Condividi


Apophis (il Distruttore) sta per arrivare. Il possibile impatto dell’asteroide è previsto per il 2036. La collisione con la Terra avrebbe l’effetto di 100.000 volte l’atomica di Hiroshima. Il responsabile dell’agenzia spaziale russa, Anatoly Perminov, ha annunciato un piano per evitare l’estinzione della razza umana. Non ha escluso nulla per modificare la traiettoria del bolide, tranne il lancio di ordigni nucleari. Dal traghettamento del corpo celeste con un trattore cosmico, allo sfruttamento dei raggi solari. La probabilità che l’umanità raggiunga i dinosauri è di uno su 250.000, minore di quella di vincere la Lotteria di Capodanno. Prima del 2036 c’è però il 21 dicembre 2012 con una spaventosa catastrofe prevista dal calendario Maya. E prima ancora, e questo non riguarda solo gli italiani, un 2010 che inizia con il governo Berlusconi portatrice di sfighe galattiche con probabilità certa al 100%! Dall’Aquila a Viareggio, per rimanere nei confini nazionali. Dalle Torri Gemelle al crack dell’economia mondiale, a livello internazionale. Apophis è nulla in confronto a Berlusconi.