Il Blog delle Stelle
Partiti, Banche, Istituzioni: il triangolo mortale di #Bancopoli

Partiti, Banche, Istituzioni: il triangolo mortale di #Bancopoli

Author di MoVimento 5 Stelle
Dona
  • 30

di MoVimento 5 Stelle

Bancopoli sta portando a galla un malsano intreccio di potere tra partiti, banche e istituzioni. Tutti noi ne sospettavamo da tempo l’esistenza. Ora però ci sono le prove e la Seconda Repubblica non potrà reggere l’urto.

Dopo 7 gravi crac bancari, 400 mila risparmiatori truffati e una serie di suicidi, l’intero sistema del credito continua ad essere ostaggio di una gestione scellerata, familistica e profondamente amorale. Le banche in crisi sono state salvate ma nell’unico modo in cui non dovevano esserlo, cioè scaricando i costi su piccoli azionisti, obbligazionisti subordinati e contribuenti, senza cambiare le regole del gioco. Qualche banchiere è stato rimosso, ma con tutta probabilità verrà salvato dalla prescrizione. I vertici politici e finanziari, invece, rimangono al loro posto.

Se il sistema riesce a resistere, nonostante i fallimenti, gli indagati e il disastro sociale che ha prodotto, è perché coinvolge tutti i partiti principali, dal Pd a Forza Italia, passando per il mediatore Verdini e la stessa Lega, che è stata colpevolmente incapace di arginare il tracollo di Veneto Banca e di Banca Popolare di Vicenza.

Siamo di fronte ad un “patto bancario” che arriva fino ai vertici dello Stato. Il caso Boschi, con l’imbarazzante conflitto di interessi che ha reso manifesto a tutti gli italiani, è solo la prima anticipazione di qualcosa di molto più profondo e ramificato. Non ce lo dicono solo le carte processuali, ma anche il modo in cui il ceto partitico ha reagito alle parole del numero uno di Consob Giuseppe Vegas. Gentiloni e Renzi hanno difeso a spada tratta un ex ministro, oggi sottosegretario, beccato in flagrante.

Perché? Come si spiega una difesa così impopolare se non col fatto che dietro l’affare Boschi si nasconde molto altro? Se cade un mattone rischia di venir giù tutto l’edificio e i partiti sono terrorizzati. Lo stesso Berlusconi, che potrebbe guadagnare consensi dallo scandalo Boschi, ha scelto un profilo bassissimo, anche perché dalla commissione parlamentare d’inchiesta sulle banche è emerso il suo coinvolgimento diretto come garante nel finanziamento da 7,6 milioni di euro che Veneto Banca ha erogato a beneficio di Denis Verdini. Quest’ultimo sembra l’uomo politico chiave, capace di proteggere alternativamente gli interessi del Pd e di Forza Italia. Proprio quel Verdini che era a capo di una banca con più di 100 anni di storia, il Credito cooperativo fiorentino, e l’ha portata al collasso.

Il sistema è trasversale, esattamente come lo era nella Prima Repubblica con il finanziamento occulto ai partiti e il giro miliardario di mazzette.

La politica, naturalmente, è solo la prima gamba. La seconda è rappresentata dalle banche, spesso infarcite di uomini vicini ai partiti o addirittura dei partiti. Banche che tartassano le famiglie e le piccole medie imprese chiedendo loro garanzie solidissime, ma poi finanziano allegramente pochi grandi amici dei partiti, come dimostra il prestito da 600 milioni di euro di Mps alla Sorgenia di Carlo De Benedetti, tessera numero 1 del Pd.

La terza gamba riguarda le istituzioni, in particolare quelle che dovrebbero vigilare sul sistema creditizio e finanziario come Consob e Banca d’Italia, ma non solo. La vicenda dei conti correnti della presidenza del Consiglio e dei servizi segreti custoditi presso la filiale romana della Banca Nuova di Gianni Zonin è la dimostrazione che Bancopoli si estende anche oltre, ai piani altissimi.

Sullo sfondo, infine, ci sono le folli regole di un’Europa sbilanciata sulle banche e la finanza. La pietra dello scandalo è quella direttiva criminale, il bail-in, votato da Pd e Forza Italia, e la cui applicazione anche solo parziale ha condannato decine di migliaia di risparmiatori a perdere tutto.

Bancopoli è la fine della Seconda repubblica come Tangentopoli fu la fine della prima. La Terza può iniziare solo quando questo sistema incestuoso sarà azzerato completamente. Sulle sue macerie costruiremo un’Italia di cui andare orgogliosi, in cui il risparmio è tutelato rigorosamente secondo il dettato costituzionale.

SOSTIENI IL RALLY PER ANDARE AL GOVERNO CON UNA DONAZIONE:

scopriprogramma.jpg



Fai una donazione a Rousseau: http://bep.pe/SostieniRousseau e poi annuncialo su Twitter con l'hashtag #IoSostengoRousseau

bannerrousseau.jpg

19 Dic 2017, 09:35 | Scrivi | Commenti (30) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

  • 30


Tags: bancopoli, boschi, consob, de benedetti, partiti, renzi, sorgenia, verdini

Commenti

 

se il gilio magico opera in quel di arezzo mi viene in mente i linghiotti d'oro trovati nelle fioriere sicuramente sporchi di sanque sara'difficile sbrogliare la matassa come e' stato in questo mezzo secolo!!!

sergio boscariol 19.12.17 22:50| 
 |
Rispondi al commento

È una vergogna, ce il magna magna generale e la gente invece fa fatica, scandaloso.

Giampaolo M5S, Italia Commentatore certificato 19.12.17 22:26| 
 |
Rispondi al commento

Dopo tutti gli scandali bancari emersi e i danni provocati dal sistema bancario ai cittadini/clienti, per recuperare ricavi e coprire le ingenti perdite dei NPL, alcune banche, ma soprattutto la prima banca italiana Intesa Sanpaolo, da qualche tempo sta applicando una commissione per scaglioni sui conti correnti che mantengono un saldo creditore.
Così i poveri piccoli clienti si vedono depauperati i loro piccoli risparmi per l'ingordigia delle banche che tosano ancora una volta i cittadini.
D'accordo che l'euroribor è negativo, ma arrivare a questo punto vuol dire che le banche sono alla frutta.
Parlamentari 5 Stelle cercate di intervenire per far cessare questo sopruso e son certo che molti si ricorderanno di noi nel segreto dell'urna.
G.Mazz.

gianpiero m., Bergamo Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 19.12.17 19:59| 
 |
Rispondi al commento

Un politico onesto dovrebbe mettere a capo del suo programma politico il tema della sovranità monetaria e del debito pubblico e delle tasse illegali entrambe, vi spiego perché.

Lo stato solo per avere la moneta deve indebitarsi con banche centrai che sono tutte private (SPA o SA) queste comprano i buoni del tesoro finanziando gli stati ma è molto facile per loro visto che stampare i soldi non gli costa nulla, oggi lo fanno solo per mezzo di CLICK su un computer.

Lo stato potrebbe risolvere il problema del debito pubblico illegale stampando moneta pubblica (sovranità monetaria appunto), Kennedy lo ha fatto stampando moneta con la dicitura UNITED STATE NOTE e non FEDERAL RESERVE NOTE (vedi decreto esecutivo 11110), sappiamo tutti la fine che gli hanno riservato quelli della Federal Reserve (banca privata) d'accordo con i servizi segreti statunitensi (CIA) visto che se questo decreto sarebbe andato in porto si sarebbero visti esclusi dal monopolio di stampare la moneta.

Aldo Moro anche stava stampando moneta pubblica delle monete da 500 lire con scritto REPUBBLICA ITALIANA e non BANCA DI ITALIA (banca privata), ucciso anche lui con la scusa delle Brigate Rosse che sono state, in cambio della immunità di alcuni suoi membri, contattate dai servizi segreti USA.

Le tasse sono un tributo che serve solo per pagare degli interessi su un debito pubblico illegale e perciò sono illegali. Le banche private stampano moneta dal nulla senza garanzia e le prestano ai governi che sono poi ricattabili dal debito.

Come diceva il professore Giacinto Auriti, pace all'anima sua, la moneta non è garantita da nessun valore intrinseco come oro o argento e neanche da un calcolo sul valore del lavoro.

Perciò la moneta come tale se prestata è prestata con interessi di USURA (capitale+interessi) ma visto che il capitale non esiste si somma all'interesse e supera il 100% di tasso passivo.

I soldi stampati dal nulla non sono di proprietà di chi te li presta.

Omar Rocco 19.12.17 16:33| 
 |
Rispondi al commento

Dovremmo chiedere a questa “Europa” a cosa serve pagare un milione di politici quando la loro presenza è solo fisica in quanto non contano nulla in questa strana “unione” gestita, voluta e decisa dalle banche mondiali e multinazionali, per impadronirsi del nostro vecchio e meraviglioso continente e farne un tappeto per i luridi piedi di quell’uno per cento della popolazione, che priva il novantanove per cento di essa di quel che gli appartiene per diritto di nascita. Smantellare questa che non è affatto una “Unione” di nazioni intesa ad evitare conflitti e migliorare la qualità di vita dei suoi abitanti, ma una unione di banchieri per depredare le enormi ricchezze di questo antico continente. Una vera Unione Europea era il sogno dei nostri padri costituenti che dopo l’orrore della seconda guerra mondiale, volevano realizzare un modo per unire queste nazioni nella realizzazione del bene comune, nel rispetto delle tradizioni delle singole nazioni, per favorire la crescita civile, morale ed economica della società, Invece ne è nata una unione di banchieri e multinazionali con l’intento di dominare l’intero pianeta privando della sovranità politica ed economica le rispettive nazioni per assoggettarle ai propri voleri di vera e propria “ingiustizia sociale” azzerando ogni legge favorevole ai popoli e non agli interessi economici di questi nuovi “dei”. Chi ha voluto e ancora vuole (dopo il massacro civile ed economico dell’intera classe lavoratrice europea) mantenere lo statu quo, è chiarissimo che trattasi di gente a libro paga di questi assassini. Nessun essere umano intellettivamente sano di mente potrà mai accettare l’insaziabile arricchimento di pochi personaggi e la morte per fame di miliardi di esseri umani. Solo un animo criminale può condividere questo infernale sistema!
Smantellare e ricostruire una vera “Unione” deve essere l’obiettivo di chiunque decida di fare politica e va letteralmente rigettato chi invece intenda mantenere in vita questo losco sistema.

Maria Pia Caporuscio 19.12.17 15:52| 
 |
Rispondi al commento

Avete dimenticato le televisioni. La pubblicita' e' la massima espressilne di ingiustizia economica e di oppressione sociale che u nn capitalismo incontrollato esercita nella societa' .E' un macgno economico che uccide le piccole e medie imlrese che vengono isolate dai canoni pubblicitari. Lo Stato non ha mai controllato questo emento considerandolo solo del sistema commerciale privato. Ogni azienda ha diritto in ugual misura ad essere rispettata sul proprio territorio. Basta ai monopoli pubblicitari.

davide di noia, Torino Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 19.12.17 15:44| 
 |
Rispondi al commento

Caro ZAMPANO, credo che tu abbia ragione quando dici che se facessimo un sondaggio tra gli iscritti, la maggior parte voterebbe per far restare, anche oltre i due mandati, quelli come Diba, Di Maio e anche altri…… io stesso posto di fronte alla domanda secca, avrei difficoltà a votare diversamente. Tuttavia, sono altresì convinto che se lo chiedessimo direttamente a loro, sarebbero essi stessi i primi a rifiutare la logica del: ‘facciamo una eccezione’.
Permettimi di dirti che proprio da questi ‘particolari’ si riconosce un vero Cinquestelle!
Con questo, comunque, non intendo dire che dobbiamo del tutto disperdere i talenti e le competenze acquisite, soprattutto nella fase di transizione. D’altronde, servono alcune figure come: garanti, comunicatori, coordinatori…….
Successivamente, anche loro, come noi tutti, daranno il proprio contributo compatibilmente con gli impegni delle rispettive vite.
MA NON IN PARLAMENTO!

Un abbraccio
Zazà

barone zazà 19.12.17 13:52| 
 |
Rispondi al commento

Io degli italiani non mi fido più. Sono più di venti hanno che vengono presi per il culo col sorriso è promesse mai realizzate è gli italiani continuano a votarli come se niente fosse accaduto. In un altro paese questi banditi sarebbero stati cacciati a pedate nel culo, qui invece continuano a votarli salvo poi lamentarsi. Siamo un paese è un popolo in metastasi ci avviciniamo alla putrefazione. Spero di sbagliarmi purtroppo i precedenti non mancano.

gianluigi f., pandino Commentatore certificato 19.12.17 13:24| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Era il caso di prendere l'albero di natale in culo alla luna ( val di Fiemme ) e per di più non un abete ma un cedro . Siamo pieni di stupendi abeti a pochi km da Roma . Ora che è pure morto facciamo le cose con la testa e prendiamone uno come si deve .

vincenzodigiorgio 19.12.17 13:23| 
 |
Rispondi al commento

Mi permetto di intervenire nella questione sotto accennata di un "possibile accordo con il PD"; penso si tratti solo di malevole insinuazioni o di "interpretazioni" interessate di qualche giornalista, poi rilanciate da tutti i media; anch'io stamattina, ho fatto un salto sul trono (scherzo, su 'a sedia) nel sentire alla TV i titoli di alcuni giornali che scrivevano più o meno "il M5S apre al PD"; l'unica cosa possibile, col PD Babbeo, non sarebbe un accordo, ma l'accettazione da parte sua della resa e delle condizioni ( e le cose, sono abbastanza diverse dal mettersi d'accordo od accettare una impossibile convivenza con chi ha mandato a puttane il Paese): in un'ottica del genere (ovviamente con Babbeo fuori dai coglioni, lui e tutta la sua corte), la cosa non sarebbe impossibile: ciò non sarebbe un cedimento, ma una vittoria (cosa che vedo comunque assai difficile come possa essere accettata...)

harry haller Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 19.12.17 13:10| 
 |
Rispondi al commento

Maledetta Europa ! I facitori del destino delle genti , i veri e unici dei che decidono le sorti del mondo sono concentrati sull'Italia e sulle sue ricchezze residue che sono ancora tante . Stessa congrega di gente superintelligente che si impadronì della Palestina e ispirò le guerre mondiali e non , che vuole esportare la democrazia nel mondo ( la sua democrazia ) a suon di bombe e complotti , ora vuole l'Italia ! Terza gamba residua dell'unione europea , se cade , cade tutta l'impalcatura e l'Europa sparisce per almeno 50 anni ! Questa Europa è meglio che finisca , ci è costata tanto ! Vent'anni di un quarto di PIL in meno : Diecimila miliardi di euro che sono nei grattacieli cinesi e , sopratutto , nei forzieri dei Rothschilds e company . Ringraziamo sentitamente i lupi nostrani , traditori della Patria e di se stessi augurandogli ogni male !

vincenzodigiorgio 19.12.17 13:07| 
 |
Rispondi al commento

Uscire da questo casino sarà molto difficile , troppi sono implicati nel saccheggio e i controllori non controllano dato che saccheggiano pure loro . La giustizia non funziona più , collaterale alla politica ne impedisce la ripulitura e ne autorizza le storture . Non tutti i giudici , ovviamente , ne sono coinvolti , in genere quelli che guardano a sinistra ; gli altri vengono osteggiati e bloccati ! Le sentenze tragicomiche che stiamo vedendo ultimamente , con i risarcimenti ai delinquenti e la punizione delle vittime , è un chiaro segnale di incasinamento e degradazione della vita sociale voluta per snervare il popolo e spingerlo alla rivolta . Hanno fatto male i calcoli ! Noi non cadiamo nella loro trappola , noi non ci ribelleremo mai ! Abbiamo capito che vogliono mettere leggi speciali per paralizzarci completamente e succhiarci le residue ricchezze ( risparmio e patrimonio immobiliare ) per poi buttarci via come un guscio vuoto ! Italia e Grecia unite nel destino dei vinti ! Gioco pericoloso , dal finale molto oscuro .

vincenzodigiorgio 19.12.17 12:37| 
 |
Rispondi al commento

giggì statte accorto a chelle che dici.

n'goppa all'euro te fai male!

mauro 19.12.17 12:36| 
 |
Rispondi al commento

SIGNORI, sono uno di quelli che ha sempre creduto nel movimento, mi hanno un po' seccato alcune defenestrazioni (Sopratutto quella di Z_anni), mi ha rotto non poco il tentativo di accorparci ai LIBERALI nel parlamento europeo, ma SE FATE UN GOVERNO CON IL PD GIURO MANDO AFFANCULO TUTTO IL MIO PROSELITISMO E VI MANDO AFFANCULO.

IL PD E' IL MALE, dentro in ogni ganglo dello stato e del aprastato, nelle aprtecipazioni, SI FINANZIA DA SEMRPE NELL'OMBRA.

Non ha nulla da condividere con il nostro entusiasmo, le nostre speranze, la nostra visione delle cose...

MAI MAI MAI MAI MAI CON IL PD
CAZZO!

Arturo A., Muscoline Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 19.12.17 12:09| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Penso che fra non molto assisteremo al più grave terremoto politico della Storia, che demolirà i mattoni ormai corrosi della Politica obsoleta, delle Banche disoneste e delle Istituzioni ormai malate!

E... dalle macerie risorgerà l'ITALIA onesta, pulita, operosa e credibile, con una sola forza politica: M5S, una nuova e unica Banca: BCOEA (Banca dei cittadini onesti ed attivi) e almeno tre libere Istituzioni rinnovate: S.S.L (SCUOLA, SALUTE, LAVORO)!!!!

Qualcosa da aggiungere?

Certamente, ma senza esagerare!

+ GIORNALI liberi e senza padrone
+ TV libera la cui programmazione è decisa "INSIEME"
+Salvaguardia del territorio
+Tutela e Protezione della VECCHIAIA e dell'INFANZIA
+ Valorizzazione dei GIOVANI
+ Tutela e promozione di coloro che sono "NON ABBASTANZA" (Alda Merini)
+Oasi x il TEMPO LIBERO
+Promozione e Valorizzazione del TURISMO in tutte le sue forme.
+ Ristrutturazione delle CARCERI.
+ Provvedere alla crescita culturale e morale dei CARCERATI

E TANTO ALTRO ANCORA... ma attenzione, che ci sia al centro di tutto sempre e solo la dignità dell'UOMO (onesto, operoso, umile)

Ma ci penseremo...

AD MAIORA!
Paola

Paola Zito 19.12.17 12:08| 
 |
Rispondi al commento

COSA, COSA, COSA?

GRASSO E BERSANI VOGLIONO FARE ALLEANZA CON IL M5S???

Zampano . Commentatore certificato 19.12.17 11:52| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

PD FI LEGA , fanno tutti parte della stessa banda Bassotti,
fanno finta di discutere , litigare, ma alla fino quello che a loro interessa sono solo i SOLDI,
GLI ITALIANI forse hanno finalmente capito , daremo una spallata a questa Casta corrotta, egoista, vile,

MANDIAMOLI A CASA TUTTI DAL PRIMO ALL'ULTIMO,

ci sono centinaia di bravi volenterosi preparati onesti, ragazzi che possono dirigere bene questo paese che deve risorgere alla posizione che merita.

W l'Italia,

W M 5 * * * * *

Vincenzo A. VR 19.12.17 11:20| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

In effetti c'è poco da commentare, l'articolo è esaustivo.
Il movimento deve continuare a martellare su questo comportamento scandaloso delle istituzioni perchè o salta tutto adesso o mai più.

mzee.carlom 19.12.17 10:20| 
 |
Rispondi al commento

http://webtv.camera.it/home


diretta dalla commmissione banche!

Luca M., Rho Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau 19.12.17 10:19| 
 |
Rispondi al commento
Discussione


bene...

ps

il reddito di cittadinanza così detto...ha molti nemici leggo in giro... anche matteuccio era contro...infatti sta per tornare a pontassieve..

pabblo 19.12.17 09:38| 
 |
Rispondi al commento
Discussione



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori