Condividi

“Telerenzie. Tra l’ inganno di chi vende fumo e realtà. Mentre la Camera ha varato una legge elettorale truffa, ancora più ingannevole del vecchio Porcellum, il Movimento 5 Stelle rimane ancorato alla realtà. Lo fa proponendo l’applicazione delle tariffe minime alle RC auto per gli automobilisti virtuosi. Proposta bocciata in Senato dagli ingannevoli Pd, Lega, Ncd e Scelta Civica. Lo fa mostrando solidarietà al Pm Nino Di Matteo, recandosi con decine di parlamentari nell’aula bunker di Rebibbia durante il processo sulla trattativa Stato-mafia. Lo fa, denunciando da tempo, i danni alla salute provocati dalla centrale a carbone Tirreno Power in Liguria, che proprio questa settimana è stata chiusa dalla magistratura. Lo ha fatto e lo farà, tra i cittadini ed in Parlamento, nel contrastare la costruzione del MUOS in Sicilia e nel denunciare che cosa si nasconde dietro l’EXPO di Milano. Fatti, non inganni da televendite modello Renzie.” M5S Camera e Senato

Scarica il magazine di 5 Giorni a 5 Stelle