I cookie permettono il funzionamento di alcuni servizi di questo blog. Utilizzando questi servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. [Leggi i dettagli] [OK]

Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Il terremoto potrebbe non creare danni né vittime

  • 7

New Twitter Gallery

terremotoamatrice.jpg

di Samanta Di Persio*

Il 7 aprile del 2009 il blog di Beppe Grillo mi raggiunse telefonicamente per capire che cosa fosse successo a L’Aquila. Ricordo perfettamente una sensazione: nei 20 secondi in cui la terra aveva tremato aveva spazzato via passato, presente e futuro. Lo smarrimento era totale. Una lunga marcia di persone iniziò a fuggire dalla città per dirigersi verso la costa, fu inevitabile a quel punto chiedere ricovero agli hotel. Nonostante lo sciame sismico che da mesi scuoteva la città, la notte del terremoto, eravamo tutti impreparati. Dopo qualche settimana la Casaleggio Associati mi chiese di scrivere un libro, una raccolta di testimonianze. Per un mese e mezzo lavorai senza sosta perché avevo l’obiettivo di diffondere quante più informazioni possibili affinchè i crolli, i morti dell’Aquila potessero essere evitati. A settembre uscì “Ju tarramutu, la vera storia del terremoto in Abruzzo”, la prima critica fu una speculazione sul terremoto. Quindi gli speculatori non erano coloro che avevano costruito senza rispettare le norme, coloro che cambiavano i progetti delle abitazioni in corso d’opera, coloro che avevano risparmiato sul ferro, coloro che non avevano mai adeguato il piano regolatore. Il libro venne venduto a prezzo libero, molti lo hanno acquistato ad euro ZERO. Sarebbe potuto finire nelle librerie di Berlusconi, Bertolaso, Boschi, Gabrielli, Renzi, Delrio, Curcio il sindaco di L’Aquila, l’assessore alla ricostruzione ecc. Ma niente di tutto ciò: ad Amatrice, ma anche a L’Aquila perché la scossa è stata avvertita benissimo, si ripete lo stesso scenario di 7 anni e quasi cinque mesi prima.
L’improvvisazione di una popolazione non preparata, ritardo nei soccorsi, crolli perché nessuno ha mai spesso un euro per adeguare gli edifici e, se sono stati spesi, la destinazione è stata per altro.

Nel libro è presente un decalogo, copiato pari a pari a quello giapponese, con sei punti focali per la prevenzione/organizzazione contro i terremoti:

- Informativa di prevenzione su larga scala (volantini, manuali, documentazione)
- Strutture preorganizzative e visibili di cartellonistica di percorsi di emergenza
- Pianificazione dettagliatissima delle evacuazioni post sisma
- Strutture globali (abitazioni, tubature cavi elettrici) antisismici
- Kit di sopravvivenza in uffici e case
- Esercitazioni cicliche antisisma

Tali banalità a L’Aquila non sono mai state attivate, anzi sono state individuate aree di raccolta dove, nella maggior parte di esse, non c’è nemmeno una fontanella. Ma non mi sono limitata ad indicare semplici regole che potrebbero salvare la vita ma anche le modalità per poter adeguare le abitazioni. Come abbiamo visto, anche ad Amatrice vi erano strutture in pietra con tetti in cemento armato, che in caso di forte scossa, schiacciano la struttura e di conseguenza uccidono. L’arch. Antonio Perrotti, nel 2009 ancora impiegato alla regione Abruzzo, spiegava, nella sua testimonianza presente in Ju tarramutu, che interventi sistematici e organici hanno dimostrato la loro efficacia:catene e reti, tetti alleggeriti, cerchiature insieme a reti in carbonio e nuove malte, ormai, possono dare grossi margini di sicurezza. In altri casi, invece, sono crollati edifici pubblici, dove c’è stato un intervento, ma restauri e ristrutturazioni sono stati fatti in base all’estetica formale e non alla tenuta statica.

Inoltre, dall’intervista del geologo Antonio Moretti, era emerso un quadro allarmante, ma una volta appreso, si poteva e doveva intervenire. Le grandi strutture sismogetiche che formano la dorsale appenninica del Centro Italia sono infatti: l'Appenino centrale (Collefiorito-Gubbio-Monti Reatini), l'Abruzzo (Aquilano-Marsica-Valle Peligna) e l'Appennino meridionale (Benevento-Irpinia-Vallo di Diano). Tutte queste strutture non sono indipendenti, ma in qualche modo collegate fra loro, come le tessere di un domino: marzo 1702 ci fu un terremoto a Benevento (X MCS), a gennaio 1703 ad Amatrice (X MCS), a febbraio nell'Aquilano (XI MCS), nel novembre 1706 a Sulmona e per finire nel novembre 1932 in Irpinia (XI MCS). La struttura si carica lentamente, roba di qualche millimetro ogni anno, poi, improvvisamente, si muove di qualche metro con grande rilascio di energia, e la deformazione così generata va a spingere sulle strutture accanto che piano piano si mettono in moto anche loro. Dunque, il rischio c’è e sappiamo perfettamente dove.

Solo l’emergenza terremoto per la sistemazione degli sfollati in tendopoli, alberghi, caserme è costata, a detta di Bertolaso, due miliardi di euro, se si fossero investiti in prevenzione? Nel 2013 avevo anche calcolato la spesa, fino ad allora, del post terremoto. Avevo calcolato che ogni nucleo familiare, 4.400, che alloggiava nel progetto case (le cosiddette new town) avrebbe potuto avere ben 180mila euro, dunque, se ognuno li avesse spesi per costruire una casa, probabilmente sarebbero anche avanzati. Ma la speculazione piace, piace prima di una tragedia ed ancora di più dopo.

*autrice del libro Ju Tarramutu, prima inchiesta sul terremoto che ha colpito L'Aquila nel 2009

27 Ago 2016, 11:24 | Scrivi | Commenti (7) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa | Twitter Gallery

Tags: amatrice, l'aquila, samanta di persio, terremoto



Agricoltura italiana sotto attacco

  • 113

agritialia.jpg

di MoVimento 5 Stelle Europa



L'invasione dell'olio tunisino e delle arance marocchine, le sanzioni alla Russia, gli ogm che prendono il sopravvento e la minaccia del Ttip. L'agricoltura italiana è sotto attacco e in perenne crisi. La Commissione europea ha stanziato 500 milioni di euro per dare un po' di ossigeno al settore (all'Italia dovrebbero spettare circa 24 milioni di euro) ma non basta. La crisi del latte è la più emblematica: negli ultimi anni una stalla su cinque è stata chiusa e il settore ha perso ben 32 mila lavoratori.

 
(continua...)

26 Ago 2016, 14:00 in | Scrivi | listen_it_it.gifAscolta | Stampa | Commenti (113)
Twitter Gallery

Emergenza terremoto: attiviamo subito il fondo di solidarietà dell'Ue

  • 232

fondoemer.jpg

di MoVimento 5 Stelle Europa

Ripartiamo dalla solidarietà e dal grande cuore degli italiani. Il Movimento 5 Stelle è a disposizione di tutti i cittadini e di tutte le Istituzioni locali, nazionali ed europee che vogliono sostenere i primi interventi di aiuto e assistenza alle famiglie delle vittime e a tutti quelli che hanno perso casa e lavoro. Stiamo collaborando con la Protezione Civile e con tutti gli uomini impegnati nelle difficili attività di ricerca e soccorso dei feriti.

 
(continua...)

25 Ago 2016, 12:12 in | Scrivi | listen_it_it.gifAscolta | Stampa | Commenti (232)
Twitter Gallery

Col cuore al centro Italia

  • 203

terremotoamatrice.jpg

di MoVimento 5 Stelle

Siamo vicini alle famiglie delle vittime in questa tragedia, e siamo vicini a tutti gli uomini e le donne che con generosità e abnegazione stanno prestando soccorso e si stanno prodigando in questo momento di grave emergenza.

 
(continua...)

24 Ago 2016, 10:25 in | Scrivi | listen_it_it.gifAscolta | Stampa | Commenti (203)
Twitter Gallery

L'Euro rovina d'Europa. Parola di premio Nobel

  • 338

euro_Refe.jpg

di MoVimento 5 Stelle



Joseph Stiglitz, premio Nobel per l'economia: "Nelle democrazie dell'Eurozona, l'ostilità verso la moneta unica sta degenerando in un'ostilità verso il più vasto progetto dell'Europa Unita e dei suoi valori costituenti".

 
(continua...)

23 Ago 2016, 14:04 in | Scrivi | listen_it_it.gifAscolta | Stampa | Commenti (338)
Twitter Gallery

La schiforma #IoDicoNo

  • 108

tretretre.jpg

di MoVimento 5 Stelle

La situazione economica dell'Italia la conosciamo tutti perché la viviamo sulla nostra pelle. La disoccupazione giovanile è arrivata fino al 67%, la corruzione drena risorse che potrebbero essere utilizzate per finanziare cose che servono davvero ai cittadini e sei pensionati su dieci vivono sotto la soglia di povertà. Davanti a questa situazione invece di fare riforme strutturali che servono al paese, Renzi Boschi e Verdini si inventano la Schiforma.

 
(continua...)

22 Ago 2016, 17:08 in | Scrivi | listen_it_it.gifAscolta | Stampa | Commenti (108)
Twitter Gallery

Il viaggio all'inferno degli animali

  • 145

animalimacello.jpg

Il Movimento 5 stelle ha denunciato in tutte le sedi le condizioni di maltrattamento e sfruttamento che riguardano il mondo animale. Per fermare questo scempio occorrono non solo leggi più severe e uniformi tra i vari Paesi e controlli stringenti sull'applicazione dei regolamenti dell'Unione europea, ma un cambio di mentalità da parte di chi considera gli animali alla stregua di una merce e non, invece, esseri senzienti che vanno tutelati.

 
(continua...)

21 Ago 2016, 10:00 in | Scrivi | listen_it_it.gifAscolta | Stampa | Commenti (145)
Twitter Gallery

Quel pasticcio normativo sulle guide turistiche

  • 50

guideturis.jpg


Abbiamo il patrimonio culturale più bello del mondo ma non lo sappiamo raccontare. L'estate 2016 verrà ricordata come quella delle grandi occasioni perse. Dopo anni di arretramenti, il settore turistico riprende fiato ma senza una strategia di fondo, la collaborazione fra le Regioni e le grandi città, senza una rete fra alberghi, tour operator e istituzioni culturali, il settore non decolla. Emblematico è il caso delle guide turistiche: dovrebbero essere la punta di diamante dello story telling italiano nel mondo e invece sono vittime di burocrazia e sottovalutazione. La portavoce Rosa D'Amato, che fa parte della Commissione Sviluppo Regionale del Parlamento europeo, spiega cosa fare adesso.

 
(continua...)

20 Ago 2016, 16:17 in | Scrivi | listen_it_it.gifAscolta | Stampa | Commenti (50)
Twitter Gallery

Ehi Matteo, chiediti perché #CostituzioneCoastToCoast

  • 181

iodicos.jpg


di Alessandro Di Battista



Oggi il #CostituzioneCoastToCoast arriva in Abruzzo. Siete tutti invitati a riempire Piazza del Mare a Giulianova Lido (Teramo) alle 21. Ognuno deve fare la sua parte per difendere diritti e sovranità. E poi con me questa sera ci saranno anche due ospiti d'onore: Beppe e Luigi!

 
(continua...)

19 Ago 2016, 18:00 in | Scrivi | listen_it_it.gifAscolta | Stampa | Commenti (181)
Twitter Gallery

Le lobby controllano la politica #SorosLeaks

  • 97

sorosos.jpg



di MoVimento 5 Stelle Europa

Per scoprire come si diventa uno degli uomini più ricchi del mondo basta leggere il curriculum di George Soros. Nel 1992 una sua operazione finanziaria porta alla svalutazione della lira e della sterlina. Quel giochetto costa lacrime e sangue agli italiani: arrivano le tasse, il prelievo forzoso e le riforme delle pensioni di Amato e Ciampi. Oggi George Soros non ha cambiato pelle.

 
(continua...)

19 Ago 2016, 11:51 in | Scrivi | listen_it_it.gifAscolta | Stampa | Commenti (97)
Twitter Gallery

Il Bomba sfrutta le imprese e poi non le paga

  • 105

bomba_b.jpg


di MoVimento 5 Stelle

65 miliardi di euro. Sono i debiti della Pubblica amministrazione verso le imprese fornitrici di beni o servizi. Erano 68 miliardi nel 2008. I dati, elaborati dalla Cgia di Mestre sulle rilevazioni di Banca d’Italia, testimoniano l’ennesimo fallimento di una delle tante rivoluzioni politiche annunciate dal Bomba in questi anni.

 
(continua...)

18 Ago 2016, 16:19 in | Scrivi | listen_it_it.gifAscolta | Stampa | Commenti (105)
Twitter Gallery

Così il governo sta affossando la ricerca

  • 184

ricercascienti.jpg

di Elena Fattori, M5S Senato



Human Technopole, nuove biotecnologie per l'agricoltura, progetto genomi, sono solo alcuni dei più lampanti esempi di come all'interno del mondo della ricerca ci sia una guerra in atto per la corsa ai finanziamenti.
A colpi di articoli sulla stampa, interventi in aule parlamentari, guerre sui social, tutto il mondo della ricerca sta mettendo in atto uno scontro fratricida.

 
(continua...)

17 Ago 2016, 10:46 in | Scrivi | listen_it_it.gifAscolta | Stampa | Commenti (184)
Twitter Gallery

Il "Costituzione coast to coast tour" arriva sul Times di Londra

  • 162

dibatimes.jpg



>>>Di seguito l'articolo (tradotto in italiano) che il giornale britannico The Times ha dedicato al "Costituzione coast to coast tour" di Alessandro Di Battista<<<


In un Paese in cui i politici sono più spesso insultati che riveriti, c’è un parlamentare che quest’estate sta ricevendo un’accoglienza da rockstar, accoglienza che i suoi rivali possono solo sognare, durante il suo tour in motorino in giro per le località di vacanza.

 
(continua...)

16 Ago 2016, 16:22 in | Scrivi | listen_it_it.gifAscolta | Stampa | Commenti (162)
Twitter Gallery

Tutti i post del mese di Agosto 2016