Condividi

di Beppe Grillo – Guardate una banale influenza, un virus di terz’ordine come ha ridotto l’Elevato.

Volevo farvi gli auguri. Ho provato di tutto, ho provato le medicine tradizionali, tachipirina, vitamina, aspirina, tutto ciò che finiva per ina l’ho ingurgitato, poi cose tradizionali latte col miele, il cognac col miele, le calze di lana, adesso i fumenti, sto facendo di tutto, forse perché c’è qualcosa che non quadra più nel mio fisico, che era meraviglioso, il mio sistema immunitario si contrae, si rigira, divento autoimmune, diventa contro di me, questo perfetto sistema che ci proteggeva da tutto, dagli agenti patogeni, si sta rivoltando, un sistema che era a sé stante, a sé stante.

Il cervello non produce più cellule dopo i 20 anni, 25 anni, invece il sistema continua a produrre, a riprodursi, a proteggerci per tutta la vita, il sistema immunitario non ha bisogno di un cervello centrale, è come un movimento meraviglioso che ogni cellula a sé stante, sa quello che deve fare è bellissimo, ti tagli un dito, ecco che arrivano i globuli tac tac, non c’è, non c’è coordinamento con il cervello. Il cervello è occupato a fare i cazzi suoi, quindi il sistema agisce per conto proprio, protegge, e oggi questo sistema è contro di te, e allora un banale, banalissimo virus, entra… una volta il sistema reagiva, andava lì, lo convinceva, diceva chi sei? Cercava di mettersi d’accordo.

Adesso invece non c’è più, entra dentro, c’è questa lotta, lotta, e alla fine peniamo, peniamo con questi virus, così miseri che ti bloccano tutta l’attività, io che ero scontento, col mio fisico perfetto da Elevato, volevo farvi gli auguri, ma ve li faccio lo stesso, ve li faccio lo stesso, che sia una pace serena e buona, con poco cibo, buona Pasqua!