Condividi

L’unica grande banca svedese che ha tagliato i costi lo scorso trimestre sta investendo molto nell’automazione.

Ma in maniera molto particolare.

Casper von Koskull, CEO di Nordea Bank, con sede in Svezia, prevede che il settore bancario ridurrà la sua forza lavoro della metà nei prossimi 10 anni.

L’anno scorso, Koskull ha annunciato che la società avrebbe tagliato 6.000 posti di lavoro a favore dell’automazione.

Finora, il numero dei dipendenti è stato ridotto di 2.500 unità. I ruoli tagliati comprendono la gestione delle risorse e il servizio clienti, ma ci sono anche alcuni programmatori e tecnici.

I risultati?

Nordea ha visto aumentare il proprio guadagno, con enormi benefici monetari. Secondo i risultati del secondo trimestre, la banca ha tagliato i costi dell’11% su base annua e ha incrementato i profitti del 31%, il che ha reso Nordea la migliore banca svedese.

Capiamo però perché è importante.

L’esperimento di Nordea sta motivando altre banche ad automatizzare più rapidamente e iniziare a fare affidamento più pesantemente sui robot.

Questo potrebbe accelerare l’adozione dell’IA e dell’automazione nel settore bancario e, se il successo dovesse persistere, potrebbe servire da punto di riferimento nel settore finanziario da qui in avanti.