata secondo la norma dei "vani", ma bensi' a superficie calpestabile : ovvero senza fare distinzioni tra vani scoperti o coperti, salotti o soffitte non abitabili etc... per loro e' diventata tutta superficie utile... piu' ovviamente il moltiplicatore per gli aventi domicilio nell'abitazione.
Pertanto e Ovviamente la tari e' lievitata per tutti e a nulla sono valse le migliaia di lettere di protesta al comune.
tutti zitti e a pagare.
VI CHIEDO : MA FUNZIONA COSI' ANCHE NEL RESTO D'ITALIA? O SOLO DA NOI DATO CHE C'E' E C'E' SEMPRE STATO SOLO IL PD???
amen.

Davide Caselli 14.11.17 14:49| 
 |
Rispondi al commento

Dal post “..e una variabile che dovrebbe cambiare in funzione del quantitativo reale di rifiuti prodotto ma che, in mancanza di strumentazioni adeguate, i Comuni calcolano in rapporto ai componenti dell’utenza”.

Non so quanti comuni non abbiano la possibilità di calcolare, ma il consorzio http://www.contarina.it/faq-domande-frequenti/ della prov di TV, applica le tariffe in relazioni ai rifiuti fatti.
Nel mio comune ( come altri nelle province venete ) abbiamo il porta a porta, ovvero non ci sono cassonetti, e il servizio è operativo da 5 lustri, almeno.

Spero che altre province ci imitino.

Paolo TV

Paolo Z., Crocetta Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 13.11.17 16:56| 
 |
Rispondi al commento

• Tari, è illegittimo il calcolo della quota variabile anche sulle pertinenze.
Ritengo che una illegittimità non considerata, a lume di naso, riguarda i piccoli studi professionali tecnici con sede nella propria abitazione di residenza.
Studi che generalmente ormai non producono che polvere stante l’uso avanzato/obbligato dei P.C. e stante la convenienza a ricorrere ai servizi esterni per le stampe, avendo queste copisterie macchine avanzate più di quanto ci si possa permettere.
La scelta di non aprire uno studio esterno deriva tra l’altro dalla necessita di contenere le spese, tenuto conto della crisi del settore; stessa cosa per chi, per motivi di necessità familiare è costretto a chiuderlo.
Anche stando l’interscambiabilità della categoria merceologica dell’abitazione. Anche alla luce della ordinanza n. 22531 del 27 settembre 2017, dettata dalla Cassazione ove afferma che:
“il costo dello smaltimento dei rifiuti di un albergo, infatti, non può essere equiparato a quello di una casa civile; in virtù dei consumi maggiori dello stabile ad uso turistico, l’importo della tassazione deve essere più elevato”.
Quindi per emisimmetria il costo relativo alla superficie occupata da uno studio tecnico/abitazione, non producendo rifiuti umidi e plastici, al max solo carta di bozze, non può essere superiore a quello della rimanente superficie della casa. Anzi l’importo della tassazione dovrebbe essere, per le ragioni dette, meno elevato.
Inoltre, per quanto riguarda il calcolo basato sul numero di persone non capisco il perché, mi riferisco al caso di nuclei familiari con figli universitari, si è costretti per questi ultimi a pagare due volte la Tari. Una volta a casa, l’altra nella Città degli studi universitari, anche quando si è in grado di presentare un regolare contratto registrato presso l’agenzia del territorio.

Raimondo M., C. C. Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 12.11.17 19:11| 
 |
Rispondi al commento

e' impossibile fare a meno di VOI un movimento che sta' sempre al fianco del popolo e lavora (a meta' PREZZO ! a differenza delle accozzaglie di dx e sx) per il solo interesse del popolo. GRAZIE, W IL M5S

lupo 12.11.17 10:23| 
 |
Rispondi al commento

LE CIALTRONERIE DELLA REPUBBLICA E DEL MESSAGGERO
Ieri sono andato alla manifestazione di Ostia e c'era un mare di gente. Il contrario di quello che dice il Messaggero. La Raggi stava in mezzo al serpentone di sua scelta per parlare con tutti e nessuno gli detto di mettersi in coda come dice la Repubblica. La Raggi non ha messo il cappello sull'iniziativa di altri ma ha sempre detto che la manifestazione era senza simboli di partito e infatti c'erano molte personalità non del M5S. Ma un dato di fatto è che la Sindaca ha attirato una folla numerosa e tutti volevano parlare con Lei. Renzi invece come mette fuori il naso dai teatri lo prendono subito a male parole.

giovanni ., Roma Commentatore certificato 12.11.17 10:11| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

E' vero i siciliani hanno venduto il voto per 25 euro, hanno venduto il futuro dei loro nipoti per pochi spiccioli.
E' pure vero che più della metà non hanno votato, ormai il motivo è evidente, le nostre elezioni sono taroccate. Si decide in anteprima chi deve vincere, la volontà del cittadini non conta più nulla.
Comprano i voti, li raccattano facendo votare persone incapaci. Aggregano in coalizioni, candidati con guai giudiziari perchè portano pacchetti di voti certi. Con il Rosatellum il voto sarà assegnato con un algoritmo. Ma c'è di più, aggrediscono i dati del data base elettorale, modificandoli.
Tutto questo deve essere svolto indisturbato, si rifiuta l'intervento dell'Osce e il parere sui candidati impresentabili, della Commissione Antimafia, in tempo utile.

Ma la cosa ancora più vegognosa è vedere che i vincitori, grazie a questi meccanismi, festeggiano la loro vittoria e si forgiano di essere brave persone.
Per esempio vediamo, Musumeci Nello, ex banchiere, giornalista, ex componente della Commissione Antimafia siciliana, ha forse fatto menzione su come è stato eletto? sS commuove e dedica la sua vittoria al figlio morto.
L'altro Miccichè, rettore di un'università, ha festeggiato senza indignarsi dei voti avuti grazie all'acquisto di essi, per 25 euro.
Questi vincitori sono indicibili e non si sono vergognati di nulla pur di essere vincitori.

Veronica2 12.11.17 10:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

...giustissime le considerazioni su come si comporta la politica che vedo qua sotto.
Ma quella maggioranza di ITAGLIANI della SICIGLIA..che se ne è stata a casa o ha votato gli impresentabili ?
Eh ?

Eposmail. ,,, ; Commentatore certificato 12.11.17 09:23| 
 |
Rispondi al commento

Ora le banche si dicono in rosso e lo Stato userà di nuovo soldi nostri per pagare i loro debiti mentre i derubati dalle banche devono vedere l'ulteriore onta di un Visco rinominato capo dell'inetta e complice Bankitalia. Quando le cose andranno anche peggio, come andranno, è stato previsto un prelievo dai nostri conti correnti per aiutare le nostre banche da una direttiva dell’Ue che governi sporchi come il nostro hanno accettato. E qualcuno accusa i migranti di essere ladri? Può essere che qualcuno lo sia, per fame o disperazione. Ma chi sono qui i ladri maggiori? E che senso ha contare quanti migranti sono finiti in carcere quando i grandi ladroni si sono fatte leggi per non finirci mai?
Magari ci speculano per affondare qualche Stato già condannato come l'Italia.
La ricchezza diventa solo più opulenta con l’aumento della fame e chi attacca solo i disperati senza vedere che il problema sta più in alto è solo uno sciagurato fanatico accecato che ha bisogno dell'odio per vivere e non capisce che nella parte dei diseredati ci stiamo finendo anche noi.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 12.11.17 09:02| 
 |
Rispondi al commento

L’Europa dei migranti se n’è fregata a ha fatto credere a tutti che il suo unico problema fosse la crisi greca.Ora,il fatturato greco rappresenta meno dell’1,7% del prodotto lordo dell’Europa, dunque una piccolezza,mentre il problema dell’esodo dalle coste africane verso l’Europa è solo l’inizio di uno tsunami di gigantesche proporzioni che condizionerà tutto il nostro futuro e trovo davvero repellente che il piano delle quote continui a slittare,che il Parlamento europeo e la commissione europea continuino a preoccuparsi solo dei guadagni delle banche e dei tagli alla democrazia,che ci siano Paesi o partiti che credano che lo tsunami dei disperati si possa tappare con un muro o una quota o una legge e che un presidente come Renzi abbia buttato via 6 mesi di presidenza europea senza nemmeno parlare una volta di immigrazione o che milioni di persone votino per partiti di estrema dx solo per delegare la loro paura e il loro odio,quando questi stessi partiti non hanno la minima idea di quale soluzione adottare o se vi sia pure una soluzione, e quando addirittura sono stati al governo per anni non sono nemmeno riusciti a diminuire o regolare i flussi o vedono quei disgraziati solo come mucche da mungere per i loro privati e corrotti interessi.Insomma,io non vedo altro che una gigantesca ipocrisia e i soliti furbi,Le Pen come Salvini,che speculano sulle miserie dei diseredati,sulla fame,sulla morte,come becchini che si ingrassano sulle carogne.Basta vedere la buffonata dei G7.Il presidente USA riunisce i grandi del mondo per portare avanti gli affari e gli interessi americani,agli USA o alla Bce di chi muore per fame o per guerra non importa un fico secco come non gli importa di colpire i paradisi fiscali o i dittatori del terzo mondo
Credete che al club Bilderberg importi qualcosa delle ondate migratorie e delle migliaia di morti sul fondo del mare?Magari ci speculano per affondare qualche Stato già condannato come l'Italia.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 12.11.17 09:01| 
 |
Rispondi al commento

Dove sono finite le promesse di rottamazione della cattiva politica sbandierate da Renzi?Intanto cominciamo a rottamare dalla politica e per sempre quelli che sui migranti si fanno i loro sporchi interessi!Un miliardo dato ai CPT gestiti da criminali che si sono arricchiti sulla pelle dei disperati.E ancora c'è chi diffonde la sporca menzogna di Salvini che lo Stato dà loro 35 E al giorno!!
Abbiamo visto lo scandalo romano,che si allarga ogni giorno ma ogni città italiana ha la sua mafia-capitale e messe tutte insieme sono il primo problema a cui tagliare la testa,o le belle chiacchiere umanitarie resteranno pura retorica
E anche il Vaticano potrebbe fare di più con i capitali enormi che ha per aiutare ‘in patria’ i diseredati del mondo"!Alla fin fine,il ricavato del Giubileo stesso potrebbe e dovrebbe essere destinato ai profughi e ai migranti e non ad ingrassare le casse dello IOR
Il fatto gravissimo è che non esiste nessuna reale Ue e non esiste nessuna politica estera europea (per quello nemmeno italiana,e tutto quello che ha fatto Renzi è stato imporre quella stupida della Mogherini che vorrebbe bombardare gli scafisti in patria(?)mentre Renzi ha perso senza far niente il semestre italiano che sarebbe stato un’ottima occasione per tentare di risolvere a livello europeo i problemi gravissimi dell’Italia)
Ma l’Ue si è dimostrata un vero e totale fallimento,radicandosi solo come Europa delle banche e degli evasori(vedi il voto a Junker)
La Bce ha dato alle banche private 16.000 miliardi prendendoli dalle nostre tasche e le banche che ricevono questa massa gigantesca di soldi allo 0,5% li prestano agli Stati al tasso usuraio del 5 o 7 %.Ma le banche non hanno usato questa massa gigantesca di soldi per finanziarie sviluppo e progresso bensì se li sono giocati in Borsa in derivati,speculazioni rischiose e prestiti dati a politici e potenti che hanno aumentato le loro sofferenze

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 12.11.17 08:53| 
 |
Rispondi al commento

E' la legge e le norme dei VIGLIACCHI, dei LADRI, dei BANDITI, delle CAROGNE dal Capo all'ultimo degli uscieri, mi rubano i soldi con marchingegni ferraginosi ed io pago, poi scoperta la TRUFFA il FURTO ILLECITO, devo fare domanda carte e conteggi. Deve essere automatico che se mi hai preso dei soldi in più devono essere loro automaticamente e d'ufficio a restituirmeli.MMMERDACCE FOTTUTE, CRIMINALI.

Emilio C., MILANO Commentatore certificato 12.11.17 08:45| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Giovanni Allegra
Dobbiamo uscire da questa Europa massonico e fascista che ci porterà al disastro.
E chiaro ormai l’intento di destabilizzare di volta in volta interi Stati per sottometterli ai vari trattati e riforme imposte con le minacce, vero metodo mafioso.
Io, da Italiano, non mi sento di condividere questa politica distruttiva che stiamo appoggiando ormai da anni, priva di valori, crudele e codarda. Si pensi a quello che abbiamo fatto in Afganistan, Libia, Iraq, siamo andati con la scusa di portare la democrazia, abbiamo bombardato, ucciso, distrutto tutto, e siamo andati via abbandonando le popolazioni in mano a vari gruppi di mercenari terroristi che di volta in volta cambiano sigla.
Dov’è la Nato così prolissa a scattare in difesa dei popoli dalle dittature? Perché non scatta in difesa degli stessi popoli adesso che rischiano davvero di essere decimati da questi burattini sanguinari?
Fuori da questo imbroglio, noi non siamo uno stato nazista ed invasore, la nostra cultura cristiana ce lo impedisce.
Di fronte ad un esodo come questo, dove si prevedono “centinaia di migliaia” di persone che arriveranno a breve, l’unica soluzione sarebbe quella di utilizzare i fondi per la Nato e per l’Europa e provare ad investirli in un autentico piano per aiutare ‘in patria’ queste persone che fuggono.
(Ma i paradisi fiscali? Milioni di miliardi di soldi rubati al fisco o alla legalità ammucchiati in una dozzina di Stati canaglia nel mondo e che dovrebbero essere sequestrati come il bottino dei ladri o dei mafiosi e riversati per il bene sociale. Com'è che in quei paradisi ci sono anche i soldi che i leghisti hanno rubato ai loro elettori e ancora hanno la faccia di essere razzisti e di predicare il falso e ancora ci sono dei fanatici dementi che li votano?)
Alla manifestazione contro i neonazisti di Ostia la Lega non c'era e non c'era il Pd. Ma da che parte stanno?

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 12.11.17 08:44| 
 |
Rispondi al commento

BLOG DI GRILLO

L’Italia si trova tra l’incudine e il martello per l’emergenza immigrati e l’Europa resta a guardare. L’incudine è il regolamento di Dublino che impone a chi arriva in un Paese per chiedere rifugio politico di non poterne uscire. Un regolamento sottoscritto dal governo Berlusconi nel 2005 con il concorso della Lega che ora finge di dimenticarsene. Gli effetti del Regolamento sono devastanti per i Paesi della UE che si affacciano sul Mediterraneo in quanto le migrazioni arrivano da Sud e al massimo da Est. Il flusso migratorio si concentra in particolare in Italia dove il riconoscimento dello status di profugo richiede mesi se non anni quando viene fatto ricorso e questo i clandestini lo sanno bene. Di questa situazione i Paesi del Nord Europa sono beneficiari, mentre l’Italia, anche grazie a ministri imbelli come Alfano e Gentiloni, ne paga tutte le conseguenze. Se l’incudine è il regolamento di Dublino, il martello è Schengen che ormai è diventato una porta scorrevole. Si apre e si chiude a seconda della volontà della singola Nazione. Ognuno fa quello che gli pare. L’Italia sta diventando un immenso campo profughi, molti immigrati vogliono raggiungere in ogni modo parenti o comunità presenti in altri Paesi europei. Dopo l’arrivo in Italia puntano a Nord. Si accalcano al Brennero, alla stazione di Milano e i francofoni a Ventimiglia. Alla stazione di Trento sono presenti agenti della polizia austriaca e tedesca. Gli immigrati qui, in realtà, non ci vogliono stare. Per cautelarsi, i Paesi confinanti hanno sospeso Schengen. L’Austria ha sospeso Schengen, l’ha fatto fino al 15 giugno la Germania (con la scusa del G7) e tutti i treni provenienti dall’Italia sono controllati 24 ore su 24 dalla polizia di frontiera francese a Menton e le persone non in possesso di passaporto regolare vengono respinte. Quindi il flusso da Sud e il blocco a Nord. E di fronte a questo imbuto senza sfogo l’unica cosa che il governo è capace di fare è di smistare gli immigrati

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 12.11.17 08:40| 
 |
Rispondi al commento

Dunque l’Europa delle banche rinnega se stessa quando non sono all’ordine del giorno i guadagni dei suoi magnati, riaffermando la sua natura venale e disumana. Regala 16.000 miliardi alle banche ma se ne frega dei milioni di poveri che muoiono di fame nel terzo mondo e ormai anche nel primo mondo.
Se si sottraessero ai paradisi fiscali le migliaia di miliardi di denaro rubato e si mettessero a servizio dei più poveri, il mondo sarebbe più giusto e meno morente e tutti ne riceverebbero benessere.
Ma i G8 non si occupano certo di questo.
E i più idioti fanno anche un favore gratuito al grande capitale ingiuriando i più poveri e riversando contro di loro un odio sociale che dovrebbe andare ben più in alto, vero cani da pagliaio o cani da caccia della muta del padrone.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 12.11.17 08:38| 
 |
Rispondi al commento

Il regolamento Dublino II è un regolamento dell’Ue del 2003 sul diritto di asilo.Stabilisce che il 1° Stato dove il migrante arriva sia competente a stabilire se ha i requisiti per chiedere asilo.Ciò mette a dura prova uno Stato come l’Italia che,per posizione geografica,è il più facile da raggiungere dalle coste africane.Il regolamento è stato criticato anche dal Commissario per i diritti umani del Consiglio d’Europa in quanto non garantisce i diritti dei rifugiati
Nel 2013 è nato Dublino III che cerca di evitare che uno Stato si sottragga ai suoi doveri,privando così il rifugiato del diritto di decidere in quale Stato essere accolto.E' stato firmato da Fi e Lega e non è mai stato contestato dal Pd.Renzi nel suo semestre europeo non ha nemmeno toccato l'argomento
26 Stati europei hanno aderito agli accordi di Schengen per abolire i controlli delle persone alle frontiere comuni e introdurre un regime di libera circolazione per i cittadini degli Stati firmatari,degli altri Stati membri della Comunità o di Paesi terzi,permettere la collaborazione delle forze di polizia oltre i propri confini(per es. negli inseguimenti di malavitosi),coordinare la lotta alla criminalità organizzata di rilevanza internazionale(per es. mafia,traffico d’armi, droga,immigrazione clandestina),integrare le banche dati
Oggi sempre più Paesi rinnegano questi regolamenti
Poi quel delinquente ciarlatano di Renzi per farsi approvare la finanziaria ha firmato l'orrendo patto detto Tryton,con cui accetta che l'Italia sia l'UNICO Paese europeo che si fa approdo per i migranti del Mediterraneo,e ora il Pd,non andando alla manifestazione contro Spada e il Clan di camorristi che domina Ostia strizza l'occhio proprio a delinquenti neonazisti mafiosi e razzisti,nella speranza di avere più voti mentre in Sicilia apre all'appoggio di Musumeci che ha vinto coi mafiosi siciliani.Peggio di così il Pd non avrebbe mai potuto fare!! Ma fra tutti, B, Lega, Pd ed estrema dx, non si sa chi sia più schifoso.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 12.11.17 08:35| 
 |
Rispondi al commento

L’ARMA DEI POTENTI
Viviana Vivarelli

Buttare i poveri contro i poveri
è sempre stata l’arma dei potenti
per deviare dai loro petti
le frecce dello scontento
Queste sono le armi dei corrotti:
impoverire i poveri e darne la colpa ad altri poveri
e cercare un capro espiatorio o un nemico comune
che raccolgano l’odio degli acefali, i viscerali dell’odio collettivo, la pancia mostruosa del mondo
Si arriva al punto di far odiare quelle stesse leggi che un vigliacco ha posto
rinnegando il proprio governo
come se in questo voltafaccia ci fosse del nuovo
Così il verme grida di distruggere quei campi nomadi
che lui stesso ha creato
e di respingere quelle quote regioni
che sono nate dalle sue leggi precedenti
Così urla di bombardare quei profughi
che sono nati dalle guerre che incautamente ha votato
e di respingere quegli orfani
che sono orfani per le bombe che ha costruito e buttato
o di ribellarsi a quelle leggi che allargano i confini di quella miseria
che lui stesso ha creato.
Ma tra la causa dell’orrore e l’orrore
la pancia del popolo non distingue il legame
e vota di nuovo quelli
che sono causa della sua rovina.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 12.11.17 08:21| 
 |
Rispondi al commento

AFRICA
Viviana Vivarelli

Hanno devastato, depredato, fomentato guerre, venduto armi, inquinato, ridotto in catene, imposto dazi, esportato malattie, usato come cavia, sporcato e ucciso, contaminato, pervertito con leggi insane e banche usuraie, distrutto coi mercenari, i pirati, i dittatori, i politicanti, i mercanti, i predatori…

Hanno preso l’Africa, la nostra madre bellissima, da cui siamo venuti noi tutti
La terra dei grandi fiumi e foreste
la Grande Madre della vita e dei canti
e ne hanno fatto macello

Hanno inquinato i fiumi di veleni, inzuppato la terra di sangue, infettato il seme dei popoli, rubato le risorse e bellezze, resi schiavi donne e bambini, bruciato i villaggi, pervertita la natura

E quando questa grande discarica della ricchezza occidentale
ha cominciato a gemere e a urlare
e a ributtarci indietro i suoi figli più giovani, le sue madri incinte, una generazione intera
di non morti che non volevano morire

abbiamo buttato su queste scorie di vita
un odio inconsulto, un viscerale abominio
e abbiamo parlato di bombardarli, distruggerli, affogarli
loro, i frutti della nostra condotta disumana
perché non si arrendevano alla morte
che abbiamo imposto loro
perché non si arrendevano a morire per farci vivi
per rendere più ricchi

i ricchi che avevano dissolto l’Africa
e che ora
vogliono fare anche dell’Europa la loro Africa
per riempire ancora di più i loro forzieri
per imporre ancora di più la distruzione dei diritti degli uomini
in nome del loro potere

e nelle nostre urla dissennate non capiamo
che siamo noi, ora, la nuova Africa

Io sento tanti cani arrabbiati urlare il loro odio
io vedo i poveri aizzati ad odiare altri poveri
nell’interesse di quelli che li hanno resi quello che sono
e che deviano la loro rabbia per sentirsi al sicuro
nel continuare la loro vita corrotta
io vedo tanto mali straziare la faccia del mondo
e tanti urlare la loro rabbia cieca

ma non vedo mai mai nessuna soluzione.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 12.11.17 08:19| 
 |
Rispondi al commento

VITE PERDUTE
da “Vita di Agricola” di Tacito
Daniele Sepe

Predatori del mondo intero
adesso che mancano terre
alla vostra sete
di totale devastazione
andate a frugare anche il mare.
Avidi se il nemico e’ ricco
arroganti se è povero.
Gente che né l’oriente
né l’occidente possono saziare.
Solo voi
bramate possedere
con pari smania
ricchezza e miseria.
Rubano, massacrano, rapinano,
e con falso nome
lo chiamano impero.
Rubano, massacrano, rapinano,
e con falso nome
lo chiamano nuovo ordine.
Infine,
dove fanno il deserto,
dicono

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 12.11.17 08:18| 
 |
Rispondi al commento

RIFACCIAMO IL CONTO
Robert Bly

Rifacciamo il conto dei corpi,
se solo potessimo rimpicciolire i corpi,
il formato dei teschi,
potremmo far bianca di teschi un’intera pianura
al chiar di luna!
se solo potessimo rimpicciolire i corpi,
forse potremmo avere
davanti a noi su una scrivania la caccia di
un intero anno!
se solo potessimo rimpicciolire i corpi,
potremmo foggiare
un corpo in un anello, da tenere sempre per
ricordo.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 12.11.17 08:17| 
 |
Rispondi al commento

Sicuramente il Terzo Mondo è un problema.
Sicuramente l’Africa è un problema.
Sicuramente la rivolta di chi non vuole morire è un problema.
Sicuramente la miseria, lo sfruttamento, la depredazione, la povertà sono un problema
E sicuramente gran parte di questo problema si sta scagliando e si scaglierà in modo sempre più forte e alto e selvaggio contro l’Occidente, la cittadella dei ricchi potenti che vuole ammucchiare un tesoro sempre più grande sulla pelle dei diseredati e degli schiavi, distruggendo uno dopo l’altro, con determinata ferocia i loro diritti di sopravvivenza, i loro diritti di libertà, i loro diritti di democrazia.
Ma perché quelli che urlano sempre più alti contro questo problema, come se le loro urla potessero esorcizzarlo ed estinguerlo, come se il loro odio potesse annientarlo e decimarlo, sono stati proprio loro la causa del problema?
Chiedete a chi urla contro i migranti quanto ha nascosto nei paradisi fiscali derubando il proprio popolo e quanto male ha fatto firmando patti osceni pur di restare al potere ingannando i propri sostenitori?

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 12.11.17 08:15| 
 |
Rispondi al commento

IL PROBLEMA DEI MIGRANTI

Forse che Renzi ha una soluzione?
Forse che l’ha cercata nel suo semestre europeo?
Forse che Salvini ha una soluzione?
Forse che ha combattuto per quella soluzione nella sua carica di eurodeputato?
Forse che Maroni ha una soluzione?
Forse l’ha mai avuta quando è stato Presidente del Parlamento del Nord, Presidente della Commissione Cittadinanza, Immigrazione, Sicurezza del Parlamento del Nord, Presidente del gruppo parlamentare leghista, due volte Ministro degli Interni del Governo Berlusconi, Primo ministro della Padania, autore di due Decreti Sicurezza, autore di quei respingimenti in mare per cui è stato condannato per disumanità dalla Corte europea e coautore di quel reato di clandestinità che è stato rifiutato dall’Europa, Presidente della Regione Lombardia, autore del decreto sui campi nomadi che ira vuol chiudere e delle quote regione per cui allerta i prefetti perché non siano eseguite?
Forse ha Maroni ha una soluzione ora che sconfessa tutte le leggi che ha fatto finora e ordina ai suoi di violare gli ordini del Governo?
Forse che l’Europa che ha contribuito con le sue guerre, le sue razzie, la sua Bce, il Fm e la Bm ha qualche soluzione?
Forse nelle riunioni perverse del Bilderberg o nei vari G7 e G8 c’è qualche potente della Terra che si preoccupa di questo problema?
Quando il male che si crea è troppo grosso, è davvero demenziale credere che gli autori di quel male siano la soluzione.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 12.11.17 08:14| 
 |
Rispondi al commento

DATI STATISTICI (2015)

Nel 2013 gli immigrati in Italia sono stati quasi 5 milioni, in Europa 34 milioni, nel mondo 232 milioni.
Ad alimentare la pressione migratoria è innanzi tutto l’ineguale ripartizione della ricchezza, ma influiscono anche le guerre e le persecuzioni di vario genere.
Gli immigrati in Italia sono concentrati specialmente nelle regioni del Centro-Nord (in Lombardia oltre 1 milione), le donne sono il 52,7%, i minori oltre 1 milione.
L’incidenza dei residenti stranieri sulla popolazione totale ha raggiunto l’8,1% (1 ogni 12 abitanti) e in 27 province supera il 10%, con la punta massima del 31% a Barandate (Milano). Attualmente a determinare la crescita della popolazione straniera sono soprattutto gli ingressi per ricongiungimento familiare (76.164 visti) e le nuove nascite (77.000)
Secondo l’indagine Istat sulle forze lavoro, sono 2,4 milioni gli occupati stranieri, oltre un decimo del totale, di essi l’87,1% svolge un lavoro dipendente, in prevalenza nei servizi. Sono circa 500 mila le imprese gestite dagli immigrati e portate avanti anche in questa fase di crisi.
Circa la metà degli immigrati (51,1%) proviene da soli cinque paesi (Romania, Albania, Marocco, Cina e Ucraina) e due terzi dai soli primi dieci. I cristiani sono oltre la metà del totale e i musulmani un terzo.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 12.11.17 08:06| 
 |
Rispondi al commento

I partiti politici il cui mantra fisso è la denuncia dei migranti sono solo speculatori che si ingrassano sulle paure viscerali della gente, aizzandole con bassa e vile furbizia per avere voti che non meritano per distogliere la rabbia popolare contro i loro malgoverni indirizzandola verso i più poveri. Del resto tutte le peggiori dittature si sono rafforzate cercando capri espiatori contro cui riversare la furia delle masse, speculando sull'odio per recuperare potere.
L'odio contro il migrante viene attizzato da menzogne, come quella per cui portano malattie, mentre arrivano sani e siamo noi che li infettiamo, o rubano il lavoro, quando i governi nulla fanno per incrementare il lavoro e gli Italiani che emigrano e che sono pari per numero ai migranti che entrano, hanno per lo più competenze ed esigenze superiori a quelle dei migranti, o si diffonde la falsità che lo Stato dà loro 35 euro al giorno, menzogna assoluta, mentre quei soldi sono presi dagli speculatori che gestiscono i CPT a cui lo Stato ha dato un miliardo e che spesso sono parenti o sodali dei politici (vedi Il fratello gemello di Giovanardi) . Si incita la gente ad attaccare gli stranieri quando i Governi italiani hanno speculato su di loro prima accettando il Patto di Dublino I e II con cui Berlusconi e la Lega hanno firmato l'impegno per cui chi sbarca in Italia non può andare in altri Paesi e deve restare in Italia, poi con Triton con cui Renzi e il Pd hanno offerto i porti italiani come unico sbarco del Mediterraneo per avere in cambio l'accettazione di un pessimo bilancio. I razzisti, i leghisti e i neonazisti speculano diffondendo menzogne, e nessuno di loro attacca i veri responsabili di questo macello che sono i rispettivi partiti.
Non aver paura dello straniero fuori di te. Abbi paura dello straniero dentro di te.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 12.11.17 08:05| 
 |
Rispondi al commento

Se Cristo rinascesse oggi, sarebbe un migrante.

L’Europa respinge qualunque soluzione di quote per accogliere i disperati africani.
Se per aiutarli si impiegasse un decimo della cura con cui la stessa Europa pasce e soccorre le banche private, gran parte della miseria africana sarebbe debellata.
.
La Bce ha munto dalle nostre tasche 16.000 miliardi di euro per darli all’infimo tasso dello 0,5 % alle banche a permettere loro laute speculazioni finanziarie e acquisto di titoli di stato al 6 o 7%. Ma quando si batte cassa alla Bce per aiutare chi muore di fame, i Capi di Stato fanno massa comune per dire di NO ai disgraziati. Chiara prova che i soldi sono presi ai più poveri per aiutare solo i più ricchi, in un mondo che diventa ogni giorno più miserabile e disumano.
.
“Chi lotta contro l’immigrazione senza lottare contro il capitale è un criminale che non ha capito nulla del mondo in cui vive”. (Diego Fusaro)

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 12.11.17 07:53| 
 |
Rispondi al commento

3
Un’analisi sacrosanta che ha trovato immediata conferma, sul blog di Grillo, in un post sprezzante verso le aperture appena giunte da sinistra, come se fossero la stessa cosa delle avance leghiste: “Siamo perseguitati da due stalker: Mdp (Mantenimento Della Poltrona) e Lega Nord”.
Con la Lega i 5Stelle non potranno mai allearsi per governare, perché due terzi dei loro parlamentari saranno di Centro-Sud e abbandonerebbero ipso facto il Movimento. L’interlocutore naturale, o comunque obbligato di un eventuale (e al momento improbabile) governo Di Maio sarebbe la Sinistra, specie se fosse guidata da uno come Grasso, estraneo alla vecchia partitocrazia, già votato da una parte dei pentastellati a presidente del Senato nel 2013 e sempre aperto al dialogo con loro. Le comuni battaglie degli ultimi mesi – per il No al referendum costituzionale, contro i voucher, il Rosatellum e gli impresentabili in Sicilia, fino all’impegno antimafia a Ostia – hanno un po’ avvicinato quei due mondi, che finora erano rimasti congelati a temperature e distanze siderali. Due mondi che le contingenze della politica condannano, volenti o nolenti, a incontrarsi. O almeno a provarci. Per ora è fantapolitica, per ragioni numeriche e reciproche diffidenze persino antropologiche. Ma tutto cambia rapidamente: mai dire mai. Siccome il Rosatellum istiga i partiti a inscenare finte coalizioni per truffare gli elettori, nessuno pensa che M5S e Sinistra debbano partecipare al raggiro. Ma potrebbero iniziare a trattarsi con più rispetto e più maturità, scaricando la vis polemica su bersagli più meritevoli. Dopo le elezioni, il disgelo potrebbe convenire a entrambi. E soprattutto a chi vuole che l’Italia cambi davvero.


viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 12.11.17 07:06| 
 |
Rispondi al commento

2
contro cui preparano una nuova ammucchiata di potere con B e con chi altri ci starà nel cdx. L’esatto opposto pensano le forze di sx che cercano faticosamente una sintesi al seguito di Piero Grasso:per loro il pericolo numero uno si chiama B con i suoi alleati,ma soprattutto i suoi derivati renziani.Tant’è che,nel ballottaggio di Ostia,vari leader di sx invitano a votare 5Stelle contro il cdx.Il Pd invece lascia libertà di voto: scelta comprensibile,vista la polemica infuocata che oppone da anni Dem e M5S e visto che nessun partito è padrone dei voti dei propri elettori
Ma proprio questo è il punto.In Sicilia il candidato pidino Micari ha avuto 7 punti in meno delle sue liste e il grillino Cancelleri 8 punti in più della lista 5Stelle.Molti elettori dem hanno scelto il voto disgiunto:non quello sperato dai vertici nazionali(verso Musumeci),ma il più temuto(verso il M5S).La scena potrebbe ripetersi domenica a Ostia,dove non c’è bisogno di voto disgiunto perché il Pd è fuori dal ballottaggio.E replicarsi alle Politiche del 2018,se il Pd continuerà a perdere terreno nei sondaggi.In un sistema politico imperniato su 2 poli vicini (cdxa sul 35% e 5Stelle sul 30)e altri due lontani (Pd sotto il 25 e Sx sotto il 10),molti elettori progressisti potrebbero turarsi il naso e tradire i propri partiti per un voto utile al “male minore” fra i 2 poli principali.Cioè i 5Stelle Nei collegi e dunque nel proporzionale(il Rosatellum vieta astutamente il voto disgiunto).Dopodiché,se il Pd sarà attratto da FI,anche per la spinta delle élite disperatamente aggrappate e aggreppiate ai propri privilegi,la Sx lo sarà dai 5Stelle.Perciò ha ragione Cacciari quando rimprovera l’ormai inutile,anzi dannosa rigidità grillina:non l’allergia ad alleanze preelettorali, che farebbero perdere voti a chi della solitudine incontaminata ha sempre fatto una bandiera;ma l’incapacità di volare alto e parlare agli altri elettori,più vicini o meno lontani.

segue

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 12.11.17 07:05| 
 |
Rispondi al commento

1
Condannati a provarci
Marco Travaglio
La marcia antimafia di Ostia,a cui anche il Fatto ha dato un piccolo contributo raccogliendo l’appello di Virginia Raggi subito dopo il pestaggio della troupe Rai per mano(anzi,testa) del giovinastro Spada,è andata bene.Merito della sindaca che finalmente ha saputo parlare il linguaggio super partes delle istituzioni e lanciare un’iniziativa aperta a tutti,senza bandiere né polemiche di partito.Merito delle varie forze di sx(Grasso,Boldrini,Bersani con Mdp, SI,Civati e i dissidenti Pd Bindi ed Emiliano)e di parte del cdx(eccetto il Pd),oltre ai sindacati e all’Anpi,che hanno aderito.Merito soprattutto della gente di Ostia,che ha abbandonato la paura e se n’è pure infischiata di chi,accecato dall’odio per la Raggi,suggeriva di restare a casa.Così chi non c’era ha perso un’ottima occasione per stare dalla parte dei cittadini;e i giornaloni per capire quel che accade nella società e levarsi, almeno per un giorno,i paraocchi dell’ideologia e della bottega.Alla vigilia Il Messaggero di Caltagirone vaticinava:“Sbanda la marcia dei politici.Il rischio flop è dietro l’angolo.I residenti di Ostia non sembrano interessati”, “Marcia a rischio flop.Il gelo dei cittadini”.E Repubblica oracolava:“Cappello di Raggi sul corteo anticlan e i 5Stelle restano soli.Rischia di restare sola,la sindaca Raggi”.Certo,come no.
La manifestazione non era partitica e non deve diventarlo.Fra 7 giorni,al ballottaggio,si fronteggeranno 2 candidate–una dei 5Stelle e una di FdI–mai sfiorate da sospetti.Rifiutare i voti di CasaPound inquinati dal clan Spada,come ha fatto la Raggi e come si spera faccia il cdx,è doveroso,anche se poi i cittadini nella cabina elettorale fanno come vogliono.Ma quel che accade a Ostia e in Sicilia segnala novità interessanti in vista delle Politiche.I vertici renziani del Pd,disertando la marcia per non farsi vedere accanto alla Raggi,hanno chiarito anche agli ultimi non vedenti chi è il loro nemico principale:i 5Stelle

segue

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 12.11.17 07:01| 
 |
Rispondi al commento

Non capisco la scelta di Di Maio di andare da Fazio. Lo abbiamo tanto criticato per i compensi milionari ed adesso gli facciamo aumentare pure gli ascolti. proprio su quella rete che stiamo condannando per la mancanza di obiettività. Andare nella tana del lupo , sarà questo il motivo?

Vincenzo . Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 12.11.17 05:48| 
 |
Rispondi al commento

Buongiorno a tutti.

Io credo che dobbiamo sporcarci le mani.
Intendo dire: andiamo da fazio o vespa(scritto scrupolosamente in piccolo)

Cerchiamo, almeno ora di trovare punti in comune con i fuoriusciti del pd(scritto esclusivamente in piccolo) o inventiamoci liste civiche, del tipo provare a ricongiungerci con Pizzarotti

Quella rottura a me non è mai piaciuta.

Siamo grandi e vaccinati, la politica è compromesso. Cerchiamo di essere più duttili, nel senso di trovare punti in comune che non ci snaturino ma che adeguino gli altri a noi.

Ma ci siamo accorti che non bisogna solo lottare con i grandi papaveri ma con tutti i componenti degli uffici legati ai ministeri, assessorati e via dicendo?

Loro sono peggio del padrone.

Le mani, se vuoi lottare, te le devi sporcare. (Sartre, le mains sales)

Loro le proveranno tutte
Ma non passeranno!
EVVIVA

Maurizio


maurizo fontana, cervia Commentatore certificato Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 12.11.17 04:07| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Li possiamo definire almeno indicibili?
E' ormai notizia certa che le banche fallite, prima di essere in default, concedevano mutui a imprenditori, cittadini ecc., solo se sottostavano ai così detti mutui baciati. Ciò concedevano le somme richieste a patto che i mutuati, avessero acquistato un tot di azioni della banca. Queste azioni erano emesse a prezzi altissimi, molto al di sopra del loro valore reale.
Si verificava che i possessori di queste azioni, non hanno mai potuto disfarsene perchè nessuno le comprava e sono falliti.

Veronica2 12.11.17 00:06| 
 |
Rispondi al commento

Ma ci rendiamo conto come siamo ridotti?
Consob e Bankitalia, due organi di controllo che in realtà non controllano nulla. Si accusano a vicenda, poi emerge che il loro controllo consiste solo in un controllo formale. In definitiva non guardano per esempio, nel caso di aumento di capitale della banca, se le azioni relative emesse, hanno un prezzo troppo alto, rispetto al loro valore effettivo. Loro guardano solo la forma dell'emissione.
Tutto quanto è scaricato sul cittadino compratore che deve avere la competenza di capire se le azioni che compra sono gonfiate e quindi a rischio di enorme svalutazione.
Pare abbiano fatto cerchio intorno a Draghi, per non farlo intervenire, per essere sentito. Draghi uomo di enorme calibro, molto probabilmente, specialmente per Napolitano e ora anche Mattarella.
Pare abbiano già calcolato di far terminare la legislatura dopo Natale, andando a votare in marzo, così da far terminare il prima possibile anche la commissione d'inchiesta sulle banche.

Veronica2 11.11.17 23:35| 
 |
Rispondi al commento

Scusate...ma il banner di Franco Berrino quando lo togliete dai co.....ni?

sergio s., genova Commentatore certificato 11.11.17 22:59| 
 |
Rispondi al commento

SI VUOLE O NON SI VUOLE GOVERNARE???

SCRIVETE LE COSE DEL BLOG SU MANIFESTI MURALI IN TUTTE LE CITTA’, IL BLOG È LETTO SEMPRE DALLE STESSE PERSONE CHE GIA SI FIDANO DEL M5S!!!

SENZA INFORMAZIONE IN STRADA NON SI VA DA NESSUNA PARTE!!!
IL CONSENSO SI OTTIENE CON L'INFORMAZIONE!!!
CON IL CONSENSO SI GOVERNA!!!

DI QUESTO PASSO E CON QUESTI METODI OCCORRONO 100 ANNI PER CAMBIARE LE COSE!!!

INVECE DI RESTITUIRE I SOLDI RESTITUITELI AI CITTADINI IN INFORMAZIONE!!!


Franco Della Rosa

Franco IV 11.11.17 21:36| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

no Di Maio non deve andare a fare il chierichietto da Fazio,già col sangue di S.Gennaro aveva vacillato ora basta intervenga il Garante

domenico fumagalli 11.11.17 21:18| 
 |
Rispondi al commento

BENE IL M5S….
BRAVO GIUSEPPE L’ABBATE…

Ora mi chiedo e suggerisco: Per dare un esempio di come si gestisce il potere nel rispetto delle norme e soprattutto dei cittadini, forse sarebbe il caso che i comuni governati da esponenti del M5S rimborsino i cittadini che ne hanno diritto senza aspettare richieste di rimborso che penalizzerebbero soprattutto quelli meno ambienti. Ciò dimostrerebbe coerenza, rispetto, onestà e soprattutto darebbe una lezione di comportamento ai politici che non seguiranno questo esempio.

VIVA IL M5S……..SEMPRE.

Angelo R.

Angelo Ripellino 11.11.17 21:13| 
 |
Rispondi al commento

Esiste lista dei comuni interessati dal problema? Grazie.

undefined 11.11.17 21:08| 
 |
Rispondi al commento

Tariffa non Tassa!
Pago solo quanto rifiuto produco, tanto al kg.
Quindi una quota fissa (costi fissi del servizio) uguale per tutti + una componente variabile che non dipenda dai metri quadrati dell'abitazione, che non centra nulla! ...ma al massimo, per semplificare, da riferire al numero di componenti il nucleo familiare.
Ma più corretto ancora sarebbe da riferire questa quota al *REDDITO* del nucleo familiare. perché questo è il vero indice a cui riferirsi!
Insomma il rifiuto urbano prodotto dal cittadino, visto da un punto di vita consumistico, è direttamente proporzionale alla sua disponibilità economica.
Hai uno stipendio di 1000 ? ... produrrai un X di rifiuto.
Hai uno stipendio di 2000 ?... sicuramente il tuo rifiuto sarà 2X ...
Sbaglio?

Romano mazzariol 11.11.17 21:03| 
 |
Rispondi al commento

Da oggi,perchè sta governando la Raggi ,Roma è la capitale della Povertà!
Sino a ieri pure le buche per le strade,la spazzatura abbandonata,i mezzi pubblici che non funzionano,l'acqua che mancava,i nasoni chiusi,le abitazioni ai politici,gli affitti non pagati dai partiti,dalla chiesa,le multe che fioccano a iosa,le olimpiadi non volute,il progetto dello stadio nuovo rifiutato...belin Virginia ,ma non sai proprio governare!
Lascia il posto ai competenti,cioè a quelli che così l'hanno ridotta, battendosene le @@!

oreste .., sp Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 11.11.17 20:54| 
 |
Rispondi al commento

Questa è buona: "Rivoluzione cristiana"...detto da uno che di cristiano a ben poco,blasfemo,con famiglia allargatissima,osservatore della legge cristiana?
Ateo,opportunista,che andava con minorenni,ladro,mafioso,corrotto e corruttore... ecco questo è il meglio della cristianità.
Ma se veramente ci fosse..... ti dovrebbe fulminare!

oreste .., sp Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 11.11.17 20:48| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Esiste un!altra irregolarità perpetrata dai Comuni circa la Tari e che recentemente il Consiglio di Stato ha condannato. Trattasi della diversa applicazione della tariffa tra Residenti e non Residenti. Per questi ultimi vengono applicati parametri per il Numero di occupanti forfettari in base alla superficie anziché col numero effettivo. Trattasi di prassi scorretta che va eliminata con un intervento legislativo. Prego i ns. Rappresentanti di intervenire. Grazie. G. Mazz.

gianpiero m., Bergamo Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 11.11.17 19:21| 
 |
Rispondi al commento

il sito è ritenuto da google non sicuro e per entrare ho fatto fatica, cercate di correggere

anna quercia, piancogno Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 11.11.17 19:17| 
 |
Rispondi al commento

http://www.newspedia.it/sondaggi-politici-elettorali-boom-il-pd-di-renzi-devastato-m5s-vola/

Eposmail. ,,, ; Commentatore certificato 11.11.17 18:56| 
 |
Rispondi al commento

Nella mia bolletta è sempre presente la voce Tar.variabile posso richiedere il rimborso?
Grazie a nome di tutti gli italiani liberi

Gennaro Prota 11.11.17 18:50| 
 |
Rispondi al commento

...Fatemi capire questo signore è il Sindaco
di una città unica al mondo...?
...Ed i veneziani hanno eletto un tale simile"
personaggio ???

...Ma quante "ombrette" si sono bevuti i nostri
simpatici amici veneziani...prima di andare a
votare questo esemplare unico di rappresentanza??
E lui ? Lui ?...Quante "ombrette" prima di questa
intervista ??...E come l'era bianca o rossa ???

Di contro dobbiamo ammettere che però questi tizi,
questi turisti,pure loro,non hanno certo fatto una
gran bella figura direi, in quanto...

1)Lamentarsi poi, ingiustificatamente,di un conto
di soli 526 Euri..in tre per giunta !...

2) Senza peraltro aver imparato,almento, solo qualche parola in dialetto veneziano !
(sennò come potrai mai fare a vivere)...

3) Non ultimo,e questa è grave,senza neanche lasciare una "mancia" adeguata (pensate un pò ! No,no, non si fa così!)...

4) E per finire, indegnamente direi, costoro, hanno pure avuto la faccia tosta dmangiare...
...Tutto !

...Ma in che MONDO stiamo vivendo ??? Fermate tutto,vorrei scendere un attimo per una boccata d'aria fresca...!!!!

https://www.ilfattoquotidiano.it/2017/11/09/
brugnaro-sindaco-venezia-turisti-si-lamentano
-di-conto-da-526-euro-al-ristorante-sono-dei-
pezzenti-neanche-la-mancia/3968680/?pl_id=
1&pl_type=category


Maurizio Tesei

maurizio tesei, catania Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 11.11.17 18:47| 
 |
Rispondi al commento

Ah se avessimo Putin !

vincenzodigiorgio 11.11.17 18:34| 
 |
Rispondi al commento

io non sono riuscito a capire come calcolare la tari o meglio ho capito che si calcolano i metri quadri x € 2,00 più 50,00 € a persona del nucleo familiare. Possibile che il calcolo sia tutto qui ?

silverio mazzella 11.11.17 18:09| 
 |
Rispondi al commento

Ciò che non mi è chiaro è se la voce "tariffa variabile" non dovuta è solo quella relativa alla pertinenza o anche quella relativa all'utenza domenstica?

Carlo G., Bari Commentatore certificato 11.11.17 18:03| 
 |
Rispondi al commento

Di Maio, non parli con Renzie e poi vai da quel verme zerbino leccaculo del potere, che parla male di tutti tranne che di quelli di sinistra?

Vai a porgere il fianco a qualche battutina di quella megera che fa la comunista teorica, ma in pratica è una ricca possidenter? Colei che non ha risparmiato battute al vetriolo nei confronti della Raggi?

Vai da quella gentaglia che è super stipendiata con i soldi pubblici?

Fossi il garante del M5S VIETEREI a Di Maio di frequentare posti tossici come quello......

Patty Ghera, Firenze Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 11.11.17 17:31| 
 |
Rispondi al commento

Come potete vedere i grillini non sono solo capaci ad andare a gridare "onestà" "onestà" in piazza ma abbiamo dimostrato di saper contrastare il sistema efficaciemente!!!
Quanti telegiornali ne parleranno secondo voi??!!

Daniele Marmorato 11.11.17 16:52| 
 |
Rispondi al commento

SULLA TV, il 18.11.14 ospitai un commento di un amico, dato che allora si andava poco in tv.
Lo ripropongo chissà se ha ancora una logica,..eccolo :

**************************************************************
Sono d'accordo che i nostri portavoce vadano in piazza ad informare i cittadini ma purtroppo penso che questo non porti al risultato di convincere le persone che non vanno a votare perchè schifati o votano per i soliti "tanto è lo stesso" a dare fiducia al movimento. Io paragono la MAGGIORANZA (non tutti) dei cittadini italiani ad un branco di pecore che "ascoltano" il cane da guardia solo quando questo abbaia. Per farsi ascoltare ed avere l'attenzione da questi cittadini io sono convinto che bisogna andare in TV, ma non come abbiamo fatto finora, ma "abbaiando" come fanno tutti gli altri. Gli interventi che i nostri portavoce facevano collegati dall'esterno ai vari talk erano sempre precisi e puntuali, ma molti telespettatori "pecore" erano disinteressate e continuavano a brucare, mentre quando i cani in studio facevano finta di abbaiare tra di loro (per poi andare a mangiare l'osso insieme) queste diventavano tutte attente e vigili ed al momento del voto si ricordavano solo degli abbai (finti). Bisogna inondare i talk con la presenza fisica in studio dei nostri migliori "cani da guardia della democrazia" e ogni volta che le controparti abbaiano falsità (sempre!!) bisogna abbaiare ed abbaiare sempre più forte "la verità". Solo così secondo me si otterrà rispetto ed attenzìone da parte delle "pecore".
E.R.

ogni fazio è puramente casuale.

Eposmail. ,,, ; Commentatore certificato 11.11.17 16:33| 
 |
Rispondi al commento

Nella somma per il calcolo della TARI è inserita anche una voce denominata "quota provinciale". Perché dobbiamo una quota anche alla provincia? A fronte di quale servizio? Tra l'altro le province non erano state abolite?

LG 11.11.17 15:56| 
 |
Rispondi al commento

Quando si dice che l'Italia è un Paese molto complesso (per non dire altro):
Il M5S attraverso una interrogazione parlamentare di L'Abbate (eccellente) riesce a dimostrare che, alcuni Comuni hanno impropriamente addebitato cifre non dovute dal cittadino, è qui stiamo a domandarci se Di Maio andrà o meno da Fazio, che i rimborsi è bene che vengano fatti in automatico dai Comuni, o a domandarci quanti saranno quelli che spenderanno 500 o 1000 euro e tempo da impiegare per recuperare si e no 100 o 200 euro?

Questo uno dei motivi per cui il Paese non cambia e non cambiano i Politici.
Io credo si debba intanto verificare se ci sono addebiti non giustificati, poi compilare il modulo che l'Abbate si è anche preoccupato di allegare e poi fare il nostro dovere di cittadini richiedendo il rimborso delle cifre impropriamente richieste dai Comuni anzichè farci tutte queste domande.

Iniziamo a fare il nostro dovere di cittadini sostenendo tutte le iniziative (corrette) che il M5S porta avanti e senza farci troppe domande quando è palesemente dimostrato che, i cittadini, hanno subito un torto dalle Istituzioni.


PS A mia memoria (e ho una certa èta) mai nessun parlamentare di centro, destra e sinistra si è mai preoccupato di andare a verificare quanto i cittadini paghino per i servizi Comunali.
Quindi, da parte mia un grazie a L'Abbate per il lavoro fatto.

Salvatore Di Maio 11.11.17 15:54| 
 |
Rispondi al commento

per quest'anno di riscossioni ruolo TARI 2017,
alla voce tariffa variabile/mq - importo variabile Euro 343,66.
Mo vedo gli anni passati, se è così, je faccio er bucjo der culo a sti signori. Grazie MoVimento 5 Stelle.

Giovanni F. 11.11.17 15:51| 
 |
Rispondi al commento

questa e' una cavolata perditempo

gianfranco bissi 11.11.17 15:41| 
 |
Rispondi al commento

Pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale di oggi la legge elettorale: consiglio caldamente la lettura...

http://www.gazzettaufficiale.it/atto/serie_generale/caricaDettaglioAtto/originario?atto.dataPubblicazioneGazzetta=2017-11-11&atto.codiceRedazionale=17G00175&elenco30giorni=false

Rolla lorenzo 11.11.17 15:28| 
 |
Rispondi al commento

Non mi è chiaro Se l'importo variabile non è dovuto perché non è applicato o applicabile in modo corretto in base alle disposizioni

Rosangela 11.11.17 14:58| 
 |
Rispondi al commento

Io invece, Di Maio lo guarderò. Il Movimento deve farsi sentire dal maggior numero di persone possibile, anche utilizzando i pochi spazi che la RAI di regime gli dà.
Spero solo che non caschi in provocazioni e trappoloni.
Hasta La Victoria Siempre, Luigi!

Roberto C., Venezia Commentatore certificato 11.11.17 14:30| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Una milionata di clandestini islamici , un'altra di gente dell'est che viene a rifornirsi in Italia e gestisce rapine e prostituzione . Un milione di politici e sodali , un'altro di amanti e parenti mantenuti alla grande e siamo a 4 milioni di parassiti ! Poi c'è quello che chiamiamo l'alta borghesia , dirigenti , industrialotti , prof universitari , alti ufficiali e pretaglia varia . Uno zoccolo di 3-4 milioni di semiparassiti ultrapagati e poco facenti ! A seguire l'impiegato statale o para che lavora il meno possibile e fa il furbetto , diciamo un 4-5 milioni che portano il totale sui 12 - 14 milioni di esseri quasi umani . Chi tira davvero la carretta ? Una pletora di altrettanti milioni di persone che lavorano veramente e su cui gravano parassiti e semiparassiti , giovani e vecchi . Veri lavoratori semischiavi che non hanno la prospettiva della pensione se non con un piede già nella fossa , gente che sgobba senza più alcuna garanzia ne difesa sociale , o quasi ! Esseri umani che dovranno accontentarsi di pensioni da fame affinchè il milione di paraculi all'apice della società possano godersi , già il giovane età , pensioni da sballo : 10 - 30 - 90 mila euro al mese di pensione !!! E vorremmo andare su Marte ?

vincenzodigiorgio 11.11.17 14:16| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

-----MA COSA STA FACENDO DI MAIO IN FATTO DI COMUNICAZIONE?-----

Io non guarderò la diretta di Di Maio da Fazio! Io non collaborerò alla rinascita, alla risalita dello share di quella trasmissione che ha sempre dileggiato il M5S. Non farò nulla per favorire un conduttore come Fabio Fazio e quella "merdina della Littizetto che pubblicamente ha dichiarato di essersi assunta il lavoro di merda di "smerdare" il M5S.

IO LA GUARDERò REGISTRATA!

DI MAIO, MA COSA STAI FACENDO?


Ho letto che Di Maio andrà da Fazio.... bene spero che la trasmissione la vedano solo i Tele-vidio-rinco e che lo share precipiti.
Spero che il fallimento della trasmissione sia di buon auspicio al cambiamento della RAI,spiace solo di pagare il canone per non guardarla,come i giornali pagare per non leggerli!
Che Italia strana vero?
Conoscendo Luigino...so di cosa parlerà!
D'altra parte la mia tele è quasi sempre spenta!
Questo è solo un mio comportamento....poi voi fate quello che volete.

oreste .., sp Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 11.11.17 13:56| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

la mia connessione sul sito di beppe grillo non è protetta,ma vi svegliate o no, ma se io scrivo questo è perché è vero, con google manco riesco ad entrare, devo usare un altro Browser

anna quercia, piancogno Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 11.11.17 13:18| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ecco un classico esempio di "capacità politica".....ecco perche' governano i politici e non i populisti....i politici sono persone CAPACI.....DI RUBARE!

fabio S., roma Commentatore certificato 11.11.17 13:01| 
 |
Rispondi al commento

Cari Cittadini Italiani, vi prego, controllate le vostre Bolletta TARI e vi accorgerete di avere pagato fino al doppio del dovuto. Quindi leggete bene il tutto, informatevi bene, e fate ricorso c/o il vs Comune di appartenenza. Grazie 1000!

Maurizio De Tomasi, Alghero Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 11.11.17 12:51| 
 |
Rispondi al commento

Quanti saranno quelli che spenderanno 500 o 1000 euro , ore di tempo e preoccupazioni per recuperare 100 - 200 euro in tempi biblici e senza la sicurezza di vincere ? Pochi .

vincenzodigiorgio 11.11.17 12:46| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non capisco perché ora centinaia di migliaia di cittadini devono occuparsi di questa menata. Già sono stati derubati. Che siano i comuni che hanno "sbagliato" a risarcirli in AUTOMATICO! Perché devo investire ore del mio tempo per compilare moduli, informarmi, fare fila in posta, pagare per raccomandate per ottenere solo quello che mi spetta?

Il risultato sarà in molti casi che i più poveri, che hanno poco da farsi rimborsare, rinunciano perché non vale la pena spendere altri soldi e tempo per ottenere pochi Euro, mentre quelli che hanno molto da farsi ridare fanno una comoda chiamata al commercialista per ottenere migliaia di Euro. Per evitare ciò, c'è solo un modo: obbligare i comuni a risarcire anche in assenza di richiesta. Tanto lo sanno loro quanto hanno preso ingiustificatamente.

Mi meraviglia che anche voi del M5S state accettando apparentemente comunque questa parte della tragedia italiana: che sono comunque, anche quando hanno ragione, sempre e solo i cittadini a subire, subire, subire. Lo stato deve rispettare i propri cittadini! E quando sbaglia deve risarcire i danni senza causare altri problemi.

Francesco Guerra 11.11.17 11:54| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ot

""in Italia si parla come un disco rotto solo del Sud del Paese, ma nel mondo occidentale c'è un decadimento morale ed etico che porta a farsi corrompere facilmente, ad accettare quella cultura.....""

volevo fare i miei complimenti al signor procuratore nicola gratteri...

pabblo 11.11.17 11:16| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all'atto della loro iscrizione sono limitati all' indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post. La mail di segnalazione dell'avvenuta pubblicazione di un nuovo post sarà impiegata anche per sottoporre agli utenti opportunità di consultazione e/o acquisto di materiali editoriali, fotografici e filmati realizzati dal MoVimento 5 Stelle, dalla Associazione Rousseau e non solo. Fra le finalità del trattamento dei dati conferiti dovranno intendersi comprese quelle della promozione di iniziative commerciali e pubblicitarie rispetto alle quali si avrà comunque, ed ogni volta, la possibilità di opporsi, chiedendo la cancellazione del proprio indirizzo di posta dall'elenco di quelli cui vengono indirizzati i predetti messaggi.
Per poter postare un commento invece, oltre all'email, à richiesto l'inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall'utente, l'indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l'invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l'aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell'utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell'utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o diffusione degli stessi, salvo quanto previsto di seguito, è, dunque, prevista. In ogni caso, l'utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all'art. 7 del D.Lgs. 196/2003. Per l'utilizzo dei cookies, si rinvia alla lettura della Cookie Policy. Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è l'Associazione Rousseau in persona del Presidente pro-tempore, con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori