Condividi


“Oggi nel corso di 5 Giorni a 5 Stelle parleremo di: legge sul voto di scambio politico mafioso, la verità sul decreto del fare, il “costruzionismo” del M5S alla Camera in difesa della Costituzione, la questione ILVA, lotta alle delocalizzazioni come l’Indesit nelle Marche, il Muos in Sicilia, IVA-Imu e lavoro.
Una lotta fondamentale, perché è a rischio la libertà delle persone, è quella sull’articolo 138 della Costituzione. La riforma costituzionale è arrivata in commissione. Se n’è parlato per soli 55 minuti e poi c’è stato il colpo di mano del governo che ha imposto il passaggio in aula per lunedì prossimo. Da allora è cominciata la battaglia del M5S per far slittare questa delicatissima riforma a settembre e non approvarla in piena estate, con l’opinione pubblica in vacanza, nel silenzio generale. Abbiamo costretto il parlamento a sedute fiume sul cosiddetto “decreto del Fare” su cui il governo ha posto la fiducia pur di non far passare gli emendamenti del 5 Stelle, ridotti da 400 ad appena 8.” 5giornia5stelle