Condividi


“Una volta c’erano i nobili di sangue blu, cui spettavano per nascita privilegi e ricchezza. Adesso, ci sono i cervelli blu. Si faccia un’indagine in proposito. Risulterà che tutti o quasi i rettori universitari, i direttori di dipartimenti pubblici, i giudici rampanti, i notai, i manager di Stato e quelli delle ASL, la gran parte degli onorevoli del PD e del PDL, i direttori della RAI, gli assessori regionali e similari hanno i congiunti (mogli, figli e cummarelle) in posti pubblici altamente remunerativi, mica di Co.Co.Co.. Nelle scuole ed università, non si selezionano i giovani in base al merito, ma per DNA. Vale solo la giusta raccomandazione. Essendo la raccomandazione falso ideologico e discriminazione sociale, ne consegue che questa società è fascista perché basata sulla discriminazione sociale e sul falso ideologico.” Giuseppe C. Budetta