Condividi

“Anche questa settimana il nostro TG ci racconta tutto quello di cui si sono occupati i nostri portavoce alla Camera e al Senato. Anzitutto, abbiamo scoperto che il governo ha fatto un altro regalo a Silvio Berlusconi: la solita manina ha inserito di nuovo la depenalizzazione nel falso in Bilancio, che farà molto comodo al Cavaliere. L’evento clou della settimana sono state le dimissioni di Napolitano. Roberto Fico riepiloga tutti i motivi per cui questo Presidente non ci è proprio piaciuto e non è piaciuto neppure agli italiani, e gli chiede di rinunciare alla carica di senatore a vita. E mentre il Paese è privo del garante della Costituzione, le due Camere vanno avanti imperterrite con delle riforme costituzionali che distruggeranno la democrazia. Riccardo Fraccaro, dalla Camera dei Deputati, ci racconta il disprezzo delle procedure e delle richieste delle opposizioni, e in un video anche un parlamentare di Forza Italia conferma e chiede persino scusa al M5S. Vito Crimi ci spiega come la legge elettorale, di così grande importanza costituzionale, sia stata ridotta alla stregua di un decreto qualsiasi: niente discussione, niente riflessione, niente confronto. Si fa un maxiemendamento che contiene un po’ di tutto e si approva in fretta e furia. A noi pare uno vero sconcio, anzi un ricatto frutto del Nazareno. Sempre a Palazzo Madama, abbiamo partecipato ad un convegno sull’energia, in cui si è sottolineata l’importanza dell’efficienza energetica e della semplificazione.
Poi una vittoria dai nostri portavoce alla Camera: dopo un anno e mezzo di lavoro lungo e complicato, siamo riusciti a far commissariare la cassa pensionistica Enasarco, che aveva scommesso i soldi delle pensioni degli iscritti nella roulette russa della finanza spericolata e dei derivati. Ce lo racconta Roberta Lombardi. Un gruppo di nostri portavoce ha poi visitato il carcere di Poggioreale a Napoli, sovraffollato e in condizioni disastrose. Il M5S farà un’interrogazione in proposito, su questo e sulle altre carceri.
Per finire, Alessandro Di Battista insieme a Dario Fo ci ricorda l’importante appuntamento del 24 Gennaio a Roma: la notte dell’onestà! Tanti cittadini, tanti artisti per non dimenticare gli scandali e per ricordarsi che “l’onestà andrà di moda“.” SCARICA QUI IL PDF PER INFOPOINT E BANCHETTI