Condividi

Giovedì scorso la candidata presidente M5S per la Liguria Alice Salvatore ha partecipato al corteo dei lavoratori di Fincantieri a Riva Trigoso (Sestri Levante) insieme ai lavoratori. Alice ha ascoltato i lavoratori e si è fatta portavoce delle loro ragioni leggendo pubblicamente il loro comunicato ()

“Caro cittadino,
ci dispiace dopo soli 4 anni, trovarci ancora sulla tua strada, per le vie di Sestri Levante, ed esserti di intralcio nello svolgimento dei tuoi impegni o mentre vai al lavoro. Purtroppo siamo costretti a farlo, per spiegarti quello che sta accadendo in Fincantieri. Un’azienda a controllo pubblico che, negli anni, ha utilizzato risorse che tutti i cittadini italiani hanno versato, attraverso i loro tributi, per acquisire cantieri all’estero ed “esportare” il lavoro. Oggi, a fronte dell’ennesima iniezione di denaro pubblico, (5.4 miliardi di euro!), l’azienda fa sapere che vorrebbe fare del reparto meccanica una società a se, controllata, e quindi successivamente “vendibile”, contemporaneamente ci consegna una bozza di contratto integrativo aziendale (che in realtà contiene un piano industriale), che mina seriamente la futura esistenza stessa della parte “navale” del nostro cantiere di Riva Trigono. Come se non bastasse, vuole imporre ai suoi dipendenti turni di 48 ore settimanali, sabati lavorativi, mezz’ora al giorno in più, per affrontare i nuovi carichi di lavoro, il tutto “ovviamente” gratis, se no, dice, le navi le faccio all’estero! Questo è inaccettabile, per noi, per i tanti giovani del territorio, che sono a scuola sperando di entrare un giorno “nella fabbrica” che, però, rischia di non esserci più e soprattutto per chi è alla disperata ricerca di un posto di lavoro e che, a fronte del suddetto finanziamento, si aspettava un piano di assunzioni piuttosto che la richiesta di lavorare gratis ai dipendenti già in forza!
E su tutto questo il governo tace!
La risibile questione del microchip negli scarponi, per controllare i lavoratori, preferiremmo non affrontarla, se non fosse che a proporla è colui che “governa” l’azienda e dice che i dipendenti guadagnano troppo dall’alto del suo stipendio che supera il milione di euro l’anno!” comunicato dei lavoratori di Riva Trigoso

Sostieni Alice Salvatore candidata presidente del M5S in Liguria con una donazione: