Condividi


Brunetta:…stabilire che “L’Italia è una Repubblica democratica, fondata sul lavoro” non significa assolutamente nulla…la parte valoriale della Costituzione ignora temi e concetti fondamentali come quelli del mercato, della concorrenza, del merito”. Mi viene da vomitare.
“Brunetta ha ragione, nel senso che giustamente ritiene, OGGI, l’articolo 1 della Costituzione una ingiusta presa per il c..o per i lavoratori dipendenti che pagano fino all’ultimo centesimo di tasse. Egli, ex socialista, nel fondo della sua anima – ma proprio in un fondo relativo, vista la statura – ritiene eccessivo, dopo 15 anni e più di bastonature al lavoro delle persone serie che mandano avanti questo povero Paese, che vi sia anche LA PRESA PER IL C..O costituzionale.Infatti tutto è l’Italia, tranne che un Paese fondato sul Lavoro (quello vero, serio, faticoso, fatto per se stessi e per la Società nel rispetto delle regole, giustamente remunerato, riconosciuto ed apprezzato)”. Chiara Mente