Condividi

L’operosità e l’efficienza delle formiche è ben nota e sono proprio queste caratteristiche che hanno ispirato un’azienda canadese ad ideare un nuovo tipo di magazzino. La società Attabotics ha creato un magazzino automatizzato di stoccaggio “3D” di carrelli robotici che possono muoversi orizzontalmente e verticalmente lungo gli assi X, Y e Z, proprio come le formiche in una colonia. Meno spazio e più efficienza.

“L’ispirazione originale per l’azienda è stata la formica tagliafoglie, il cui nome latino è Atta’”, ha affermato Scott Gravelle, fondatore, CEO e direttore tecnologico di Attabotics. “La loro biomassa supera quella dell’umanità, ma quasi non ci accorgiamo che sono lì. L’idea è che un semplice insieme di regole può costruire comportamenti complessi. Le formiche non sanno come costruire ponti, ma sanno come aggrapparsi l’una con l’altra. Quello che ho visto nel settore di stoccaggio merce è stato che la maggior parte dei magazzini con sistemi automatizzati erano sempre e solo evoluzioni di un ambiente 2D incentrato sull’uomo, con corridoi che davano accesso alle merci”.

Il magazzino di Attabotics si muove su tre dimensioni e può portare oggetti in qualsiasi sequenza in qualsiasi posizione sul perimetro della struttura. Il sistema è un servizio di ritiro, imballaggio e spedizione con un solo algoritmo, senza scaffali o nastri trasportatori di smistamento.

Utilizzando questa nuova configurazione, l’azienda afferma di poter ridurre le esigenze di magazzino fino all′85%, consentendo ai marchi di ottenere velocità di consegna per avvicinare così magazzini di smistamento alle aree urbane ad alta densità.

Di seguito un video esplicativo, in inglese:

 

image_pdfScarica la pagina in PDFimage_printStampa la pagina