Condividi


“Sono ormai 13 anni che in italia si tolgono diritti alla popolazione e gli stipendi sono bloccati e mai come in questi 13 anni la stima che i nostri partner europei verso di noi è stata così bassa. E, sempre, i nostri governanti ci chiedono “Dobbiamo fare sacrifici perché ce lo chiede l’Europa“. Ma siamo sicuri che quello che hanno fatto, o vogliono fare, ce lo chiede l’Europa? Perché, appunto, sono 13 anni che ci stanno massacrando, quindi bisognerebbe farsi dei dubbi che il massacro “ce lo chiede l’Europa“. Del resto a noi la notizia che ce lo chiede l’europa arriva dai media che sappiamo controllati dai nostri governanti. Ogni tanto saltano fuori richieste che arrivano direttamente dall’Europa, e sono l’opposto di quello che pensiamo, ad esempio è dal 1999 che chiedono di far nostra la legge europea anticorruzione. Poi ci sanzionano (il tribunale europeo) per le disfunzioni del nostro sistema mediatico (di aste per le frequenze da noi neanche l’ombra) e per varie questioni, tipo i rifiuti di Napoli. Quando uno vuole allontanare da sé colpe o malevolenze punta il dito sugli altri e dice che è “colpa loro“. e siccome i fatti li veniamo a sapere da media controllati basta che ci raccontano quello che vogliono e risolvono il problema”. francesco