Condividi

Ricevo questa lettera da una mamma che chiede aiuto. Quello che scrive è grave non solo per il rapimento in sè. Ma anche per la mancanza di una legge che protegga i bambini. Tra indulti, prescrizioni, pecorelle ed excirielli non hanno avuto un attimo di tempo. Spero che almeno un parlamentare se ne voglia occupare e farcelo sapere.
Chiedo, chiedete, alle compagnie telefoniche mobili di inviare un MMS dei bambini scomparsi. Iniziando da Denise. Sembra che sia stato chiesto senza risultato. Preferiscono inviare messaggi promozionali…
Buon anno!

Gentile signor Beppe Grillo,
chi le scrive è la signora Piera Maggio, mamma della piccola Denise Pipitone, sequestrata il 01-09-2004, a Mazara Del Vallo, (TP) Sicilia, le indagini sul caso sono tutt’oggi in corso. So quanto lei sia sensibile a fatti anche gravi, che accadono nella nostra Italia, che di tutta risposta, a volte è l’indifferenza.
Da vari colloqui telefonici avuti a favore della diffusione delle immagini di Denise, e bimbi scomparsi, si deduce che non tutte le persone o aziende siano sensibili a questi casi, con varie strategie se ne escono fuori, la più banale risposta: non vogliamo creare precedenti.
La diffusione delle immagini dei bambini scomparsi è molto importante per le ricerche, per tenere alta l’attenzione, sensibilizzare le persone a stare attenti. L’indifferenza è la peggiore cosa che possa esistere, molte persone vedono questi casi come una situazione che non gli appartiene lontana da loro, dalla propria famiglia, ma non è così, neanche io potevo immaginare che un bel giorno avrei preso la lotteria della disgrazia, catapultata in un’altra dimensione, eppure la sto vivendo.
Io ne so qualcosa, e da quando è stata sequestrata Denise sto lottando duramente, nonostante il dolore che ci affligge, per mantenere alta l’attenzione sul caso, affinchè possa esserci una segnalazione seria, ho bussato a tante porte per delle iniziative a favore della ricerca, tanti me l’hanno aperta e ringrazio tanto, ma altrettanti me l’hanno sbattuta in faccia, purtroppo non esiste in Italia un ente che aiuti i genitori delle famiglie di scomparsi alla diffusione delle immagini o di quant’altro possa servire, chi può lotta da sè.
Altro capitolo dolente in Italia, la pena per il sequestro di persona di minorenni ART. 605 del C.P, risulta una pena ridicola per un reato così grave ed odioso.
In data 23-11-06, ho incontrato il Ministro Clemente Mastella, per proporre nuove prospettive di riforma della legge per il sequestro di minorenni, non so il valore che daranno a questa proposta, ma segue il silenzio http://www.cerchiamodenise.it/denise/prospettivediriforma.htm.
Un grosso buco che risale ad una legge vecchia, dove i sequestri ART..605 C.P. erano individuati come le scappatelle (fuitina), oggi i sequestri si fanno anche sui bambini.
Gentile signor Grillo, se lei si documenta con il materiale in allegato e da questo link: www.cerchiamodenise.it, e ritiene opportuno che facendo riflettere qualcuno possa aiutarci, allora ci aiuti, questo è quanto le chiedo. Distinti Saluti, e grazie per quanto potrà fare in aiuto a Denise e ai bambini”.
Piera Maggio – Mazara Del Vallo, 29-12-06

Condividi
Articolo precedenteSaddam
Prossimo articoloJurassic Italy