Il Blog delle Stelle
Il governo del MoVimento 5 Stelle si può fare: lo dicono i numeri

Il governo del MoVimento 5 Stelle si può fare: lo dicono i numeri

Author di Luigi Di Maio
Dona
  • 230

di Luigi Di Maio

Il MoVimento 5 Stelle è la prima forza politica del Paese, con circa il 30% dei consensi. Già con questa percentuale, alle prossime elezioni politiche potremo raddoppiare il numero dei deputati che oggi abbiamo alla Camera. Se dovessimo raggiungere il 35% arriveremmo ad oltre 250 deputati. Se dovessimo raggiungere il 40% triplicheremo il numero dei deputati che abbiamo oggi. In ognuno di questi casi il MoVimento 5 Stelle sarà un cuneo giallo che vedete al centro dell'emiciclo, solido, stabile e compatto, e tutto intorno partitini che si faranno la guerra l'uno con l'altro. La coalizione di centrosinistra si è già sfaldata in partenza, ci sono due candidati che vanno l'uno contro l'altro, e questo ci favorirà in molti collegi uninominali del Centro Italia.

La coalizione di centrodestra finge di stare insieme ma la sera delle elezioni, quando avrà realizzato di non aver raggiunto il 51%, si sfalderà come accaduto in Sicilia dove Salvini è uscito dalla maggioranza di Musumeci dopo pochi giorni dalle elezioni regionali, facendo piombare l'assemblea regionale siciliana nel caos. In ogni caso, votare per loro significa caos e instabilità, votare per noi significa certezza, sicurezza, stabilità per il Paese.

Come si vincono queste elezioni politiche? Impedendo a Berlusconi e Renzi di mettersi insieme e fare il 51% dei seggi, un 51% che non esiste oggi e non esisterà domani, visto che Berlusconi ha un partito del 15% e Renzi un partito di poco più del 20%. Ma vedremo nei prossimi mesi che cosa accadrà. Abbiamo un'unica opportunità: un governo 5 stelle. Siamo l'unica opportunità di stabilità per questo Paese, e quanti più seggi prenderemo, tanti ne toglieremo a loro per fare quel 51. Ed ecco che cosa faremo la sera delle elezioni: chiederemo subito un incarico di governo. Se mi sarà affidato -e noi siamo la prima forza politica del Paese, e quindi vogliamo questo incarico- da Presidente del Consiglio incaricato avvierò le consultazioni con tutte le forze politiche dell'emiciclo parlamentare istituzionale, e metteremo di nuovo al centro i temi. Non ci saranno poltrone, equilibri di potere di cui discutere: nelle consultazioni metteremo di nuovo al centro la democrazia parlamentare, e cioè le priorità per il Paese: le misure di welfare alla famiglia, investimenti nell'innovazione tecnologica, l'abolizione delle leggi inutili che stanno massacrando le imprese, i provvedimenti anticorruzione, il taglio degli sprechi della politica. Li metteremo al centro e diremo: "Se c'è convergenza sui temi votateci la fiducia e facciamo partire il governo che cambierà il Paese".

Una squadra di governo l'avremo già prima delle elezioni politiche, e sarà una squadra di governo patrimonio del Paese. Io sono molto fiducioso sul fatto che si possa arrivare anche al 40% e vi dico perché. Sono stato tre mesi in Sicilia con Giancarlo Cancelleri, abbiamo portato il movimento dal 18% al 35% nelle peggiori condizioni politiche possibili: avevamo voto di scambio, impresentabili, il 26% di siciliani che non sapeva si votasse il 5 novembre. Nonostante questo abbiamo raggiunto oltre 700.000 voti per il MoVimento.

Le condizioni per le elezioni politiche sono più favorevoli. Prima di tutto non c'è il meccanismo dei candidati impresentabili che possono accumulare decine di migliaia di preferenze, e poi è un voto molto più d'opinione, è un voto nazionale, quindi noi a quel 40% ci possiamo arrivare. Se non dovessimo raggiungere il 40 e quindi non avere i numeri per governare da soli, allora vorrà dire che chiederemo la fiducia come vi ho detto a tutte le forze politiche, in piena trasparenza, senza fare accordi sottobanco. E i partiti avranno due possibilità: o votare la fiducia a noi, o tornare a votare e quindi perdere la poltrona. Secondo voi che cosa faranno?

SOSTIENI IL RALLY PER ANDARE AL GOVERNO CON UNA DONAZIONE:

scopriprogramma.jpg



Fai una donazione a Rousseau: http://bep.pe/SostieniRousseau e poi annuncialo su Twitter con l'hashtag #IoSostengoRousseau

bannerrousseau.jpg

8 Dic 2017, 08:18 | Scrivi | Commenti (230) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

  • 230


Tags: di maio, governo, m5s, prima forza politica

Commenti

 

100 GIORNI PER VINCERE ORGANIZZARE LA CAMPAGNA ELETTORALE

"Puntare sui temi" e "meno personale" più tra la gente è lo slogan ripetuto da tutti i partecipanti alla fine del vertice del M5S a Milano e nella riunione tra organizzatori regionali a Roma.

La costruzione di una strategia della campagna intorno a quattro variabili:

A) Il messaggio,
B) I gruppi obiettivo,
C) I mezzi di diffusione
D) La gestione dei tempi

I messaggi sono i temi più importanti che hanno giocato un ruolo determinante nelle ultime elezioni Europee e sulle quali bisogna costruire la campagna elettorale spiegare ai cittadini sono;

1) LAVORO
2) PENSIONE
3) FISCO
4) IMMIGRAZIONE

L'astensionismo è avversari da superare, convincere cittadini a partecipare sarà la garanzia per vincere.

Questo è possibile solo andando nelle piazze gazebo informativo permanente con volantini sui temi nazionali e locali e preparare attivisti a spiegare e ad affrontare le domande dei cittadini.

Rinnovare presenza di M5S nella camera e senato, i parlamentari che non hanno prodotto niente in 4 anni non si devono ripresentare, sostituire 2/3 dei parlamentari dà la garanzia di continuità e rinnovamento, meno urlatori più pensatori dal vivaio del MeetUp.

Shahab Shir akbari 10.12.17 08:38| 
 |
Rispondi al commento

Quando inizierete a fare campagna elettorale vera?
Quando presenterete i vostri Ministri?
Ripetere in continuazione che se non si raggiunge il 40% si andrà a presentare il programma agli altri partiti fa un po' ridere, vi fa perdere credibilità e fa pensare ad un voto perso... Davvero Berlusconi o Renzi accetteranno di votare il vostro programma è il vostro Governo per il bene del Paese?
Se questo è il fulcro della campagna elettorale, avete perso in partenza...
Mi aspetto di più da voi, molto di più...

Andrea Maione 09.12.17 23:54| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Dal momento che non "facciamo niente", strade rifatte (il n°indica il municipio)

Via Casilina 01
Piazza Vittorio 01
Via Labicana 01
largo Agnesi - terrazza del Colosseo 01
Corso Vittorio Emanuele II 01
Via Circo Massimo 01
Via Cipro 01
Via Arenula 01
Via dell'Amba Aradam 01
Via Tommaso Salvini 02
Piazza Digione 02
Viale della Moschea 02
Viale Tirreno 03
Via Etna 03
Via Capuana 03
Via Salaria 03
Via Paolo Monelli 03
Via Quintiliolio 04
Via Colli Aniene 04
Rotatoria in Via Cave di Pietralata 04
Via Salone 04
Viale Sacco e Vanzetti 04
Via Giovanni Arcangeli 05
Via Polense 05
Via Luchino dal Verme 05
Via Erasmo Gattamelata 05
Via Collatina 06
Via Torrenova 06
Via Anagnina 07
Via della primavera 07
Via Tuscolana 07
Piazza Viola 07
Via Magnagrecia 07
Via Cerveteri 07
Via Cilicia Municipio 07
Via Ponte delle Sette Miglia 07
Viale Palmiro Togliatti 07
Via Mestre 07
Via Monselice 07
Via del Tintoretto 08
Via Erminio Spalla 08
Via Tiberio Imperatore 08
Appia Nuova 08
Via Laurentina, alt.za Giuliano Dalmata 09
uscita Mostacciano/Spinaceto 09
Via di Decima 09
Viale castello della Magliana 09
Viale Beethoven 09
Viale America 09
Viale Africa 09
Via Sapori 09
Via Caduti della Resistenza 09
Viale Marconi 09
Via del Collettore Primario 10
Via Agostino Chigi 10
San Giorgio – Acilia 10
Via Mar Glaciale Artico 10
Via Pindaro 10
Dragona 10
Via Castel Porziano 10
via Paolo Orlando 10
Via Pindaro 10
Via Luigi Angeloni 11
Via Apulia 11
Via di Acquafredda 12
Via della Pisana 12
Via Poerio 12
Via Bolognesi 12
Viale di Villa Pamphili 12
Via del Ponte Pisano 12
Via Forno Saraceno 13
Via Gregorio VII 13
Via Pasquale II 14
Viale Tirreno 14
Via Candia 14
Via Gaverina 14
Via Selva Candida 14
Via di Boccea 15
Via Cassia - La Storta 15
Ipogeo degli Ottavi Via Trionfale 15

Pier Luigi De Santi 09.12.17 20:46| 
 |
Rispondi al commento

Ecco cos'è Roma, (non solo albero di Natale)in confronto con la tanta decantata Milano:
E' il Comune più grande d’Italia.
La sua superficie è pari a 1.287 KM², con un 40% a verde, Milano ha 182 KM² (7 volte meno).
È grande come l’insieme delle restanti otto Città Metropolitane, sulle nove previste dalla legge. Comprende cioè: Torino, Napoli, Reggio Calabria, Firenze, Milano, Bologna, Genova e Bari che, tutte insieme, hanno una superficie pari a circa 1.267 KM²;
È anche un unicum, bisogna infatti sommare 9 città europee, come Vienna, Lisbona, Atene, Amsterdam, Berna, Parigi, Copenaghen, Dublino e Bruxelles per avere una massa critica, più o meno identica: 1.279 KM².

DENSITA' abitativa:
• Roma 1.287 Km2 – 2,65 milioni ab. – densità 2.000 ab/km2
• Londra 1.572 Km2 – 8,6 milioni ab. – densità 5.470 ab/km2
• Milano 182 Km2 – 1,25 milioni ab. – densità 6.870 ab/km2
Che genera una percentuale più alta di criminalità.

STRADE: Roma ha 8.594 Km di strade, Milano 1.703 Km (5 volte meno)
Per ogni Km di strade Roma ha risorse per 122.000 euro; Milano ha risorse pari a 1,5 milioni di euro (Roma ha 12 volte meno risorse per il mantenimento delle strade e delle buche!)
Ogni abitante in Roma, deve mantenere 310 mt di strade; Milano solo 73 mt.

DISPONIBILITA’ FINANZIARIE, media annua nel quinquennio:
Roma 5.496 milioni - Milano 5.060 milioni: Roma 1.890 euro per abitante, mentre Milano 3.748, ossia il doppio.

Pier Luigi De Santi 09.12.17 19:43| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Di Maio
Da sempre sono un tuo ammiratore e ho avuto la fortuna di conoscerti di persona. Umile e sincero. Leggo da molte parti però, e sembra che un'intervista della Raggi lo confermi, che dopo le elezioni si è spinti ad allearsi con Grasso & C. Mi auguro fortemente che ciò non accada (vedasi gente come D'Alema). Sinceramente ho un pò più di dubbi se votare 5Stelle o non votare nessuno semmai. Non parlate mai di sicurezza.. E' il male maggiore dell'Italia abbiamo 4 mafie, delinquenza comune a livelli storici e come la sx non è una questione da affrontare... Mi dispiace ma non guardo + a sx o dx guardo alla vera sostanza e bersani e d'alema non mi sembrano quelli giusti..meglio nessuno...

maurizio petroni 09.12.17 17:57| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

DELINQUENTI QUALI SONO, SI TERRANNO LA POLTRONA E DARANNO AL MOVIMENTO 5 STELLE LA POSSIBILITA' DI GOVERNARE, QUESTA E' LA TEORIA PIU' LOGICA MA, STAREMO A VEDERE, NOI CITTADINI NON MOLLIAMO E VI STAREMO AL FIANCO, SUCCEDA QUEL CHE DEVE SUCCEDERE, VOI SIETE L'UNICA FORZA POLITICA CHE CI DATE PIU' FIDUCIA, A PRESCINDERE DALLA CAPACITA' CHE, IO HO SEMPRE PENSATO, L'ITALIA E' DIVENTATA TRA I PRIMI PAESI INDUSTRIALI A LIVELLO MONDIALE, PROPRIO QUANDO LA POLITICA ERA GENUINA E CON CAPACITA' LIMITATE MA ONESTA FINO AL MIDOLLO, COME LO SIETE VOI DEI 5 STELLE, MA VOI NON SIETE LIMITATI NELLE CAPACITA', SECONDO ME SIETE I PIU' RESPONSABILI E CAPACI DEL MOMENTO. W IL M5S

cosimo calabrese, chiaravalle Commentatore certificato 09.12.17 16:49| 
 |
Rispondi al commento

Spero sia una bufala, ALFANO presidente dell'OSCE ma se per caso fosse vero non credo sia UN CASO ma una mossa del sistema. Un'ulteriore presa di posizione strategica molto sospetta. Controllare BROGLI o NON controllare BROGLI ??? Perché il sig. ALFANO proprio adesso all'OSCE ??? MI AUGURO SIA UNA BUFALA. SPERO SIA UNA BUFALA.

Giuseppe P., Novi Ligure Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 09.12.17 15:05| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ciao Dima,
non sottovalutare Berlusconi ed il centro-destra, la maggioranza degli italiani hanno sempre avuto un umus di destra e soprattutto non hanno memoria storica. Tu e tutti i big del movimento dovete in ogni occasione ricordare in modo ossessivo, chi è il kaimano, i disastri che ha fatto, e soprattutto quante leggi ad personam ha fatto per se ed i suoi sodali. Per il resto continua così.

Gianluca Peruzzini 09.12.17 12:15| 
 |
Rispondi al commento

Ma di cosa parliamo?
Rapporti fra Dell'Utri,Berlusconi e la mafia.
Basta leggere la sentenza di condanna definitiva di Dell'Utri per vedere scritto nero su bianco tutti i rapporti che intervenivano fra Dell'Utri,Berlusconi,Mangano .Cinà ecc.ecc.
Non so cosa bisogna dire di più per affermare che Berlusconi aveva rapporti con la mafia.C'è una sentenza confermata in Cassazione.

Vincenzo . Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 09.12.17 12:01| 
 |
Rispondi al commento

Non fa a tempo Renzi a dimezzare le firme richieste per presentare un partito. Voleva mettere nel calderone i radicali che sono 4 gatti, ma loro sono stati più furbi di lui e si sono divisi in due tronconi da uno con resto di due. Non c'è niente da fare, per quanto uno ci provi a comprendere i partiti dello zero virgola, agli italiani ci vorrebbero 37 milioni di partiti, ognuno formato da una testa sola.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 09.12.17 11:02| 
 |
Rispondi al commento

Ciao grande Luigi. I politici invidiosi che continuano a dipingerti come uno che non ha mai avuto un lavoro, non hanno ancora capito, che il tuo lavoro naturale che ti si addice perfettamente, è proprio il PRESIDENTE DEL CONSIGLIO ITALIANO!! Lavoro quanto mai complicato per tutti i danni che hanno causato i tuoi scellerati e corrotti predecessori, che ti stai conquistando giorno dopo giorno con il sudore della fronte. E l 'ultima frase di questo tuo post, spiega perché te lo meriti il posto di PRESIDENTE DEL CONSIGLIO ITALIANO. Buon lavoro Presidente siamo tutti con te e la tua squadra!!!

Enrico Duri 09.12.17 10:47| 
 |
Rispondi al commento

Leggendo un po di storia di Grasso, si apprende che era uno strettissimo collaboratore di Giovanni Falcone. Aveva avuto l'incarico di studiarsi tutti i faldoni del maxi processo. Non sa nulla dei soldi che Berlusconi pagava alla mafia, come risulta dagli appunti di Falcone che sono stati trovati? Gli appunti nascono senz'altro da indagini, da interrogatori, da documenti, dov'è finito il resto della documentazione? Nessuno ha mai trovato nulla. Non ha nulla da dirci?

Stranamente Grasso è stato nominato Procuratore Antimafia dal Governo Berlusconi al posto di Caselli. Per far fuori Caselli fecero una legge rendendo Caselli ineleggibile per l'età, legge poi dichiarata nulla.
Grasso ha poi dichiarato che ammirava Berlusconi per la lotta alla mafia da lui perseguita.
Pietro Grasso conosceva dell'Utri, giocava nella sua squadra di calcio. Pare che dell'Utri abbia affermato che anche se si giocava in campi infangati, Pietro non si sporcava mai.
All'inizio carriera si è occupato dell'omicidio del fratello dell'attuale pdr.
Allora Bersani ha dato l'incarico di leader della sinistra a Grasso del quale forse si conosce molto poco?

Veronica2 09.12.17 09:45| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Avrete il mio voto e molti altri se presenterete senza paura la proposta di abolizione del finanziamento pubblico dei giornali. È una legge chiara sulla scuola che elimini il finanziamento pubblico alle scuole di religione..la scuola costruisce una Etica civile e solo uno Stato laico ne è il possessore.Solo così potremo riaccendere una fiducia e divenire Cittadini.Grazie di esistere Enrico Vitali

Enrico vitali 09.12.17 09:35| 
 |
Rispondi al commento

Un giorno tutti quanti l’animali
sottomessi ar lavoro
decisero d’elegge un Presidente
che je guardasse l’interessi loro.
C’era la Società de li Majali,
la Società der Toro,
er Circolo der Basto e de la Soma,
la Lega indipendente
fra li Somari residenti a Roma;
e poi la Fratellanza
de li Gatti soriani, de li Cani,
de li Cavalli senza vetturini,
la Lega fra le Vacche, Bovi e affini…
Tutti pijorno parte all’adunanza.
Un Somarello, che pe’ l’ambizzione
de fasse elegge s’era messo addosso
la pelle d’un leone,
disse: – Bestie elettore, io so’ commosso:
la civirtà, la libbertà, er progresso…
ecco er vero programma che ciò io,
ch’è l’istesso der popolo! Per cui
voterete compatti er nome mio. –
Defatti venne eletto proprio lui.
Er Somaro, contento, fece un rajo,
e allora solo er popolo bestione
s’accorse de lo sbajo
d’avé pijato un ciuccio p’un leone!
– Miffarolo! – Imbrojone! – Buvattaro!
– Ho pijato possesso:
– disse allora er Somaro – e nu’ la pianto
nemmanco se morite d’accidente.
Peggio pe’ voi che me ciavete messo!
Silenzio! e rispettate er Presidente!

(Trilussa)

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 09.12.17 08:40| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Scalfari “Una oligarchia è la vera democrazia” (questo si chiama arteriosclerosi morale).

Benigni: “La riforma della Boschi e di Verdini è la migliore riforma costituzionale del mondo” (Questo si chiama mercato delle vacche)

Troll a go go: “Meglio cambiare qualcosa che non cambiare niente” (Questo si chiama suburra).

Era la Suburra un vasto e popoloso quartiere dell’antica Roma la cui popolazione era costituita da sottoproletariato urbano che viveva in condizioni miserabili morali e sociali. Il termine suburra ha ancora, nel linguaggio comune, il significato generico di luogo malfamato, teatro di crimini e immoralità.
A questo siamo ridotti: la Suburra.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 09.12.17 08:28| 
 |
Rispondi al commento

Anchìo-Santo

Più che giochi di potere..
sembrano bari alla riscossa
finti litigi da giullari
il re va servito e riverito
fino a che non è pugnalato
poi si passa a riscuotere
ciò che rimane del partito

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 09.12.17 08:27| 
 |
Rispondi al commento

COME DISTRUGGERE UN PAESE
Il primo modo per ridurre un popolo in catene e distruggere la sua dignità è rubargli il lavoro.
Il secondo modo è quello di cambiare le sue leggi così da azzerare i suoi diritti civili.
Senza lavoro e senza diritti civili, un Paese non è più libero ma schiavo.
Il sistema renziano ha fatto entrambe le cose: ha distrutto i diritti del lavoro e ha distrutto i diritti democratici e civili, dimezzando la democrazia.
L’ultimo atto sarà di azzerare lo stato sociale.
E poi il “cambiamento per il cambiamento” verso il peggio raggiungerà il punto del cimitero.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 09.12.17 08:26| 
 |
Rispondi al commento

La Caritas dichiara: “L’Italia è il solo Paese in Europa, insieme alla Grecia (la quale almeno sta studiando un piano di contrasto alla povertà assoluta) che sia privo di una misura nazionale universalistica, destinata cioè a chiunque sia privo delle risorse economiche necessarie per una vita minimamente accettabile. Povertà assoluta che negli ultimi anni di crisi è aumentata sino ad esplodere.
E a che cosa pensa Renzi? A distruggere la democrazia e a demolire lo stato sociale!!! Un disegno di puro potere autoritario che se ne sbatte dei problemi reali del Paese.
Non ci sono parole per dire quanto ciò sia vergognoso e vile!
Intanto, dopo che le stime di crescita del Pil sono state smentite sia dal Fm che dall’organi preposto al Bilancio, Padoan ha deciso di proseguire imperterrito con le stime fallate, e buona notte al secchio!
.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 09.12.17 08:23| 
 |
Rispondi al commento

A fronte di un netto impoverimento del Paese e di una classe giovanile priva di futuro, i tre governi Renzi hanno comportato tagli ai servizi pubblici per almeno 30 miliardi, di cui 10 miliardi solo alla sanità. E, mentre ovunque in Europa la spesa per la scuola sale, l’Italia ha tagliato più della maggior parte degli altri Stati europei sull’istruzione. Siamo quelli tra i 27 che abbiamo ridotto di più il bilancio della scuola dal 2010 al 2012 (-10,4%) e abbiamo proseguito nel taglio anche dopo. Non c'è stata Finanziaria di Renzi che non abbia tagliato su scuola e sanità, mentre gli altri Paesi europei aumentavano le spese per l'istruzione del 5%. In cambio, Renzi ha aumentato del 23% le spese per le armi e ha dato 86 miliardi alle banche e 20 miliardi alla Nato per nuove guerre.
Con Padoan, quest'anno, il Pd e la maggioranza hanno dato parere favorevole alla manovrina, che prevede il taglio di ben 38 milioni al comparto istruzione e di 12 alla cultura.
Tremonti disse che con la cultura non si mangia, ma senza scuola un Paese muore.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 09.12.17 08:16| 
 |
Rispondi al commento

La povertà si accentra particolarmente a Roma.
Non solo quindi le 7.500 persone senza dimora censite ufficialmente – anche se si stima ce ne siano almeno il doppio – ma anche le vittime di quello che viene definito una sorta di “barbonismo domestico”. Anziani, soprattutto, che rimangono chiusi in casa in solitudine e che sono difficili da assistere.Roma ha tanti anziani ma non è una città attenta agli anziani. Un terzo delle persone oltre i 65 anni è a rischio povertà, in una città in cui sono il 22% della popolazione e in alcuni municipi superano il 40%. L’emergenza abitative coinvolge almeno 30 mila famiglie a fronte delle oltre 130 mila case sfitte. Basso anche il patrimonio abitativo pubblico: 76 mila alloggi di proprietà del comune, circa il 4% del totale a fronte della media europea del 14%. La disoccupazione giovanile rimane di quasi due punti superiore alla media nazionale, mentre nella fascia 15-29 anni, il 22,5% dei giovani non studia né lavora.
I minori non accompagnati giunti in Italia nel 2016 sono stati più del doppio dell’anno precedente: 25.846. A fine luglio 2017 i minori sbarcati sulle coste italiane sono stati 12.478, di essi molti sono attratti da Roma per le possibilità di lavoro irregolare.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 09.12.17 08:00| 
 |
Rispondi al commento

Alla fine di ogni anno, da 20 anni, la Caritas scrive un rapporto sulle condizioni degli italiani più poveri.
Il rapporto del 2017 segnala fatti molto gravi: i figli stanno peggio dei genitori; i nipoti stanno peggio dei nonni. Gli studi scientifici sul tema del divario generazionale sot­tolineano che la ricchezza media delle famiglie con giovani capofamiglia è meno della metà di quella registrata 20 anni fa e che l’autonomia dalla famiglia di origine vie­ne conquistata in età sempre più avanzata. Il confronto tra i diversi paesi dell’Ue penalizza fortemente l’I­talia: siamo il 3° Paese dell’Unione ad aver aumentatoo il numero dei giovani in difficoltà, che dal 2010 al 2015 sono passati da poco più di 700.000 a 1 milione. Sono peggiorate le condizioni dei giovani nei confronti delle classi di età più anziane, meglio retribuite e con maggiori livelli di protezione sociale. Ma poi ci sono molte altre forme di povertà: la povertà culturale e i fenomeni di dispersione scolastica; la disoccupazione, da cui deriva in parte il tema dei giovani Neet, che non lavorano né studiano, le nuove generazioni di stranieri, con particolare attenzione ai rifugiati e richie­denti asilo; le nuove e vecchie forme di dipendenza; il diffi­cile accesso dei giovani alla casa, che ostacola e inibisce sul nascere la “voglia di futuro” delle nuove generazioni. Quasi il 70% dei giovani tra 18 e 24 anni che si rivolgo­no ai centri di ascolto Caritas hanno un livello di educazione uguale o inferiore alla licenza media. Un livello di capitale formativo assolutamente inadeguato per rispondere alle nuove esigenze del mercato del lavoro, italiano ed europeo., I tassi di disoccupazione giovanile (37,8% nel 2016) sono tra i più alti d'Europa dove la media è la metà.
La situazione dei giovani è più critica degli anziani. Da 5 anni è "più allarmante di quella vissuta un decennio fa dagli over 65", nel nostro Paese un giovane su dieci vive in uno stato di povertà assoluta; nel 2007 era appena uno su 50.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 09.12.17 07:45| 
 |
Rispondi al commento

Qualche mattina fà di buon ora. squilla il telefono.
Data l'ora rispondo un pò preoccupato: Pronto chi è?
Risposta: sono Wladimr Putin l'amico di Silvio Berlusconi,lei deve votare Movimento 5 stelle.
Rispondo: La sua telefonata è inutile ,che dovessi votare Movimento 5 stelle lo sapevo già, me lo fatto capire proprio il suo amico Berlusconi.

Vincenzo . Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 09.12.17 07:36| 
 |
Rispondi al commento

SALVATORE LO LEGGIO

Canzone del danno e della beffa
Stillicidio di delitti, terribile:
si distruggono vite,
si distruggono posti di lavoro,
si distrugge la giustizia, il decoro
della convivenza civile.
E intanto l’imprenditore del nulla,
il venditore d’aria fritta,
forte coi miserabili
delle sue in indagabili ricchezze,
sorride a tutto schermo
negando ogni evidenza, promettendo
il già invano promesso e l’impossibile,
spacciando per paterno
il suo osceno frasario da piazzista.
Mai così in basso, mai così simile
(non solo dirlo, anche pensarlo duole)
alle odiose caricature
che da sempre ci infangano e sfigurano…
Anche altrove, lo so,
si santifica il crimine, anche altrove
si celebrano i riti
del privilegio e dell’impunità
trasformati in dottrina dello stato.
Ma solo a noi, già fradici
di antiche colpe e remissioni,
a noi prima untori e poi vittime
della peste del secolo
è toccata, con il danno, la beffa,
una farsa in aggiunta alla sventura.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 09.12.17 07:26| 
 |
Rispondi al commento

segue Dario Fo
assurdo che la stessa gente che ha creato lo sterco a Roma stia ora a fare le pulci a questi ragazzi. Fossimo a teatro, saremmo nella farsa, nel grottesco. Non c’è paragone fra la massa di errori degli uni e quella delle trame, spesso anche criminali, degli altri. Solo la Raggi e il suo staff conoscono la realtà terrificante in cui si trova Roma. Riuscire a raddrizzare solo una minima parte delle storture attuali sarebbe già un risultato. Il programma che propone il Movimento è un’utopia. Lasciamo il tempo di far maturare qualcosa. La storia è tutta un succedersi di utopie, dall’antica Atene in poi. La stessa democrazia fra gli uomini lo è, se vediamo la realtà quotidiana, eppure esiste.”

Dal discorso del Nobel: “… io e Franca abbiamo capito che la nostra energia dovevamo proiettarla proprio lì, nell’informare criticamente i giovani, riempir loro i vuoti della conoscenza che in certi casi si rivelano delle voragini. La gran parte delle ultime generazioni del nostro paese non sa nulla, delle stragi di stato con inchieste deviate di stato, processi farsa gestiti e sotterrati, dal nostro stato, con la copertura compiacente dei media. “Cantate, uomini, la vostra storia!”. Noi teatranti, intellettuali del nostro tempo, dobbiamo fare l’impossibile perché i giovani traggano dal nostro lavoro la forza e il bisogno di raccontare a loro volta, con slancio e fantasia, la loro indignazione.”
.
“Abbiamo perso l’indignazione, la dignità, la coscienza, l’orgoglio di essere persone che hanno inventato la civiltà. Siamo degli ingiusti che se ne fregano della giustizia. Cosa lasciamo ai nostri figli?”

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 09.12.17 07:20| 
 |
Rispondi al commento

Dario Fo : “Mi sembra di essere tornato indietro di molti anni, alla fine della guerra, l’ultima guerra mondiale. Ci fu una festa come questa e c’era tanta gente come siete voi: felici, pieni di gioia e, non dico speranza, la speranza lasciamola a parte, ma di certezza che si sarebbe rovesciato tutto e non ci siamo riusciti. Fatelo voi per favore, fatelo voi! Ribaltate tutto per favore. Io mi ricordo che in quell’occasione c’erano quattro contadini che sono arrivati qua con altri contadini e portavano sei piante. E l’hanno piante una qua una l una là una là… Le piante erano il segno del “si ricomincia”. Vorrei che anche questa sera ci fosse quelle piante piantate per dire “Si ricomincia da capo!“. Grazie!
.
Sul M5S:
“È la prima giunta che si fa, con logiche diverse, in una città segnata da affari, convenienze e connivenze. Dove a certi livelli la prassi è lo scambio di favori e d’intrallazzi. È un altro stile, un altro linguaggio, un altro mondo…
Ci sono frizioni perché la posta in gioco è alta: è riuscire a fare qualcosa che nessuno ha mai fatto, ovvero interrompere la serie interminabile di ruberie, nefandezze e zozzerie del passato. È solo su questo che va posta l’attenzione. Non bisogna accettare ricatti da chi ha in mano gli affari sporchi di Roma, città che ha bisogno di una autentica trasformazione civile.
Le Olimpiadi no, sarebbero una calamita per altri affari sporchi, oltre che una perdita gigantesca per il Comune, che ha ben altre priorità. Prima bisogna adeguare i servizi pubblici, poi si può pensare ad altro. Bisogna conoscere tutti questi giovani. Io li conosco, non è vero che c’è rivalità fra di loro. Certo, sono stati commessi degli errori ma si tratta di ingenuità. Per anni si è accettato dagli altri partiti ogni sorta di malaffare e di trucchi, ogni giorno assistiamo a quanto messo in campo da una sx che non è altro che una dx mascherata da progressista. Al confronto, gli sbagli di M5S sono roba da ridere.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 09.12.17 07:18| 
 |
Rispondi al commento

Tra le tante porcherie di Renzi c'è l'aver nominato personalmente 500 professori universitari non per meriti ma per avere persone a lui fedeli per propagare rigorosamente il suo verbo. Era successo solo nel 1935 ad opera di Mussolini. Erdogan gli accademici li imprigiona. Renzi li coopta. Renzi ha nominato personalmente 500 docenti universitari mettendoli in cattedra senza concorso, e pagandoli il 30% in più, come premio di fedeltà al regime. Farà finte commissioni di due membri l’una, di cui nominerà personalmente il presidente. Costeranno 38 milioni l’anno, quasi quanto il vantato risparmio del Senato.
Dario Fo diceva: “Fermare la diffusione del sapere è uno strumento di controllo per il potere perché conoscere è saper leggere, interpretare, verificare di persona e non fidarsi di quello che ti dicono. La conoscenza ti fa dubitare. Soprattutto del potere. Di ogni potere“.
.
Dario Fo sui 5stelle:
“E’ assurdo che la stessa gente che ha creato il disastro di Roma stia ora a fare le pulci a questi ragazzi”.
“Il Movimento deve restare compatto, la posta in gioco è alta. Raggi deve fare qualcosa che nessuno ha mai fatto, ovvero interrompere la serie interminabile di ruberie e nefandezze del passato. Un consiglio? No, solo la Raggi e il suo staff conoscono la realtà terrificante in cui si trova Roma. Riuscire a raddrizzare solo una minima parte delle storture attuali sarebbe già un risultato“.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 09.12.17 07:16| 
 |
Rispondi al commento

DARIO FO
In un Paese governato e rovinato da gente altamente incivile, è riuscito ad essere un poeta altamente civile. Monito per coloro che per denaro hanno svenduto quell’alito di poesia che solo respira nella coscienza umana.
Ha detto: “Il riso è sacro. Quando un bambino fa la prima risata è una festa. Mio padre, prima dell’arrivo del nazismo, aveva capito che buttava male; perché, spiegava, quando un popolo non sa più ridere diventa pericoloso”.
Quando il grottesco della dittatura raggela gli animi, il riso dei poeti ci dona l’ultima speranza.
Lode a Dario Fo, il migliore degli italiani.

Su Gianroberto scrisse. “Quando si parla di Gianroberto i giornalisti tendono a classificarlo quasi subito come l’ideologo, il guru, del MoVimento 5 Stelle. È la definizione più banale e ovvia che si possa pensare. Bisogna partire da un fatto importante, la sua cultura. Era un uomo di una conoscenza straordinaria, leggeva tutto quello che riteneva fosse importante sapere, faceva collegamenti molto acuti fra i vari testi e aveva un modo di esprimersi riguardo alle diverse situazioni mai banale e prevedibile. Mi capitava spesso di chiedere se avesse letto dei particolari libri che ritenevo importanti, e non azzeccavo mai un documento che lui non conoscesse già […]. Spesso diceva che era impreparato a dare un giudizio su certi argomenti, e questo denota una modestia, un’umiltà che è difficile trovare nell’ambiente della politica comune. Un altro tratto del suo carattere che posso testimoniare è la generosità nel modo di comportarsi, specie di fronte ad alcuni momenti tragici della vita del nostro paese. Inoltre evitava le dichiarazioni roboanti e preferiva analizzare prima di definire“.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 09.12.17 07:09| 
 |
Rispondi al commento

LA CAMPAGNA ELETTORALE 100 GIORNI PER VINCERE

"Puntare sui temi" e "meno personale" più tra la gente è lo slogan ripetuto da tutti i partecipanti alla fine del vertice del M5S a Milano.

La costruzione di una strategia della campagna intorno a quattro variabili:

A) Il messaggio,
B) I gruppi obiettivo,
C) I mezzi di diffusione
D) La gestione dei tempi

I messaggi sono i temi più importanti che hanno giocato un ruolo determinante nelle ultime elezioni Europee e sulle quali bisogna costruire la campagna elettorale spiegare ai cittadini sono;

1) LAVORO
2) PENSIONE
3) FISCO
4) IMMIGRAZIONE

L'astensionismo è avversari da superare, convincere cittadini a partecipare sarà la garanzia per vincere.

I parlamentari che non hanno prodotto niente in 4 anni non si devono ripresentare, sostituire 2/3 dei parlamentari dà la garanzia di continuità e rinnovamento, meno urlatori più pensatori dal vivaio del MeetUp.

Shahab Shir akbari 09.12.17 06:13| 
 |
Rispondi al commento

Er potere s’è inventato er Bomba de Rignano

Se presenta - Asfalto tutti e rottamo a più non posso,
vecchi, ladri, babbi e putti, getto tutti drento ar fosso - .

Poi l’incarico e i quattrini fino a drento li carzini.
Banche, Boschi, la Boldrini
Carminati co’ Verdini.

Fà la legge elettorale,
affiliato ar…Quirinale
e co’ Scarfari impiagato
ce risona la morale.

Ma, ormai, stando alla frutta,
ritorna indietro tutta
speranno che quer Nano
je ridia l’amica mano.

Er popolo mio se sa,
è presto cojonato
È vecchio, c’ha n’età:
vota quasi pensionato!

Ma sta banda de ladroni
gli ha rotto proprio li cojoni.

E invece de espatrià,
perché nun c’ha l’età,
alle prossime elezioni
se riarza i pantaloni
e nonostante Gentiloni
ritrova li marroni.

Come un vecchietto forsennato
da troppo tempo buggerato,
stanco de fà la parte
ancora del gran fesso,
li pija uno per uno
e li ributta drento ar cesso.

massimo m., Roma Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 09.12.17 02:03| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Luigi,
se il Movimento a marzo non riesce a prendere il 40%, ci possiamo scordare che ci lasciano governare.......la setta dei ladri di stipendio e di futuro degli altri, che si autodefiniscono politici, si metteranno tutti insieme, pur di non perdere la possibilità di rubare....la vera lotta non è con loro, la vera sfida è con il primo partito italiano, l"astensionismo.......sono loro quelli con cui dobbiamo parlare.....chi vota per i ladri lo fà solo perchè è un"evasore fiscale anche lui....e vota solo per interesse che tutto rimanga com"è.....degli altri se ne frega.....

fabio S., roma Commentatore certificato 09.12.17 00:35| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Dell`Utri dovrebbe fare la fine di Riina, ed il nano schifoso in sua compagnia. Altro che prima serata sul canale pagato in bolletta dagli italiani che stentano ad arrivare a fine mese.

questi signori si somo macchiati di ALTO TRADIMENTO!

PROBABILMENTE HANNO ANCHE FATTO AMMAZZARE FALCONE E BORSELLINO!!!

DOTTOR FAZIO, come si sente??????

VOMITO!!

Franz M., Here&There Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 08.12.17 23:19| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ecco a voi la RAI in bolletta della lue:
https://www.youtube.com/watch?v=5f1Qkh7vvA8

ha ha ha ha ha

il pannolone è pieno di pipì ed altro, quindi da cambiare ed così il leccaculo strapagato (dovrà essere cacciato a calci nel culo) glie lo sta cambiando in prima serata...

Franz M., Here&There Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 08.12.17 23:10| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Di Maio...hai dimenticato tra le PRIORITÀ una NUOVA LEGGE ELETTORALE COSTITUZIONALE..e il TAGLIO DELL'IRPEF PER LAVORATORI E PENSIONATI (soprattutto) e non solo per quelli con le pensioni al minimo ma anche per quelli fino a 1500-2000 euro netti (delle quali lo Stato se ne fotte più di un terzo alla fonte)che con la crisi hanno dovuto INDEBITARSI CON LE FINANZIARIE per SOSTENERE FIGLI E NIPOTI DISOCCUPATI. Non pensate sempre e soltanto alle IMPRESE..

Dino Colombo. Commentatore certificato 08.12.17 22:33| 
 |
Rispondi al commento

"Cinà in BUONI RAPPORTI con BERLUSCONI. Berlusconi dà 20 milioni a Grado e anche a Vittorio Mangano". È il contenuto di un foglietto trovato all'interno di quello che è stato l'ufficio del giudice ucciso a Capaci, all'interno del palazzo di giustizia di Palermo, ormai diventato un museo. A fare la scoperta è stato uno dei più stretti collaboratori del magistrato, Giovanni Paparcuri" (ilFatto.it)

Cioè questo da 20 milioni a Mangano e ad altri MAFIOSI e nessuno si chiede a che pro si dovebbero dare 20 MILIONI A UN COSIDDETTO STALLIERE? Se non invece per CONCORRERE AL SOSTENTAMENTO E ALL'ARRICCHIMENTO DELLA MAFIA??? E UN SIMILE PERSONAGGIO CHE HA FAVORITO LA MAFIA CON I SUOI SOLDI DOBBIAMO RISCHIARE DI TROVARCELO ANCORA TRA I COGLIONI E NON SOLO...MA ANCHE AL POTERE CHE PUÒ DECIDERE del DESTINO DI 60 MILIONI DI ITALIANI???

EH SCALFARI? NIENTE DA DICHIARARE IN PROPOSITO????


O.T.
Dell'Utri minaccia sciopero della fame e delle medicine se lo Stato non fa quello che vuole lui.

Un ricatto bello e buono...

Ma ve lo immaginate cosa succederebbe se lo Stato cedesse di un solo passo genuflettendosi alle sue richieste?

Che qualunque DELINQUENTE, CRIMINALE O MAFIOSO SEGUIREBBE IL SUO ESEMPIO per ottenere quello che vuole...


http://urbanpost.it/m5s-news-maio-governo-del-movimento-si-puo-lo-dicono-numeri/

Andrea Paolo 08.12.17 21:34| 
 |
Rispondi al commento

I CONTI SENZA L’OSTE

Si fanno sondaggi e calcoli sulla formazione di improbabili coalizioni che avverrebbero in periodo post elettorale ed è per questo che il rosatellum è un grande inganno nei confronti di chi vota.
E’ chiaro che l’elettorato del M5S è leale e convinto e altrettanto si può dire per gli aficionados degli altri partiti che voteranno,spero,il programma presentato dai loro simboli ma quello che avviene dopo è un pasticcio in nome di una governabilità che tradisce completamente la fiducia degli elettori e del componimento parlamentare.
Il M5S in ogni caso acquista un peso maggiore negli atti legislativi dato che conquisterebbe un maggior numero di seggi ma se per raggiungere la quota governabilità è necessaria un patto tra una ammucchiata di centro destra ed una di centro sinistra bisognerà vedere chi e cosa rappresenta gli Italiani in Parlamento.
Parlo agli indecisi o ai diversamente convinti ma io una domanda me la farei.
Cosa sarebbe più stabile per l’Italia?Un esecutivo sostenuto da una maggioranza che persegue un programma comune o una entità che dovrebbe mediare tra programmi completamente diversi?
Sarebbe contenta l'opinione pubblica o si verificherebbero proteste a raffica impantanando l'azione legislativa addirittura svilendola del tutto come è accaduto in questo decennio?
La cosa più importante di cui si dovrebbe tenere conto è la rappresentatività e non la governabilità perché un esecutivo è tanto più stabile quanto più si allarga l’inclusione delle categorie sociali nelle scelte parlamentari.
La felicità di un popolo la si ottiene dandogli voce,quanto più è contento più l’economia migliora.
Il M5S è l’unico strumento attraverso il quale si può agire sulla leva della redistribuzione sociale e non sto parlando di comunismo o altre stronzate populiste ma solo di unirsi tutti per rendere l’Italia un paese davvero grande e non asserragliarsi nei recinti delle corporazioni e dei privilegi.

bruno p., napoli Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che ha donato a Rousseau 08.12.17 21:01| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il m5s deve assolutamente partecipare alla mobilitazione civile antifascista. Questo non e' un argomento da trattare o meno in ragione del fatto che puo' spostare alcuni voti. Io, che sono vostro lettore, non considero ammissibie assistere alle dichiarazioni che sono state fatte sulla questione. Condannare verbalmente non basta, anche forza nuova condanna verbalmente e formalmente la violenza politica. Mi orripila sentire che di maio non ci andra' perche' i partiti strumentalizzano la manifestazione. Strumentalizzare significa usare qualcosa per un fine diverso da quello dichiarato, e anche se fosse cosi' questo non puo' essere motivo di astensione per chi vuole fare scudo contro l'onda nera che sta montando in europa. lui deve andarci o no per il significato che lui e il m5s da all'antifascismo. Prenda posizione lui e il m5s, e non a parole. Non a parole. Non a parole.


Che tristezza, per bloccare ed infangare il M5S interviene addirittura il ku klux clan degli Stati Uniti.
E' uso e costume degli Stati Uniti fare colpi di stato e distruggere qualsiasi democrazia nel mondo.
La vergogna dei criminali USA si evince in questi giorni per quello che sta succedendo a Gerusalemme.
Quando gli USA si muovono uccidono donne, vecchi e bambini senza alcuna pietà. Cosa aspettano tutti i Paesi che si sciacquano i coglioni definendosi democratici a interrompere le relazioni diplomatiche con i nazisti USA?

saverio battaglia 08.12.17 20:20| 
 |
Rispondi al commento

Na grande sodifazzione:
'e pecure stanno a ritornà ar popo ovile,e lu pastore porello de rignano se trova abbandonato dar gregge!
Stanno pure tutti a scappà pe' novi lidi!
Pe ripiasse c'ha bbisogno de boschi e riviere!
Ar momento sembra de vedello su'e' sponde de'l'arno a pescà... salmoni!

oreste .., sp Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 08.12.17 20:17| 
 |
Rispondi al commento

Ebbene sì,confesso; Putin mi ha telefonato e mi ha detto:
Antò, vota No.

antonnio d., carrara Commentatore certificato 08.12.17 20:13| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Purtroppo, tra le proposte che il movimento farà subito dopo le elezioni, non ho letto sopra la RIDUZIONE DELLE TASSE, ed in particolare l'eliminazione dell'IMU SUGLI IMMOBILI PRODUTTIVI( negozi, uffici, capannoni, laboratori, ecc).

Se non eliminerete questa ingiustissima tassa, farete come fece Monti, che per primo, tristemente la creò !

Questa è una omissione gravissima, che può portarvi via tantissimi consensi.

Lo scrivo da simpatizzante sostenitore dei 5S : ignorando il problema tasse ( e quello dell'euro ) state regalando grandi spazi elettorali alla Lega ( che invece lo mette sempre tra le sue priorità ) .

Me ne dispiace molto. Spero che provvediate. Grazie.

Giovanni Abbiati 08.12.17 19:38| 
 |
Rispondi al commento


Una nazione all'incontrario l'Italia
Una soluzione temporanea è come il diamante PER SEMPRE e tutto ciò che è precario è definitivo.
Un esempio ?
Ogni giorno milioni di persone in Italia , spesso in precarie condizioni di salute , sono costrette a recarsi negli ambulatori dei medici e dei pediatri di famiglia per ritirare un promemoria della ricetta elettronica , che viene inviata anche telematicamente alle farmacie. Oppure a farsi prescrivere terapie od esami specialistici , richiesti da altre strutture sanitarie . Questo anche se si tratta di ricette che vengono semplicemente ripetute periodicamente , basti pensare agli anziani affetti da ipertensione , menopausa e climaterio , da artrosi , malati di cuore , diabetici e comunque malati cronici ,  siringhe , strisce reattive per glicemia, o qualsiasi altro presidio medico.   .
Ma questo promemoria che è nato come una misura "TEMPORANEA" per evitare rischio in caso di mancato invio della ricetta , secondo quanto stabilito dal  D.M. 2 del 2011  , come spesso avviene per misure temporanee , è ancora  oggi obbligatorio , come ribadito recentemente anche dal garante della privacy . Eppure si può abolire la stampa di questo promemoria come  ad esempio accade  nella provincia Autonoma di Trento ,  con notevole successo .
Eppure ogni regione volendo potrebbe abolire questo obbligo che va a colpire persone spesso malate costringendole ad uscire e ad ingrossare le file nello studio del medico . Ma in questa nazione che va all'incontrario ogni regione spende per sistemi informatizzati che poi non possono dialogare tra loro , come se fossero nazioni indipendenti , ed ovviamente con spese indipendenti e non poche , milioni di euro per regione. Se vogliamo rimettere nella giusta direzione questa nazione dobbiamo dire basta a tutte le cose temporanee che ci condizionano per sempre , i cittadini di questa nazione hanno bisogno di certezze e sostegno e non di precarietà a cui sono stati ridotti da questa classe politica

Paolo Zandara, Carbonia Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 08.12.17 18:38| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Dove sono finiti i fascicoli relativi all'appunto di Falcone sui rapporti di Berlusconi e la mafia? C'era senz'altro un'indagine , non credete che Grasso potrebbe chiarirci ed essere di aiuto per fare luce in questa faccenda?
Grasso è stato preferito a Castelli, dal governo Berlusconi, come capo del pool, non sa nulla?

Veronica2 08.12.17 18:27| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

M'aricordo ...er Metano ce da n' mano!
Grazzie Putin....solo ai Fivestar,me raccomanno!
J'artri a mo' dar freddo!

oreste .., sp Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 08.12.17 18:20| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Fra le carte del museo, creato con l'ufficio di Falcone, è spuntato un foglietto con su scritto: “Cinà in buoni rapporti con Berlusconi. Berlusconi dà 20 milioni a Grado e anche a Vittorio Mangano“, la calligrafia è del magistrato.
Questo evidenzia che mancano fascicoli molto probabilmente aperti sull'indagine di Berlusconi e la mafia.
Infatti nessuno ne ha mai trovati, nonostante la testimonianza di Paolo Borsellino. Ammise, durante l'intervista di giornalisti francesi, di essere a conoscenza di indagini relative al suo coinvolgimento, di saperne poco e di non potere dire nulla.

Veronica2 08.12.17 18:11| 
 |
Rispondi al commento

Si Putin se sta ggiusto a occupà der Movimennto... alora vordì che artri so'popo messi male!

oreste .., sp Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 08.12.17 18:10| 
 |
Rispondi al commento

Rispondo al collega che ha scritto sull'Ape Sociale.
L'APE SOCIALE è stata una TRUFFA per i disoccupati, per il semplice fatto che a chi a 64 anni e mancavano 1 o 2 anni di contributi, l'hanno escluso senza considerare una opzione di rientro agevolata dei contributi mancanti. Hanno fatto però (PER CHI HA EVASO IL FISCO) il 2° condono per la rottamazione delle cartelle esattoriali! UNO SCHIFO !!!

valentino g., castelfranco veneto Commentatore certificato 08.12.17 17:52| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Finalmente post costruttivi di blogghers che non rivedevo!
Grazie e a tutti un buon ritorno!

oreste .., sp Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 08.12.17 17:44| 
 |
Rispondi al commento

ot

"Tra i miei c'è un alto rischio di scissione".
dice alfy...
allertato il cern...

До Свидания...tanto severgnini conosce anche il russo..come riotta d'altronde:)

pabblo 08.12.17 17:35| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Luigi, possibile che tra tutte le problematiche in essere, non viene presa in considerazione DA NESSUNO, la situazione delle migliaia di persone che, benché abbiano visti riconosciuti i diritti al APE SOCIALE, non hanno la benché minima notizia ufficiale di quando sarà erogata?. Anni di disoccupazione a zero reddito, forse non sono stati sufficienti a purificarci dalle nostre colpe?

Piero Ricci 08.12.17 17:32| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

..comunque al referendum avevo trovato strano davvero che i carabinieri avessero il colbacco...

Luca M., Rho Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau 08.12.17 17:23| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Biden: "Russia aiuta Lega e M5s".


Tovarish, ce hanno sgamati.....(grazzie de tutto Vladimir, ma d'ora in poi pe' aiutarce, 'i facchini ce 'i facciamo manna' da l'aggenzìa interinale...)

https://www.youtube.com/watch?v=1Ke83J_N4vg

harry haller Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 08.12.17 17:20| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

E così il Bomba continua nello scopiazzamento degli altri prima gli spagnoli Podemos con possiamo, Macron in cammino e per ultimo le fake news appena uscita la mezza bufala su Trump circa l'aiuto dei russi per la sua elezione lui fa parlare il cagnolino di Obama ,così lo chiamava Lettermann, Biden dando anche lui la colpa ai russi circa la sconfitta del referendum avendo questi appoggiato Lega e 5s, guarda caso tutti meno Berlusconi con cui si alleera' dopo le elezioni se raggiungeranno in due la maggioranza ed essendo il Banana ineleggibile lui potrà rifare il Presidente del Consiglio,non a caso il grullo è andato da Obama prima della Leopolda in cui si parlava guarda un po' di fake news che dovrebbero diffondere i suoi detrattori, che mente che portento unvero Machiavelli .Ma non è solo lui a scopiazzare lo fece Uolter con I care e per ultimi liberi e uguali da liberte' e egalite' con i rimasugli egli scarti che si stanno scannando per un posticino vedono la fine vicina e fanno come i tonni durante la mattanza non avranno scampo ,Alfano già ha capito l'antifona e ha fatto l'eroe e gli altri lo seguiranno a ruota il mantra deve essere uno in più di noi uno in meno di loro chiunque esso sia.
H

ALBERTO G., Teolo Commentatore certificato 08.12.17 17:10| 
 |
Rispondi al commento

Non bisogna fare tutto e subito.

Luigi Di Maio ,parla di consultazioni con chi ci sta, in caso di nomina ai 5S per formare un governo.

Il nostro programma prevede che sia fatta un rivoluzione completa dei meccanismi che fin ad ora hanno governato questo nostro paese.

Il programma dei 5S è una rivoluzione totale di tutti gli ambiti: economici, sociali e nei confronti dell'Europa.

Nel caso di nomina,secondo me, non bisogna avere fretta a proporre tante cose. Non si può cambiare dalla sera alla mattina,un paese che per oltre cinquanta anni si è incrostato di corruzione, mala politica, connivenze con le delinquenze organizzate e chi più ne ha più ne metta.

Vedi Roma, una città che va cambiata un passo per volta, dopo tutti i nefasti governi che ha avuto,altrimenti se si vuole cambiare tutto e subito si va a sbattere. Il giudice Gratteri ha detto che solo per il Municipio di Ostia, se si comincia adesso ci vogliono almeno dieci anni per portarlo alla normalità. Pensate un pò per l'intero paese.
La mia idea perciò è quella di puntare a raccogliere consensi su pochi punti essenziali che possano dare il segno di un effettiva inversione di rotta.
Ad esempio:
Reddito minimo garantito:
Abolizione dei vitalizi;
Legge anticorruzione;
Modifica della legislazione bancaria;
o altri che il Movimento ritenga prioritari.
Per abbattere i muri bisogna cominciare a togliere i mattoni dalla base, non si possono abbattere tutti insieme, a meno che non si usino le "bombe" (in senso metaforico,ovviamente)

Vincenzo . Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 08.12.17 17:07| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

*****
I privilegi in qualunque settore danno veramente fastidio e generano odio sociale. Un parlamentare ieri in una nota trasmissione tv ha detto che finalmente i privilegi per la politica sono finiti in quanto ora un parlamentare dopo 4 anni, 6 mesi e 1 giorno ha una pensione di 700 €. Non ci sono parole. M5S togliere tutti i privilegi e rendere i cittadini più " uguali ".
*****

Pietro Z., Padova Commentatore certificato 08.12.17 17:00| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il MoVimento 5 Stelle è una comunità di cittadini fondata su delle regole, poche, chiare, semplici e proprio per questo inamovibili.

Sono le nostre regole base. "Ogni volta che deroghi ad una regola praticamente la cancelli" come se togliessi la base, le colonne portanti che sostengono un edificio stabile e maestoso, come il nostro. Ci si costruisca pure sopra, con arte e maestria, ma nessun maldestro tocchi mai le fondamenta.

Nessuna deroga alla regola dei due mandati:

Ci si candida per spirito civico, per attuare un programma, non per presenzialismo, per carriera politica. “L'eletto è importante, come tutti, ma non necessario, è il terminale di una rete” (Genesi,1,1): questo non è un puntiglio, è il cuore stesso, la quintessènza del MoVimento.

Nessuna alleanza:

“Alleanze? Non se ne parla nemmeno. Si vede proposta per proposta, scenario per scenario, sono le nostre regole base, ce le siamo date molto tempo fa e le abbiamo condivise insieme: non vedo come possano essere messe in discussione” (Genesi, 1,2).

"Non faremo nessuna alleanza con i partiti, con nessun partito, né con quelli che si dicono di sinistra, né con quelli che si dicono di destra. Nella nostra attività parlamentare abbiamo sostenuto proposte di tutti i partiti, l'unico requisito necessario era che fossero buone idee" (Genesi,1,3).

"Se diremo sì ad ambiguità e alleanze,
se faremo pace finarmente cor Potere,
l’informazione ce farà le riverenze
e la rivoluzione… ce l’avremo ner sed...

Sì, proprio come sovente capita a taluni
che passano la loro vita a pecoroni
o come sempre capita a quei tali
che vonno ricreà tutto, ma che pe’ fallo nun c’hanno i genitali

e fingono de rottamà quel gran potere…
che già je s’è infilato ner sedere".

(massimo m., roma. Copyleft).

massimo m., Roma Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 08.12.17 16:48| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Come commentato in discussioni sotto, ricordo che la terza via, alternativa ad una desistenza al governo 5stelle o al ritorno al voto, ovvero la GRANDE COALIZIONE, rappresenterebbe una meravigliosa quanto dolorosa traversata nel deserto: 4-5 anni di inferno, ma poi la certezza di un nostro governo con maggioranza assoluta, e dunque, per chi sopravviverà, realizzazione di tutto il nostro programma!

Mauro FERRANDO Commentatore certificato 08.12.17 16:47| 
 |
Rispondi al commento

Intanto il sistema tenta di ricompattarsi
Dopo la condanna in primo grado
Assolti Mussari presidente MPS
Vigni Direttore Generale MPS
Baldassarre dirigente finanza MPS
Per i derivati Alexandria in bilancio nella Banca , derivati che avevavo mascherato le perdite e fatto venire fuori gli utili

Tra poco ci diranno che il prezzo doppio di 10 miliardi d euro, on i quali MPS ha comprato Antonveneta era quello giusto???
Dal Santander ( che l'aveva pagata la metà 5 miliardi 3 mesi prima ?)
Ci hanno preso tutti per fessi?

Alessio Santi 08.12.17 16:30| 
 |
Rispondi al commento

Sulla carta il programma non fa una grinza. Bisogna vedere cosa ne penserà Mattarella e gli altri partiti. Non farei troppo affidamento sull'amor patrio e la generosità dei partiti. Siamo in Italia non in Svezia.

Adolfo Treggiari, Romai Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che ha donato a Rousseau Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 08.12.17 16:26| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Prefiggiamoci di riuscire a far capire a tutti i seguenti punti in modo chiaro e netto:

1) LEGALITA':
troppi credono che solo Lega e Fratelli d'Italia mirino a questo obiettivo: urliamo ai 4 venti nostre priorità x AUMENTO PENE, ELIMINAZIONE SCONTI, OBBLIGO DI LAVORO X DETENUTI AL FINE DI RISARCIRE STATO E VITTIME (e magari l'eliminazione del buonismo giuridico legato ai furti 'x stato di necessità' che si dissolve stante il RdCittadinanza). Evidenziare il calo che si avrebbe nei casi di microcriminalità (molti non rischierebbero 780 euro al mese x rubare qualche borsetta o per fare la vedetta ai clan che pare rendano non più di 1000 euro)

2) LAVORO E REDDITO:
chiarire che il Reddito di cittadinanza è una rete di sicurezza sociale per tutti coloro che cadono in situazioni di fragilità, ma che è connessa con sistema rafforzato di ricerca di impiego (in pratica realizza l'art.4 Cost.: non devi mendicare un lavoro, ma è lo Stato che si fa carico di trovare le opportunità (altrimenti paga x la tua sopravvivenza), poi il singolo non le può rifiutare senza motivo. (evidenziare il fatto che in caso di separazione al coniuge debole viene subito assicurata la via dei 780 euro mensili, e dunque si riduce di molto il dramma legato agli 'assegni di mantenimento (non più dovuti fino a tale cifra))

3) protezione ANIMALI:
Berlusconi (partito civetta 'animalista') e Renzi (dipartimento 'animali' alla Prestipino, che si occupa però h24 di diffamare il Movimento) stanno predicando bene e razzolando male (vedi caccia, orsi, lupi, sperimentazione ecc.) ma purtroppo se non si spiega meglio, molte persone cadranno nelle loro menzogne e in quelle dei VERDI (semplici lacchè del PD, vedi caso Orsa Trentino)!

Mauro FERRANDO Commentatore certificato 08.12.17 16:26| 
 |
Rispondi al commento

Per favore, mantenere la barra drittissima sullo smantellamento dei privilegi della politica, primo fra tutti il nodo vitalizi, equiparando il lavoro in politica a qualsiasi altro(modalità di pensionamento compresa). Abolizione delle cariche a vita. Senato concepito come organo consultivo tipo "i vecchi saggi del villaggio" con solo onesto e documentato contributo spese. Altro punto fermo del programma la modalità di impedire il passaggio ad altra forza politica o al gruppo misto nella legislazione in cui si è stati eletti.
Parole dordine rivoluzionarie, culturalmente rivoluzionare, altro che appelli alla stabilità che il governo 5* garantirà, e bacio ad ampolle sacre, qui c'è da proporre una nuova ideaa di vita sociale, di lavoro, un nuovo modello di sviluppo(la felicità e non il Pil), trovando il modo di far pagare le tasse a tutti(comprese piccole e medie imprese, per es.) o di non farle pagare a nessuno. Non solo la fantasia al potere, ma anche un po' di fantasia per andarci! E a proposito di potere, miriamo ad una società gerarchico-meritocratica o solidale-meritocratica o a cosa altro? Saluti libertari per un futuro almeno socialista-libertario. Roger dal Fosso

ruggero lazzari 08.12.17 16:23| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ACCORATO APPELLO AL NOSTRO LUIGI DIMAIO
sono inscritto al m5s e sono suo fervente tifoso. Quando vedo dalla Gruber o da Floris o Formigli o altre trasmissioni dei portavoce 5* che cadono in un bicchier d'acqua mi viene una gran rabbia. Ma possibile che si vada da questi giornalisti così impreparati su certe questioni importanti come l'euro, l'immigrazione o le pensioni? Ma se non si sa rispondere bene con precisione e decisione su questi argomenti che non ci si vada, e che caxxo!! La Castelli è rimasta imbambolata cincischiando su l'euro. Tutti sanno che è un argomento importante e il M5S deve mostrare certezze e conoscenze. Luigi devi pubblicare su questo argomento la posizione del M5S in modo chiaro, preciso, inequivocabile e tutti i 5* vi si devono adeguare. Mi raccomando quando si è invitati in tv bisogna andare preparati sugli argomenti base che tutti conosciamo.

giovanni ., Roma Commentatore certificato 08.12.17 16:18| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Le chiavi x ottenere il massimo dalla prossima tornata elettorale saranno:
1) scelta in anticipo di ministri, dunque sottratti al mercanteggiamento successivo, che debbono però essere autorevoli e già pensati come accettabili anche da chi non appartiene al Movimento (sia x convincere molti indecisi, sia x agevolare convergenze sui programmi dopo il voto)
2) x favorire accordi utili, essere pronti a realizzare inizialmente solo una parte dei propri obiettivi, salvo tentare in un secondo tempo di raggiungere anche gli altri, magari con desistenze/appoggi differenti. Essenziale è però non rischiare di andare a nuove elezioni anticipate con l'etichetta di 'quelli intransigenti, che non trovano mai accordi, e dunque non ottengono mai nulla' ma piuttosto 'quelli ragionevoli, transigenti, ma con obiettivi chiari, condivisi dalla maggior parte degli elettori, con una serie di punti fermi irrinunciabili'


PARLIAMOCI CHIARO
In politica, professionalità e onestà hanno la precedenza. Non si può premiare solo la militanza, come nel vecchio PCI. Nei partiti storici, sono state elette escort, corrotti di ogni ordine e grado e super raccomandati. La pseudo-professionalità è anch’essa deflagrante. Si considerino i danni arrecati allo Stato da un ministro all’economia come Tremonti: banche fallite, senza sorveglianza statale. Si aggiunga che la moglie del Tremonti nel 2006 ebbe dallo Stato 150 mila euro per consulenze. Il M5S dovrebbe affidare un solo un mandato di rappresentanza al Parlamento ed al Senato ai suoi onorevoli, tranne per i leader, riconosciuti come tali.

Giuseppe C. Budetta 08.12.17 15:08| 
 |
Rispondi al commento

Luigi, Io credo che con la prospettiva di un governo 5*, che si impegnerà seriamente al taglio dei costi di politica, di ex parlamentari, corruzione, e privilegi vari, nessuno voterà la fiducia....piuttosto rivotare e avere la possibilità di infangare i 5* per l'incapacità di non essersi fatti dare la fiducia....
L'unica alternativa che vedo è il 40% come obiettivo minimo, e per raggiungerlo, dobbiamo :

1)spiegare bene agli italiani votanti, che l'unica possibilità per avere una nazione più unita e stabile, non è quella di votare sempre gli stessi partiti che fingono di litigare fra loro per confonderci e nascondere che sono degli incapaci e/o schiavi della poltrona.

2)snidare e spiegare bene, al 35-40% degli italiani che non votano più:
-che adesso, non sono più "tutti uguali"! e il perchè...
-che si chiede il voto per un futuro migliore, e non "in cambio di promesse strettamente personali"
-che andare a votare la prossima tornata, potrebbe essere l'ultima occasione per capire se davvero "tanto non cambia niente".
-che non è vero che il loro voto non vale "niente", ma vale il doppio!
Se lavoriamo Tutti, e siamo sintonizzati sullo stesso obiettivo, il 40% può diventare realtà.

alberto comune 08.12.17 15:06| 
 |
Rispondi al commento

Come si fa a non capire che c'è un attacco fortissimo verso l'Italia per destabilizzarla è un mistero 1 Tutto ciò che i governi del dopo Berlusconi del 2011 fanno è dannoso per il nostro Paese ! Si tolgono i soldi a chi non li ha per darli ai ricchi che si strafocano senza ritegno , Zonin e company ringraziano ! Siamo alla povertà assoluta per 5 milioni di italiani e si spendono i miliardi per i clandestini che ci rompono i co....., le banche divorano tutto assieme alle società del gioco d'azzardo finanziatrici di politici coglio...... ! Da questa gente dovremmo aspettarci l'appoggio sul governo che dovremmo proporre ? Ma stiamo impazzendo ? Minimo ci riempiranno di avvisi di garanzia a carrettate !

vincenzodigiorgio 08.12.17 14:59| 
 |
Rispondi al commento

Caro Di Maio anch'io come te penso che saremo la prima forza politica del paese, ma purtroppo non avremo i numeri per governare da soli, tu dici "Se c'è convergenza sui temi votateci la fiducia e facciamo partire il governo che cambierà il Paese", secondo me sarebbe saggio prima delle elezioni mettere giù un mini programma fatto di 10 punti principali in caso si verificasse questa ipotesi.In modo tale che il giorno dopo delle elezioni (non avendo i numeri per governare) qualunque forza politica possa darci la fiducia sulla base di questi 10 punti.Ovviamente questi 10 temi devono essere scelti con molta saggezza, in modo da essere oltre che immuni da critiche da parte di tg e giornali, anche un arma da usare contro quei partiti che non ritengono questi temi fondamentali per la rinascita del paese Italia.
Nella speranza che questa idea possa aiutare il movimento ti auguro Buon Rally.

davide p. Commentatore certificato 08.12.17 14:46| 
 |
Rispondi al commento

Sono Veneto convinto verso LA scelta del mio Comune e Regione ....per Le elezioni do marzo2018 sono tra gli indecisi sul da farsi. Al momento mi informo in quanto seppur attratto dal Salvini Premier non vorrei rivivere in film gia' visto.


Grazie al gran lavoro dei vari portavoce abbiamo veramente aperto la scatoletta di tonno del sistema finanziario e banche. Il risultato è quello che vediamo in questi giorni.
Purtroppo non mi pare sia successo per quel che riguarda la politica estera.
Questo ambito è poco conosciuto dai cittadini.Abbiamo visto il Rignaese, Gentiloni, Minniti. ecc. che si approcciano verso i paesi, fanno incontri, tante volte all'insaputa del Parlamento. Si scopre poi, come nel caso Regeni, che Renzi andò in Egitto, con una flotta di imprenditori italiani, utilizzando l'aereo blu, a fare affari per gli imprenditori privati.
La stessa cosa pare per il Kazakistan, con il risultato della Tap nel Salento.
A conferma vediamo che la priorità della pd Spa, è favorire l'investimento privato.
Allora abbiamo il bravissimo Onorevole Manlio di Stefano che continuamente ci aggiorna sulla situazione geopolitica nel mondo, però come ho detto sopra si è scoperto molto poco di quello che combina l'Italia, in materia di politica estera.
Per esempio sulla fornitura di armi ad altri stati, sulla dichiarazione di guerra dell'Italia, sull'impiego di soldati italiani (quando ce n'è bisogno in patria, pare non ci siano. Questo è quello che è emerso nel caso di Ostia), ecc. ecc.
Ci vorrebbe un approccio più mirato a questi argomenti, e avere la possibilità di conoscere da vicino i vari scenari che riguardano l'Italia.

Veronica2 08.12.17 14:27| 
 |
Rispondi al commento

I "bidè" amerikani hanno capito ,che non possono più farci nulla ,la gente è incacchiata di questa cloaca, gestita dai "potenti" del mondo.Dare la colpa alla Russia o alla Corea o alla Cina, delle cose che avvengono in Italia è scuse da bambini.Il cazzaro, dipendente dei poteri economici europei,era stato messo li, con l'accordo e la benedizione ed il silenzio, dei "bidè sporchi "anke amerikani". Dopo la trombata di Trump,ogni cosa che accade,nel mondo per i "bidè di obama e clinton"c'è la Russia dietro,...MA CHE CASO.

Canzio R. Commentatore certificato Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 08.12.17 14:11| 
 |
Rispondi al commento

Di Maio e tutto lo staff... ascoltatemi!!!
Dovete essere presenti in tutti i Talk Show televisivi, perché sta accadendo una cosa terribile.
Gli altri partiti e i loro giornalisti cammellati (leccapiedi) hanno capito purtroppo che se parlano male del M5S in TV, perdono voti loro.
Quindi stanno attuando un'altra strategia comunicativa... non ci nominano neanche.
Nonostante su ogni argomento trattato ci sarebbe sempre da dire quanto di buono sta facendo, ha fatto o ha proposto il M5S senza essere ascoltato, dato che non c'è mai un esponente dei 5 Stelle che informi in proposito, loro cosa fanno?
Tacciono e così il Movimento 5 Stelle scompare dal dibattito televisivo e dalla memoria della gente che guarda quei programmi.
L'unico rimedio a questa cancellazione selettiva del nostro movimento è andare ad ogni appuntamento con il grande pubblico televisivo e dire la nostra per informare e smentire le loro BUGIE.
Fatelo, altrimenti a quel fatidico 40 percento non ci arriveremo mai.

Gianluca C., Rimini Commentatore certificato 08.12.17 13:52| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

caro di Maio , io ti voglio molto bene, ma pensi proprio che un presidente della repubblica attaccato ancora cosi come e' alla vecchia politica che dia l'incarico a una forza nuova , giovane , onesta e piena di idee come il M5S , un presidente che ha gia' firmato due leggi elettorali incostituzionali e truffaldine ?
Ebbene scordatelo
Poi dato che ci sono vorrei esprimere una mia opinione ed anche dare un consiglio a Beppe Grillo , a Casaleggio e in generale a tutto il movimento.
Io sono un pentastellato dalla nascita , io mi riconosco solo in questa forza politica , quando vidi il primo V-Day ho subito capito che qua era nato qualcosa di importante per questo paese e votero sempre in eterno M5S , pero' una cosa non mi piace , cioe' il discorso dei due mandati solamente , due sono pochi quattro sono troppi , tre e' il numero giusto. La politica e' anche affezionarsi a parlamentari bravi e onesti . Questi primi cinque anni del M5S in parlamento sono passati velocemente ed io non riesco ad immaginarmi fra cinque anni non vedere piu' un Di Maio, una Lezzi o una Sarti in parlamento o in televisione tanto per citarne un paio. Tre non e' solo il numero perfetto, ma anche il numero giusto e sono sicuro che il popolo grillino accoglierebbe questa modifica con grande entusiasmo . Quindi pregherei sopratutto Grillo e Casaleggio ad una profonda riflessione su tutto questo

Lorenzo Lovato 08.12.17 13:49| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

OT di servizio:
Bidè Joes l'ha fatta fuori dal cesso!
Ora capite perchè il cazzaro è andato da OBAMA!
Cari USA rimanete fuori dalle nostre elezioni... il piano Marshall è finito da tempo!
gne,gne,gne... perderò queste elezioni!

oreste .., sp Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 08.12.17 13:47| 
 |
Rispondi al commento

condividete forzaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa

marco iacovelli, cassano magnago Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che ha donato a Rousseau 08.12.17 13:18| 
 |
Rispondi al commento

Dobbiamo impegnarci a contattare amici e conoscenti che non sono dei m5* a cambiare idea, Le argomentazioni non mancano,( banche, corruzione ,vitalizio, pensioni d'oro , ecc ).
se proprio non vogliono votare m5* almeno che non vadano votare.
Per chi non andrebbe a votare , convincerli a votare 5*, per avere una speranza di cambiamento.Se solo ne convinciamo uno su due, si può arrivare al 40 %.
Io sto lavorando su 3 persone , spero di convincerne 2.Lo faccio per le mie nipotine.

sergio g. Commentatore certificato 08.12.17 13:18| 
 |
Rispondi al commento

In Italia la condizioni del lavoro è terrificante. Mi rivolgo a tutti gli eletti del M5S in qualsiasi TV radio piazza vi troviate dovete promette di abbassare le tasse a lavoratori e aziende, ricordare agli italiani smemorati che il M5S non è responsabile del disastro italiano e che tutti quelli che hanno governato il paese non hanno mai realizzato le promesse è che sono loro i responsabili del disastro.

gianluigi f., pandino Commentatore certificato 08.12.17 13:15| 
 |
Rispondi al commento

Il m5s, sugli argomenti citati, ha un programma ben definito. Sono ben precise le sue posizioni, quando spiega il programma sopra detto.
Dovreste leggervelo e seguire i portavoce, cambiereste idea.

Veronica2 08.12.17 13:05| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il motivo per cui si è voluto autorizzare la Commissione sulle Banche, solo
a fine legislatura, potrebbe essere anche un altro.
Avevamo tanti sospetti ma nessuno di noi avrebbe mai immaginato ciò che
realmente succedeva nel sistema bancario italiano.
Infatti, tutto quello che sta emergendo avrebbe potuto far cadere un
governo a inizio o metà legislatura. Invece ora il pericolo non c'è, la
legislatura sta comunque finendo.
Dai fatti emergono gravissime considerazioni: pare che il default di Banca
Etruria sia stato studiato scientificamente a tavolino, compresa la
selvaggia distruzione dei risparmi.
Leggiamo anche che Boschi senior abbia appoggiato molti fondi perduti ad
aziende dove egli aveva avuto rapporti di amministrazione. Alla fine si
apprende che i veri distruttori delle banche siano i partiti o di destra
o di sinistra.
Per smorzare le proteste e impedire di far emergere la verità, leggiamo
che siano state fatte pressioni in modo da impedire alle manifestazioni di
svolgersi pienamente. Pare abbiano cercato di controllare i loro promotori e per ultimo, in questi giorni, hanno dato fogli di via ad
alcuni pensionati manifestanti.
Vi pare normale tutto questo? Noi ora ci apprestiamo al voto e spero che
gli italiani abbiano sentore dei danni al nostro sistema bancario,
ad opera anche dei partiti.

Veronica2 08.12.17 12:54| 
 |
Rispondi al commento

Se gli atei fossero coerenti, quando ci sono feste religiose, dovrebbero andare a lavorare.

Patty Ghera, Firenze Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 08.12.17 12:52| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Le presenza nelle piazze non contano nulla. Io in piazza non ci vado ma voto e voterò N5S.
Non perdo una trasmissione politica, se posso. Vedo le espressioni, sento i toni, valuto le parole e le contestazioni. In piazza sentirei solo ciò che vorrei sentire, non m'importa. Meglio le TV locali eventualmente, con promozione fatta per tempo qui, su social e durante le presenze sui canali nazionali.

GIORGIO S. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 08.12.17 12:40| 
 |
Rispondi al commento

Non si è capito bene perchè ieri in piazza non c'era nessuno. L'onorevole Di Battista ha detto che c'è stato un malinteso. Il risultato è stato che tutti i giornali riportano il default della piazza.
Certamente non potete chiedere alla gente di essere continuamente in piazza, anche se la gente ha voglia e soprattutto, bisogno di cambiare.

Cercate di organizzarvi meglio studiando e organizzando i vostri interventi, anche televisivi. E' stata criticata la Castelli, l'altra sera dalla Gruber.

Lo sapete, cercano tutti i presupposti per potervi attaccare.

Veronica2 08.12.17 12:29| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ci avviamo inesorabilmente verso la fine .

vincenzodigiorgio 08.12.17 12:22| 
 |
Rispondi al commento

Temo che sia una grande illusione, quella che con il 3035% avremmo incarico e appoggio di qualcuno. Le lezioni precedenti dovrebbero insegnare che se non impossibile è quantomeno improbabile. Si deve mirare al 50% o quantomeno a una vittoria schiacciate, 40 minimo. Difficilissimo ma altre soluzioni non ci sono. Se non ci riusciamo uscirà un governo tipo Letta-renzi-gentiloni, con dentro comunisti ed ex comunisti, centristi, sinistri, destri e maldestri, radicali liberi e incatenati, democristiani e pagani che non crollerà nemmeno con i missili.
Che non farà nulla se non mantenere privilegi. Di chi la colpa? Sempre di quell'altro. E non ci saranno casi Mastella o simili. 5 anni garantiti di opposizione.

GIORGIO S. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 08.12.17 12:16| 
 |
Rispondi al commento

Se adottassimo una linea intransigente verso questa Europa , se facessimo lo stesso con l'invasione dei clandestini qualche speranza c'è . Ma se continuiamo a aiutare gli stranieri a scapito degli italiani e a essere europeisti , anche se con riserva , il 40 per cento lo sogniamo ! La gente è imbufalita con i negri invasori e con li ha voluti , schifa l'euro e l'Europa e da il voto a Salvini . Svegliaaaa !

vincenzodigiorgio 08.12.17 12:11| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Avevo quasi scritto tutto il mio commento quando d'improvviso leggo " la connessione internet è assente"
Non vorrei che anche voi vi comportate come la censura di facebook.
Stavo parlando del problema " Invasione da parte di incivili"....argomento sempre evitato sia da Grillo che da Di Maio.
lo sapete benissimo che su questo argomento che affligge una gran parte di italiani da' molte più garanzie Salvini.( vediamo se così passa)


II social di argomento politico alcuni risultati li hanno ottenuti.
Oltre a sostituire l'informazione ufficiale dettata dal regime con una informazione allargata e alternativa e oltre a far pervenire a chi è interessato l'opinione viva della gente che può essere anche troppo difforme da quella dei media ufficiali, oltre a creare dibattito e dialettica fra chiunque si affacci al web sia tra gli utenti che tra cittadini e governanti (il che alla democrazia può fare solo bene) ha migliorato le strutture di pensiero e critiche degli italiani e in certo modo anche l'espressione. E credo che imparare a pensare, a confrontarsi e ad esprimere correttamente quello che si pensa siano fondamentali anch'essi alla democrazia.
Alcune cose restano purtroppo un buco nero:
l'incapacità di tanti a cercarsi da soli su internet con google o altri motori di ricerca le informazioni di cui hanno bisogno,
e, ma questo è solo un aspetto formale, certi errori grammaticali fissi come gli accenti o l'apostrofo dopo UN con nomi maschili, errori che un qualunque correttore ortografico può benissimo eliminare. Noti che molti social, e anche Facebook segnano in rosso gli errori di grammatica, ma perché uno non ci fa caso? Certo è che ormai chi scrive confusamente, con errori formali o parolacce, viene bannato immediatamente da tutti.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 08.12.17 11:38| 
 |
Rispondi al commento

8 dicembre Immacolata Concezione, ergo, il povero Gesù, è nato di 12 mesi e 17 giorni.

antonnio d., carrara Commentatore certificato 08.12.17 11:19| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ma, se con un emendamento infilato con disinvoltura nella legge di stabilità, hanno dimezzato il numero di firme richieste per presentare un partito, rimangiandosi di aver dichiarato che il Rosatellum era perfetto e immodificabile, perché Gentiloni/Renzi non cambia in modo più sostanziale un micidiale sistema elettorale che farà solo disintegrare il Pd?

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 08.12.17 11:15| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Comunque si sente un’arietta diversa, un tiepido venticello che il giorno delle elezioni potrebbe diventare un tornado. Credo che molti degli italiani sinora rincoglioniti dalle panzane dei due clown nazionali, e tutti gli altri che giurano di non votare, stiano sospesi in una bolla di silenziosa riflessione, una calma piatta che può improvvisamente mutare ed esplodere nelle urne elettorali. Bisogna crederci, il confine della demenza politica è ormai stato raggiunto, anzi superato e molti non vorranno sentirsi complici dell’ennesimo disastro nazionale favorito da una legge elettorale vergognosa che intende alleare, davanti allo stesso pasto, i leoni con le iene. La speranza nella volontà di riscatto degli italiani sarà l’ultima a morire.

Franco Mas 08.12.17 11:15| 
 |
Rispondi al commento

Oggi festa dell'Immacolata.
Così, per la storia, ricordo che un Papa, Gregorio l, concesse l'anima alle donne solo nel 585 D.C
Prima per 6 Secoli, per i cristiani, le donne erano bestie, senza anima.
Tuttavia, fino al 1440 di fatto la Chiesa considera le donne esseri inferiori e tutt'oggi vieta che i sacramenti siano impartiti dalle donne e che esse possano far carriera in un ordine religioso fino ai ruoli più alti che restano rigorosamente maschili.
Per quanto tute le religioni divinizzino la valenza femminile, questo non vale per le tre religioni del Libro, ebraismo, islamismo e cristianesimo.
Quest'ultimo infatti manca della valenza femminile. Si fonda infatti su tre essenze divine considerate al maschile, Padre, Figlio e Spirito Santo. La stessa ascensione al cielo della Madonna diventa dogma solo nel 1950. Meglio tardi che mai.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 08.12.17 11:12| 
 |
Rispondi al commento

Se il m5s non raggiungerà la maggioranza succederà questo:
1)Il m5s chiederà la fiducia
2)Nessun partito gliela darà
3)PD+FI+ MDP o Lega creeranno un governo.

Qui c'è qualcuno che non ha capito!Pur di non far andare il m5s al governo TUTTI i partiti sarebbero disposti ad allearsi con il diavolo.

Al. P. Commentatore certificato 08.12.17 11:06| 
 |
Rispondi al commento

13 ore fa: Un emendamento alla manovra, a quanto si apprende da fonti parlamentari, sarà presentato a firma Pd per dimezzare le firme richieste per presentare i partiti non presenti in Parlamento.
Il Rosatellum è fresco di approvazione, il governo pose ben otto voti di fiducia nei passaggi tra Camera e Senato e non aveva previsto alcuna modifica alla modalità di raccolta delle firme per le liste elettorali.
I partiti italiani erano già più di 40. Li vogliamo ancora aumentare? Più partiti ci sono, più l'ammucchiata è bella?
Facciamo una bella democrazia 'polverizzata'?

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 08.12.17 11:00| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

PENSIERO all' ACQUA di ROSE.
se alle prox elezioni il M5S prendesse una elevata quantità di voti, contrapposti ad una coalizione avversaria, e fosse prerogativa solo del capo dello stato di darci o meno un incarico, di governo ,supportato da convergenza programmatica esterna / (senza alleanza).,
Non vi viene il sospetto, che tale capo dello stato e/o qualche partito disposto a darci man forte su alcuni condivisi punti programmatici...non pensino che fine faranno POI gli : eventuali LORO VITALIZI,nonchè eventuali LORO pensioni D'oro, nonchè eventuali dimezzamenti dei LORO STIPENDI ?..e che a fronte di questo...CAMBINO IDEA ??????
mmmmhhà !!!!!!!!!!!!!!

Eposmail. ,,, ; 03.12.17 12:47|

Eposmail. ,,, ; Commentatore certificato 08.12.17 10:48| 
 |
Rispondi al commento

Abolirete o ridurrete drasticamente la burocrazia che ci soffoca? Ho sentito parlare molto poco di questo cancro

Mauro Zanni 08.12.17 10:39| 
 |
Rispondi al commento

Un tempo un idiota disse: "Il Papa? Quante divisioni possiede?"
Oggi, un altro idiota pensa: "Il M5S? Quante banche possiede?"

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 08.12.17 10:32| 
 |
Rispondi al commento

Giusto!
Loro non si arrenderanno mai, noi neppure...


Uomini senza dignità si accalcano per ritagliarsi poltrona e privilegi in barba ai 18 milioni di poveri. L’Italia una bella signora a cui hanno strappato le vesti , l’hanno coperta di sputi, l’hanno insultata, picchiata e infine violentata. I responsabili sono gli stessi che parlano di feminicidio, di accoglienza selvaggia, che si indignano di tutto , che si sorprendono se i cittadini sono infuriati. Rispunta la “Tartaruga” Bonino già smascherata da Pannella in cerca dell’elemosina di Renzi. Cosa dire poi di “Macario” Pisapia , un sindaco in fuga , la quinta essenza del nulla. L’opportunista Grasso e l’inutile Boldrini. Questo è lo spettacolo sotto gli occhi di tutti coronato dall’abbandono del Coniglio Mannaro Alfano, terrorizzato dalle elezioni che lo danno come trombato. Qualcuno ascolta ancora l’oracolo della mortadella Prodi che parla con Fassino l’usato sicuro di Renzi. Ed infine il duo Scalfari Berlu , il dio della Patonza. Cacciamoli via, ripuliamo la bella signora, vestiamola con una tunica elegante portiamola al quirinale e chissà che Mattatella decida saggiamente di dimettersi lasciando la Signora Italia agli italiani.


Dopo i comunisti che mangiavano i bambini.
E i Cinesi che li bollivano
aspettiamo le nuove diete alimentari dei 5stelle secondo Berlusconi.

Strano che non abbia ancora detto che i 5stelle non trombano

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 08.12.17 10:09| 
 |
Rispondi al commento

Il M5S DEVE vincere !!!!!
E, dopo l'Italia, deve vincere anche in Europa !
Ne vedremo delle belle !!!!

http://www.mil2002.org/battaglie/slot_machine.htm
https://www.youtube.com/watch?v=0us30zpeEXI

vincenzo matteucci 08.12.17 10:08| 
 |
Rispondi al commento

Il cazzone cazzaro..galletto cedrone da del debbio (2 toscani )cazzo da quando sono al governo tutti sti toscani mi hanno fatto odiare quell'accento..dicevo:parte con la slinguata del viaggio in treno e con l'elogio delle bellezze dalla valle d'aosta al Salento. ..ho girato canale. .si vede che finge anche in quello....cazzaro maledetto. .cinico. .baro..bugiardo ..medocre macchiavellico.....ma di che vive questo? Che valori ha quando si alza la mattina e quando si guarda allo specchio?

Armando Pace 08.12.17 10:06| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

OT EUROPEO
Brexit....è fatta!
Il solito TG vede la luna: ma l'Irlanda del Nord è il problema!
hahahha.....
Gli Inglesi sono scemi o noi siamo dei coglioni?

oreste .., sp Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 08.12.17 09:58| 
 |
Rispondi al commento

OT Economico
Ecco dove prenne 'e mance er sor Padoan:
SCUOLA | Di L. Gaita
Università, spariscono
3500 borse di studio
Ridotto a 20 milioni
l’incremento del Fondo
^^^^
Mi sembra giusto vorrai mica creare un futuro ai nostri giovani!
Bastardi!

oreste .., sp Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 08.12.17 09:54| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

MADONNA PELLEGRINA


Maria Elena Boschi doveva candidarsi in Sicilia, poi in Puglia, quindi in Campania, fino all’ipotesi di un posto sicuro in Toscana. Ma per lei, ormai, nessun posto è sicuro, a meno di non esporla al rischio di figuracce, e con lei anche il partito. «Per la Boschi è iniziata la ricerca di un collegio sicuro e di un paracadute “proporzionale”. Si parla della Campania per il collegio e del Trentino per il proporzionale», si leggeva ieri sull’Huffinghton Post. Un problema serio per Renzi, che non l’ha mai mollata, così come non ha mai mollato l’altro amico di sempre, il tesoriere del Pd Francesco Bonifazi, che però – anch’egli, secondo l’Huffinghton Post – “sarà tenuto lontano dalla Toscana”.

Patty Ghera, Firenze Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 08.12.17 09:52| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Giorgio Cremaschi
Altro
Dunque il PD ha fatto una legge elettorale truffa per premiare le sue alleanze e ora è senza alleati ..la definizione del comportamento stupido: chi fa male agli altri senza fare il bene per sé

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 08.12.17 09:43| 
 |
Rispondi al commento

Fa bene la Raggi a fare il giro dei Paesi dove ci sono molti italiani che votano all'estero.
Nelle elezioni politiche del 2013 era in vigore il Porcellum, che dava un enorme premio di maggioranza al partito o alla coalizione che avesse preso anche un solo voto in più degli altri.
Il sistema era stato costruito a tavolino da Berlusconi e fu firmato da Calderoli che disse lui stesso che era una 'porcata', ma doveva servire per la vittoria certa del Cavaliere (poi fu dichiarato incostituzionale).
Avvenne, invece,che il primo partito votato dagli Italiani in Italia fosse il M5S, il Pd ebbe 46.000 voti in meno. Così il M5S era di fatto il primo partito italiano e avrebbe dovuto avere il premio di maggioranza. La successiva storia italiana sarebbe stata molto diversa.
Invece era in vigore la legge Tremaglia, un missino che aveva fortemente voluto il voto degli Italiani all'estero.
All'estero il Pd prese 288.092 voti
Il M5S, nuovo e poco conosciuto, ne prese solo 95.041.
Così Bersani vinse ed ebbe alla Camera ben 345 seggi (124 al cdx) contro i 108 del M5S.
Il Senato, che invece è su base regionale e non gode del premio di maggioranza, restò senza maggioranza: seggi al Senato: csx 122, cdx 117, M5S 54, Monti 21. Ecco perché Renzi voleva neutralizzare il Senato.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 08.12.17 09:37| 
 |
Rispondi al commento

Caro Luigi,tutto bene quello che dici... ma mi preoccupa il fatto che ci siano molti italiani che diserteranno le urne... sono quelli che determineranno la governabilità o meno del paese.
Il gruppo misto è la dimostrazione che ai politici attuali di questo problema non gliene può fregare di meno.
Tanto c'è il gruppo misto!

oreste .., sp Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 08.12.17 09:36| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

*Nel 2013 il M5S, che in Italia aveva vinto per 46.000 voti in più, perse per colpa dei 193.051 voti pesi in meno all’estero.
Bersani vinse e, grazie al gigantesco premio di maggioranza, ebbe alla Camera ben 345 seggi (124 al cdx) contro i 108 del M5S.
Il Senato, che invece è su base regionale e non gode del premio di maggioranza, restò senza maggioranza: csx 123, 3° il M5S con 54 seggi ottenuti, segue la Lista di Mario Monti con 19.

Al Porcellum, (incostituzionale) segue l'Italicum (incostituzionale) e ora i truci sono arrivati al Rosatellum (ancora incostituzionale), costruito da Renzi per far vincere le coalizioni, dal momento che il Pd da solo è in forte perdita e Renzi, invece di rafforzare la propria coalizione, ha scontentato tutti così da frammentare in cento pezzi il csx, come il mercurio. Ma, mentre Prodi, con l'Ulivo, era riuscito due volte miracolosamente nell'impresa di compattare il tutto, la natura aggressiva, totalitaria, divisiva e insultante, di Renzi ha prodotto lo sconquasso totale e, finché i piddini insisteranno nell'errore di tenersi Renzi, andranno di male in peggio, per cui lo stupido Rosatellum, creato a tavolino contro i 5stelle (unico partito che rifiuta le alleanze) sarà l'autogol definitivo di Renzi a meno che, dopo il voto, non si allei a Berlusconi, perdendo con questo atto definito di suicidio ideologico, ogni faccia e ogni credibilità. Certo è che siamo arrivati all'epilogo di ogni nefandezza: un sistema elettorale in cui l'elettore non ha la più pallida idea di dove finirà il suo voto, dal momento che, in virtù di alleanze post elettorali, potrebbe andare proprio a quel partito che non voterebbe mai (per es. voti Pd e finisci con Berlusconi). Abbiamo il paradosso elettorale! Il peggior sistema elettorale mai concepito! E il più antidemocratico! Se Renzi voleva dimostrare tutto il suo odio contro la sovranità popolare c'è perfettamente riuscito

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 08.12.17 09:36| 
 |
Rispondi al commento

*L'antidemocratico Rosatellum (3° sistema elettorale incostituzionale), costruito a tavolino da Renzi e firmato da quella capra di Rosato, è un sistema elettorale talmente suicida per il Pd che ci si chiede se Renzi stava in sé quando lo ha fortemente voluto. E' difficile pensare che una persona scelta e sostenuta da tanti italiani e circondata da un intero partito zombi, possa fare un tale hara kiri.
L'altra ipotesi è che tutto era fieri, tutto stava fin dall'inizio, tutto è stato espressamente e intenzionalmente voluto da sempre.
Dopo tutto, Renzi è stato allevato da Verdini e finanziato coi soldi di Berlusconi, è diventato sindaco di Firenze perché Berlusconi gli ha messo contro un concorrente debole e ininfluente, non ha fatto che realizzare tutto quel programma massonico di Licio Gelli che Berlusconi non era riuscito a realizzare per la pur debole opposizione del Pd, è più a destra dello stesso Berlusconi, non ha mai fatto nulla di serio per contrastare un Berlusconi che, lo ricordiamo, si è dovuto dimettere solo per il contrasto durissimo con il M5S.
E dunque questo epilogo stramazzante in cui Renzi fa il Rosatellum, in ultima analisi, per far vincere Berlusconi, potrebbe essere solo l'epilogo di un percorso che a questo tendeva, anche se i poveri renzioti, persi nelle loro illusioni come drogati irrecuperabili, non sono ancora in grado di vederlo.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 08.12.17 09:34| 
 |
Rispondi al commento

Abolizione della Legge Fornero

Controllo sulle Coop che gestiscono gli immigrati.

Il caso di Mugnaini di Montelupo Fiorentino (serizio mandato in onda da Del Debbio) che, come responsabile della cooperativa, percepisce più di OTTOMILA euro netti e la moglie, a part time, 4.200 netti, la dice lunga.

I poveri immigrati sotto quelle grinfie, vivono nel sudiciume, con poco cibo e, intercettazioni ambientali, hanno rilevato, fra l'altro, parole del tipo "... fate schifo...." e anche di peggio.

Questo signore, naturalmente schierato a sinistra, si è arricchito sulla pelle di questi poveracci.

Vogliamo fare qualcosa?

Patty Ghera, Firenze Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 08.12.17 09:30| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Quello che mi deprime è perché questo scandalo MPS e delle banche venete s8a sottaciuto.Da ignorante penso che per la magistratura ci sia abbastanza materiale da falcidiare mezza classe politica attuale.
Rientrando in tema...non penso sia poco per fare cadere un governo e permettere finalmente che si vada alle urne.
Invece vogliono che di questo passo il M5S possa andare al governo quando DiBa sarà nonno.

Lorenzo Accornero 08.12.17 09:25| 
 |
Rispondi al commento

Faccenda Ilva:
scusate se vado fuori tema ma penso che pochi sappiano qualcosa che riguarda la faccenda Ilva Arcelor Mittal.
La Arcelor Mittal e' quotata alla borsa di Amsterdam e con l' acquisizione dell' Ilva di Taranto e' successa una cosa portentosa alle azioni della Arcelor Mittal sono passate dai circa 7 euro alla bella cifra di circa 24 per attestarsi a tuttora sui 26, si parla di un aumento di circa il 300%.
Ho ritenuto giusto che chi va a trattare per l' Ilva sappia queste cose.
Saluti

Attilio Disario R dam Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 08.12.17 09:15| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

1816 aveva incaricato il Bomba di disintegrare il PD. Per fare questo, schiere di berluscones sono andati alle primarie PD per farlo eleggere.
L'operazione sembrava riuscita, ma non hanno fatto i conti con il M5*.
Adesso, hanno sguinzagliato Grasso per recuperare i transfughi (con Dalema e Bersani sarebbe stata troppo sporca), Pisapia per recuperare i trasfughi dai transfughi.
La LORO maggior speranza, è che il popolo sia RINCOGLIONITO.
Speriamo abbiano torto.

antonnio d., carrara Commentatore certificato 08.12.17 09:00| 
 |
Rispondi al commento

Renzi è un ipocrita. Un ipocrita non si smentisce mai, qualunque cosa dice o prometta resta un ipocrita.
Ci sono due categorie di persone da cui guardarsi: quelli che servono il potere e gli ipocriti
ovviamente nei Renziani coincidono.
Il neoliberismo e il turbocapitalismo sono le due maggiori forze di conservazione mai viste in politica e in economia. Hanno costruito un mondo misurato sul profitto di pochi avidi gruppi di potere capitalista e tutte le riforme tendono a questo. Anche nei dettagli non si smentiscono e avanzano con la truffa, la supponenza, l’inganno. Ma il modo è lo scopo, il mezzo è il messaggio, lo insegna la pubblicità, lo applica la politica, l’inganno sta nei dettagli. La volpe usa parole volpine per ingannare le pecore.

“Da Alice:
“Quando io mi servo di una parola —rispose con tono sprezzante
Humpty Dumpty— quella parola significa quello che piace a me, né più, né
meno”.
”Il problema è – insisté Alice – se lei può dare alle parole significati così differenti”.
”Il problema è —tagliò corto Humpty Dumpty— chi è il padrone?”

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 08.12.17 08:59| 
 |
Rispondi al commento

IRE DEMOCRAZIA NON BASTA

Ci sono tanti tipi di sistemi che in teoria rispondono alla parola ‘democrazia’.
Uso le parole di Alessandro Gilioli (uno di sx):
“Ci sono molte democrazie, si va da quella plebiscitaria a quella diffusa, da quella americana a quella dei soviet (era una socialdemocrazia anche quella hitleriana), da quella con delega totale per cinque anni a quella con frequenti consultazioni dirette dei cittadini (come in Svizzera), da quella con tanti contrappesi a quella con pochi – e tutto un immenso territorio di variazioni in mezzo. Di dove situarci in questo territorio stiamo discutendo.
Zagrebelsky sarà noioso in tivù, ma qualche lettura dei suoi libri aiuterebbe”.
..
Non solo la democrazia costruita da Renzi non funzionerà, ma in genere è tutto il sistema della democrazia parlamentare europea che sta fallendo, perché nessun Paese riesce ad esprimere il Governo di un partito che rappresenti veramente la maggioranza dei cittadini, per cui si va avanti a forza di coalizioni (vedi la Germania o la Gran Bretagna) o si resta a lungo senza Governo come in Spagna o in Belgio, e sarà giocoforza rivoluzionare il sistema politico verso qualcosa di nuovo a cui i vecchi poteri capitalisti si opporranno con tutte le loro forze, perché questa democrazia parlamentare ormai tarata e disfunzionale non può reggere a lungo.
Le destre (in Ungheria come in Austria o in Francia) tendono a forme di governi autoritari.
Altre forze hanno tentato con scarso risultato, come in Grecia, Spagna o Belgio, forme più democratiche di rappresentanza. Il risultato è stato la cessione alla Merkel come ha fatto Tsipras o l’assenza di Governo e di riforme come è successo in Spagna e Belgio che hanno pure migliorato il Pil, dimostrando che senza riforme si vive meglio e senza Governi politici addirittura i Paesi migliorano.
Il M5S si differenzia da altri movimenti europei perché è più deciso su richieste di democrazia di base a modello elvetico e più netto nel condannare l’Ue e l’austerità

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 08.12.17 08:57| 
 |
Rispondi al commento

VOGLIAMO
una democrazia allargata e non ristretta
potere degli elettori di cacciare i politici corrotti
nessun candidato con la fedina penale sporca
immediata riduzione degli stipendi e dei superstipendi alle medie europee
nessuna coalizione ma soglia alta per eliminare i partiti troppo piccoli
divieto di candidarsi in più circoscrizioni
abolizione delle Regioni a statuto speciale
immediata cacciata dei politici che delinquono
no a lobbye, banche, banche d’affari straniere, poteri occulti, P2, massoneria, turbocapitalismo, patti con le mafie locali
difesa dello stato sociale e non privatizzazione a 360° come vuole fare Renzi
lotta ai fondi neri e non difesa renziana dei paradisi fiscali
solo due legislature e poi ricambio dei governanti
voto diretto dal basso come in Svizzera sulle scelte cruciali dello Stato
via Equitalia
via dall’euro e ridiscussioni dei patti con l’Ue.
.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 08.12.17 08:55| 
 |
Rispondi al commento

PERCHE’ RENZI FAVORISCE LA CORRUZIONE INVECE DI COMBATTERLA?
Hanno archiviato o assolto tutti i corrotti degli enti locali che avevano rubato sulle note spese. Renzi ha addirittura legalizzato l’esportazione di denaro sporco nei paradisi fiscali. Renzi ha depenalizzato 120 reati, tra cui il furto, lo stalking, il mobbing e la corruzione di minore. Ha accorciato i tempi della prescrizione. Addirittura si assolvono i responsabili delle truffe delle banche a cui lo Stato regala 86 miliardi mentre le spese le faranno i risparmiatori, decine di migliaia di persone defraudate dei loro risparmi a cui non sarà restituito nulla, mentre si toglie la qualifica di mafia a mafia capitale i cui 86 responsabili non saranno punito con pene maggiori i con sequestri. Non si fa nulla per estromettere dalla politica e dai luoghi di potere i corrotti anzi si permette di candidare pregiudicati.
Quanto costa la corruzione agli italiani? Negli ultimi tre anni il male è cresciuto del 74%.
585 miliardi di euro, è il differenziale tra i costi della corruzione in Italia e i costi in Germania (calcoli del prof. dell’Università di Bologna Lucio Picci). Un male da non sottovalutare, che soffoca lo sviluppo e vanifica gli interventi di politica economica. Un ammontare che, se fosse ridistribuito agli italiani, farebbe aumentare il loro reddito pro capite di 10.607 euro all’anno (Sole 24 ore).
La mole dei corrotti protetti dai Governi non ha fatto che aumentare. E’ dunque chiaro perché dia loro tanta noia il M5S e che, malgrado l’accanita campagna di stampa contro la Raggi o Grillo o Di Maio, ci siano degli italiani che hanno voglia di votare per delle persone oneste e pulite.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 08.12.17 08:54| 
 |
Rispondi al commento

Infiltrare Renzi in un csx che di sx non aveva ormai più niente e contava vili traditori come Zanda e opportunisti come Bersani o spiriti fiacchi come Civati è stata una furbata che ha confuso gli spiriti semplici, ma resta comunque un piano di tradimento del nostro Paese che non possiamo tollerare più a lungo.
Renzi è un degno rappresentante del bispensiero orwelliano, per cui il fascismo è democrazia, perdere i diritti del lavoro è progresso, cancellare i diritti elettorali è democrazia…Renzi è il maestro del pensiero doppio. E ne abbiamo avute abbastanza prove per sopportare oltre la sua codardia e la sua doppiezza.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 08.12.17 08:49| 
 |
Rispondi al commento

LA CADUTA DI RENZI
La vittoria del No non è stata la condizione necessaria per la caduta di Renzi che resisterà per non andarsene, ma è per lui comunque una debacle colossale. E’ stato davvero rivoltante vedere come, dopo aver promesso che in caso di sconfitta non solo si sarebbe dimesso ma avrebbe addirittura abbandonato la politica, con la massima disinvoltura e indecenza abbia voltato la fritta, dicendo con finto candore. “Mi sono sbagliato! Ho fatto un errore! Tutti possono sbagliare. Non mi dimetto più!” Davvero un uomo affidabile e leale, la cui parola vale meno del due di picche, ma ha lo stesso peso di un cialtroncello qualunque.
Dunque non se ne andrà, ma il suo ‘carisma’ è in declino, ormai gli image maker lo consigliano di farsi vedere meno in televisione e di ritirare quell’oca della Boschi che di frasi scioccherelle e ridicole ne ha dette fin troppe e che ormai è pane per gli umoristi. Al massimo i poteri neri lo cambieranno con un altro spettacolante, un’altra Vanna Marchi più gradita, seguendo sempre lo schema del piazzista piacione e facendogli fare la fine di Monti e di Letta. La sorte di Renzi, che vinca o no, è orma compromessa. I suoi capi ufficiali, la Merkel in testa, non lo usano nemmeno più. Fanno a meno di lui, come la pedina che ha fatto il suo gioco e ora si mette fuori la sponda. Il nulla qualunque. La sua funzione è esaurita. Renzi si è prestato a un gioco e gli effetti disgraziati non li vede solo chi ha le fette di prosciutto sugli occhi: corrotti e rinnegati.
Ma per i cittadini onesti combattere per difendere quel che resta della democrazia è un dovere imprescindibile. La guerra della democrazia contro il capitalismo perverso è fatta di tante battaglie. E questa è una delle più importanti. Non possiamo assolutamente perderla. E’ stato fatto ormai troppo danno ai popoli europei perché possiamo permettere a questa teppaglia capitalista di portare avanti ancora il loro progetto di potere autoritario e fascista.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 08.12.17 08:49| 
 |
Rispondi al commento

CHI CI DA’ GLI ORDINI: LA J P MORGAN
Il 28 maggio 2013 banca Jp Morgan pubblicò un rapporto in cui affermava la necessità di intervenire politicamente a livello locale presso gli Stati del Sud Europa per consentire ai governi riforme strutturali improntate all’austerity, arrivando in particolare a definire le Costituzioni democratiche come «inadatte a favorire la maggiore integrazione dell’area europea», in quanto mostrano una «forte influenza delle idee socialiste», per cui i sistemi costituzionali presentano «governi deboli nei confronti dei parlamenti e nei confronti delle Regioni, tutele costituzionali dei diritti dei lavoratori e difesa dello stato sociale in aiuto al cittadino». In particolare, La JP Morgan lamenta che vi sia «la licenza di protestare se sono proposte modifiche sgradite dello status quo», per cui ogni opposizione deve essere stroncata.
Questa banca americana è responsabile di aver impestato l’Occidente con i derivati e di aver prodotto la crisi economica del 2008.
A questa cricca di magnati e finanzieri la democrazia dà veramente noia, come nella storia è sempre stato, perché la democrazia è la difesa dei diritti dei popoli, mentre il capitalismo è sempre stato il peggiore nemico dei cittadini e ha sempre mirato a renderli servi, sudditi e schiavi. Dietro i suoi ordini, è stato perpetrato in Europa un tentativo massiccio di distruzione delle democrazie popolari, riducendo i diritti e le tutele dei cittadini. Ed è esattamente ciò che Renzi fa secondo gli ordini ricevuti, ed è esattamente per ubbidire a quegli ordini che è stato nominato e infiltrato nel csx dietro comando di Napolitano. Per questo egli avanza nella sua opera di distruzione della democrazia, cancellando 2 diritti elettorali, facendo un Parlamento di nominati, imbrigliando la stampa, aggiogando i giudici, depenalizzando i reati finanziari, assolvendo i politici corrotti. La cricca ipercapitalista vuole eliminare lo stato sociale per arricchire banche e assicurazioni

segue sotto

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 08.12.17 08:46| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Buondi'
guardate che quello più' incarognito e di conseguenza pericoloso e'
il berlusca si sente tremare la terra sotto i piedi lo si evince in ogni
sua affermazione, letteralmente se la fa' addosso quindi ci dara'
addosso come non mai .
Pinocchietto da rignano se la cava egregiamente nel suo compito
di sfasciare il pd più' ci resta più' il pd perde la cosa migliore e'
non parlarne affatto gli si darebbe importanza.
Riguardo a salvini ha pretese da premier vaneggia insomma.
Ogni prossima intervista o dichiarazione di arcore sara' contro il
5 stelle meglio prepararsi.
Di Maio for president!
Saluti.

Attilio Disario R dam Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 08.12.17 08:42| 
 |
Rispondi al commento

CARO LUIGI e LA PIAZZA
Vi sostengo come posso ma vi voglio raccomandare di andarci piano con le adunate in piazza specialmente in questo periodo. A Roma l'altro giorno in piazza non c'è andato nessuno ed è pienamente comprensibile. La gente è occupata per le festività, io personalmente sono andato in piazza molte volte ma non è possibile andarci sempre ci sono anche gli impegni familiari da assolvere, in questo periodo il traffico scoppia. Convocate la piazza con più attenzione specialmente a Roma. Credo che convenga aspettare la fine delle festività. Buon lavoro e forza 5*

giovanni ., Roma Commentatore certificato 08.12.17 08:34| 
 |
Rispondi al commento

AVANTI COSÌ!!

flavio59 08.12.17 08:25| 
 |
Rispondi al commento

Il M5S DEVE vincere !!!!!!!!

E, dopo l'Italia, deve vincere anche in Europa !

Ne vedremo delle belle !!!!

vincenzo matteucci 08.12.17 08:24| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori