Condividi

“Dalla parte dei cittadini per uno Stato libero da partiti, lobby e mafie. Non retrocediamo di un millimetro nel denunciare l’ineleggibilità di Luciano Violante alla Consulta, organo che come prevede la Costituzione dovrebbe essere composta da membri super-partes. L’Italia oggi è una Repubblica dove ci sono alti funzionari che impartiscono a reparti di polizia folli ordini di manganellare persone in carrozzina. Ma per fortuna, nelle forze dell’ordine c’è chi responsabilmente si rifiuta agendo con buonsenso per difendere il nome dello Stato e della democrazia. Nel frattempo il Governo Renzi con il “Job Act” punta a distruggere ogni diritto sociale, creando precari a vita senza risolvere alla radice il problema lavoro e della tassazione che strozza piccole e medie imprese. Non contento con i 5 ‘Buchi neri’ del decreto #sfasciaitalia, l’esecutivo è pronto a far calare il buio su tutto il Paese con più inceneritori, acqua privata, cemento e appalti loschi, false bonifiche e trivellazioni. Cinque ‘Buchi Neri’ contro le 5 Stelle del futuro proposte dal Movimento. La democrazia sembra un optional per questo governo, che da mesi si rifiuta di discutere la mozione di sfiducia al Ministro della Salute Lorenzin e nulla fa per contrastare quel disastroso Fiscal Compact che strozza cittadini e imprese.” M5S Parlamento