Condividi


“Un vigile è morto a Milano, ucciso da due delinquenti che lo hanno investito e trascinato per 200 metri. Mentre ero in auto, questa mattina, pensavo alla violenza che ormai ha conquistato questa città nell’indifferenza e nelle giustificazioni delle anime belle. Così riflettevo quando ho visto una signora claudicante attraversare sulle strisce. Sono stato l’unico a fermarmi. La signora camminava lentamente e un tizio dietro la mia macchina ha cominciato a suonare il clacson. Poi, spazientito, mi ha superato sulla sinistra evitando per un soffio di ammazzare la donna. Si è fermato a 30 metri, al semaforo in fila, Gli ho fatto i fari, avrei voluto scendere dalla macchina. La prossima volta, forse lo farò.” Dante V.