Il Blog delle Stelle
#Bancopoli: nessuno è innocente, risarcite i risparmiatori tagliandovi lo stipendio parlamentare

#Bancopoli: nessuno è innocente, risarcite i risparmiatori tagliandovi lo stipendio parlamentare

Author di MoVimento 5 Stelle
Dona
  • 114

di Luigi Di Maio

Il caso Boschi è la punta di un iceberg che sconvolgerà la Seconda Repubblica dalle fondamenta come Tangentopoli ha sconvolto la Prima. E la boschi sarà il simbolo di questo collasso. Il motivo è semplice: oggi come allora l’intera classe politica è responsabile. Se nel 1992 è stato smascherato il sistema incestuoso delle tangenti tra partiti e grandi imprese, oggi sta venendo a galla il rapporto malato tra i partiti e il sistema bancario, a vantaggio esclusivo dei partiti, di qualche grande imprenditore e sulla pelle di centinaia di migliaia di risparmiatori. I fari sono puntati sulla Boschi, che nessuno ha idea di dove candidare (idea: candidatela in un collegio all'estero, in un paradiso fiscale), ma tutti sono colpevoli.

Nessun parlamentare del Pd, di Forza Italia e della Lega può sentirsi innocente di fronte a questo disastro sociale ed economico. Decenza vorrebbe che i parlamentari di questi partiti responsabili e in particolare modo quelli del Pd si tagliassero parte del proprio stipendio parlamentare per finanziare un fondo a favore dei risparmiatori truffati. La prima a dare l’esempio dovrebbe essere proprio la Boschi. È il minimo che possano fare essendo loro i colpevoli. E non è una cosa difficile da fare visto che noi lo facciamo da 5 anni per finanziare le imprese.

Il sistema, come spesso accade, crolla quasi all’improvviso. In soli tre anni abbiamo assistito a 7 crac bancari, e tutte e 7 le volte le banche sono state ripulite, spesso con soldi pubblici, mentre azionisti e obbligazionisti perdevano tutto o quasi. Stiamo pagando il fallimento di un intero sistema due volte: prima da risparmiatori e poi da contribuenti, come dimostra il fondo per le banche da 20 miliardi di euro che Gentiloni ha creato nelle prime settimane del suo governo. E la sensazione è che il peggio debba ancora venire.

In tutto questo il Partito Democratico ha colpe gravissime, come dimostra l’enorme conflitto di interessi che emerge dal caso Etruria-Boschi. Ma nessuno è innocente. Come dimenticare che le due banche venete da poco ripulite con 5,2 miliardi di soldi pubblici sono fallite sotto gli occhi dei governanti leghisti? Come scordare che Verdini, il jolly dei partiti, ha distrutto il Credito Cooperativo Fiorentino e ha ricevuto 7 milioni di euro da Veneto Banca garantiti da Berlusconi? E i fallimenti della vigilanza bancaria, infarcita di uomini di tutti i partiti? Non dimenticheremo nemmeno che il sostegno al governo da parte di Forza Italia in questi anni è stato fondamentale. Spesso indirettamente, tramite Verdini, ma qualche volta anche direttamente, come nel caso del voto favorevole al fondo da 20 miliardi per le banche. Non è un caso che il partito di Berlusconi oggi tenga un profilo basso, quasi inesistente, sulla vicenda Boschi.

Il sistema ha girato a meraviglia per anni. Le banche, spesso gestite da uomini vicini ai partiti, erogavano finanziamenti privi di adeguate garanzie a pochi imprenditori di grossa taglia, i partiti chiudevano un occhio e ricevevano in cambio il sostegno mediatico ed economico degli stessi imprenditori privilegiati. Il caso di MPS, la banca del Pd, è emblematico: tra i grandi debitori dell’istituto troviamo naturalmente De Benedetti, con i 600 milioni di euro prestati a Sorgenia e in gran parte non restituiti, e anche le coop rosse, rappresentate dall’Unieco di Reggio Emilia, oltre a decine di grandi imprenditori che non restituiranno mai quanto hanno ricevuto.

Quando la crisi finanziaria ha colpito a morte i bilanci di molte banche, facendo esplodere il bubbone dei crediti deteriorati, il marcio è venuto a galla, ma il sistema ha provato a difendersi scaricando i costi sui risparmiatori. Ad oggi, dopo 7 crac bancari, oltre 400 mila risparmiatori tra azionisti e obbligazionisti subordinati sono rimasti vittima di questo meccanismo infernale. È ora di fermarlo. Una volta per tutte.

SOSTIENI IL RALLY PER ANDARE AL GOVERNO CON UNA DONAZIONE:

scopriprogramma.jpg



Fai una donazione a Rousseau: http://bep.pe/SostieniRousseau e poi annuncialo su Twitter con l'hashtag #IoSostengoRousseau

bannerrousseau.jpg

16 Dic 2017, 14:52 | Scrivi | Commenti (114) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

  • 114


Tags: bancopoli, boschi, di maio, movimento 5 stelle

Commenti

 

E' ora che a chi è abituato a rubare la legge gli
sequestri tutto, fino a oggi a costoro è andata benissimo, e dalla fondazione della repubblica che il paese viene derubato, in fondo, ma non tanto, si può dire dei nostri soldi, incluso l'evasione fiscale, allora cosa si aspetta ancora a far si che quando si è imputati di questo genere di reati, si faccia per obblico, il fermo dei beni, per la somma equivalente, sequestro anche quelli all'estero, e se non si può fare ci accontentiamo di quelli rimasti in Italia, naturalmente sappiamo quanto noi siamo "furbetti", e allora bisogna porre a sequestro anche quelli dei girate ai parenti di 1°,2°,3° grado sotto forma di immobili o di conti correnti bancari, fino alla conclusione del processo dando al giudice la possibilità di concedere svincoli di somme per le esigenze di vita dei sottotoposti all'indagine.

Robona 17.12.17 17:57| 
 |
Rispondi al commento

bravo luigi non ti sei fatto mettere sotto anzi era la giornalista in difficolta'in quanto a bancopoli i debiti delle coop devono essere saldati dalle stesse coop gemelle in tutto il paese altrimenti non possono vantarsi il marchio coop!!!

sergio boscariol 17.12.17 15:34| 
 |
Rispondi al commento

A risarcire i risparmiatori deve intervenire anche Bankitalia per le responsabilità emerse. Anche Il Governatore visco e i suoi Dirigenti si devono tagliare i vergognosi stipendi d oro e risarcire i risparmiatori. Non è possibile che Bankitalia abbia ancora 7000 dipendenti con un costo medio di euro 90000 a testa quando la gran parte dei suoi compiti sono passati alla BCE. LUIGI qui bisogna tagliare in modo duro quando saremo al Governo G. Mazz.

gianpiero m., Bergamo Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 17.12.17 11:28| 
 |
Rispondi al commento

RENZI, MAESTRO IN CORRUZIONE E I PIDDIOTI LO RIVOTANO PURE!
Viviana Vivarelli
Che schifo questo Governo di truffaldini e ingannatori, che fa finta di fare leggi buone a servizio di tutti e invece pensa solo ed esclusivamente ai propri sporchi interessi! Che non ha la minima vergogna di avere in tutta Europa il primato in corruzione, che finge con gran rumore di grancassa di fare leggi punitive per i corrotti di Stato, ma poi li libera tutti con la prescrizione o quando nemmeno questa ce la fa, coi voti parlamentari, che finge di mettere su un’autorità anticorruzione con Cantone ma poi non fa nulla di quello che lo stesso Catone consiglia contro lo scandalo degli appalti fraudolenti e delle nomine illegittime, un Governo che finge di dargli dei poteri mentre non gliene dà e alla fine se ne esce pure con la beffa di diminuirglieli questi poteri dati solo sulla carta e fa un decreto di cui si pente appena firmato, per cui lo fa e lo ritira nello spazio della stessa notte, mentre continua a favorire le prescrizioni, a depenalizzare i reati, a creare masse di impuniti, a lasciare a piede libero una gran mole di delinquenti e a importarli pure nelle istituzioni. A a tutto questo schifo qualcuno dovrebbe pure dare il voto? Tanto varrebbe darlo direttamente alla mafia o alla camorra, almeno uno vedrebbe chiaro in faccia chi è il suo nemico e questi non si nasconderebbe sotto la beffa di chiamarsi pure ‘democratico’!!!
Tentato golpe a Palazzo contro l’autorità anticorruzione per sottrarle la vigilanza sugli appalti. Ma con questi fattacci Orlando, Ministro delle Giustizia, che fa? Dorme? E se dorme, ha pure la faccia di presentarsi come candidato alle Primarie contro Renzi? In cosa è diverso da lui? L’Anac era stata creata come ente anticorruzione e tutti sanno che il campo dove in Italia la corruzione è maggiore è proprio quello degli appalti.

segue sotto

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 17.12.17 11:22| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il biotestamento è diventato legge.Aspettava da 8 anni,dalla morte di Eluana Englaro, e ha ricevuto un’accelerazione dopo il suicidio assistito di Dj Fabo,seguito poco dopo da quello di Davide,malato di sclerosi multipla.E'passato grazie a un’inedita maggioranza composta da Pd, M5S, Mdp e Sx italiana.La Lega,come tutti i baluba,ha votato contro
La legge prevede che ogni persona maggiorenne e capace di intendere e di volere,in previsione di una propria futura incapacità di autodeterminarsi può,attraverso disposizioni anticipate,esprimere le proprie convinzioni e preferenze in materia di trattamenti sanitari Viene indicata una persona di sua fiducia che ne faccia le veci e lo rappresenti nelle relazioni con il medico e con le strutture sanitarie.Le disposizione testamentarie devono essere redatte in forma scritta(o videoregistrate)e vincolano il medico a rispettarne il contenuto.Sono rinnovabili,modificabili e revocabili in ogni momento.In caso di emergenza possono essere modificate o annullate anche a voce.Saranno inserite in registri regionali

Il biotestamento è una di quelle cose respinta a man bassa dalla Chiesa.Insieme alla regolazione delle nascite,i contraccettivi,la legge sull’aborto,il divorzio,l’accettazione dei gay, il loro matrimonio,la possibilità di adozione per una coppia gay,la parità di diritti per le donne,le donne sacerdote,la possibilità per le donne di salire di grado dentro la Chiesa,la punizione dei preti pedofili e la loro scomunica,il matrimonio dei preti,la concessione ai preti di avere una vita sessuale normale,la laicità dello Stato,il dovere di pagare le tasse come i normali cittadini,il dovere di non far pagare le bollette dello Stato del Vaticano all’Italia come gli Stati normali,il dovere di dividere l’8 per mille equamente fra le varie chiese senza privilegi… per queste e per altre sconcezze non mi sento di attribuire alla Chiesa di Roma una qualsiasi qualifica di civiltà.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 17.12.17 11:16| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

LE IPOCRISIA DELLA LEGA
Viviana Vivarelli
Salvini non perde occasione per insultare i 5stelle dicendo che non hanno mai fatto niente! Bello lui! Voi leghisti fate cosa? Avete riempito di migranti l’Italia con una legge pessima poco efficiente e priva di risorse! Vi siete alleati con Berlusconi dopo averlo attaccato in piazza con un voltafaccia vergognoso! Lo avete fatto cadere, ci siete ritornato assieme e ora siete in procinto di allearvi con lui di nuovo, come le peggio banderuole! Avete votato persino il tentativo di salvezza del ladro Minzolini! E già che di ladri ve ne intendete visto che avete rubato i soldi anche ai vostri iscritti e li avete rimpiattati nei paradisi fiscali! Avete creato una banca rovinando i vostri stessi risparmiatori e avete derubato persino i morti! Sapete solo attaccare i barconi, incitare alla violenza e difendere le fabbriche d’armi! Se fosse poi anche un sedicenne voterebbe e girerebbe armato e questo diventerebbe un Paese di assassini come l’America! Vi abbracciate a persone come Calderoli che ha prodotto una strage e Borghezio che ha dato fuoco a un senzatetto! Senza contare Bossi che ha rubato per sé e la sua famiglia! Non siete riusciti nemmeno a difendere il grana padano e il latte delle mucche venete! Avete un capo, Salvini che a lavorare nell’europarlamento non ci va mai ed è uno dei maggiori fankazzisti d’Italia! Non siete stati nemmeno capaci di non far fallire la Padania! Avete presentato un referendum federalista che è stato bocciato dagli Italiani! E dopo aver insultato il Sud d’Italia avete ora la pretesa di chiedergli pure i voti! Ma andate a ciapà i rat!

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 17.12.17 11:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Comunque è il colmo! Non hanno sospeso Minzolini. Non hanno sospeso Lotti. Non hanno sospeso Marroni. Non hanno sospeso Poletti. Non hanno sospeso Padoan. Non hanno sospeso il generale Saltalamacchia. Non hanno sospeso il generale dei Carabinieri Tullio del Sete. Non hanno sospeso il capitano del Noe, Giampaolo Scafarto. Non hanno sospeso la Boschi rea di conflitto di interesse!! E vogliono sospendere Sigfrido Ranucci, direttore di Report per la sua inchiesta sui vaccini???????? E hanno rimosso la Gabanelli, la migliore giornalista italiana perché denunciava la verità!!!!
Questi non meritano comprensione o compassione.
Calci in culo e andare!!!

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 17.12.17 11:01| 
 |
Rispondi al commento

VITALIZI
Il vitalizio dei politici non finisce mai: va in eredità a coniugi, figli e fratelli. Mogli, mariti, figli, fratelli che per anni o decenni campano con il vitalizio dell’ex onorevole trapassato. Un assegno, nella maggioranza dei casi, ottenuto con una contribuzione minima, una sola legislatura, o un solo mese, addirittura un solo giorno in Parlamento (il mitologico deputato Luca Boneschi, dei Radicali, ventiquattrore alla Camera nel febbraio dell’82, pensione a vita). Con 945 parlamentari (più i senatori a vita) per ogni legislatura e relativo parentado, gli assegni da pagare sono parecchi, e per parecchio tempo. Gli assegni di reversibilità dei due rami del Parlamento costano ogni anno oltre 40 milioni di euro. Abbiamo chiesto alla Camera quanti siano gli onorevoli parenti che godono del trattamento previdenziale di reversibilità, è la risposta è 652. E poi Renzi vuole levare la pensione di reversibilità alle vedove???? Ma con che faccia????
E abbiamo anche dovuto assistere alla penosa sceneggiata dei parlamentari piddini che hanno recitato con la perfetta faccia di bronzo dei bugiardi incalliti il loro turpe teatrino con cui 'fingevano' di togliersi i vitalizi per poi votare contro la loro stessa proposta!! Cialtroni indecenti senza fede né pudore! E ci sono anche venuti a dire che ne avrebbero usufruito anche i parlamentari 5stelle!!! Ma con che faccia??? Falsi dentro e fuori come monete di coccio!!
E stiamo ancora aspettando quell'equiparazione dei loro stipendi e benefit alla medie europea!! Altra cosa promessa e mai mantenuta che fa dei politicanti peggiori d'Europa i più e immeritatamente pagati!
Ma quando qualcuno ha piaghe morali ormai purulente non lo si cura più. Lo si caccia a pedate!

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 17.12.17 10:58| 
 |
Rispondi al commento

IL MITO EDONISTICO
Gli americani hanno fatto credere al loro popolo che la Costituzione americana dovesse garantire ad ogni americano la felicità. Non ci può essere concetto più egoistico e meschino. Non solo con questa illusoria promessa di felicità il popolo americano non è stato più felice, ma si è sentito in diritto, per mantenere o aumentare quello che aveva o sperava di avere, di invadere, depredare, distruggere annientare la felicità di altri popoli, riducendo via via anche la libertà e i diritti propri sotto minaccia e paura, così che alla fine senza garantire la felicità di nessuno si è prodotta l’infelicità di tutti. Alla fine il mito edonistico si è risolto in un cumulo di menzogne, ma non è nato ancora il popolo immunizzato contro le menzogne dei propri governanti.
Gli ultimi Governi italiani, invece, hanno fatto ancora peggio, oltre a suscitare campagne di odio colossali per cui dieci milioni di italiani a 5 stelle sono stati demonizzati come nemici pubblici, hanno cercato di convincerci che la causa di tutti i nostri mali fosse la Costituzione e che riducendo o annullando diritti civili di libertà, democrazia e giustizia, si potesse uscire dal buco nero dove le loro scelte sciagurate ci avevano buttato, mettendoci all'ultimo posto in Europa.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 17.12.17 10:45| 
 |
Rispondi al commento

Nel 1981 sono stato assunto dalla cassa di risparmio di macerata e c’era Lauro Costa.
Nel 2011 sono andato in pensione e c’era Lauro Costa in Banca marche.
Intendiamoci , sempre al comando..... .
Oggi dicono che ban ha il patrimonio per rimborsare i clienti truffati?
Ma di cosa parliamo?

Massimo Testa 17.12.17 10:28| 
 |
Rispondi al commento

Berlusconi ha finalmente mostrato il suo volto in Sicilia, Miccichè eletto, con i voti del PD. E' riuscito a comprarsi anche il governo siciliano. La Sicilia ha enormi problemi economici, ma non si parla di tagliare sprechi, la venderanno un pezzo alla volta.
In questi giorni la notizia, già nota, di garante a Verdini (in default) per diversi milione presso le banche venete, poi addirittura intervento per la cancellazione del debito. Possiamo dire che Verdini è un uomo di Berlusconi? Penso di sì, ha sostenuto il governo Renzi e gli ha regalato il Rosatellum.
E Grasso? Non è uomo di sinistra, fu preferito a Castelli, proprio dal governo Berlusconi.
Berlusconi/Tremonti sottoscrittori di derivati tossici, uno a Morgan Stanley che nel 2011 è costato agli italiani quasi quattro miliardi, pagati sull'unghia, a causa di una clausole che nessuno sapeva che esistesse.Draghi proposto da Berlusconi alla bce, era governatore di banca d'Italia. Pare che anche Draghi non fosse a conoscenza della clausola.
Poi ci lamentiamo se abbiamo le banche americane nel Ministero delle Finanze e addirittura pretendono di cambiarsi la costituzione.
Andiamo più indietro. Gheddafi studiò in una scuola italiana e pare che Mattei lo abbia aiutato ad andare al potere in Libia. Lo sappiamo che era un dittatore, Berlusconi prima lo corteggia e poi si allea con la Francia per far cadere Gheddafi. Il risultato, tutti gli immigrati africani all'Italia.
Noi sono anni che li stiamo mantenendo.
In sostanza Berlusconi oltre ad essersi comprato tutto, i voti della Lega il suo simbolo, i suoi debiti, i voti per il governo siciliano, la mafia, i testimoni, le escort, i deputati e senatori ecc. ci ha messo in grossi guai, che tutti ora paghiamo.
Tutto quanto senza considerare la parte adombrata di questo signore, abbiamo letto di traffico di rifiuti, di droga, di un'enormità di tasse non pagate ecc.
Allora non vendiamoci per la sua promessa di una pensione a 1000 euro.

Veronica2 17.12.17 10:26| 
 |
Rispondi al commento

Renzi è un arrivista. Nulla per lui è etico. Tutto per lui è utile. Il machiavellismo del fine che giustifica i mezzi raggiunge con lui il suo sprofondo, perché almeno per Machiavelli il fine era l'Italia unita; per Renzi il massimo della disunione è stato il maggior risultato, disunione addirittura di chi un tempo era di sinistra con se stesso. Renzi può dire tutto e il contrario di tutto con la massima disinvoltura e indifferenza, perché ha solo arrivismo e nessuna etica. Per lui non esistono principi morali o ideologici o utopistici o democratici. Tutto è ugualmente strumentale. Serve a un solo scopo che è occupare il potere e, se per occuparlo, deve fare il peggio di quanto gli ordina la Troika, lui lo fa e non ha il minimo scrupolo di coscienza. Ogni cosa che dice può essere con la massima indifferenza rivoltata nel suo contrario, perché per lui non esiste onore né giustizia né coscienza. Un uomo come lui è buono solo a far carriera. Non è buono per fare il bene di un Paese anzi, più persiste la sua presenza diretta o indiretta al Governo, più il Paese peggiora.
Ma la cosa ancora più terrificante è come questo parolaio insulso che parla a manetta, scelto per contrastare il populismo livido di Berlusconi usando strumenti identici, abbia trovato proseliti anche tra vecchi che un tempo erano idealisti e seguivano antichi principi di democrazia e giustizia, come Augias, o giovani che non sarebbero da buttare via come Giannini. Vedere come questo insulso pagliaccio li abbia traviati o per amore di successo o per attaccamento alla poltrona e ne abbia fatto dei pagliacci che vomitano assurdità è abominevole. Renzi non è pericoloso solo per quello che ha fatto e che intende fare, ma per quanti ha traviato rendendoli peggiori di come erano o avrebbero potuto essere.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 17.12.17 10:26| 
 |
Rispondi al commento

CHI FESTEGGIA CHI
VV
Il Pd ha avuto la faccia di non andare a festeggiare il 25 aprile, festa della liberazione dal fascismo, per protestare contro l’ANPI che ha votato No per la riforma costituzionale di Renzi e di fare la pagliacciata di vestirsi di blu per festeggiare quell’Unione europea e quell’austerità e quell’euro che ci hanno ridotto in braghe di tela. Ci auguriamo che, per coerenza, il Pd non festeggi nemmeno il Primo Maggio, che è la festa di quei lavoratori a cui il Pd ha fatto bellamente la festa e lo sostituisca con una neofesta di elogio al neoliberismo, al sistema finanziario e allo sfruttamento dei popoli! La potete chiamare Festa di San Renzi e dei traditori come lui, o San Giuda, andrebbe benissimo!
--
Poi i fascisti erano i 5stelle!!!????
Si dovrebbe chiedere a Rondolino, Augias, Zanda e agli altri traditori se pensano che Pertini, Matteotti, Gramsci, Amendola.. sarebbero fieri di loro o si vergognerebbero.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 17.12.17 10:12| 
 |
Rispondi al commento


OT RIFLESSIVO
Buon giorno blog.
Non so voi ma io ho notato che in TV stanno invitando il "vecchiume" della Politica.
Non è che vogliono convincere chi si astiene dal voto,di ritornare a votare la vecchia nomenclatura?
Fateci caso:
Pomicino
Prodi
Angius
Scalfari
Mastella
Giovanardi
Cacciari
Grasso
Minniti
Bossi
Tremonti
Scilvio

Insomma tutta gente nuova per il cambiamento.
Ma...un momento ma non sono gli stessi della Prima Repubblica?
Si certamente, ma sono una "garanzia" come il bollino della Ciquita!
Ecco perchè li stanno sguinzagliando...per recuperare alcuni voti degli anziani.
Ma il sottoscritto non lo fregate... m5s forever!

oreste .., sp Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 17.12.17 10:00| 
 |
Rispondi al commento
Discussione


Oggi letto sui l Fatto Quotidiano.

Consip sta per chiudere il cerchio su un appalto per la fornitura di 6.700 auto e 180 motoveicoli a noleggio a lungo termine senza conducenti. La commessa per le auto di servizio della pubblica amministrazione non è stata ancora assegnata. Ma fin da ora c’è la possibilità che il denaro pubblico finisca nelle tasche di imprese pronte a traslocare in nazioni dove la legislazione è fiscalmente meno pesante e il costo del lavoro più basso. Tra i concorrenti ammessi, infatti, c’è un’ormai storico fornitore di auto alla pubblica amministrazione, la LeasePlan Italia. La multinazionale olandese che fa capo a un pool di fondi pensione, ha infatti avviato la delocalizzazione di un intero reparto produttivo, la contabilità, a Bucarest. Dovrebbe a breve seguire anche quella della fatturazione.

Ma che stiamo scherzando? Il movimento 5***** deve intervenire IMMEDIATAMENTE.
Questa commessa per la pubblca amministrazione CON DENARO PUBBLICO, DEVE ESSERE AFFIDATA
AD UN’AZIENDA CHE PRODUCE SOLO IN ITALIA E CHE DA LAVORO AD OPERAI ITALIANI.
La multinazionale olandese? Vogliamo far guadagnare soldi a un PARADISO FISCALE? questo puo´succedere solo in un paese corrotto e governato da cialtroni senza ritegno.
Sono curiosissimo come andra´a finire, poi vedro`se andro`a votare.

Enzo Santini 17.12.17 09:43| 
 |
Rispondi al commento

Ce ne sono di teste di somaro in giro! E le pagano pure per dire le loro bestialità!!
Fabrizio Rondolino, direttore dell’Unità:
“Emergency è un’organizzazione politica antioccidentale mascherata da ospedale ambulante, va isolata e boicottata.”
“Il suffragio universale comincia a rappresentare un serio pericoli per la civiltà occidentale”
“Vi do una buona notizia. Virginia Raggi non andrà al ballottaggio”
“Ma perché la polizia non riempie di botte ‘sti insegnanti e libera il centro storico di Roma”
“Se gli insegnanti del Sud che urlano in tv conoscessero l’italiano, almeno capiremmo cosa vogliono”
“Lo si sospettava da tempo ma dopo la pubblicazione del video postumo, ora è una certezza: Casaleggio era un cretino!”
“L’insurrezione corporativa e ignorante dei sindacati della scuola andrebbe affrontata con licenziamenti esemplari e di massa”.
Poi uno si meraviglia che l’Unità non vendesse copie? Si dovrebbe meravigliare che non le abbiamo dato fuoco!!
Eppure una testa di rapa di tale stupidità, il caro Cairo lo invita di continuo ai suoi talk show su La sette. E poi Cairo si meraviglia se gli ascolto crollano e 'L'aria che tira' non la guarda nessuno!!?? Ma cosa hanno nel cervello questi patron televisivi? Le pigne?
Ma gente come Rondolino, Pancani,la Merlin, andrebbe radiata dalla tv a vita!!

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 17.12.17 09:43| 
 |
Rispondi al commento

Alessandro Di Battista
Da quando sono entrato in Parlamento ho chiesto più e più volte il ritiro del nostro contingente dall’Afghanistan. La guerra in Afghanistan è la guerra più lunga dalla II guerra mondiale ad oggi. Sono morti militari italiani (oltre che decine di migliaia di civili afgani) e ci è costata oltre 5 miliardi di euro. Ogni qual volta abbiamo votato sulle missioni internazionali ci è stato detto che l’Afghanistan era un Paese ormai quasi “pacificato” e che l’Italia si avvicinava alla fine della sua missione. Ma poi che succede? Che sganciano la bomba più potente dopo l’atomica. Trump è stato criticato da più parti nelle prime settimane della sua presidenza. Poi sono bastate qualche dozzina di missili o una bomba devastatrice per renderlo simpatico ai guerrafondai di mezzo mondo come se il rispetto dipendesse da quante armi si è capaci di usare. Per qualcuno parlare di Pace e mondialità significa parlare di utopia. Ma senza utopia saremmo tutti morti da un pezzo.
(E Renzi, come se non bastassero le 29 guerre in cui è compromessa l'Italia, è entrato in guerra anche in Siria.Ma vi rendete conto? IN SIRIA???)

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 17.12.17 09:36| 
 |
Rispondi al commento

LA TRISTA DECADENZA DI AUGIAS

Augias: “Salvini e il M5S prendono rottami qua e là”
Dunque dieci milioni di italiani sarebbero rottami?
Noi tutti saremmo rottami?
Mi spiace dirlo ma non tutte le vecchiezze sono felici, alcune destano orrore, se non schifo.
Augias, come sei invecchiato male! E che continui ad avere un posto d'onore in tv grazie all'appoggio incondizionato che dai ai distruttori dell'Italia, come ti pone in basso nella scala dei valori di un uomo che un tempo fu onesto!

Ci sono vecchiaie onorabili e magnifiche come quella di Pertini che mai declinò dai suoi valori incrollabili di giustizia e libertà.
Ci sono vecchiezze laide e deplorevolia di chi ha venduto per un piatto di lenticchie quei valori democratici che un tempo diceva di difendere.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 17.12.17 09:30| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

A tutti quelli che affermano, che ci dobbiamo alleare,se vogliamo governare,dico, se lo fanno in buonafede, pazienza non hanno capito ..quasi nulla,del movimento,pertanto si possono "appoggiare"da un'altra parte, dove saranno accolti a braccia aperte.Mentre per gli "altri"sanno benissimo, facendo continuamente, canti da usignolo e da sirene,che se il M5S fa alleanze sarebbe la sua fine.In tanti con i soliti motivi ..ci provano ,più il M5S cresce più questi personaggi si prodigano, in consigli, per portarci ad avere rapporti "incestuosi".

Canzio R. Commentatore certificato Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 17.12.17 09:22| 
 |
Rispondi al commento

Ho appena riascoltato la dichiarazione di Di Maio relativa ai presunti tagli alle pensioni. Di Maio parla di Euro 5.000 come molti dicono ma NON NETTI. Se qualcuno non avesse ascoltato la dichiarazione la ascolti prima di sostenere il contrario.
E' pertanto giusto che Il PD parli di tagli a pensioni da 2500 euro (senza peraltro distinzione tra quelle guadagnate correttamente e quelle scippate indebitamente)


IL TRAMONTO DEI PARTITI E DELLE IDEOLOGIE OBSOLETE NEL VECCHIO CONTINENTE
Gerlando Patti
Il voto delle primarie presidenziali francesi è stato chiaro e inequivocabile: L’epoca delle ideologie,l’epoca dei partiti avvelenati dalle ideologie ormai stantie e residui di inizio 900 è sul passo del tramonto,e se un fatto rilevante del genere,dopo l’Italia,succede anche in Francia,ossia i 2 Paesi storicamente coi più grandi partiti comunisti del continente,allora il processo è irreversibile e il futuro e il ruolo che era dei partiti comunisti,passa e appartiene a sinistre socialiste spostate verso un centro tendenzialmente liberista e a Movimenti popolari tendenti al variegato mondo di centro sinistra e di centro destra moderati,giustamente distaccati dai fondamenti ideologici che non hanno più ragion d’esistere. Un futuro immediato appartiene anche ai nuovi partiti o movimenti nazionalisti o di destra i quali nascono e crescono in virtù di una folle,suicida e insensata politica delle frontiere spalancate a flussi di ondate incontrollate di immigrazione provenienti da Paesi e culture che nella quasi totalità sono inconciliabili,non integrabili e non assimilabili ai valori democratici dei Paesi europei per loro stessa natura soprattutto religiosa,di pari passo ad una aumentata criminalità e insicurezza in ogni Paese del continente.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 17.12.17 09:19| 
 |
Rispondi al commento

LA SINISTRA IN EUROPA E’ FALLITA SU TUTTA LA LINEA
Giuseppe Stelluti
Gli intellettuali di sx italiani che hanno fatto da contorno all’anti-berlusconismo di facciata del PD ora sono orfani.Orfani politici perché non sanno a quale delle 200 formazioni che rivendicano la “sinistrità” affidarsi, soprattutto visti i fallimenti politici dei suoi esponenti,prima,durante e dopo Vendola.Al punto che si lanciano all’estero su Varoufakis Varoufakis che dopo il fallimento politico greco rilancia qualcosa che è al 98% quello che dice da anni il M6S, per il restante 2% un “vorrei ma non potèi..”
Sono,questi intellettuali,orfani soprattutto –di un modello sociale ed economico.Perché rivendicano la supremazia della filosofia, dell’intellettualismo sulla politica che mette in pratica tali teorie.
Prima pensavano che il comunismo fosse la giusta etichetta filosofica e sociale ed ha funzionato per molti anni come propaganda alternativa al neo-liberismo,ma il trend è degenerato negli anni in una vuota, tratti incomprensibile, dialettica puramente ideologica.
In seguito,rincorrendo la storia…queste personalità in Italia si sono trasformate. Appoggiandosi agli es. delle social-democrazie di welfare e di sviluppo dei Paesi Scandinavi, con relativi impianti teorici economici di supporto di stampo keynesiano..hanno provato a traghettarci verso quel benessere e quell’organizzazione,fallendo.Ora sono davvero orfani,perché la globalizzazione spezza e distrugge le logiche delle social-democrazie(la tassa,strumento di distribuzione del welfare, oggi viene pagata ad uno Stato-Pirata come il Lussemburgo, ’Olanda o la Svizzera.. per transitare il capitale nei paradisi fiscali
Il M5S non è nei cuori di questi intellettuali Perché non accettano che una politica di denuncia,di indignazione,di popolo e non di elite culturale o sociale o politica o economica, sia arrivata prima di loro nel denunciare questa finanza con i suoi intrecci nel sistema Europeo che hanno difeso fino a ieri.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 17.12.17 09:16| 
 |
Rispondi al commento

Uno spettacolo indegno dei politici italiani.
Chi corre di qua, chi corre di là, chi cerca alleanze a destra ,chi cerca alleanze a sinistra, chi fonda un partito dello 0,1, pur di raccogliere qualche voto,nella speranza di avere qualche poltrona o anche qualche strapuntino. Nessuno che parli delle cose da fare , di programmi di futuro per il paese. Berlusconi accoglie tutti. Lui non ha ideali,non ha morale, ha solo interessi economici chiunque vada da lui e porti un pò di voti è bene accetto, lui parla con tutti e poi,alla fine, a chi serve da qualcosa e gli altri li scarica come se niente fosse. Che cosa si può pensare di una persona come lui, che per anni ha straparlato contro l'europa e contro la Merkel ,l ha definita nei modi più variopinti possibili, ed adesso dove và ? dalla Merkel a chiedere ordini. Ma che persona è? Ma quale etica ,ma quale morale,ha solo un unico interesse ;i suoi guadagni.se gli italiani riflettessero un pò potrebbero mai affidarsi ad un personaggio simile? Tutti stanno recitando una commedia pre elettorale,alla fine sono consapevoli che ci sarà un governo Gentiloni con Berlusconi e Renzi a supporto e non è detto che non ci sia anche Grasso.se veramente volessero fare un alleanza con i 5 stelle quelli dell'ex Mdp ,potrebbero cominciare a discutere i punti del programma del Movimento che c'è e come se c'è, non come vogliono fare passare i media che i 5 Stelle non hanno un programma di governo. Il programma c'è ,solo che non è che quello che piace a loro.Il PD in Sicilia pare che voglia sostenere la giunta Musumeci. Questi sono quelli,che oltre ad essere esperti, parlano pure di morale. Un unico ed un solo voto :5 Stelle. Potremmo anche non riuscire a governare, però,almeno in tutto questo marciume almeno è un voto pulito.

Vincenzo . Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 17.12.17 09:15| 
 |
Rispondi al commento

Chiediamo qualcosa di meno doloroso dell'argomento vitalizi, rinuncio alla polizza assicurativa sanitaria, quella che riguarda parlamentari, personale di Camera, Senato ed altri palazzi. Polizza che riguarda anche parenti e conviventi: perché dobbiamo pagar loro anche questo balzello ? Non si fidano della sanità pubblica, di come l'hanno ridotta, basti pensare che il nostro capo di governo si è fatto ricoverare in una struttura di uno state estero, il Vaticano, quando a Roma aveva a disposizione molte strutture pubbliche e italiane.

Carlo D'Ottone, Roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau 17.12.17 08:44| 
 |
Rispondi al commento

Ci provano, ci riprovano. Cercano di spingerci alle alleanze in ogni subdolo modo. Purtroppo anche giornalisti stimati come Travaglio ci offendono con questo trabocchetto. Capisco che 10 milioni di voti farebbero comodo a chiunque. Siamo diventati fin troppo appetibili e, se avessero un minimo di giudizio, invece di continuare a farci una guerra a oltranza, dovrebbero cominciare a discutere con noi sul merito delle leggi veramente da fare.Ma su quello che occorre veramente all’Italia nemmeno ci si mettono, continuando questa politica neoliberista perversa di austerity, di balle, di sprechi, di corruzione e di asservimento al grande capitale che ci sta distruggendo. Vorrebbero i nostri voti gratis, come pensava lo stolto Bersani, senza cedere di una virgola sui contenuti. Facile, eh? Non gliene frega mezza di razionalizzare il Governo nel senso positivo di una ricostruzione sana ed etica. Lo sentono che con la loro politica dissoluta stanno perdendo gli elettori e i nostri voti gli fanno gola, eccome se gli fanno gola! Ma a chi dovremmo darli questi voti? Ai corrotti come Renzi e la sua ghenga che hanno rovinato questo Paese e fanno leggi solo per proteggere la loro impunità? Ai voltagabbana (312) acquartierati in Parlamento e attaccati alle poltrone? Ai partiti che ora si alleano a sx e ora a dx avendo perso ormai ogni identità e rispetto? A chi ogni giorno ci attacca con insulti e calunnie? A gente come quella insulsa della Moretti, come il vizioso Rondolino, come il viscido Mieli, come quel fatuo di Caprarica, come quel sadico di Debenedetti, come quella accanita della Merlin, come quella figlia di banca corrotta della Boschi? E’questa la gente con cui dovremmo allearci? Ma con che faccia, con che spudoratezza, qualcuno sano di mente potrebbe chiederci una simile aberrazione? E quegli stessi bastardi che ci chiedono alleanze con i nostri nemici continuano tuttavia a martellarci di insulti e di calunnie. E sarebbe questo il modo di chiedere una alleanza?

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 17.12.17 08:21| 
 |
Rispondi al commento

avanti così sulle pensioni.. ma dovete indagare anche sui beneficiari delle14^esime... se è un bonus sociale ..è uno scandalo e uno spreco enorme se vengono pagate anche a chi ha redditi familiari alti o patrimoni in banca considerevoli....vergogna!!!!!!

Zita Gueragni 17.12.17 08:10| 
 |
Rispondi al commento

Caro Luigi, sono un fedelissimo del movimento e proprio per Rome restar
tale ho bisogno di vedere dei risultati, non basta essere il primo partito votato se poi gli altri ci fregano allenadosi tra di loro. Cercate un partito che sia concorde su alcuni punti del nostro programma e finalmente andate al governo, un'altra legislatura ancora all'opposizione minerebbe la certezza di aver scelto gusto per tanti sostenitori.


La grande ammucchiata politica che governa la colonia Italia: "finta sinistra sinistra/destra-centro-lega" è salva e potrà rimanere incollata sugli scranni del potere fin quando i loro eredi avranno raggiunto la beatà età dei cent'anni per poi lasciarla in eredità hai loro eredi legittimi. Quest'anno gli italiani avranno l'onore di festeggiare il Natale con le vere Divinità e la vera famiglia rappresentata dal figliol prodigo e le belle Madonne salva papà & Banchieri-Made in Italy prodotto in Cina e nelle nazioni colonizzate. Tutto il popolo deve gioire, prendere esempio dai politici e seguire fedelmente i veri valori della vita che ti permettono di vivere bene, sistemare i figli, campare in salute fino a cent'anni ed essere immuni contro la "Giustizia Uguale Per Tutti"! Dio è solo un simbolo immaginario e Cristo, Maometto, Confucio, Budda, sono solo degli idoli umani, sfruttati dai predicatori di turno per illudere tramite i loro effimeri allucinogeni ideali e valori dei vari credo il popolino pecorone credulone per permettere alla grande famiglia politica-loro famigliari e sostenitori di godere il Paradiso Terrestre nella luxuria. Nella vita non si deve credere a niente, tutto è pianificato con Maestria divina dai grandi Maestri Burattinai che gestiscono il potere dei padroni del mondo "America, Inghilterra, Israele, Vaticano"! L'Impero UE e la Globalizzazione realizzata tramite le guerre mascherate in Missione di Pace ed il fiorente business dell'accoglienza sono la conferma che esiste solo un unico vero Dio: " Dio denaro" gestito dalle banche e banchieri.

Agostino Nigretti, Burolo Commentatore certificato 17.12.17 06:41| 
 |
Rispondi al commento

Se si vuol formare un partito vero che sia differente dagli altri partiti le regole devono essere differenti, pertanto candidare soltanto Chi si è candidato alle comunali e regionali è un modo che appartiene al passato ed appartiene al vecchio Sistema degli altri partiti. Bisogna invece candidare gente onestaccon curriculum eccezionali, persone di stima Popolare, persone che lavorano nel sociale, persone che hanno una cultura elevata e hanno da proporre innovazione . Quindi proporre e candidare Eccellenze che sono purtroppo nascoste e non chi invece insegue la politica e si intrufola nei partiti per convenienza e per guadagnare, quindi candidare tutti gli iscritti al Movimento 5 Stelle di Elevate qualità morali ed intellettuali iscritti da oltre 3 anni dovrebbero essere TUTTI candidabili alle politiche 2018. É bene quindi evitare candidati alle politiche 2018 che non sono stati eletti alle scorse comunali e regionali con il simbolo 5 stelle poiché significa che la gente non li ha voluti neanche per elezioni di minor livello. .. quindi immaginiamo alle politiche ... meglio evitare coloro che fanno della politica un mestiere e un rifugio ..... Grazie
Pasquale Bianchi

Pasquale Bianchi 17.12.17 02:48| 
 |
Rispondi al commento

Renzi , Boschi e voi tutti politici di professione , state scrivendo le pagine più buie della nostra Storia ! Che Dio , se esiste , abbia pietà di voi .

vincenzodigiorgio 17.12.17 01:11| 
 |
Rispondi al commento

Bene, possiamo dire che ci siamo. Prima o poi doveva iniziare e mi pare sia iniziato: si sono uniti tutti contro il Movimento Cinque Stelle. Giornali, intellettuali, artisti e naturalmente politici di ogni orientamento. Si è costituito oramai un blocco compatto e la consegna è chiara: attaccare il Movimento Cinque Stelle ed impedirgli di vincere le elezioni.
Sarà la campagna elettorale più violenta della storia dell'Italia repubblicana.
Ci stiamo avvicinando ad un'altra data storica, dopo quella del 4 Dicembre 2016. Si tratta di scegliere tra noi e loro, tra la democrazia e loro, tra la libertà e loro, tra l'Italia e loro.
Speriamo che gl'italiani capiscano ciò che c'è in gioco.
Per quel che riguarda la contiguità tra sistema bancar io e politica,la vicenda Boschi non è altro che una pagliuzza in un covone di fieno.
Ben altro emergerà col tempo.

Aberto O., BERGAMO Commentatore certificato 16.12.17 23:31| 
 |
Rispondi al commento

Caro Di Maio perché scrivi boschi con la m maiuscola? Trattandosi di cosa bisogna utilizzare la m minuscola.

jazz00 16.12.17 23:08| 
 |
Rispondi al commento

ciao,Di Maio aveva detto che si toccheranno le pensioni sopra i 5000 euro, e cosa fanno renzi e i giornali scrivono cifre tipo sopra i 2300-2500 per farci perdere consensi,si lamentano che in rete ci sono notizie false ,poi le bugie piu' grosse le dicono loro ,che amarezza,ma per quanti anni ancora dobbiamo sopportare ste m....

caro babbeo,pinocchio ecc, volevo ribadirti che Di Maio ha detto che le pensione sopra i 5000 euro verranno toccate,non raccontare cazzate quotidiane

giuliano da jesi 16.12.17 23:04| 
 |
Rispondi al commento

Occhio.. che il circo politico si sta mettendo d'accordo sul nome Amato..
Contrariamente al suo cognome, uno che più odiato dagli italiani che non hanno memoria da pesce rosso, non si può..
Dico solo una cosa: vi dice niente 'prelievo forzoso dai conti correnti notturno'? Ecco, se siete molto giovani informatevi.
Serviva nome che stesse più o meno bene a Silvio e Renzi. Loro oggi parlano di far tirare avanti per un annetto 'per spicciare le cose correnti' un governicchio che tiri a campare per dar tempo a Silvio di capire se è candidabile e x Renzi x rinfrancarsi e inventarsi qualcosa per non uscire di scena e poi con comodo elezioni.. la scusa? La legge elettorale fatta da loro non garantisce vincitore né governabilità! Ma va?! Che sorpresona! Questi se la cantano e se la suonano alla faccia della democrazia. Intanto, Berlusconi si è inventato poesia sui poveri.. dice che sono loro a dover fare la sinistra.. e ha deciso che tutti i suoi devono impararla a memoria ed enunciarla ad ogni intervento TV, ogni comizio ogni luogo.. se non fosse da piangere, sarebbe da ridere..

undefined 16.12.17 22:45| 
 |
Rispondi al commento

Ancora oggi, oltre all'enorme conflitto d'interessi da parte della famiglia Boschi che nega l'evidenza e continua ad arrampicarsi sugli specchi, su La7 continua l’opera quotidiana di denigrazione del M5S da parte della presentarice italo-austriaca dalle labbra rifatte a canotto (e con il polso carico di braccialetti, ostentando la sua ricchezza). Alla trasmissione ha partecipato un certo prof Ricolfi, dichiaratamente di sinistra renziana che sostiene che l’eventualita’ di un governo Berlusconi-Renzi sia il “meno peggio”. Forse perche,’ se ci sara’ un governo a Cinque Stelle il professore e la stessa presentarice (come anche Scalfari, il fondatore di “Repubblica) chiaramente tremano di paura appartenendo alla categoria delle pensioni d’oro. Sono proprio i 33mila pensionati d’oro che pesano sul sistema pensionistico per 13 miliardi l’anno, e’ una vergogna da cancellare se si vuole ripristinare la giustizia sociale.

kinoman 16.12.17 22:29| 
 |
Rispondi al commento

boom.....boom....caro luigi oggi hai sbattuto sul tavolo due carichi da novanta....taglio pensioni d'oro e proposta taglio stipendi ai signori onorevoli...questi perdono le staffe...già rido al pensiero di quello che si inventeranno i prossimi giorni....ahahah...li mandi al manicomio, sempre piu sgangherati come sono....dai che ci siamo, forza che seguiamo il tuo lavoro, complimenti per la perfetta comunicazione , abbiamo anche conosciuto delle splendide realtà di imprenditoria...un caro abbraccio eeeee grazie davvero

silvana 16.12.17 22:20| 
 |
Rispondi al commento


RACCOGLIERE VIDEO; RACCOGLIERE VIDEO; RACCOGLIERE VIDEO; RACCOGLIERE VIDEO

Chi si ricorda che, negli ultimi 10 anni, moltissimi personaggi politici e pubblici si sono succeduti nelle varie reti televisive per dichiarare solennemente che il "sistema banche" italiano era solidissimo?

Cercate tutti i video di quei cialtroni e immetteteli a raffica in rete!

La rete serve a questo, a risvegliare ciò che i furfanti vorrebbero che fosse dimenticato.

Fatto questo, vista anche l'età dei molti risparmiatori fottuti, non sarebbe male incollare qualche centinaio di manifesti, nelle città "martire", dove figurano i link in cui dimostriamo chi furono i "testimonials" del sistema bancario italiano "solidissimo".

I criminali devono avere paura, terrore di mostrarsi in giro per le città!

SE NON CAPITE QUESTO, NON SIETE PRONTI A GOVERNARE L'ITALIA.


Con i GRULLI, i BISCHERI toscani non è semplice dialogare e dipanare la matassa ossia risolvere il problema. I cinghiali della maremma toscana sono i più pericolosi e senza commentare sulle scrofe, pericolosissime. Attualmente per tenerli a bada a San Casciano come a Bolgheri usano doppietta sovrapposta 12 e li chiamano incestuosi compagni di merende discendenti di PACCIANI, il mito della Casta, della Teppa, della Chenga. LADRONI del Giglio magico restituite i soldi alla povera gente, CAROGNE, BALDRACCHE.

Emilio C., MILANO Commentatore certificato 16.12.17 21:47| 
 |
Rispondi al commento

grande Luigi, una proposta seria e che dovresti andare a dire tutti i giorni in tutte le televisioni....dirigenti e politici escono sempre senza nessuna responsabilità sulle loro gestioni....
cominciamo a farli pagare se fanno danni e non portano profitto, è bello prendere il giretto delle buonuscite milionarie sulle nostre spalle....

alberto comune 16.12.17 21:33| 
 |
Rispondi al commento

Un gruppo di 50 persone stava frequentando un seminario. Improvvisamente l’oratore si fermò e decise di fare un’attività di gruppo. Iniziò a dare un palloncino a ciascuno dei 50 seminaristi. Ad ognuno fu chiesto di scrivere con un pennarello il proprio nome su di esso. Poi tutti i palloncini furono raccolti e messi in un’altra stanza.
Una volta riempita la stanza di palloncini, l’oratore chiese ai 50 seminaristi di rientrare dentro e trovare il palloncino col proprio nome entro 5 minuti. La scena fu questa: tutti erano freneticamente alla ricerca del palloncino col proprio nome, ognuno si scontrava con l’altro, spinte, gomitate….nella stanza regnava il caos totale!
Allo scadere dei 5 minuti nessuno riuscì a trovare il proprio palloncino.
Vista la prova fallimentare ad ognuno di loro fu chiesto di raccogliere un palloncino qualsiasi e darlo alla persona che aveva scritto il nome su di esso. In pochissimi minuti tutti avevano in mano il proprio palloncino!
A questo punto l’oratore disse: Questo è esattamente ciò che sta accadendo nella nostra vita. Tutti siamo alla ricerca frenetica della felicità…giriamo come delle trottole, ma non riusciamo a trovarla.
La nostra felicità sta nella felicità delle altre persone. Rendete loro felici e avrete la vostra felicità.
Mio padre non ha mai tenuto per sé palloncini, ma li ha sempre donati agli altri con il sogno di cambiare in meglio questo Paese. Chi sente di aver ricevuto un palloncino da mio padre lo conservi con cura. Chi condivide il suo sogno lo persegua senza mollare mai come ha fatto lui, fino alla fine. (Davide Casaleggio)
.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 16.12.17 21:32| 
 |
Rispondi al commento

L’ORGIA-Bruno Fusco

Milioni di italiani sono prigionieri di guerra, usati come ostaggi dal Partito Democratico di Matteo Renzi, che tiene alla catena il primo ministro Gentiloni, l’immagine che ritorna è quella dei caporali, che aspettano alle cinque del mattino nelle piazze d’Italia, gli immigrati che per un piatto di riso si rompono la schiena nelle campagne, dodici-sedici ore di lavoro a nero, e qualche donna ci ha rimesso la vita, ma quanto vale una vita per certe persone, è una concetto soggettivo, per me ogni vita è sacra come una fonte, per altri è poco più di cromatina per le scarpe.
Gentiloni, schiavo consapevole, e come direbbe Totò “tomo, tomo, cacchio, cacchio…”, crede di essere un caporale, al comando della nave Italia, un battello a vapore in un mare agitato, e gli italiani che vomitano nelle stive e sul ponte, una specie di “Zattera della Medusa”, (Théodore Géricault – 1819 – Louvre ), alla deriva di un’ultima stagione e poi si vedrà.
Chi governa è cieco, e nemmeno le stelle riescono a vedere, ma ci sono, l’importante e che ci sono.
Venti di guerra nei cieli del mondo, e come si sa, non ci sarà mai pace finché pace non darà lo stesso profitto della guerra, ma questo non è dato agli uomini senza intelletto, e sembra che il mondo sia nelle loro mani, e come si dice a Napoli: “i foderi combattono e le sciabole restano appese”.
La paura che domina le nostre giornata è sempre la stessa, guerra, fame, incertezza nel futuro, liste di attesa, disoccupazione, e criminalità diffusa, insieme ai latitanti pericolosi che vagano liberi sul territorio, abusivismo, edilizia sfrenata residenziale e comuni che rilasciano licenze agli amici…, mi verrebbe da far vomitare questo mio Vesuvio…, ovviamente salvando gli innocenti!
Siamo torturati, e sgraniamo gli occhi davanti ai tramonti, alle albe meravigliose, e ad ogni parto nuovo, sappiamo ancora emozionarci e discernere le cose per come sono, SIAMO ANCORA VIVI, e non è facile capire per i dementi che

segue sotto

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 16.12.17 21:26| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Citando una frase del ministro rumeno che ha detto che la Romania manda in Italia il 40% dei suoi criminali, Di Maio ha solo riferito una frase in cui c’è una denuncia gravissima alla Bossi-Fini che ancora dopo 17 anni sta regolamentando, e lo fa malissimo, il processo migratorio, contro i quale una sfilza di illegittimi governi del Pd non hanno saputo fare di meglio. La denuncia è anche al nostro sistema processuale e penale che è stato talmente degradato da lasciare in libertà più delinquenti di quanti non ne colpisca, e che Renzi ha indebolito anche di più per la paura della pena di questa cricca di corrotti che ci governa. Per scagionare e rendere impuniti se stessi, hanno finito col lasciar libera la marmaglia. Non c’è Paese dell’est europeo che non abbia norme penali più stringenti delle nostre, per cui l’Italia, nelle mani sacrileghe e distruttive del Pd e di FI è diventata il paradiso penale dei malfattori. Questo è tristemente nei fatti. Ma ormai la verità è la grande accusata, il pericolo da cui tutti i governi corrotti e illeciti devono guardarsi è che fa male più dell’Isis. E’ il fantasma di pietra che questo orrendo parlamento di indagati e voltagabbana non invitano mai al loro pranzo spartitorio, ma che incombe su di loro con la forza durissima dei fatti. Ma tutti dal primo dei potenti all’ultimo dei media hanno talmente in odio la verità da crocifiggerla appena la vedono. Idioti! Ché la forza della verità sarà tale da trovolgerli tutti con la sua luce!

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 16.12.17 21:21| 
 |
Rispondi al commento

ATTACO CONCENTRATO SUL M5S
Viviana Vivarelli
E’ la televisione a mostrare nei fatti che l’abbraccio mortale si sta compiendo.
Ormai su ogni canale televisivo l’attacco di tutte le forze politiche è concentrato sul M5S senza più alcuna distinzione tra destra, centro e sinistra.
L’armata Brancaleone che raccoglie indistintamente iene, cani e porci è in atto, mostrando il peggio di sé, Rondolino in testa.
Intanto sono partite alla grande le manovre per la GRANDE ACCOZZAGLIA. Zanda ha già fatto offerte a Berlusconi per la GROSSE COALITION, mentre sui media si sta cercando di convincere la gente che Berlusconi non è poi tanto male e che la sua destra non è poi troppo a destra, anzi, per citare Zanda, FI è un partito moderato e liberale. E poi uno che allatta gli agnellini come si può credere che sia un nemico di governo, meglio spartirselo il governo! Ma è ovvio che sono tutte stronzate e che l’unico collante che hanno tra loro, per conservare il potere e dividerselo, è attaccare il M5S al motto “UNITI SI VINCE”.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 16.12.17 21:19| 
 |
Rispondi al commento

CADE UN TABU: ANCHE “IL SOLE 24 ore” PARLA DI USCITA DALL’EURO

E lo fa attraverso Luigi Zingales, editorialista di pregio del giornale, alla fine c’è arrivato. Dall’altissima cattedra dell’Università di Chicago che vanta un invidiabile albo d’oro Premi Nobel per l’economia, Zingales ha parlato di possibile uscita dall’euro piantando il seme del dubbio. Ha detto: «È probabile che nel prossimo Parlamento italiano gli euroscettici siano in maggioranza. Una nostra uscita unilaterale dall’euro, non è più un’ipotesi remota, ma una possibilità che va discussa con serietà. Eppure nella maggior parte dei giornali non se ne parla, o almeno non se ne parla in modo serio». Sembra non sapere che i 5stelle ne hanno parlato e molto! Comunque sia, auspica un dibattito sulle pagine del “Sole”, che certo non è stato rapido finora su questo argomento. Tanta apertura sarà forse dovuta al fatto che il Prof. è indicato come ministro dell’Economia di un futuro governo a Cinque Stelle? Lui si schernisce. Preferisce parlare di un dibattito «serio e costruttivo» che sta registrando punti di convergenze fra Renzi e Grillo su una futura eurozona molto diversa dall’attuale. Un economista della caratura di Zingales non riesce a sottrarsi alla tentazione di dire qualcosa a entrambi. Tanto più che nella sua convinzione il compito degli economisti è proprio quello di orientare il dibattito politico. «Purtroppo –scrive- la categoria degli esperti economici non è molto popolare. Se le quotazioni sono in ribasso è anche perché molti sedicenti esperti si sono avventurati in previsioni catastrofiche sulle conseguenze della Brexit e del No alla referendum costituzionale, previsioni che non si sono avverate. (Dispiace per loro, cose che avvengono quando le scelte politiche prevalgono sulla serietà di indagine).

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 16.12.17 21:18| 
 |
Rispondi al commento

UN ESSERE TOTALMENTE BANALE
Viviana Vivarelli

Ho sempre trovato che Renzi fosse banale, scontato, privo di immaginazione e di intelligenza. Quello che mi fa ancor più impazzire è pensare che per quei twitter così banali e a volte francamente idioti, lui abbia addirittura speso centinaia di migliaia di euro per pagare ghost writer che li scrivessero e glieli dessero già confezionati! Se penso che solo per la campagna contro la Costituzione ha speso 400.000 euro chiamando un guru americano, Jim Messina, e con risultati così disastrosi, non so se ridere o piangere. Bisogna essere analfabeti forte per trovare qualcosa di buono nei discorsi falsi e raffazzonati, spesso francamente volgari, di un simile soggetto! Fa una rabbia enorme pensare che il nostro Paese, che ha dato i cervelli migliori al mondo, sia nelle mani di gente così, che non solo non sa governare, ma non sa nemmeno PARLARE!! Abbiamo avuto molti uomini grandi in passato. Se leggo gli scritti di Gramsci o Amendola o Matteotti posso anche piangere. Se ascolto le frasi di Renzi o dei suoi fascistelli mi viene da piangere, sì, ma dalla rabbia.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 16.12.17 21:14| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

OGNUNO NASCE CON UN COMPITO
Viviana Vivarelli

Io sono una insegnante della psicologia junghiana. Insegno il pensiero di Jung perché è la mia passione. A differenza di Freud, che vede il massimo conseguimento umano in un orgasmo sessuale con un partner di sesso diverso, Jung ha una visione altamente spirituale, è convinto che nasciamo ognuno con il suo compito. Il ‘principio di individuazione’ consiste appunto nel capire chi siamo e per quale motivo siamo venuti a nascere. Capire cioè quali sono i nostri talenti, le nostre specificità ed alimentarle, farle sbocciare e fiorire, ma non per una soddisfazione egoistica o un bottino personale, bensì per una missione sociale, per contribuire al bene del mondo. La visione da psicologica diventa sociale. Lo scopo da individuale diventa collettivo. Il panorama dell’uomo si allarga per comprendere l’intera umanità, in cui ognuno di noi può fare la sua parte al meglio e col suo meglio collaborare al miglioramento di tutti. Io amo Jung come amo tutti coloro che trascendono la propria vita, e che, qualunque cosa facciano, anche la più umile, cercano di farla bene, perché si sentono parte responsabile dell’universo.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 16.12.17 21:12| 
 |
Rispondi al commento

Buonasera Nostro Presidente del Consiglio Italiano. Dal tono del Suo post, sembra che già sappiate tutto quanto sul conto di quei cialtroni, imbroglioni, truffatori degli ignari correntisti. Siamo tutti curiosi di come andrà a finire...però caro Luigi, va detta una cosa per equità: il foglio informativo che ogni singolo sottocrivente l'acquisto dei fondi a super rischio, che hanno causato danno ai risparmiatori, dovevano ben leggerlo prima di firmarlo, oppure farlo leggere a qualcuno piu esperto di loro. Non vorrei che in sede civile poi questo emerga, e che nessuno dei banchieri, furbacchioni poi paghi per quello che ha commesso!!! Dubito che le banche non si tutelino nemmeno un pochino. Staremo a vedere, intanto un caloroso augurio di una buona fine legislatura, anche se penso sia stata una delle peggiori della storia della Repubblica Italiana. Forse da ricordare perché non accada più.


UNA MENTE EROICA DIFFUSA
Viviana Vivarelli
L’Italia ha sempre dato personalità eroiche, Mazzini, Garibaldi, Verdi, Gramsci, Pertini… Ma io non credo affatto che oggi noi abbiamo bisogno di eroi, di superuomini, di capi forti, di personalità ambiziose e potenti, di soggetti straordinari. Sento invece che si sta formando una mente eroica diffusa, un movimento di resistenza di massa che può allargarsi da un punto qualunque del nostro mondo a tutto il mondo. E’ vero che questa mente collettiva marcia più rapidamente se vengono ad esistere persone come Casaleggio, che sono in sintonia con i bisogni della gente, che fanno risplendere i valori universali, che sono sensibili verso le esigenze collettive, persone in cui ognuno si riconosce al suo meglio e prende forza e coraggio, persone che fanno rinascere la speranza dove è tutto perduto e che per questo fanno coalizzare verso di loro le forze del male. Anzi, è proprio questa coalizione, che unisce politici rinnegati a finanzieri e potentati economici, la maggior dimostrazione che questa mente collettiva è il maggior pericolo che le forze del male, le forze che oggi identifichiamo col neoliberismo, temono, perché sanno che loro si muovono sulla linea predatoria della menzogna, della rapina, della manipolazione dei cervelli, e il nuovo che nasce sorge invece alla luce dell’ideale, dell’utopia, dei valori diffusi, del bene universale.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 16.12.17 21:11| 
 |
Rispondi al commento

.....Sgarbi.........


http://ricerca.repubblica.it/repubblica/archivio/repubblica/1992/10/06/un-opera-autentica-ma-sgarbi-si.html?refresh_ce

Tony 16.12.17 20:37| 
 |
Rispondi al commento

Chi è vittima del proprio male pianga se stesso. Ogni popolo si merita la classe politica che vota. Un popolo che permette tutto questo da oltre venti anni non è vittima ma complice del saccheggio prima delle casse pubbliche adesso del risparmio dei cittadini. Io sinceramente da questo popolo col cervello in putrefazione non mi aspetto nulla, sono disgustato. Questo è un popolo di pagliacci.

gianluigi f., pandino Commentatore certificato 16.12.17 20:12| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ho letto ieri del programma ipotizzato da Di Maio di tagliere le "PENSIONI D'ORO" considerando tali anche quelle da 2500 euro. Penso che una intenzione del genere possa costare assai cara al M5S. Sono in molti i votanti (ex?) del M5s che percepiscono una pensione maggiore di tale importo. Una cosa e' prospettare tagli a pensioni acquisite senza avere pagato contributi adeguati ( non guadagnate correttamente) o con privilegi politici ed un'altra minacciare chi ha versato contributi adeguati alle pensioni dovute per tutti glianni previsti dalla legge. Una prospettiva, quella ipotizzata da Di Maio, che non puo' essere accettata da chi non ha goduto di favori e ruberie e che costera' molto in termini di consenso al M5S.


Signor Vincenzodigiorgio, mi perdoni se ho interpretato male.. anche se era facilmente fraintendibile il blablabla.. ne converrà anche lei..
Comunque ancora non capisco come una opposizione possa intervenire se non chiedendo la commissione banche (procrastinat sino ad ora dal Pd che fa sempre bello e cattivo tempo essendo in maggioranza, cicciata fuori ora facendo male i conti) e chiedendo tutti i giorni il risarcimento ai risparmiatori truffati. Cosa fare? Rapire Zonin e gli altri fenomeni chiedendo come riscatto il maltolto?? Bella immagine..ma, un filo fuorilegge.


OT "imbecilli".

"Così l’Italia non spende i fondi Ue. Investiti 2,7 miliardi su 42.

L'Italia è riuscita a spendere appena il 3% della montagna di soldi che l' Europa ha stanziato per le aree più deboli" (quifinanza.it).


Che dire??.....

harry haller Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 16.12.17 19:44| 
 |
Rispondi al commento

@ Oreste,

il punto 4. del testo che mi hai linkato titola - I soggetti legittimati a richiedere l’accertamento giudiziale dell’insolvenza -

e dice: “Se la banca non è stata ancora sottoposta a liquidazione coatta sono legittimati a richiedere la dichiarazione giudiziale di insolvenza i CREDITORI, il pubblico ministero, nonché i commissari straordinari, qualora sia in corso una procedura di amministrazione straordinaria; inoltre, lo stato d’insolvenza può essere dichiarato d’ufficio dal Tribunale.”

----

Così come mi pare evidente che la legge non Obbliga i CREDITORI di una banca in stato di crisi a chiederne l’accertamento giudiziale di insolvenza,
mi pare altrettanto chiaro che nessuna legge, attualmente in vigore, prevede che le crisi bancarie vadano risolte col denaro pubblico dei contribuenti, come invece sta accadendo.

Al contrario, la legge in vigore da Gennaio 2016, denominata bail-in, prevede l'esclusiva responsabilità e l’esclusivo coinvolgimento dei soggetti che hanno un rapporto diretto con la banca.

Restano inevase la mie due domande:

- quali interessi del popolo tutela il M5S quando NON SI OPPONE a procedure di salvataggio con denaro pubblico, PROPONENDO di attivare invece PROCEDURE FALLIMENTARI, previste dalla legge?

- Visto il disavanzo del 16,19% nel Bilancio 2016, i deputati M5S hanno forse fatto male i conti, restituendo 484 mila euro che in realtà non erano eccedenze?

Ciao!

Luigia Renzoni 16.12.17 19:09| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Perché ad un debitore come De Benedetto che ha un mondo di azioni in tantissime società, non si sequestrano le azioni come a noi sequestrano le case e la macchina ed altri beni??? Perché si permette a questi personaggi di continuare a rubare senza fare nulla?

giuseppe di virgilio 16.12.17 19:09| 
 |
Rispondi al commento

Un governo ipotetico che volesse aggiustare le cose non potrebbe esimersi dal'instaurare un periodo lungo di giudizi e pene su coloro che stanno abbrutendo l'Italia . Costruire nuove e capienti carceri sarebbe necessario come il raddoppio delle pene e l'eliminazione dei tre gradi di giudizio per gli alti dirigenti dello Stato , politici e banchieri .

vincenzodigiorgio 16.12.17 18:54| 
 |
Rispondi al commento

ITALIOTA VISIONE CIECA
Qui di seguito il singolare fenomeno della visione cieca. I politici degl’italioti partiti sono affetti da visione cieca, non vedendo sul loro cammino le sofferenze del popolo che sgovernano.
Gelder B.(2010), descrive gli esperimenti su un individuo affetto da visione cieca (indicato con la sigla TN), capace d’attraversare un lungo corridoio, evitando gli ostacoli sul pavimento, giustapposti dallo sperimentatore. TN non sa che il corridoio è disseminato di ostacoli, eppure li evita. TN è cieco, ma dotato di “visione cieca” per cui vede, senza la consapevolezza di cosa stia vedendo. E’ stato dimostrato che numerose specie di animali, in particolare gli scimpanzé (quelli che a livello sperimentale hanno subito la rimozione della corteccia visiva) hanno visione cieca, muovendosi facilmente in un ambiente pieno di ostacoli.

Giuseppe C. Budetta 16.12.17 18:47| 
 |
Rispondi al commento

IL PROBLEMA BANCHE e SGARBI
è tutto affare dei vecchi politici. Fai bene Luigi a picchiare duro. I partiti politici hanno sempre amato il denaro pubblico. Il tuo invito di tagliarsi gli stipendi per rimborsare i truffati dalle banche gli sembrerà una bestemmia. Saranno tutti inca..ti neri come il malato Sgarbi. E più si arrabbieranno, più sputeranno veleno, più ringhieranno con la bava alla bocca e più il M5S crescerà nei consensi. Per loro una vera maledizione che li porterà allo sbrocco totale. Per dire, il velenoso Sgarbi già ha avuto un intervento al cuore un paio di anni fa tra un pò gli schizzerà il cervello fuori dal cranio.

giovanni ., Roma Commentatore certificato 16.12.17 18:44| 
 |
Rispondi al commento

Io sono uno dei truffati.. ci tengo a precisare truffato.... i signori ci chiamavano speculatori anche il sug. Zanetti.. adesso in commissione parlamentare.. cominciassero a chiederci scusa e poi trovino i fondi x risarcirci prendendoli dai loro stipendi e dai grandi debitori delle banche

Antonio grasso 16.12.17 18:37| 
 |
Rispondi al commento

..de benedetti +600 guadagnati dopo incontro con renzi ...ci sarebbe poi finlombarda ..espresso ...850 mila euro " investiti" in banche veneto ..

FABRIZIO P., PARMA Commentatore certificato Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 16.12.17 18:31| 
 |
Rispondi al commento

Ma veramente DiMaio ha detto che non toccherà gli 80 euro dati come mancia da Renzi per vincere le elezioni europee ultime? Se fosse vero sarebbe il momento di fermare il futuro premier in questa folle corsa al "democrazia cristiana" , prima che sia troppo tardi fermatelo e fatelo rinsavire . Noi siamo i 5Stelle e le battaglie fatte contro Renzi e la sua politica devono essere sempre vistate dalla coerenza e dalla tenacia e non come hanno sempre fatto gli altri che combattevano il Berlusconismo ma non hanno mai abrogato le leggi ad personam approvate dai governi di centro-destra. Ora cerchiamo di rientrare sulla corretta via e sulle nostre idee e non rimpiangiamo l'elezione di DiMaio a candidato premier . Ove la notizia fosse una balla (fake news) scusate e avanti così .

mimmo f., policoro Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 16.12.17 18:16| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

A proposito di bla bla bla.. e poi bla.
Signor Vincenzodigiorgio, sul fatto che i servizi segreti abbiano smontato la "bla bla" bufala Delle fake news del ducetto aiutato dal gaffeur di professione Joe Biden.. lei è bla bla al corrente? Oppure legge solo bla bla Repubblica e vede solo tele radio bla bla Leopolda??

Ansa, Roma, 14 dicembre 2017
C'è un "attento monitoraggio" da parte dell'intelligence sul rischio di ingerenze straniere sulle consultazioni elettorali italiane. E, finora, non ci sono evidenze che quanto denunciato dall'ex vice Presidente Joe Biden a proposito di interferenze russe nella campagna per il referendum sulla riforma costituzionale, si sia verificato.
Lo hanno affermato - si apprende - i direttori di Aisi e Aise, Mario Parente e Alberto Manenti, ascoltati rispettivamente ieri e oggi al Copasir.

La bufala sulle bufale a marchio Pd, Biden e rilanciate da tutte le testate giornalistiche e cavalcate dai media italiani che ci hanno frondato gli zebedei per giorni e giorni! Bla bla e poi bla.. (che ovviamente se ne guardano bene, vista la evidente figura di menta, dal dare QUESTA di notizia)
.. bla bla saluti..


La SPI-CGIL avverte, mette in guardia sulle pensioni di reversibilità. Ma la CGIL nella sua interezza è un pilastro di questo regime oligarchico e infame. I dirigenti in primis della CGIL ma anche gli iscritti possono fare un'unica cosa per essere credibili:

DIMETTERSI e passare ai Sindacati di Base, tutto il resto è fumo, sono balle. Cremaschi l'ha fatto, altri l'hanno fatto....ma troppo pochi perchè è una mangiatoia. E sono corresponsabili di tutte le porcherie del governo. Per non parlare di CISL e UIL.

bruno leonardi 16.12.17 18:03| 
 |
Rispondi al commento

Oggi letto sui l Fatto Quotidiano.

Consip sta per chiudere il cerchio su un appalto per la fornitura di 6.700 auto e 180 motoveicoli a noleggio a lungo termine senza conducenti. La commessa per le auto di servizio della pubblica amministrazione non è stata ancora assegnata. Ma fin da ora c’è la possibilità che il denaro pubblico finisca nelle tasche di imprese pronte a traslocare in nazioni dove la legislazione è fiscalmente meno pesante e il costo del lavoro più basso. Tra i concorrenti ammessi, infatti, c’è un’ormai storico fornitore di auto alla pubblica amministrazione, la LeasePlan Italia. La multinazionale olandese che fa capo a un pool di fondi pensione, ha infatti avviato la delocalizzazione di un intero reparto produttivo, la contabilità, a Bucarest. Dovrebbe a breve seguire anche quella della fatturazione.

Ma che stiamo scherzando? Il movimento 5***** deve intervenire IMMEDIATAMENTE.
Questa commessa per la pubblca amministrazione CON DENARO PUBBLICO, DEVE ESSERE AFFIDATA
AD UN’AZIENDA CHE PRODUCE SOLO IN ITALIA E CHE DA LAVORO AD OPERAI ITALIANI.
La multinazionale olandese? Vogliamo far guadagnare soldi a un PARADISO FISCALE? questo puo´succedere solo in un paese corrotto e governato da cialtroni senza ritegno.
Sono curiosissimo come andra´a finire, poi vedro`se andro`a votare.

Enzo Santini 16.12.17 17:51| 
 |
Rispondi al commento

L'avete sentito Sgarbi cosa ha detto sul nostro conto? ""chiamare un partito 5stelle come un albergo o come un ristorante, un nome che non vuol dire un cazzo, meno di un cazzo e una quantità di cazzoni votano quei coglioni, è intollerabile e perchè lo fanno? ho capito anche quello, perchè l'elettore si specchia in quello che gli assomiglia, quindi più voti un coglione....lo voto anch'io e ha.... il genio di grillo che non è un coglione, è aver trasformato una cosa che nessuno è riuscito a fare...lo merita in oro perchè che cosa faceva uno che era dissenziente se non fosse andato a votare per paura di essere registrato ed era irritato contro il potere? scriveva MERDA, il voto era nullo, scrivi grillo e il voto è utile, quindi Grillo è il volto nuovo della merda e la merda diventa utile, è impressionante!""
Sgarbi dunque è molto pericoloso per il M5S e va combattuto ad armi pari. Perciò cominciamo col dire che è un otre di pelle di capra gonfio a tamburo di coglioni e merda e perciò adopera tanto spesso le parole capra, coglioni e merda!
(Continua)

Mimi Dilorenzo, bari Commentatore certificato 16.12.17 17:46| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

RACCOGLIERE VIDEO; RACCOGLIERE VIDEO; RACCOGLIERE VIDEO; RACCOGLIERE VIDEO

Chi si ricorda che, negli ultimi 10 anni, moltissimi personaggi politici e pubblici si sono succeduti nelle varie reti televisive per dichiarare solennemente che il "sistema banche" italiano era solidissimo?

Cercate tutti i video di quei cialtroni e immetteteli a raffica in rete!

La rete serve a questo, a risvegliare ciò che i furfanti vorrebbero che fosse dimenticato.

Fatto questo, vista anche l'età dei molti risparmiatori fottuti, non sarebbe male incollare qualche centinaio di manifesti, nelle città "martire", dove figurano i link in cui dimostriamo chi furono i "testimonials" del sistema bancario italiano "solidissimo".

I criminali devono avere paura, terrore di mostrarsi in giro per le città!

SE NON CAPITE QUESTO, NON SIETE PRONTI A GOVERNARE L'ITALIA.

Max Stirner Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 16.12.17 17:35| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

IL PROGRAMMA SULL’IMMIGRAZIONE del M5S
Maurizio di Simone

1. Superamento della cosiddetta Convenzione di Dublino: un accordo che sfavorisce tutti, l’Italia poiché primo Paese d’approdo, e i migranti che non hanno alcuna intenzione di trattenersi nel nostro Paese. E’ risaputo, infatti, che i migranti si rechino nei Paesi più ricchi come Germania e Svezia e frequentissimi sono gli episodi di autolesionismo pur di non farsi identificare; esseri umani disposti a bruciarsi le mani pur di non farsi identificare, questo avete creato;
2. Iniziative nei confronti dei Paesi di origine e di transito per contrastare le organizzazioni criminali che lucrano sul traffico di esseri umani; Il fenomeno degli scafisti è una causa del problema e le cronache recenti ci raccontano di tassisti del nord intenti a trafficare clandestini in Germania; Una misura efficace è la stipula di accordi bilaterali per il controllo delle tratte.
3. Istituzione di quote massime di migranti per Paese, definite sulla base degli indici demografici ed economici, così da ottenere un’equa distribuzione tra gli stessi e favorire le logiche di ricongiungimento familiare, etnico, religioso e linguistico, fondamentali per una reale integrazione sociale;
4. Istituzione di punti di richiesta d’asilo, finanziati dall’Unione Europea, anche al di fuori del territorio europeo e in collaborazione con le Nazioni Unite, per permettere, a chi ne ha diritto, di raggiungere i Paesi di accoglienza in modo sicuro e a noi di gestire le domande di protezione internazionale e di contenere il numero dei flussi migratori indistinti;
5. Revisione di tutti i bandi interministeriali destinati alla prima accoglienza e alla gestione dei servizi connessi, con particolare riguardo ai criteri di spesa; Razionalizzate o bloccate i finanziamenti finché non avrete le idee chiare e magari, a che ci siete, toglieteli dal controllo delle cooperative rosse come il consorzio Sisifo già al centro di scandali come quello di Lampedusa

segue sotto

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 16.12.17 17:00| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ATTACCO ALLA PENSIONE DI REVERSIBILITA’
L’allarme l’ha lanciato Pedretti,segretario generale dello Spi-Cgil: in Commissione Lavoro alla Camera è arrivato un disegno di legge delega che contiene un punto gravissimo.La pensione di reversibilità,quasi sempre appannaggio delle donne,verrà considerata una prestazione assistenziale e non previdenziale. Lungi dall’essere un diritto individuale,la pensione di reversibilità sarà legata all’Isee, cioè al reddito familiare. n pratica, è un modo per demolire un diritto individuale e rendere la pensione, frutto di contributi versati, inaccessibile per centinaia di migliaia di donne Basta che una vedova viva ancora con suo figlio che magari ha un piccolo reddito da lavoro per far saltare la pensione,perché sappiamo ormai bene che l’Isee è un trucchetto per togliere, visto che l’asticella viene sempre fissata a un reddito davvero da fame, oltre il quale saltano tutti i benefici. Ma anche – immaginiamo – di due donne che decidano di condividere una casa per rendere meno grama la loro vecchiaia, o di una donna che dopo la morte del marito inizi una nuova convivenza:in tutti questi casi, e l’altro ha un minimo di reddito, ecco che la pensione di reversibilità salta, lasciando la donna senza reddito, a dipendere dalle persone con cui vive. Contribuisce inoltre all’Isee anche la casa, e siccome il governo a volte considera una proprietà come una forma di reddito, ci potrebbero essere casi di vedove con diritto alla reversibilità con casa propria e nessun reddito, visto che con la casa non si mangia.
Insomma sempre di più d’altronde questo governo va verso l’abolizione dei diritti individuali – ci aveva provato anche con l’assegno che spetta agli invalidi, anche quello lo si voleva agganciare all’Isee prima che una valanga di proteste lo fermasse – rendendo le persone sempre più povere e meno libere. Questa riforma poi colpisce in particolare le donne di oggi, che avranno già pensioni poverissime a causa di lavori intermittenti

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 16.12.17 16:58| 
 |
Rispondi al commento
Discussione


Da 15 anni con ben 5 governi a base Pd l’emigrazione è regolata pessimamente dalla Bossi-Fini che è una legge nazista, peggiore di qualsiasi legge esistente in Europa e i cui effetti nocivi sono davanti ai nostri occhi, una legge disumana e inefficiente che non frena i flussi migratori e tratta i migranti come spazzatura o come rei da punire, una legge che non prevede nemmeno le risorse per l’individuazione tant’è che per disorganizzazione e carenza del personale impiegato, mentre a Berlino per l’individuazione ci mettono 2 ore, in una qualunque città italiana ci mettono 9 mesi, e tutto per tenere imprigionati i migranti nei CTP e arricchire i loro gestori coi soldi versati dallo Stato.
In questi 15 anni né la Chiesa né il Pd hanno fatto nulla per migliorare le cose. Poi, finalmente il M5S ha smosso le acque ed è riuscito a convincere gli altri prima ad eliminare il reato di clandestinità che non esiste in nessun Paese europeo e ora a votare leggi di tutela dei minori, in gran parte bambini piccoli, sotto i 10 anni, che arrivano sui barconi senza i genitori.
Questa legge mostra un minimo di umanità e di compassione. Malgrado ciò, ci sono ancora alcuni che sbraitano contro questo provvedimento tardivo Io chiedo loro che cuore abbiano e che coscienza, perché un uomo che non ha compassione per i bambini non è un uomo, è una belva.
Leghisti e razzisti, cosa volete che si faccia di questi bambini? Che siano uccisi? Che siano affogati in mare? Che diventino polpette per cani? Che siano portati in un paese africano qualunque e abbandonati in un deserto?
Solo per un beneficio casuale della sorte, voi siete nati in un paese civile, senza guerre, senza epidemie, senza morti per fame. E questi bambini avrebbero potuto essere i vostri bambini. Io dico:se non avete pietà nemmeno dei bambini sarebbe meglio che vi legaste una macina di mulino al collo e vi buttaste in mare.
Ma se proprio volete essere disumani, iscrivetevi nella Lega che soddisferà tutti i vostri istinti peggiori

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 16.12.17 16:52| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Mary Agordati
Siete mai stati in Parlamento a vedere i lavori? Io sì. Più volte e ogni volta ho portato qualche amico che è uscito schifato! L’Aula è mezza vuota. Di quelli che ci sono metà sono a cazzeggiare sui computer tra FB e giornali Online. Una parte va a spasso a parlare con tizio o Caio e a darsi 4 pacche sulle spalle. Chi entra, chi esce. Rimane zitto solo lo schieramento di colui che sta parlando. Riesci a fatica a sentire gli interventi tanto è il casino. Sembra una scolaresca quando il prof. non c’è. La prima volta chiesi al funzionario che sta alla porta se era sempre così. Mi rispose imbarazzato di si. Quando si vota, siccome nessuno sa come deve votare perché non si è manco letto la legge, c’è uno in ogni schieramento che urla come devono votare:ROSSOOOO!!!! VERDEEEE!!!! Stile mercato del pesce…. non scordero’ mai la faccia di un mio amico che disse:- e questi cialtroni prendono 19.000€ al mese mentre io ne prendo 1.150€ e ho fatto i salti mortali per essere qui! Se gli italiani invece di andare allo stadio o vedere il grande fratello venissero qui ci tornerebbero con i forconi- ……. invece sembra che ancora credano alle favole….. e vi risparmio tutto il resto…
(Io so come votano. Non sanno nemmeno cosa stanno votando. Passano delle persone con cartelli su cui sta scritto ‘Si’ ‘No?. Il presidente con voce neutra biascica i numeri degli articoli. I parlamentari di un certo schieramento votano Sì o No, secondo il cartello. Spesso non sanno nemmeno cosa hanno votato. Questi sarebbero ‘quelli capaci’!!???)

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 16.12.17 16:50| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

che i politicanti arraffoni abbiano spolpato le banche e che a rimetterci sono stati gli investitori è una realtà.
Basta aver seguito un po' le vicessitudini di MPS, e delle varie banche salvate dallo stato con un elevatissimo costo dei contribuenti per rendersene conto.
Chissà se gli italiani assenteisti non si vergogneranno dell'accaduto e con un colpo di reni estremo permetterano agli onesti di sconfiggere i disonestini?

mzee.carlo 16.12.17 16:50| 
 |
Rispondi al commento

Io sono rimasto sconcertato dalla satira fatta sul Corriere qualche giorno fa su Di Maio satira che lo distrugge letteralmente.Mi aspettavo una qualche risposta da parte di Di Maio invece niente. Come si fa ad accettare il ridicolo senza neanche ribattere?

Roberto Agati 16.12.17 16:11| 
 |
Rispondi al commento

Prima di tagliarsi lo stipendio, si tagliano il pisello!

Patty Ghera, Firenze Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 16.12.17 16:03| 
 |
Rispondi al commento

Ogni giorno ,lo stesso ritornello,più cercano di smentire o di rifarsi una ..verginità,più sprofondano nella fogna che li ospita.L'altro ieri è toccato a..Palazzi,Ieri,a donna etruria e verdini,oggi si sono eletti al'ARS miccichè,non finiscono mai di "stupire".Aspettiamo con ansia,la prossima puntata.

Canzio R. Commentatore certificato Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 16.12.17 15:41| 
 |
Rispondi al commento

Bla bla bla bla bla, bla bla , bla bla bla bla bla ! Bla bla bla bla bla , la bla ? Bla bla bla bla bla bla bla bla , bla bla !

vincenzodigiorgio 16.12.17 15:04| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori