Condividi


Brunetta non conosce il numero di auto blu circolanti in Italia. Ha perciò deciso di farle contare una a una ai tecnici del ministero della Pubblica Amministrazione. L’indagine è già operativa: “Il primo passo è avere degli elementi generali di conoscenza del fenomeno. A questo scopo, si da l’avvio a un monitoraggio delle autovetture in dotazione delle pubbliche amministrazioni al fine di ottenere dei dati obiettivi di partenza in merito al loro utilizzo concreto, sulla base dei quali costruire poi soluzioni razionali e innovative atte a portare, anche nel lungo periodo, significativi risparmi di spesa per le casse pubbliche“. Non è dato sapere per ora il costo del monitoraggio, che sarà certamente elevato per le 626.760 auto blu esistenti, e neppure se il conteggio sarà effettuato sul territorio avvalendosi delle auto blu del ministero della PA.