Condividi

Bersani ha annunciato che è pronto a governare. C’è un solo problema, il Paese non è pronto a Bersani e alla sua compagnia di giro, da Tedesco a Penati. Dal Fassino pro TAV, alla Finocchiaro, sette legislature sette, che ha fanculato la legge di iniziativa popolare Parlamento Pulito in commissione Affari Costituzionali, dall’appoggio allo Scudo Fiscale e agli inceneritori, dai finanziamenti pubblici intascati con destrezza, ai vitalizi a pioggia per i pdmenoellini iniziando da Uòlter Veltroni. Il governo va sciolto e chiamata alla guida della Nazione una persona super partes, svincolata dai partiti. Morfeo Napolitano si dia una mossa, non resta molto tempo. Bersani rimanga in panchina. Non siamo mica qui a dare da mangiare ai piccioni.