Condividi


Lo spread con i bund sta aumentando a vista d’occhio, ha raggiunto il livello peggiore dall’introduzione dell’euro. Detto così sembra una cosa da nulla, un gioco di parole, un sottoprodotto del bunga bunga: i famosi “bund bund“. Tradotto in lingua comune significa che il default si avvicina. L’interesse che lo Stato italiano deve riconoscere a chi compra i suoi titoli di Stato aumenta e la differenza (“spread“) con l’interesse riconosciuto dai titoli di Stato tedeschi (“bund“) è sempre più alto. Per vendere il nostro debito Tremorti deve pagare un interesse crescente rispetto agli Stati con economie solide perché l’Italia viene considerata sempre meno affidabile. E’ la stessa spirale in cui sono entrate prima la Grecia e ora l’Irlanda e il Portogallo in cui alla fine i tuoi titoli non li compra più nessuno. L’anno che verrà l’Italia dovrà pagare più interessi per vendere il suo debito. L’interesse sul debito si paga ogni anno e per pagarlo devi vendere nuovo debito. Tremorti deve piazzare almeno 240 miliardi di euro nel 2011. Berlusconi è tranquillo, stiamo secondo lui, meglio della Spagna. Allacciate le cinture e, se potete, non fate debiti.