Condividi

“Son qui che penso alla faccia tosta (per esser gentile) di tale Matteo Renzi. Non so se gioca sulla memoria corta della gente o se è lui che dimentica tutto troppo in fretta, ma io ricordo bene gli attacchi verso Beppe Grillo, quando andò alle acciaierie in aiuto dei lavoratori. Matteino e la sua cricca non persero l’occasione per accusarlo di protagonismo e di speculare sulla gente per i propri fini propagandistici. Peccato che questo “metodo” non appartenga ai 5stelle. Credo piuttosto sia una prerogativa del PD, e sopratutto del suo “paladino”. Ora tale Renzi, che non perde occasione per presenziare a destra e a manca, sarà a Genova per l’arrivo della Concordia Non so. Forse vuole un inchino? Se fosse andato Beppe (tra l’altro nella sua città natale) sia la classe politica che i media avrebbero fatto a gara per inveire con titoloni del tipo “Grillo specula sulle vittime della Concordia” ecc… ;a ci va il lupo tanto buonino, quindi tutti tranquilli e vi raccomando, non dimenticate l’applauso”.
Paola L., Verona