Il Blog delle Stelle
#Pfas, dichiarato lo stato d'emergenza in Veneto: una vittoria 5 Stelle per i cittadini

#Pfas, dichiarato lo stato d'emergenza in Veneto: una vittoria 5 Stelle per i cittadini

Author di MoVimento 5 Stelle
Dona
  • 75

Il #Rally si sposta in Veneto. Oggi sarò in provincia di Verona a Sommacampagna, Soave e Campagnola di Zevio dove incontrerò artigiani e imprenditori. Domani, sempre in Veneto la mattina sarò a Montecchio Maggiore dove incontrerò le mamme preoccupate per la questione della Pfas. Noi ci muoviamo da tempo per questa emergenza sia in Regione Veneto sia in Parlamento e oggi la nostra Silvia Benedetti vi racconta come siamo riusciti ad ottenere l'avvio delle procedure per dichiarare lo stato di emergenza nelle zone colpiti. Una vittoria per i cittadini che non abbiamo alcuna intenzione di lasciare soli. Tutti gli incontri di oggi e domani saranno trasmessi in streaming sulla mia pagina Facebook. Il #Rally continua! Sosteneteci con una donazione! Luigi Di Maio

di Silvia Benedetti

Finalmente il Governo ha avviato le procedure per dichiarare lo stato di emergenza nelle zone colpite dall'inquinamento da Pfas in Veneto, un dramma ambientale prodotto da alcune filiere industriali (padelle, prodotti in pelle, tessuti antimacchia e impermeabili ecc.) che, con la contaminazione di fiumi, falde e acqua potabile, ha coinvolto una popolazione di 350mila abitanti, di cui 85mila sottoposti a screening sanitario, e compromesso la seconda falda freatica più grande d'Europa: la falda di Almisano, in provincia di Vicenza.

Nelle aree maggiormente colpite, la cosiddetta ‘zona rossa’, le analisi cliniche dei cittadini hanno riscontrato una presenza nel sangue di PFOA (un tipo di Pfass classificato dallo IARC, l’Agenzia delle Nazioni Unite per la Ricerca sul Cancro, come potenzialmente cancerogeno) fino a 20 volte superiori rispetto ai residenti in zone non contaminate. E, in base ad un ampia letteratura scientifica, alti livelli di Pfas nel sangue possono essere associati a forti rischi per la salute, come problemi alla tiroide, complicazioni in gravidanza, tumori al rene e ai testicoli.

Dopo anni di battaglie la dichiarazione dello stato d’emergenza è una vittoria per i cittadini, accanto ai quali abbiamo combattuto sul territorio, sostenendo la loro voce anche in Parlamento e nelle istituzioni. Dalla proposta di legge per fissare ‘limiti zero’ alla risoluzione depositata lo scorso maggio per chiedere lo stato d’emergenza, sollecitato di nuovo lo scorso 23 novembre durante l’incontro a Palazzo Chigi tra una rappresentanza del Governo e una delegazione composta da portavoce 5stelle e Comitati cittadini. (LINK)

A quel tavolo si è discusso di tanti aspetti ma, più di tutto, a parlare sono state le analisi del sangue dei figli delle mamme ‘No Pfas’, con i valori ben al di sopra della norma. Per queste mamme e i loro figli - ma non per lo Stato - era già emergenza. Da tanto, troppo tempo. E ora lo è finalmente anche per il Governo, che, in quella sede, si è anche impegnato ad attivarsi per sbloccare gli 80 milioni di euro per il progetto di bonifica dell’area contaminata e fornire così acqua potabile sicura agli abitanti della ‘zona rossa’.

Si tratta di un primo, fondamentale, passo per riconoscere e affrontare un rischio ambientale e sanitario che non riguarda solo il Veneto ma è di interesse nazionale visto che le industrie che producono prodotti contenenti Pfas si trovano in tutta Italia. Ad oggi è infatti noto che i Pfas sono stati rilevati anche nei fiumi di altre regioni italiane. Ora l’obiettivo è di prevenire l’emergenza in tutte le aree a rischio e tutelare la salute pubblica nel rispetto del principio di precauzione.

Così vincono i cittadini, solo così vince anche il MoVimento 5 Stelle!

SOSTIENI IL RALLY PER ANDARE AL GOVERNO CON UNA DONAZIONE:

scopriprogramma.jpg



Fai una donazione a Rousseau: http://bep.pe/SostieniRousseau e poi annuncialo su Twitter con l'hashtag #IoSostengoRousseau

bannerrousseau.jpg

9 Dic 2017, 17:53 | Scrivi | Commenti (75) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

  • 75


Tags: cittadini, di maio, emergenza, pfas, Silvia Benedetti, veneto

Commenti

 

Complimenti Di Maio,

questo e solo la punta de l'iceberg ...se la gente sapesse ... mangerebbe unicamente la verdura del suo orto !
sono intossicata da aluminium che trovi dappertutto ormai ... nell'acqua, dentifricio , deodorante, vaccino...etc
ne deriva thyroidite di hashimoto,fibromyalgia , autisma tante vittime , ripeto e solo la punta....

se ci ammaliamo si arricchiscono... chi !?
provate a indovinare .........................

elfrida 11.12.17 11:17| 
 |
Rispondi al commento

se ci fate caso i PFAS sono l'ultimo dei problemi di inquinamento pero' del cromo che ha fatto diverse vittime e riempito ospedali non se ne parla pio'centrava la politica'??? O NON E' PIU'DI MODA?

sergio boscariol 10.12.17 22:35| 
 |
Rispondi al commento

OTTIMA L'AZIONE PER BANDIRE I PFAS,VELENI POTENZIALMENTE CANCEROGENI...QUESTA E' LA VERA MEDICINA PREVENTIVA

elio d'annunzio 10.12.17 00:47| 
 |
Rispondi al commento

Buonasera
BRAVO DI MAIO

sebastiano b., catania Commentatore certificato 09.12.17 18:18| 
 |
Rispondi al commento

Pericolose organizzazioni neonaziste stanno risorgendo, mettendo in pericolo la stabilità di interi stati con le loro mire espansionistiche e dittatoriali. Reagiamo prima che sia troppo tardi: mandiamo affanculo la BCE.

[@LVIX1]

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 09.12.17 18:05| 
 |
Rispondi al commento

OT ECONOMICO?
POLITICA | Di F. Q.

Mattarella: “La corruzione va sconfitta (ma va?)

Repressione penale non basta, cittadini
e soggetti economici facciano loro parte” (e i politici?) esenti da impegni?

oreste .., sp Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 09.12.17 17:43| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non sopporto gli articoli di stampa scritti coi piedi. Ergo: non sopporto nessuno dei nostro quotidiani.
Il Fatto Quotidiano rompe la monotonia dei suoi argomenti a panorama ristretto con un articolo a piena pagina sulla psicoanalisi. Mette le fotine di Freud. Ma lo assegna a una pivella che la psicoanalisi non la conosce nemmeno per sentito dire. La paginona risulta sciapa e insignificante. Ne trovava a centinaia capaci di far meglio.
Eppure la prassi è semplice: affida un argomento a un esperto e faglielo scrivere bene! Due regolette che i direttori di giornale spesso ignorano. Come se la disinformazione e pure la sciatteria servissero a vendere il giornale e a educare un qualsivoglia lettore. Dire quanto ciò mi faccia schifo è quasi impossibile.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 09.12.17 16:32| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

LA BEFFA COME SE NON BASTASSE CHE CI HANNO CHIUSO PURE DECINE DI OSPEDALI CON IL LORO NUOVO PIANO DI RIORDINO OSPEDALIERO,SIAMO ALLA FRUTTA RAGAZZI,TOLTI GLI OSPEDALI TOLTA LA TUTELA ALLA SALUTE,CITTADINO ALLA DERIVA SOCIALE.

Maurizio Galeone, Grottaglie(ta) Commentatore certificato 09.12.17 16:31| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

BEne,ottimo lavoro.
COSA CHE DA ANNI SI DOVREBBE FARE A TARANTO:ATTIVARE UNA EMERGENZA SANITARIA!!
QUI SI CONTINUA A MORIRE DI CANCRO E SI PARLA SPARANDO CAZZATE E PRENDENDO TEMPO CONTINUANDO A RUBARE VITE ALLA POVERA GENTE.
BASTAAA!

Maurizio Galeone, Grottaglie(ta) Commentatore certificato 09.12.17 16:27| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ci ha provato per 1 paio di giorni il tg3 tempo fa ..poi visto che il tutto ..scottava ..zaia contro lorenzin ...lorenzin contro l europa ..hanno preferito il silenzio ...ovviamente salvini non è al corrente di nulla ...

FABRIZIO P., PARMA Commentatore certificato Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 09.12.17 16:24| 
 |
Rispondi al commento

MoVimento 5 Stelle: se lo conosci lo ami

La Carta di Firenze (www.beppegrillo.it):

I Comuni decidono della vita quotidiana di ognuno di noi.
Possono avvelenarci con un inceneritore o avviare la raccolta differenziata.
Fare parchi per i bambini o porti per gli speculatori.
Costruire parcheggi o asili.
Privatizzare l'acqua o mantenerla sotto il loro controllo.
Dai Comuni a Cinque Stelle si deve ripartire a fare politica con le liste civiche per Acqua, Ambiente, Trasporti, Sviluppo e Energia

Acqua pubblica

Impianti di depurazione obbligatori per ogni abitazione non collegabile a un impianto fognario, contributi/finanziamenti comunali per impianti di depurazione privati

Espansione del verde urbano

Concessioni di licenze edilizie solo per demolizioni e ricostruzioni di edifici civili o per cambi di destinazioni d'uso di aree industriali dismesse

Piano di trasporti pubblici non inquinanti e rete di piste ciclabili cittadine

Piano di mobilità per i disabili

Connettività gratuita per i residenti nel Comune

Creazione di punti pubblici di telelavoro

Rifiuti zero

Sviluppo delle fonti rinnovabili come il fotovoltaico e l'eolico con contributi/finanziamenti comunali

Efficienza energetica

Favorire le produzioni locali

massimo m., Roma Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 09.12.17 16:21| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ci sono monumenti della patria che si onorano solo se non si trasformano in vespasiani
Se il nuovo Scalfari è segno del renzismo che avanza non è proprio un buon segno.
Calunniosità stizzita e rancorosa, asineria da salame ignorante, bassi slogan da troll di periferia. Disprezzando faziosamente l’avversario ha finito per autodistruggersi
Ringrazio Di Battista per la sua dignità e la sua pietas. Il viso che faceva tra sconcertato e compassionevole valeva più di mille discorsi
Pollice in basso per la Gruber, un mostro di falsità e di opportunismo, troppo furba per non capire che Scalfari esondava vergognosamente, troppo cortigiana per lasciare che Di Battista parlasse e gli rispondesse.
Da entrambi uno spettacolo vergognoso.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 09.12.17 15:43| 
 |
Rispondi al commento

L'ABIETTO SCALFARI
ninomio
E’ andata in scena l’educazione, la pazienza e la compostezza del giovane Di Battista contro l’arroganza, la protervia e la maleducazione del vecchio Scalfari.

L’accendiamo?
.
Eugenio: Datemi uno Scalfari e vi abbasserò il mondo.
.
Viviana
Insistere sulle stesse domande senza mai ascoltare le risposte è segno di massima protervia. E seguire solo i propri preconcetti senza mai valutare la realtà e la verità indica solo un orgoglio smisurato e pazzoide. Ma per un giornalista è l’analfabetismo funzionale o la tomba dell’informazione.
Chiede perché il M5S ha fatto un patto con Farage? Ma perché era l’unico modo per contare qualcosa in Ue e non sparire come ha fatto Salvini. Ma il patto è stato ‘tecnico’ cioè lasciava liberi UKIP e M5S di votare come volevano. E infatti i loro voti nel Parlamento europeo sono sempre stati opposti su tutto.
Dice: “L’oligarchia è la democrazia”, ma uno che confonde così i sistemi di governo e disprezza a tal punto la democrazia dovrebbe essere portato alla neuro e messo nelle condizioni di non nuocere. Ormai Scalfari ha il cervello in pappa. L’intelligenza se n’è andata, sono rimaste solo una cattiveria e una spocchia intollerabili. Si immagina che anche la volgarità, per lui, sia la democrazia.
.
Stupidità e ignoranza allarmanti, sventolate come credenziali senza alcuna vergogna.
E costui che non sa niente, che non capisce niente, che non conosce niente, che non legge niente, che dice “E’ la prima volta che vedo un grillino”, che del M5S sa solo quello che gli ha detto la sua testa marcia, che sentenzia e pontifica in modo dittatoriale, che sa solo aggredire, sputare e insultare
rappresenterebbe la stampa di sinistra? e sarebbe il migliore sostegno di renzi?????
Vs Scalfari: L’ultima volta che mi sono imbarazzata così è stato quando ho visto il mio povero nonno girare per casa senza mutande
.
Kostaf : il ruggito dei morti viventi

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 09.12.17 15:41| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

L’ARROGANZA CIECA E SORDA DI SCALFARI

Elio: “Ho detto ai miei figli: se rimbambisco come Scalfari datemi una martellata in testa e buttatemi nel cesso. Diba è stato fin troppo educato e paziente, ha fatto tirar fuori dal vecchio tutto l’odio e il livore contro noi 5 Stelle senza mai offenderlo. È stato un eroe a stare vicino ad un vecchio rincoglionito che invece di regalare pillole di saggezza a regalato polpette avvelenate. Nessun problema, è inesorabile, noi andremo al governo e Scalfari andrà a fare in c…, nel frattempo è meglio che si rimbocchi la lapide.

Viviana
Scalfari, un giornalista non può essere un analfabeta! Ti vanti delle cose che non sai ! E perché non le sai? Non le sai perché hai troppa boria per conoscerle. Perché preferisci raccontare calunnie piuttosto che informarti? Ma è lecito spacciare calunnie per informazione?
Ma allora, visto il grado abissale della tua ignoranza, dovrebbero toglierti dall’ordine dei giornalisti per eccessiva asineria.
Dichiari che il M5S non dice quali sono le risorse per pagare il reddito minimo di cittadinanza ?? Perché non ti leggi la proposta di legge del M5S? Non sai leggere? Perché parli come il più ignorante dei troll? Sei tu che alimenti l’ignoranza degli italiani.Ti pagano per questo?

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 09.12.17 15:39| 
 |
Rispondi al commento

Marco Travaglio. Ma che vi ha fatto Gianroberto Casaleggio?
“Lui non voleva far partecipare i cittadini alle istituzioni, voleva farli vincere, farli andare al governo.
All’inizio gli ridevano dietro, lo prendevano in giro. Poi, quando si è capito che la cosa poteva essere possibile, le risate sono diventate insulti.
Ormai sono parecchi anni che seguo la politica. Ecco, io non ricordo un leader politico così insultato e così calunniato. Tra l’altro incensurato.
Forse è un aggravante nella politica italiana. Non ricordo pregiudicati così insultati come l’incensurato Casaleggio.
Ma alla fine di tutto che ha fatto? Ha creato gli esodati? Ha abolito l’articolo 18? Ha per caso rubato soldi alla collettività? Ha fatto favori alle banche? Ha introdotto norme che aiutano le banche a espropriare casa vostra? Ha per caso aiutato petrolieri che inquinano vicino casa vostra? Si può sapere cosa cavolo vi ha fatto?
Ha portato delle persone incensurate dentro le istituzioni. Ed io la trovo una cosa bellissima.”

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 09.12.17 15:38| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

@ Vincenzodigiorgio

La raggi deve applicare i principi del Movimento!
Principi basilari:
Trasparenza.
Onestà.
Partecipazione del Cittadino alla cosa pubblica.
Democrazia diretta.
Tutto il resto è solo il "risolvere dei problemi che hanno lasciato gli altri che si deve vedere Lei con i Romani(spazzatura,Viabilità,Ama,ATC, e quant'altro!
Non dobbiamo ingerirci nel quotidiano ci pensano gli assessori ,la Giunta e la stessa Sindaca.
E' chiaro questo?
o no?
Se insisti a mettere in cattiva luce il Sindaco per problemi locali e contingenti cosa debbo pensare che non sei un troll?
Ciaoo!

oreste .., sp Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 09.12.17 15:27| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

per fortuna
c'e' -1- UNO giornale ,vero -
coi suoi giornalisti

https://www.ilfattoquotidiano.it/2017/12/08/marco-travaglio-lanteprima-di-balle-spaziali-a-roma-fake-news-online-innocue-rispetto-a-tv-e-giornali/4027533/

FABIO B., bologna Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 09.12.17 15:23| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il Bomba, ha bloccato la perequazione (l'adeguamento al costo della vita) delle pensioni.
La Corte Costituzionale, ha detto che ilo provvedimento è ANTICOSTITUZIONALE.
Però, il Bomba, la perequazione, non l'ha data e non la sta dando.
Quando però, si tratta di mettere un tetto di 5.000 euri al mese a pensioni e vitalizi, tutti a urlare che è anticostituzionale, che non può essere retroattivo, che LORO, con 5000 euri non arriverebbero alla fine del mese, che sono Privilegi Acquisiti, etc. etc.

antonnio d., carrara Commentatore certificato 09.12.17 14:47| 
 |
Rispondi al commento

Ci avvelenano dappertutto. Solo un governo forte può porre rimedio.

GIORGIO S. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 09.12.17 14:09| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Per mettere mano a questo e ai tantissimi pericoli e problemi che attanagliano il Paese dobbiamo prendere in mano le redini del carrozzone italiano e riportarlo sulla giusta via , dobbiamo vincere ! Tutte le nostre forze devono essere impiegate in questa tremenda impresa , non possiamo fare il più piccolo errore che costerebbe voti . Non è una semplice tornata elettorale , queste elezioni potrebbero dare il via al cambiamento e all'uscita dalla melma ! Oltre che convincere i cittadini siamo obbligati a difenderci dagli attacchi dei nemici , non avversari ma nemici , che stanno depredando l'Italia ! Tutto è stato corrotto , dagli apparati dello Stato all'ultimo assessore di paesello è un magna magna senza ritegno , non ci sono più leggi , i giudici che si impegnano nella pulizia si vedono sfilare i casi più importanti che vengono acquisiti da procure addomesticate ! Superladroni di miliardi al massimo si fanno qualche mese di domiciliari e poi si godono in pace il bottino . Molti avventurieri si stanno arricchendo con la tratta dei clandestini , obbrobrio tipicamente italiano , la gente muore senza medicine dormendo in macchina , non ci si può difendere e noi stiamo a pensare ai cedri ! Sveglia !

vincenzodigiorgio 09.12.17 13:57| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Antifascismo selettivo, per quello che fa comodo a loro.
Cosa viene condannto, le teste rasate e vuote, i metodi intimidatori, le braccia tese e i cori e gli slogan razzisti, le scritte runiche, tutte cose che fanno parte del patrimonio anche di vaste frangie della tifoseria, da nord a sud? Per decine di campionati di calcio queste erano coreografie e contorni usuali, stigmatizzati debolmente dalle società per non inimicarsi le curve . Teste rasate e vuote ma non si è mai sentita nessuna emergenza eversiva nel paese nonostante l' alta frequenza di episodi anche, ripeto, anche domenicali. Oggi si grida al pericolo. Fare isterie contro quattro ebeti e gridare al pericolo eversione è come scandalizzarsi per i ladri di formaggio al supermercato e indicarli come i razziatori del paese. Tutto da condannare sia chiaro, ma come obiettivi principali si veda altro. C' è il fascismo conclamato e anche quello latente: stampa e servizio pubblico quasi totalmente in mano a pochi editori impuri, e ai partiti, schierati col sistema in modo ostentato sono un ben più grave e tremendo pericolo per la salute delle istituzioni , goccia dopo goccia, martellando i manipolabili con altrettanti slogan e cori razzisti verso il m5*: comunisti, fascisti, untori, i topi, hanno il guru, sono eterodiretta ecc. , comunicazione verso le masse che sono uguali a quelle usate dai peggiori regimi del secolo scorso ( il tizio da Predappio aveva un giornale in principio. E anche l' austriaco si preoccupò di averne uno da subito , il VB). Del vostro antifascismo selettivo non so che farmene, cari pd ini.

Fabio T., Vicenza Commentatore certificato 09.12.17 13:55| 
 |
Rispondi al commento
Discussione


ot

walterveltroni...quello che doveva trasferirsi in africa per gli smemorati, "vanitoso" è ... secondo ciriaco ex pdc italico...

ma vanitoso sarebbe il minimo...sarebbe...il problema è che si credono cincinnato :)

ecco le parole dell'avellinese:

..."Da allora non ci siamo più sentiti. In
quell’occasione registrai da parte
sua una certa incomprensione,
forse per via dei miei commenti al
discorso. A livello personale mi
stupii, non pensavo fosse così vanitoso;
avevo grande simpatia per lui, ma non molta per D’Alema,
e devo dire che l’esperienza poi ha
capovolto il mio giudizio. E quando
uscii dal Pd non lo feci certo per la
mancata candidatura, ma
per la denuncia di una formazione
politica che, per quanto mi riguarda,
non aveva un’anima."


Ps
cacciari il filosofo:

"La riforma costituzionale? una "puttanata""

cacciari un putiniano:)


pabblo 09.12.17 13:54| 
 |
Rispondi al commento

Normalmente quando ci sono delle bufale sul M5S i toni sono più decisi nello smentire. Io sono certo che Putin non sappia nemmeno cosa sia il M5S. Su Biden però non ho sentito nulla di più che "bufale", "fake". Ci accontentiamo? Io gradirei qualche parolaccia diretta nei suoi confronti. Non sarà mica che seguiamo il politically correct?

GIORGIO S. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 09.12.17 13:49| 
 |
Rispondi al commento

IL PROGRESSO REGRESSO

Pfas,Fipronil,Glifosato,contaminanti da idrocarburi questa è l'Italia della ripresa che massimizza i profitti a danno dell'ambiente e del territorio ma sopratutto trascurando la salute degli abitanti che poi si riflette pesantemente sulle spese sanitarie.
Il Bel Paese,la cui vocazione naturale e per conformazione territoriale e per clima e per tradizione dovrebbe essere quella delle produzioni locali e del turismo,sta facendo di tutto per gettarsi la zappa sui piedi consumando territorio per l'edificazione selvaggia ed inquinando i suoi territori con contaminanti pericolosi che li rendono sterili ed inutilizzabili.
Iper produzione,sovra affollamenti degli allevamenti,trattamenti chimici di vigneti e colture ma chi ce lo fa fare?
Il M5S ha sempre sostenuto la decrescita felice che non è quella che strumentalizzano i partiti che con le loro fondazioni devono accontentare gli sponsor del petrolio,della chimica e del cemento ma è una filosofia di vita che intende educare al consumo equilibrato e sostenibile.Consumare di meno e di qualità e vedrete che ci sarà un ritorno per tutti.

bruno p., napoli Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che ha donato a Rousseau 09.12.17 13:27| 
 
  • Currently 4.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Continua sempre più preoccupante la deriva a sinistra della Raggi e del Movimento . I cedri al posto degli abeti , perchè ? Si vuole stemperare la cristianità del tradizionale albero di Natale ? Questa mossa è sua o del Movimento , si consulta con qualcuno della dirigenza ( sarebbe necessario ) o fa tutto da sola ? La gente ci dovrebbe votare perchè diamo casa ai migranti trascurando i tanti casi pietosi italiani , o perchè le strade sono tornate a essere piene di immondizia o per gli 800 euro per gli zingari con una tantum di 5000 euro ? Noi , intanto , a livello nazionale spariamo qualche sfondone come quello di fare un governo su dieci punti condivisibili che gli altri partiti ci appoggerebbero , nel caso . Che governo sarebbe ? Durerebbe tre giorni ! Abbiamo a che fare con iene travestite da esseri umani come quelli del partito a cui stiamo facendo gli occhi dolci , quel raccattume dei D'Alema e company che sono i primi responsabili dello sfascio dell'Italia e della sinistra !

vincenzodigiorgio 09.12.17 13:01| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Nuova sconcertante rivelazione di #Biden: l'Isis ha pagato Putin che ha pagato gli hacker che hanno scritto delle modifiche incostituzionali alla costituzione italiana che hanno convinto gli italiani a votare NO.

[@LVIX1]

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 09.12.17 12:22| 
 |
Rispondi al commento

giacomo
Renzi disse che se vinceva il NO si tornava indietro di 30 anni. …Splendido!
Nel 1986…
– non esistevano i contratti cococo, progetto, jobact, da dipendente a partita iva, voucher
– si andava in pensione ad una età decorosa
– c’era l’articolo 18 e le tutele per il lavoratore
– la benzina costava £1.258 tradotto in €0,65 al litro
– non c’erano suv tra le palle
– c’erano tanti concorsi per i posti pubblici
– la rai mandava in onda film in prima visione e trasmissioni senza interruzioni di pubblicità
– non c’era il ticket nella sanità pubblica
– a 25 anni ci si poteva permettere di metter su famiglia.
– i bambini giocavano per la strada.
– Berlusconi non era in politica e Renzi era il più preso per il culo dai suoi compagni alle elementari.
-non c’era la “buona scuola”, ma la scuola era buona davvero.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 09.12.17 12:01| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Una mattina un fiorista andò dal barbiere per un taglio di capelli.
Alla fine, chiese il conto, ma il barbiere rispose: “non posso accettare denaro da lei perché questa settimana sto facendo un servizio alla comunità”.
Il fiorista ringraziò della gentilezza e uscì. E il mattino successivo il barbiere trovò un biglietto di ringraziamento e una dozzina di rose alla porta del suo negozio.
Più tardi un poliziotto entrò a farsi tagliare i capelli e quando chiese di pagare, il barbiere disse anche a lui: “non posso accettare denaro da lei perché questa settimana sto facendo un servizio alla comunità”.
Il poliziotto ne fu felice e il mattino successivo il barbiere trovò un biglietto di ringraziamento e una dozzina di ciambelle alla porta del suo negozio.
Venne quindi un Membro del Parlamento, anche lui per il taglio dei capelli.
Quando passò alla cassa, anche a lui il barbiere ripeté: “non posso accettare denaro da lei perché questa settimana sto facendo un servizio alla comunità”.
Molto contento il Membro del Parlamento se ne andò, e la mattina successiva, quando il barbiere andò ad aprire il negozio, trovò una dozzina di Parlamentari accompagnati da rispettivi famigliari e amici in fila per il taglio dei capelli.
Questo, cari amici, chiarisce la differenza fondamentale tra cittadini e politici.
RICORDIAMOCELO: POLITICI E PANNOLINI VANNO CAMBIATI SPESSO E PER LA STESSA RAGIONE!
Fabio T

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 09.12.17 12:00| 
 |
Rispondi al commento

Non si possono tagliare i loro stipendi, non si possono tagliare le pensioni d’oro, non si può mettere un tetto agli stipendi dei manager, non si può fare nulla contro i ricchi. Contro i poveri si può tagliare tutto, servizi, sanità stipendi pensioni… SI PUO’ FARE!
Raffaele M

Non si curano nemmeno dell'aria che respiriamo!
Eppure, almeno quella, la respirano tutti allo stesso modo, poveri come ricchi.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 09.12.17 12:00| 
 |
Rispondi al commento

Ottotto
Niente di nuovo sul fronte dei vitalizi e il famoso adeguamento degli stipendi dei nostri parlamentari alla media europea si è perso non si sa dove. Fa male quando ti toccano il portafoglio eh? Considerando poi che è particolarmente gonfio e che ti sei abituato a un tenore di vita decisamente al di sopra di quello di noi poveri diavoli fa ancora più male. Siete come quel deputato siciliano dell’Ars che ebbe il coraggio di dire che con 11.000 € faceva fatica ad arrivare alla fine del mese. Oppure come Luca Barbareschi che ebbe l’ardire di dichiarare che quei 15000 € erano pochi per il suo tenore di vita. Alieni sul pianeta Terra.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 09.12.17 11:58| 
 |
Rispondi al commento

Matteo Cannata
L’Italia è veramente un Paese di paradossi, non solo noi paghiamo un favoloso stipendio ai parlamentari ma gli paghiamo un extra in più per essere presenti in Parlamento, il famoso gettone di presenza che equivale a euro 250 al giorno. Insomma in questo benedetto Paese per invitare i parlamentari ad andare in Parlamento a lavorare dobbiamo dargli un extra…. adesso ditemi voi se questa non è casta… e questi signori e signore fanno gli interessi dei cittadini…..??????? Io come tanti di voi anzi penso la maggior parte, credo che non abbia mai ricevuto dal suo datore di lavoro un’offerta simile ,ti pago lo stipendio ma se hai la cortesia di presentarsi al lavoro ti pago qualcosa in più.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 09.12.17 11:58| 
 |
Rispondi al commento

Caterina 2011
Leggiamo o ascoltiamo le notizie quotidiane? Ogni sacrosanto giorno che dio manda in terra, ci sono almeno 4-5 casi in cui diversi esponenti della nostra élite dirigente sono arrestati o incriminati per averci derubati tutti,in combutta tra di loro e con le mafie.
Generali, ammiragli e massimi ufficiali di tutti i corpi, alti magistrati e grandi avvocati, politici e amministratori pubblici di spicco, boiardi di stato e figli di gran commis, alti prelati e diplomatici, imprenditori, sportivi, uomini e donne di spettacolo, grandi banchieri e controllori di banchieri, ex ministri, compagni di ministri, figli di ex ministri, padri di ministri e di primi ministri …
Una intera classe dirigente di ladri, corrotti, truffatori, maxi-evasori, mafiosi. Che alla fine la passa sempre liscia, grazie alle leggi che lei stessa si fa, alle scappatoie e alle immunità che lei stessa si dà.
No dico: e dovremmo fidarci. Ma di chi, di questi delinquenti che si sono appropriati delle leve, e delle casse, del nostro stato? Che si reggono il sacco gli uni con gli altri? A questi sceriffi di Nottingham che spolpano i poveri per far abbuffare i ricchi?
Non occorre scomodare i social media e il complottismo: basta la semplice presa d’atto, attonita, della realtà circostante.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 09.12.17 11:57| 
 |
Rispondi al commento

Aristonico
“Secondo i dati diffusi dalla Banca Mondiale, nel periodo compreso tra i primi
Anni Cinquanta e la fine degli Anni Ottanta, l’Italia si collocava al primo posto assoluto tra i Paesi Occidentali (e ad uno dei primi Posti a livello Mondiale) per crescita economica.
Sempre secondo i dati diffusi dalla Banca Mondiale, nel periodo che va dal 1995 ad oggi, l’Italia è invece all’ ultimo posto assoluto sul Pianeta per crescita economica. Cioè al primo posto per decrescita.” (tratto da Cesare Corda – l’Italia Tradita – Blog Saker Italia)
Può una classe dirigente, con un disastro del genere, un disastro che più che di inettitudine sa di tradimento, meritare gli stipendi più alti d’Europa?
A prescindere da quale dovrebbe essere lo stipendio “giusto”, questo dovrebbe essergli pagato in “titoli di Stato” a lunga scadenza.
Questo perché se il “Titolo di Stato” è una scommessa sul futuro di una Nazione, allora dato che questo futuro dipende dalle decisioni della Classe dirigente di una Nazione, questa non può esimersi dal partecipare a questa scommessa.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 09.12.17 11:56| 
 |
Rispondi al commento

L’altra sera ho fatto un sogno…..L’Isis aveva attaccato Roma, bloccando il traffico, ed erano entrati al Parlamento prendendo i politici in ostaggio…volevano un riscatto di 10 Milioni per liberarli, altrimenti gli avrebbero dato fuoco dentro il palazzo…..nel traffico bloccato, allora la gente aveva cominciato a fare una colletta….CHI DONAVA 2 LITRI…CHI DONAVA 5 LITRI….CHI PORTAVA L’AUTOCISTERNA…….
fabio S.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 09.12.17 11:50| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ASTENSIONISTI-Alessandro
Calamandrei: «La politica è una brutta cosa. Che me n’importa della politica?». Quando sento fare questo discorso, mi viene sempre in mente quella vecchia storiellina che qualcuno di voi conoscerà: di quei due emigranti, due contadini che traversano l’oceano su un piroscafo traballante. Uno di questi contadini dormiva nella stiva e l’altro stava sul ponte e si accorgeva che c’era una gran burrasca con delle onde altissime, che il piroscafo oscillava. E allora questo contadino impaurito domanda ad un marinaio: «Ma siamo in pericolo?» E questo dice: «Se continua questo mare tra mezz’ora il bastimento affonda». Allora lui corre nella stiva a svegliare il compagno. Dice: «Beppe, Beppe, Beppe, se continua questo mare il bastimento affonda». Quello dice: «Che me ne importa? Non è mica mio!». Questo è l’indifferentismo alla politica.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 09.12.17 11:19| 
 |
Rispondi al commento

E’ il POTERE un demone appollaiato sul vuoto dell’uomo. E lo alimenta

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 09.12.17 11:18| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

buongiorno e caffè a 5 stelle qui!

Luca M., Rho Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau 09.12.17 10:39| 
 |
Rispondi al commento
Discussione



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori