Condividi

“La prima puntata del 2015 è ovviamente dedicata alle vittime del terrorismo ed in particolare ai vignettisti di Charlie Hebdo. Anche per questo la prima notizia che trattiamo è quella sulle misure previste da Angelino Alfano per prevenire possibili attacchi terroristici nel nostro Paese. Misure che ci appaiono intempestive e poco efficaci.
Ci soffermiamo poi sul caos scatenatosi su di un decreto fiscale che pare scritto apposta per salvare Berlusconi e ascolteremo al riguardo un estratto degli interventi di Paola Taverna ed Alessandro Di Battista, ma sopratutto quello di un senatore del Partito Democratico che sembra voler alzare la testa salvo poi chinarla al volere del capo.
C’è poi spazio per le cosiddette riforme, o meglio per lo stravolgimento della Costituzione voluto da una maggioranza parlamentare fuoriuscita da una legge elettorale incostituzionale e per l’Italicum, ovvero la nuova legge elettorale partorita al Nazareno e che promette di mantenere gli stessi vizi del Porcellum.
Dopo tanto penare chiudiamo in bellezza: innanzitutto con una grande vittoria del movimento 5 stelle: vi raccontiamo come abbiamo ottenuto uno sconto sui canoni d’affitto delle case popolari per tanti cittadini romani. Ed infine presentando il grande evento del 24 gennaio: la #NotteDellOnestà!” M5S Parlamento