Condividi

Se pensiamo di aver toccato il fondo siamo degli ottimisti. A Montecchio Maggiore, sindaco Milena Cecchetto della Lega, nella ricca provincia di Vicenza, nove bambini sono stati messi a pane e acqua nelle scuole comunali perché i genitori non hanno pagato la retta. I loro compagni hanno mangiato pasta alla zucca, hamburger, insalata e frutta. L’umiliazione di questi bambini è una cosa che fa veramente schifo!
“Vi prego fate tutti quello che ho appena fatto anche io pochi minuti fa:
TELEFONATE AL COMUNE DI MONTECCHIO (VI) E PROTESTATE!!! NON SI POSSONO UMILIARE IN QUESTO MODO DEI BAMBINI CHE NON C’ENTRANO NULLA!!!!! NUMERO DI TELEFONO: 0444-705718.
MAIL: [email protected]
Io mi sono anche offerto di offrire a mie spese un pasto caldo per almeno un mese a quei bambini indifesi!! Vorrei sapere questi pezzenti di politici dove hanno speso i soldi per non potersi permettere neanche un piatto di pasta al pomodoro per quei bambini umiliati…..” Michele D., Como

Condividi
Articolo precedenteNo Bresso, No TAV
Prossimo articoloI berluscones