Condividi


La campagna a favore del nucleare continua sui giornali e in televisione. E’ patetica. La Confindustria e il Governo italiano si stanno rendendo ridicoli. Non c’è una sola ragione a favore del nucleare. Sfrutta l’uranio che finirà tra 40/50 anni ed è concentrato in pochissimi Paesi al mondo, non è quindi rinnovabile. Finirà prima l’uranio del petrolio. Il costo del nucleare è superiore a quello delle altre fonti di energia e nessuno ha ancora risolto il problema delle scorie radioattive. Perché farlo allora? Perché propagandare balle su balle? Per due motivi. Primo: le centrali saranno francesi e la Francia ci tiene per le palle con più di 500 miliardi di euro di nostri titoli pubblici. Secondo: le aziende interessate parteciperanno a un’abbuffata di decine di miliardi per la costruzione delle centrali in parte finanziate dallo Stato.
“Beppe… dai pubblica lo spot sul nucleare di Greenpeace…” rob m., como

Condividi
Articolo precedenteI Responsabili
Prossimo articoloInnamorato pazzo