Il Blog delle Stelle
Dalla parte delle piccole e medie imprese

Dalla parte delle piccole e medie imprese

Author di Luigi Di Maio
Dona
  • 99

di Luigi Di Maio

Oggi pomeriggio sono stato a Carugo, in provincia di Como, presso l’azienda "Artigiani del Marmo" per un incontro pubblico con gli imprenditori di questo territorio. Hanno partecipato oltre 100 imprenditori con cui abbiamo parlato di programmi, di atti concreti per semplificare la loro vita e liberare le loro energie. Sento una grande responsabilità nei loro confronti: molti mi hanno detto di essere "delusi dai partiti tradizionali che abbiamo sempre votato" e che "siete l'ultima speranza". Non ho alcuna intenzione di deluderli.

Ecco il video dell'incontro:

I padroni di casa mi hanno accolto con un regalo stupendo: una sedia in metallo, personalizzata, con i colori della bandiera italiana (quella che vedete nella foto) e una targa in marmo con il mio nome e un augurio bellissimo. Davvero bellissime sorprese. Gli ho promesso che la porterò nel mio ufficio a Roma e lo farò senz’altro, giusto il tempo di organizzarmi con la spedizione.

Durante l’incontro ho avuto modo di spiegare le proposte che abbiamo per le imprese: una manovra choc sulle tasse, l’eliminazione di centinaia di leggi inutili che non fanno altro che rendere tutto più complicato e l’abolizione dell’Imu sui capannoni. Queste le tre principali.

Il #Rally prosegue senza sosta. Nei prossimi giorni continuerò a incontrare cittadini, imprenditori e aziende a cui raccontare l’idea di Paese che abbiamo in mente e che vogliamo realizzare una volta arrivati al governo.

Continuate a starci vicino, il traguardo è sempre meno distante.

SOSTIENI IL RALLY PER ANDARE AL GOVERNO CON UNA DONAZIONE:

scopriprogramma.jpg



Fai una donazione a Rousseau: http://bep.pe/SostieniRousseau e poi annuncialo su Twitter con l'hashtag #IoSostengoRousseau

bannerrousseau.jpg

3 Dic 2017, 19:02 | Scrivi | Commenti (99) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

  • 99


Tags: como, Di Maio, imprese, marmo, piccole medie imprese, rally

Commenti

 

Anche io sono d'accordissimo con il ripristino dell'Art. 18. Perché non fate un sondaggio?

Nadia R. Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 05.12.17 14:12| 
 |
Rispondi al commento

Ok a ripristino art 18. Ma ricordatevi di inserirlo nel programma perché al momento non c’è scritto da nessuna parte.

paolo p. Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee 05.12.17 13:47| 
 |
Rispondi al commento

Di Abolizione del'imu sui capannoni non me avevo mai sentito parlare, nonostante rappresenta la tassa più pesante per tutti noi, da quando è entrata in vigore si lavora per pagare quella.
Non mi sembra vero.

Lucio Bordogna 04.12.17 22:04| 
 |
Rispondi al commento

Mi piace molto quello che Di Maio propone nell'incontro con le imprese, meno burocrazia, meno tasse!!!.....Una follia la proposta di reintrodurre l'Art. 18!!!
Luigi

LUIGI A., LEGNAGO Commentatore certificato 04.12.17 21:22| 
 |
Rispondi al commento

Bravo Di Maio! Bisogna sostenere queste imprese che sono il motore economico della nostra economia, è grazie a loro che ancora regge questo paese. Il resto è assistenza, parassitismo statale, parassitismo sindacale, banche fallite, fuga di capitali, mafia e corruzione e più ne ha più ne metta.....
Se si snellisce la burocrazia e si allegeriscono le tasse queste imprese si allinearanno fiscalmente e potranno reinvestire creando ricchezza

Donatella davanzo 04.12.17 20:47| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Va bene le piccole imprese ma non bisogna dimenticare i lavoratori che ormai sono assunti con contratti a termine anche di un solo mese.
Il lavoro a termine deve essere pagato ALMENO il 50% in più di quello indefinito altrimenti si parla di schiavi e non di lavoratori.
I contratti a termine sono promotori di ABUSI di tutti i generi...

salvatore 04.12.17 18:39| 
 |
Rispondi al commento

Mi rendo conto che infrango un tabù, ma proprio tra le piccole e medie imprese si cela un numero non piccolo di evasori fiscali. E questo non da quando è scoppiata la crisi. Anche 20 o 30 anni fa molti artigiani preferivano il "contante" dopo aver eseguito un lavoro, o il bar non emetteva lo scontrino ecc. ecc. Certo, niente, come argomentano quasi tutti ormai, di fronte ai capitali all'estero delle grandi imprese. Peccato che i capitali all'estero ce li portano anche i piccoli imprenditori e peccato che tutto il discorso dell'evasione fiscale non sia (solo)proporzionale alla quantità di tasse e/o di contributi non pagati bensì all'assoluta e diffusissima mancanza di senso della collettività e di etica degli italiani. Come mai l'Irpef la pagano al 95% dipendenti e pensionati con trattenuta alla fonte? Come mai imprenditori, commercianti e professionisti pagano solo il 5 per cento dell’Irpef?

Nadia R. Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 04.12.17 13:55| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Onorevole Di Maio, la prossima volta che incontri le pmi, una delle categorie più tartassate e maltrattate da tutti i governi, devi chiedere che cosa hanno fatto fino ad ora la Cna, Confcommercio, insomma i loro rappresentanti di categoria, per non averli mai difesi, e averli portati alla quasi totale scomparsa.
Sono tutti molto avvelenati e quasi inavvicinabili, ma costoro se la devono prendere con coloro che li dovevano difendere, hanno mai organizzato incontri con i rappresentanti del governo, come quello di oggi per esempio?

Direi di no, altrimenti non sarebbero ridotti così.
Un consiglio, la prossima volta portati un altro relatore ben informato, in due la riuscita è molto migliore.
Forza state andando forte.

Veronica2 04.12.17 10:52| 
 |
Rispondi al commento

Luigi Di Maio, finalmente un politico “normale”. Normale perché vuole che l’economia del Paese avanzi senza patti scellerati con l’Europa, senza malaffare, corruzione, raccomandazioni, collusioni e sia garantito il diritto di sopravvivere a tutti. È difficile? Chiedetelo a chi si è suicidato grazie a questa politica di merda.

Franco Mas 04.12.17 10:51| 
 |
Rispondi al commento

comunque, la menata del "grande e' bello" e' stata l'ennesima cazzata che hanno fatto in questi anni i nostri governanti.

sarebbero stati meno ipocriti se avessero detto "poche aziende, tutte grandi, e il resto della gente a lavorare per loro". in fondo questo e' il loro intendimento. e il motto "grande e' bello" vuol dire proprio quello.

carlo 04.12.17 09:55| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

II PIANETA DEI NUOVI ITALIANI

I dati diffusi dall'Istat spiega il boom di acquisizioni di cittadinanza italiana:100 mila nel 2013 a 130 mila nel 2014, 178 mila del 2015 e circa 190 mila 2016 hanno acquisito la cittadinanza italiana. nuovi italiani residenti troviamo sopratutto nel nord e centro.

Al 31 dicembre 2015 risiedono in Italia 60.665.551 persone, di cui potranno votare circa 46 milioni e 3% sono i nuovi cittadini, (salvo voti nulli, schede bianche e astensionismo) è un percentuale considerevole da non sottovalutare.

I nuovi italiani sono potenziali elettori che il M5S non li deve lasciare al PD.

Shahab Shirakbari, TERNI Commentatore certificato 04.12.17 09:54| 
 |
Rispondi al commento

Occhio solo a non promettere "troppo" per poi non ritrovarsi nelle condizioni di tutti i nostri sindaci con le casse comunali vuote e strozzati dai debiti. I cittadini ci chiederanno conto delle promesse e già oggi sappiamo che soldi comunque ce ne saranno pochi! La UEci ostacola e lo farà anche dopo. C'è un patto! NO al M5S fatto da B., R.e la Merkel !

Giovanni Baroso, Torino Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 04.12.17 09:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

"L'unica fabbri ca di moto italiane (la Ducati) l'hanno venduta ai tedeschi."

-------------------------------------------------------------------

la ducati e' una fabbrica privata. quindi, facciano pure come vogliono. e del resto i suoi lavoratori, come quelli della lamborghini, non si trovano male ora, anzi.

il casino e' quando vendono aziende statali (ad es poste ai cinesi, autostrade ai benetton etcetc.).

carlo 04.12.17 09:51| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Questa mattina ho letto su un quotidiano una opinione di Pizzarotti, sostanzialmente non benevola sulle capacità operative del movimento: LUI dimentica che è diventato qualcuno....grazie al movimento !!!! CORE 'NGRATO !

terenzio eleuteri Commentatore certificato 04.12.17 09:51| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La paura fa 90!
Abolizione contributi editoria.
Abolizione contributi elettorali.
Abolizione del vitalizio.
Introduzione del RDC.
Abolizione dei profit.
Riduzione delle spese della Politica(auto blu..ecc.)
Riduzione delle spese per armamenti e missioni.
Abolizione delle province.
Riduzione delle Partecipate.
Autonomia finanziaria dei Comuni.
Investimenti piccola e media Impresa.
Abolizione legge fornero.
Ripristino del falso in bilancio.
Rincaro delle pene per i mafiosi e i politici.
Blocco della prescrizione.
ecc.ecc.....
ecco questa è la loro paura se andrà al governo il Movimento!
Proprio per questo la vedo dura..... ma gli italiani che cosa dicono??????????

oreste .., sp Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 04.12.17 09:38| 
 |
Rispondi al commento

I Partiti sono come gli inceneritori.
Fai la raccolta differenziata e affami l'inceneritore.
L'inceneritore non ha ragione di esistere.
Togli la spazzatura dai partiti e i partiti non hanno ragione di esistere.

oreste .., sp Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 04.12.17 09:26| 
 |
Rispondi al commento

ALLA GRANDE LUIGI!!!

Giovanni F. 04.12.17 09:18| 
 |
Rispondi al commento

L'Itaglia si è rimessa in moto.
LORO, invece, continuano su Mercedes, BMW, SUV.
L'unica fabbri ca di moto italiane (la Ducati) l'hanno venduta ai tedeschi.
Ora, avete capito perché l'Itaglia si è rimessa in moto?

antonnio d., carrara Commentatore certificato 04.12.17 09:10| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

L'unico modo per salvare l'Italia e' eliminare la mafia e tutti i mafiosi corrotti evasori fiscali e ladroni come B e tutto questo volendo si puo' fare.
Grazie e cordiali saluti.

Franco Rinaldin 04.12.17 08:58| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Chi ha vinto
Hanno vinto i cittadini che vogliono cambiare questo Paese a partire dalla priorità assoluta: un Reddito di Cittadinanza che restituisca dignità a 10 milioni di italiani.
Ha vinto il M5S perché si è presentato dappertutto come un’unica forza solida, compatta e coerente e nonostante una campagna denigratoria orchestrata dal Pd ed eseguita dai media.
Ha vinto chi è sempre stato coerente, si è tagliato lo stipendio e non ha abbandonato la carica per cui è stato eletto.
Hanno vinto candidati incensurati, competenti e non compromessi con il Sistema.
Ha vinto l’acqua pubblica e rifiuti zero.
Ha vinto la Rete che si è mobilitata per sostenere i candidati 5 Stelle, rilanciarne le proposte e disinnescare le balle di regime (e non ha vinto la stampa becera e diffamante).
Hanno vinto le persone scese in piazza.
Hanno vinto gli attivisti 5 Stelle che hanno offerto il loro tempo e il loro lavoro.
Ha vinto chi si sostiene con piccole donazioni volontarie e rifiuta i finanziamenti pubblici.
Ha vinto un metodo che è quello di presentare le persone che crescono nel M5S e che possono vincere per le proposte che fanno, non per la loro popolarità pregressa (o per gli appoggi finanziaria e bancari).
Ha vinto una comunità che cresce ogni giorno di più e che ha un cuore pulsante che batte sempre più forte.
Hanno vinto le proposte concrete.
Ha vinto la democrazia.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 04.12.17 08:55| 
 |
Rispondi al commento

Con tutte le riserve del caso ma speriamo...

aldo m. Commentatore certificato 04.12.17 08:40| 
 |
Rispondi al commento

Schiavidellelobby
Cari Renzioti, con le destre e per le destre ci state governando voi, negli enti, nelle amministrazioni e al governo, e che l’esclusiva del governissimo reale, del patto del nazareno e dell’appoggio esterno verdiniano reale e del partito della nazione reale, lo avete voi.
Non capite che è pura fantascienza il resto, raccontato da un dissociato sociopatico in preda a crisi psicotica, il quale crede di volare sotto l’effetto di droga e che chi lo critica crede siano demoni e zombie venuti ad attaccarlo.
I renzioti hanno le loro fissazioni e continueranno a vedere per sinistra la destra, per verde il rosso, per nero il bianco a vedere gli asini volare o i demoni che gli vanno contro. E’ perfettamente inutile che tu spieghi loro il tuo pensiero, per questo sono soggetti ideali per le destre estreme e per i regimi assolutistici. Le loro sono fedi incrollabili, nelle loro fantasie, che i fatti reali e concreti non possono scalfire. Se io voto i grillini o il Pd, finché almeno dicono di pensarla come me, per poi misurare gli effetti della loro politica ed per poi abbandonarli se agiscono contrariamente, i Renzioti fissati invece seguono il grande pifferaio fino al precipizio come i lemming.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 04.12.17 08:36| 
 |
Rispondi al commento

Chi ha perso
Hanno perso i partiti, le alleanze e le accozzaglie di liste civiche.
Ha perso chi si nasconde dietro l’etichetta “destra” o “sinistra” solo per mascherare il vuoto di valori, di idee e di proposte.
Hanno perso i media tradizionali di regime: le tv e i giornali. La macchina di propaganda piddina si è inceppata. Ormai avete perso qualsiasi credibilità, se ne facciano una ragione.
Hanno perso le privatizzazioni a tutti i costi.
Ha perso un Sistema morente che ormai mostra tutta la sua vulnerabilità.
Hanno perso le Grandi opere.
Hanno perso le lobby.
Hanno perso i bonus e la narrazione di una realtà che non esiste.
Ha perso chi diffama e chi denigra.
Ha perso chi usa milioni di euro di soldi pubblici per fare propaganda spicciola.
Ha perso chi non conosce il Paese e vive solo nel palazzo.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 04.12.17 08:35| 
 |
Rispondi al commento

bruno p.
NON E’ MAI TROPPO TARDI PER CAMBIARE
A quanti dicevano che la politica è sempre la stessa e che una volta al potere si diventa potenti, io dico che c’è sempre la speranza di cambiare se davvero ci si impegna per farlo.
Il M5S ha dimostrato che si possono eleggere persone comuni senza fare accordi sotto banco e senza finanziamenti ai partiti. Si presenta da solo e vince da solo, con la spontaneità dei suoi candidati nonostante una valanga di cattiverie e falsità costruite dagli avversari con la complicità di una oligarchia governativa e dai media ad essa asserviti.
Non manderò un ciaone a Renzi & Co non è nello stile del M5S. La demagogia non è nel suo programma e l’unico scopo per cui è nato ed è cresciuto è servire il cittadino e costruire quella catena di persone il cui motto “uno vale uno” è stato tanto denigrato dalla partitocrazia.
Ora tocca a noi, tocca a tutti, ricchi e poveri, lavoratori e disoccupati, vecchi e giovani, padri e figli, tutti abbiamo il dovere di costruire una nuova Italia, dove il voto di scambio sia una storia del passato, dove il merito detti le scelte lavorative ma sopratutto dove ad ognuno sia assicurata la dignità della sua esistenza, dove ai giovani sia data l’opportunità di restare e non di scappare, dove alle coppie sia data l’opportunità di edificare e non di demolire.
Non sarà facile ma ne vale sempre la pena se si costruisce per il bene comune.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 04.12.17 08:27| 
 |
Rispondi al commento

Ciro
C’è un grande sconfitto di cui nessuno parla, almeno sui giornali e nelle TV. E te credo! Sono proprio loro, l’informazione più corrotta d’Europa, 77° al mondo dopo numerosi paesi del terzo mondo. Sono ormai tre anni che assistiamo al linciaggio mediatico sistematico a cui sono stati sottoposti i 5S. Questo spettacolo indegno, ripetuto quotidianamente 24 ore al giorno alla fine è diventato un boomerang. Ieri gli italiani hanno dimostrato di non credere più ai Vespa, Greco, Sciaquette LA7,Grubber ,Formigli, TG RAI, TG mediaset, TG LA7, etc.etc. . Hanno perso credibilità ! Gli italiani hanno dimostrato che stanno diventando immuni alla disinformazione sistematica dei lacchè del potere di turno.
Grazie all’informazione sulla rete, non è più possibile controllare i popoli con giornali e TV .
La vittoria del M5S è stata possibile solo grazie alla libera informazione della rete contro il bavaglio di un’ informazione asservita che ha perso il monopolio e credibilità . E questo è un fatto epocale, per la prima volta l’informazione asservita prende un KO, ed è solo l’inizio.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 04.12.17 08:26| 
 |
Rispondi al commento

Schiavidellelobby
Il mio rispetto ai cittadini che desiderano giustizia ed equità che siano ex votanti della dx o della sx.
A tutti coloro che non hanno votato per il proprio personale tornaconto, ma contro abbuffoni, arraffatori, corrotti, corruttori, compagni di merende, affamatori del popolo, truffatori, banchieri, assicuratori, armaioli, petrolieri, acquaioli e lobby in genere.
Il mio rispetto e la mia solidarietà agli ex destri ed ex sinistri abbandonati dai loro partiti e che li hanno disconosciuti come indegni.
Perché il riuscire a migliorare l’Italia non è garantito ma lo sperarci, il crederci, il provarci vi fa onore.
Qualcuno ha detto che Renzi è “l’ultima difesa del ceto medio che ancora mantiene una relativa condizione di benessere..” Assurdità! Se per quello il ceto medio è rappresentato da banchieri, truffatori, evasori, corrotti e corruttori, assicuratori, (im)preditori sfruttatori, truffatori, incapaci e corruttori, marchionni, Pduisti, petrolieri, armailoi, acquaioli, concessionari, biscazzieri, avvocati, notai, farmacisti, prof. universitari, giornalisti pennivendoli, editori a carico dei cittadini, speculatori, poteri forti, multinazionali, lobby ecc….allora ha proprio ragione, Renzi è il loro ultimo paladino, messo li da loro, con un golpe destro per tutelarli (unica attività del suo governo), cosa che fa con molto zelo a danno di tutti gli altri, la maggioranza degli italiani.
.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 04.12.17 08:24| 
 |
Rispondi al commento

Caterina 2011
La cosa che più mi colpisce è constatare fino a che punto la Propaganda Unica del Regime che dal 2011 ci martella a reti, giornali, intellettuali unificati, dal “non ci sono alternative” ai “cosacchi alle fontane”, dal “siamo nel migliore dei regimi possibili, e il rancio è ottimo e abbondante” al “àpres moi le deluge”, con gli opinionisti a libro paga che ci spiegano cosa vediamo, non ha funzionato.
Vedremo cosa saranno costretti ad inventarsi ora.
.
Ora sono talmente di sx che si sono inventati il Rosatellum per essere costretti ad allearsi con la destra.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 04.12.17 08:23| 
 |
Rispondi al commento

IL SENTORE DEI MEDIA DA MEZZE VERITA’

O da mezze bugie,è lo stesso.
Sta cambiando il vento nello spargimento di notizie da parte dei giornali e delle tv politicizzate.
Con l’incoronazione di Berlusconi a catalizzatore del centrodestra e con Grasso “nuovo” collante della sinistra d’alemiana i media cominciano ad assediare il fortino di Renzi e del suo giglio magico costruito coi soldi pagati profumatamene dalla comunità per aver imbrattato gli incarichi a tutti i livelli istituzionali,compresa la televisione pubblica.
Mi sembra di stare sempre un passo avanti ma non è così sono loro che sono fermi di proposito.Oggi si cominciano a scoprire le carte di una ripresa che è appesa ad un filo e non ha nulla a che vedere con le pseudo riforme di Renzi che di continuo spaccia come manna.
De Benedetti bacchetta Scalfari per le sue preferenze berlusconiane e i giornali di sinistra,udite,udite,tirano in ballo il procuratore Rossi che durante la commissione parlamentare sulle banche, il cui presidente è il giovane democristiano Casini,ha omesso di dichiarare che Boschi Sr. è indagato anche per altre inchieste,oltre quella su Banca Etruria.(Vedasi indagine che parte da Napoli sul riciclaggio dei fondi della camorra ad Arezzo)
Il giglio magico è questo,il ciaone,l’esultanza da stadio,il tifo per il bulletto scaltro,basta che ognuno abbia il suo ma la nave comincia ad affondare e voglio vedere chi l’abbandona per primo.
Ora i vertici Rai da chi saranno nominati?Chi saranno i prossimi manager pubblici dell’energia,delle comunicazioni,delle banche,dei trasporti?
L’Italia è questa,non cambia mai.Basta un divorzio politico,un sentore diverso,una scommessa perduta e i media si riorganizzano per acclamare il nuovo vincitore,per tornare a fare quello che hanno sempre fatto:dire la verità di comodo.

.

bruno p., napoli Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che ha donato a Rousseau 04.12.17 08:20| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Vi ricordate Re Giorgio cosa disse alla notizia che il M5S aveva ottenuto il 25% alle politiche?
Ebbe la faccia di dire: “Non ho sentito nessun boom”.
E adesso che siamo al 30%, mentre Renzi e il Pd crollano, e che perfino il Presidente del Senato Grasso li schifa, lo senti, Giorgetto, il terremoto sotto i tuoi piedi?

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 04.12.17 08:15| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

robertino rex
Renzi è finito. Presto bisognerà ripulire questo Paese dall’orrore PD-PDL che lo ha sfracellato negli ultimi 30 anni. Per far questo bisognerà fare una commissione di inchiesta che vada dalle privatizzazioni alla trattativa Stato Mafia, fino al sistema bancario. In sostanza bisognerà processare il patto eversivo che ci ha ridotti ad un Paese del terzo mondo, governato da Buzzi, Carminati e Goldman Sachs, con tasse da Nord Europa e servizi da Burundi e che ha sterminato 4000 persone l’anno (dal 2011 non le contano nemmeno più), suicide per motivi economici. Pensare che solo la politica sia colpevole è un errore. Migliaia di professionisti, burocrati, giornalisti, sindacalisti, imprenditori hanno partecipato a questo scempio. Andrebbero processati tutti e condannati, senza prescrizioni, condoni, grazie o altro. Non sarà una rivoluzione gentile, sarà una guerra.
Questo sistema o si abbatte o si rivolterà contro con una ferocia inaudita e addosserà ai 5 stelle le colpe del loro disastro. Lo stanno già facendo con Renzie (non bastassero le sue di colpe!!!). Servirà Robespierre più che Rousseau.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 04.12.17 08:09| 
 |
Rispondi al commento

Grasso lascia il PD
Casualmente il diligente tesoriere Francesco Boni
si ricorda solo ora di fargli pagare il conto!
Grasso deve al Pd per quote non pagate 82.000 euro.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 04.12.17 07:54| 
 |
Rispondi al commento

BASTA CON CERTI ATTACCHI RAZZISTI ALLA RAGGI E AL M5S!
In molti che si dicono 5stelle ci sono evidenti idee che col M5S non hanno niente a che fare,come uno spiccato razzismo.Sarebbe meglio che votassero Lega e andassero sui blog di dx!
La loro persistenza qui è dannosa,crea solo fastidio e caos,travia gli animi e produce zizzania
La Raggi non ha fatto nulla di esecrabile ma se non vi piace,andatevene!
I soldi dell'Ue per i migranti ci sono stati dati con lo scopo preciso di aiutare i migranti e non possono essere deviati verso altre destinazioni o sarebbero persi.Bene fa dunque la Raggi ad usarli perché altrimenti il costo di migliaia di persone graverebbe interamente sullo Stato italiano,già penalizzato dalle firme sconsiderate che Fi,Lega e Pd hanno dato a Patti micidiali a danno del nostro Paese,come i vari Patti di Dublino o l'ultimo infernale Patto di Tryton,con cui l'Italia,per farsi approvare i bilanci,si è degradata fino ad offrirsi come UNICO Paese ospitante per TUTTI i migranti del Mediterraneo.
Sia chiaro che,se siamo in queste condizioni,la colpa è del Pd,di Lega e Forza Italia che hanno firmato con l'Ue degli orrori di cui paghiamo oggi le conseguenze.
Ma se in qualcuno l'odio razzista prevale non solo sui tentativi di salvare il salvabile ma anche sulla pietà umana verso i più poveri del mondo, credo sia inutile che stia su questo blog e dica di essere un 5stelle.E' proprio fuori di testa.
Il M5S,che vi piaccia o no,non è razzista,anche se contesta da tempo le assurdità che sono state firmate e chiede regole certe e flussi controllati da sempre,perché una immigrazione infinita e incontrollata non è sostenibile e Grillo regole e freni li chiese anche verso i Paesi dell'est che furono accolti troppo rapidamente nell'Ue
Ma se uno non ce la fa a capire ce ne faremo una ragione.Meglio sarebbe però, per noi e per lui, che se ne andasse, confluendo nei vari partiti razzisti italiani e non mancano certo, da Fratelli d'Italia a Casapound, dalla Lega ad Alfano

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 04.12.17 07:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

TAGLIARE SPESE INUTILE DELL'APPARATO STATALE E' POSSIBILE RIDURRE LE TASSE E CRESCERE.

Fiscal compact sono le regole europee in campo finanziario ed economico maggiore sicurezza sulla sostenibilità del debito e ridurre di 50 miliardi l’anno per Italia attraverso un piano di riforme strutturali.

Il macigno del debito pubblico ci schiaccia e aumenta +80 miliardi di euro di debito, +0,8% di debito/Pil.

80 miliardi ogni anno vengono inghiottiti dagli interessi che paghiamo sul nostro debito è il prezzo degli sprechi, sanità, pensioni d'oro, corruzione, politica, Comuni, Regione, Provincia, centinaia uffici ed enti inutili,...

Solo con la riduzione delle spese del apparato Statale è possibile investimenti e abbassare la pressione fiscale e dare ossigeno al paese e alle imprese di uscire dal tunnel dell'eterna crisi.

Shahab Shirakbari, TERNI Commentatore certificato 04.12.17 07:29| 
 |
Rispondi al commento

PIERO RICCA
Crollo del pil, impennata dello spread, isolamento dalla Ue, caduta dei titoli in borsa, caos sui mercati, scomparsa degli investimenti esteri, crescita esponenziale di poveri e disoccupati. Ricordate? Queste e altre catastrofi erano annunciate in caso di vittoria del No al referendum costituzionale, giusto un anno fa. Uniti come un sol uomo, centri studi di Confindustria e banche d'affari, agenzie di rating, commissari europei, ambasciatori, editorialisti, economisti, esponenti di istituzioni pubbliche internazionali, prestigiosi giornali economici suonarono le trombe dell'Apocalisse per mettere paura agli elettori e convincerli alla convenienza del #bastaunsi. Il No vinse con il 60 per cento. Ma nessuna profezia di sventura si è realizzata (è solo proseguita la nostra agonia abituale, un'apocalisse al rallentatore, da stato terminale, ma questa è un'altra storia). Fu una colossale campagna di "fake news", di propaganda psicologica falsa, orchestrata sui media a beneficio di quegli stessi che ora sbandierano la ripresa economica e gridano all'attentato alla democrazia per qualche (odioso) fotomontaggio che gira sui social.
Per ergersi ad alfieri della verità, come per mettere davvero paura, non guasta essere credibili.
.
.. e ora hanno la faccia di penalizzare le fake news???? Ma di guardino allo specchio e si sputino in faccia da soli!

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 04.12.17 07:22| 
 |
Rispondi al commento

Anna Fano
A proposito del nuovo partito nato oggi a sx e che dovrebbe essere guidato dal presidente del senato :
“Darei un premio speciale a Silvio Berlusconi e al suo governo per la lotta alla mafia”.
Pietro Grasso
..
Ma i 650 milioni che Berlusconi versava a Riina ogni sei mesi se li è dimenticati? I 61 seggi su 61 che lo sconosciuto e milanese Berlusconi prese in Sicilia grazie alla mafia li cestiniamo? L'uso di Dell'Utri (condannato a 7 anni per collusione mafiosa) che faceva da intermediario tra Berlusconi e la mafia lo ha scordato? Il Mangano, capo mafia, che ha soggiornato a lungo ad Arcore non si sa perché, è stato rimosso? Le ricerche della Lega presso la polizia svizzera da cui risultava che B faceva capo al narcotraffico colombiano con l'Italia pure? Una indagine simile dei carabinieri di Arcore da cui risultava che Arcore era meta di traffico di cocaina che fine hanno fatto?
Certo che c'è da considerare anche che Grasso che scavalcò Caselli nella nomina a procuratore generale antimafia con una legge fatta fare espressamente da Berlusconi perché Caselli non era gradito alla mafia. E Grasso lo era?

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 04.12.17 07:18| 
 |
Rispondi al commento

LE PICCOLE E MEDIE IMPRESE PRIGIONIERI DELLA BUROCRAZIA...

Il tempo vera produzione serve solo per pagare le spese, tasse, multe...

Uno dei motivi che la nostra debole economia non cresce perché è prigioniere della burocrazia, circa 500 ore lavorativi cioè 2 mesi all'anno alle prese per adempimenti vari nei uffici;

Comune, ispettorato del lavoro, Agenzia delle entrate, Equitalia, Camera di Commercio, Camera del lavoro, l'INAIL, l'INPS, INAS, INPAP,...

Un imprenditore, un commerciante, un artigiano e un professionista oggi non lavorano per sé e per la loro famiglia lavorano solo per pagare.

Schiavi con le catene invisibili del sistema.


Maurizio Crotti: "Fra un po' apriranno lo spazio esclusivo ai politici oramai vecchi in via d'estinzione che dicono sempre le stesse cose, come avessero l'Alzheimer, promesse dette e ridette e mai mantenute, come un disco inceppato. Bisogna cambiare la gente. Lo stanno già dimostrando con le varie elezioni. Votiamo tutti M5S e` la cosa giusta da fare!"
-
Hai ragione, Maurizio. L’Italia è un Paese di vecchi per vecchi. Tra qualche anno saremo il Paese più vecchio del mondo e siamo già il Paese europeo dove nascono meno bambini. E’ per questo che anche la televisione italiana è fatta per un pubblico di vecchi: Hai mai visto ‘Fatti vostri’ su Rai2? Cantanti e canzoni degli anni 50, gente ripescata che sta dritta per miracolo, cantanti dei primi San Remo, le Kessler.. Gli italiani sopra i 65 anni sono 10 milioni e mezzo, sono quelli che guardano di più la televisione, che vanno a votare sempre per gli stessi partiti. Sono congelati nel tempo. "Siamo un Paese per vecchi e di vecchi: se continuiamo così fra trent'anni saremo il terzo stato più vecchio al mondo". "Per l'Ocse negli ultimi 30 anni il gap tra le vecchie generazioni e i giovani in Italia si è allargato. Il tasso di occupazione, tra il 2000 e il 2016 è cresciuto del 23% tra gli anziani di 55-64 anni, dell'1% tra gli adulti di età media (54-25 anni) ed è crollato dell'11% tra i giovani (18-24 anni). Dalla metà degli anni Ottanta il reddito degli anziani tra i 60 e i 64 anni è cresciuto del 25% più che tra i 30-34enni." Questo sposta indietro tutti i punti di riferimento, anche la politica che diventa una politica di conservazione di chi aveva il potere 50 anni fa e non lo molla. Solo il M5S è un Movimento nuovo per giovani con idee nuove. Tutto il resto è mummificazione.
“L'Italia è uno dei paesi più vecchi dell'area Ocse e anche uno di quelli nei quali le generazioni giovani sono più svantaggiate:il Rapporto Ocse lancia l'allarme sulle difficoltà che incontrano i giovani del nostro Paese

segue sotto

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 04.12.17 06:45| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Nonostante la assurda dichiarazione della Raggi sulla necessità di accogliere i migranti e integrarli nel tessuto sociale , io rimarrò nel Movimento . Sappiate che questa donna sta facendo alcune cose che non condivido affatto ! Sono l'unico ? Non credo da quello che sento , la gente è perplessa da questo atteggiamento comunistoide che non risolve niente e che , al contrario , ingigantisce il grave disagio del popolo ! Non essere contro l'invasione vanifica anni di lavoro e ci rende non credibili agli italiani che stanno soffrendo per questa situazione distruttiva e senza senso ! Basta con le ca.... !

vincenzodigiorgio 04.12.17 00:23| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

I terremotati non sono un gran bacino elettorale e sono pure disuniti, ma cosa devono aspettare? Che si alzi il PIL ai livelli di Singapore? Vogliamo parlarne solo en passant (e solo intorno allo sblocco delle donazioni)...oppure magari vogliamo dirlo anche sotto elezioni che i miliardi necessari dovranno metterli quelli che i soldi ce li hanno e che, al governo noi, la ricostruzione sarà una priorità assoluta?

bruno leonardi 04.12.17 00:17| 
 |
Rispondi al commento

ma pinotta sa che non si possono fotografare caserme e siti militari? Addirittura in tempo di guerra, chi viene sorpreso a farlo, viene passato per le armi. Robertina invece di far punire il carabiniere, faccia indagare sull'autore della foto.

Lulu' il gay 04.12.17 00:05| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Povero Luigi, deve fare incontri con i lavoratori senza promettere la luna ma solo le buone intenzioni del programma, sapendo di lottare contro milioni di assunzioni sicure e pensioni minime di 1000 euro garantite… E’ dura, sì, ma forse stavolta i cazzari dell’accozzaglia ficcano il piede in un tombino aperto e sarebbe anche ora.

Franco Mas 03.12.17 22:39| 
 |
Rispondi al commento

La visita a Carugo di Di Maio, ovviamente, non ha interessato i media. Oggi solo ed esclusivamente Grasso ed il nuovo partito di "Sinistra". Per ore intere e continuamente. Ma Grasso in questi ultimi quattro anni ha votato tutte le leggi del PD-FI compresa l'ultima legge elettorale. Non è mai stato critico né a parole né tantomeno con i fatti. Mai. Adesso chiede consensi? E perché qualcuno dovrebbe credergli? Cosa ha fatto in quattro anni per essere diverso dal PDFI? Cosa è cambiato negli ultimi due mesi?. Incredibile come si cambino le carte in tavola nel giro di pochi giorni. Ma ancora qualcuno crede a queste cosa?

Francesco 03.12.17 22:24| 
 |
Rispondi al commento

Eletto Grasso leader mdp.
Io penso che sia stata una scelta triste. Grasso si è sempre mostrato poco, non si è mai espresso.
Mi sarei aspettata esternazioni sull'omcidio dei due magistrati, facenti parte lo stesso pool di Grasso, mai detto nulla.
Allora forse questa è la seconda volta che Bersani sbaglia a scegliere il leder e la sinistra finirà per scomparire del tutto.

Veronica2 03.12.17 21:55| 
 |
Rispondi al commento

C'è gente arrogante e poco informata. C'è chi mette in dubbio che il m5s abbia la competenza, nonostante le pmi si ritrovino in questa disastrosa situazione.

Allora signori andate a votare e smettetela di votare quelli che vi hanno ridotti in questa situazione.

Forza Onorevole Luigi, questi li hanno talmente tartassati che sono avvelenati.
Sono venuti in tanti e vedrai che avranno modo di ponderare ciò che hanno appreso.

Veronica2 03.12.17 21:48| 
 |
Rispondi al commento

Ha detto una cosa giusta quel signore che dice io lavoro e l'Italia la portano avanti altri e quindi mi pare impossibile che una legge dell'opposizione valida non venga approvata da coloro che amministrano. Se si fosse informato di più saprebbe che il pd ha sempre bocciato tutto quello che ha presentato il m5s.
Quindi prima di parlare si informassero.

Veronica2 03.12.17 21:36| 
 |
Rispondi al commento

ciao,vorrei dire ad Alessandro DI Battista che ho' visto nel programma di "zoro" venerdi ,lo ha invitato a casa sua e ha usato il microonde per riscaldare il cibo,be' secondo me dovrebbe informarsi magari tramite internet ,perche' secondo molti siti usare cibi cotti al microonde fa male,magari so' bufale pero' valutare sarebbe meglio,io per esempio nel dubbio non lo uso

giuliano da jesi 03.12.17 21:25| 
 |
Rispondi al commento

Buonasera
Di Maio sei un grande non meriti di essere offeso come stanno facendo gli 'amici' del centrodestra.
Ignorarli è forse la cosa più sensata, continua ad esporre il programma, continua a prendere consensi e spero che la commissione OSCE consideri il monitoraggio richiesto...
Auguri

sebastiano b., catania Commentatore certificato 03.12.17 21:22| 
 |
Rispondi al commento

Marchionne rilancia l'Alfa Romeo con la Sauber.
Dove ha la sede fiscale la Sauber?
Bravi, avete indovinato.

antonnio d., carrara Commentatore certificato 03.12.17 20:48| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Un disegno preciso del sistema:impoverire l'Italia.
Come?
Semplice...delocalizzare l'imprese con una facilità assurda.
Stipulare contratti capestro.
Promuovere opere faraoniche inutili e dispendiose.
Chiudere la fabbriche(equitalia e burocrazia).
Far licenziare i dipendenti a mezzo di scatole cinesi.
Colpire a mezzo banche l'economia reale.
Svalorizzare i beni immobiliari.
Svendere le aziende a partecipazione statale.
Inserire il Privato in tutti i settori dove è possibile.
Rendere precario il futuro.
Permettere ai suoi cittadini di scappare dal suolo natio!
Dai cari cittadini che ce la faranno.... addio a quello che fu l'Italia...oggi terra di conquiste.
Chi sarà il nostro padrone?
La Germania,gli Usa,la Cina chi?????

oreste .., sp Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 03.12.17 20:37| 
 |
Rispondi al commento

E' stato detto agli imprenditori che il M5S ripristinerà l'articolo 18?
Paolo TV

Paolo Z., Crocetta Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 03.12.17 20:11| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

grazie per questa cronaca in diretta..
è ciò che si aspettani i cittadini dal M5S!
i media sanno solo informare su alleanze e poltrone
come hanno sempre fatto e i risultati sono ben visiili!

pasquale 03.12.17 19:55| 
 |
Rispondi al commento

BRAVO LUIGI, QUESTI SONO I TEMI:
La burocrazia, gli intralci delle asl, la tassazione statale + quelle comunali e regionali, la poca autonomia delle Istituzioni locali, la giustizia, la sicurezza, l'aiuto alle piccole imprese. Il M5S può spendere la sua parola perchè è credibile. La credibilità è il suo grande patrimonio che non può assolutamente disperdere. Forza Luigi hai dietro un popolo enorme che ti sostiene e che ti fornisce il vigore necessario

giovanni ., Roma Commentatore certificato 03.12.17 19:26| 
 |
Rispondi al commento

Finalmente si parla di PMI e di semplificazioni della burocrazia ...quella che le frena.

Eposmail. ,,, ; Commentatore certificato 03.12.17 19:17| 
 |
Rispondi al commento
Discussione



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori